10MAG2013
intervista

Intervista a Renzo Guffanti, presidente della Cassa previdenziale dei dottori commercialisti

INTERVISTA | di Paolo Martini RADIO - 10:25. Durata: 13 min 32 sec

Player
"Intervista a Renzo Guffanti, presidente della Cassa previdenziale dei dottori commercialisti" realizzata da Paolo Martini con Renzo Guffanti (presidente della Cassa di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti).

L'intervista è stata registrata venerdì 10 maggio 2013 alle ore 10:25.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Commercialisti, Damiano, Economia, Europa, Finanza, Fornero, Giovani, Giovannini, Governo, Lavoro, Ordini Professionali, Pensioni, Politica, Previdenza, Privatizzazioni, Riforme, Sacconi, Societa', Tasse, Welfare.

La registrazione audio ha una
durata di 13 minuti.

leggi tutto

riduci

10:25

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo collegati con a Renzo Bonfante che il presidente della Cassa Nazionale di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti che ha celebrato un forum dedicato alla previdenza e anche al tema di cui si discute da diversi anni anche dell'autonomia delle se di previdenza degli ordini professionali un fuor che ha visto la presenza del ministro del lavoro del nuovo Governo letta Giovannini e di molti esponenti politici centrali nel dibattito su questo tema a partire da ex ministri autorevoli ma anche il Presidente della Corte dei conti e molti altri Presidente Bonfanti tanto le chiederei di di darci un po'l'idea su come è andato questo forum perché insomma Damiano Sacconi Giorgetti e lei stesso il ministro
Avete animato questo forum che insomma è andato bene almeno per quanto riguarda le vele vento della promosso dalla dal vostra cassa sia diciamo che
Il lutto
Per quanto
Quando inizia un'attività del genere cerco ovviamente di mirare alto
Cercare di andare a prendere i soggetti e gli argomenti e possono essere di effettivo traino io è che il risultato complessivo è stato addirittura al di sopra delle già altre aspettative
Ossia per
Il novero dei partecipanti
Nel novero dei partecipanti che direi più per varare un insieme di
Combinazioni e magari anche di pochettino di fortuna
Ci sono praticamente illimitate tra le mani ma mano che passavano i giorni rispetto all'invito e ma mano che si andavano definire ad esempio anche solo
Gli ultimi incarichi di governo piuttosto che la composizione delle Commissioni parlamentari
In effetti non abbiamo avuto gli due neo nominati
Presidenti della Commissione lavoro sia la Camera che al Senato abbiamo avuto il piacere e l'onore
E avere nell'ambito Romandini
Accenno Andrea Camporese a sua volta Presidente bellezze che
Ha radunato tutte le Casse di previdenza privatizzate
Se anche noi con la tavola rotonda quella a contenuto più
Intuibili o in meno tecnico avuto l'occasione dissentire locativo nel fare il re
Bella neo segretario generale della Presidenza del Consiglio
Per cui una partecipazione veramente veramente qualificatissima
E direi anche tempo in modo
Per discutere abbastanza approfonditamente i temi che alpinità
Nucleo principale nera
Private pubbliche
Quale autonomia per le casse
Direi che in ogni caso senza delineato
Un un quadro tale estero pugliesi
Il modo migliore di procedere
Alla comunque quello di agire in sinergia
Senta uno dei nodi insomma e dei temi centrali di questa di questo intervento di cui ha parlato proprio Camporese nel forma è stato quello della doppia tassazione ci vuole spiegare che cos'è questa doppia tassazione
Sì noto che a tassazione diciamo ha un aspetto un aspetto abbastanza problematico
Che riguarda pochissimi sistemi previdenziali in tutta Europa dove la regola è quella della attuazione in una sola occasione
E lasciato nettamente da questo nasce dal fatto che
Tutto il montante di capitale o di investimenti immobiliari
Che noi andiamo accumulando sulla base
Dei versamenti dei nostri iscritti ammontante che ovviamente tutto
è destinato a
Ad essere poi potersi formato nella prestazione subisce una prima tornata di tassazione al momento dell'ARPA entità di questo un muro
E quindi ogni anno sulla base di quelli che sono i dividenti eccedo le
Gli affitti che noi percepiamo veniamo tassati
E
Quando questo montante si trasforma invece
Impatta mito pensionistico quindi andiamo a erogare le pensioni intenzionati vengono nuovamente in cicli come se questo fosse un rendimento una prodotto ex novo
In tutti gli altri sistemi nella la fase della trattazione individuato in uno di questi in quel momento
Per cui ci sono sistemi nei quali viene tassato l'accumulo e la creazione del montante e della rendita ma a quel punto
La restituzione del capitale sotto forma di pensione Aniene considerato come lentamente un rimborso di un credito e come tale non viene considerato mai imponibile
Viceversa nell'altro caso
L'ADEPP presso l'ente previdenziale in vita accumulare il capitale tutte le rendite su quel capitale
Di citazioni di esenzione di imposta per andare poi a colpire nel momento in cui sulla base di tutto questo capitale
Alcun atto liberamente al contrario il pensionato va a percepire realistico che viene quindi tassato nella fase di
Distributore sotto forma missione
Diciamo che aveva stringere il concetto noi veniamo passarvi sia in fase di accumulo sia in fase di rimborso in tutti gli altri casi asseconda viene scelta ora batterie di accumulo il ricorso è libero
Ora da parte di rimborso e quindi l'accumulo interno
