16MAG2013
rubriche

Passaggio a Sud Est - La realtà politica dell'Europa sud orientale dai Balcani alla Turchia

RUBRICA | di Roberto Spagnoli Radio - 06:20. Durata: 55 min 8 sec

Player
A cura di Roberto Spagnoli con la collaborazione di Marina Sikora e Artur Nura.

Sommario della puntata.

Bulgaria: i risultati delle elezioni del 12 maggio, la difficoltà di formare un governo, i rischi di instabilità politica e sociale.

Albania: arrivati i primi osservatori internazionali per le elezioni del 23 giugno, mentre i sondaggi danno in vantaggio l'opposizione di centro-sinistra; la tutela delle persone Lgbt e le polemiche per le dichiarazioni omofobe di alcuni politici.

Turchia: il viaggio di Erdogan negli Usa; la crisi siriana; il processo di pace con il Pkk; gli accordi con il
Kurdistan iracheno per lo sfruttamento petrolifero; l'iniziativa diplomatica nei Balcani; i nuovi sviluppi del processo per l'omicidio di Hrant Dink; la proposta di legge per limitare il consumo di alcolici.

Kosovo: Belgrado cerca di far accettare l'accordo con Pristina alla minoranza serba; il parlamento kosovaro bloccato dalle troppe commemorazioni di eroi e caduti della guerra del 1999.

Economia: secondo la Banca mondiale dal 2013 potrebbero arrivare segnali di ripresa dalla crisi.

leggi tutto

riduci

06:20

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno da Radio Radicale un saluto da Roberto Spagnoli bentrovati all'ascolto di passaggio a sud-est puntata del sedici maggio due mila e tredici apriremo parlando di Bulgaria delle elezioni anticipate di domenica scorsa
Ha vinto il partito del premier uscente il germe di Boy co Borisov ma nessuno dei quattro partiti che sono entrati nel Parlamento di Sofia I numeri per formare una maggioranza
Si apre dunque un periodo di instabilità politica o quanto meno di grandi difficoltà per la formazione di una maggioranza di una coalizione di Governo
Parleremo poi di Albania sempre a proposito di elezioni si avvicinano a data del ventitré giugno a Tirana sono arrivati gli osservatori internazionali
I primi i sondaggi di questi giorni danno in vantaggio l'opposizione di centrosinistra guidata dal Partito socialista
Ma Dania si discute anche di diritti civili in particolare della discriminazione della comunità delle persone LGBT e della istituzione di una Commissione contro le discriminazioni
Apriremo poi una pagina dedicata alla Turchia sono molte le notizie questa settimana a partire dalla visita ufficiale del premier Recep Tayyip ardo Anna a Washington
Oggi i il premier vedrà il presidente degli Stati Uniti Barack Obama al centro dei colloqui naturalmente la crisi siriana ma sono anche altre notizie interessanti che arrivano dalla Turchia in
In questi giorni
E poi il Kosovo con Belgrado che cerca di fare accettare ai serbi del nord del Kosovo del recente Accor
Do raggiunto con Pristina e nei giorni scorsi c'è stato una visita del vice premier serbo Alexander Vučić proprio nel nord del Kosovo
Dove si segnala però anche problemi al Parlamento di Pristina questi dunque gli argomenti principali di questa puntata di passaggio su destra che come sempre
Realizziamo con la collaborazione dei nostri corrispondenti Marina si corra e Arthur nuora e che potrete naturalmente ritrovare riascoltare scaricare in porca sta su Radio radicale punto IP andando nella sezione delle rubrica
Li stiamo dunque parlando di Bulgaria la Commissione elettorale centrale ha reso noto ieri è risultato definitivo delle elezioni anticipate di domenica scorsa a una risultato che conferma l'impossibilità per i due principali partiti di formare un Governo di coalizione con una maggioranza solida
In base ai dati resi noti il partito conservatore Djerba dell'ex premier voi Cobo risolva che si era dimesso all'inizio dell'anno sull'onda di vaste proteste di piazza che non ho avuto anche alcuni momenti molto violenti
Il gergo diciamo ha avvinto sì le elezioni con il trenta virgola cinque per cento dei voti
Ma appunto non abbastanza voti per creare per formare un Governo secondo al secondo posto il Partito Socialista con il ventisei virgola sei per cento dei voti il partito della minoranza turca
Che è stato alleato di governo dei socialisti tra due mila cinque due mila nove ha raccolto l'undici virgola tre per cento delle preferenze mentre gli ultranazionalisti di attacca che avevano sostenuto il Governo
Di Borisov dal due mila nove due mila undici hanno incassato il sette virgola tre per cento dei voti
In base alla ripartizione dei seggi al Parlamento di Sofia si profila dunque una situazione
Di potenziale stallo sempre che vengano mantenute le alleanze dei due precedenti Governi
Le percentuali ufficializzate ieri infatti si traducono in una esatta spartizione a metà dei seggi parlamentari tra due fronti da una parte Djerba e attacca dall'altro i socialisti e il partito della minoranza turca
L'ex premier Borisov è però isolato al momento perché non solo i socialisti i partiti della minoranza turca ma anche i nazionalisti di attaccano escluso il sostegno a un Governo di minoranza guidato da Djerba
I socialisti propongono a un esecutivo di tecnici guidato dall'economista indipendente tranne Anna correzionale Ski
Questo Governo non nascerebbe da una coalizione parlamentare vere e proprie ma avrebbe bisogno dell'appoggio sia della minoranza turca che di attacca tra questi due partiti tuttavia vi sono profondi attriti
Cosa che non non promette una vita facile a un né un Governo
Di questo genere ma nemmeno l'alternativa di tornare al voto è considerato come una possibile soluzione
Data la forte probabilità che da un nuovo voto potrebbe uscire lo stesso quadro politico uscito dalla dalle elezioni di domenica scorsa
Le elezioni in Bulgaria delineano dunque al momento uno scenario incerto e nel frattempo le forze emersi dalle proteste di piazza dei mesi scorsi sono rimaste fuori dal Parlamento
Per la prima volta nella storia recente della Bulgaria dalla caduta del regime comunista c'è un partito appunto il Djerba di Bacco Borisov che riesce a confermarsi maggioranza relativa dopo aver governato nel precedente mandato
Ma come dicevamo ha poco da festeggiare perché non abbastanza voti per governare da solo
