17MAG2013
stampa

Conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri

CONFERENZA STAMPA | Roma - 12:50. Durata: 29 min 55 sec

Player
All'ordine del giorno: sospensione dell'Imposta municipale unica IMU; Interventi a tutela dei lavoratori in difficoltà; Eliminazione dello stipendio dei membri del Governo con status di parlamentare; Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica in corso di diramazione; Relazione del Ministro degli affari esteri sul programma di attività.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri" che si è tenuta a Roma
venerdì 17 maggio 2013 alle ore 12:50.

Con Enrico Letta (presidente del Consiglio dei ministri, Partito Democratico), Angelino Alfano (vice presidente del Consiglio dei Ministri, Popolo della Libertà), Fabrizio Saccomanni (ministro dell'Economia e delle Finanze), Enrico Giovannini (ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali), Emma Bonino (ministro degli Affari Esteri, Radicali Italiani).

La conferenza stampa è stata organizzata da Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Austerita', Casa, Cassa Integrazione, Costi, Crisi, Debito Pubblico, Economia, Enti Locali, Esteri, Fisco, Francia, Governo, Hollande, Impresa, Imu, Lavoro, Letta, Ministeri, Parlamento, Politica, Sviluppo, Tasse, Ue.

Questa conferenza stampa ha una durata di 29 minuti.

La conferenza stampa è disponibile anche nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

12:50

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno al tema di questo primo Consiglio dei Ministri operativo che con decisioni che il il Governo ha svolto
Mi preme innanzitutto dare notizia del
Decisioni che abbiamo che abbiamo appreso che abbiamo assunto
Le decisioni la decisione più importanti ovviamente quella del testo del decreto legge che presenteremo alle Camere nei tempi più rapidi possibili
Il provvedimento è un provvedimento urgente come sapete che da le prime risposte ad alcune prime risposte
Che riguardano innanzitutto le famiglie le imprese i lavoratori tenendo conto del fatto che l'azione del Governo si inserisce dentro un'azione che è di fatto già cominciata con l'intervento
Che il precedente Governo pacco sulla questione degli debiti della pubblica amministrazione oggi noi interveniamo con una
Punto un intervento gente che come primo intervento sospendere la rata dell'imbocco delle famiglie italiane devono pagare dovrebbero pagare aggiungo che non devono più pagare giugno e si dà un tempo fino al trentuno di agosto
Tempo entro il quale il
Governo e la maggioranza che lo sostiene faranno la riforma dell'immobile
Quindi la questione che ci riguarda una questione in cui
Con una grande nettezza abbiamo
Preso
Conseguenza abbiamo conseguenza alla al discorso del Parlamento abbiamo
Fatto sul quale c'è stato il dal voto di fiducia delle Camere
Sospesa la rata la data non si paga
Entro il trentuno agosto verrà appunto approvata la riforma
Vedrete nel testo del decreto il perimetro che noi abbiamo voluto indicare che riguarda per l'appunto
La sospensione della rata era un perimetro
Che toglie da questo tema ovviamente tutte le categorie che hanno a che vedere con
Gli immobili di pregio le abitazioni Signorini nel secondo fattispecie che sono specificamente
Indicate
Che esclude anche
Terreni
Agricoli fabbricati
Rurali e quindi
Costituisce un perimetro che ci consente nei prossimi cento giorni di fare la riforma
Dell'immobile a questo aggiungo
Che entro il testo troverete un messaggio un segno molto forte di attenzione al mondo dell'impresa sul tema dell'immobile
Perché nel testo si indica tra le priorità della riforma stessa
La previsione di forme di deducibilità
Dell'imposta pagata sugli immobili che servono per le attività produttive quindi è un primo messaggio molto forte che vogliamo dare al mondo dell'impresa in una logica di rilancio
Accanto a questo e quindi con il termine che abbiamo indicato in questi cento giorni la riforma
Dell'IMU secondo l'impegno che ci eravamo
Presi
Accanto a questo il secondo grande intervento di questo decreto come avevamo annunciato da un intervento di rifinanziamento della Cassa integrazione
