10MAG2013
intervista

Intervista al presidente dei penalisti, Valerio Spigarelli, sulla nomina del primo presidente della Cassazione e sul rapporto politica magistratura

INTERVISTA | di Lorena D'Urso RADIO - 18:39. Durata: 26 min 38 sec

Player
"Intervista al presidente dei penalisti, Valerio Spigarelli, sulla nomina del primo presidente della Cassazione e sul rapporto politica magistratura" realizzata da Lorena D'Urso con Valerio Spigarelli (presidente dell'Unione delle Camere Penali Italiane).

L'intervista è stata registrata venerdì 10 maggio 2013 alle 18:39.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Amnistia, Avvocatura, Azione Penale, Berlusconi, Carcere, Cassazione, Centro, Csm, Destra, Emergenza, Giustizia, Magistratura, Penale, Politica, Riforme, Santacroce, Separazione Delle Carriere, Ucpi.

La
registrazione audio ha una durata di 26 minuti.

leggi tutto

riduci

18:39

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Torniamo sulla nomina del primo Presidente della Corte di Cassazione Giorgio Santacroce da parte del consiglio superiore della magistratura Santa Croce in plenum ma a ottenuto tredici voti i voti dei Navigli esponenti del centro destra togati e laici contro i nove andati al suo diretto concorrente il Presidente del la seconda sezione civile della Cassazione lui Luigi Rovelli ne vogliamo parlare con il Presidente dei penalisti italiani l'avvocato Valerio Spigarelli che abbiamo in linea buonasera buonasera e grazie dunque Santacroce appunto che lo ricordiamo attualmente il presidente della corte d'appello di Roma e è stato nominato Primo Presidente della Corte di Cassazione una poltrona
Importante dedicata
Poltrona gli si può dire di primo giudice d'Italia e su questa nomina le l'Unione camere penali ha espresso apprezzamento si vuole dire innanzitutto perché
Tant'è che conosciamo ad ottanta grosse capiamo che è un magistrato indipendente ed abbiamo che è un magistrato che ha sempre
Mantenuto dei rapporti di assoluta correttezza con tutte le componenti diciamo del mondo giudiziario
Ed è anche un magistrato che in alcuni passaggi e ha preso delle posizioni coraggiose
Non è tra quelli per esempio che quando si sente parlare di separazione delle carriere o di riflessione sul principio di obbligatorietà dell'azione penale apriva le barricate
Ma anche a chi fa dei ragionamenti che sono apprezzabile che sono scritti al dialogo personale
Tappe che ci parlo accettare questa
Fra l'altro possiamo anche ricordare i giudizi di Santa Croce in occasione del l'inaugurazione dell'anno giudiziario anche
A proposito dell'emergenza carceri adesso vado a memoria ma insomma
Mi sembra di ricordare che il giudizio di di Santa Croce sugo questo tema sia stato piuttosto duro parlava di un grave
Sovraffollamento di una situazione intollerabile ma non solo diciamo al di là di quelle che sono appunto penso in queste occasioni come dire le le parole che ci dicono che esporvi
Diventano anche una sorta di retorica condivisa invece Santacroce faceva un'analisi in larga parte coincidente con l'analisi che fanno anche altri noi per primi
E cioè che non si deve parlare solamente della situazione disumana delle carceri ma si deve parlare del tema penale che beve levare il carcere dal centro dal suo medesimo cento e e tanta rosse alludeva proprio a quei termini faceva un'analisi non soltanto una denuncia e anche questa è una delle circostanze ci fanno apprezzare il fatto che possa essere un intoppo pudore
Con cui si ragiona con profondità dei problemi
E non in maniera prepara sì mi pare parlasse anche di atto mancato diceva questo problema e l'atto mancato o più grave di tutti i Governi negli ultimi anni perché dà la misura alla nostra della nostra collettiva inadeguatezza che anche questo insomma
Sì significativo
Nottola appunto proprio permetteva un discorso che riguarda proprio il
La anche la funzione del carcere e tanto per dirne una e quel leit motiv che molto spesso noi
Ricicliamo sul fatto che vale molto di più in termini di sicurezza un il tema che privilegiare misure alternative era una delle indicazioni che veniva anche da Santacroce al proprio Santacroce che bisogna operare quando vengono applicate
Le misure alternative alla recidiva crolla non è facile tempi dire soprattutto in queste occasioni
E delle cose e che sono vere ma che sono anche significative di una certa maniera di affrontare i problemi cento e questo comunque detto dalla
Allora Presidente della Corte d'appello di Roma Roma infatti
Senta invece e per tornare a questa posizione del
Nuovo primo presidente della Cassazione rispetto alla separazione delle carriere che cosa si può dire ma ripeto io ricordo che noi invitavo ottanta grosse a ragionare sulla riforma che aveva presentato al parroco o
