14MAG2013
rubriche

Conversazione con Claudio Lattanzi, autore del libro: "I padrini dell'Umbria. La casta, i soldi, la massoneria, le coop rosse. Il sistema di potere che controlla la regione" (Intermedia Edizioni)

RUBRICA | Radio - 00:00. Durata: 46 min 25 sec

Player
Intervista a cura dell'avv.

Mauro Fonzo.

Puntata di "Conversazione con Claudio Lattanzi, autore del libro: "I padrini dell'Umbria. La casta, i soldi, la massoneria, le coop rosse. Il sistema di potere che controlla la regione" (Intermedia Edizioni)" di martedì 14 maggio 2013 con gli interventi di Claudio Lattanzi (giornalista e scrittore), Mauro Fonzo (avvocato e membro del Centro di Iniziativa Radicale di Perugia, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Centro, Commercio, Cooperative, Crisi, D'alema, Diritto, Economia, Edilizia, Giustizia, Imprenditori, Impresa, Libro, Lobby,
Magistratura, Partito Democratico, Pci, Politica, Primarie, Pubblico Impiego, Regioni, Renzi, Riforme, Scandali, Servizi Sociali, Sinistra, Sociologia, Storia, Umbria, Voto.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 46 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Un saluto agli ascoltatori di Radio Radicale
Salve a chi vi parla e l'avvocato Mauro fondo mi definirei un avvocato Romano prestato all'Umbria e quindi un avvocato che
A un uno studio legale a Foligno ma che gravità anche ovviamente sulla capitale
Gli ascoltatori di Radio Radicale lo sanno ma lo ricordo per chi non avesse avuto l'avventura la disavventura di sentire altre volte la mia voce a microfoni di Radio Radicale
Io sono particolarmente impegnato sul crinale diritto e democrazia
Ho una mia posizione specifica per quanto riguarda la soluzione dei problemi della giustizia in Italia
Ha in mente
Forse sono il modesto ma anche nel mondo e cioè ritengo che un aumento deciso e forte della presenza democratica nella giustizia Traverso l'uso delle giurie popolari sarebbe risolutivo
E quindi pro pugno da anni in splendida solitudine una riforma della giustizia in Italia che preveda la rintrodurre sia una delle giurie popolari
Che come gli specialisti sanno ma lo ricordo a tutti perché è una questione di democrazia le giurie popolari di tipo classico furono abrogate in Italia dal fascismo
Con l'avvento della democrazia con la fine della seconda guerra mondiale c'era un impegno della
Dei Padri costituenti ad introdurre la le giurie popolari così come erano previste prima del fascismo ma non se ne fece nulla per l'opposizione feroce della casta dei magistrati dei giudici funzionari
Per questo in Italia abbiamo non più giurie popolari di tipo liberale quelle per intenderci che vediamo nei film americani tradizione
Liberale ma abbiamo un qualcosa di
Assolutamente
Meno forte dal punto di vista democratico cioè il fatto che ci siano dei giudici
Che sono funzionari e che ammettono a in insieme a loro una giuria cosiddetta popolare che però non emette un verdetto ma questo
E di questo argomento parleremo
Poi diffusamente quando ne avremo occasione oggi siamo qui per un altro motivo è uscito in Umbria quindi diciamo nella mia regione di adozione
Un libero che ha suscitato immediatamente un grande interesse molta molta attenzione anche qualche silenzio imbarazzato
Il libro di un giorno autore Claudio Lattanzi si intitola i padrini dell'Umbria
L'autore qui con noi lo interviste Remo così faremo anche un una in una panoramica di quelli che sono i problemi dell'Umbria e quindi di questa piccola Regione che però può essere anche
Un punto di riferimento importante per capire anche le dinamiche dell'Italia forse l'Italia più sonnacchiosa ma anche dell'Italia un pochettino
Più rappresentativa forse di certi vizi nazionali Lattanzi non è le prime esperienze con
Giornalista come punta di diritto
Perché che pungolare dire della realtà umbra scritto anche un altro libro molto importante molto ben documentato la mafia in Umbria se poi vorrà ce ne potrà un po'parlare ecco non fa ovviamente soltanto lo scrittore il nostro autore Claudio Lattanzi neanche insieme alla associa Isabella gran cambi incredibili
Il direttore proprietario dell'intermedi edizioni
Per l'intermediazione appunto ha pubblicato questi due libri ecco allora già dalla indice del libro vediamo che sono quasi messi fatto una radiografia del potere umbro ecco vogliamo innanzitutto
Però gli ascoltatori di tutta Italia è un po'anche per gli umbri così ma che ci stanno ascoltando descriverli questi rumori come sono gli ombrelli
Dottor Lattanzi come li vede
Allora innanzitutto un saluto agli ascoltatori radio legale grazie di questo invito
Gli umbri sono un popolo un po ombroso come dice la parola stessa fra sono delle persone
Notoriamente riservate non troppo accoglienti ma che soprattutto per quanto concerne la configurazione del potere che ha costituito l'oggetto di questo studio un po'anatomico
Sul sull'Umbria
Indubbiamente sono molto propenso ad assecondare delle dinamiche che ormai sono consolidate da almeno dagli anni Settanta del tipiche della Regione quali sono queste dinamiche sono quelle
Verso una propensione al gigantismo all'ipertrofia della sfera pubblica quindi una
Una una dimensione del pubblico impiego assolutamente dilagante
