17MAG2013
rubriche

Mordere il Mondo - The Post Internazionale - Articolo 36: un punto sul lavoro e i giovani in Italia

RUBRICA | di Valeria Manieri RADIO - 13:02. Durata: 23 min 59 sec

Player
In studio Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento Eleonora Voltolina, Direttrice de La Repubblica degli Stagisti e di Articolo36.it.

Temi della puntata: il mondo del lavoro per i giovani italiani.

Dal mondo dell'editoria e le condizioni precarie e sottopagate, alle conseguenze della riforma forense per i moltissimi aspiranti avvocati e praticanti.

Un giro di ricognizione nelle regioni italiane sulla applicazione delle linee guida della conferenza Stato- Regioni, verso una normativa per stage retribuiti.

Una comparazione su stage e condizione giovanile nel resto d'Europa e le iniziative
in Francia su questo fronte.

www.radioradicale.it / www.thepostinternazionale.it / www.articolo36.it.

leggi tutto

riduci

13:02

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale mordere il mondo deposte internazionale questa settimana a torniamo ad occuparci più da vicino e della situazione del nostro Paese in particolare collegata al mondo del lavoro compiacere ritroviamo quindi Eleonora Voltolina che direttrice della Repubblica degli stagisti è da poco tempo anche di un'OPA Ortale on line e che si occupa
Una vera e propria
Testata giornalistica che si occupa esclusivamente di mercato del lavoro a trecentosessanta gradi Eleonora Voltolina intanto ben trovata
Uno invernale proiettili accalcata ritira gli eredi finale proviamo quindi a fare il punto con le Novara e con l'articolo trentasei questo nome della
Testata su le ultime novità riguardo al mondo del lavoro soprattutto collegati alla condizione dei lavoratori giovani è italiani perché ogni settimana
Puntualmente abbiano ai suoi collaboratori fanno
Un po'un un giro di ricognizione su con le varie storture che affliggono il nostro mercato del lavoro a partire dai settori come quelli dell'editoria Ovo gli aspiranti avvocati fino a una puntuale puntuale e giro di ricognizione invece sull'applicazione della nuova normativa riguardo
Agli stage presso le pubbliche amministrazioni facendo addirittura una mappatura regione per regione da dove partiamo forse dare la notizia più fresca e quella sul mondo dell'editoria direi
Insomma qui anche perché in questi giorni è ancor più il Salone del Libro ieri ero a Torino proprio a presentare un libro appena uscito al pallone e quindi sono a giorni molto vivi si terrà il merito mondo dell'editoria
Però quante proprio apposta è uscita a in questi giorni recentissima una ricerca svolta da un istituto di ricerca che è legata alla CGIL che li rende il PM al sindacato dei lavoratori della comunicazione della CGIL che hanno sostanzialmente due volte una ricerca su un migliaio i lavoratori del molto del settore d'Italia
Facendo emergere una situazione nel merito emergenziale tremenda un habitat all'inquilino a dei lavoratori su dieci sono precari in cui moltissimi la stragrande maggioranza sono sottopagati in cui le professionalità
I sovrappongono scusi amalgamano per cui sostanzialmente a a chi lavora in una casa editrice viene spesso chiesto di fare molto di più e di quello che dovrebbe fare io
Partiti di tante code perché sostanzialmente iscritti cerca di accentrare in poche persone tutto quello che c'è da fare e poi soprattutto chi cerca di magari pochissimo il meno possibile inquadrare i lavoratori con contratti i più precari possibile quindi qualche autonomi contratti a progetto co.co.co. partite IVA fai e quindi
Questo sicuramente fa emergere un quadro
Molto deludente per chi magari ha il sogno di lavorare nell'editoria perché non dimentichiamoci che lavorare Arrighetti toner curare le cose la a me good narrativa saggistica è un sogno che moltissimi giovani che fanno l'università che amano magari le materie umanistiche hanno però bisogna e le ricerche come queste sono importantissime per capire
Quali veramente sbocchi lavorativi errori evitare ed altro e orientare domanda e offerta ecco quindi soprattutto l'offerta quindi
Che che c'era c'è poca insomma
C'è poca fruibilità di questo settore e quindi Roberto PAI bisogna anche capire