Tutti sanno poi convocato Carlo nell'ottanta grosse aveva
Un atteggiamento che era quello di molti poiché ahimè la quale egli ha dato ragione esso era scettico sulla possibilità che vi riforma costituzionale si potesse
Poi realmente arrivare a discutere noi non è che eravamo ingenui e pensavamo che Pera tutto risolto ma ritenevamo che fosse necessario discuterne comunque
E anche discutere di quel problema all'altezza dei principi costituzionali che questo significava e non immiserire la discussione con le polemiche
Di ciò che invece subito in molti avevano alzato e pur dicendo come dire ci sono anche altre cose che forse dovrebbero essere parte prima Santacroce ricche dobbiamo discutere
Luigi dichiaro anche
Diciamolo assolutamente non ostile alla separazione delle carriere che riconosceva anche essere una soluzione adottata in molti si mi ordinamenti e sia su quello che sulla principio di obbligatorietà dell'azione penale e quindi era disposto a discutere
E disposto a discutere del merito ne faceva così come
Aveva fatto anche in precedenza e qualche altro suo scritto un problema
Direi di libertà e di non sottoposizione del tempio del pubblico ministero all'Esecutivo fare questo punto di vista sfondava
Una porta aperta e perché noi abbiamo sempre detto che la separazione delle carriere libere il giudice lo rende ancor più libero nella giurisdizione e non significa ma assolutamente in maniera automatica quella può essere una scelta condivisibile o meno noi peraltro non la condividiamo non significa portare il PM
E sotto le ali dell'Esecutivo
Ecco ma era è un magistrato che discuteva di questi temi tira discusso di questi temi
Con un'apertura da animo è anche un'apertura intellettuale e che mi sembra incomparabile rispetto a me l'ha avuta propagandistica che invece immediatamente avvolto la discussione da parte di altre componenti soprattutto a
La magistratura debbo
Senta avvocato Spigarelli e io comunque la domanda gliela devo fare proverrà dovere di cronaca ovviamente lei saprà che su questa nomina lo dicevamo prima prima appunto non non c'è stata l'unanimità il CSA è di fatto si è spaccato Santacroce appunto era portato in plenum moda uno schieramento che rappresenta diciamo i togati e i laici di di centrodestra alcuni giornali si sono spinti oltre hanno parlato di un di un candidato quindi di un Presidente il nuovo presidente della Cassazione diciamo non lo stile ai in quanto appunto votato dal centrodestra non ostile a Haber
Tony ecco lei che
Cosa ne pensa perché ne pento petto che tale titoli per sostanzialmente e cioè che comunque poi all'interno della magistratura
E si confrontano le correnti e allora a seconda di chi invece che perde e poiché dissequestro amico di Berlusconi o nemico di Berlusconi
Questo è più o meno amico di questo di quell'altro e dispiacere che questo tipo di polemica riguardi una persona come Santa Croce
Però
Avevamo già visto in M all'orizzonte strumentalizzazione di questo genere
E premette io ero intervenuto già per capire un po'di tempo fa Chechi ieri e somala
Vecchie storie nei confronti di tanta grosse che peraltro avevano mai visto diciamogli imposizione
E Polino dure di illegittimità come ad esempio il fatto che lo stato ascoltato come testimone in un processo che riguarda la previdenza
E faceva come al solito da megafono fuori della magistratura a questo corredo di maldicenza che molto spesso accompagna
Le decisioni del Consiglio Superiore della Magistratura sull'incarico Tizio Caio o Sempronio diciamo pure dobbiamo fatte ai cavalli Touati insomma alcuni organi di stampa prima della nomina dell'anno appunto
Do la parlata o di Santa Croce ascoltato come testimone in un processo per aver partecipato a una cena credo negli anni Ottanta nell'ottantotto riguardi questo odio romano di crediti e punto proprio quel corre prima al vice
Perché alcuni organi di stampa soprattutto utilizzano in maniera tatticamente diciamo preventiva io ricordo che quando un anno fa o più giù di lì c'era una delicata ma
Decisione e che poi fu quella del perché all'inizio d'anno sulle intercettazioni del Presidente della Repubblica quindi sapeva che sarebbe stata presa dalla Corte costituzionale
Incominciamo su alcuni organi di stampa a ricordare quanti processi uno dei relatori cioè Giuseppe Frigo aveva fatto
Che erano tre virgolette imprescindibili perché magari aveva difeso qualcuno vicino berlusconismo non Berlusconi indirettamente quindi vestito impinge voti veramente di scarpe affidabilità il suo ruolo e quante altre cose aveva a patto di tra prudenzialmente sbagliata l'altro relatore Garimberti

