15MAG2013
intervista

Intervista a Rocco Buttiglione sul futuro di Scelta Civica

INTERVISTA | di Alessio Falconio ROMA - 00:00. Durata: 3 min 54 sec

Player
"Intervista a Rocco Buttiglione sul futuro di Scelta Civica" realizzata da Alessio Falconio con Rocco Buttiglione (deputato, Scelta Civica con Monti per l'Italia).

L'intervista è stata registrata mercoledì 15 maggio 2013 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Centro, Monti, Partiti, Politica, Popolo Della Liberta', Ppe, Scelta Civica, Udc.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Professor Rocco Buttiglione scelte civica discute al proprio interno c'è anche un documento che chiede a Monti di
Assumere o riassumere la leadership piena
Di questo soggetto politico dopo le elezioni
Pur avendo preso in
Del dieci per cento dei consensi tre milioni di voti
Però sia un po'ha parlato o quanto meno del Lazio in unitaria questa l'immagine che traspare lei che cosa ne pensa che c'è del vero una che dobbiamo rapidamente arrivare a sciogliere alcuni nodi il primo l'UDC
Gli amici ricetta civica fanno insieme un partito
A e quali caratteristiche a questo partito qual è la sua ispirazione ideale
Dove si colloca in Europa perché la politica si fa con un per evitare ulteriore un'OPA pensiamo è partito con la Rolo però e crediamo che la speranza di una governance
Si caccia dell'Unione europea ad una ripresa del progetto europeo stiano in larga misura dentro il partito popolare europeo da lì che bisogna ripartire
Dobbiamo saperlo in fretta perché me lo deve fare un congresso ecco nessuno devo dire se
Facciamo
Una grande riorganizzazione dell'UDC
Insieme con quanti
Del mondo cattolico revocatoria voglio stare con l'UDC oppure se l'UDC entra dentro un nuovo progetto politico più grande ma coerente con quello che ne abbiamo portato avanti fino
Ad ora quindi è bene che si discuta e delle che si arrivi rapidamente delle decisioni concrete
Nell'ottica
Del Partito Popolare Europeo riporta ad essere alleati del PdL altro partito che
Sta nella famiglia europea
In vista delle prossime chissà quando saranno elezioni politiche
Ora non eletto dell'UDC è stato dato da solo
Armi alternativa al PdL nelle elezioni del due mila otto e poi di nuovo le elezioni del due mila sedici ma certo fra noi e il PdL la comune appartenenza al partito proprio crea dei vincoli la necessità di un discorso
Perché abbiamo una comune piattaforma europea
Da una serie di ragioni impediscono o hanno impedito fino ad ora ritrasmette difatti trasforma sul
Livello italiano però almeno a livello europeo siamo dello stesso gruppo magari potrebbe essere una buona idea quella di pensare ha visto i Comuni per le elezioni europee e poi vedremo già dalle prossime europee si pone
Se
Si rinuncia a fare le liste berlusconiani le liste antiberlusconiane dell'UDC
Si mette insieme mettiamo un gruppo di persone stimate da tutti che mettano assieme le aveva viste sul programma del Partito Popolare europea
Con il simbolo del Partito Popolare Europeo
Con il candidato Presidente della Commissione del partito Oprah europee
Perché i primi offrano per presenterà un suo candidato Presidente dalla Commissione con un programma fortemente europeista perché per una volta si facciano le elezioni sulla politica europea e non come un sondaggio d'opinione sul gradimento due forze politiche italiane
Sapendo che la politica italiana passa dall'Europa che senza una grande iniziativa europea per l'occupazione lo sviluppo la competitività
Per trasformare l'Europa nella economia dalla conoscenza più grande del mondo
Senza un'iniziativa così sarà difficile creare i posti di lavoro in Italia sarà difficile smuovere il nostro Paese dalle sue antiche pigrizia se si va avanti con questa coscienza si può pensare anche ad una lista comune per le elezioni
Europee europee
E così via
Naturalmente una cosa così lo vogliamo farla con gli amici di scelta civica e con Mario Monti o perché in sede europea la credibilità di Mario Monti fondamentale per il successo di una simile operazione grazie alla Buttiglione