14MAG2013
stampa

Crocetta illustra la Finanziaria

CONFERENZA STAMPA | Palermo - 17:00. Durata: 1 ora 7 min

Player
Conferenza stampa del Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta e dell'assessore all'Economia Luca Bianchi sui contenuti della manovra finanziaria approvata dall'Ars.

Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "Crocetta illustra la Finanziaria" che si è tenuta a Palermo martedì 14 maggio 2013 alle ore 17:00.

Con Rosario Crocetta (presidente della Regione Siciliana, Partito Democratico), Luca Bianchi (assessore all'Economia della Regione Siciliana).

Tra gli argomenti discussi: Acqua, Anci, Ars, Associazioni, Autostrade, Bilancio, Calabria, Campania, Commissari, Comuni,
Consorzi, Cooperative, Corte Dei Conti, Credito, Deficit, Economia, Enti Locali, Europa, Ferrovie, Finanza Pubblica, Finanziamenti, Formazione, Funzione Pubblica, Giovani, Guardia Forestale, Impresa, Infrastrutture, Istituzioni, Istruzione, Lavoro, Licenziamento, Occupazione, Partecipazioni Statali, Politica, Porti, Precari, Provincia, Pubblico Impiego, Ragusa, Regioni, Riforme, Sciopero, Sicilia, Sindacato, Spesa Pubblica, Sviluppo, Tasse, Universita'.

La registrazione audio della conferenza stampa dura 1 ora e 7 minuti.

leggi tutto

riduci

17:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Chiedere fino adesso di avere quale vengo del personale della formazione
Comunque dicevo noi abbiamo avuto due barra B trattative sindacali oggi una con la
La Federazione diciamo riguardava la funzione pubblica di CGIL CISL UIL e che ovviamente
E sento fatta senza la pressione della piazza avuto contenuti risvolti
Diverse perché abbiamo potuto discutere con
Con tranquillità abbiamo parlato della
Questione
Delle rotazioni abbiamo spiegato le ragioni per cui questa rotazione sono avvenute
Abbiamo parlato delle Province che non c'è nessun pericolo per il personale delle Province fra l'altro ci sono alcune alcune realtà si sta Volo e che si sta diffondendo il panico della serie non
Che non si riusciranno a pagare i lavoratori delle Province io voglio fare presente che nella Finanziaria noi abbiamo
L'anno scorso avevamo settantadue milioni di trasferimenti alle Province quest'anno che sono ad eliminazione ne abbiamo quarantaquattro
Dove laddove solo per gli organi se nel risparmio quattordici milioni quindi ivi presente le Province hanno hanno fra l'altro l'obbligo come tutti
Come tutte le amministrazioni di impegnare prioritariamente le risorse per i dipendenti e poi altre cose solo penso no
Che si debbono fare fare la sperata la sparata di fine mandato con i contributi a pioggia eccetto è chiaro che non ci sono le risorse disponibili
Quindi noi approva da questo punto di vista abbiamo concordato anche
Qui c'è l'Assessore Valenti for quale faremo
Insieme una quadratura il faro poi i provvedimenti anzi per la quale ha tolto il tradimento è che riguarderà proprio di degli ispettori che mandiamo né delle
Nelle Province perché noi vogliamo verificare che le spese obbligatorie vengono assunte
Non permetteremo deroghe su questo
Ma i presi commissario veramente visto che è stato scelto a noi avrebbe dovuto l'obbligo dovuto avere
L'obbligo di riferire alla pubblica Brissago Vernon non sicuramente fare comunicati stampa
Eccetera quindi non mi pare molto in linea
Con la scelta di un
Con con la posizione del commissario che può venire tranquillamente tratto dalla tutti quei anche se questi quarantaquattro fossero insufficienti che finiscono siccome sono praticamente
Non meno del sessanta per cento rispetto all'anno scorso perché dovrebbero improvvisamente finire ad aprile a maggio non si capisce queste risorse
Comunque io ho già convocato il commissario e la provincia di Ragusa in ogni caso lo questo lo vedremo perché noi non abbiamo assolto dirò in ogni caso le retribuzioni dei lavoratori sono assicurate
Perché non è che il bilancio è una cosa
è una cosa detti e
Che non si può modificare esistano se ci dovessero essere delle necessità noi
Verremo incontro a quelle necessità però abbiamo la sensazione che invece in questo caso un po'o non hanno compreso l'entità dei trasferimenti che hanno
Oppure non voglio dire mi pare che ci troviamo di fronte a un modo di no loro sono messi per l'ordinaria amministrazione dei commissari capisco che poi si affezionano
E diventano come Presidenti però sono messi per l'ordinaria amministrazione e le Province via via debbono distaccarsi
Dalle cose che fanno incominciare a decentrato
Non si può pensare dovranno e quindi dovranno i commissari dovranno compra collaborare con
Con l'assessorato agli enti alle vale per la questione del riordino di queste Province Mammano via via
Dovremmo togliere le competenze perché fra l'altro e che aspetteremo fine anno per il trasferimento il totale delle competenze quindi
Loro oggi non individuano neppure i percorsi e già e già affronta
Io voglio rassicurare ma il caso no
Garantiamo
Il pagamento degli stipendi dei lavoratori
Questo con estrema chiarezza
è ben chiaro perché prima si fanno le specie
Obbligatorio e poi si fanno le spese discrezionali anzi Vallone dovrebbero fare lavorare sulla per correttezza giusto per
Per intenderci da questo punto di vista dovremmo perché l'hanno scorgono evoca pire l'anno scorso quando i contributi hanno dato eccetto se quest'anno indietro dando allo stesso modo rici
Voglio dire perché una cosa sono i servizi che bisogna assicurare un'altra cosa assessore invece le specie lei spesso
E diciamo che non sono obbligatori
Quindi abbiamo affrontato la questione delle rotazione la questione del Province
La questione del
No c'erano altre cose avevo fatto tra l'altro un comunicato stampa del del delle partecipate perché anche se esiste il problema anche delle partecipate
Regionale la questione delle IPAB è tutto un mondo da definire però anche qui io ho rassicurato i sindacati perché già l'assessorato agli enti locali sta costituendo i gruppi di lavoro che stanno studiando
La tu tutta la vicenda delle delle Province faremo adesso anche il gruppo di lavoro che dovrà studiare le competenze dei Consorzi
E quindi andremo in in parallelo ma soprattutto la questione importante cominciare ad avere la scheda provincia per provincia del delle varie situazioni perché non è che tutte le Province hanno le stesse situazione
Alla data elezione credo che sia quindici giugno
Siano esige
Credo che dovrebbe essere quindici ci vogliono insomma intorno a metà giudice
Normalmente dalla data della al cinque anni esatti dalla
Dalla elezione
Praticamente questione di un mese saranno richiesta dall'UDC commissari
Però nel frattempo c'è un giochetto anche di scatenare lavoratori eccetera come se non c'è nessun problema
è fatto con dell'incontro che abbiamo stabilito col sindacato stamattina si comincia un percorso virtuoso di collaborazione