Al povero primo gli adottarono addirittura ottima riforma del centoundici della Costituzione vere per come colpa dei fatti organi di stampa che battere non trovarono niente e allora dico
Perché non so se un parente vicino lontano aveva avuto una disavventura giudiziaria dalla quale era stato anche assolto come dire quando non sappiamo niente allora ci mettiamo ingente Malù arricchiamo
Io allargo le braccia perché questa è la maniera lì commentare le i passaggi giudiziari importanti e proprio intonata moto calunniate calunniate vanto qualcosa recupera e d'altra parte c'è un Napoli
Dico ossidi larghe intese ma poi ecco il il disco il come dire è la il rapporto politica
La magistratura è sempre problematico mi pare vecchia visione all'argomento a io che pure
Ero speranzoso sul parto che proprio prenderne atto
Punto dall'iniziativa albero cantabili Giorgio Napolitano il Presidente della Repubblica di affidare prima ad un
Collegio di capienti un po'di materie per dire queste cose magari non tante però cominciamo le a riflettere tutti assieme per farne e terreno di incontro e non di scontro e quindi avevo salutato questa
Idea
E che mi mi pareva un'idea Pertile Stogea cominciando a dire illudermi la Convenzione sulle riforme salta perché oggetto subito di un tatticismo incrociato
Ogni volta che chi vi parla di giustizia che ritorna a quel però inguardabile consuetudine degli anni degli ultimi quindici vent'anni e cioè
La riforma della giustizia passa per le porte dei tribunali dove ci processo a Berlusconi
E voglio dire che quindi ma per un momento di chi è la responsabilità di quell'atto però appare il fatto che noi purtroppo ogni volta che parliamo di giustizia poi ci dobbiamo confrontare in quest'la cosa ma lasci vedevo la battuta i processi di Berlusconi dovrebbero stare nelle pagine di cronaca dei giornali noi le pagine di politica sulla giustizia
Purtroppo però è invece questo refrain continua
E stiamo già vedendo come dire corrompere perché la possibilità di un minimo di clima di penso di no targato su questo tema è un peccato perché merce
E bisognerebbe ridiscutere di giustizia per il bene del della collettività e non per farci piccola politica sopra mi sembra che stiamo di nuova andando contro il muro anche perché
Poi il programma tra virgolette del Governo sulla giustizia già disturbo e abbastanza minimale così come
Degli utenti che è stato il dibattito elettorale sulla giustizia e il dibattito post-elettorale sulla giustizia c'era posto questo spiragli io di luce che era stata questa iniziativa di Napolitano che sembrava raccolta ma mi sembra che cavalchiamo Abbanoa

