28 OTT 2012
intervista

Elezioni legislative in Ucraina. Servizio con interviste a Oleh Tiagnybok (leader del partito 'Svoboda'), ad Aleksiy Logvinenko (membro del partito 'Ukraine-Foward') ed a Matteo Mecacci (presidente della Commissione Diritti umani e Democrazia dell'Assemblea parlamentare dell'Osce)

SERVIZIO | di Ada Pagliarulo - KIEV - 11:23 Durata: 45 min 13 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti e Iva Radicev
Player
Il nuovo Parlamento verrà scelto con un sistema elettorale misto: dei 450 seggi che lo compongono, metà verranno attribuiti con sistema proporzionale votando per il partito e l'altra metà con sistema maggioritario uninominale.

Le critiche dell'opposizione: le candidature uninominali maggioritarie favoriranno il Partito delle Regioni del Presidente Yanukovic e i suoi alleati, che potranno usufruire delle risorse amministrative dei partiti della coalizione di governo.

La decisione delle autorità di monitorare il voto con l'installazione di web cam nei seggi per evitare accuse di brogli.

Le
denunce di compravendita dei voti da parte dell'opposizione.

La leader del partito di opposizione Yulia Tymoshenko, condannata a 7 anni di carcere per abuso d'ufficio: le istituzioni europee frenano sull'Accordo di associazione finché non verranno liberati prigionieri che considerano 'politici'.

L'ascesa del partito nazionalista 'Svoboda' e di 'Udar', guidato dal campione di boxe Klitschko.

leggi tutto

riduci