Per cominciare a programmare tutte queste cose però non è che siamo l'indomani mattina che spariscono le Province perché anche quando cominceranno
A esistere i Consorzi è evidente che alcune funzioni
Dovranno continuare se c'è qualche partecipata che farà ci sono le le partecipate strategiche la legge dice che dovranno rimanere
Quelle erano strategici dovranno però questa cosa non è che la possiamo affrontare ideologicamente la fondiamo le coclee nella concretezza
Dell'analisi che andremo a fare però e si avvia un percorso mentre si avvia questo percorso c'è chi è nostalgico del vecchio sistema e pensa di
Di in qualche modo dia opporsi alle riforme
Solo che le riforme noi che vogliamo portare avanti le porteremo avanti
Continuando perché poi il ragionamento che faccio qual è qual è qual è la quel lavoratore che ha perduto il posto di lavoro che da oggi quali sono questi che sono state licenziate fino a ora nessuno però tutti gridano
Al lupo al lupo solo che a furia di grana lupo al lupo inutilmente poi alla fine
Si è più creduti
Anche sulla formazione
Abbiamo detto in occasione della avevamo fatto una trattativa con i sindacati in occasione del della finanziaria in cui abbiamo detto che gli sportelli multifunzionali noi avremmo garantito la continuità attraverso le nuove agenzie
Del del lavoro fra l'altro anche gli enti di formazione si possono anche apprezzare come agenzie
Per cui sostanzialmente anche gli stessi enti che attualmente gestiscono possono potrebbero anche continuare a gestirne a patto che abbiano
Questa
Per accreditamento
Che previsto dalla legge siamo facente il Piave o il primo intervento
Però noi ci siamo trovati a oggi alla novità che lo i lavoratori nel frattempo avevano fatto cinque giorni di sciopero
Solo che l'altro giorno quando sono stato settimana scorsa quando sono andati all'assessorato
Al lavoro
A occuparlo senza avviso preventivo
Vi è stato detto bene
Che avremmo fatto l'incontro oggi nel frattempo dialogo girate regolarmente fare scioperare
In attesa di questa
Dico abbiamo ribadito esattamente oggi quello che era stato detto l'altra volta fu che i lavoratori percepiranno le somme arretrate perché arrivato là chiarimento della Corte dei conti e quindi verranno pagati
Abbiamo detto
Che per il periodo che vaffa partono immediatamente i bandi per l'accreditamento delle nuove agenzie del lavoro ripeto dove potranno partecipare anche le stesse
Agli agli attuali enti anche di formazione
E in ogni caso con l'obbligo che
Chi se dovessero essere altre accreditati hanno l'obbligo
Di attingere
Di assumere i lavoratori attualmente impiegata degli sportelli funziona quindi c'è la garanzia della stabilità occupazionale
Abbiamo anche detto che nel caso in cui ci dovessero essere ritardi nella nuova programmazione noi avremmo comunque assicurato la continuità degli sportelli nelle more della nuova programmazione
Ritrova trovando in bilancio le risorse disponibili e fra l'altro siccome ci sono delle somme non utilizzate delle sigle noi contiamo di potere attingere
Tali o comunque anche in caso che non fossero sufficienti anche da altre risorse
Quindi non riusciamo sinceramente a capire uno sciopero che a noi
Pare del tutto di motivato
Perché queste assicurazioni erano state già date in occasione dell'approvazione della Finanziaria e più volte abbiamo detto che lo licenziamo nessuno
Andiamo poi
Andiamo ad altre da altre questioni che riguardano la finanziaria
Io sinceramente sono molto amareggiato
Della Mea dell'atteggiamento
In taluni
Che l'atteggiamento anche viziato non mi sembra onesto intellettualmente rispetto all'analisi della Finanziaria
La Finanziaria perché si è detto la finanziaria non guardato alle imprese
Intanto noi avevamo chiuso in questi mesi la programmazione europea coi soldi che si stavano partendo e questo guarda alle imprese
Sei miliardi di euro l'investimento in Sicilia
Abbiamo chiuso nel frattempo in questi cinque mesi
L'accordo quello Ferrovie dello Stato che introduce l'alta velocità
L'alta velocità
In Sicilia e guarda all'interesse e allo sviluppo
Allo sviluppo strutturale
Nella programmazione europea abbiamo inserito le infrastrutture porti
Autostrada
Ferrovie sono tutte cose
Nodari dello sviluppo
Abbiamo finanziato le zone franche urbane e partono adesso anche in questo guarda alle imprese né sviluppo perché rese le imprese che si guardano che si
Che che
Nascono nelle zone franche urbane non pagavano le tasse
Per cinque anni
E per altri cinque anni pagano cinquanta per cento e rientra
Nel politiche di sviluppo
Abbiamo avviato il Patto dei Sindaci con duecentottanta Comuni che già hanno aderito è questo guarda al risparmio
Dei comuni e quindi
Della spesa complessiva pubblica
E allo sviluppo
Perché noi stiamo avviando il più grande Progetto di energie alternative che abbiamo fatto rimesso che sia fatta in nessuna regione d'Europa
Senza occultare nuovo spazio ISPA senza sottrarre spazio agricoltura perché UD utilizziamo i tetti degli edifici pubblici
Quindi devo in un sistema che doppiamente ecocompatibile
E questo già e cammino perché intanto lo stiamo pubblicando zone franche urbane Patto dei Sindaci
Nella finanziaria cosa abbiamo fatto avevamo inserito alcune misure specifiche alle imprese come per la moratoria
La moratoria per l'impresa
Questo l'abbiamo fatto persino vi dico provando un azzardo rispetto alle tasse perché siccome tutti i movimenti Sicilia visti i movimenti i Forconi hanno fatto di questo un tema
Nell'euro battaglie dice del Governo regionale può farle queste cose e noi l'abbiamo inserito
Dopodiché c'era impegnato naturalmente Commissario dello Stato perché non è non è che abbiamo
Potestà di decidere se rinviare la tassazione perché non ne capisco diamo solo tasse regionali scuro scontiamo anche le tasse dello Stato
E quindi come facevamo a concordare una moratoria che che aveva effetti nei confronti dello Stato
Però questo è di purtroppo queste norme queste cose di buonsenso se non ci si sbatte
Non si capiscono però abbiamo fatto un lavoro di igiene politica per lo meno che non eravamo noi che non volevamo applicare lo Statuto che ne eravamo conto che non volevamo
Egle fare queste che non volevamo concedere questa interventi prese eccelle certamente è un fatto
è andata così speravamo che non ce l'ho bocciasse Rho-Pero è andata è andata così avevamo aperto sul credito sul microcredito e ce l'hanno
E ce l'hanno pure bocciato
Perché ci aiuto di Stato eccetera e quindi non
Non
Non si può fare quindi non si può pensare che gli aiuti alle imprese noi li possiamo in quanto aiutini possiamo dare in contrasto con la legislazione nazionale europea
O si rivede tutta questa partita sul piano nazionale o si scarica sulla Regione un conflitto che la Regione
Andiamo alle altre misure che avrebbero
