10MAG2013
rubriche

Agi China 24 - Focus: la visita del leader palestinese e del primo Ministro israeliano in Cina. I rapporti Cina-Israele

RUBRICA | di Valeria Manieri RADIO - 12:54. Durata: 9 min 53 sec

Player
In studio Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento Eugenio Buzzetti, collaboratore e corrispondente da Pechino di AgiChina24.

La visita del leader palestinese Mahmoud Abbas e quella del primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu in Cina, gli incontri con vertici cinesi.

Dopo Africa e Iran, la Cina si interessa al cuore mediorientale: il Dragone vuole giocare un ruolo di maggiore importanza nello scacchiere geopolitico mediorientale.

I punti per la pace in medioriente di Xi Jinping.

I rapporti economico-commerciali tra Cina e Israele.

www.radioradicale.it / www.agichina24.it.
12:54

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ed è così nell'approfondimento dedicato tutto era apporti tra Cina Medioriente in particolare con le due visite che commentavamo anche non lo spazio e niente di notizie ovvero quella a di una Cina che ospita in questa settimana in sostanza
Ha ospitato il leader palestinese abbassa il Primo Ministro israeliano mandano in Netanyahu ovviamente deciso ferme mo'su quelli che sono stati i punti toccati darsi Jim Ping beati che ci hanno è anche
Sui di diversi atteggiamenti dei due e Paesi coinvolti in queste due visite ufficiale anche se tra i sì appunto non ci sono stati contatti e incontri ritroviamo come sempre con piacere Eugenio Bogetti che ricorda collaboratore corrispondente da Pechino per raggi cena ventiquattro
Quindi
La settimana diplomatica c'è ed è stata scandita chiaramente dagli incontri
Separati perché bisogna dire così tra i vertici cinesi
Quelli di Israele dell'Autorità nazionale palestinese che sono venuti negli stessi giorni ma che non hanno portato a una dialogo tra il Primo Ministro israeliano Benjamin Netanyahu o è il Presidente
Della MP Mahmoud Abbas
Come ricordavamo il primo entrare nelle incidentato Mahmoud Abbas che ha incontrato che sia il primo ministro lì che Chandra che
Il Presidente si impenna che hanno ha rinnovato il supporto alla
Alla al processo di pace allarmante al dal la ripresa
Del processo di pace in Medioriente
E subito dopo lunedì scorso era invece arrivato il Primo Ministro israeliano in Cina Benjamin Netanyahu
Possiamo dire che entrambi i leader hanno avuto una accoglienza
Analoghe alla Cina a rapporti diplomatici sia con l'autorità nazionale
Palestinese dal mille novecentottantotto sia con Israele dalle mille novecento
Novantadue il dato più importante di questa verità sicuramente
Il i quattro punti del per il ritorno alla pace alla stabilità in Medioriente lanciati lunedì scorso dal presidente cinese sit-in Pinna
Li ricordiamo brevemente il primo punto è anche il più importante prevede
Un ritorno ai confini del mille novecentosessantasette con uno Stato palestinese indipendente con capitale Gerusalemme Est
Che viene definita come una inalienabile diritto del popolo palestinese secondo
Secondo si GP ma allo stesso tempo deve essere anche pienamente rispettato il diritto di Israele ad esistere e a
Provvedere alla propria sicurezza
Al secondo punto del del della lista di gli dissi gin Pincio l'importanza
Per le delle negoziazioni per l'esito positivo del processo di pace e oramai
Si è a Renato da alcuni anni e la priorità immediata dicessi riempiendo
è quella di fare passi in avanti per
Fermare le violenze contro i civili intuibile diciamo riportare il il dialogo al tavolo dei negoziati tutte quelle questioni
Lasciate lasciate in sospeso in questi anni al terzo posto c'è poi il principio
Di terra di pace per
Tutta l'area mediorientale e l'importanza di ripartire nel dialogo e dalle risoluzioni dell'ONU infine
Sit-in Bin come ultimo punto si appella all'impegno della comunità internazionale terra l'affermarsi di un ambiente è pacifico e stabile nella regione
Questo diciamo sono le Palese di
Le il Punzi conti di disincentivi punti della Cina per il intorno alla stabilità in Medioriente la Cina si
