14MAG2013
dibattiti

Presentazione del libro di Axel M. Fiacco "Fare televisione. I format" (Editori Laterza)

DIBATTITO | di Giuseppe Di Leo Radio - 11:30. Durata: 1 ora 3 min

Player
Intervengono, con l'autore: Marco Beltrandi e Angiolo Bandinelli.

Modera Giuseppe Di Leo.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Presentazione del libro di Axel M. Fiacco "Fare televisione. I format" (Editori Laterza)", registrato martedì 14 maggio 2013 alle ore 11:30.

Sono intervenuti: Marco Beltrandi (membro del Comitato Nazionale, Radicali Italiani), Axel Fiacco (autore di format per Endemol, docente universitario), Angiolo Bandinelli (membro della Direzione, Radicali Italiani).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Comunicazione, Cultura, Endemol, Gioco, Informazione, Internet,
Italia, Libro, Lingua, Mass Media, Mediaset, Pubblicita', Rai, Spettacolo, Tecnologia, Tv.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 3 minuti.

leggi tutto

riduci

11:30

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale un saluto da Giuseppe Di Leo fare televisione informato tra un libro uscito in queste ultime settimane dalla casa editrice degli editori e la terza
Liberi bella tempo e la collana e l'autore Axel fiacco
è nostro ospite negli studi di radio radicale benvenuto grazie mille buongiorno Axel fiacco leggo che autorecupero accettatore di format su cui poi ci soffermeremo naturalmente per la casa di produzione Endemol che è uno dei principali direi in Europa no si nel mondo
Hanno addirittura il mondo si sono quattro cinque le case di produzione a livello mondiale
Così grosse ma è europea la Endemol
La Endemol allora adesso non più adesso è di proprietà di una finanziaria americana però è stata fondata in Olanda si quindi
Già diciamo il DNA europeo e poi sente e docente di Analisi dei format televisivi sviluppo cross mediale del prodotto televisivo
Povera lingua italiana all'Università Cattolica di Milano
Esatto il titolo del corso usato io quindi voglio dire se mi fai fare comunque forma rosso mediale ma noi parleremo della lingua italiana in questo libro fra l'altro e perché c'è da fare un discorso serio e anche grave
Poi svolge attività di formazione sulla creazione la scultura all'analisi del format presso numerose scuole istituti in Italia all'estero
E non è il primo libro questo qui
è il secondo
Il secondo sarò il più impegnativo anche perché
Definito nella fossa dei leoni di Radio Radicale della presentazione per questo dibattito più che presentazione nel senso che diamo per scontato alcune
Esso può essere un manuale per le scuole di comunicazione per chi vuole imparare a fare informata ma noi diamo per scontato alcune corse
Diciamo così nozionistica anche se concentreremo in né in generale per poi fare un'analisi
Perché perché nella fossa dei leoni Axel fiacco si confronterà oggi con
Due esperti a titolo a titolo diverso direi
è il primo sicuramente Marco Beltrandi benvenuto Marco sì buongiorno a tutti c'avevo e grazie Marco Beltrandi ti devo presentare agli Stati ascoltatore di Radio Radicale condizione voi ormai lo scontro pregresse è uscito fuori dalla sono EXOR qui l'ex cui dov'erano
Però insomma è l'esperto nella
In ambito radicale ed evidente natiche che riguardano la comunicazione la informazione poi sensato
Membro della Commissione di vigilanza della RAI
Membro attivo aggiungo meglio radioattivo Petroni c'erano anche dei dormienti sopra ecco qui il cui lo AGEA l'aggettivo in questo sostanzia disincentivo mai componente attivo
E poi Angiolo Bandinelli che consistono try mai affari sui sottotitoli avete visto che ha già incominciato appreso parlare
Specifico tuttologo voi scopro sempre che non sa praticamente è quasi nulla è
E deve vivere ancora ci sono i primi centocinquanta anni per imparare vale per tutto benvenuto Ancelotti
Grazie però Angelo all'osservatore della televisione dei mezzi di comunicazione di massa è un conoscitore un traduttore quindi conosce il linguaggio sul tema appunto anche della lingua ci soffermeremo come ho testé annunciato allora
Fiacco
è difficile fare televisione
Si è difficile è un mestiere innanzitutto è un mestiere a tutti gli affetti e quindi tutti i mestieri si fatti bene sono difficili
In questo periodo è ancora più difficile perché la televisione attraverso un momento difficile quindi le condizioni in cui si lavora su un difficile e quindi
Chi fa televisione ancora un compito più arduo rispetto al passato Omar allora assai siccome qui si rischia poi di dire quando si parla di una politica politica presso un momento difficile l'economia attraverso un momento difficile
In fondo anche il giornalismo attraverso un momento difficile se parliamo degli elettrodomestici delle lavatrici pure le lavatrici a tre sono mento difficile perché l'acqua si riempie sempre più di calcare l'acqua di rubinetto ma in che cosa è specificamente difficile fare televisione
Allora in Italia diciamo c'è stato una somma
Di cause che in altri Paesi invece si sono distribuiti più nel tempo ovviamente c'è un problema di crisi congiunturale è quella la si attraversa tutti in televisione a questa parte
E si fa si fa pesante perché la gente investe di meno Brigitta la pubblicità finanzi programmi televisivi e quindi diventa tutto più difficile
Però nello stesso periodo cioè in questi stessi anni in Italia si è assistito quella frammentazione del panorama televisivo quindi delle reti
Quella diversificazione delle piattaforme quelle accelerazioni technology perché hanno che che incidono sul fare programmi che ripeto in altri paesi un po'più avanzati da questo punto di vista
Sono avvenuti prima
Quindi si tratta di affrontare in Italia una situazione difficile di crisi all'interno di un contesto estremamente fluido
Che se che è cambiato di colpo esattamente in questi anni chili in due livelli difficoltà diciamo è la parola frammentazione è una parola importante
Perché sostanzialmente si è frammentata alla visione poi unitaria per esempio della cultura in genere
Che si riverbera poi in questa frammentazione anche nel modo di fare televisione a cominciare da i format cosa sono informata fiacco
E come si è evoluta il format
Diciamo dall'epoca in cui c'era il monopolio RAI al momento in cui è intervenuta la competizione o presunta tale con
Il duopolio radiotelevisivo porto il saluto televisivo queste difficile cioè sequestri queste lunga probabilmente deve tenere conto finanziate no ma io come allora molto nella
Ma il fatto della tua sintesi può è scritto un libro di duecentoventotto venti pagine SIS
Del computo moltiplicare per dieci avevo capacità di sintesi ma assolutamente sì si si si son bravo a sintetizzare fortunatamente allora formate innanzitutto è un termine economico
Il format è la struttura basi meccanismi di base che vengono venduti cioè fondamentalmente il modello televisivo
Gli affari si fanno in due modi o venga sono non possiamo chiamarlo uno schema