Distrutto le imprese Sicilia
La tassa sull'acqua minerale costano zero su ogni bottiglia incide due millesimi non centesimi
Due millesimi per l'intero
Non credo che sconvolge era la politica dei prezzi
E non Preto che sconvolge i margini di utili che siano sulle acque minerali visto che le acque tutte le cose che apparve sottosuolo sono di proprietà della Regione
E noi abbiamo intuito di introdurre anche delle misure da false anche critica sulle cave
Anche lì non è che sono proprietà di questa persona concessioni che dalla Regione non si è mai pagato
Abbiamo introdotto una tassa che la metà rispetto alla media del Paese
Che esiste in tutte le Regioni salme indice
Calabria Sicilia Basilicata
Non mi pare non mi pare che abbiamo fatto questa l'abbiamo introdotta con la gradualità fra l'altro quest'anno la parola solo per mezza hanno per cui lo zero virgola venticinque previsto per quest'anno di tassa
Praticamente diventa
L'uno con lo zero virgola centoventicinque cento ventidue virgola virgola cinque
Quindi non mi pare che sia tutte le né diventerà in tre anni del due per cento quindi non mi pare tutta questa misura che scompenso abbiamo stimato che ne quando andrà completamente a regime io inciderà accento è ora l'appartamento
Non penso che abbiamo distrutto il mercato immobiliare le cose abbiamo tolto una ad una una tassa che calibrata e che permette di fare nuove nuove risorse
Qualcuno e vede come segno negativo quel ragionamento che fa Confindustria è un segno negativo ma in segno negativo perché segno negativo di Luna Società si pagano cioè di segno negativo se non è avessimo i dottori Salsa e per
Anche per verrà poi per i poveracci e cioè ma laddove
C'è un mercato che tira perfettamente come quello dell'acqua minerale
In gran parte presenta facente parte dell'UPI nazionale e internazionale ho capito dove
è pesante la tassa degli idrocarburi
Questo io lo ammetto perché di condivido la preoccupazione di Confindustria
Perché il venti per cento ma non voi sapete benissimo che non è una tassa anche queste tasse non sono state proposte dal Governo sono state proposte formalmente al Governo ma sulla base di indicazioni che ci vengono del gruppo parlamentare
E quindi noi che facciamo nostra per un problema di correttezza politica
Il rapporto politico con l'Assemblea però onestamente noi e però anche di non è che è una cosa che non troppo intanto quella tasse dell'intervento del dieci per cento quest'anno
La retroattività impegnato
E infatti il primo gennaio non partirà perché fra l'altro parte
A metà anno sostanza
E quindi fino adesso pagano esattamente la stessa tassa dell'anno scorso per cui alla fine si tradurrà in un incremento del cinque per cento e non del dieci per questa
Credo che sia uno spazio un tempo sufficiente
Del potere trattare
Con i petrolieri con ieri una del delle questione per cui se noi
Possiamo utilizzare questa cosa in modo positivo e ci presentano dei piani di sviluppo
Visto che
Interventi come dicono loro dicono che debbono investire
Fino adesso non ne avevamo avuto conoscenza adesso dicono fermeranno gli investimenti almeno è l'occasione buona per lanciare investire
Qualora ci troviamo di fronte noi vediamo proporre a questo punto l'accordo di programma che protegga l'ambiente dove sì intervenga per con per misure che migliorano la qualità dell'ambiente soprattutto nelle zone interessate alla raffinazione
è si intervenga poi con anche con programmi d'investimento in questo caso non abbiamo a sua nessunissima difficoltà
A presentare all'Assemblea uno programma di riduzione di quella tassa che tenga conto però di un quadro complessivo che favorisce il lavoro lo sviluppo quindi è lontano da noi proprio se c'è un motivo per cui il Governo ha accettato
Questa proposta che veniva dall'assemblea era proprio tutto il ragionamento esattamente opposto che in qualche modo di quello che gli industriali ci hanno fatto vogliamo si doti die stimolare dialogo sugli investimenti e sulla protezione della
Questa finanziaria una finanziaria veritiera
E la migliore finanziaria degli ultimi vent'anni è inutile che si va a scavare a ecco i precari eccetera
Perché cosa avrebbero fatto gli altri avrebbero licenziato quindi mila precari avrebbero licenziato venti mila forestali avrebbero licenziato ICI quelli delle Società partecipate dopodiché questo mi qualcuno mi dica che questo
Fai sviluppo
Visto che i consumi si sono ridotti in modo consistente nella nell'anno dell'anno medio che negli ultimi anni
Tant'è vero che chiudono supermercati ipermercati chiudono centri commerciali chiudono negozi
Perché si riducono persino i consumi alimentari
Allora
La nostra linea di sviluppo è molto chiaro
Ed è basata sul tre assi
Utilizzo degli Investimenti dei fondi europei programmazione la programmazione nuova deve puntare alle piccole e medie imprese infrastrutture mi pare che l'abbiamo avviati questi percorsi
è e lo dicevo prima comma
La questione risanamento del bilancio
E l'abbiamo avviato
Perché noi recuperiamo un miliardo e mezzo duecento mila euro di deficit dell'anno scorso
Ebbene abbiamo bilanci in equilibrio che ha previsto alcune entrate nuove ha ridotto gli sprechi
Lavoro che deve continuare
Il terzo elemento no nessuna macelleria sociale
Ora il fronte anti riformista qui questa terra
Parla molte lingue
Parla le lingue a volte
Dell'esasperazione più spinta
Per cui lì che sono i diciamo troveranno i lavoratori degli sportelli funzionale
Nelle
Un ruolo nelle agenzie per il lavoro e qualcuno ci dice ma noi siamo contrari perché non sono agenzie pubbliche
Ma sono agenzie private
Ma perché gli enti di formazione che sono pubblici sono privati oppure non gestiscono attualmente questi sportelli
Però quasi quasi noi siamo fuori fa freddo la proprietà la la privatizzazione mentre stiamo salva dei lavoratori perché l'unico modo per
Per salvarle allora cominciamo a trovare scoprire
Questa Sicilia da dove praticamente dal primo giorno che ci siamo insediati prima si fanno le proteste e poi si farà fronte alla trattativa prima si viene sotto Palazzo dorme Anna e poi si fa la trattativa
Io credo che invece bisogna cominciare a capire un il quadro della responsabilità
Noi abbiamo il problema del precariato che scadono a luglio voi pensate non solo venti mila sono venticinque mila
Voi pensate che sia gestibile
E ho un serio un vero riformista che vuole cambiare sistema penso che sia questo è il percorso che dal venticinque dal trenta dal trentuno luglio in poi venticinque mila persone vengono buttate sul lastrico
Centinaia di Comuni si trovano senza personale perché praticamente non hanno assunto neppure si trovano
Queste persone da anni e anni inserite via fare il lavoro ordinario voi pensate che sia questo il metodo per lanciare le riforme o per operosi o per fare esplodere
