27 NOV 2012
intervista

Intervista a Gabriele Nanni sulla normativa italiana in materia di cave e attività estrattiva

INTERVISTA | di Enrico Salvatori - RADIO - 16:57 Durata: 17 min 50 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
In Italia, l'assenza di una normativa nazionale certa che fissi i limiti e i criteri dell'attività estrattiva, ha creato una enorme discrezionalità di Comuni e Regioni nel disciplinare il fenomeno, in cui si fa sentire tutto il peso delle lobby e delle ecomafie.

In alcune Regioni della penisola infatti, nonostante il grave impatto ambientale, si cava gratis.

Ma anche dove si paga, le entrate degli enti pubblici sono ridicole in confronto al volume d'affari del settore.

La situazione normativa italiana, il dissesto idrogeologico, le politiche anglosassoni per diminuire i prelievi e favorire il
ricorso agli inerti riciclati.

leggi tutto

riduci