Voi sapete che la cassa integrazione per questo anno due mila tredici era secondo la legge novantadue finanziata per un miliardo di euro circa
Noi questi soldi sono finiti sono finiti nelle settimane scorso e c'è una
Esigenza fortissima che le Regioni le imprese e i sindacati hanno posto al Governo ne faccia un intervento qui di rifinanziamento per un altro miliardo di euro cifra tonda
Della Cassa integrazione che consente che ci consente di avvicinarsi
Alla fabbisogno che immaginiamo per quest'anno due mila tredici sulla su questo tema
Dentro questa parte che riguarda la cassa integrazione ci sono
Alcuni passaggi che io ritengo molto importanti c'è un passaggio lo vedrete
All'articolo tre del comma quattro del provvedimento
Che
Sblocca e fa partire ripartire la logica dei contratti di solidarietà
Contratti di solidarietà sappiamo che sono un altro degli strumenti importanti per venire incontro alle imprese e ai lavoratori in difficoltà rappresenta sicuramente un passaggio importante sempre in termini di lavoro
Sì scongiura
In questo caso cassa integrazione si scorge furono diciamo strumenti che avrebbero creato grande difficoltà molti lavoratori nel senso che alla comma quattro dell'articolo quattro sempre viene spostato al trentuno dicembre due mila tredici il termine che riguardava i cosiddetti precari della Pubblica amministrazione termine che invece sarebbe stato il trentuno luglio
Del due mila tredici e che avrebbe rappresentato che per moltissimi lavoratori
Nella al settore della
Pubblica amministrazione una oggettiva è molto forte
Difficoltà rispetto al tempo così complesso che stiamo vivendo
Come avevamo già
Annunciato nel discorso alle Camere
Il primo atto che il Governo fa
Attraverso questo decreto legge è un atto che sceglie la riduzione dei costi della politica come primo messaggio forte che diamo al Paese e in questo caso non è una riduzione dei costi della politica che riguarda altri
Ma una riduzione dei costi ma la politica che riguarda noi nel senso che
La legislazione vigente oggi fa sì che
I parlamentari che sono anche i ministri i viceministri e sottosegretari
Allo stipendio di parlamentare sommano uno stipendio di Ministro di viceministro o di Sottosegretario
Con il verbo ben volentieri abbiamo a oggi approvato
Questo lo stipendio avviene eliminato che gli viene eliminato lo stipendio di Ministeri sottosegretari
Viceministri perché riteniamo che non sarebbe stato sufficiente una semplice rinuncia da parte di ognuno di noi
Singolarmente questo è un intervento strutturale che riguarda anche il futuro
Il parlamentare che svolge la funzione di ministro deve sapere che egli deve bastare
Lo stipendio di parlamentare conto e non assenso alla previsione di un ulteriore stipendio da Ministro Sottosegretario o vicino il Vice Ministro ritengo riteniamo che questo sia un punto
Sicuramente molto importanti il Governo quindi vuole dare attraverso questo intervento un messaggio molto molto forte le coperture di questo intervento sono coperture
Che hanno a che fare naturalmente sulla questione delle non si tratta di copertura che servono a gestire la vicenda e degli interessi e soprattutto del rapporto con i Comuni
Che sono messi in salvaguardia per la questione della mancato gettito che riguarda la e il due mila la la rata di giugno e oltretutto
I Comuni
Se in una logica
Che rispetta le aliquote che i Comuni avevano messo come sapete ogni Comune era stato il libero di decidere l'aliquota e non lo rispettiamo le aliquote che abbiamo ammesso e non creiamo una condizione invece
Che bocca in una media
Ma la libertà dei Comuni in questo senso ci è sembrato essere un punto essenziale e fondamentale
Aggiungo sulle coperture che ovviamente riguardano soprattutto su questo decreto la parte che ha a che fare con la cassa
Integrazione vedrete vedrete il testo con tutti gli elementi le coperture duratura miliardo di euro sono coperture che hanno a che fare
In un caso mi perenne citarlo con una copertura Presa dare una voce di bilancio che ha a che fare con il tema del lavoro in particolare una parte dei fondi per la produttività
Fondi per la produttività loro voglio sottolineare che