E una serie di collateralismi nel mondo economico che sono strettamente connesse a questo gigantismo pubblico mi riferisco in particolare a tutto il sistema
Della cooperazione il mondo delle coppe le cosiddette Coop rosse ovvero
Il ruolo egemonico che la lega delle cooperative occupa in alcuni settori economici strategici ormai a fronte di una crisi molto marcata anche in Umbria dell'economia regionale
Questo strapotere oggi non si manifesta più per quanto concerne il settore dell'edilizia che indubbiamente abbastanza ferma abbastanza in crisi
Ma continua ad avere un suo caposaldo assolutamente consolidato in settori come ad esempio quello della dei servizi sociali
E soprattutto quello della grande distribuzione alla questo libro è il tentativo di descrivere con gli strumenti delle analisi giornalistica ma anche ricorrendo all'analisi sociologica
Ha molto documenti ma del materiale giudiziario i a documentazione relativa ad esempio visure camerali fare
Un insieme di fonti di informazione per descrivere come funziona il meccanismo del consenso fra quell'insieme di procedure di meccanismi di pratiche
Attraverso le quali la casta usiamo questo termine assolutamente abusato ma comunque molto esplicativo cioè
Un gruppo di potere che fa perno intorno al PC PDS oggi fitti continua ininterrottamente a mantenere il proprio potere con punti ancora bulgare di consenso in alcune aree
E comunque con un quadro che è tendenzialmente tutto comma Tica mente uniforme nella regione a regione caratterizzata uno straordinario immobilismo l'immobilismo
è il frutto della macchina del consenso ovvero l'oggetto di questa inchiesta bene e invece passando al versante economico l'autore di questo libro che lo ricordiamo bene ascoltatori i padrini dell'Umbria
Passando al versante economico nel libro si descrive un un uno scenario caratterizzato tal Trecci cosa sono queste tre soci
Le treccine una come di un'espressione
Che
E gli umbri conoscono bene ovvero indica la filiera del cemento costruttori caotica Vaturi cementieri colmare la Regione verde il cemento e così importante
Nella regione verde cemento importantissimo perché la Regione verde ha una superficie che ormai è stata cementificata che è pari all'intero territorio comunale di Spoleto e noi abbiamo una quantità di cemento pro capite
Che ai ai livelli più alti d'Italia chiaramente questo sempre con proporzioni piccole perché l'Umbria una regione abitata solamente novecento mila abitanti
Ma il cemento non non solo avanza anche perché il modello economico che l'Umbria le classi dirigenti un brano proposta proprio i cittadini nel corso degli ultimi decenni
è tutto incentrato
Sulla costruzione di grandi centri commerciali quindi una cementificazione abbastanza selvaggia seppure in un contesto ancora di sostenibilità
Ci sono anche altri progetti importanti come le che implicherà hanno una cementificazione è una come dire è una
Anche un attacco all'ambiente per certi aspetti ovvero
Il progetto che è stato approvato dall'Anas ormai da
Dal due mila nove
Per la trasformazione della della E quarantacinque cioè dello snodo viario sull'asse verticale che Kakà caratterizzato anche lo sviluppo economico dell'Umbria in un'autostrada a quattro corsie quindi il cemento
è un indicatore di un modello di sviluppo che l'Umbria dal dal quale l'umbro riesce a ad uscire
Ma soprattutto legato alla dimensione delle tre c esiste la lobby dei cementieri di costruttore dei cavatori cioè il gruppo di potere privato che è più importante fra tutti quelli che operano in Umbria e che hanno
Una capacità di condizionamento è l'uso libro ha il merito di fare i nuovi cui Chiocchetti raccontare un pochettino anche delle storie personali di questi signori chi ricorre a leggerlo
Lo vedrà
Ecco però mi interessava questo punto visto che abbiamo parlato di questi grandi affari in questo ultimo periodo mi pare che questi grandi affari sono stati anche in qualche modo messi sotto il vaglio della magistratura e con la magistratura ombra cosa sta facendo in questi anni a proposito
Di questi a fare nelle
In quelle vicende che poi mi pare intorno a Colle strada poi ci sono anche
Per rivelate delle vicende su cui alcuni costruttori hanno avuto qualche guaio giudiziario può ricordare i nomi ma insomma viene in mente compiti o ad altri insomma ecco quindi c'è stato un periodo in cui sembrava che questa
Queste tre ci fossero state messe un pochettino sotto sotto scacco dalla magistratura ombra vero risulta questo
Diciamo che negli ultimi due anni la magistratura umbra ha dato dei segnali di grandi intraprendenza avviando una serie di inchieste che hanno che
Metri nel momento in cui non parliamo cioè oggi
Nel nel maggio del due mila tredici vedono tutto lo Stato Maggiore del Partito Democratico gran parte dei suoi componenti sotto indagine per reati anche grave anche gravi nella Giunta regionale tranne la Presidente
Catiuscia Marini sono molti gli ex se sono gli assessori indagati nel Consiglio regionale sono molti gli assessori Tellini gli esponenti indagati tutta la Giunta produco provinciale della Provincia di Terni e sotto inchiesta per abuso d'ufficio
E poi soprattutto ci sono delle indagini che hanno che non sono ancora definite anche per quanto riguarda la fase preliminare o le richieste delle procure dei di gli eventuali rinvio a giudizio