Noi abbiamo tutta l'intenzione di approfondire questo tema quindi o in applica nei ci stanno lavorando per cui apro tua proponimenti di questa la situazione del mercato dell'editoria che andranno all'aiuto articolo trenta
Nei miei prossimi giorni in appassionate Pisana perché ne vogliamo anche a guardare il rovescio della medaglia cioè se è vero che questi lavoratori sono per carissimi e pagati pochissimo è anche è vero che noi siamo un Paese che legge molto poco e quindi i libri hanno unità un mercato davvero risicato rispetto ad altri Paesi la gente non legge non compra in Libia e quindi le case editrici
Guadagnano poco allora noi colino atti Frattina proponimenti vogliamo capire fino a che punto
La a guadagnino poco se è vero che Cogne e i soldi che guadagna adottatelo non riescono ad offrire condizioni di lavoro migliore o se magari invece
Sono amici si mangiano tutti si mangiano tutto l'introito gli editori e parlo solo le briciole collaboratori qui vogliamo capire al fondo che cosa succede nel mercato dell'editoria
E parliamo anche chiederci quanta un ambulante grande questione che va sempre affrontata
Cioè a quanto è insostenibile una un'attività un'attività o accaduto un'agenda cioè è un'azienda editoriale non riesce ad avere dei ricavi su p Centi a poter permettere di avere un un inquadramento dei propri dipendenti corretto una retribuzione corretta di chi lavora per lei
Allora nel senso che questo avvenga editoriale rimanga sul mercato continui ad esistere non avrebbe più preferendo corretto che chiuderà i battenti perché evidentemente non riesce a stare sul mercato
Allora questa è la grande questione questa grande
Il grande dibattito è tra chi vuole chi vuole tutelare a tutti i costi che unghie attende rimangano aperte anche perché non riescono a stare sul mercato e a invece dice no chi non riesce deve chiudere
Perché altrimenti dove va il mercato elevare invece non se la passano meglio tutti coloro che hanno intrapreso da
Percorso giuridico di aspirante avvocato
E anche i
Cosiddetti praticanti qual è la loro situazione oggi anche suo articolo trentasei c'è su questo un puntuale resoconto
Sì perché attraverso questo articolo su gli aspiranti avvocati che noi abbiamo titolato fruttati dagli studi legali partirà la riforma forense
Noi abbiamo inaugurato una serie tipo contate che usciranno chi management che faranno e volta in volta il focus su una determinata professione
Anche gli avvocati
Anche quella l'avvocatura è una invecchiare che affascina volte no il sogno di apre avvocato è quello di molti ai giovani che si iscrivono all'università forse troppi
Però poi
Molto dura l'abbia detta e quindi noi in questa prima puntata abbiamo fatto il punto su la condizione dei praticanti partendo da alcune ricerche che sono state fatte alcuni dati che sono molto il primo riguardo che dicono che per esempio più della metà dei praticanti non
Non non ricevendo meno minimo rimborso spiego perché e che questi praticanti però in realtà non sono molto utili agli studi legali e lo sappiamo
Svolgono tantissime mansioni che sono davvero non diciamo più ricche e che che sono moneta sonante ecco perché gli uffici legali
E però la situazione davvero molto critica e non è stata
Certamente migliorata dalla riforma corrente perché
Forse non tutti lo sanno
Ma la riforma forense
Estratta un colpo di coda
Dell'ordine e della diciamo della corporazione degli avvocati senior
Che hanno che hanno stravolto it il piccolo diritto che era stato dato ai praticanti avvocati dal decreto par c'era che era quello di ricevere un un rimborso spese ed è per
E del i loro praticantato economico ma qua dentro ha fatto una patacca gravissima perché atleticamente vietato il rimborso sapete nei primi sei membri del tirocinio
E poi a posto sta utilizzando
Sapientemente le parole ha posto il più attrasse formato l'obbligo invece di erogare un rimborso spese per i successivi dodici metri l'impasse formato in una possibilità
Quindi ad oggi la legge con la riforma forense e dice che in tutta avvocato noi più a voi dare un rimborso al tuo praticante nei primi sei mesi quindi peggiorativo rispetto a prima
E poi nei successivi dodici metri per arrivare ai diciotto complessivi
Puoi