Ma sì si può chiamare quello che si può e si chiama schema però a livello internazionale si chiamano inseriamo anche a una formulazione far lievitare la fonte se uno va sui mercati televisivi uno chiede il format quindi e non solo in termini economico
è un prodotto molto globalizzato molto internazionale quindi ci sono alcuni termini ritorneremo sulla lingua italiana cui a cui tengo molto però quando si opera in un mercato internazionale bisogna
Accettare alcuni termini importati dall'estero
Quindi io posso questi mercati io posso prendere i fini sta cioè il prodotto a proposito di inglese il prodotto finito cioè aprendo una nuova già fatta
Un film telefilm documentari un cartone animato eccetera eccetera oppure prendo il formato ovvero lo schema di un programma che poi mi rifaccio io e questo è il format
Come si è voluto il format allora preservi difficile a sintetizzare comunque diciamo che di formazione sono di tanti tipi c'è stato una doppia curva all'inizio alle origini anche per mancanza di Rete c'erano pochi reti quindi meno offerta un minor numero di forma
Il format è diventato un prodotto internazionale di grande successo quindi per massimizzare il profitto se ne sono inventati di più
Anche perché c'era un enorme offerta
E adesso invece per varie questioni ritornando alla questione economica che comunque
Il bel basso continuo di questi tempi
Si sta rilassi stenda una certa contrazione cioè
Le tipologie di format più costoso e più bizzarre più estreme stanno un po'scomparendo per andare a concentrarsi verso verso quelle tipologie di format che costano di meno che garantiscono risultati
Più immediati sicuro in particolare il fatto qualche un tipo di di forma un magari parleremo dopo che non c'era nell'attivo di ragionevoli Gini e che invece sta caratterizzando la TV di questo va in casa nei singoli collegi parliamone subito allora
Il fattuale in realtà è una tipologia magari sempre e semplificare asilo bando delle trasmissioni che possono di fatto al solo quei programmi che si vedono prevale
Interamente sulle reti digitali e satellitari quindi che parlano di cucina di giardinaggio di di di di di l'avviamento di di tutte queste cose
E che non hanno degli schemi non sembrano avere degli schemi precisi ma sembrano seguire un po'la realtà se seguono qualcuno che fa qualcosa che spiega qualcosa che racconta qualcosa quindi non ci sono dei meccanismi rigidi di studio c'è uno studio in cui avvengono delle cose delle sorprese delle domande dei quiz eccetera non documentasse tante apparentemente un documentario magari con delle persone qual è la cosa non deve esattamente esattamente esattamente
Fiacco
I format si sono evoluti qua
Domanda su cui poi gli concentreremo un po'il nostro dibattito si sono evoluti meglio intreccio
Si sono evoluti punto cioè un parricidio e dire
Quando un'evoluzione positiva o negativa Tunna allora allora questo tuttora scusa
Tutto tutto evoluzione tutte evoluzione allora dirò subito che la una questo libro molte qualità
Ma su questo poi sentivo agli amici lascio parlare loro
Ma c'è
La mancata per esempio c'è una lentissima bibliografia è una bibliografia molto penna
Molto ben fatta insomma si vede che ed ed è un ambito che si anche letta non una bibliografia sullo citata
Non certo apocalisse al nostro ente diciamo il cinquanta per cento io mi spingo per dire il cinquanta per cento perché ci sono delle città giudicato sito
Manca per esempio però
Nella bibliografia un testo che alcuni testi che
Tu hai citato qui citi critico televisivo che va per la maggiore ed è Aldo Grasso
Ma Aldo Grasso è stato allievo diciamo così di un grande critico che teneva rubrica a parer mio sul su Repubblica
Cioè Beniamino Placido
Nella televisione con i cagnolini è un classico nella critica televisiva fondamentale e in quel libro fra le altre cose oltre scoprire il fatto che Dallas dai nastri tutti questi nascono grazie all'apporto di ometterò perché le prime grandi telenovelas sono appunto quelle omerica
Poi perciò c'è un altro criterio il criterio del l'abbassamento della volermi democratici passare i contenuti della televisione
Cioè la televisione a seguito in un parallelo con un po'lì la ha seguito in senso inverso a quello che è stata la il cammino della politica che è diventato diciamo così di casta piuttosto che democratica
Mentre in televisione che doveva avere una funzione pedagogica come ha avuto nei primi decenni
è diventato una televisione
Di o co Ocolo Crati ca diciamo di massa pensiamo per esempio i format dei quiz
Nei primi quiz
Chissà chi lo sa Febo Conti cito uno che è morto da pochi da poco tempo Tundo che riconoscere la
La risposta come anche al Rischiatutto avevi dei personaggi che erano diventati i limiti Massimo Minardi
Poi si è arrivati invece alla dimensione di dare risposte alternative quindi è uguale vero anch'
O è vero beni
Poi si è scaduti ancora più in basso e si è arrivati a quattro risposte con il cinquanta per cento chi volesse milionario che poi eliminare poi l'aiuto del pubblico fino ad arrivare alla
Diciamo alle questioni come si direbbe in termine
Teologico di cumulo cioè i
I pacchi per cui tu poi essere più ignoranti di questo mondo però se sei fortunato senza documento quei vincere la grande
Questo su questa questione tour non avanzi nessuna valutazione di merito
E credo che invece una delle questioni da considerare nella crisi anche della televisione e questo voler accompagnare lo scadimento
In fondo dire siamo tutti uguali a
Una una ricerca su ribassi sono anche del successo televisivo sia per quanto riguarda i quiz sia per il per quanto riguarda tutto il resto si può diventare cantanti attori showgirl eccetera senza saper fare uso di un bene a qualcosa su questo sentiamo fianco e poi non lo inseriremo
Che non sono d'accordo con te
Su una rivalutazione riguardo al libro
Nel senso che allora chiaramente l'urea un autore lavora per anche per Endemol quindi per uno dei giganti del settore però in realtà tra le righe a mio avviso una valutazione c'è eccome
Perché quello è un fenomeno che tu hai descritto e mi corregga fiacco sono capito male
Era alta l'evoluzione verso una progressiva si potrebbe dire industrializzazione
Persino del Queens per cui fu il quiz era il gioco uno dei generi più formati Zatti uno dei primi genere informatizzati della storia soprattutto nel momento in cui le domande hanno avuto risposta multipla perché hanno avuto risposta a scelta multipla
Perché chiaramente qual è il meccanismo che fa sì che il telespettatore guardi il quiz il fatto di immedesimarsi
Nelle mozioni approvate dai concorrenti
Oppure il fatto di addirittura nei quiz più moderni di poter partecipare a casa
A altri al tentativo di rispondere alle domande di giocare direttamente la scarsa senza sapere nulla ora e e senza sapere nulla quando invece non c'era la possibilità di scegliere fra risposte preconfezionate
Uno per poterla partecipare in questo modo l'acquis e quindi immedesimarsi nelle mozioni