Djerba dichiarato la propria volontà di tornare al Governo riceverà nelle prossime settimane il mandato per la la formazione del nuovo esecutivo come stabilisce la Costituzione ma la possibilità di ripetere lo schema dello dello scorso mandato cioè con un esecutivo di minoranza appoggiato da forze esterne da qualche deputato indipendente questa volta non sembra praticabile
Al momento la strada resterebbe quella di un Governo di programma un Governo di scopo convenienza si è sentito dire anche di recente da noi in Italia
Un Governo che sarebbe guidato dai socialisti che come dicevamo hanno già annunciato come candidato premier l'ex ministro delle finanze
Clan ore ci Asti e questa sembrerebbe al momento l'unica possibilità che potrebbe avere una qualche esito positivo
C'è anche da dire che la forte frammentazione politica seguita le proteste di piazza dello scorso mese di febbraio
A ha fatto sì che molti partiti sia tradizionali sia formazioni nuove emerse negli ultimi mesi non sono riuscita a superare lo sbarramento del quattro per cento
E a fallire l'ingresso in Parlamento sono state anche le numerose sigle numerose organizzazioni politiche che sono nate in questi ultimi tempi proprio dalle proteste di piazza dei mesi scorsi
Francesco Martino che il corrispondente della Bulgaria di osservatorio Balcani e Caucaso in una pezzo pubblicato su www punto va carica a questo punto proprio qualche giorno fa notava come la prossima composizione del Parlamento
Che non vedrà rappresentate le istanze di rinnovamento politico emersi in questi mesi dalla società bulgara rischia quindi di essere esposto non soltanto la fragilità delle alleanze internazionali politico
Ma anche alla rabbia di chi considera l'attuale establishment politico come irrimediabilmente corrotto incapace di rispondere ai problemi reali del Paese
Il sistema politico bulgaro dovrà dunque affrontare in tempi rapidi dei nodi particolarmente difficile entro un mese infatti il Presidente dovrà convocare la prima seduta del nuovo Parlamento
E dovrà affidare i leader politici il compito di trovare una soluzione alla al quadro emerso dal voto di domenica scorsa e a rendere anche la soluzione ancora più complessa
C'è lo stato di crisi generale dell'Unione europea e i non facili rapporti della Bulgaria con agli altri ventisei Paesi dell'Unione sempre Francesco Martino che nel suo pezzo ricorda come nel corso degli ultimi anni
I momenti di incomprensione tra soci e le principali capitali europee si sono moltiplicati
Basti pensare al mancato ingresso della Bulgaria nell'area Schengen o anche alle forti polemiche sulle comunità rom bulgare presenti in Francia o in Inghilterra
L'Unione europea per la Bulgaria resto una strada senza alternative ma l'Unione ha perso in buona parte il ruolo di pilastro morale a cui appoggiarsi momenti di difficoltà
Dunque la Bulgaria conclude Francesco bar Martin non su balcanica cosa punto org per cambiare la cosa le cose deve fare innanzitutto affidamento sulla propria leadership politica
Paradossalmente però nel prossimo Parlamento le forze messe sotto accusa da centinaia di migliaia di manifestanti per l'attuale difficile situazione socio economica saranno ancora più dominanti
Sul voto di domenica scorsa pesano anche sospetti di irregolarità e di brogli ha infatti subito dopo la chiusura delle urne una folla arrabbiata si era riunita di fronte alla sede della Commissione elettorale proteste in qualche modo
Scontate prevedibili ma sono in molti a questo punto a ritenere che le manifestazioni potrebbero riprendere tornando come negli scorsi mesi
A a fare un tutt'uno delle proteste contro la crisi la disoccupazione di quelle contro una classe politica giudicata corrotta inaffidabile che si è arricchita alle spalle dei cittadini insomma
Tutto questo è l'instabilità politica che si preannuncia per le prossime settimane rischia di creare una situazione molto delicata Perini per il l'immediato futuro della Bulgaria
Lasciamo la Bulgaria dove si è votato domenica scorsa spostiamoci in Albania dove si andrà a votare il ventitré giugno sono elezioni molto delicate un vero e proprio testo politico cruciale per il futuro soprattutto il futuro europeo dell'Albania elezioni che saranno seguite con molta attenzione soprattutto a Bruxelles
Attirano in questi giorni sono arrivati gli osservatori internazionali e i più recenti sondaggi indicano un vantaggio dell'Opposizione rispetto all'attuale maggioranza di centrodestra che sostiene il Governo
Guidato da leader del Partito democratico Sali Berisha allora anche questa settimana facciamo il punto della situazione le quelle anche delle nuove notizia con Arthur un'ora
Sì dobbiamo informare che la missione di osservazione e lungo termine dell'ufficio ho sempre le istituzioni democratiche i diritti umani monitora la campagna elettorale in vista delle elezioni parlamentari del prossimo giugno
Secondo i dati ufficiali la missione valuterà le elezioni per il rispetto degli impegni e conosceva altre norme internazionali in materia elezioni democratiche così come la legislazione nazionale
Di osservatori seguiranno le attività della campagna elettorale il lavoro dell'Amministrazione elettorale
Regia organismi statali competenti introduzione di nuove tecnologie elettorale l'epurazione del quadro legislativo nella risoluzione di controversie elettorati possibili
Almeno così si dice in una dichiarazione ufficiale di Contiero
Noi come abbiamo detto diverse volte dobbiamo ripetere che l'Albania una lunga storia di elezioni contestata e che non soddisfano gli standards internazionali
Le ultime elezioni politiche del due mila nove hanno scatenato una crisi politica tra i democratici al Governo e i socialisti all'opposizione una crisi che ancora diventerà
Le elezioni politiche di ventitré giugno sono viste come una prova di democrazia Pella élite politica di Tirana però a pensare a come negli obiettivi di integrazione europea della
Del Paese
L'ammissione o dire è guidata dalla americana comuni me con Mark degli Stati Uniti e dunque dispone
Un attinti quindici operatori internazionali disegnati da quattordici Stati partecipanti all'OSCE quali si sono già affermati
Alle assediati OSCE attira