Un una Sicilia che al al al limite della sopravvivenza
Allora qui dobbiamo renderci conto che il risanamento del bilancio così come l'abbiamo fatto non ha previsto questi strumenti
Ha previsto la possibilità di cominciare abbiamo cominciato a prevedere la possibilità di esternalizzazione dei precari abbiamo previsto la possibilità di cominciare a dire che i precari possano anche godere di incentivi se se ne vogliono andare
Alla o alla vada ad altri lavori stiamo provvedendo tutto un pacchetto che era tutte le questioni che erano al pacchetto sulla me che non sono intervenute nella Finanziaria ma che sono che saranno frutto di leggi ordinarie in Assemblea
Che prevedono tutta una serie di interventi perché non è che la Finanziaria esaurisce il percorso
Di un cammino stiamo provvedendo e stiamo elaborando il nuovo piano
Strategico delle partecipate che entro la fine dell'anno dovranno essere eliminate perché potranno rimanere solo quelle strategiche e anche lì non faremo macelleria sociale faremo gli accorpamenti e faremo in modo che ebbe il personale dentro quelle partecipate
Strategiche enti locali compiti nuovi eccetera
Però poi ci sono cose assurde che appena tutte ritoccare il sistema si scotta
Cioè quando noi per esempio diciamo abbiamo detto in proponiamo la crisi adesso
Dentro l'IRCCS
Mai successo il finimondo come se noi volessimo bloccare i soldi specifici per la cooperazione
Però guardate io vi sto facendo da ritardi
La crisi asse dovrebbe dare i soldi al cooperative anticipare i soldi alle cooperative giusto medie hanno ricevuto un fondo di dotazione della Regione di cento mila euro da diversi anni
Leica scusate se la critica se quelle gli artigiani
Quindi si scusate era lirica che no hanno ricevuto cento mila euro di di fondo io chiedo
Di rotazione dalla
Dalla Regione hanno fatto una gara che ha vinto una Società assicuratrice a buone condizioni verità per queste attività sei virgola cinque c'è percento interesse per la gestione di questi fondi
Sapete che hanno fatto questi da anni
Hanno tenuto bloccato il fondo a cento mila euro
Quale Agliano ogni anno sei miliardi sia milione e mezzo di euro con gli interessi che dirà l'assicurazione che ha fatto la l'operazione peggiore forse che poteva fare un encomio
Cento milioni
Cento milioni nel due mila
Italiani
Cento milioni di euro
E sei milioni e mezzo di euro di interessi
E guadagni ero praticamente sei milioni e mezzo che si che consumano per le spese di funzionamento così grande strazio dove sono i rappresentanti delle leghe della cooperative
Certo che gli dispiace se diciamo passiamo all'IRES
Ma noi possiamo continuare a mantenere i soldi immobilizzati e le cooperative della Sicilia non ritrovo non c'è un solo finanziamento
Allora qui dobbiamo cominciare a distinguere fra critica funzionari critica interessate e critica invece che hanno
Che hanno un loro fondamento le preoccupazioni che anno dopo
Noi vogliamo che qualsiasi critica però parta un ragionamento
Abbiamo evitato il dissesto della Regione Siciliana
L'abbiamo messa in bonus
Abbiamo garantito lo stato sociale abbiamo riaperto i punti nascita invertendo le tendenze che c'erano di una sanità che ogni anno riduceva la qualità dei servizi senza aumentare i costi
Perché recuperiamo dall'abolizione di alcune figure anche dentro il sistema sanitario sanitario di operando
Operando risparmi cella bevitori fare operazioni che di solidarietà sociale come quella per esempio che poi de della tassa
Del ticket per arrivava massima settanta euro per qualsiasi tipo di ricordo da dieci a settanta euro arrivava dieci euro per un giorno massimo sette giorni si pagava quindi alle persone che avevano Recoba per il reggente
Intorno ai cento mila euro l'anno
Questo ci è stato impedito perché ci deve interessare colpe anche questo il segno della tassa ora tassa non è che può essere un tabù
La tassa è un tabù se colpisce gli strati che non possono pagare ma quanto colpisce chi può pagare io lo pago c'è volentieri c'è di Haiti ticket sanitario perché a me non mi non mi sconvolge la vita così come pago volentieri Mimmo perché non mi sconvolge la vita trovo immorale però per Imola debbono pagare o o il ticket è salita lo debbono pagare le persone che non possono pagare allora i ragionamenti che noi abbiamo fatto in questa finanziaria solo sono tutti all'interno questi principi di equità
Forse a parametri e ancora non si riescono a trovare neppure a livello nazionale
E che abbiamo introdotto con serietà non abbiamo colpito gli stretti Deborah anzi li abbiamo tutelati e questo è stata la filosofia mettiamo in Borsa di Bilancio e me e portiamo risanamento allora iprite presupposti
Piano interventi l'abbiamo avviati certo dovremmo potenziarle con le zone franche urbane col Patto dei Sindaci col piano delle Ferrovie compiono delle infrastrutture che abbiamo avviato attraverso la programmazione europea e con le zone franche urbane
Abbiamo cominciato e questo mi dà l'abbiamo fatta in tre anni quattro anni cinque anni l'abbiamo fatto in pochi mesi
Abbiamo avviato il risanamento di bilancio perché così
E abbiamo garantito un quadro di solidarietà però che deve rifondare tutta la vicenda del precariato perché noi dobbiamo sempre più arrivare alla all'occupazione stabile bene produttiva
Per esempio quando sarà completato il quadro dei vari piani ma mano che saranno realizzati progetti
Del Patto dei Sindaci con le energie rinnovabili noi già ci stiamo preparando una legge
Che potrà consentire dentro le escono RG Service Company che si faranno di assumere
Una parte di lavoratori nuovi giovani prevalentemente saranno giovani diplomati e laureati da una parte per il cinquanta per cento dovrà essere attinto al precariato ma a regime questo sono venti mila posti di lavoro per dieci mila precari
Potranno essere destinate ad attività corruttiva abbiamo introdotto in questa finanziaria il fatto che i forestali
Possono andare andare a lavorare
Anche da altri posti vengono ci potevano andare e quindi rivolgere risolveremo anche problemi di alcune partecipate del Comune della Regione laddove abbiamo la necessità di
Di lavorare abbiamo incominciato a introdurre il principio che dei bandi di gara si può mettere e l'assorbimento di una parte poi e poi del
Del precariato tutta una serie di strumenti
Di di strumenti che faticherà hanno a entrare nella testa della pubblica amministrazione
Perché bello ogni volta ogni appalto assumere sempre gente nuova se creare nuovo precariato
Però noi dobbiamo assicurare un equilibrio questi abbiamo cominciato a fare queste a permessi chiama rivoluzione
Poi ci possa e ci può essere chi si sente pur tutto per Peppe ripeto di avere chi si sente potuto perché c'era la l'Iraq
Non è il senso di come l'avrebbe detto Buscetta
No nel senso di Buscetta