A legislazione vigente e per la situazione attuale del nostro bilancio quest'anno due mila tredici novanta si sarebbe potuto utilizzarle
E vengono quindi usati come copertura temporanea con l'impegno scritto specificamente
Nella relazione del decreto a rimettere queste risorse sul tema della produttività che rappresenta un obiettivo fondamentale
Per alla politica economica del Governo nel momento nel quale faremo e rifaremo l'operazione complessiva
Aggiungo per ogni alla fine il Ministro Bonino
Farà una parte nella quale
Aggiungeremo il resoconto dell'IVA parte di Consiglio dei ministri al nella quale abbiamo chiesto al ministro Bonino di presentare il suo programma
Sulla sulle linee essenziali di politica estera che il Governo vorrà sviluppare voglio aggiungere qui il resto lo troverete può nel comunicato stampa ma in particolare due
Scelto due nomine che il Governo oggi affatto la prima il Governo ha deciso la nomina
Di Daniele Franco come nuovo Ragioniere generale dello Stato e mi preme qui sottolineare con grandissima
Forza da parte di tutto dal Consiglio dico tutto il Consiglio dei Ministri ma fatemi dire anche
Da parte mia personale sicuramente da parte del ministro Saccomanni una minima apprezzamento e un ringraziamento molto sentito
Allora precedente Ragioniere generale dello Stato Mario Canzio col quale abbiamo avuto modo di lavorare sia in questi giorni sia
Nel passato un ringraziamento non formale ma molto molto sentito per i suoi
Per il suo impegno il rigore l'attenzione con la quale ha sempre servito sia negli otto anni da ragioniere
Girare lo Stato sia in tutto il suo lavoro precedente è un segno per me molto importante che voglio rimarcare con grande nettezza infine aggiungo che il Consiglio amministrano minato
Sottosegretario di Stato con delega
Ai servizi segreti senatore Marco Minniti
Mi fermo qui vi chiedo se ci sono domande rispetto a questi punti alle domande ovviamente rispondono io corrisponderanno i ministri che sono qui presenti al tavolo
Buongiorno Paola nota SKYTg ventiquattro fatta domanda lei ma anche per il Ministero dell'economia in assenza di una queste prospettiva di medio termine rispetto alla soluzione
Del Libano soprattutto in assenza di una prospettiva certa per i cittadini le chiedo o quale ripper andai a essere l'impatto sull'economia abbelliti una sospensione del limo seconda domanda a ad entrambe
Il
Siamo in presenza di un prodotto interno lordo in caduta libera e un debito pubblico in aumento
Abbiamo anche delle promesse elettorali molto forte le chiedo al Presidente se anche a fine maggio l'Unione Europea decidesse per la chiusura
Nella procedura nei confronti del nostro Paese di deficit eccessivo ritiene concretamente sostenibili o sostenibile un alleggerimento nella disciplina di finanza grazie
Ma la mia risposta poi parleranno il Ministro dell'economia anche il vice Presidente su questo tema la mia risposta è questa
Questo intervento è un intervento che ci dà cento giorni di tempo per articolare la riforma dell'IMO
La riforma dell'IMO è fondamentale perché come è stato detto nel discorso che ha ottenuto la fiducia alle Camere il nostro Paese ha bisogno di segnale di fiducia di attenzione alle famiglie di calo della pressione fiscale sulle famiglie ma il nostro Paese anche bisogno di uno stimolo all'economia reale
E no che l'economia reale vuol dire l'abbiamo visto nei dati che sono uscite l'altro giorno che il mercato dell'edilizia in Italia è crollato
E il mercato dell'edilizia nel nostro Paese è uno dei volani
Fondamentali della nostra economia qui noi contiamo con un intervento che ovviamente sarà un intervento che nei cento giorni svilupperemo quindi non mi aspetto che l'effetto sarà legato a questo decreto questo decreto crea la cornice
Perché ci siano i cento giorni di tempo per fare la riforma la riforma sarà una riforma riforma fatta con coperture certe e nell'ambito degli impegni di bilancio che abbiamo preso con Bruxelles
Sarà una riforma che invece alleggerirà il peso sulle famiglie aiuterà l'edilizia avrà altri temi che hanno a che vedere con il capitolo che la casa
Come abbiamo
Detto recitato
E credo che questo
Sicuramente aiuterà