Trento osservatori a lungo termine si prevede di arrivare nel paese entro il diciannove maggio che verranno distribuite le squadre di due persone in tutte le Regioni
A parte di osservatori a lungo termine quattrocento osservatori a breve termine dovrebbero chiesti
Distribuite immediatamente prima delle elezioni per il monitoraggio elettorale
Gli osservatori a breve termine operano distribuiti in tutto il Paese in squadre multinazionale di due o per controllare l'apertura dei seggi elettorali il voto lo spoglio delle schede elettorali la tabulazione dei risultati
Il giorno dopo le elezioni l'OSCE o del
Rilascerà una dichiarazione sui risultati preliminari conclusione
Un rapporto finale con l'osservazione di tutto il processo elettorale sarà rintracciato circa otto settimane dopo la fine della missione di conservazione
Intanto bisogna dire che un rapporto dei gruppi stabiliti Initiative essi
Ha avvertito che li Stendhal delle elezioni politiche del ventitré giugno e Verbania potrebbero causare una nuova crisi politica
Durante in virtù di un segnale che il Paese sta accadendo in una cosiddetta balcanica oggetto distanti deboli
Queste elezioni non sono dovevano fare il test per la democrazia albanese ma anche perché il suo stato di diritto etici il rapporto aggiungendo che essi mostrano che le istituzioni albanese
Possano rispettare lo stato di diritto e garantire in modo sufficiente la prevalenza
Dei principi democratici nel Paese
Mentre l'Albania ha ottenuto una connotazione condizionale della Commissione europea per il suo status di candidato all'Unione europea nel mese di ottobre lo scorso
Gli è stato richiesto l'approvazione di due progetti di legge e di Regolamento interno parlamentare
Tuttavia l'approvazione per i tre disegni di legge che richiede una maggioranza qualificata in Parlamento è rimasta ostaggio di una riga dei radical tra la correzione socialista guidata dirama
E la maggioranza di Governo guidata da Sacchi Berisha
Cioè il rapporto
Dice che l'Albania rischia diventare parte di un cosiddetto dei pronto al Cannizzaro che comprende il Kosovo Bosnia e Macedonia Paesi che sono tutti in ritardo al confronto i loro vicini nel processo di integrazione
Europea
Intanto il Partito Democratico del Primo Ministro Sali Berisha dobbiamo riformare ha ufficialmente lanciato la sua campagna elettorale per le elezioni parlamentari del ventitré giugno è questo l'ha fatto tramite una manifestazione
Primo
Proprio nel centro di Tirana
Migliaia di sostenitori del partito di Governo
Sono radunati in piazza Madre Teresa il lunedì scorso sventolando la bandiera del partito e cantando il nome di Sali Berisha
L'elezione parlamentare di ventitré giugno presenta una vasta scelta per i cittadini albanesi
Ha detto ai suoi sostenitori che applaudivano Sali Berisha aggiungendo l'anno fratello attiva ha a cuore la libertà la ricchezza ed è libera impresa
Mentre l'opposizione vuole aumentare le tasse affare dell'Albania un Paese che lavora per il suo Governo
La campagna elettorale intanto lo hanno iniziato anche quelli dell'opposizione
Che secondo un sondaggio commissionato da vi sia un plus un canale tv privata martellante né a sinistra all'opposizione dell'opposizione nove punti in più al confronto i democratici di centro destra al potere
Il sondaggio che è stato realizzato dalla stazione tv da Piepoli italiano ha detto che il quaranta per cento di quelle che hanno risposto
Alla loro domanda avrebbero votato per la coalizione a guida socialista alle elezioni invece trentacinque per cento avrebbe votato per il centrodestra e la coalizione del Partito Democratico
Attualmente ancora al potere
Nuovo spirito democratico un gruppo sì sì turnista dei democratici del potere guidato dall'ex Presidente della Repubblica con il topo avrebbe ricevuto cinque virgola tre per cento dei voti
è un altro circo cinque scusate virgola cinque per cento sarebbe andato
A favore dell'alleanza nazionalista russa nera invece il movimento socialista per integrazione avremmo ottenuto il sei per cento dei voti
Puoi so unità e convinzione l'Unione europea non dovrebbe essere ambigua rispetto alla imminente tornata elettorale in Albania gli standards democratici vanno rispettati e importanti per i cittadini albanesi ed è importante per l'Europa intera
Questa in sintesi l'opinione di Gerald nausea espresse un'intervista che trovate su www punto balcanica o coso punto orga
Vi era altra o se il direttore del European Stability iniziative
Ed è uno degli autori della recente rapporto dal titolo linee rosse per l'Albania l'Unione europea e le elezioni parlamentari di giugno un rapporto di cui abbiamo parlato giovedì scorso e che trovate intravedo tradotto in italiano proprio sulle sito di osservatorio balcaniche Caucaso
Restiamo in Albania per parlare anche di diritti civili in particolare dei diritti delle persone LGBT alla luce anche di di alcune recenti dichiarazioni come dire poco felici da parte di alcuni esponenti politici su questa delicata questione
Ancora attorno ora
Sì che il commissario di antidiscriminazione in Albania Irma Baracco ha chiesto a due politici albanese dire lasciare pubbliche scuse alla comunità gay per i commenti offensivi fatti nei media allora confronto
Il mantra Racco accusato il viceministro della Difesa credo Scalia di usare un linguaggio poco dignitoso e un dibattito televisivo il trentuno marzo scorso
Che secondo il commissario antidiscriminazione viola indirizzo per la sicurezza e la protezione della gente a causa del loro orientamento sessuale
Adattabilità
Un funzionario un alto funzionario però questa volta del Partito Socialista all'opposizione
Anche a luglio è stato chiesto di rilasciare una scusa pubblica per aver usato un linguaggio discriminatoria nei confronti
Della comunità che
Il ventitré marzo e che in un editoriale pubblicato su un quotidiano applicherà
L'AMA descritto l'omosessualità comune la deviazione in un articolo incentrato su un noto caso di un pedofilia accusato di aver rapito un bambino di dieci anni
Invece spy a chi dirige il partito conservatore di legalità monarchica e ben noto per la sua posizione ai diritti che
Nel due mila dodici ha risposto Appiani per una parata che attirano chiamando che dicendo che lì organizzatore dovrebbe avere