Dopo un sunto i membri di mafia sono gli affiliati dell'abbazia ripuliti utenze
Si chiamo ravvicinate pur giunti pur giunti sono ma in cui non è questo il caso di avvicinati sono concorso esterno per intenderci congiunti sono quelli che fanno parte
Quattrocentosedici bis
Allora il però dico ognuno si sente veramente colpito per una cosa
Ma noi stiamo guardando agli interessi generali Kakà perché si dovrebbe servire colpito se noi stiamo cercando di portare la sua ruolo originario che è quello di dare i prestiti alle cooperative
Anche sulla creazione che ha sollecitato tante polemiche voglio vedere quanti soldi presto o no è nostro diritto così sui teatri e finisco
Quante ce l'ho detto sul Bellini eravamo i barbari assassini della cultura solo perché abbiamo ridotto dell'otto per cento temporaneamente
I trasferimenti a ideale
Perché noi abbiamo detto non ci convince il modo come vengono dati questi soldi e i teatri
Non ci convince il fatto che create che ricevono sedici milioni di euro
Abbiamo difficoltà a vivere
Voi va immediati e scopre che
Il quaranta per cento o trecento dipendenti circa Bernini quaranta per cento sono tutti amministrative però naturalmente si fanno dodici gare che di all'anno
Viale dodici incarichi professionali all'anno di contabile di ragioniere
Perché su quaranta amministrative allora che ci servono per
Si centosessanta oltre sociale che cerchi di voglio dire una una società che ha
Centosessanta persone nella produzione e la società privata al massimo c'è un quarto amministrative uno fa il capo del personale e gli altri fanno i conti
Mica c'era c'è una che centoquaranta fare gli amministrativi
Bene poi troviamo tutte le cose che scopriamo sugli straordinari che non doveva essere pagate sui sui perché non ci vanno a lavorare ci che debbono fare
Centoquaranta amministrativi alla tal Bellini certo che non ci vanno a è anche un sarebbe anche un atto morale persino metterli libertà per per la parte Gigio parte del danno
Cioè fanno lavorare cinque al giorno a rotazione dieci
No cose eccetera poi a dire euro un castigo invernale terrebbe lavorò zia
Però vogliamo cominciare ad affrontare anche queste riforme seriamente
E i teatri che meritano riceveranno più soldi e i teatri debbono licei debbano fare la loro programmazione con il Fondo sociale europeo
Perché non si capisce perché i teatri siciliani sono gli unici che non accedono ai fondi europei
Vogliamo dire che gli atti debbono fare la programmazione insieme perché le opere che si fanno a Catania non si capisce perché possono essere non possono essere rappresentate a Palermo e viceversa e vogliamo dire che questi atti debbono operare versate all'aperto
Negate dei pietra dove ci vanno migliaia e migliaia di spettatori e possono fare in caso
Questi abbiamo detto se poi i soldi non vi bastano dopo che abbiamo del
Fatto questa analisi faremo una mina una manovra di bilancio per rettificati ma naturalmente siccome la ma aggiunge lo sport nazionale
E siccome privilegio è l'elemento diffuso ogni cosa che si tocca
Noi siamo i barbari che tagliavano la cultura invece non solo non siamo i barbari siamo semplicemente riformatore
Che vogliono che la cultura non sia appunto dell'altro Cilio ma sia invece frutto di un'attività vera seria e sia liberata da questi sprechi la tabella H
Parlo conto con tutti voi che siete testimoni del fatto che io durante tutta la discussione sulla tabella H durante la l'approvazione in aula e quindi non l'ho neppure votata
Però
Da parte mia e di coloro che hanno voluto attaccare politicamente si è detto che io ero il Governo era
Professions appelli questa proposta noi non l'abbiamo condivisa
Non la vogliamo stiamo preparando un sistema per aver superato la tabella perché quello di arrivare a un sistema di quelli pozioni probante stiamo preparando una legge e questo faremo a breve tempo preservare tu
Alcuni enti non potranno essere oggetto di bando
è un
Detto noi il Governo
Ma io non è che posso il mio partito certo che ci ho parlato ma il mio partito guarda che non era tanto convinto te lo dico io negli incontri che abbiamo fatto il problema è che a un certo punto estremamente difficile dire no
Anche in Aula quindi io non è che voglio fare l'attacco i deputati per essere chiari
In una tabella dove tu ci mette l'Istituto per i ceti
Ci mette il tra il contributo alla stamperia Braida
Al museo
Di dire di dedicò a museo di Cefalù alla Fondazione che serve per agricolo tappo ebbe già a quelle che ho allora Centro Pio la Torre e poi ci metteva schifezza tante altre scritte
Ho
E il problema e
E
Globulo il cerchio ora

Allora
Io avevo suggerito al mio partito
Dato che il mio partito a un certo punto noi ci siamo visti all'ultimo momento
Sia con il Capogruppo che con il Segretario
E si stava arrivando a
A votare contro la tabella
Però a quel punto
Il mio partito ha capito che sarebbe saltata la manovra finanziaria non è che avremmo tentato di
Devi cosare saltata la parola finanziarie venivano assicurati con voto combattere
In Puglia Commissario dello Stato perché adesso perché era con la la sentenza sulla Corte core della Corte costituzionale intervenuta nel frattempo sulla tabella H lo rendeva chiaramente l'Egitto e io confidavo in questa cosa
Ero quasi convinto di questa cosa
Parliamoci chiaro però il mio partito sarà posta il problema
Poi alla fine ci facciamo facciamo saltare il Bilancio perché questi erano diventate le condizioni noi dobbiamo rendere impossibile che si verifichi più sull'equivoco del centro
Perché non è che nella maggior
Martedì deputati al NARS sono contrari alla tabella h la maggior parte
Dico che c'è una maggioranza che vuole abolire Tarodi fabbricato sul bilancio fra questione di enti che venivano
Saltate che ebbe che verrebbero oggi per esempio l'abbiamo preoccupazione su una serie di enti
Che avrebbero
Erano inseriti però noi non vogliamo risolvere differente effettivamente perché
L'Istituto per i ciechi
Deve stare all'interno dell'istruzione non può stare in nessuna tabella che nessun tabella i contributi perché sei non c'è una scuola pubblica che assicura
L'istruzione e i non vedenti noi dobbiamo convenzionarci con quella scuola privata per assicurare un servizio
Allora dobbiamo cominciare a rimodulare le risorse
Daniela
Sono qua quindi non è che possono
Possono smentirmi indiretta
Invece il Partito Democratico perché io non ho considerato
Siccome però voi volete fare
Ancora su questo parere il megafono chiariamo
Il megafono non è un partito è un movimento
è un movimento chiese che e un movimento che
Opera all'interno del centrosinistra e vuole rafforzare la battaglia del centro storico
è dentro il megafono ci sono ci siamo persone la maggior parte che aderiamo al Partito Democratico poi ci sono altri che stanno altre partiti della sinistra
Anche in sella e anche in idea anche nel
Anche