Dei dei concorrenti avrebbe dovuto conoscere un po'gli argomenti perché la domanda a risposta aperta questo comporta quindi nasce il format quando si dice anche quando dice il Fiaccone libro quando il quiz diventa multiplo ciò esso cioè la risposta si sceglie fra risposte già proforma equini
Io la vedo così cioè meno capisco così dal libro cioè che praticamente il format avuto sempre più importanza anche nel Queens
Perché perché più performante strutturato
Minore il lavoro di artigianalità minore l'elemento contingente del successo del programma chiaramente più forte lo schema di base più replicabile più esportabile più
è fatto bene
Minore è la cura che poi gli autori devono avere nel ricercare che so il personaggio concorrente che abbia una grandissima personalità ora competenza ultra specializzata cioè
è l'evoluzione credo io informo industriale sempre più industriale sempre meno artigianali del genere mi persuade parzialmente se
Puntiamo Angelo Marinelli e poi jeans s'inserisce fiacco per una sintesi a Angelo tu come la vigente Silver congedo per uno
Antico antecedente io sono tra
Essendo un po'più vecchia di voi sono tra coloro che ha visto la televisione nasce
No
E la grande scoperta della televisione come fenomeno era un fenomeno di globalizzazione ma Rwanda che il suo
Il villaggio mondiale rilanciare tutte è la prima volta
Stando a Roma poi riversamento il momento a New York o a Parigi a vedere l'evento
L'evento che accadeva mentre accadeva turno
No prima la partita si sentiva attraverso Radio cronista per dire accetta punta Buena vista la partita lo sport
L'evento politico davanti a te immediato e questa è stata secondo me
La cosa che ha
Con volto
La diciamo così l'ambizione la gente
No aveva questa Sezione e
Il secondo elemento dell'inizio tra televisione nei tubi Devid evento immediato
E poi c'era lo spettacolo che per la prima volta entrava nelle case lo spettacolo del teatro eccetera
Io ricordo quando c'era il quiz lascerà doppia quando nato il giovedì o il mercoledì situazioni di giovedì giovedì
Si svuotava qua ti svuotavano i cinematografi svuotavano perché la gente si fermava dovunque ci fosse una parte non avevano tutti l'apparecchio televisivo
E il giorno dopo i giornali pubblicavano integralmente l'appuntato acconto tre domande le risposte
No aria questo doppio fenomeno dato il la televisione
Ma
Lascia raddoppierà abbia un forma
E secondo me non
Il format è cambiato e diventano più industriale eccetera
Ma come dice fiacco quando specifica gli elementi che costituiscono il format c'erano anche
In quel primissimo format che era lascia o raddoppia
L'identificazione la passione la promessa i termini che usa fiacco per identificare quei non più la tesa esistenti in pubblico
E non solo ma è vero che erano domande molto sofisticate e c'erano personaggi unici che sapevano tutto davvero su
La vuol
Musica classica per quanto riguarda i Nardi quasi il malumore uno ma ce n'è altro c'era un'altra signora longa riguarda la domanda problema difficoltà ad una domanda appassionava
Cioè l'ambiente rimaneva sorpresa che ci fossero tante cose diciamo cose da dire ecco perché bisogna
Sottolineare questo
La gente è vero e appassionata alla domanda e alla persona ma non è che giocava non è che allora fossero più colti di od no no non c'è loro non sapevano nulla cioè quindi voglio dire gli studiosi abrogando
Ladri le personaggio sapeva esattamente sì sì però tutta la promessa si basava sul fatto proprio perché c'era questa aurea di ma magici tali di demanio emanazione di magico per cui io
Rimanevo stupefatto stupito in ammirazione a vedere quanto abili fosse questo personaggio
La televisione in cinquant'anni ma come qualunque altro
Mesi qualcun altro strumento mezzo utensile si è democratici Zatta non mi basta più uno una più questo a questa
Ora quindi io voglio come dicevi giustamente come diceva giustamente lei
Ventunenne nove
Giocare in prima persona perché non mi basta più ammirare gli altri che interrogano e quindi mi devono dare delle chance per giocare ed è qui le multe Puccioni s'solo quel solo terminare un secondo con un'altra osservazione
è vero che oggi
Come dice il fianco c'è questa concomitanza L'Italia di crisi oggettiva e di crisi strutturale del sistema informativo diciamo
Cambiamento ma a quelle esigenze cefalo magari non è però sarebbe diverso
è queste cose
Diciamo per dire in America sono sicuramente avvenute prima perché io ricordo romanzi di Salinger
No fronte erano basati sulla vicenda di un di una famiglia ai uno dei quali membri andavamo di questi qui sa no eterni quindici di oggi
Cioè
Noi diciamo peggioramento della situazione non so dove il Paese era più democratico sicuramente in America
Il livello attuale ha già raggiunto venti trenta o quarant'anni fa quindi
Diciamo non parlerei di
Perdite o caduto approprio democratizzazione di linguaggi
E di partecipazione quel giorno invece insisto e voi non mi avete dato delle risposte avete un po'un circuito perché tranne fiacco perché Axel non possiamo mettere sullo stesso piano
La moltiplicazione delle lavatrici e la moltiplicazione del televisore
Perché io prima nella vandali andavano a lavare
In piazza i panni perché era l'attrice dopo se lo potevano permettere in pochissimi
A parte che poi Novus prima della scoperta ma anche dopo la scoperta alcuni anni era così la televisione no
Perché la televisione formati ma ci dobbiamo dobbiamo capire se chi fa televisione chiunque può fare televisione chiunque può stare in televisione chiunque quindi può essere tanto attore quanto pubblico
Oppure se c'è un principio di autorità che si è perso nelle famiglie nella scuola nella politica e nella televisione
Quando io vedo
In Arditti fa un quiz essa sulla materia io sono spento a dire a mio figlio o a me stesso caspita ecco come vengono premiati chissà
Oggi viene premiato vediamoci chiaro il furbo
L'assunto il fortunato infortunato non c'è la cosiddetta quello che ho un pallino nostro Marco Pannella di radicare alcune meritocrazia
Io mi interrogo prima perché spetterebbe la televisione è un refuso avviene ora sentiamo Sasco no rispetta soprattutto e ancora in grado la televisione di assolvere cioè Giselle o facce esse allora posto che adesso
La televisione assolve a una quantità di esigenze dell'individuo enorme e c'è una quantità di reti
Ma siamo sicuri che se la televisione nella sua nel suo insieme non
In alcuni su alcune reti in alcune parti a cui è sacrosanto in cui è sacrosanto che ci sia anche questo aspetto provare quale reti no appunto
Le reti statali ovviamente ma scusa allora sarebbe
Sarebbe auspicabile dodici che quelle statali sanno una funzione pubblica a dovrebbero avere dovrebbero se era ancora in parti uguali soli solo assumiamo io invece dico che chi lavora in televisione sia esso
Statale o non statale assolve comunque una funzione pubblica perché se io faccio il giornalista da Mediaset non è che ho dei princìpi di deontologia diverso e come l'ospedale cioè se io sto in un ospedale S.