Dovrebbero essere picchiati con bastone sia il dramma che spariglia hanno già quindici giorni di tempo per rilassare pubbliche scuse
In base alla legge antidiscriminazione in Campania che è stato approvato del due mila dieci se non è sbagliata
La situazione complicata comunque poiché tali decisioni avvengono sulla scia di un emendamento del Codice penale da parte del Parlamento
Realizzato il dopo il due maggio scorso che rafforza la tutela giuridica per la comunità gay bisessuali travolgente dell'ESU di che al confronto di crimini di odio che di incitamento all'odio
Il Codice penale comprende ora come circostanza aggravante eravate motivati dall'odio a causa dell'orientamento sessuale o dell'identità di genere
Un altro cambiamento e cambiamento importante a che fare con l'inclusione del concetto di discorso di odio verso le persone eligibilty attraverso l'uso delle tecnologie dell'informazione
Commentando i cambiamenti nel Codice penale albanese non bus non del paniere invito Zanni ha definito la modifica comunale rivoluzione per la legislazione albanese
Precisando che questo è un contributo prezioso per una società più giusta che protegge l'attività umana
Però
Guardando la situazione politica bisogna aggiungere che non risulta così facile mentre il pm premier Sali Berisha ricevuto una delegazione rappresentativa di questa comunità in Albania a tramandare
La legge relativa anche messo in una lista sicuro di candidati nel prossimo Parlamento proprio il suo mandato governativo che Crespo AIA a cui commerciali ha chiesto
Domandato di chiedere scusa pubblica a questa comunità
Invece e dirama naturalmente dal punto di vista politico più vicino ai diritti della comunità eligibilty
Ha risposto in atti intervista tv che la società albanese non è ancora pronto ad approvare tali leggi e dimostra siccome Nardone
Non dobbiamo dimostrarsi come non siamo moderni ha detto e di ramo rispondendo alla domanda del giornalista
A questo punto la comunità eligibilty ha criticato pubblicamente le dichiarazioni di e dirama complimentandomi la performance del premier Sali Berisha
Comunque noi dobbiamo aspettare sì due politici chiedono o meno scusa pubblicamente secondo la mia opinione personale probabilmente noi tagliamo una rappresentante della sinistra potrebbe chiedere scusa
Invece
Non credo che
L'avrebbe fatta decreto sparire che comunque una scusa sarebbe giusta però potrebbe risultate risultare elettoralmente non giusta
Radio Radicale passaggio sud-est apriamo adesso l'ampio capitolo che vogliamo dedicare alla Turchia il Primo Ministro turco Recep Tayyip perdo Anna
A negli Stati Uniti oggi a Washington incontrerà il presidente americano Barack Obama molti gli argomenti in agenda la guerra civile in Siria il programma nucleare iraniano le violenze in Iraq i legami energetici
Tra la Turchia il Kurdistan iracheno i rapporti con Israele
Tutti i problemi molto importanti problemi Geo strategici per l'Amministrazione americana ma problemi che per Ankara sono anche questioni cruciali ai propri confini
Poco prima di partire il premier turco ha ribadito che al centro del colloquio con il Presidente americano ci sarà la questione siriana ardo Anna chiede un intervento più deciso della comunità internazionale contro il regime di Damasco e anche la creazione di una no-fly zone per proteggere la popolazione civile
Sui fondamentalismo Sons
Wilma producono
Su noto di leggi negli
Nel
Io Foddis data partisse voluta
La Turchia da tempo critica la comunità internazionale per la mancanza di una vera risposta alle violenze compiute in Siria ardo Anna non è molto favorevole nemmeno a creare una Governo di transizione in Siria secondo quanto previsto dagli accordi di Ginevra
Del luglio dell'anno scorso secondo il premier turco sarà una perdita di tempo se Bashar al-Assad non farà un passo indietro
Ad aggravare ulteriormente i rapporti tra Turchia e Siria c'è stato anche il duplice attentato avvenuto sabato scorso nella città di frontiera di Ryan le in cui sono morte una cinquantina di persone
Lunedì scorso ardono accusato Damasco di voler trascinare la Turchia nel pantano siriano
è ardua in un raduno a Istanbul ha invitato i turchi a rimanere freddi davanti a ogni provocazione mentre il Ministro degli esteri Armada Cutolo ha bollato gli attacchi come una viola
Nella linea rossa della Turchia sottolineando che anche la si riserva il diritto di adottare ogni genere di misura come risposta
Il Governo turco ritiene che dietro la strage direi anche vi sia un piccolo gruppo di estrema sinistra considerato al soldo di Damasco il gruppo si chiama Circi Lerna
Affiliato un movimento marxista clandestino fondato nel mille novecentosettantadue
Il partito Fronte di Liberazione popolare di Turchia molto attivo negli anni settanta
Il primo a puntare il dito contro questo gruppo è stato il Ministro dell'Interno Mohammed dealer nove membri accusati di appartenere alla siccità sono stati arrestati nei giorni scorsi
Dopo il colpo di stato militare né novecentottanta le cellule di questa organizzazione in Turchia avevano sospeso l'attività il loro capo miraggio Lalla si era rifugiato proprio in Siria
Ora la che salvo soprannominato la iena e oggi a cinquantasette anni è diventato cittadino siriano di recente ha fatto parlare disse a proposito della strage di Banja us
Il movimento di orale conosciuto anche con il nome di resistenza siriana secondo la stampa turca sarebbe composto da circa due mila combattenti e sarebbe particolarmente attivo alla frontiera con la Siria in particolare nella zona di la tacchi alti
Nel frattempo sono quasi duecento mila i rifugiati siriani che attualmente si trovano nei campi profughi allestiti nel sud della Turchia lo ha reso noto la direzione per la gestione degli altri delle emergenze di Ankara dallo scoppio del conflitto siriano sono oltre trecento mila i profughi che sono giunti in Turchia di questi cento Milano ha fatto ritorno
Innanzi RIA
Intanto i primi guerriglieri curdi del PKK che dall'otto maggio hanno cominciato il ritiro dalla Turchia nell'ambito del processo di pace e via do con anche la sono arrivati nel nord dell'Iraq suscitando però la reazione del Governo di Baghdad che denuncia una violazione della sua sovranità
