22 APR 2012
intervista

Servizio sulla III Edizione delle "Giornate della Laicità" in programma a Reggio Emilia dal 20 al 22 aprile 2012 (3ª giornata)

SERVIZIO | di Emiliano Silvestri - Reggio Emilia - 20:29 Durata: 51 min 40 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
"Le parole della laicità" nelle interviste ai relatori.

Il rapporto tra l'individuo, le fedi religiose e le autorità civili.

Dallo Statuto Albertino all'ingresso dei Patti Lateranensi nella Costituzione della Repubblica.

Il potere e l'influenza della Chiesa Cattolica - in una società sempre più secolarizzata - grazie alla crisi della politica e al sistema dell'informazione.

Il paragrafo 76 della Costituzione conciliare "Gaudium et spes" e la disponibilità a rinunciare all'esercizio di diritti che fossero interpretati come privilegi.

Superare il Concordato.

Registrazione audio di "Servizio
sulla III Edizione delle "Giornate della Laicità" in programma a Reggio Emilia dal 20 al 22 aprile 2012 (3ª giornata)", registrato a Reggio Emilia domenica 22 aprile 2012 alle 20:29.

Sono intervenuti: Giorgio Salsi (responsabile organizzativo delle Giornate della Laicità di Reggio Emilia), Biagio Marzo (presidente fondazione Critica Liberale), Sergio Lariccia (professore di Diritto Amministrativo all'Università "La Sapienza" di Roma), Daniele Garrone (biblista, teologo, pastore valdese), Massimo Salvadori (professore emerito di Storia delle dottrine politiche presso l'Università di Torino), Massimo Teodori (storico americanista, saggista politico, già parlamentare radicale).

Tra gli argomenti discussi: Benedetto Xvi, Chiesa, Concordato, Costituzione, Diritti Civili, Diritto, Laicita', Patti Lateranensi, Religione.

La registrazione audio ha una durata di 51 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Giorgio Salsi

    responsabile organizzativo delle Giornate della Laicità di Reggio Emilia

    Le edizioni precedenti delle "giornate della laicità", cui vogliamo oggi dare una valenza nazionale. Le precedenti edizioni sono state dedicate a: pensiero libero-pensiero critico e al relativismo; quest'anno viene affrontato il tema: "Le parole della laicità". L'idea è quella di analizzare la distorsione del discorso pubblico attuata attraverso manomissione e distorsione del senso delle parole, in particolare quelle che riguardano laicità, diritti civili, libertà di scelta e autodeterminazione. L'apporto indispensabile degli sponsor e, soprattutto, dei volontari che lavorano gratuitamente per la buona riuscita della manifestazione.
    20:29 Durata: 5 min 4 sec
  • Biagio Marzo

    presidente fondazione Critica Liberale

    L'analisi di Critica Liberale sulle tendenze della società italiana. Dopo diciannove anni di raccolta di dati sui comportamenti dei cittadini, si evidenzia una tendenza univoca verso la secolarizzazione. Alla diminuzione della presa sulla società, corrisponde l'aumento del potere e della presenza nelle trasmissioni televisive della Chiesa Cattolica. Le carenze della classe politica, in particolare di quella della sinistra.
    20:34 Durata: 10 min 43 sec
  • Sergio Lariccia

    professore di Diritto Amministrativo all'Università "La Sapienza" di Roma

    I rapporti tra i poteri degli individui e delle formazioni sociali e le tante confessioni religiosi attive oggi in Italia. La storia dell'Italia dalla sua unità; il rifiuto della proposta di Piero Calamandrei (cambiare pagina rispetto al passato regime fascista) sui rapporti tra lo Stato e la Chiesa Cattolica. L'ingresso dei Patti Lateranensi nella Costituzione della Repubblica Italiana e la non soddisfacente revisione del Concordato nel 1984. La necessità di superamento del Concordato. Il paragrafo 76 della Costituzione conciliare "Gaudium et spes" e la rinuncia della Chiesa Cattolica all'esercizio di quei diritti che fossero interpretati come privilegi. Opportuno superare la logica pattizia tra un'autorità ecclesiastica e un'autorità civile. Garantire l'esercizio dei diritti di libertà in materia di religione attraverso l'attuazione dei principi contenuti nella Carta Costituzionale.
    20:45 Durata: 10 min 5 sec
  • Daniele Garrone

    biblista, teologo, pastore valdese

    Libere fedi in Stato sovrano (democratico, fondato sulla Costituzione) Il motto della rivista "Riforma laica" su cui scrivevano ebrei, protestanti, liberali, socialisti e cattolici tra i quali Romolo Murri. L'inchiesta di cent'anni fa nella quale lo stesso Romolo Murri poneva alcune domande; a partire da: C'é eccessiva acquiescienza alle pretese clericali? Ha vinto la controriforma: in Italia anche gli atei sono Cattolici; un deficit culturale. Far passare una cultura della laicità; la cultura del cittadino adulto e responsabile.
    20:55 Durata: 8 min 41 sec
  • Massimo Salvadori

    professore emerito di Storia delle dottrine politiche presso l'Università di Torino

    Memoria laica e falsificazioni storiche in uno Stato che possiamo defnire "semilaico". Laicità come principio supremo e i Patti Latenanensi in Costituzione. Costante Serve capacità di reazione a tutela dei principi di laicità, che esigono il pluralismo. L'influenza della Chiesa Cattolica nei confronti dei maggiori partiti, cui nessuno si sottrae per non perdere i voci dei cattolici. Una politica in crisi e il ruolo dell'informazione consentono alla Chiesa Cattolica, mentre la società si laicizza, di esercitare crescente influenza nella guida - politica - della società.
    21:04 Durata: 10 min 36 sec
  • Massimo Teodori

    storico americanista, saggista politico, già parlamentare radicale

    Più che mai necessaria in Italia una battaglia - costituente - laica; contrastare la pressione antiliberale che dall'offensiva di Papa Ratzinger si propaga alla politica italiana, anche se è molto marginale, oggi, la possibilità di spostare voti da parte della Chiesa Cattolica. La seconda Repubblica ha approvato leggi talebane come mai era successo nella precedente.
    21:14 Durata: 6 min 31 sec