Senta ovviamente questo clima come dire non viene favorito dalla scelta del del più dl di scendere in piazza per protestare contro la sentenza d'appello di condanna Silvio Berlusconi e il processo Mediaset
Ma guardi anche qui io faccio diciamo un'affermazione che ho già fatto a proposito di qualche altra manifestazione tutto quello che è critica delle sentenze
Secondo me e ammissibile
Quando si tratta di coda dalla critica all'applicazione sulla giurisdizione allora si
Comincia dovrebbe suonare un campanello d'allarme
Cioè giudici devono essere liberi di sbagliare nota che sbagliano se qualcuno pensa che hanno sbagliato anche
Costui deve essere libero di urlare allo sbaraglio perché anche i giudici debbono lasciare e la magistratura in genere debbono lasciare il campo alla critica anche forte
Onde noi per cinquant'anni e abbiamo visto però chic
Critiche nei confronti della magistratura delle singole sentenze o quant'altro è questo quello che tu un problema
Ho però me quando poi diventa oggetto puniti con la discussione su questo o quest'altro singolo procede
Ciò si ragiona in funzione di quello e si subordina tutto in funzione di quello allora qualche tutto sbagliato naturalmente cinque noi ci mettiamo il patto che che norme critica la singola decisione ma che fa la manifestazione per dire dobbiamo spuntare le armi a questo o a quell'altro e allora è ovvio
E stiamo di nuovo nel pieno della crisi ma siamo di nuovo nel piano di qualche cosa che abbiamo già detto e titolo volevamo piantarla di discutere di progetti di Berlusconi CIPE brava addirittura anche Rocco con la da da quel campo
No veniva
Una indicazione di questo genere Giuliano Ferrara Barbetta guardate comunque
La lasciamo per un momento i concetti agli avvocati e la politica al suo campo
è speriamo che quel quella quell'invocazione venga raccolta perché fermato rimettiamo continuamente l'orologio all'indietro che non facciamo un passo avanti
Senta sempre a proposito di rapporto politica magistratura sempre il il Primo Presidente della Cassazione Santa Croce in occasione dell'anno giudiziario lo ricordo perché lo abbiamo lo sa ascoltatori hanno avuto modo di D ascoltato insomma l'abbiamo mandato in onda Radio radicale lei nella sua relazione era stato diciamo non era stato tenero con i colleghi con i magistrati che essi e che scendono
In politica e c'era stato anche un un riferimento netto e preciso nei confronti di di Ingroia di Antonio Ingroia che in quel periodo era era candidato alle elezioni politiche era quello per i motivi
Diciamo del del del nostro messaggio congratulazioni settantadue ci aveva detto con nettezza che i pubblici ministeri che in nome delle ippica oboe nulla
Diciamo da tutela Paul Claudel del bene assoluto e che si ergono a salvatori della Patria parlo del male alla patria e alla magistratura militare ha detto in termini meno volo di epidemie naturalmente
Però aveva espresso questo concetto e che e condividiamo tra l'altro questo mi riporta al discorso che ho appena finito di fare tra le idee norma laccio o dei saggi c'era anche il fatto che bisogna regolare proprio questo
Passaggio dalla dalla dalla funzione giudiziaria alla alla politica e e spero che ci si rifletta sopra quella mia in realtà nell'est la domanda era incompleta era solo una premessa perché volevano
E al fatto della della nomina di Cosimo Ferri come il sottosegretario alla giustizia una nomina verso allora ricordiamo che Cosimo Ferri finora è stato lì il
Segretario di magistratura in dipendente la corrente moderata diciamo così di centrodestra della magistratura associata Dallas con una settimana appunto entrato a far parte della Compaq GE doverne attiva con la nomina appunto di sottosegretario alla giustizia una nomina peraltro che
è stata criticata anche dalla suoi colleghi di Magistratura Democratica insomma
Innanzitutto allora l'attuale completa la mia risposta la la revoca come dire preceduta perfetto che io proprio per quanto riguarda per lui che è un esponente della magistratura anche del delle correnti Della Ventura
Dura lei ricorderà che proprio il più votato magistrato che però stava all'opposizione della ottava oligopolio delle Ardenne ed è inverno l'Aula e mi pare
E con il quale abbiamo anche simpaticamente polemizzato su tante cose non sono la persona con cui si discute però ma il discorso vale per Perry e qui viene identificato come di destra come per Ingroia che viene identificato non penso più neanche di sinistra ma semplicemente imbrogliano perché ma è andato
Anche nella stessa maniera e c'è questo Palazzo dalla funzione giudiziaria alle funzioni tra virgolette politica perché sottosegretario espressione di un Governo quindi ha una funzione politica non è mica un
Una funzione semplicemente istituzionale
Beh insomma andrebbe regolata in qualche maniera perché e perlomeno
Così verbale tra un po'che uno sia
Magistrato che ed era certe la funzione giudiziaria
Contemporaneamente rappresentante di una corrente e che magari chiedevo pure al Consiglio superiore della magistratura o o o quant'altro e poi ce lo troviamo sottosegretario di bel bello