Sì che riconosce la doppia tessera quindi non è una cosa a me pare che l'abbiamo concordato
Sia a livello regionale che a livello nazionale l'abbiamo concordato interamente col partite con gli alleati e non mi pare che sia una formazione politica che vuole abbia di queste
E
Sterile in sostanza il Governo ha
Indicato
Nel governo
Il Governo ha ricevuto nessun ricatto io o Maniglio ho detto semplicemente che si sono realizzate
Delle situazioni differenti che non possono essere cioè che la convergenza sulla tabella H che non è stata del Governo perché ore dell'avviso
Uno ero convinto che non avrebbe retto alla prova del Commissario dello Stato quindi stavamo facendo con rischio di perdere il fondo che poi come è avvenuto
Perché avente oppure bocciato
Il fondo globale allora recitava anche va bene questo lo risolveremo con la manovra di bilancio
Il
Quindi che
Avrebbe resta prendeva
Un un esercizio difficile è che dentro quella conversione alla tabella H c'era chi vuole magari finanziare enti inutili e ma c'era anche chi voleva finanziare gli enti inutili
Alcune anche sono erano convinti della legittimità
Della cosa
Erano convinti che questo non solo
Ma alcuni credono anche persino che in mala fede che in buona fede credono che rientri nell'esercizio dell'attività politica disporre di questo
Logica di dare finanziamenti eccetera queste è stato oggetto di un dibattito molto forte ha detto il mio partito
Con estrema sincerità
Nel senso che alla fine la maggioranza era per poi dopodiché Seattle eccetto è il no a questo criterio avrebbe portato in quel momento un disastro più globale
Che era quello di non fare non finanziare infatti sono enti difficoltà oggi non è che non ci sono però alla fine questo è stato l'opera fortunata quella del io sono convinto che il mio partito sarà il primo pochi partito così come ieri penso anche le altre Borse sono convinto che saranno disponibile che
Porte che sarà il primo a buttare inaugurali a sostenere una manovra che mette finalmente un Regolamento a questa cosa e disciplina
In modo legale tutto questo io penso che avrò il supporto e già su questo ha avuto anche assicurazione da più gruppi
Quindi voglio dire però onestamente accusare il Governo
Accusare che il Governo non voleva cambiare nulla mi è sembrato una un atto o un può
Non veritiero
Ora salti comune adesso sui Comuni rei risponderà le risponderà l'assessore Bianchi
Io voglio dire anche sulle questioni specifiche delle voci di bilancio su quello su tutte le le questione in senso proprio quindi quello che voglio dire questo
Molti di equivoci rischierebbe notizie comuni c'è un problema equivoco i fondi
Poco adesso lo dirà il
Cioè c'è Uros forte Anna hanno cambiare nulla
In ogni caso questo non è detto che non ci possono essere alcune cose non finanziate correttamente eccetera quelle esistono le manovre di bilancio che sono state previste noi dovevamo fare quadrare i conti li abbiamo fatto
Questo ha comportato qualche sacrificio
Per qualcuno
I tagli sono hanno toccato gli sprechi e qualche volta hanno toccato così rilevante
Nella maggior parte dei casi hanno toccato anche
Un sistema di sprechi
In qualche piccolo caso abbiamo anche qualcosa che ha toccato magari cose che sono importanti registreremo se c'è un problema coi comune non è che c'è la difficoltà te del il taglio più grossa onestamente ha ricevuto l'ANCI
Non i comuni
Come spiegherà molto bene l'assessore Bianchi
Nel senso che i comunisti taglio non avevo avuto però purtroppo lanci che l'associazione dei Comuni è stata hanno avuto punto il taglio del cinquanta per cento sul fondo che tocca questa associazione
E come quello del kiwi come del Ministero
Verifica che
è un po'come voi
Bruxelles
Lo possiamo chiarire pure su Bruxelles sottosella
Base
La
Vorrei
Certo
Va beh magari chiariamo sul time cose apprezzamento
Assolutamente no perché noi riteniamo che la maggior parte
Su qualche cosa avremmo qualche cosa da discutere
Però questo lo si potrà fare assolutamente
Io credo che
Il che con questo Commissario dello Stato non abbiamo un problema perché la maggior parte delle questioni sollevate
Sono autentiche vere quindi diremmo delle bugie se noi dovessimo dire poi se c'era e mi dice sulla funzione del Commissario dello Stato io vedrei
Quella funzione esercitata all'Alta Corte quanto il Governo nazionale finalmente si deciderà istituire
E sarebbe un modo più lineare di affrontare anche perché
L'istituto del Commissario dello Stato essendo un perfetto è nominato dal Governo e quindi
Poi però debordare atto dei commissari Aronica è stato molto corretto anche su qualche questione specifica abbiamo qualche
Noi non siamo tanto convinti
Un poco a cura di troppo sì diciamo che
Alcune cose anche fra l'altro erano state già sperimentate delle altre
Finanziarie TAR alcune volte tante eccezione nonostante
Sollevate però noi siamo contenti che questo passa al vaglio dello Stato I perché la bellezze che tutto ciò che è rimasto nella Finanziaria sia legittimo perché un organo
Di controllare
Ci di controllo ci vuole ed è giusto che chi governa di sottoporla dei controlli
Naturalmente io vorrei che questo controllo venisse esercitato dall'Alta Corte siciliana che andrà che va deve essere per la
Battaglia che vorremmo fare
Sì l'abbiamo avviato abbiamo avviato completamente la richiesta di istituzione
è quindi farà parte del tavolo congiunto trattativa fra governo Regione
Sui Comuni
C'è una sola nuova
Totale finanziaria cominciamo sull'articolo uno con forza
Però scusate
Io mi sono letto tante regole pagine con la finanziaria
Invece alle tante di quelle pagine vostre sulla finanziaria che vivo costringeremo volentieri fino a stasera ascoltare le mie no ve le risparmio però durante terreni dire
Cioè è prevalso un racconto e la finanziaria di quello che già conoscevate
E se me c'è stata una debolezza del racconto e la parte di novità della Finanziaria
Cioè si è molto raccontato le parti che uno aveva più nell'orecchio di errati che raccontavano più il passato sia molto meno raccontato tutte le parti più innovative
Tabella che è la più rappresentativa venticinque milioni su venticinque miliardi di finanziaria abbia comportato al novanta per cento delle pagine scritte sulla Finanziaria
Però complessivamente sia raccontato molto quello che già si conosceva fra i precari forestali senza andare a vedere cosa c'era dentro molto spesso
Perché l'articolo cinque forestali ad esempio con le parti più innovative della Finanziaria
Perché accetti dentro la Finanziaria un proprio una riforma reale strutturale del sistema del fuori forestali che comporta non solo una riduzione di spesa importante nel corso dell'anno
Perché riduciamo di oltre il trenta per cento la spesa prevista ma sono previsti meccanismi attraverso i quali questa riduzione di spesa di viene effettuata una cosa che forse andava da parte nostra vi aiuti probabilmente raccontarla meglio