Senta le casse privatizzate hanno attraversato in questi anni anche diverse tensioni rispetto all'Autorità statale do e c'è stata qualche tempo fa anche quella legge che
In qualche modo prefiguravano Rizzo intertemporale ampio cioè diceva voi dovete essere in grado di garantire la dico semplicisticamente insomma DD di leggere per almeno cinquant'anni per
Essere considerati affidabili dallo Stato questo assetto via penalizzato via soddisfatto siete riusciti tutte casse privatizzate a partire dalla sua a
A realizzare questo obiettivo prefigurato dal legislatore ma diciamo che lei ricorda la verifica si è concluso in maniera positiva
Ma ci sono situazioni dove questo risultato è stato raggiunto
Ma come diciamo più più agevolmente altre situazioni dove
Le condizioni erano
Magare un attimino più utili di tensione
Con l'andamento demografico precedente e quello prospettico per cui ciò che è stato necessario adottare qualche misura più severa
Diciamo che in sette asset è un esercizio
Pertanto richiesto che era stato affrontato e superato e che per quanto riguarda casso dottori commercialisti ci trova comunque
Grati dall'atto di io ritiene che così come illecito sia comunque utile più opportuno
Noi per primi per un ammontare dieci anni
Invito
Storia diciamo superata la la fase della riforma più importante che abbiamo fatto che risale
Ma l'anno due mila e tre come entrata in vigore dall'uno due mila quattro
In fase di riforma stiamo parlando di dieci anni fa e non l'intervento del ministro può nero di un anno e mezzo fa l'orizzonte temporale che ci eravamo autonomamente i dati
Per verificare quali fossero livelli necessità
Di di intervenire sugli equilibri
Era stato fissato a quarant'anni
Tenga conto che una altri privatizzazione con il decreto cinquecentonove novantaquattro a partire dall'uno novantacinque negli anni su cui veniva chiesta questa verifica erano quindici
Apportata da quindici a quaranta evidentemente
Ha voluto dire segnalare già una petizione a un futuro un pochettino più lontano ad un certo tipo
A disposizione poi della comma ventiquattro articolo ventiquattro
Apprendista dal ministro ovvero di salire a cinquant'anni dei fatto ci aveva già visto come dire operativi in quella in quella direzione
Presidente infatti quella la situazione della vostra cassa come oggi tra prestazioni erogate contributi ricevuti sulla diciamo l'equilibrio intergenerazionale e quindi questa prospettiva futura a oggi e nei prossimi anni come come si presenta
Ma la la nostra situazione attuale e ancora per qualche anno
è
O meglio potrei anche dire sarebbe parta comunque sicuramente florida
Ora la propulsione una professione giovamento noi abbiamo aiuta sessanta per cento degli iscritti che sotto il il limite dei cinquanta anni di età
Abbiamo un rapporto tra
Soggetto che lavorare in contribuisce
Che numero di pensionati
Ho
Pescara praticamente uno al dieci un pensionato e dieci che lavorano
E quindi l'appalto è tipicamente una fase di accumulo
Diciamo che la differenza fra
Contribuzioni e prestazioni oggi come oggi era differente che anche in questo caso sta circa uno tre
Noi eroghiamo circa duecento milioni di euro di tensioni per dare un ordine di grandezza non un numero facilissimo
E incassiamo circa seicento milioni di contributi
Perché abbia usato il condizionale all'inizio una risposta perché è proprio in questa fase
E si apprezza sarà la necessità di Avvenire una proiezione che non vada ai dieci anni ai quindici anni ma che ci porti a quaranta o cinquant'anni
Ora
Perché
Perché evidentemente questa situazione che
A una massa notevole dei persone giovani
Scaricherà
Tra vent'anni tra venticinque anni
Tutti assieme una massa notevole punti persone che poi il contrario avranno più o meno contemporaneamente diritto ad accedere alla funzione spesso
E quindi cioè è facile
Avverrà il dieci di persone che pagano per una
Non è così facile averne cento che pagano per dieci
Nel senso che cinque mila pensionati con cinquanta mila iscritti sono numerici lasciano il
Ci avrebbero lasciato se fossimo stati miopi
In assoluta tranquillità
Ma è difficile pensare nell'evoluzione della società nei nell'evoluzione anche proprio delle carriere
E venite i posti di lavoro disponibili che nel momento in cui noi avessimo avuto trenta trentacinque mila persone che si presentavano la cassa dall'altra parte la professione
Possa essere cresciuta in misura tale
Da vere trecento mila persone pagano per trenta mila
E quindi
Proprio in questa fase dei proiezione a medio e medio lungo termine perché vista la necessità utili
Per rettificare un attimo la costruzione della le calcolo della prestazione che si andava a riconoscere passando dal retributivo
E tipicamente ha bisogno di accessibili nuovi soggetti che lavorano perché con la loro contribuzione pagano i trattamenti di quelli che hanno lavorato prima di loro
E il passaggio invece al contributivo dove io per primo fra poco compie cinquantaquattro anni da dieci anni di fatto stop stando il capitale
E poi mi verrà restituito Maffei farcelo debba andare a recedere o a chiedere da qualcuno più giovane di me possa bocciato con
Da questo punto di vista penso che la nostra ossia una delle realtà
Più solide all'interno della del novero della ventina divieti di previdenza privatizzata sono monovomere Cittadellarte
Mò Fanti la ringraziamo molto il presidente della Cassa dei dottori commercialisti Renzo con Fanti con cui abbiamo parlato di previdenza di previdenza delle casse private risentirci buon lavoro grazie qualora tutti voi qualora ride