I guerriglieri hanno attraversato le montani alla frontiera per unirsi alle migliaia di combattenti che vivono nella regione autonoma del Kurdistan iracheno
Il gruppo è arrivato a piedi ad Aurora una località della provincia di Dongo credo possa tre giorni di marcia sotto la pioggia la neve ma soprattutto sotto l'occhio vigile dell'aviazione turca che ha sorvegliato il loro ritiro
Nonostante l'avvio del processo di pace tra il PKK e la Turchia molti abitanti del Kurdistan iracheno che vivono vicino alla frontiera turca sono preoccupati dell'arrivo dei guerriglieri e temo no che le forze armate turche possano compiere dei raid a caccia degli uomini della PKK il Governo federale iracheno da da Baghdad
A che protesta regolarmente per gli attacchi turchi sul suo territorio è però anche ai ferri corti con le autorità del Kurdistan iracheno
E ha protestato per il ritiro verso l'Iraq dei combattenti curdi di Turchia
Baghdad ha pronunciato anche un ricorso al Consiglio di sicurezza dell'ONU perché prenda detto la decisione necessarie per impedire la violazione della sovranità dell'Iraq
Ricordiamo che dopo l'annuncio del cessate il fuoco unilaterale fatto il ventuno marzo in occasione della Capodanno curdo da abitare già lane leader storico del PKK il ritiro dei guerriglieri del PKK dalla Turchia costituisce la seconda fase concreta
Di di questo processo di pace che punta a porre fine a quasi trent'anni di conflitto armato
Il PKK le cui rivendicazioni con il tempo sono passate dalla richiesta di indipendenza la richiesta di autonomia insieme a riconosce mito della lingua della cultura curda conterebbe oggi tra i tre mila i cinque mila combattenti probabilmente meno della metà di quanti ne aveva a disposizione
Fino al mille novecentonovantanove
Continueremo ad organizzarci ad addestrarsi in attesa che il Governo turco prenda le misure necessarie per promuovere la pace ha detto un comandante del PKK
Alla fra stressa
E come spesso accade un buon argomento per favorire la Pace potrebbe essere quello degli affari in questo caso il business del petrolio di cui le curve Samira che
E non è ricchissimo e di ieri la notizia che un'azienda turca entrerà in partnership con la Exxon e con l'amministrazione della Regione autonoma
Del Kurdistan iracheno per compiere esplorazioni petrolifere lo ha scritto ieri le quotidiana ieri et citando le parole delle premier turco Recep Tayyip Erdogan che PRIN
Ma di partire per gli Stati Uniti ha dichiarato che la cooperazione fra Turchia e nord dell'Iraq ha fatto un passo avanti Primo Ministro turco anche aggiunto che i dettagli verranno resi noti dopo la sua visita negli Stati Uniti
La Turchia le prese con nel Medio Oriente con la gravissima situazione in Siria per evidenti motivi poi il processo di pace con il PKK in vista di una soluzione complessiva della questione curda
La Turchia che da tempo si muove anche nei nei Balcani
Riprendendo interesse ormai da tempo per un'area che fu che fece parte dell'Impero ottomano
Ad Ankara è stato luogo di una vertice trilaterale e che ha riunito rappresentanti oltre che della Turchia anche della Serbia
E della Bosnia Erzegovina ce ne parla Marina si corra
Mercoledì Ankara è diventata il centro della riunione di tre l'iter dei premi e venti turco serbo e quello della Bosnia Erzegovina
Un tanto trilaterale in cui si discute dell'ulteriore collaborazione e questioni attuali nella regione
L'ospite del vertice il Presidente turco
Secondo le informazioni di agenzia turca alla donna affermato che i leader dei Paesi balcanici hanno dimostrato coraggio mi permetta
Ad approntare anche
Affatto
Diamo grande importanza alle relazioni con la Bosnia Erzegovina chi e
Serbia attitudini stabilire una pace minimamente stabilità nei Balcani
Ha detto il Presidente turco precisando che in questo contesto lo scorso febbraio aveva incontrato il Presidente Dellai tardi eccomi fra lui codici incontri
E a gennaio scorso anche un membro della Presidente Pepe laterale della potente colline rappresentante Borgogna combattività ed economici
Grazie piegato
Il titolo di molti colloqui costruttivi relativi alle questioni di importanza regionale ricordando il passato della Regione collegato
Con appunto la guerra in Bosnia Erzegovina e quella in Kosovo del mille novecentonovantanove
L'ha detto che affatto tanto tempo da questi esempi e che dopo le richiedente tragiche nella regione vietato un avanzamento significativo e passi avanti positivi
Secondo il Presidente turco si sono aperte le porte della coscienza e comprensione guardano futuro e non più al passato
LAR previa in questo senso ha dimostrato grande coraggio
Inserita F.M. sta recita problemi esprimendo soddisfazione per la prontezza della Serbia Chieffi nuove come ha detto nella direzione
Di affrontare le vicende del affatto
L'ospite del vertice di Ankara lui l'ha illustrato che al centro dei colloqui città era la dimensione economica degli integrazioni euro atlantiche di tutti i Paesi balcanici
A fine incontro verrà approvata una dichiarazione congiunta dei caratteri evidenti
Il vertice di Ankara istanza incontro bilaterale dettare i tempi della Turchia Serbia Bosnia Erzegovina il primo a firma oltre nel due mila dieci
Ad Istanbul il secondo invece nel due mila undici Ankara Giorgio euro in Serbia
Sempre in ambito economico dove la Turchia nonostante la crisi globale ha continuato a registrare i dati positivi in questi anni Ankara a può vantare un un altro successo la Turchia infatti definitivamente liquidato gli ultimi debiti che aveva con il Fondo monetario internazionale lo annunciato
Lo stesso premier do Anna l'ultima tranche di quattrocentododici milioni di dollari è stata pagata l'altro ieri al Fondo monetario internazionale
Un ulteriore successo dicevamo per il Governo di resetta ritardo Anna che in questo ultimo decennio proprio dal suo arrivo al potere nel due mila e due ha fatto registrare un perito di boom economico della della Turchia con tassi di crescita
Sopra l'otto per cento una uno sviluppo che ha portato la tutti ad essere attualmente la diciassettesima economia mondiale