Seppur vuoi dare un rimborso Quintana patate quant'è veramente un ritorno indietro un passo indietro enorme che non vogliamo denunciare a gran voce perché secondo noi non va bene e per fortuna non siamo gli unici a dirla perché prevede in una giovani parlamentari del Partito Democratico Anna Sky mi è arrivata in Parlamento peraltro grazie alle primarie Gratian migliaia di preferenze ottenute nella sua terra Nubiria è riuscita a mettere più nero su bianco questa a questo problema in una prima proposta di legge che la sua prima proposta di legge hanno Artagnan meno di trent'anni e ad una raccolto insieme la sua firma quelle di altri giovani parlamentari per adesso sto del PD ma lei poi dice che vuole
Lavorare per raccogliere anche lì IBAR esatto esatto estendere questa cosa e giustamente per chiedere una revisione di quelli dati così quell'articolo della riforma forense che accorpi penale penalizzante
Per più per i giovani praticanti ecco diciamo che in questa faccenda della riforma forense del trattamento ancora oggi che riserva
ATO agli aspiranti avvocati né praticanti c'è tutto il il gatto e lo scontro generazionale che vive anche questo Paese ring moltissime sue sfaccettature c'è anche sempre riguardo a rimborsi stare dintorni uno studio che voi state portando avanti con un altro collega di articolo trentasei facendo un po'il pelo il contropelo a tutte le razze Regioni tra bene soprattutto agli enti pubblici nell'applicazione della normativa vigente che oggi a oggi diciamo Ottobrini creerebbe a un un rimborso spese mi
In modo se non erro di trecento euro qui allora ancora non la Repubblica degli interni
Alcamo effettuando un monitoraggio puntuale
Regione per regione nell'ottantuno qua delle normative su quelli più vicini formativi
Perché perché ci fanno attacca febbraio delle linee guida emanate dalla Conferenza Stato-Regioni
E queste linee-guida prevedevano una serie i paletti tra cui appunto nell'obbligo di erogare a tutti i tirocinanti extra curricolari
Una indennità economica di di valore pari ad almeno trecento euro al mese almeno
Allora è il punto è che queste linee guida della Conferenza Stato-Regioni non sono non hanno quanta dieci sono un documento che è perché permettere anche europeo
Dico che mettere trasformato in un atto normativo da ciascuna delle venti regioni cioè ciascuna delle venti regioni deve
Ah è una legge regionale on e credito insomma un atto normativo avente forza di legge sul suo territorio eccependo i principi espressi nelle in Guida allora siccome tutto questo deve essere fatto entro la fine di luglio perché tutte le Regioni in sede di Conferenza Stato-Regioni a gennaio si sono impegnate hanno sottoscritto le linee guida impegnando il file a legiferare entro luglio
Noi stiamo facendo una rassegna è andiamo a bussare a tutte le Regioni a dire ai ma a che punto si è aperta
è abbia Poggiardo soltanto alla porta di campagna di Puglia i Emilia-Romagna chi Sicilia e lo adesso abbiamo già altre Regioni in programmazione per le prossime settimane e purtroppo quello che stiamo io prendo in ordine noi non ci fa stare tranquilli e i e quindi non e di conseguenza non far stare tranquilli nemmeno le
Centinaia di migliaia di specifica Aliani perché perché alcune regioni sono troppi non ritardare l'Ucina ante cioè non hanno nemmeno una botta da farci vedere dicono state tranquilli parli tranquilla entro luglio si fa farà tutto è stato scritto e approvato ma noi
Che abbiamo contezza di di qualità ed i tempi della politica abbiamo comma molte remore a credere a queste promesse perché pensare che in un paio di metri si riesca a fare tutto metterà d'accordo le parti sociali mettere d'accordo la giunte regionali i Consigli regionali Fargo care le leggi o altri provvedimenti secondo noi è un po'ottimistico quindi da una parte ci sono nelle regioni come l'Emilia-Romagna e la Sicilia che sono propri vietatissimo
E poi c'erano altre Regioni come per esempio la Campania
Che è anche uno elaborato su queste volte ma che c'è un problema è un problema diverso e cioè che stanno recependo le linee guida noi in maniera fedele cioè stanno
Nato durante le linee guida imponendo delle
Del e i punti dei paletti molto diversi da quelli che le linee guida avevano previsto quindi cento ottanta niente perennemente le libertà che poi vanno a peggiorare la vita degli stagisti