L'economia del nostro Paese siamo convinti che sia uno strumento molto importante per quanto riguarda il rapporto con Bruxelles noi siamo fiduciosi che l'Unione Europea accolga tutti gli sforzi che l'Italia sta facendo per rimanere virtuosa per rimanere dentro gli impegni che l'Italia si è preso
E noi siamo orgogliosi di poter dire che questi impegni sono impegni di un Paese che avendo un pesantissimo debito pubblico che il passato ci ha caricato sulle spalle non vuole fare debiti per il futuro non vuole scarichi caricare sulle giovani generazione debiti come purtroppo le generazioni precedenti hanno fatto sulle nostre generazioni quindi le scelte che faremo saremmo saranno dentro quegli orizzonti
Ma sono scelte che saranno molto marcatamente pro crescita
Con grande attenzione alle questioni dell'occupazione e ovviamente un grande sforzo che metteremo in campo sarà attorno alla politica europea
Voi come sapete il ventisette di giugno un Consiglio europeo molto importante approfitto affronterà il tema del futuro dell'Europa
E stiamo lavorando con grandissimo impegno con tutti i Ministri coinvolti qui ce ne sono alcuni di questi Ministro degli esteri Bonino al ministro dell'economia
Saccomanni ma la questione riguarda ovviamente il Ministro degli affari europei tutti gli altri Ministri coinvolti lo sforzo che stiamo facendo e perché il Consiglio europeo di giugno
Sia un Consiglio per la quale esce una linea europee a nuova diversa
Più attenta ai temi della crescita e più attenta i temi dell'occupazione sapendo che questo non è contraddittorio col tenere i conti apposto vogliamo tenere i conti a posto e crediamo
Che tenere i conti a posto sia la base per fare poi la crescita
Grazie grazie
Al
Presidente
Io non non esprimo grande soddisfazione per il consiglio dei ministri perché la mia soddisfazione grandissima
Lo dico perché
La prima palla del Governo è andato in gol
La prima palla di questo Governo è andato in gol
Consiglio dei Ministri IMU cassa integrazione e
Chi vuol fare il ministro ed è già parlamentare lo fa gratis
Mi sembra come ha detto poc'anzi il presidente Enrico letta una risultato di straordinaria importanza
Abbinato a un altro risultato di straordinaria importanza che la palla è andata in gol e il consiglio dei ministri ha stabilito quale sia il novantesimo minuto della partita e cioè il trentuno agosto
Noi abbiamo
Realizzato
Un'azione a favore dei lavoratori in difficoltà abbiamo realizzato un'azione a favore della famiglia
E a favore delle imprese a proposito di quanto diceva
Pocanzi
Il Presidente letta sulle imprese
Tenete conto che l'azione fatta sulla
Deducibilità relativa agli immobili utilizzati per attività produttive introduce un principio presente in tante legislazioni fiscali europee
E che di fatto apre un varco nuovo nel rapporto tra il cittadino il contribuente perché afferma che se tu utilizzi un immobile per produrre e già paghi le tasse sulla produzione
Cioè le tasse su quanto ai realizzato con quell'immobile poi non ripaghi pienamente la tassa su quelle mobile ma la poi dedurre dal reddito è un principio moderno europeo è straordinariamente importante
Del provvedimento sull'IMU fanno parte i fabbricati e i terreni agricoli e credo davvero che sia anche una boccata d'ossigeno per
Per gli agricoltori penso anche che il
Governo è davvero incamminato sulla sulla buona strada perché il superamento dell'IMU che esattamente quanto
Detto in Parlamento al momento della fiducia è un obiettivo veramente a portata di mano ed è un obiettivo che darà una importante boccata d'ossigeno
Alle nostre famiglie e per le parti relative alle imprese anche alle imprese
Vorrei anche dire una cosa per gli osservatori più punto Utic
Quando leggerete le coperture vi accorgerete che si tratta di coperture a cento per cento tagli cioè per coprire
Quanto è stato
Fatto in termini di scelte che implicano un costo per lo Stato non è stato coperto mettendo le tasse da un'altra parte
Cioè è una scelta del Governo il cui mix è il seguente cento per cento tagli zero per cento nuove tasse scusate se è poco
Ultima considerazione fuori tema ma essendo una cosa abbastanza