Che sembrano toccare effettivamente il cuore del potere del clientelismo regionale a cosa mi riferisco mi riferisco ad esempio all'inchiesta della Procura di Perugia che ha preso di petto il sistema sanitario le
Come dire i condizionamenti in senso clientelare affaristico della sanità un'inchiesta
Che si chiama punto passa sotto il gergo buon nome giugno emissioni salito poli
E anche la cosiddetta appaltopoli ovvero la l'ipotesi del PM Manuela Comodi secondo il quale la Giunta la la Lalla proclami stazione provincia di Perugia
Vedeva in azione occultamento e una lobby che assegnava appalti per i lavori pubblici a una a un gruppo di imprenditori disposti a pagare tangenti
Oltre a questo ricordiamo altre inchieste importanti come quello sulle Società partecipate né suda uguale Braidense occupati informatica
L'inchiesta che ha portato in mi in carcere nel febbraio dell'anno scorso l'ex Sindaco di Gubbio Orfeo Goracci all'epoca anche vicepresidente della Giunta regionale insieme ad altri otto amministratori comunali di Gubbio
L'inchiesta che vede indagato per abuso d'ufficio il
Sindaco di Foligno dandomi smetti con una serie di incriminazioni e di accuse che riguardano la sistemati leggiamo l'inquinamento sistematico della pubblica amministrazione cioè
Il la vie piegato la macchina pubblica noi
Intendendo non solo il Comune ma anche le società partecipate
Ada a conta falsificazione di bilanci pubblici assunzioni pilotate
Appalti indirizzati verso gli amici degli amici e così via quindi abbiamo una classe dirigente tutta sotto indagine di quel vecchio detto che io sentivo in Umbria che ha PG non
Si tocca il piccino non è più vero una e ho detto che non è più attuale o o ancora sotto traccia c'è qualche qualche possibilità che
Il potere sì sì sì
Sì si stringa intorno a a queste persone riuscendo in qualche modo era a superare questa tempesta
Ma l'impressione che si stia lentamente non dico sgretolando ma comunque si sta un po'compromettendo la la dimensione granitica di questo potere l'inchiesta di quelle che abbiamo citato adesso ma non sono solo quelle
Sono tutte in corso e quindi credo che per rispondere compiutamente a questa domanda bisognerà avere un po'di pazienza aspettare l'esito di questi procedimenti giudiziari
Però segnalo d'accordo Conte che c'è una inversione di tendenza e una fasi inedita rispetto a un ho un una dimensione proprio granitica immobile del di iniziativa magistratura il fondo gli uni inchieste importanti in Umbria sfuggono quelle di Tangentopoli del novantatré no che portarono a recapitare sarà il gruppo di insomma
Di potere dell'epoca che poi più nulla ecco e non
Avvenuto più notizie ecco a proposito del del cittadino politico dell'uomo politico indagato mi permetto di fare una digressione sui miei temi
Dicevo per quanto mi riguarda il fatto che la magistratura e faccio le pulci alla politica è una cosa importantissima necessarie fa parte della democrazia
Quello che non è spesso accettabile che questo si prolunghi per un tempo non ragionevole voglio dire
Il potere di inchiesta che ha un potere d'inchiesta in importante cioè fondamentale che è un uno dei poteri possa interrogare l'altro potere circa la correttezza della gestione
Del appunto del del proprio mandato politico però ricordo che classicamente questa possibilità di indagine era ristretta in tempi molto molto contingentati
Voglio ricordare gli ascoltatori che hanno un pochettino i riferimenti storici che quando si trattò di mettere sotto accusa l'R all'epoca
Di Cicerone quindi ritorniamo almeno antico collega il Senato nelle incaricare Cicerone di questa operazione da pubblico ministero che poi ci sono Cicerone dovette
Anche sopportare la concorrenza di un altro perché non all'epoca del di Roma si doveva dimostrare di essere andati a fare il Pubblico Ministero si faccia una specie di concorso interno che si chiamava divina zio
Lo vinse Cicerone e il Senato gli aspri io assegno
Pochi mesi permetterà appunto tutto ciò che gli serviva per poter portare verrei nel dibattimento e ottenerne la condanna
E poi per sfuggire la condanna accettando l'esilio però voglio dire e qui finisce la la mia digressione storica
Che è importante per per la politica sia per i cittadini elettori chiedevo il parere dell'autore del libro su questo
Sia anche per il politico inquisito che la magistratura faccia il suo lavoro bene presto perché
Farlo o in tempi troppo lunghi significa poi praticamente non svolge nel poi quel ruolo di guardiano
Della integrità della allocazione della della gestione pubblica che spetta proprio la magistratura che indaghi
Su questo tipo di reati come alcuni reati diverrebbero in fondo era un governatore di una Regione che fu accusato appunto ma senza azioni verrei faceva anche qualche omicidio ma insomma questo diciamo che è un dettaglio
Che sul sotto concorsi quadro storico possiamo un pochettino lasciare
Così non detto ecco dicevo i tempi e da quanto tempo si parla in Umbria di indagini che coinvolgono
Importanti esponenti politici in quanti anni somme questa queste indagini che io ho richiamato poi Cina anche un'altra ad esempio che riguarda chiede l'indagato per abuso d'ufficio del Presidente del Consiglio regionale
Eros Brega al quale
Ha partecipato in dal le elezioni del