Pubblico Ippocrate se sono ospedale privato segue invece altri canoni
No no no allora attenzione attenzione dicevo prima
La televisione assolve a Bari funzioni una di queste fondamentale e l'informazione sull'informazione non si transige anche tele Vattelapesca eccetera
Se nel momento in cui assolve a questa funzione che tra l'altro obbligatorio per legge perché chi va
In onda sul
Su piattaforme libero e deve per forza disporre di un apparato informativo e questo apparato informativo
E il giusto e sacrosanto bisogna sorvegliare che assolva il suo mestiere
Nel miglior modo possibile se poi il cunicolo fanno questo
Non è colpa della televisione adesso insieme andava nella seconda fase la si ferma paventando o nel male dalle altre ma la televisione non ha solo questa funzione e anche la funzione di intrattenimento e all'tra chi dice qual è l'intrattenimento migliore più giusto più adatto alle persone ci deve essere un principio d'autorità anche per questo scusatemi reali o di pensarlo Usai che il Cal Popper
Nostra cattiva maestra televisione aveva detto che era auspicabile un sistema in cui chi facesse televisione avesse un patentino
Ora fuori da noi siamo è radicale che siamo contro le corporazioni Patechi patentini anche di fare televisione però diciamocela chiara chiare papale papale
Questi quiz sono diventati lo dico a Marco Beltrandi
Sono diventati di questo tipo al ribasso perché prima non essendoci competizioni
Il vero primo quiz non può che essere se non c'è competizione c'è solo o
Lascio raddoppio Rischiatutto non può che essere una domanda chiare alcuno che ti risponda come a scuola ossario o non sai punto
Nel momento in cui c'è la moltiplicazione dei canali
E chiaro che è un tipo di quiz di questo tipo rende elitario anche chi
Segue e lo rende meno partecipe nel senso che chi vede vuole illudersi di sapere o per meglio dire di non essere più ignorante dell'altro in Perù dell'interlocutore e in base al ribasso
E quindi
Questo pluralismo di piattaforme di canali acconsentito in un certo senso un ribasso non solo per il quiz non solo dei format ma per tutte le per quasi tutte le trasmissioni
Tranne quelle
Specializzate che però sono appagamento
E questo e in questo senso la contraddizione che il pluralismo in televisione ha nuociuto più che più che giovato soprattutto per esempio la qualità anche della lingua e del linguaggio non solleviamo
Anche io fianco nolo previo accordo arriva sentiamo vogliamo Semeraro dove voi fiacco
Allora tanto per cominciare la pluralità e una vera e propria pluralità e spero quello saprà lo sarà ancora più nel futuro
Quindi vediamo un esempio europeo dove questa pluralità ed è ancora più accentuata c'è tutta la gamma tutta la gamma presente quella se vogliamo più bassa più popolare eccetera ma c'è un'eccellenza anche che nel passato in Inghilterra in Olanda in Germania eccetera eccetera eccetera
Ma per alcune cose anche in Italia inizia esserci alcune realtà che possono fare questo cioè un tipo di programma più se vogliamo culturale anche se a me non piace dare un atto assume triviale genere televisivo sono igiene televisiva è fatto bene è sempre bello anche un quiz anche vale comunque anche in programma anche diciamo culturali
Anche un varietà ovviamente che prima non poteva A B a vere sbocco in una rendita adesso essendoci una varietà quindi con anche minore anzi all'ascolto
Possono trovare spazio i documentari profane programmi di intrattenimento eccetera che nel passato non potevano andare quindi abbiamo tutta la gamma mentre prima magari la Mega poteva sembrare leggermente più alta e non son sicuro ma era comunque molto di più
Immediata media
Adesso invece sì per chi vuole cercare e le possibilità ci sono anche non a pagamento può trovare ogni tipo di programma perfino quelli estremamente interessanti ben fatti interessanti i semi che fino a un recente passato non avevano sbocchi qualità quindi le norme riforma per esempio ma assolutamente allora scagli arte Peres ma non di formati in Generali direte scagliate è sta fatta si facendo dei bellissimi pro di questo tipo ripeto a me i programmi piacciono si son fatti bene di qualunque genere ma se vogliamo andare diciamo il principio violenti autorità si scagliate Sire cinque no RAI cinque no dire re cinque sul digitale
Molti programmi comunque sia di di Fox per dirne una solo comunque fanno fiction di altissimo livello
Alcuni sono free altri altre pagamento
Quindi voglio dire c'è una parità voce se senza parlare delle web tv che solo tv a tutti gli affetti dopo ognuno può trovare quello che vuole quindi
La la globalizzazione la frammentazione dell'offerta non porta necessariamente un livello verso il basso io direi che porta una maggiore scusi ho termica di programmi cioè si trova di tutto ma anche l'eccellenza e questo secondo me non è un fatto non è un fatto negativo Marco Beltrandi
Allora il problema è questo non è in questi anni assistiamo
è in realtà a una fruizione sempre maggiore del mezzo televisivo contrariamente a quello che si poteva pensare o che molti prevedevano anni fa quando dicevano integrata Valducci sulla tv in realtà la TV è stata interno nettizzata cioè nel senso che la tv
Sempre in forme nuove di fruizione
Grazie anche a internet e quindi la tv io guardo la tv
Che integra il programma quindi i programmi consommé viali eccetera eccetera anche se è agli atti coscrizione allocazione ottimale o nel Cernic esageratamente al suo però non c'è dubbio che la
La tv si è saputo trasformare si sta evolvendo si vede su sempre più piattaforme su sempre il sempre più modi diversi tempi diversi
Il privi del palinsesto si fa su misura quasi grazie digitale al digitale no
E al web eccetera quindi sempre più persone guardano la televisione è chiaro che anch'io ho sempre inteso il pluralismo nel modo in cui la inteso Franco cioè anch'io ho sempre detto più voci ci sono più ci sarà la specializzazione certa Roma in tutto questo
Ed è vero tutto quello che dice non è assolutamente vero il problema vero però
E che
Il tasso di moltiplicazione dei programmi delle reti
Si è voluto molto più in fretta soprattutto in Italia dove è successo tutto molto di colpo perché voi eravamo rimasti indietro che abbiamo avuto un'evoluzione improvvisa causata dalla legge
E anche una qualche conflitto d'interesse fosse ma lasciamo stare però questo c'è stato e che cosa è accaduta tutto però che questa frammentazione questo questa pluralità
E a e si è avvenuta più fretta in maniera più marcata
Rispetto alla moltiplicazione del pubblico per cui Lodi e se si è frammentata per cui è vero che c'è anche spazio per l'eccellenza
Il problema è che le eccellenze sempre più riservata