C'è un'altra buona notizia che riguarda la Turchia una buona notizia per tutti coloro che seguono lo sviluppo anche democratico del del Paese le le vicende che riguardano la tutte le rispetto dei diritti umani dell'stato di diritto parliamo in particolare della dello mi del processo per la l'omicidio di garante di che la Corte di Cassazione turca infatti parzialmente annullato la sentenza di condanna degli assassini
Di Hrant Dink sostenendo che i giudici di primo grado e di appello avrebbero dovuto mantenere il reato di associazione per delinquere
Le decisioni dovrebbero ora condurrà nuovi indagine sulle ramificazioni del complotto che sarebbe all'origine dell'omicidio di Hrant Dink figura rispettata dalla Comunità armena in Turchia ma non solo anche dai moltissimi cittadini turchi che
E credono appunto nel rispetto dei diritti civili edere nella riconciliazione
Ricordiamo che l'omicidio di Hrant Dink suscitò una grandissima emozione tutta in tutta la Turchia Hrant Dink fu ucciso da due con due colpi di pistola alla testa il diciassette gennaio del due mila e sette Stam pur davanti alla sede di agosto il periodico bilingue turco armeno che aveva fondato e che dirigeva l'autore del delitto fu era fu un diciassettenne nazionalista o gonna sanata che a luglio del due mila dodici
è stato condannato ventitré anni di prigione il suo mandante Yasin Ayala l'altro ieri è stato condannato all'ergastolo
Molti osservatori però erano rimasti scettici sulla verdetto che aveva respinto l'accusa di complotto mentre gli avvocati della parte civile chiedevano l'indagine più approfondita sulle ramificazioni del delitto negli organismi dello Stato
Ora la decisione della Corte di Cassazione la sentenza della Corte di Cassazione a Rita speranza punto di poter fare piena luce sulle origini
Del dell'omicidio di Hrant Dink che dicevamo il cui delitto punto in cui omicidio dicevamo sciocco la Turchia infatti ogni anno migliaia di persone
Turchi ma Armeni ma anche turche si riuniscono davanti alla sede di di Agos nel giorno dell'anniversario della morte di green che proprio per rendere
Per meglio maggio chiedere giustizia rendere omaggio soprattutto alla sua battaglia in favore della pace e della riconciliazione
L'ultima notizia che vogliamo dare di questa settimana riguarda la Turchia è relativa a una provvedimento di legge che farà sicuramente discutere arrivati infatti al Parlamento di Ankara la controversa proposta di legge
Predisposta dalla Governo della che pecche prevede nuove restrizioni al consumo di alcol oltre al divieto di pubblicità per tutte le bevande alcoliche
Secondo i deputati della della che perché hanno promosso questa proposta di legge le nuove misure mirano a proteggere i bambini dagli effetti negativi dell'alcol la proposta che rientra in un
Occhetto più ampie che ancora deve essere discussa in Commissione prima di arrivare poi all'aula del Parlamento ha già suscitato però le proteste dell'opposizione laica che accusa il Governo di volere Islam Inzaghi la Società turca intervenendo nella sfera dei comportamenti
I dati dei cittadini il Progetto di legge prevederebbe inoltre il divieto ai produttori di alcolici di sponsorizzare eventi pubblici limitazione luoghi in cui l'alcol
Può essere vendute e consumate l'obbligo di apporre sulle bevande etichette che avvertono che il consumo di alcolici eh nocivo
Da notare che recentemente il premier è arduo Anna che da parte sua non beve ne fuma ed un musulmano osservante ha proclamato Laera Anna la bevanda a base di yogurt come bevanda nazionale turca
E sempre recentemente la compagnia di bandiera latte perché Charlize ha vietato la la la somministrazione di alcolici sui voli interni
Come sappiamo la Turchia è praticamente novantanove per cento una Paese musulmano benché sia fondato sui principi laici stabiliti da anche malata turca alla fanno mentre dalla Fondazione della moderna Repubblica turca a livello locale sono stati adottati vari provvedimenti che limitano il consumo di alcolici e le tasse sugli alcolici sono molto elevate
Va anche detto però che i turchi non sembrano amare molto l'alcol secondo l'Istituto nazionale di statistica l'ottantacinque per cento dei turchi e astemio
Dunque tutto sommato il consumo di alcolici riguarda una minoranza una forte minoranza della popolazione e allora questa questa campagna per e limitare
Ulteriormente i consumi alcolici e agire di fatto sui comportamenti personali su comportamenti privati
Su comportamenti che di per sé appunto cominciamo sono già molto minoritari bene insomma legittima in effetti il sospetto che si tratti davvero di un tentativo di trasformare un un precetto religioso in una norma di legge ma insomma come si dice in questi casi staremo a vedere vedremo anche nel le polemiche che immancabilmente susciterà la discussione di questa proposta di legge
E parliamo adesso del Kosovo domenica scorsa il vice premier servo Aleksandar Vučić si è recato nel nord del Kosovo per cercare di convincere i serbi del Kosovo
Del sulla necessità di approvare accettare l'accordo raggiunto ad aprile tra Belgrado e Pristina con la mediazione dell'Unione europea
Nel nord del Kosovo vivono circa quaranta mila serbi che non riconoscono l'indipendenza che non riconoscono l'autorità di Pristina
L'questa minoranza che nel nord del Kosovo è però maggioranza anzi contestato duramente l'accordo di di aprile
Un accordo che nelle intenzioni di a Bruxelles dovrebbe favorire il processo di integrazione europea
Sia della Serbia con l'apertura dei negoziati ufficiale di adesione sia però anche del costo che potrebbe così
Aprire il processo di integrazione aprire i negoziati per raggiungere l'accordo di stabilizzazione che associazione sulla visita di voci cenando nel Kosovo ci parla Marina sicura
La vita delle il Presidente del Governo serbo Alexander Vučić al nord del Kosovo
E tanta un gesto simbolico ma anche un atto che ha un valore fondamentale poiché
A contribuito ad una migliore comprensione delle attuale situazione
Questa almeno è la conclusione che il Parlamento serbo a proposito dell'annunciata ed è l'impianto è avidità del vicepremier fermo Gucci ci in Kosovo
Secondo l'opinione del Presidente della Commissione per il Kosovo emettono chiede al Parlamento Bergomi novantatré cioè
Al perimetro del soggiorno denuncia al nord del Kosovo