E quindi diciamo che il quadro che sta emergendo dal nostro Piaggio all'interno delle regioni italiane alla scoperta della messa in pratica delle linee guida sui tirocini acuta curriculari è un viaggio
Molto faticoso e che
Capace Nemer
C'era una situazione non rivolga
Comunque noi continueremo quindi nel prime time nelle prossime settimane continueremo a pubblicare aggiornamenti su come stanno andando le cose nelle varie regioni ed allora una domanda su questo atto parere e quant'
Tonet i ritardi incide anche insomma la Spagna review il fatto che nessuna regione o comune italiano che la passa particolarmente bene che siamo in tempi comunque di grave depressione economica
Tutta la questione dei tirocini nella pubblica amministrazione perché quando noi parliamo di linee guida parliamo di linee guida che dovrebbero essere
Tuttavia devo garantire i percorsi di tirocinio extra curriculare
Dappertutto quindi in qualche il soggetto ospitante quindi nelle aziende private negli enti pubblici nelle associazioni di no-profit
O comunque un giovane vada a fare il tirocinio tento è utile cinematica curriculare dovrebbe essere a partire da dall'ufficio dovrebbe essere tutelato a seconda delle leggi regionali che rispettino le i principi espressi nelle linee guida il punto è
Che lì enti pubblici dicono noi lamentiamo sociali verso i locali indennità dei trecento euro al mese però a nostro avviso invece niente ipotetici Iannaccone queste risorse perché è impossibile pensare che degli enti pubblici ricchi che magari per altri venti
Trentanove dei soldi inermi in mille rivoli non riescano a trovare per un giovane che va a fare un percorso formativo cartellone uffici una migliaia perché trecento euro al mese sono aperte ero il minimo in
Il affinché questi giovani non ci vadano quanti a carattere
Perché ce ne lamentiamo che temi tra e che quindi devi pagare il trattenimento magari in un'altra città o comunque utilizzare in qui per arrivare nel posto degli pranzare fuori quindi insomma ci sono anche proprio delle delle certezze che si si elegge un tirocinio gratuito
Praticamente lettera collare ove è più la Cina
Quindi molto molto coraggiosa in questo senso è la presa di posizione della Puglia che ha già una sua barca regionale che ci ha fatto chi tornare quindi che comunque
Di cui noi abbiamo parlato su in un articolo dedicato proprio alla Puglia sulla Regione sulla Repubblica di statistica
Che dice a noi non ci interessa niente noi nella nostra legge regionale scriviamo che quei è regole devono essere seguite sia degli enti pubblici sia nelle aziende private
Se l'ente pubblico ritiene di non avere le risorse per rispettare il paletto dei trecento euro al mese allora Penon faccia locali giacché non prenda più statistica e noi pensiamo che questa sia una condizione molto strana
Perfetto senti volevo chiederti qualora fosse bucato l'appuntamento di luglio cioè il termine massimo entro cui ci Libero dovute essere recepite dalle Regioni e queste linee guida quali potrebbero essere le contromisure che anche voi state state pensando
Ho ammettere
Allora rispecchiano che conseguenze non centralino
Regioni inadempienti non avranno nessun ius nessuna penalizzazione dell'atto però noi sicuramente è faremo
Faremo rumore perché non comunque e riteniamo che sia giusto e doveroso che tutte le Regioni di tetti noi impegno che esse stesse hanno preda in sede di Conferenza Stato-Regioni nessuno li ha obbligati a prendere quell'impegno
E quindi adesso che l'hanno preso è giusto che non si rimangiano la parola quindi sicuramente noi faremo un attimo il punto della situazione alla fine di luglio e al settembre male e le Remo come un martello più ma chi con le regioni che non c'è non ci saranno anche Rametta posto e quindi faremo rumore affinché a chi di dovere anche le solleciti perché giusto è giusto che facciano queste leggi regionali per andare a tutelare i loro specifica tra curriculari c'è poi la grande questione dello Stato che invece dovrebbe legiferare invece sui tirocini curriculari
Quindi anche lì ci sarà una battaglia
