17MAG2013

Giustizia, Carcere e Amnistia: collegamento con Gianluca Rossi sulla sua visita presso il carcere di Terni

COLLEGAMENTO | di Paolo Martini RADIO - 00:00. Durata: 5 min 21 sec

Player
Registrazione audio di "Giustizia, Carcere e Amnistia: collegamento con Gianluca Rossi sulla sua visita presso il carcere di Terni", registrato venerdì 17 maggio 2013 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianluca Rossi (senatore, Partito Democratico).

Tra gli argomenti discussi: Amnistia, Berlusconi, Bossi, Carcere, Custodia Cautelare, Diritti Umani, Droga, Edilizia, Fini, Formazione, Giovanardi, Giustizia, Immigrazione, Italia, Lavoro, Legge, Parlamento, Sanita', Societa', Terni.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

No guardi carceri Terni i un carcere che nell'ambito della media nazionale sicuramente presenta criticità inferiori rispetto appunto al contesto nazionale
Purtuttavia anche lì insistono problematiche croniche
Sia sul versante dell'affollamento seppur
Non in modo così patologico come altre realtà sia sul versante della carenza di personale che è stato ribadito negli incontri che abbiamo tenuto non solo con i detenuti
E poi ovviamente tutte le problematiche connesse alla riduzione dei finanziamenti che poi si tramutano
Anche in scarsità
Di abbi Jona menti di prima necessità rispetta il quali la direzione del carcere intraprendente cerca di ovviare
Tutta una serie di problematiche anche i colleghi serie agli aspetti sanitari
Che abbiamo approfondito anche con il responsabile sanitario o abbiamo in particolar modo lo voglio sottolineare abbiamo tenuto un incontro in una delle Sezioni nel carcere quella dei definitivi con
I tetti di tutti i detenuti di quella Sezione una cinquantina ci hanno rivolto delle domande abbiamo interloquito con loro quindi è stata una giornata positiva in una realtà
Non certo drammatica ma che è uno specchio tuttavia dei problemi
Del nostro Paese onorevole Rosa senatore Rossi la la la questione carcere questione che riguarda
La buona parte divenuti circa un terzo secondo i dati
In attesa di giudizio quindi in custodia Lare numero molto alto che poi ci sono molti altri che sono in carcere per reati minimi o per nel reati legati a leggi particolarmente criticate negli ultimi anni quella sull'immigrazione né quella sulla droga su questo lei da legislatore pensa si possa fare qualcosa in Parlamento
Ok noi dobbiamo cercare di intervenire su questi aspetti come dubbia dovremmo cercare di intervenire
Sua anch'io spero di che riguardano il reinserimento che è una delle questioni che ci è stata posta
Conforta sia sul versante
Della formazione nella nel periodo detentivo che nelle due opportunità di lavoro che possono crearsi
E e che sono una delle ragioni per cui
Si potrebbe anche ridurre l'affollamento come ben sapete
Della popolazione carceraria da su questo
Credo che dovremmo fare uno qualcosa perché vi sono aspetti dei ciclici basti pensare
Che anche il carcere che abbiamo visitato questa mattina che c'ha quattrocento detenuti
Circa il quaranta quarantadue per cento sono popolazione
Appunto non italiana extracomunitaria in particolar modo
E non è una delle situazioni vedo più più fatiche quindi questo è uno specifico problema che credo il legislatore il Governo deve trovare provare a ad affrontare
Io però ci tengo a sottolineare
Che questi aspetti legali al reinserimento perché
Pur essendo quello di darne un carcere complesso è un carcere dove c'è una sezione quarantuno bis c'è una sezione
Anche che di recente è stata rinfocolare da con delle detenzioni straordinarie
Però c'è tutta una vasta alla popolazione detentiva anche definitiva che se vi fossero condizioni normative legislative
Più adeguate
Si potrebbe fin dai questo momento lavorare per il reinserimento e quindi sicuramente
Da un punto di vista sociale si potrebbero ottenere risultati migliori un'ultima domanda gliela faccio su un tema che è oggetto di
Di azione politica radicale da almeno due anni quello della
Proposta di un'amnistia come misura l'unica dicono i radicali che in questo momento risolverebbe immediatamente la situazione di grave
Violazione della legalità oltre che di trattamenti inumani per i detenuti cioè l'amnistia ogni volta che se ne parla però in Parlamento si pensa all'amnistia per Berlusconi lei che cosa dice
Io guardi
La cosa
Molto singolare che proprio un detenuto questa mattina tra posto esattamente la domanda nei termini in cui lei la posta hanno
Dicendoci che il nostro problema è Berlusconi
A parte le battute ovviamente dove che poi non sono
Fino a un certo punto ha una battuta io credo che questo sia un tema che in un Paese civile
Come e è e dovrebbe essere il nostro dovrebbe essere un tema oscuro
E quindi io credo che il Partito Democratico dovrebbe
Assumerlo nei termini poi ovviamente di una condivisione parlamentare ma è sicuramente una misura che aiuterebbe non solo
A ridurre i l'affollamento carcerario ma sicuramente
A dare un segno di
Civiltà del nostro Paese
Senatore ringraziamo molto modo Garavini allegra
Poi l'ex senatore Gianluca Rossi del Partito Democratico