13MAG2013
intervista

Intervista a Paolo Romani sulla riforma della giustizia e sulla manifestazione di Brescia

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Roma - 00:00. Durata: 3 min 57 sec

Player
"Intervista a Paolo Romani sulla riforma della giustizia e sulla manifestazione di Brescia" realizzata da Giovanna Reanda con Paolo Romani (deputato, Popolo della Libertà).

L'intervista è stata registrata lunedì 13 maggio 2013 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Boccassini, Centro Sociale, Giustizia, Governo, Magistratura, Ministeri, Ordine Pubblico, Polemiche, Popolo Della Liberta', Riforme, Sinistra Ecologia Liberta', Tortora, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Omar allora Magna
Continuava il teorema della Boccassini
Ci saranno
Che ci fa pensare solo che speriamo che ci sia un giudice a Berlino a Milano
Ma perché la questione della riforma della giustizia continua ad essere una sorta di Cenerentola ci sono le dichiarazioni Festinante Nitto Palma al Presidente della Commissione destinato a fare le riforme giustizia sia nel due mila uno se nel due mila otto se vanno
Larga maggioranza per farlo invece lo abbiamo fatto tantissime resistenze che ci sono sempre stato in questo campo ma perché si continua a dire che non si possa fare ora che è meglio aspettare con un Governo di coalizione questo tipo mi sembra un pochino più complicato
C'è stata da parte del TPL in questa riunione un mea culpa su
Del fatto che i Ministri abbiano
Partecipato alla manifestazione contro il giudice
Guardi se non ricordo male
A Brescia c'era una manifestazione a favore di Adriano Paroli candidato Sindaco efficiente di Mondini Brescia
Lo stesso giorno il Presidente Consiglio andato all'Assemblea del Pd mi sembra decidere che dovesse essere anzi a partecipare al dibattito anzi a partecipare in maniera decisiva al dibattito
Perché si individuasse di segretario del partito
Quindi le due cose mi sembra una solamente equipollenti non è che se c'è un Governo di coalizione chi fa parte del Consiglio del Governo possa rinunciare ad essere
Una personalità politica
Il problema è come si partecipa alla sobrietà che ha contraddistinto la partecipazione dei pochi mesi presenti mi sembra che sia esemplare
E quindi non vedo dove sia il problema il salto che Presidente Berlusconi in una nota abbia detto che familiare Brianza tortore anche Marco Pannella abbiamo perso un'occasione persa fare finanzia secondo lei non è un passaggio errato adesso insomma il paragone che aveva fatto l'avvento di Berlusconi a Brescia perché l'ho sentito non era un attacco alla magistratura
Ha ricordato una delle tante
Ingiustizie che si sono grazie suggerimento
Delle che ci sono manifestarsi nel corso degli anni ha ricordato una giustizia che ha portato in carcere e poi forse probabilmente neanche decretato la fine
Fisica visto quello che era successo presso Tortora non ci è sembrato in proprio riferimento questo accettato o meno ma non è stato sicuramente un ragionamento che lo Stato dà disponibile contro i magistrati
Voi uscite con un documento particolare da questa riunione a sostegno
Presidente oppure
Noi abbiamo fatto un'analisi politica del momento abbiamo anche analizzato quello che è accaduto a Brescia io sono intervenuto parlato anche di scellerata gestione dell'ordine pubblico
No ha sottolineato anche il fatto che a Brescia c'è stata una saldatura fra la base di Sella dei centri sociali e il gazebo dei Grillini che ha tutta legittimata di sinistro che mente ma che era messo proprio dove non doveva essere cioè nel passaggio tra sei militanti
L'ordine pubblico non è stato garantito nel senso che si devono separare le due eventuali fazione
Questo non è avvenuto costringendo moltissimi militante del PdL ad aver paura secondo le persone anche anziane molte sono tornate pur mantenessero spaventati libro che stava accadendo laddove non si garantisce
La libertà di espressione in una comizio come
In una manifesto elettorale come quella di Brescia c'è qualcosa che non ha funzionato
Faccia una segnalazione al Ministero dell'interno da questo punto fa no misto interni rappresenta quindi penso che abbia avuto contezza personale di prove stava accadendo
Durante la riunione si è parlato anche di invidia inedificabile libertà di manifestare stare
Sì perché abbiamo ricordato che c'è una
Una legge dello Stato che garantisce questo ci sono anche delle sanzioni perché in questo però diciamo l'abbiamo ricordato in sede consultiva non in sede preventiva forse qualcuno che garantisce l'ordine pubblico potrebbe anche
Questo non vuol dire che non si possono si debba manifestare contro c'è modo e modo di manifestarla violenze
Il ferito i feriti d'assalto a delle persone anziane da parte di giovani
Della base dei centri sociali di essere stato una episodi avviso indecente che non fa onore al nostro negozia
Grazie