A nome del Presidente Repubblica partecipando appunta la seduta in comune del parlamento queste indagini
Sono in piedi da oltre un anno e quindi questo clima di incertezza viene sicuramente alimentato da questi tempi lunghi è anche vero che ci sono stati se se facciamo una riflessione nel dettaglio
Ci sono stati degli incidenti di percorso alcuni dei quali
A livello procedurale rischiano di compromettere l'esito della dello stesso lavoro delle procure non perché io sia un fans delle Procure no adesso vedendo però
Le questioni della prospettiva del delle indagini
Mi riferisco all'appaltopoli appaltopoli cioè
La l'aver centauro tentato di scoperchiare il il il piatto su
Su questo verminaio presunto di appalti truccati
Tra l'altro anche per il consolidamento di alcune opere in seguito al terremoto
Questo quest'inchiesta tutta incentrata sulle intercettazioni telefoniche
Lo scorso anno a marzo lo scorso anno il Tribunale di Perugia ha deciso di espungere come elemento probatorio dagli atti del Pubblico Ministero tutte le intercettazioni
Sulla presupposto che non state acquisite in base in relazione a una segnalazione anonima
Quindi ad esempio questa cosa probabilmente dal punto di vista della pubblica accusa rischia di compromettere l'esito probatorio di questi elementi fondanti che aumenti l'unico elemento raccolto o almeno quello principale dal pubblico ministero
La cosa singolare ritornando la tua la tua evidenzia tubazione cioè alla tua lato segnalazione è che i i politici si accorgono dei tempi lunghi della giustizia
E quindi protestano per questo nel momento in cui loro stessi diventano indagati
Ancor prima che imputati
Quindi la la sensibilità rispetto anche al mare al mal funzionamento della della della della giustizia in Umbria e non l'ho mai sentita quando rigo dava il singolo cittadino la sento la registro adesso che questi politici chiedono anche a gran voce come forse Soros Eros Brega
Di essere sentito da magistrati e magari anche processato però non è che questa corrispondenza questa sincronia cioè
In tutti i casi soprattutto quando riguarda le persone comuni
Certo questi diciamo che c'è ora ora occhio della politica alla alla magistratura aree
In qualche modo molto condizionato dalle vicende poiché la propria parte politica
E del del
Insomma di che di che cosa la magistratura può effettivamente
Stia facendo e chi eventualmente stia mettendo sotto con
Sotto accusavo o comunque
In pericolo di dover subire un processo ecco una cosa che può interessare i nostri ascoltatori sia dell'Umbria che già lo sanno ma forse ascoltatori
Manubri duello immagino nemmeno ecco come si intreccia la storia dell'Umbria anche quella della politica importante con i personaggi di riferimento nazionali per esempio dalle ma
Mario che apartheid altri insomma
La stessa frequentazione di personaggi importanti anche non solo italiani ma anche esteri
Presso il Sacro Convento di Assisi ecco questi snodi ce li poi un po'stellare perché vi fanno parte storici buona parte del
Del potere o congrue anche snocciolato attraverso
Certi potenti
Riferimenti nazionali
Ma lì la capacità diciamo di accoglienza ma in qualche modo anche di
Di intercettare
E di sistemare questioni fra i vari poteri che anche la la stessa la stessa
Direzione del Sacro Convento che mi pare che
Adesso sia sotto il nome sottomessa di più al vescovo ma che
Risulta una una entità un po'a sé stante quella del Sacro Convento verrà assisi su quel che è la realtà che influenza anche nazionali
Sì per rispondere compiutamente a questa domanda lo dobbiamo capire che cosa rappresenta la sinistra per il partito per il PD
Ma più che altro che cosa ha rappresentato storicamente per il Partito comunista lugubre è sempre stata una in club assimilabile a una riserva indiana
Cioè una zona di consenso garantito molto più di di altre del centro Italia in cui questo immobilismo
Abbia realmente rappresentato un giacimento di consenso sicuro al cento per cento quindi tutte le dinamiche poi io in parte analizza in questa inchiesta vanno contestualizzati in questo quadro si accolla un territorio loro in cui fanno
Più o meno
Quello lo dico quello che vogliono ma quello che conviene loro no alla sennò andiamo a vedere ad esempio come i collegi elettorali dell'umbre sono stati utilizzati dagli anni Ottanta ad oggi per
Paracadute are esponenti nazionali importanti
Incetta di un'elezione sicura abbiamo la fotografia plastica di questo stato di cose nell'ultima tornata elettorale quello che è stato lo spin doctor
Di di Bersani è stato eletto in Umbria quindi l'Umbria è un da terra
In cui non vengono tanto o come dire rappresentate le istanze locali degli elettori ancorché quelli di sinistra ma
è una terra che sostanzialmente un'espressione un po'volgare potremmo dire portale a quell'acqua con le orecchie al partito
Da qui poi chiaramente si vanno a incisi stare anche delle situazioni di convenienza
Personali e di come dire delle aree di in qualche modo di privilegio personale no vediamo Mario Capanna
Che avendo già un paio di pensioni una come consigliere Giulio meno consigliere regionale mi sembra una come parlamentare ad esempio in Umbria fa il Presidente del Co.Re.Com
E in sole impartisce gli stessi politici umbre che l'hanno messo lì dicendo che l'Umbria spende tanto per tante stupidaggini ma al suo cuore comma che è un ente sostanzialmente inutile gli dà troppi pochi soldi secondo l'UE