In ghetti in ogni chimiche dove ci va la persona che sa già ritrovare l'eccellenza cioè mente in la tv generalista inevitabilmente silente poi rivela che noi però attenzione parlando aspetto in tv generalista eletto attenzione
Però perché
è vero che la tv generalista si è impoverita a livello generale
Perché appunto essi e l'ascolto è diminuito perché appunto ci sono se ci sono quaranta proposte tra cui scegliere chiaro che il pubblico si disperde nera maggio specializzazione dei diversi canali
Però è anche vero
Che il processo che definivo prima di
Maggiore importanza del progetto della progettazione dello schema rispetto
Alla contingenza della scelta del conduttore
X
Della scelta del concorrente X che ha caratteristiche straordinaria che ci sono elementi che importano anche oggi per carità però meno di un tempo perché tutto è diventato un po'più industriale standardizzato un po'meno artigianale
Attenzione perché consente di ottenere un livello qualitativo
Medio
Alto più facilmente
Non magari non c'è più l'eccellenza eccellenza è legata ed è più alta
O è confinata nel ghetto della tv specialista
Però attenzione perché lì proprio perché legato meno alla contingenza l'abilità dell'artigiano in un certo senso il prodotto informatizzato e comunque un prodotto che richiede una grande impegno dell'autore ma in fase di definizione del format più che
Nella realizzazione della singola scusa seguitemi Marco ma non è anche dovuto al fatto il format che in fondo fare trasmissioni come per esempio mille luci
Con minima Raffaella Carrà
Totò Alberto Sordi ieri c'era comportava spense evadono informato con quattro dilettanti dell'ultima Venier allora non è così poi estremi frasetta è però però a non avere chiara e anche questo è la verità c'è anche questo pienamente si riducono i costi della singola è un'altra però poi bisognerà è stato informato una lira allora diciamocela tutta Angiolo Bandinelli
Alcune osservazioni sparse
Io per anni sono andati ma di Como tanti anni diciamo quarant'anni in Inghilterra
Periodi o meno luglio agosto guardavo la televisione lì
Beh quello che a parte
Il settore delle notizie snellire un settore
A parte dovete tutti ci battono secondo me quando vedo quel poco che vede di televisione francese oggi
La le notizia radio frenate V francese non mi ricordo quale canale utenti che lì c'è un dato di informe informativo
Enormemente più ricco che in Italia per esempio il questa canale francese
La politica estera la sprint perché il pubblico è quindi
Cioè un data di informazione da quelle un discorso a parte
Ma per il resto la televisione inglesi per quarant'anni e io l'ho vista almeno una volta c'è un prima un po'morto molto inferiore
A quello italiano
Alla quale la qualità dell'immagine che anche questa cultura maturati di rapportare con quell'italiana con quella italiana ha già esposto ad agosto parlare
Da la punto di vista della ricchezza dell'immagine io credo che la televisione italiana abbia avuto poco da invidiare rafforzerebbe anche questa è una cultura
Ma ad agosto parliamo di repliche però è non di palinsesti guarda
Io ti dico non stavo anagrafe ma insomma
Andava vorranno Andorra quindi complementare paragonano poteva fare questa è la prima osservazione un'altra osservazione
Da questo sentiero abbisogna sorvegliare
No invotabile menzione di ecco ma neppure quella io direi che l'INPS anche dopo l'informazione purtroppo e qui vengo all'ultima osservazione
Io credo che noi abbiamo in Italia un fatto Paola secondo Miglio poi un'altra piccola cosa un fatto negativo che influisce su tutto il sistema televisivo della televisione pubblica
Essi probabilmente il peggio nel senso che la televisione pubblica sull'informazione e poi anche politici
Per esempio la inflattiva la parte deve lo spettacolo per esempio no Lecce la politica o
Il Vaticano diciamo che influenzano ed informazione in Italia PAI le altre le televisioni si
Sì diciamo sintonizza hanno sulla RAI e quindi non c'è arricchimento perché in Italia d'informazione eh proprio deteriora esterne condizionata in maniera feroce
Dalla politica quindi se ci fosse che non ci fosse la TV pubblica probabilmente migliorerebbe frutto compresa l'informazione la concorrenza Betta un'ultima piccola osservazione
Democratizzazione linguaggio eccetera io parlavo tempo fa con una sua
Specialista in linguistica
Ma mi sono io stendo mi qui su l'osservazione che le domande sono sempre più banali più basse eccetera ma c'è un'osservazione a monte da fare
Quando il mi conduttore fa la domanda
Ma direi che l'ottanta per cento di quelli che stanno lì a fare i protagonisti non sanno non capisco la domanda
Cioè il problema è è a monte la revisione
C'è un impoverimento del linguaggio della conoscenza del linguaggio tra televisione deve femminile non può
No ai tempi di appunto di lasciar raddoppiate revisore se ne fregava però adesso non se ne può fregare nell'andare lì dove
Il il pubblico l'uomo e congruo non fa risponderà a domande non distingue la domanda
Non proprio
Non non capisce quello che viene domandato grazie a questo problema
Generale attenzione però c'è anche una generalizzazione questa secondo me è dire ai bei tempi andati come Rampelli eccetera cioè ai tempi di lascia e raddoppia
C'erano ripeto la le persone che guardavano non sapevano come ho detto risponde la domanda ma contemporaneamente andava in onda anche il musichiere
In cui bisognava solare la campanella e rispondere a un semplice motivo quindici simile I però non ho guardato negli occhi di oggi
Oggi al contrario insieme alle multi Puccioni esproprio per la parità di tutti i seggi se si diceva ci sono dei quiz l'ultimo andato in onda non tanto tempo fa passa parola per dire in cui si recupera invece
La cultura generale quindi dire nel passato tutela più bello la televisione era mammellone dolorose generale non ho è una cosa che si dice norme non lei è una cosa è un po'ritornello che si dice e che io Fo sul mi piace
Sfatare qui ma non sulla singola cosa che era tutto più intelligente e adesso invece si è abbassato attraverso informa brutti e cattivi è ovvio insomma è un po'
Di bisogna vedere ripeto se vedessimo adesso il musichiere andasse in onda adesso si direbbe Amati schifo di trasmissione anch'essa cosa bisogna fare non si
Che ne risponde alla logica pure essendo diverso bella lascio raddoppio Rischiatutto perché tu comunque devi conoscere un motivo non ti si dice
Quali dei tre menti inviare e scappa fornisco invece e noi su questo un punto il primo secco
No c'è una differenza tra il dare la
Sta e il Dario giacché secca senza che gli interroganti ti dia una coordinata e nel dare la risposta su tre alternative su cui tutti può e non sapere indovinare
Ma
Qui si parla non dico Angelo poi e poi andiamo su sulla formazione di chi deve fare televisione ancora in televisione pubblica secondo me questo obsoleto
