12 NOV 2012
intervista

Pugni chiusi e cerchi olimpici. Il lungo '68 dello sport italiano (Odradek) - Intervista a Sergio Giuntini

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo - Radio - 16:14 Durata: 1 min 40 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
Lo sport italiano si è sempre adattato a tutto.

Nessuno sportivo italiano ha mai voluto sostenere una battaglia politica o rischiare qualcosa per un'ideale.

La strage di Piazza delle Tre culture, Settembre Nero e la finale di Coppa Davis del 1976 hanno rappresentato fatti ed episodi di fronte ai quali nessuna personalità politica o sportiva ha voluto dire qualcosa in grado di dare il segno della protesta.

Perché? Lo abbiamo chiesto a Sergio Giuntini, autore di questo bel saggio.

"Pugni chiusi e cerchi olimpici. Il lungo '68 dello sport italiano (Odradek) - Intervista a Sergio Giuntini"
realizzata da Lanfranco Palazzolo con Sergio Giuntini (membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Storia dello Sport (SISS)).

L'intervista è stata registrata lunedì 12 novembre 2012 alle ore 16:14.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Libro, Olimpiadi, Polemiche, Sport, Storia.

La registrazione audio ha una durata di 1 minuto.

leggi tutto

riduci