14MAG2013
intervista

Intervista a Sergio Puglia sulla questione della diaria dei parlamentari del Movimento 5 Stelle

INTERVISTA | di Claudio Landi Roma - 00:00. Durata: 9 min 23 sec

Player
"Intervista a Sergio Puglia sulla questione della diaria dei parlamentari del Movimento 5 Stelle" realizzata da Claudio Landi con Sergio Puglia (senatore, MoVimento 5 Stelle).

L'intervista è stata registrata martedì 14 maggio 2013 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Camera, Finanza Pubblica, Indennita', Movimento 5 Stelle, Parlamento, Politica, Senato, Stipendi.

La registrazione audio ha una durata di 9 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo qui con noi Sergio può inviare senatori Cinquestelle anzi tesoriere del gruppo senatore Puglia come la mettiamo con questa
Lunga disquisizione su diarie compenso indennità stipendi e quant'altro di voi parlamentare di cinque stelle come l'avete risolta se l'avete riso
Ma a cosa anzitutto da dire e che ma in realtà eravamo gli unici in questo periodo a non aver parlato tra noi ancora
Abbiamo saputo soltanto quanto dovevamo a vere quanto dovevamo prendere il quanto il dove il quando
Direttamente dai giornali che quindi ha ovviamente da lei dai direttori
Che si sono divertiti a farci circa le pulci i conti in tasca ma anche giusto che sia anzi che ben venga ma faccio veramente a tutti
Per cui ieri è stata la prima volta che ci siamo incontrati in maniera più approfondita Camera più Senato più consulenti del lavoro
E abbiamo parlato anzitutto delle indennità e quindi di tutti gli aspetti anche fiscali e previdenziali
Di questa nostra scelta di
Diminuire l'indennità parlamentare che attualmente sappiamo essere dieci mila trecentottanta virgola
Se non mi sbaglio lordi virgola quarantacinque dovrebbe essere queste l'indennità parlamentare e quindi questa nostra scelta di abbassarli a cinque mila lordi Lunardi e quindi quali erano gli affetti ci sono state varie simulazioni quindi
Questo consulente del lavoro ci fa
E esposto in maniera particolareggiato a tutti gli aspetti quindi abbiamo deciso
Che faremo
Ogni singolo senatore
Il deputato una busta paga personale quindi una simulazione di busta paga personale come se per rifacciamo il calcolo fatto direttamente dal Senato e oppure dalla Camera
Andremo a fare questa busta paga partendo da i cinque mila e
La differenza l'andiamo direttamente a
Restituire residui da chi
Allora all'obiezione su un punto fermo allora per adesso non abbiamo ancora stabilito la destinazione perché dobbiamo fare un'altra riunione poi che ci sono tantissimi
Che vogliono versarlo alla alla scuola chi invece vuole creare un fondo per le casalinghe chi invece vuole creare un piccolo fondo per i disoccupati di determinate zone
Chi invece vuole dare militanti del rispetto alla piccola e media impresa quindi sarebbe opportuno andare a a far confluire tutto in un unico fondo chiuso nel gruppo però esatto diventa poca roba
Per cui questa è uno step successivo la cosa con voi e poi di fatto questo abbiamo parlato delle diarie ci sono questi gli altri consiglieri allora lì di viarie come in realtà sono anche un po'per i lavoratori dipendenti che danno ad esplicare la propria
Prestazione lavorativa
Esternamente
All'azienda
Sono degli emolumenti cioè in questo caso sono fiscalmente previdenziali mente non imponibili quindi vanno direttamente a beneficiare il netto della parlamentare
Servono proprio per
Le specie che il parlamentari a
Per l'esplicazione del suo mandato esternamente
Dalla propria rimborsi in un certo qual senso appunto chiamiamole esatto alle a livello esatto
Quindi questi soldi che spettano a tutti i parlamentari su
Sono per quanto riguarda il Senato tre mila e cinque per quanto riguarda la Camera sinceramente non ricordo ogni ricognizione probabilità
Mille cinquecento euro di rimborsi di via esattissimo che voi che avete deciso allora noi abbiamo deciso fermiamoci un attimo allora prendiamo questi soldi ma in realtà per noi già era chiaro
Andiamo a rendicontare il tutto
Quindi tutto ciò che non rendiconto in vuol dire che non si sono serviti per appunto la funzione che hanno per cui bisogna restituire sempre a questo fondo detto andremo a vedere
Se darlo alla cultura o darlo alla piccola impresa oltre questo con altri sul ci sono ci sono anche i rimborsi per i collaboratori
Allora altre risorse sulle indennità per l'esercizio del mandato così tecnicamente si chiamano
E volgarmente vengono date al porta a Borsa o porta borsa o ora ad altre manifestazioni che il parlamentare svolge nel proprio collegio o comunque una nella proprio territorio italiano
Ecco anche in questo caso quello che andremo a fare che queste indennità ovviamente devono a venire anche questa una rendicontazione
Dobbiamo anche dire una cosa che già per norma