Ha detto e isolata ogni interpretazione tecnica nell'accordo raggiunto in questo modo tutti
Apre la via pie determinare realmente anche i difetti che riguarderà una parte serva come anche i pregi che porta l'accordo raggiunto tra Belgrado e Pristina Brooks
Secondo le parole di questo deputato serbo al Parlamento
I tempi perché Aldo rappresentante per il maggiore partito governativo che il partito al tempo del progresso il popolo serbo al nord del Kosovo non si può permettere di essere escluso
Dall'attuazione dell'accordo
Benetton
Aggiunto di aspettare e che nel prossimo periodo dei Calder nord del Kosovo non creeranno problemi per quanto riguarda l'attuazione dell'accordo di Bruxelles
Cioè
Quetta un'attuazione vera richieda anche da un comune accordo tra Belgrado e Pristina maggior parte dei parlamentari serbi esprime speranza
Che concittadini fare per i fermi come dicono al nord costo
Ascoltando il vicepremier hanno capito che nel ventunesimo secolo dei pittori sì reali interno sul piano economico si dicono ottimisti e credono che il termine al nord del Kosovo
Abbiano compreso intange Checcucci recando che appunto personalmente in loco ha trasmesso a loro
Degrado spera che un passo avanti è stato compiuto nella comunicazione che comunque saranno necessari
Anche ad altri incontri ma che infine prevalga il razionalismo il rappresentante del partito di opposizione e il Partito liberaldemocratico guidatore cederli che vanno a vecchie detto
Dell'opinione che Ucci c'è riuscito a convincere il serve in corso indicando tutta la vicenda abbiate in pensione che si tratti di un
Gruppo richiedente infelice che qualcuno ha per anni o addirittura per decenni addietro Pinto
Verso le barricate ai conflitti e quindi i tempi mente
Acceca difficilmente un cambiamento di politica e chiare o chi per loro ci sono quelli
Che in questo gridano assolutamente o soltanto interessi personali equità infine anzitutto ad alcuni leader del fare dico titolari
Ma la base del problema è che non vi è sincerità elementare che potrebbe inviare perché
Per tutti è meglio una politica nuova ha detto duri del partito liberaldemocratico
Intanto marketing dell'Alto rappresentante per la politica estera di sicurezza dell'Unione europea che innesta nel
Ha indicato
Era il premier fervore consolare di pedaggi che nasce evitarci
Ad un'altra riunione prevista per il prossimo ventuno maggio a Bruxelles affini discutere
Appunto sull'attuazione della rata gol dell'accordo che è stato raggiunto ad aprile una veloce attuazione dell'accordo ha precisato extra e di importanza cruciale schiettezza Felicetti poterne discutere con i due premier va ricordato che accettarci hanno siglato un accordo a Bruxelles lo scorso diciannove aprile
Sulla normalizzazione impellente scusatemi perché unica perché a detta disciplina però dopo questo atto importantissimo le due riunioni dei gruppi di lavoro viene attuazioni dell'accordo
Sono fallite e le due partiti accusano a vicenda un insuccesso di questi ulteriori colloqui
E restiamo in Kosovo a per parlare però di una problema che scoppiato all'interno del Parlamento di Pristina a proposito delle ripetute continua commemorazioni di eroe di guerra di o di caduti nella guerra contro la Serbia degna novecento novantanove una seri come mozioni che rischia di rallentare di sovraccaricare i lavori del dell'Assemblea di Pristina sentiamo attorno ora
Sì il capo del Parlamento del corso aveva con classi c'è avvertite lunedì scorso che il legislatore potrebbe essere sopraffatto dalle sessione che comunque erano gli individui decise durante il conflitto con le forze serbe
Realizzando sessione di commemorazione non è un obbligo ero corresponsabilità del Parlamento
Sarebbe bene per commemorare gli eventi ma se lo facciamo per ogni individuo il Parlamento sarà sovraccaricato ha detto il Presidente del Parlamento e la cupola si dice
Le sue osservazioni sono venuto dopo che se i parlamentari hanno proposto una sessione parlamentare al fine di commemorare il trentaduesimo anniversario dell'omicidio di duro come da parte della polizia di consolava il tredici maggio
Del mille novecentottantuno dopo aver messo in scena una rivolta armata conosciuto come battaglia di Percassi
Il sette marzo il Parlamento del corso anche tenuto una sessione per commemorare il quindicesimo anniversario della ricorrenza delle uccisione del comandante dell'esercito di liberazione del Kosovo
Ah beh mi lasciare che la sua famiglia mentre l'otto aprile il Parlamento commemorato il quattordicesimo anniversario della battaglia tra combattenti di UCK che le forze colossale inconscia
Molti di più
Sessione si sono svolto nel corso del due mila dodici al fine di collaborare elementi legati
Alla guerra del mille novecentonovantanove
Vecchi Inpdap direttore esecutivo di umanità Rillo Center in corso ha dichiarato che i legislatori del corso devono iniziare a pensare in un'altra forma di commemorazione delle vittime civico eroe di guerra
Il problema è che le sessioni commemorative in Parlamento si tengono solo per alcune vittime un errore questo crea impressione che Martini da famiglie che non o no collegamenti
Ho con partiti politici sono a favore che o no comma venga cric danno delle relazioni con con dei deputati si sono favoriti ha detto placa
Più di tredici mila persone si stima siano stati uccisi durante il conflitto in Kosovo nel mille novecentonovantanove e Prodi mille settecento restano ancora dispersi
Comunque tutto questo potrebbe essere concepita puliti talmente nel contribuire
Per un equilibro dovuto alla battaglia mediatica legale nel confronto dei casi che hanno a che fare con crimini presunti di guerra dagli albanesi dell'UCK Contri
Chissà
E a proposito di Kosovo l'organizzazione non governativa Reggio terzo mondo ci prega di ricordare la l'iniziativa da avviata per o dare una mano per aiutare le popolazioni del Kosovo occidentale colpite due mesi fa nell'alla metà di ma se da una violenta allusione Reggio Terzo Mondo opera proprio in questa parte del costo venite rozzamente dalla fine della guerra del mille novecentonovantanove
Ha dato ha avviato una raccolta di fondi per dare una mano alla popolazione per sostenere il rilancio della dell'agricoltura colpita appunto