E poi ci sono vie
Cioè D'Alema che fa l'imprenditore ha un vigneto siamo alla Madeleine vicino Narni
E ammesso ha fatto diciamo le pratiche verrà impianto di alcuni vitigni d'eccezione un suo fedelissimo che l'ex sindaco di Città di Castello agli ascoltatori che vorranno approfondire le cose ora spiacevole elettorale tra l'altro libro
Volevo però ecco a proposito di questo anche per par condicio che
Su k da voi debbo dire che ero un notevole per caparra perché è stato l'unico politico
Italiano in tantissimi anni forse in secoli che ha avuto il coraggio di esprimersi latino nel Parlamento europeo valore o un amore per titolare della lingua latina ritengo che questo luogo lo giustifichi in qualche modo ecco ha riportato la lingua di Cicerone in un consesso quello che
Ecco però invece una cosa molto interessante per par condicio per parlare anche della destra e come tu esamini
Questa vocazione della stessa ombra ad essere minoritaria di talché la destra ombra è anche riuscita nel altrove screen degnissimo il tuo libro
Nella non particolare che aveva diciamo a
Artifizio di fare della Lorenzetti all'epoca una specie di Santo perché praticamente non concedendo nulla ai propri stessi rappresentanti locali e faceva transitare avendo il Governo nazionale
I suoi rapporti suoi benefici attraverso quella che è stata sempre detto definita da Berlusconi un esempio da seguire questi Maria Rita Lorenzetti e di come mai questa destra ombre o diciamo al meglio faccio la domanda ancora meglio come mai le la destra che aveva il potere in quegli anni
è stata così capace di favorire che tutto restasse immobile proprio in Umbria che era la cassaforte dei DS ecco questo ispettore ve lo spiegano interessante farlo sapere
Grazie radio ascoltatori se questa è un'analisi molto interessante perché soprattutto
Spiega i motivi per i quali gli umbri in un anno la speranza di un reale cambiamento è anche una cosa abbastanza triste
Ci sono vari elementi che concorrono a questa analisi alla prima è un fatto storico non sappiamo che nel nella Prima Repubblica
La positiva la l'opposizione a regime comunista dell'Umbria fra Democrazia Cristiana che era comunque attestato intorno un trenta per cento del consenso elettorale
Allora tutti aveva diciamo assegnati delle aree di controllo politico anche a livello di assunzioni
Che erano legate ad esempio alle banche all'università le Camere di commercio
Nella seconda Repubblica questo sistema è venuto meno è venuto meno anche perché
Direi Mozia che si era sono diventati un pezzo del Partito Democratico
E quindi quella quella come dire quelle riserve di caccia garantite per l'opposizione o comunque quelli quei posti di tribù un anche negazione del consenso non ci sono stati più
Ora nella Seconda Repubblica che cosa successe intanto che questa Regione poco interessante per è stato poco interessante per Berlusconi e per il PdL perché la Regione che c'ha un una eredità un portato
O elettorali di a livello di parlamentari di nove parlamentari quindi conta pochissimo è una Regione poco interessante c'è stato l'episodio la lunga e lungo decennio
Di Maria Rita Lorenzetti che ha fagocitato qualunque capacità di interlocuzione
Da parte del centrodestra un Broccon i vertici romani anche perché la Lorenzetti acquisito un potere straordinariamente dilagante nella gestione ossessiva e anche efficace del dell'emergenza
Del terremoto in cui ha
Tagliato fuori i vertici umbri del del PdL nel rapporto con Roma attraverso la relazione anche privilegiata con la Protezione civile
E quindi il decennio Lorenzetti anno è stato un decennio in cui non c'è stato spazio per nessun altro
Cosa è successo può è successo che questa classe dirigente del PdL
Mostra degli elementi di collusioni importanti anche con la sinistra non tanto perché chi sia un livello consociativi di consociativismo vero e proprio ma perché si cercano convenienze di tipo personale personalistico no allora non abbiamo
Nella nelle nell'inchiesta va messo in evidenza
Dei casi strani in cui ci sono stati interessi aziendali
Interessi politico elettorali dei singoli rappresentanti del PdL nel nell'avere un rapporto privilegiato e non di contrapposizione frontale con la sinistra quindi tutti insieme questi questi questi elementi
Danno l'idea appunto di un di una scarsa fiducia degli elettori in una alternativo di quel tipo dove diamo anche l'abbiamo vista l'ultima elezioni politiche
E che hanno visto anche qui il in Umbria il
Successo straordinario dei Grillini ormai attestata al secondo al secondo posto futura parti importanti del già dopo il PD
Quindi diciamo che per quanto riguarda la situazione attuale è una situazione quanto mai interessante proprio perché
Questi equilibri che si sono portati fin quasi a logoramento reciproco hanno trovato nella nella stagione ultima quindi nella nel le squadre Grillini in Umbria
Un
Un suo
Suo momento di verità insomma il record in qualche modo è si è mostrato un mondo
E di questo fa anche che in qualche modo dà anche il segno il successo del libro dell'autore cassiamo intervistando
Successo del tuo libro
Prima di questo libro però ce n'è un altro che vorrei citare proprio perché parliamo adesso di cose