Insomma ci vorrebbe un minimo di di di di ed è aumentato di minor bulimia di delega richiama ci vorrebbe anche
Un po'di decantazione e in questi
Raggi capomissione e l'altra quanta Magistratura Democratica Paperon con un discorso un po'curioso perché noi l'abbiamo letto e riletto ed è un po'strano no dire dice che accettato questo sondaggio repentino
Peraltro con un
Magistrato che buona idea e non è non è lui che è la sorella diciamo in questo momento della minoranza tra del Parlamento della
Della dei magistrati sei a dei
Tora che dobbiamo fare adesso li dobbiamo fare sottosegretario perché purtroppo
Al governo della magistratura altrove sembra un
Però cito proprio un passaggio per far capire anche chi non non ha visto la dichiarazione di eminenti di cosa parliamo per niente loro dicono non non è certo una logica di pacificazione come Nitto Palma anche fare le persone che divide e anzi si è caratterizzato negli ultimi anni
Per intenzionale di visione della società associazionismo giudiziarie per vicinanza al mondo e alle logiche della politica quindi insomma è proprio riferimento ben preciso quello
Alla Magistratura democratica il bavaglio con quello che colgo
Perché ci si fermi a volte discorso che facevo anch'io insomma di questo repentino passaggio che magari invece ci vorrebbe una
Maggiore quindi tanta bisognerebbe essere più attenti ad evitare proprio vantaggio di questo genere però qua qualcuno in più che curioso cioè dire insomma
Cometa in minoranza
E siccome etichettato in una certa maniera allora non va bene perché avete scelto fra su questo tema perché avete scelto Ferri come Giunta null'altro conservare almeno uno che che rappresentasse l'intera AN mentalità retrodatata
Per quello che
Nemi mi colpisce francamente non otto parto mi colpisce ma non non condivido affatto possa trattare chiuderei resta non superata conversazione un'ultimissima cosa le levo
Ray sottoporre sia diciamo così
Sempre né nel nel nel corso del plenum presieduto da da Napolitano per la nomina di Giorgio Santacroce alla presidenza della Cassazione cessato il il commi a Todi Ernesto Lupo che è il tredici maggio va in pensione l'attuale quindi
Prima Presidente la Cassazione che
Affatto un intervento proprio in plenum è in sostanza detto basta con il corporativismo con il peso eccessivo delle appartenenze che rischiano di iniziare e le decisioni stop anche alle con le difese sindacali dei singoli magistrati qualunque comportano in tutte indiano insomma un discorso abbastanza duro che ha colpito anche chi partecipava ai stessi
Che partecipavano
Alla al plenum
Certo peccato potremmo dire che era appunto l'ultimo l'ultimo intervento pubblico di Ernesto Lupo Caprioglio vorrei fare una proposta legislativa
Diciamo per prima che vanno via i magistrati che vanno in pensione
E gli diamo quindici venti giorni in più per dire tutto quello che tenta invano
E veramente vanta a quel punto non pregiudicano proprio nulla
Peraltro bisogna dire ad onor del vero che il gruppo così simili e le aziende anche in precedenza era
E non soltanto sul sistema disciplinare sulla difesa corporativa quant'altro ma anche su altri temi io ricordo sempre infermeria credo soltanto la custodia cautelare interrompo
Ha avuto parole come ha un'aria mite è un'altra grande prima intelligenza però dice cose porti anche certe volte con il sorriso sulle labbra e quando ti
Due anni fa
Alla magistratura italiana in primo luogo che applicava la la custodia cautelare in carcere lo per come doveva essere ma come una forma di anticipazione delle APT guardate che l'anticipazione della pena incostituzionale
E dico che è una cosa forte fortissima
E
E e l'abbiamo citato spesso non soltanto perché l'arte del pilota che noi dicevamo da prima ecco un minimo va riconosciuto
Ma perché era coraggioso che lo dicesse il Primo Presidente della Corte di Cassazione e indizi obiettivamente poi un certo
Una certa apertura su questo discorso poi successivamente l'abbiamo registrata la parte di molti che prima erano otticamente chiusi a riconoscerlo
Va bene avvocato Spigarelli e la ringrazio davvero molto per questo suo commento abbiamo parlato di di più argomenti ma insomma era era interessante fare un po'il punto sullo stato dell'arte e poi
Da domani ci sono altri argomenti ovviamente gli parla perde il referto che tra da fra un po'
Noi per dare il pre-CIPE remoto è utile perché ecco abbiamo
Come dire
Aspettato di vedere che un Governo riformatore che comincia e a parlare pagati dalla prossima settimana Milano noi discuteremo di carcerati discuteremo di tortura
Discuteremo di tutto quello che non possono rinviare essendo invierò per l'ennesima volta ci faremo sentire i qui
Mi anche di amministri a immagine e tutto quello che è legato a Milano ci sarà anche il ministro Cancellieri ed è una
Ed è una novità per noi è importante che abbia voluto partecipare a questa operative e come dire rimetteremo al centro o della discussione quello che va messo al centro della discussione
E cominceremo anche a dire signori
Le primarie in questo clima di immobili nuove qualcuno che vi scorre ci dovrebbe grazie grazie ancora la Presidente dei penalisti italiani Valerio Spigarelli grazie ancora risentirla