La funzione pubblica della televisione accomunati tanto la televisione statale quanto la televisione
Il fatto mettiamocelo in testa prima per coi funzionari pubblici sei barra bis pur vittime di Stato allora non pubblico autori di parlare perché è un appello a tutti no tu hai parlato di televisione pubblica alla fine allora con
Diciamo subito che la funzione pubblica accomuna tanto la TV
Di stato quanto l'attivo per esempio il rispetto della lingua italiana
Non è che siccome sei ma TV di Stato e la funzione pubblica e l'obbligo il buco di parlare in un
Italiano correttamente tra grammaticalmente simpaticamente corretto è invece in quella invece
Prevarranno quella pubblicamente Castro è quella più dialettale
Il agricolo meridionale e se anche perché si fanno le redazioni regionali però su questo lo sull'accordo
è però su qualcuna delle P.O. delle poche cose per resto perché voglio dire il re la funzione pubblica della televisione come espressione spaventa tantissimo
Se mi dite siamo in Italia e quindi in qualunque luogo più o meno pubblico si debba parlare un italiano corretto sono d'accordo certa qualunque altre passo ulteriore a Vespa mentre noi non è sconfina nella parte normativa la vedova sconfinano la parte normativa che a me spaventa ripeto moltissima intanto sulla lingua italiana importante perché
Quando come c'era il maestro che insegnava come si chiamava il maestro Manzi Manzi appunto grazie che insegnava lingua italiana e ci vogliamo mettere in testa che oggi i per molti anni con Pippo Baudo influenzato agli Quaggio molto più di tanti insegnanti di scuola ecco da questo punto di vista ci piaccia o non ci piace un dato di fatto
Marco beh allora io finora non ho non aveva ancora parlato di tv pubblica Rodi Funzione pubblica un adesso voglio dire una cosa
Su questo tema
Dunque anzitutto dal punto di vista normativo per quello che riguarda l'informazione
Non c'è il minimo dubbio che e la TV di proprietà statale
E la TV del proprietario non statale siano e qui parte
Va anche sul piano normativo sono equiparate c'è qualche piccola differenza in campagna elettorale ma
Non meno dicono che la gente normalmente pensi e questo lo posso affermare con cognizione di causa se insieme alla Cassazione per tanto tempo lo so detto però a questo
è vorrei rivolgermi appunto
Cioè il problema è che
Un tempo la TV o per l'attivo era più facile formare okay perché comunque era uno dei pochi mezzi attraverso cui
Voglio dire assieme alla scuola insieme i livelli di conoscenza di base erano più bassi quindi era più fare era più semplice formare un pubblico
Adesso i canali sono talmente tanti di formazione
Per cui la TV da quel punto di vista di una programmazione o di informazione di informazione e formazione no va bene è va bene preparata spetta e diametro sulla salute da questo punto di vista il suo ruolo
Poi altra questione quando si dice cioè
La mio Rizzolatti uno una e conflitto
Priorità di uniformare annotati errore secondo me no nelle più non la più cioè la annoverato anche più blasonato ma vogliamo dire che è un po'non ce la siamo più la fanno
Tra l'altro volto
Parlare ora di fatto non vino non sul piano normativo svolto di fatto in passato nei primi anni della televisione perché la condizione ad un certo tipo
Quando le TV si sono diffuse perché all'inizio erano di un'élite quindi comunque c'era anche quel questo spiega anche e poi la democratizzazione dei settecento quindi la democrazia sanzione ma in basso
Comparivano ignoranza che no un'autorizzazione una sola i no no no no aspetta spetta
Il fatto è che
A mio avviso quello che
è decaduto nel servizio nella tv statale soprattutto e quello che la tv statale potrebbe fare ancora ed è decaduto su questo piano a patto un'informazione corretta
Obiettiva completa che non esiste per le ragioni che diceva Angelo prima Massoud l'intrattenimento
è la qualità
Che è un po'scesa cioè nel senso che anch'anche per le ragioni strutturali che dicevo prima ma diciamo la verità anche solo vent'anni fa faceva Guglielmi che faceva degli esperimenti su RAI tre e qualcosa
Ha innovato in cui in cui quelle regionali sperimentava qualcosa no ma scusa mie alla domenica riforma no scusa riformata domenica Enna sì
Nato con Corrado avevo e poi sviluppato con Pippo Baudo aveva un valore
Non solo informativo ma anche formativo superiore alle
I ai sciatto ittiche abbiamo adesso come adesso si rischia meno l'impressione mia in RAI e che si rischi meno su
Prodotto e quindi
Si tenda più ad acquisire cose di successo dall'esterno lo dice poi anche fra con un certo punto mi sembra nel libro
Che si tenda ad AGEA grazie ancora chiedo scusa
E si tende ad acquisire ovile però Orazio Flacco che si tenda ad acquisire diciamo così più dall'esterno prodotti di successo in altri contesti di sia dati un po'all'Italia prima si sperimentava di prima ecco è venuta meno
Lilla il gusto del rischio della della sperimentazione il prodotto viene tolto tutto un po'più standardizzato questo sì cioè un po'la qualità
Cresce l'esigenza asset si rischia di meno perché chi fa i programmi Institute for Mattei eccetera naturalmente sono
Più figli di una Società dell'informazione che della formazione qual è la differenza è che l'informazione Touria in PD nozioni
Sia esso lo uno studente sia esso un tuo figlio sia esso un utente televisivo
La formazione richiede un gradino in più fiacco a Weltanschauung direbbero i tedeschi cioè la costruzione di un paradigma in tutù qui insegni a chi ti ascolta dare le coordinate per poter autonomamente fare ricerca
Perfetto ma perché
Perché chiedo la televisione deve esaurirsi in questa funzione non esaurirsi bella sarei già contento se si riconoscesse noi allora lei già
Tu giacché a quel fatto di dire
Formazione e no e non deve avere un valore pedagogico lunghe non deve avere valore però oggi questo d'accordo o almeno il programmi con valore pedagogico doveva essere una parte e alcuni ci sono pure
Detto questo tutte le altre funzioni volevo dire due cose poiché rispondere a quello che diceva Marco che s'che trovo molto corretto e volevo anche rincarare e la la dose però ritornando
Siccome necessariamente dei giusto ed è bello che sia così c'è anche la parte di intrattenimento si dice qual è l'intrattenimento migliore
L'intrattenimento più nobile l'intrattenimento più o meno bello me nessuno intrattenimento in Bielorussia horror piloti io non ci sono ora io mi Maione non avesse o no no io non sono convinto che si ma io non sono convinto che chi vuole essere milionario con le multe Puggioni is
Sia in assoluto e non dal punto di vista storico un programma peggiore di quelli del passato con risposte secche perché c'è una confezione del programma una cura un'attenzione uno sviluppo