Per le quali magari necessaria una riflessione anche un pochettino più allarmata c'è un tuo precedente di Libero di che si intitola la mafia in Umbria c'è un sottotitolo allarmate cronaca di un assedio
E poi si definisce come la prima inchiesta sulla per il penetrazione delle cosche nella regione del buon vivere
Io faccio qui un'ampia riflessione per gli ascoltatori una mia presa diretta vi capita come avvocato e staccio penale di aver assistito anche ovviamente dei dei processi
Di tipo penale a Perugia e nel parlare con le forze dell'ordine come capita in quel processo e ci si scambia
Non ci si scambiano le idee
Chiedendo io a volte il le forze dell'ordine che ma avevano eseguito un arresto chiedendogli ragione del fatto che
Magari fossero lì a testimoniare come agenti che avessero eseguito degli arresti
Persone personale di polizia
Che veniva dalle regioni più diverse quindi non un blitz io gli chiesi come mai questa venisse mi risposero con sincerità
Che questa avveniva perché quando il l'attenzione della criminalità Perugia era particolarmente forte
C'era l'abitudine di chiamare forze dalle regioni vicine quindi di fare diciamo una campagna per fu mostrare un po'i muscoli
Alla alla criminalità locale fare quindi una serie di operazioni che portassero il un certo numero di processi abbia tra Stati dopodiché ovviamente questo personale in più diciamo di ausilio
Partiva e quindi poi si ritornava in qualche modo la situazione
Quo ante questo mi si diceva con un certo sconcerto e con qualche disagio da parte degli agenti della polizia
Perché mi riferivano che per loro per aver Perugia loro che erano abituati a operare un pochettino in tutte le città d'Italia era peggio che opererà Scampia perché la realtà praticamente edilizia di Perugia si presta magicamente un magnificamente
Ad una attività criminale laddove si vede che
Fra il progettare una città vivibile per l'uomo progettare una città invece che sia misurati criminale
Sono attività che somma meritano tutte ad una certa attenzione perché ci può essere anche una qualche coerenza nel male io questo non questa osservazione che avevo fatto per altre vie occupando me ovviamente
Della mia professione lo ritrovata proprio nel tuo libro dove tu descrivi esattamente come la perimetrazione ricetta malavita in Umbria sia garantita da una parte
Diciamo dalla dalla sonda rischiosità dell'ambiente che fa sì che chi viene ammontare del malaffare in Umbria possa pensare di vivere in una realtà dove poco sotto Chiodi
Chi possa disturbarlo ma anche da quell'altra parte da una tipo di edilizia ex torniamo alle tre c che è particolarmente degradata e degradante per il vivere civile ecco questo
Lo puoi confermare cosa che
Possiamo sottolineare un pochettino per lo sconcerto ma anche per la preoccupazione degli ascoltatori che ci ascoltano all'Umbria
Sì la cosa più importante da dire per onor della verità e che questa immagine auto con forti tante in cui ci siamo cullati per molti anni dell'Umbria come cuore verde come oasi di pace benessere
E sicurezza purtroppo non è più vera
E già essere consapevoli a ragion veduta che le cose non stanno più così è un primo elemento che ci aiuta a stare in guardia all'Umbria che problema con la malavita l'Umbria il problema di molte altre regioni
Di essere terra di destinazione di attività di riciclaggio proveniente dal narcotraffico a qual è l'elemento di saldatura tra
Il modello di sviluppo dell'Umbria che abbastanza malato è abbastanza incapace di
Di di di garantire il futuro e queste e questi infiltrazioni è proprio quello che ha detto che cioè
Nel momento in cui l'Umbria la classe dirigente dell'Umbria pensa
Al futuro economico comunque duro incentrato sullo sviluppo ipertrofico delle periferie basata a loro volta su questi centri commerciali americani stile americano o stile no Romano milanese che però non lavorano
E quindi tutta l'operazione perché perché c'è la crisi perché comunque la Regione piccola perché sono sovradimensionati rispetto anche alla domanda interna
Tutta l'economia è incentrata su quel modello è chiaro che
Se poi sovrapponiamo quello che è successo nella cronaca giudiziaria nell'ultimo anno vediamo che proprio quel modello che rappresenta e costituisce esso stesso
Il terreno di coltura per investimenti finanziari finalizzata al riciclaggio a cosa mi riferisco all'esempio più clamoroso che c'è stato l'anno scorso quando
Un'inchiesta della
Direzione distrettuale antimafia affatto o ha portato alla luce un investimento di una holding svizzera presumibilmente controllata dal clan dei Casalesi
Che aveva acquisito la proprietà di un grande stabile a Ponte San Giovanni composto da oltre cento appartamenti
E questo stabile era stato iscritto a bilancio di di questa azienda holding svizzera
Come garanzia patrimoniale per l'affidamento di linee di credito
Chiaro erano state
Il canale attraverso il quale era avvenuto un riciclaggio del denaro sporco questa solo il caso più clamoroso perché la tanti di tanti altri fenomeni che in quell'altra inchiesta sono documentati e che indubbiamente si sovrappongono molto bene a questo
Modello di sviluppo basato sul cemento basato sullo sviluppo dell'edilizia senza freni
Che sta veramente rappresentando un pericolo per la nostra Regione