Positiva in coincidenza con un Consiglio dei Ministri ho il piacere di dirlo e cioè la squadra mobile della questura di Napoli arrestato a Napoli appunto Luigi Galletto alias o infermiere
Che era ed è un affiliato al clan Contini e quindi continua l'azione dello Stato che vince contro l'antistato continua l'azione
Della forza pubblica che vince contro la criminalità organizzata si trattava di un'importante latitante che teneva il libro mastro degli stipendi da pagare ai latitanti e quindi
Veramente un
Del il risultato sul fronte della lotta alla criminalità organizzata per
Per tutto il nostro Paese grazie
Ma volevo solo rispondere alla domanda riguardante
Là la crescita economica io credo che
Le stime
Che vengono fatte dalle principali organizzazioni internazionali compresa la BCE la Commissione europea
Prevedono un profilo di crescita nel corso di quest'anno verso verso il terzo quarto trimestre
E di ripresa l'anno prossimo non non c'è nulla diciamo che è di quelle cose che stanno succedendo oggi che altera questa previsione anzi direi
Che l'iniziativa che è stata Presa di
Utilizzare
Zero virgola cinque punti di PIL per il rimborso dei debiti della pubblica amministrazione che
Ho già cominciato a fa erogare che l'altro giorno svolgerà un attività importante di immissione di liquidità e di sostegno all'economia molte delle stime
Che abbiamo visto in questi mesi non tengono conto dell'impatto di queste misure quindi diciamo le misure che sono state decise oggi con le misure che sono state prese diciamo nei giorni scorsi ma che in Parlamento a approvato recentemente sono un insieme complessivo di misure che va a sostegno dell'attività economica
Inoltre diciamo questo tipo di manovra congegnata in questo modo che neutrale rispetto ai saldi di bilancio con concordati a livello europeo
Consentirà di guardare con ottimismo alla prospettiva di chiusura della procedura di disavanzo eccessivo
Che sarà un ulteriore fattore come dire di allentamento delle tensioni soprattutto sui mercati finanziari aprendo nuovi spazi per l'erogazione del credito all'economia quindi questo è il contesto in cui questo
Misure di oggi si inseriscono e che va visto nella sua interezza
Una domanda
Sono bianche a Di Giovanni L'Unità io volevo dei chiarimenti numerici anche di perimetri niente dunque prendi tutto avevo capito da quello che aveva detto il Presidente che fabbricati rurali erano esclusi dal limo invece poi
Il ministro ha detto che sono inclusi quindi volevo capire bene volevo capire se gli di immobili IACP sono inclusi in questa sospensione quanto costa l'operazione
Complessiva dell'IMU
E se la deducibilità dei beni strumentali o soltanto un impegno per il futuro già in vigore questo per quanto riguarda limo mentre invece sulle sigle volevo sapere
Quanto viene preso dal fondo per la produttività
E se c'è anche tra le coperture il contributo per la formazione grazie
Come
Fa presente al comando

Noi
Gli immobili delle cooperative edilizie destinati ad abitazione principale gli alloggi assegnati dagli IACP sono compresi nella nel nel nel blocco anche i terreni agricoli fabbricati rurali
E oltre all'abitazione principale sono solo escluse come diceva il presidente le abitazioni signorili le ville e i Castelli
Quindi diciamo da questo punto di vista questo copre diciamo un
Cinquanta per cento del del gettito
Del gettito dell'IVA o a fronte del quale ci sarà la l'autorizzazione a
I Comuni ad accrescere le anticipazioni di tesoreria
E il costo di queste anticipazioni sarà a carico dello Stato con o utilizzando fondi di pertinenza del Ministero dell'economia e delle finanze e anche
Diciamo il ricavato del
Della del mancato dell'eliminazione degli stipendi gli stipendi ai Ministri quindi questo per quanto riguarda
Riguarda l'IVA l'impegno per quanto riguarda la deducibilità è un impegno che si inquadra nel progetto di riforma futuro
Però diciamo è stato un elemento deve che di riequilibrio per indicare che c'è una precisa
Direzione di intervento per quanto riguarda questo settore come diceva appunto il Presidente il vice Presidente Alfano di come dire
Alleggerire il carico fiscale sulle imprese che producono e che quindi danno anche un sostegno all'occupazione