Attiverà in in prima persona possiamo dire per il ritorno
Di una situazione stabile nella Regione e questo è un po'il dato nuovo di questa doppia visita
Della di questa settimana ovvero una Cina che abbandona quella posizione tradizionalmente di basso profilo sulla questione mediorientale e invece sembra avere un ruolo più
Più importante o
Poi faremo vedere chiaramente nei prossimi
Ma esiste anche nei prossimi giorni sulla sulla questione due domande del genio da una parte appunto lo sottolinearvi tu una Cina che vorremmo giocare un ruolo di maggior di maggiore visibilità nello scacchiere geopolitico internazionale in ti colare adesso calandosi nella realtà mediorientale siamo abituati a come entrare una Cina che a parte i problemi confini che abbiamo ricordato detenzioni abbiamo ricordato con
Giappone e con l'India nel notiziario
è una Cina e magari su questo argomento torneremo a breve con un approfondimento specifico una Cina che è abituata ormai a essere molto presente come partner economico commerciale ma anche in loco in Africa quale potrebbe essere il ruolo a
Gli interessi cinesi in area mediorientale in particolare immagino anche con Israele
Il progetto aggiustamento il cavo applicano che è tornato a fare notizia nei giorni scorsi potrei avere moriranno e più di recente sulle questioni di approfondita
Primo approvvigionamento energetico di cui abbiamo anche discusso diversi mesi fa
Che in tutti diciamo che tendenzialmente la Cina sia in Africa che
Anche in Iran cerca ma un fuori in tutto il mondo il punto di vista cinese è quello di raggiungere
Negli accordi con gli altri paesi la ormai
Abusata formula della win-win situation cioè
Di una situazione che si accomoda ad entrambi la faccia
Ed è quello che la Cina ha fatto che fa da vent'anni in Africa e che continua a fare e che ha un database
Un pubblicato negli nei nei giorni scorsi rivela diciamo il punto il agli affari tutti gli affari cinesi
Nel nel continente nel continente africano in questo caldo una come dicevamo la con Israele con economico e con la Palestina
Il sembra adottare un punto di vista un un punto di vista diverso la visita in particolar modo la visita del Primo Ministro israeliano Netanyahu o in Cina
è stata lo ricordiamo anche foriera di alcuni
Di alcuni accordi che appunto sottolineano l'importanza
Della del di questa relazione bilaterale che è cresciuta moltissimo negli ultimi
Negli ultimi vent'anni chiaramente alla alla Cina interessata soprattutto al a al alla ricerca e alle tecnologie militari sviluppate da Israele e anche alle tecnologie per per l'agricoltura
Nello stesso Benjamin Netanyahu va sottolineato
L'importanza di questa relazione Cina Israele ha detto si tratta di un matrimonio perfetto tra le nostre reciproche
Capacità ha specificato che la Cina è uno dei maggiori acquirenti della tecnologia
Israeliana si tratta di accordi spiega ancora Netanyahu molto importanti per la cooperazione bilaterale
La Cina è un mero è un mercato vastissimo e allo stesso tempo di Israele
Il Paese al mondo che in proporzione al numero di abitanti
Brevetta più nuove invenzioni quindi a un Paese che ha una enorme creatività e che lascia applicare ai invenzioni tecnologiche pratiche che possono
Appunto errore condivise anche con impianto biologico l'hi-tech il famoso sull'olio reali punta israeliano è ovviamente far carambola
Anche alla Cina direi di fermarci qui perché questo spazio è stato particolarmente ricco tra notiziare approfondimento per quest'la settimana è tutto grazie ancora Eugenio Buzzetti collaboratore viaggi cena ventiquattro da Pechino grazie per essere stato con noi
Grazie per Valeria rivederci l'ascoltatore di Radio Radicale
Ovviamente sua di cene ventiquattro punto it su Radio radicale punto it potrete trovo trovare podcast di queste le scorse puntate suo di sana ventiquattro punto it trovare anche i focus gli approfondimenti i report agli articoli dei dei temi che abbiamo trattato durante questa puntata grazie ancora buon proseguimento con i programmi di Radio Radicale