Bene quindi allora chi ne vuole sapere di più ricordiamo ancora che il libro che sta andando benissimo in tutte le edicole dell'Umbria
E i libri perché si trova nelle dicono anche questo quindi la mafia non venga si può richiedere intermedia edizione diritti e ma per Roma non possiamo ritrovare anche presso la famiglia la Feltrinelli
E quindi per chi volesse approfondire per i nostri ascoltatori torniamo a parlare un pochettino della situazione che sia determinata con le ultime elezioni ecco
Diciamo per gli assetti dell'Umbria più facile che la esplora Grilli non venga riassorbito
Magari ragione dello spirito di Assisi dello spirito di pacificazione
E quindi che riesca alla fine alla sinistra magari con l'aiuto questa volta dei Grillini a mantenere gli assetti
Mi chiedo una previsione quasi da
Dal parla di cristallo quindi diciamo Sperlonga che è una regione così conservatrice voglio ricordare che l'Umbria
Praticamente il dubbio non sono mai avvenuta rivoluzioni
L'Umbria è stata sempre fedele non solo a Roma ma una famiglia particolare di Roma che era quella dei Cornelli
E talmente fedele che quando ci fu la crisi con Silla all'Umbria FUS tutta assillata Consilia tant'è che nei vicini
Nel nelle zone vicine a Foligno troviamo se Latiano che viene da Silla quindi erano Sissi denunciavano come appartenenti diciamo il gruppo più forte quello Senatorio fin dalla tarda l'ora
Quindi ecco diciamo lunga una particolare vocazione al conformismo ecco come
Come sì sì sì sì si potrebbe camuffare il vecchio potere magari ammantandosi
Di qualcosa di nuovo e possibile dubbio ci sono segnali di questo tipo non lo ritiene impossibile
Ma premesso che se Novellino ancora tutto da osservare solo tutta da capire la loro capacità di fare politica nel nel campo locale in cui i problemi sono molto complesse ci vogliono soluzioni efficaci
Per capire questa cosa che tu mi chiedi credo che sia necessario atto capire un po'quali sono i flussi elettorali degli ultimi anni cioè questo passaggio conservatorismo anche dell'elettore non solo il cittadino umbro un fatto consolidato
Tant'è vero che il PD il diciamo la sinistra perché ha mantenuto il proprio potere in maniera perenne non solo dell'incapacità del dell'opposizione del centrodestra ma soprattutto per aver saputo mettere in campo
Una strategia delle alleanze che qui per fare un richiamo alla classicità
Del mondo romano veramente richiama la capacità dell'impero romano di creare alleanze funzionali ai confini
Qual è la capacità del PD è quello di di fare di far transitare sempre all'interno dell'area del centrosinistra attraverso il sistema delle alleanze il voto ancorché di di che esprime una voglia di cambiamento perché non ci credi che non ci dimentichiamo che
L'Umbria è stata all'epoca delle primarie est dell'ultima primarie del PD è stata una regione in cui dire anziani hanno trionfato
L'Umbria nel PD umbro si sono persi ottanta mila voti rispetto alle elezioni politiche del due mila otto si sono guadagnati quasi
Ventimila voti rispetto alle regionali del due mila nove
Quindi l'umbro che vuole cambiare non non vuole avventuri Smith
è un conservatore è un è un un immobile
Forse è disposto a votare i partiti del dell'area di sinistra che sono tra l'altro quelli con cui questa Giunta regionale di Catiuscia Marini oggi
Si rapporta seppure in maniera un po'complicata vale a dire l'IdV l'allora IdV Rifondazione Comunista quindi i Grillini che in un brano delle posizioni molto di sinistra soprattutto su questioni
Legate all'ambiente credo che Parri corrono il rischio o comunque la dinamica politica potrebbe essere quella di un loro riassorbimento nell'area
Del PD considerando che però in Umbria si vota con il portafogli in Umbria si vota in base
A chi gestisce alcuni appalti e soprattutto al flusso del del del pubblico impiego
Quindi il il l'elettrodo Pignone rappresenta anche una piccola porzione dell'elettorato complessivo dalla Regione
Bene quindi con questo quadro abbastanza interessante del di una piccola regione che può essere aveva così illuminante per per che voglia applicarsi
E magari applicare anche il ragionamento Paliano
Che spesso stupito nel dichiarare il regime correggibile unico quindi un regime che con penetrava destra e sinistra ma che poi arrivava praticamente
Ad un ricorso fascio ecco ricordiamo che in questa come realtà Church è la realtà drammatica delle carceri c'è la realtà drammatica
Della disoccupazione c'è una realtà drammatica di una
Economia ma anche da una società che fatidica a trovare un suo modo
Dividerei quindi l'Umbria anche purtroppo
No Como un terreno nel quale la crisi sembra mordere di più perché praticamente dopo il terremoto c'è stata questa specie di ubriacatura diritti di lavoro edilizio
E poi invece la
La situazione adesso e decisamente dire
Se traumatica tra l'altro
Come riflessione ultima per i nostri ascoltatori tenendo al mio rapporto con l'Umbria che come dicevo professionale essendovi un avvocato e avendo uno studio infolinea in Umbria oltre che ovviamente lavorare su Roma
Facevo anche notare che siamo anche in presenza di una grandissima crisi della diffusione degli uffici giudiziari nella nazione quindi in Italia stanno per chiudere
Dentro Anto quarantasette sedi di tribunale distanziati distaccate illuminazione chiedono addirittura otto quindi praticamente