Che
è enorme poi vero e tutto fatto dopo tutto gran parte dovuto alla costruzione
A monte del formate ma ma perché questa è una cosa negativa non lo so semplicemente spostato il fattore critico di successo sulla parte più industriale storie e quindi anche industriale perché poi quella
Che si vende
Per quanto riguarda invece l'abbassamento diciamocelo chiaro chiaro e tondo l'abbassamento di livello in alcuni casi e anche dovuto lo dico con estrema chiarezza anche se non dovrei dirlo perché magari nuoce a me personalmente e a un abbassamento di competenze da parte di chi deve prendere le decisioni
Cioè in realtà non è che manchino dal punto di vista internazionale dei format belli ce ne sono di bellissimi ve lo posso assicurare solo che o non vogliono prendere rischi o non solo in grado di come arena
Valutare e di conseguenza si ricade
Su alcune riforme sicura però non è necessariamente questua il destino che si avrà una televisione dei format
Cioè non è che questo sia l'esito ineluttabili dato che noi ci accaloriamo su questo tema anzi congratulazioni per due punti prima perché siete accalorati secondo perché mi state contraddicendo spesso e quindi mi fa piacere sta a significare
Che c'è una via alternativa se non ci fosse una via alternativa bene ammenda ma siccome questa via alternativa c'è si pone anzi si vede per illustrarla con maggiore coraggio
Con i responsabili che hanno la capacità di decidere perché qui nessuno ha più decide dai livelli politici ai livelli più più bassi persino delle riunioni condominiali non si decide mai
Bene Angiolo Bandinelli no io volevo fare
A proposito dei format un'osservazione non televisiva ma anche televisiva
Fiacco
Questo libro CIDA appunto quale devono essere le caratteristiche del format ristabilisce quasi
Non sono obbligate alcune garanzie a uso didattico e non è se no no no no ma no ma mi pare che corrispondono a quello che posso aver capire io dalla Corte a terzi parte osservazione passando per un altro canale
Cioè un grande
Linguista Russo però
Il quale fissi
Era dei miei tempi diciamo no anche che il quale da USA Betti il quale
Stabili che
Aveva fatto uno studio sulla fiaba attenzione la fiaba questa importante
Quella di Abacus e difesi io prendo affatto non succede gonfiabile russe
Sembra giunte differenti paroloni o di un tema ricorrente in realtà cento fiabe illustre rispondevano otto schermi che si vedevano attraverso formule diverse
E
Format è questo cioè
Possa essere variata eccetera ma piacque giudice
Perché l'ho chiamata schema per noi non per l'esterno ma perché deve rispondere ad alcune domande da queste rispondono a un fenomeno non televisivo ma psicologico e antropologico e generale
Perché la fiaba è una previsione in un tempo aveva otto schermi io votai che previsto proprio fu studiato daremo corno che applicò questa concezione in Zazie dando metro
Che è esatto non lo so voi non lo sapevo bene allora
Noi facciamo adesso la lasciamo informazioni ma non me ne voglia agire sanzioni alle quali c'è un altro
Tanto per fare sfoggio
René Girard l'antropologo eguaglia presto un tavolo di schemi
Della politica della società chi li assume nei tre o quattro formule
No antropologiche cioè la televisione e
Uno dei canali attraverso scorte Liguori scorre l'acqua dei meccanismi antropologi profondi dell'uomo
E siamo arrivati ci dice proprio questo fiacco è stanco possiamo andare avanti altri dieci minuti non ho io banale e inequivocabile tengo moltissimo fissati LSU molti e allora
Voleva fare una qualche considerazione su quanto detto oppure possiamo assolutamente corretto è assolutamente così formata vuol dire questo cioè la traduzione di appunto schemi meccanismi base proprio ed è una c'è tutto l'arco Rebellin
Curare l'utilizzo delle strutture anche dietro le opere rare qui però siccome qui giustamente libero ha una funzione didattica e spero che abbia anche successo sul piano didattico
Però a me interessa a questo punto affrontiamo un argomento che secondo me è molto importante e delicato
Perché chi va a proporre anche in trenta secondi no con la capacità della sintesi la possibilità di uno forma per sicuramente chiama in una
Il in gioco la capacità della scuola di forma
Io Momo non ho mai partecipato a queste però come giornalista io sono chiamato sempre fare sintesi ma sarei curioso di scoprire queste nuove generazioni
Che si propongono per fare sintesi la proposizione di forma io so dato persone che ci lavorano
Che rispetto al passato il molto più difficile trovare gente che
Modo competente in tre minuti sinti sappia dare un flash
E questo è da addebitare al fatto che la scuola ha tolto per esempio i riassunti non si fanno più vi riassumo
Più in generale e poi scuola secondaria superiore poi nell'università la capacità di sapere elaborare autonomamente quindi rimpiango di nozioni manuali di tre mila pagine
Ma non sappiamo insegnare ai ragazzi per esempio a fare una ricerca bibliografica
Allora chiedo a Xian fiacco che sicuramente parteciperà acquisti brainstorming e questi acquisti nei confronti di nuovi format
Quale il quale ricette Commissione c'è tra le Facoltà rimessi tale facoltà in modo particolari di scienza delle comunicazioni e chi lavora nel sul campo di lavoro della televisione per i format
C'è questa crisi oppure cioè i format si prendono sostanzialmente più che da idee nuove da idee che passano da altri altri Paesi e probabilmente in altri Paesi in cui la scuola
O da uno stato di salute migliore
Come valida occasione
Fai tu la sintesi tra due domande allora Sarpi non comunque provo a rispondere in due modi allora numero uno non lo so lo dico lo dico molto lo dico molto onestamente secondo me però no cioè sono esattamente il contrario cioè
Questo libro lo scritto perché insegno queste materie e vorrei che questa fosse trattata esattamente come un mestiere come tanti altri mentre invece da noi c'è e continua a esserci anche tra gli studenti le persone che si approcciano questo mestiere
Così la sensazione che sia una cosa un po'dilettantistica sì ma televisione così perché è bello e fa figo esaltando aderiamo senza fare un concorso in
Perché magari non si sa fare altro perché affascina così in maniera molto molto molto superficiale e quindi del mi verrebbe da dire magari ci fossero a conoscenza
Dei format estere adattarle eccetera vuol dire che ci sarebbe una una conoscenza una competenza una professionalità uno va a vedere quello che ci all'estro purtroppo la mia questo non deriva dalla dalla dalla volontà di visione ma delle attività di docenza
Invece la sensazione che così si inventa la cosa che piace Arminio gusto al mio capo che cetra quindi