Da questo evento climatico la raccolta di fondi ha già dato buoni risultati i fondi verranno utilizzati proprio entro quest'estate
Raccolta di fondi ancora aperta se volete dare una mano l'indirizzo a cui fare riferimento è www punto Reggio Terzo Mondo punto orga
E nell'ultima
Per di questa puntata di passate soda se vogliamo parlare di economia della crisi nei Balcani occidentali una crisi che sembra volgere al termine almeno per quanto riguarda così i suoi aspetti più più duri proprio questo due mila ai tredici potrebbe indicare e che forse la crisi più dura e alle spalle almeno questi sono gli ultimi dati della Banca mondiale che possono indurre un qualche ottimismo ce ne parla Marina sicura
Inutilmente anche viene a Banca mondiale indicano che ieri i Paesi dei Balcani occidentali stanno arrivando giorni migliori almeno per quanto riguarda l'economia così un commento che era dolce variabile
Istituzione serba pubblicato in questi giorni
L'ente da Bruxelles avvertano ancora sulla carenza della recessione insieme i Paesi più ragionevole ossia nell'intera e Unione europea
Con una possibilità abbia l'inizio di crescita economica appena a fine anno o durante il due mila quattordici
Uno dei maggiori economiche della Banca mondiale cerco Borghetti
Mentre prima del rapporto di questa organizzazione sulle prospettive economiche dei Paesi dell'Europa sud orientale in una intervista
Appunto alla Deutsche e avere Rivera o almeno io aprile speranza che il proprio quest'anno ci sarà una svolta nei Balcani
Dopo una doppiare cerchione durata di graffiare ed il due mila tredici Torrente per l'anno di crescita economica nei Balcani occidentali si dice in questo complimento
La prima secondo l'esperto di cui stiamo parlando e come mantenere questa dinamica nell'ambito di un ambiente difficile edilizio proseguimento della recessione
Nella e nell'ambito del perseguimento della decisione nella Giovanna euro
L'anno precedente prosegue l'esperto BOC rigettato un anno particolarmente difficile anche a causa di fattori naturali
Quando l'inverno eccessivo è un'estate torrida che avevano colpito l'agricoltura nonché il settore energetico nei Paesi della regione balcanica
Già il primo quarta né di quest'anno ha portato all'affaire DIA una
Uscita formale di una recessione con una crescita della produzione industriale del cinque virgola due per cento il che ha contribuito alla crescita del PIL dell'uno virgola nove per cento
E mentre gli uni affermano che
Il grande
Vinicio
Che la macchina PIRAP prodotta in Serbia questa contattare ed approvato Serbia dalla Banca mondiale di Washington dicono il quadro generale dell'economia serba in quanto la maggiore economia dei Balcani occidentali ma anche
Nell'intera regione balcanica punta riprendendo dalla recessione
Dell'anno scorso in maniera significativa cauta della penta diminuzione anche i fattori negativi diciamo naturali ma anche a causa di concreti Investimenti
Comunque figlia il ritmo generale della ripresa non è così forte in certa misura è limitato dalla dichiarazione della zona euro afferma la Sperto economico poco efficace
E mentre dal Governo della Serbia rinunciano due miliardi di euro di investimenti entro la fine dell'anno
Tetto la Banca mondiale commenta no che il programma della politica economica impervia ed è tempo per tanta chiaro
Si valuta anche il Governo di Belgrado ha indicato
A trattamenti fiscale indispensabili e attende di stabilizzare e le finanze pubbliche per tollerare le creazione del deficit del bilancio e del debito pubblico tuttavia chi afferma
Il debito pubblico della Serbia continua ad AGREA dette le altre il deficit e lettere abbattuto
Ed il primo grande lavoro della per vedere qual è quella di
Recapito per su questa via afferma referta economico poche
Al tempo spento rughe avverte di un'altra situazione più difficile
Peppe inedite imbarcarmi accidentale
Serbia non occupa un posto buono per quanto riguarda il clima di investimenti secondo
Molti valori internazionali litania appare ancora molto aperta via etere togliere gli ostacoli per il
Funzionamento delle piccole e medie interamente si tratta di problemi enormi che vanno risolte in maniera più aggressiva etiche in questa intervista delle dodici averle
Se ciò accadrà
Punito il Tarantini in termini di maggiore disoccupati di maggiore occupazione maggiori investimenti e maggiore interessamento del capitale impegnato per l'economia serba non mancheranno
Beh la Banca mondiale quindi sollecitano che nel due mila tredici bisogna comprenderlo come
Un anno di occasioni perché le riforme economiche soprattutto sul piano di accertamento fiscale prima di investimenti nella regione
Piano accennerà noti
E chiudiamo con una segnalazione relativa alla scuola estiva sul Caucaso promossa da osservatorio balcanica o cosa insieme all'Università di Trento il tema di questa di questa s'questi va in programma dall'otto al dodici luglio prossimi a di mare in provincia di Trento diritto costituzionale democrazia nel Caucaso del sud istituzioni attori sociali e politici e comunità internazionale
La scuola estiva pensate in particolare per dottorandi o giovani dottorati coinvolgerà tra i più autorevoli esperti di Caucaso a livello internazionale le cadute le candidature vanno
Presentate entro il venti maggio quindi proprio mancano pochi giorni alla scadenza del del bando seguendo la procedura indicata nel sito della scuola che trovate a questo indirizzo evidenza
Punto uniti n punto i tipi slash e Amneris lesse ci i SS due mila e tredici oppure potete anche trovare informazioni poiché i link necessari sul sito internet di osservatorio balcanica occorso balcanica o caso punto orga
Con questa segnalazione termina anche questa puntata di passaggio sud-est realizzata con la collaborazione dei nostri corrispondenti Marina si corra e Arthur nuora è già disponibile sul sito internet di Radio Radicale nella Sezione delle rubriche la potete dunque riascoltare o a scaricare import casta ricordiamo anche il nostro blog che trovate l'indirizzo OPA sud-est punto blocco spot punto comma inonda invece fra sette giorni giovedì della prossima settimana grazie per l'ascolto un saluto da Roberto spagnoli è una buona giornata in compagnia di Radio Radicale