Sedi dove si possono celebrare processi all'anno prossimo in Umbria ce ne saranno soltanto tre
Quindi avremo soltanto la sede di
Spoleto quella di Perugia e quella di Terni il con il rischio ulteriore che ove si andasse ad un'ulteriore riduzione delle serie di
Dei tribunali l'Umbria perderebbe addirittura la sua corte d'appello Corte d'appello che
Lo ricordiamo è fondamentale per certi assetti interni anche ai rapporti di forza Magistratura perché è la sede di appello
Che è competente per i reati che riguardino magistrati operanti della Corte d'appello di Roma sia sia fossero Como riguardassero come imputati voi come parti offese quindi diciamo che un quella di Perugia una Corte d'Appello che rispetto alla sede più grande di Corte d'Appello dell'Italia che a Roma in una posizione di particolare forza
E di particolare importanza anche questo quando si si interroga il rebus ombre
Un volo può essere un elemento di riflessione
Ecco adesso però siamo in chiusura ricordiamo questa bella conversazione con
Dottor Claudio Lattanzi che ha scritto questo libro sui poteri più dell'Umbria
E incluso in chiusura però ecco vogliamo può guardare un pochettino al futuro innanzitutto al futuro come inchiesta
Bello concreti che nasca proprio in Umbria una
Una
Edito in una casa editrice che si occupi di inchiesta e con le prossime inchieste quale sarà proponeteci per
Così magari qualcuno avrà un po'paura credere lavoro più difficile che sta of più facile vediamo
Beh devo dire che adesso che molta gente che invece sul polo scoperte e magari si mette a disposizione per aiutare questo questo tipo di lavoro giornalistico
La nostra idea è quella di proseguire su questa su questo filone
E cercare di di rappresentare un po'un contraltare al conformismo anche al timore alla paura perché l'umbra un Paese in cui c'è un spesso una una forma mentale semi omertosa chiuso non spetterebbe dalla Regione del centro Italia
Quindi considerando anche il buon riscontro di pubblico credo che l'idea di continueranno a cercare di raccontare il volto reale o comunque può o visibile del potere possesso una buona io intuizione dal punto di vista editoriale penali quindi ci aspettiamo altri lavori su questa su questa linea
Che adesso io a salutare gli ascoltatori di Radio Radicale torno Anna dichiarare che i Anna che ha condotto questa trasmissione sono l'avvocato Mauro fondi somme occupò di diritto e democrazia in questa rubrica che dura quarantacinque minuti
Abbiamo spesso parlato dei problemi
Della giustizia e di come questi problemi siano in qualche modo limiti intimamente collegati a quello della democrazia
Dicevo se noi se la nostra giustizia al ormai oltre ben oltre il centesimo posto come efficienza nel mondo è chiaro che la nostra democrazia non può stare molto meglio perché giustizia democrazia
Sono sempre state diritto democrazia due cose che vanno insieme
Per quanto riguarda i tempi dei processi il tempi dei processi anche quelli sono molto legati alla democrazia io faccio sempre un esempio è un esempio di scuola
Che è un esempio assolutamente scientifico
Ebbene dove sappiamo che c'è un tipo di processo che dura poco veloce ed efficiente ed è serio ed è quello davanti a una giuria popolare ed è il processo tipicamente anglosassone quell'inglese benissimo
Al tempo in cui gli inglesi avevano ancora un intero in tutto l'impero britannico quindi anche nelle colonie si celebravano i processi con il rito inglese quindi con la giuria e i processi duravano un tempo ragionevole mesi
Ebbene è venuto che uno di questi territori prima britannico ed è un tributo un Paese non più britannico ha ottenuto l'indipendenza questo è avvenuto esattamente in Israele
Israele ha preso esattamente il processo britannico così com'era solo che ha levato la giuria allevato la giuria perché probabilmente
Come un po'l'Italia quando ha conquistato la Libia non si fidava molto di lasciare a dei giurati indigeni
La libertà il potere di decidere sui cittadini quindi ha voluto che i propri tribunali fossero presieduti da funzionari pubblici come Italia ben sapete cosa è successo in Israele
Che i processi adesso Israele durano molto di più di quanto duravano al tempo degli inglesi durano anni non più
Nel dell'ordine dei mesi
Certo non durano dieci anni come da noi in Italia
Ma il semplice la semplice modifica del fatto che non si giudica più con giuria ma attraverso un giudice funzionario solo quello aumentato di tre volte la durata dei processi di Israele ha giurisdizione
Comuni di tesi del del del processo identico cioè il processo che Israele ereditato dall'Inghilterra dopo l'indipendenza del quarantotto
è stato un processo esattamente come con l'inglese soltanto che ha tolto la giuria il risultato è stato che processi oggi Israele durano tre volte di più che l'Inghilterra questa è la prova che anche sui tempi dei processi oltre che sull'assolutezza del diritto e sulla democrazia
Solo la giuria popolare
Può dare una risposta grazie all'autore del libro trattarli Lattanzi grazie agli ascoltatori che hanno avuto la pazienza di ascoltarci
L'avvocato Mauro fondi sono sempre per diritto democrazie vide appuntamento ad una per le prossime trasmissioni che spero sia
Fra darete
Arrivederci