Che la Repubblica degli stagisti con un appello accorato al neoministro carrozza affinché si prenda questa responsabilità perché altrimenti si crea una vacatio legis insopportabile
Dire Eleonora un'ultima questione sempre su sul il trattamento degli stagisti se tu dovessi segnalare i Paesi anche europee i più virtuosi da questo punto di vista quali s'
Sono modelli che suggerire chiesti di seguire al nostro Paese
Ma indichiamo che Pagani pende ha la sua realtà con interprete contro sicuramente è un Paese dove
è da più tempo vengono tutelati i diritti degli stragisti è la pancia
Perché lì c'è un grosso movimento d'opinione chiarisce neanche un perché
Italia due mila cinque che porta avanti delle battaglie che è riuscita a sedersi al tavolo del Governo ancora quando c'era il Governo fa così
Ed è riuscita a far approvare una legge che emette un minimo di indennità per il tutto Iris tali già svolti nelle aziende private e purtroppo esonera la pubblica amministrazione però riguarda tutti gli stage quindi anch'e quelli curriculari mettendo un un obbligo di rimborso spese pari anche oggi equivalente a circa quattrocentocinquanta euro al mese quindi da molti anni in Francia c'è almeno
Questa tutela e loro comunque generato è un peccato continua faccenda delle altre proposte mettendo sul tavolo delle altre proposte come per esempio quella in poi parta appare un tempo minimo tra un la fine di una strage e l'inizio di un un altro stalli perché perché si vuole evitare l'esperto climax cioè prendo uno statista finisce insomma inserimenti domando via assumerlo mettendo un altro per la stessa identica posizione di pace altri chiarimenti
Quando teneva lui non lo assumo e ne prendo un'altra ancora indice c'è quel perfetto opinabile per cui ne prende butto via uno e ne prendo un'altra lettura dicevi che neanche in Francia sono
Legati nella pubblica amministrazione a vere diciamo nel dei rimborsi generale no e infatti queste sono queste sono le proposte nuove che genera sempre cani a al Governo
Eviteremo per Alda riuscirà ad ottenere
Però è sicuramente un'altra delle battaglie di generazione precari è proprio quella P. estendere l'obbligo anche alle no
Ecco che attualmente vigente per le imprese private i dai questo rimborso spese del minimo per tutti gli stalli che superano la durata di lunedì
Di almeno quattrocento cinquanta realmente quei canali in Francia loro ovviamente lavorano per estendere questo obbligo anche alle pubbliche amministrazioni che attualmente ne sono esonerate ed è una delle altre grandi battaglie che stanno facendo Francia purtroppo il problema moglie tutto il mondo è paese
è molto più semplice per uno Stato fare una una legge che in diciamo in cui gli assenti gravano sulle imprese private
Tanto che farne una eccome c'è andata come potremmo fare azzardando un toponimo fare un paragone con una legge che chi mette in mora cioè non paghi tu un cittadino entro un il termini stadi il suo debito con lo Stato che siano le tasse e che siano i contributi che siano l'IVA dica qualcosa e però invece lo Stato quando Luigi deve dare qualcosa beh indietro oppure chi deve pagare per esempio perché
Tu hai svolto una prestazione per lo Stato allora non c'è problema ai termini saltano allegramente e non c'è nessuna penalità si è capito quindi sono i due pesi e due misure lo caso quando deve fare qualcosa anche grava il sospetto Ettore se ne guarda bene quando invece deve fare qualcosa che grava sugli altri nel CIPE il fotovoltaico quindi secondo noi è importante che e
Quando si fa una legge a tutela degli statisti che per esempio prevede un obbligo che erogare un rimborso scrivete questi topi dico fiaba importo tutti
Tutte le realtà che ospitano specifiche siano esse pubbliche tecnicamente private
Grazie ancora delle Nora Voltolina
Direttrice della Repubblica degli stagisti e di articolo trentasei ovviamente consigliamo di andare a visitare questi quesiti perché troverete gli argomenti che abbiamo tra dato in puntata in modo molto più dettagliato grazie ancora delle o no non ci risentiremo la prossima settimana stesso posto stessa ora Radio Radicale punto it
Deposte internazionale punto it da questo punto deve darei anche articolo trentasei punto it per i nostri radio ascoltatori buon proseguimento con i programmi di Radio Radicale