27 APR 2013

Giustizia: collegamento con Giuseppe Rossodivita sulla scarcerazione di Ambrogio Crespi

COLLEGAMENTO | di Roberto Spagnoli - Radio - 12:04 Durata: 8 min 48 sec
Scheda a cura di Delfina Steri e Iva Radicev
Player
Ambrogio Crespi lascia il carcere di Opera, per decisione del gip Alessandro Santangelo, che ha accolto l'istanza dei difensori Giuseppe Rossodivita e Marcello Elia dopo 200 giorni di detenzione preventiva.

Ambrogio Crespi è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio nell'ambito dell'inchiesta che ha coinvolto anche l'ex assessore lombardo Domenico Zambetti.

Registrazione audio di "Giustizia: collegamento con Giuseppe Rossodivita sulla scarcerazione di Ambrogio Crespi", registrato sabato 27 aprile 2013 alle 12:04.

Sono intervenuti: Giuseppe Rossodivita (avvocato,
responsabile Comitato Radicale per la Giustizia “Piero Calamandrei”, Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Carcere, Crespi, Custodia Cautelare, Giustizia, Lombardia, Mafia, Magistratura, Milano, Ndrangheta, Radicali Italiani, Regionali 2010, Zambetti.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Giuseppe Rossodivita

    avvocato, responsabile Comitato Radicale per la Giustizia “Piero Calamandrei” (Radicali Italiani)

    12:04 Durata: 8 min 48 sec