Il cinquanta per cento che poi è il punto è assurdo perché non vi sono cinquanta perché non il cento per cento il cinquanta per cento questa è la norma sulle sedi il cinque per centro di potere utilizzare per il quadro certo fare quello che dico esattissima questo malignità esatto questa è la norma del Senato e ovviamente anche la Camera i le similare
Il cinquanta per cento dice il Senato non lo devi rendicontare andando a specificare che realmente lo sta utilizzando
Per queste modalità per queste funzionario di voi dite dobbiamo rendiconto
Nel nostro caso assolutamente deboli
E così però sorge una domanda lì le il rendiconto sì olistico questo tipo di spesso delle diarie hanno da essere speso effettivamente svolte per l'esercizio loro funzione so di che stiamo parlando certo assolutamente sì ecco quello sarebbe
Noi in verità se ci fermiamo un attimo a ragionare quindi non a farci prendere da quello che in questo periodo è stato fatto da alcune testate giornalistiche ovviamente
Noi oggi per esempio vediamo che ci sono qui al Senato c'è per esempio l'ex direttore del TG uno la senatore Enzo Lini
Che l'altro ieri svolgeva un servizio pubblico di informazione oggi tra virgolette stranamente forse ha avuto il premio e sta qui al Senato ha svolto bene il suo lavoro di informazione diciamo così ecco
Fintanto non andiamo a parlare di cose realmente serie se ci fermiamo noi vediamo che il Movimento cinque Stelle sta facendo un servizio alle future generazioni per lasciare un messaggio cioè
Voi parlamentare bene volete prendere i soldi benissimo per feticisti non siamo d'accordo
Però
Uno abbassiamoci questo stipendio da dieci mila tre e ottanta a cinque mila due se e veramente ci sono queste spese di aria e indennità per letti circa nell'esercizio del mandato e anche rimborsi forfettari benissimo
Dimostrabili chiarissimo e tutto ciò è chiarissimo però senatore Puglia voi stare molto dibattendo discutendo di questi aspetti che sono ovviamente aspetti importanti poli
Se un gruppo grosse quindi evidente che insomma i processi decisionali in gruppi grosse non è che siamo cosa facilissima detto questo però
Che
Quando comincio a quando conviene unirei che farete proposte su tutte le altre faccende che interessano anche se molti sono gli italiani dalla cassa integrazione guadagni alla politica fiscali passano magari per la politica degli investimenti per le energie rinnovabili o per quant'altro
Allora in verità per quanto riguarda l'aspetto degli diarie come accennavo inizialmente ci siamo semplicemente riuniti ieri appunto perché tutti gli altri giorni almeno voi a differenza dei giornali
Che hanno pensato a tutt'altro appunto le diarie noi soltanto ieri ci siamo finalmente riuniti per discutere invece tutti gli altri giorni noi abbiamo esclusivamente
Ci sono serviti per studiare e per già fare proposte perché se andiamo a vedere nella Camera nel Senato ci sono tantissime interrogazioni
Già proposte di legge e poi giù per esempio se andiamo a vedere anche il discorso dei quaranta anni miliardi della pubblica amministrazione che deve alle piccole imprese
Andiamo a vedere che il Movimento cinque Stelle è stato il primo e poi gli altri hanno seguito ovviamente
Il primo che
A introdotto il discorso no fermiamoci questi quaranta miliardi delle pubblica amministrazione non devono passare prima per le banche
Ma devono passare prima per le imprese poi dopo se ci sono altri soldi alle banche che hanno finanziato le imprese poi altra cosa sul decreto isolati siamo stati quelli che in Commissione speciale abbiamo
Invitato il Ministro del lavoro a fare assolutamente presto perché è una situazione creato dal Ministero del lavoro
No di fretta e furia è ora così come l'ha creata nel passato di fretta e furia muoviamoci a fare su questo decreto per sbloccare questi soldi per queste persone
Ecco oppure ci sono tutti argomenti che un pochino seguono la gente in qualche modo dettata dal Governo dalle forze di maggioranza non sarebbe il caso fortemente una domanda insomma
Anche provocatoria se vuole la sua tanto per capirci che il momento Cinquestelle essendo alla fin fine la principale forza l'opposizione non l'unico alcunché la principale forza posizione almeno numericamente e politicamente
Parlando presenti in qualche modo uno schema alternativo di politica economica allo noi per esempio se andiamo a vedere il desta anche il documento economico e finanziario
Che è stato presentato dalla dall'opposizione quindi dato anche alla alla al Governo pardon prima presentare una relazione del Governo poli opposizione hanno fatto una mozione loro ma non abbiamo fatto una mozione di minoranza
Per quinques documento c'è proprio specificato la linea che il movimento vuole dare un documento elaborato
Da tutto il gruppo un documento che traccia già la linea economica e politica del Movimento cinque Stelle
Beh onere parliamo un'altra volta per l'intanto la ringraziamo negazione senatore Sergio pugnace Cinquestelle tesoriere del gruppo in Senato dici queste dopo l'ascolto da Radio Radicale