C'è tutta la con lo sapete la quella si dice la spending review
Cioè noi abbiamo adottato questo metodo che è il solito fatto fare i conti con diciannove euro a metro quadro per ogni singola struttura della Regione
E cento euro per ogni dipendente per la manutenzione cioè questi Standard mai utilizzati a nessuna Regione italiana sono state utilizzate nel nostro bilancio regionale
E hanno comportato una riduzione di oltre il trenta per cento delle spese complessive diciamo delle spese di funzionamento della Regione
Attraverso un meccanismo che grazie all'aiuto di tutti gli assessori i direttori generali sopraffatto capitolo per capitolo
Cosa è molto più diciamo meno brillanti magari da raccontare ma secondo me un pezzo importante di quella riforma di quella rivoluzione chiamiamola come come vogliamo che quella quel processo di cambiamento l'abbiamo messo in atto
C'è tutta la parte della Sviluppo che abbiamo fatto perché questo la Finanziaria mancato sviluppo lo sviluppo l'hanno fatto prima della Finanziaria perché il piano d'azione coesione un miliardo e seri motori per il real rimodulato
Credo all'imposta quaranta milioni imposta zone franche urbane Patto dei Sindaci
E interventi per le aree urbane interventi per la superamento del bar Chieri architettonico Harrier rifinanziamento alla cassa integrazione in deroga prima della riforma nazionale tutte cose che abbiamo fatto a dicembre da un'azione coesione poi
Io adito alle volevo rimettere la Finanziaria voi sapete è stato un percorso un po'complicato ma non non ci siamo riusciti la riformazione formazione professionale il Piano Julie tutte cose siamo quel pezzo dell'avvenuta era stato fatto prima che è ora in via amministrativa si può adottare
A che questa idea che la lei lo sviluppo si fa con la legge è un'idea un po'balorda
Cioè che lo sviluppo lo definiamo ben qua c'è una legge chiamiamo legge dello sviluppo mi sembra che qui in tutte le finanziarie c'era l'allegato mi raccontano
Si faceva a voi la legge per lo sviluppo che era tanto per dire abbiamo fatto la legge perché ha c'è anche lo sviluppo e la legge perché c'era un titolo porta non si faceva male comunque era più facile a raccontarlo punto perché dato che mancava questa
Questa rappresentazione del passato questa o difficile da raccontare
Ovviamente si poteva fare meglio da fare di più si volevo fare più riforme però diciamo un progetto credibile al di là di tutto volevo dobbiamo dire noi cioè no io dico sempre abbiamo chiuso il bilancio anche grazie ai tavoli romani
Dove non siamo andati col cappello in mano siamo andati con un progetto credibile di bilancio tenendo conto del buco due mila dodici trasparenza sulle entrate grazie a quella tipo di progetto
Già ci hanno consentito di
Avere un rientro più diciamo più morbido più facile ma certamente non non meno doloroso impari per piccoli parti però diciamo che
Tutte le grandi voci risparmi sono stati salvaguardate
Io dico non è neanche lacrime e sangue è una manovra di risanamento diciamo conduciamo poche lacrime niente sangue fortunatamente i Comuni i Comuni sono la presentazione anche di questo io solo convinto che noi l'operazione abbiamo fatto
Abbiamo
Tutto introitato sugli sulla Regione il taglio di un miliardo i trasferimenti nazionali cioè noi abbiamo impedito che questi tagli si trasla solo sul sistema dei Comuni
Cercando di arginare contenere tutto il più possibile il taglio all'interno della delle spese della Regione
Per effetto di questo intervento abbiamo avuto anche per effetto soprattutto delle ultimo venir meno diciamo poco nelle ultime ore di alcune voci di entrata
Detto Conf diciamo nel confronto continuo il teorico il Commissario dello Stato ha dovuto rivedere alcune stime sul Carso sulla
Sul demanio
Abbiamo dovuto un leggero taglio ai Comuni vi dico a fronte di un miliardo di euro di tagli per la Regione
Il taglio complessivo per i Comuni e circa dell'otto per cento del fondo enti locali al di là delle cifre che girano in questi giorni che
Rispetto al due mila dodici cioè abbiamo seicentosettantadue milioni del due mila dodici seicentodiciassette milioni complessivamente dal fondo
Cioè noi tenendo conto dell'addizionale energia sia del due mila dodici del due mila tredici l'otto per cento l'otto per cento rispettino del dicevo ieri davanti a tutti i Sindaci del siracusano rimuoverlo dico qua
Rispetta un due mila dodici che erano soldi virtuali
Cioè non erano soldi veri
Questi soldi nel due mila tre vi sono stati esame effettivamente erogate qualunque Sindaco
Della Sicilia sacche seicentosettantadue milioni del due mila dodici non erano soldi veri
Tant'è vero che noi ci siamo trovati a novembre a fine dicembre due mila tredici a due mila dodici a dover integrare quel fondo per spese entrate per le spese diciamo in conto capitale a favore dei Comuni che non erano nel bilancio due mila dodici
E abbiamo erogato la terza rata e poi la quarta rata diciamo il nuovo Governo dei fondi due mila dodici quindi siamo hai comuni dico discutiamo domani abbiamo fondiamo la riunione con l'Assessore Valenti però non
Non credo che gli convenga essere pure nostalgici del due mila dodici
Do avevano soldi a fu dove avevano soldi a Bilancio come accadeva molto spesso del Bilancio regionale ma che erano soldi che poi non corrisponde un erogazioni reali
Qui siamo all'otto per cento di taglio che è un problema cerchiamo di risolverlo a fronte di questa cosa abbiamo però
Abbiamo altre partite importanti per i Comuni che portano a un saldo a mio parere ampiamente proprio per prostituivo
Abbiamo gusti uso l'accordo sul dl trentacinque sul decreto legge sui pagamenti
In Conferenza delle Regioni questo vuol dire erogare già nel due mila tredici
Altri novantacinque milioni si tratta i novantacinque milioni di cui sessantaquattro i Comuni e trenta alle Province che verranno di cassa
Cioè calze novantaquattro milioni di cassa cioè di risorse che entreranno nelle casse dei Comuni e delle Province
Che permetteranno ad esempio mi riferisco alle Province che ovviamente hanno avuto una riduzione dei costi cioè con queste risorse ad esempio io le Province come sapete hanno debiti pregressi anche sugli stipendi
Importanti queste sono risorse che potranno andare erogate a stipendi del personale e le Province
Quindi anche qui l'anno scorso c'erano i soldi a Bilancio e stipendi non si pagavano quest'anno probabilmente avranno meno soldi a Bilancio i palii stipendi li pagano anche magari pregressi e l'anno prima
Per dire come le cose cerchiamo di farle con una certa chiarezza oltre questi novantaquattro milioni cioè ulteriore emendamento approvato ieri sera alle undici
Nel decreto legge trentacinque abbia è stato approvato che si possono finanziare anche i debiti esoterica