Non trattando lo come un mestiere secondo me uno visto che siamo qua in sintesi cerco di fare una sintesi la televisione come in molti altri campi in Italia e forse non solo manica in Italia senz'altro
Ci sono problemi perché non tutti sanno fare il proprio mestiere cioè c'è un principio di e forse questo il cerchio si chiude con quello nazionale c'è la linea di visioni private dove c'è il problema del nell'interesse si matura ingombrava deve uscire fuori da tutti i punti di vista
E quindi voglio dire
Il cerchio si chiude in che cosa no nel senso che obiettivamente una certa democratizzazione va a che però non è colpa secondo me dalla televisione Roberto riapre avremmo ancora il il discorso
Va a scapito di una professionalità di cui oggi abbiamo estremamente bisogno
Anche
Io per il campo che mi compete la televisione io dico anche e soprattutto in televisione ma non solo che però non vuol dire fare programmi dell'iter alti vuol dire fare dei bei programmi
Ebbene programmi vuol dire programmi fatti bene costruiti bene che si guardano volentieri e in cui certo si parla anche bene l'italiano perché questo è una condizione
Indispensabile e in questo ruolo della politica Marco centra non c'entra centro purtroppo c'entra
Purtroppo c'entra perché in realtà politica avrebbe dovuto in questi anni per favorire anche un miglioramento
Per esempio del servizio pubblico per esempio quello cioè un attimo statale per esempio avrebbe dovuto favorire il più possibile
L'unico metodo che io conosco per migliorare la professionalità che la concorrenza vera concorrenza di mercato a mio avviso è l'unico vero metodo quand'è vera quando effettiva quando non ci sono monopoli Lupoli
Tripoli nelle risorse eccetera è l'unico elemento che abbiamo per favorire l'emergere
Con la competizione di professionalità di un certo livello poi ci sono fatti culturali non c'è dubbio per cui
è vero che
In Italia probabilmente l'idea di ideale un programma televisivo è per questo l'operato di fianco mi piace molto
Parte che io tratto culturalmente io sono uno strutturista Julio
Non posso che apprezzare molto molto guardi che mi dispiace a Marsala invasi ma no Indonesia
I miei studi sono
Insomma ognuno di noi qua lo studio all'Università studi in un periodo in cui vanno di moda certe tendenze culturali o di pensiero e quando studiato io eravamo in una fase molto struttura vista no quindi
Come dire io mi ritrovo molto in questo anche siamo l'artigianato e e come posso dire di alto livello
Però capisco i vantaggi di una industrializzazione capisco che un livello medio-alto di qualità può essere portate chi fa le strutture non è un artista minore
Di chi non fa le strutture no no anzi spesso di le strutture richiedono qualità di progettazione
Che sono proprio perché è una grande accorciabili replicabili cioè richiedono investimenti progettuali capacità intellettive artistiche non inferiori questo quello che alla fine fiacco ci dice guardate che l'industria dei format ma anche perché
è una struttura di base che si vende che esportabile replicabile vuol dire standardizzare o vuol dire ridurre la
Lavora autoriale
Al basso livello no chi fa i format chi vi sono vendere chissà cioè è una persona di alte capacità artistiche non inferiore artistiche intellettuali non inferiori
All'autore che invece sceglie magari solo gli ospiti del programma ecco cioè questo quello che voglio dire
E quindi io lo trovo molto interessante questo questo tipo di lavoro la politica avrebbe dovuto fare questo almeno per provare il più possibile aveva un mercato regolamentato e perché il mercato non è
Selvaggio West
Dove ciascuno cioè mercati però liberale sono anzitutto poche regole Marche
Consentono effettiva compie
Missione purtroppo non è stato così non è stato così per l'informazione non è stato così per l'intrattenimento e quindi poi certo scadimento
Anche nel servizio pubblico è dovuto a questo noi abbiamo lo dico lo ricordo solo come siamo sempre stati per la privatizzazione e per l'affidamento in appalto del servizio pubblico radiotelevisivo
Perché abbiamo sempre ritenuto che le ragioni per una tv di proprietà statale cioè per una concezione soggettiva di proprietà
L'attivo può essere servizio pubblico
Ma la sua definizione deve essere oggettiva cioè il servizio pubblico perché lo riconosciamo che alcuni contenuti o da alcuni elementi qualitativi
Non è servizio pubblico perché proprietà dello Stato faccia questo alcune San Paolo privato come Radio Radicale
Può fare il servizio pubblico è chiarissimo è Angiolo tu hai richiamato però
Il
Il linguista semiologo e tieni presente che ben la televisione italiana avuto proprio linguisti semiologici protagonisti nel fare i programmi
La generazione di Umberto Eco di Angelo Guglielmi
Sanguinetti
E insomma no anzi
No non all'osservazione giusta anche se
Guglielmi credo Rizzi gli altri non so quanto hanno contribuito al miglioramento della televisione ma perché Guglielmi arriva
Pieno televisiva il Gruppo sessantatré anomalo cioè io qui chi avrei vista parlare di queste cose
Con competenze anche se avevo tu hai citato Beniamino Placido io olive Tullio De Mauro
Che da linguista studiato la televisione e ripetuti per primo ha scritta il primo ha dato questa enorme contribuisce badate la televisione è quella che nella sua
L'intellettuale ha sempre schifata televisione non più o meno intellettuale
Soprattutto quello di sinistra esatto valore ma
Tullio De Mauro intellettuali badate che
Il Paese Stato unificato l'Italia darla televisione
Più che ad ogni altro strumento le querce democraticamente fluo avere linguaggi poverini eccetera realtà colpo informate che hanno invogliato la gente ad appassionarsi al avrà la previsione
E questo devo ecco invece che
Metterli prima Tullio De Mauro avrebbe dovuto portare un altro contributo per la prossima edizione di questo volume oppure con un nuovo volume
Inviteremo anche Tullio De Mauro sembra e che il nostro gentile ospite non si sia pentito di essere venuto nella fossa dei leoni assolutamente no perché uno mi sono divertito due eravamo
Tutto sommato abbastanza concordi su alcune cose di fondo Luigi UDC voci discordanti era era la sua casa
Io e io poi devo fare l'arteria erano ed erano il casello di musei no sennò Slanzi scorporo finisce per essere un non dibattito invece così è stato molto interessante
E io
Eviterò
No ma
Lo lo vedo dai risultati non avrei potuto anni invece vedi Axel fiaccola mi ha dato questa cosa grazie per l'abbastanza né e
Axel fiacco fare televisione
I format editore la terza Grazia Secchia o auguri di
Grazie mille e più o meno vero
Grazie mille grazie a Marco Beltrandi altrui Gratian giuro Bandinelli grazie a Luciana per l'assistenza tecnica di la dal vetro e naturalmente un ringraziamento saluto da Giuseppe Di Leo agli ascoltatori di Radio Radicale