Sì per ciò che riguarda la produttività al momento in bilancio complessivamente c'erano circa cinquecento milioni che però verranno erogati nel due mila quattordici a valere sugli accordi del due mila tredici
Quindi quello che il Governo ha deciso e di prendere una parte temporaneamente duecentocinquanta milioni di questo fondo
Dare integrare in tempo per fare poi decreti per realizzare tutti gli sgravi che le parti sociali realizzeranno
Attraverso accordi nel corso all'anno quindi in realtà per la copertura di cassa temporanea e non ha nessun affetto sulla per fortuna crescente numero sul crescente numero di accordi che si stanno firmando in questo periodo invece sulla formazione
Sono duecentoquarantasei milioni di euro
Ma d'altra parte già la norma precedente prevedeva che esattamente per queste finalità si potesse ricorrere a questo fondo
Questo vuol dire che su un miliardo complessivo di fatto per ciò che riguarda il lavoro e solo un quarto che viene preso
Vorrei anche sottolineare con l'occasione questo
Rifinanziamento dei contratti di solidarietà
Che era stato tra l'altro richiesto in Parlamento proprio nei giorni scorsi è un punto importante
Perché consente di distribuire diversamente il carico che viene dalla riduzione del livello di attività produttiva tenendo i lavoratori in ogni caso attivi questo un elemento particolarmente importante
Per evitare depauperamento del capitale umano durante queste crisi
L'altra domanda
Chiederei allora ministro Bonino se vuole aggiungere la sua
Presenze molto brevemente nella relazione oggi è dopo l'audizione il dibattito già avuto CONAI il Parlamento
Nelle linee guida ho ribadito l'obiettivo convergente coerente con quelli che sono gli obiettivi del Governo c'è rilancio complessivo del Paese
Attraverso azioni bilaterali e con
Una rilancia anche dalla prospettiva politica dell'Europa
Quindi da una parte tutto la quello che io ho chiamato la diplomazia della crescita e che è una
Potenziamento una valorizzazione delle attività che sono tipiche della Farnesina ma vengono sempre meno
Viste nel senso che le crisi sono più visibili dell'internazionalizzazione delle imprese piuttosto
Che della rilancio di tutta la parte cultura per esempio
In vista anche di un obiettivo e l'Italia funziona quando c'ha un obiettivo nel senso che almeno ci si mette a correre
E che è il punto di caduta e l'Expo
Quel
Nonché torno sulle vicende travagliate dico semplicemente che manca poco più di un anno e mezzo e che questo potenziamento a perlomeno una data di caduta
Su questo evidentemente de e coerentemente tutta la politica europea in cui per esempio di
Proprio oggi
Prendo atto con una certa soddisfazione prendiamo atto con una certa soddisfazione che anche la posizione francese comincia oggi ad essere una posizione per l'Europa politica con una elaborazione di Olanda che io credo
Debba essere tenuta in considerazione debba essere esplorata
C'è poi tutta una terza parte che conoscete meglio della Farnesina che la parte delle crisi su cui non elaboro oggi ma l'avete nelle cronache di tutti i giorni dalla Libia alla Siria
Va al Malia e che io stesso non le ho illustrate diciamo alla
La la la cosa forse più su
Speranzoso è questa riunione convocata da Manna il ventidue sera
Sulla questione siriana e in cui probabilmente c'è da sperare che l'apertura russa in una soluzione diplomatica di questo grande dramma
Si materializza sia e quindi si materializza di
E quindi forse c'è un elemento diciamo che ci porta a sperare in questo senso questo è un po'le tre grandi capitoli diciamo del impegno della Farnesina cui si aggiunge quello
Della cooperazione allo sviluppo che anche qui debba avere un obiettivo umanitario per le crisi d'emergenza ma anche un obiettivo
Di come si dice appunto Cooperazione allo sviluppo nel due mila e tredici deve avere qualche caratteristica forse non è esattamente quella del mille novecentottantasette quando fu fatta la legge
Forse è cambiato qualcosa diciamo
Bene
Grazie
Grazie
No no mentre Ugo
Comunque
No
Volevo aggiungervi solamente che comunicato ufficiale a parte nel pomeriggio contiamo di fornirvi anche graficamente qualche dettaglio sulle coperture dei provvedimenti odierni grazie a tutti e buon lavoro