Non mi non entro nel tecnicismo comunque come della Regione ha una tesoreria molti diciamo sono già stati emessi per i mandati di pagamento e sono in Tesoreria anch'chi debiti presso la tesoreria grazie a un emendamento puntuale già in Sicilia è stato approvato soldi alle da cinque e questo permetterà di erogare altri duecentoventi milioni
Di diciamo solo pretesti sono risorse che vanno in incassa a Comuni e Province per cui la Regione si carica
L'ordine di restituzione perché come sapete non sono soldi che lo Stato eroga sono soldi che la Regione prende impresso voluto a trent'anni e deve restituire qui cioè non la Regione prende a prestito risorse le trasferisce ai Comuni alle Province
Per dire qual è il meccanismo dei ma stiamo cercando di utilizzare ultimo punto il patto di stabilità verticale che come sapete non era mai stato riferito non abbiamo aderito prima tranche del gatto instabilità verticale
Sono stati duecentotrenta milioni a cui si aggiungeranno a seconda traccia di centonovanta milioni lei affetto del patto di stabilità verticale cioè della cessione di spazio dispensa ai Comuni agli enti locali comporterà che di fatto
L'obiettivo patto per i piccoli Comuni sarà zero
Cioè abbiamo compensato interamente il patto di stabilità per i Comuni piccoli e sarà molto modesto ridotto del
Diciamo a poco più del dieci per cento per i comuni più grandi qui siamo noi rispetto al mondo agli enti locali anche questa volta diciamo vediamo un po'meno risorse
Però vediamo un po'meno risorse di competenza più risorse di cassa più spazi di patto
Peraltro ero che Remo con la tranche
Più certa nei tempi su questo io credo che non sarà molto difficile trova un accordo domani non sono sicuro che con con l'Associazione dei Comuni chiaramente se mettiamo una parte la questione del trasferimento all'ANCI che mi pare un c'è un problema ovviamente però insomma non è un problema così rigida
Ante diciamo
è stato ridotto a trecento mila euro mi pare
Trecento mila euro trecentocinquanta mila erano seicento e rotti erano
Ci finanziava l'attività insomma quindi chiederemo all'ANCI domani so là dove sono risorse
La cassa integrazione ora sarà
Una così
Milioni
Piano azione questione forse la prima tranche del piano d'azione questi oneri
Le risorse che sono già destinate a un problema di erogazione fisica del mi dal parte del Ministero fatti stiamo aspettando
Che si insetti appena insediato al nuovo ministro per la questione con cui subito
Cercheremo di provvedere allo sbocco le risorse a un problema sicuramente di cassa ma stiamo cercando di velocizzarlo so che
Alle risorse ce l'abbia
No
Cioè c'è stato un evento però
Corretto
No approvare
Una
Albergo potrà ha chiesto
Perché allora potrebbe
Queste cose l'attivo
La moglie attraverso
Sta
Fa antico
Allora
Rispondenza
Il teste nettezza nei
Benissimo
Nella
L'attenzione potrebbero
Concorrenti
Del fondo
Legge c'è la cassa integrazione
No ma infatti il problema è questo noi abbiamo
Noi abbiamo individuato questo problema questa vicenda
L'abbiamo ITO va individuata la bionda dove abbiamo detto che noi bisogna bisogna creare
Se intanto sistemi di solidarietà nei confronti delle persone il sito consenso al reddito quando abbiamo istituito la questione del fondo per la contro la povertà ed emarginazione
Quando abbiamo detto che bisogna creare il salario di sussistenza con progetti che partiranno i cantieri servizi però guardate bene che noi qui abbiamo
Un
Un poi le risorse che abbiamo
Sono quelle che sono cioè non è che abbiamo tutte queste risorse infinite
Beh che è in un sistema che deve mantenere otto mila dipendenti da quando sono non so quanti sono perché questa è la formazione li deve
Strutturare in questo modo poi tutti i precari qualcosa
Capite bene che poi le risorse che ci rimangono
Per fare anche qui chi sta fuori dal sistema sono pochissimi quindi la questione e di riforma hanno questo disse
Cioè non abbia
Pure noi come Governo già stiamo affrontando de immediatamente
Delle cose che che vanno in questa direzione fatto sono convinto che il problema si risolve anche con lo sblocco dei lavori e qui c'è anche il problema serio della burocrazia regionale
O noi arriviamo a sburocratizzare con norme con cogenti che obbligano proprio
In obbligatorie
Che obbligano la burocrazia agire in tempi perché non possiamo assistere ai via vasi infiniti alle autorizzazioni che non vengono mai che bloccano lo sviluppo che stanno creando un disastro nel panorama regionale
Ora questo sarà il prossimo passo
Il nostro prossimo passo sarà la ma la sburocratizzazione abbiamo il
La legge è quasi pronta
E tecnico dove appunto
è appunto sulle procedure perfetto avremo un con due colture norme differente
Una che riguarderà tutto alla riorganizzazione del sistema nasce Pecile deve il percorsi rapidi per le procedure di edilizia dell'urbanistica delle attività produttive degli appalti
Gli appalti pubblici noi pensiamo che questo potrà contribuire
Il
Sinceramente attivare la prosa e la produttività però riteniamo anche che vadano affrontate questioni urgenti per quanto riguardano proprio
Le povertà tra l'altro è un fondo che vogliamo impinguare ma anche di
Abbiamo tentato di impinguare il fondo della povertà con negli interventi che venivano sottratte
Dal fondo dei lavori pubblici destinata alle opere d'arte Commissario dello Stato ce l'ha impugnato
Per cui dobbiamo capire anche che sarebbe la cosa più semplice
Destinare una parte
Del fondo che va a lei agli investimenti ai poveri a coloro che non rimangono
Non vengono inseriti nel tessuto produttivo è pure diventa impossibile fare una legge di questo tipo perché va appattare quadro nazionale non può essere in correzione con la legge nazionale quindi noi ci aspettiamo veramente anche dal Governo che intervenga
In modo
Utile e soprattutto intervenga anche per la questione delle cariche scadono il trentuno luglio
Eccidi anche strumenti normativi
Per venire incontro alle fasce di povertà e ieri e che veramente una cosa
Dolorosissima io non sapevo di questo episodio di Vittorio
Ma mi ha colpito
Come
Mi
Valida
Il Governo non interverrà in nessun caso sulla selezione
Dei manager della sanità si limiterà a mandare entrare
Dell'ufficio
Legislativo al alla Commissione competente che sarà libero di determinarsi
Quindi
Noi dobbiamo avere allora
Io vorrei essere chiaro sotto
Noi siamo un Governo che vuole rispettare la legge le procedure noi ci serviamo enorme una procedura concorsuale
Peggio assumendo delle determinazioni noi la determinazione e l'abbiamo fatto nel momento in cui
Il ICI ci arriva abbiamo indetto il concorso dopodiché ci arriva un parere del NARS
No
Della dal mio ufficio legislativo del della Regione e noi lo mandiamo al
Alla Commissione che librerie terminasse ognuno si assuma le proprie responsabilità