17MAG2013
governo

IX Giornata Internazionale contro l'omofobia e la transfobia

CONVEGNO | Roma - 10:00. Durata: 1 ora 48 min

Player
Convegno "IX Giornata Internazionale contro l'omofobia e la transfobia", registrato a Roma venerdì 17 maggio 2013 alle ore 10:00.

L'evento è stato organizzato da Ministero per le Pari Opportunità, lo Sport e le Politiche Giovanili e Senato della Repubblica.

Sono intervenuti: Germana Panzironi (capo di Gabinetto del Ministro per le pari opportunità, lo sport e le politiche giovanili), Pietro Grasso (presidente del Senato della Repubblica, Partito Democratico), Laura Boldrini (presidente della Camera dei Deputati, Sinistra Ecologia Libertà), Josefa Idem (ministro per le Pari Opportunità, lo
Sport e le Politiche Giovanili, Partito Democratico), Nichi Vendola (presidente della Regione Puglia e presidente, Sinistra Ecologia Libertà), Flavio Romani (presidente dell'Arcigay), Paola Brandolini (presidente nazionale di Arcilesbica), Rita De Santis (presidente di Agedo (Associazione genitori di persone omosessuali)), Regina Satariano (responsabile del Consultorio Transgenere di Torre del Lago), Giuseppina La Delfa (presidente dell'Associazione Famiglie Arcobaleno), Sandra Nabutemi (attivista lesbica ugandese).

Tra gli argomenti discussi: Associazioni, Costituzione, Democrazia, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Discriminazione, Europa, Informazione, Integrazione, Istat, Istituzioni, Italia, Lavoro, Lgbt, Mass Media, Matrimonio, Omofobia, Omosessualita', Pari Opportunita', Parlamento Europeo, Psicologia, Religione, Scuola, Sessualita', Societa', Stato, Transessuali, Ue, Unioni Civili, Violenza.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 48 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

10:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora
Buongiorno a tutti grazie per questa occasione importantissima vorrei in primo luogo mite presentarmi sono Germana Panzironi ho l'onore il piacere di
Assistere la ministra idem in questo percorso di governo
Che spero possa portare a delle
Soluzioni importanti e concrete per tutti i diversi e complessi problemi che questo Paese vede in particolarmente in particolar modo in questo momento
Innanzitutto vorrei rileggere con molto piacere onore il messaggio del Presidente Napolitano in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della giornata mondiale contro l'omofobia ha inviato il seguente messaggio esprimo la mia vicinanza
A quanti sono stati vittime di intollerabili aggressioni e a quanti subiscono episodi di discriminazione
Che hanno per oggetto il loro orientamento sessuale
Un pensiero particolare vacuo i giovani per questo hanno subito odiosi atti di bullismo che
Oltre a dati da fare le manifestazioni di discriminazione alimentano pregiudizi e dai nostri stereotipi
Come ho più volte ribadito la denuncia e il contrasto all'omofobia devono costituire un impegno fermo e costante non solo per le istituzioni ma per la società tutta
In questo senso la cultura del rispetto dei diritti e della dignità della persona ha già trovato significative espressioni sul piano legislativo
E deve trovare piena affermazione in primo luogo nella famiglia nella scuola nelle varie realtà sociali e in ogni forma di comunicazione
In momenti di difficoltà economica come quelli che stiamo attraversando più che mai è necessario vigilare affinché il disagio sociale
Non concorra ad acuire fenomeni di esclusione gravemente lesivi dei valori costituzionali di uguaglianza e solidarietà su cui si deve fondare una convivenza si civile
Allora
Prima
Dare la parola alle alte istituzioni della Repubblica che sono qui presenti un minuto per razionalizzare il senso di questa giornata
Celebriamo oggi la giornata internazionale contro l'omofobia alla presenza delle più alte istituzioni e del mondo del
Associazioni per una riflessione e un confronto sul tema del contrasto della violenza e della discriminazione
Per motivi di orientamento sessuale e identità di genere
Tale tematica e all'attenzione delle principali istituzioni internazionali ed europee proprio il Parlamento europeo nei fatti con la risoluzione del ventisei aprile due mila e sette
Ha indetto per il diciassette maggio di ogni anno
La giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia
Nella stessa risoluzione si sottolinea il carattere dell'Unione europea quale comunità di valori in cui il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali
La democrazia è lo stato di diritto l'uguaglianza e la non discriminazione sono fra i valori che più contano
La lotta all'omofobia alla transfobia deve quindi essere inquadrata pur nella sua specificità nel contesto più ampio della garanzia dei diritti umani e delle pari opportunità
Per tutti indipendentemente dal proprio radicamento sessuale e dalla propria identità di genere
Tutte le tematiche di pari opportunità ne siamo convinti sono caratterizzate proprio dalla centralità di questo punto
Riconoscere i diritti delle persone indipendentemente dal tratto della differenza che può caratterizzare ciascuno colore della pelle religione età orientamento sessuale
Molto tempo è trascorso dal mille novecentonovanta quando l'Organizzazione mondiale della salute ha depennato l'omosessualità dall'elenco delle malattie mentali
E auspichiamo che avvenga lo stesso in breve tempo per l'identità di genere ma gli stereotipi e i pregiudizi sono ancora molto forti nella nostra società
Oggi sono state organizzate molte iniziative di sensibilizzazione contro l'omofobia e la transfobia in tutta Italia in Europa e nel mondo intero
E questo nostro incontro così alto livello si pone sicuramente nell'alveo di un percorso che il iscriviamo possa portare alla eliminazione di ogni forma di violenza di discriminazione
Nei confronti delle persone lesbiche gay bisessuali e transgender
Mi fa piacere quindi accogliere fra noi il presidente del Senato Grasso che ci ospita che noi ringraziamo accenno
Ventisei
Gentilissima Presidente della Camera deputati ministro colleghi autorità signore e signori
è per me è un un grande piacere è un onore ospitare in Senato questo momento di confronto in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia che ancora una volta
Portare l'attenzione di tutti noi un tema estremamente importante e delicato
Sia sul piano istituzionale che
Su quello sociale
La tutela dei diritti delle persone omosessuali e bisessuali transessuali rappresenta infatti Lu clima frontiera del lungo percorso storico che ha
Accompagnato l'affermazione la protezione dei diritti umani
è un percorso
Che non ha una precisa
Data di nascita ma che è il frutto di un'evoluzione contraddistinta da situazioni di sofferenza rivendicazioni contrasti
Una storia
Fatta da tante persone che con la loro vita hanno voluto lottare contro persistenti discriminazioni
Comportamenti ostili inammissibili episodi di impudente aggressività intolleranza nei confronti di persone con orientamenti sessuali diversi
E tutto ciò per una società più autenticamente rispettosa dei diritti del singolo tutelati dalla nostra Carta costituzionale ed alla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea
Non è casuale quindi
Che anche il confronto odierno nasca da una situazione di criticità che ancora oggi purtroppo vede le persone omosessuali e bisessuali transessuali vittime di margini marginalizzazione
Discriminazione violenza
Una violenza ancora più odiosa perché investe forse il profilo più intimo della persona umana
Quello che riguarda il nostro essere più profondo e che al contempo caratterizza il nostro modo di vivere la società
Penso
Alla storia di Davide il ragazzo dai pantaloni rosa come veniva chiamato dei suoi compagni
Aveva quindici anni
A scuola era deriso rimproverato da tempo per i suoi modi di fare e anche per l'abbigliamento del venti novembre scorso Davide non è più riuscita ad affrontare questa condanna sociale reiterata e si è tolto la vita
Una duplice morta la sua
Come i media hanno siglato perché spesso la prima morte quella
Interiore e nasce dall'incomprensione degli altri
Penso anche allettante
Troppe aggressioni acché a Roma come in altre città del paese vedono gruppetti di giovani colpire ragazzi ragazze coppie inermi punite per il loro volere essere liberamente felici
E fieri del loro essere e del loro amore
Al di là delle violenze fisiche che ancora persistono vi è poi una violenza psicologica che quotidianamente continua a perpetuarsi nei confronti delle persone LGBT
E la violenza che nasce
Dai tanti piccoli e grandi pregiudizi che ancora oggi caratterizzano il pensiero sociale
Estremamente significativi sono a questo riguardo i dati emersi dal rapporto Istat
La popolazione omosessuale del nella società italiana promo posso dall'ufficio nazionale antidiscriminazione razziale del Dipartimento per le pari opportunità e presentato il diciassette maggio dello scorso anno
I dati confermano come le discriminazioni siano radicate in tutti gli ambiti della vita il ventiquattro per cento pensate degli omosessuali e bisessuali dichiara di essere stato discriminato a scuola o all'università
Il ventidue virgola uno per cento al lavoro il ventinove virgola cinque per cento nella ricerca di lavoro
Ma le discriminazioni riguardano con percentuali più basse anche alla ricerca di una casa i rapporti con i vicini l'accesso ai servizi sanitari I locali agli uffici pubblici ai mezzi di trasporto
Sono dati eloquenti che trovano la loro origine nella persistenza ancora oggi nel sentire comune di una percezione
Dell'omosessualità come un fenomeno degli ATO
L'evidenza di questi numeri ci induce a ritenere prioritario un intervento a livello istituzionale articolato su più livelli
Un primo livello di tutela e quello indicato dalle proposte di legge sul contrasto dell'omofobia della transfobia
Che anche nella legislatura in corso come in quelle precedenti sono state presentate e giacciono nei due rami del Parlamento obiettivo
Fondamentale di tali proposte che negli anni passati
Non hanno mancato di sollevare
Un ampio ed animato confronto parlamentare quello di intervenire sulle norme esistenti
Per prevenire e reprimere in modo specifico anche chi commette e chi stia a commettere atti discriminazione per motivi fondati sull'omofobia e transfobia
Un secondo livello di tutela
è quello che presuppone
Che lo Stato poi si attivi non solo per il riconoscimento ma anche per la concreta attuazione e protezione dei diritti degli omosessuali e questo un terreno
Politicamente molto controverso come tutti sapete ma che inevitabilmente le istituzioni democratiche saranno chiamate ad affrontare nei prossimi anni
E lo dovranno fare molto probabilmente nella convinzione
Che come rilevato dalla stessa Corte europea dei diritti dell'uomo il dilagare della discriminazione sessuale o legata all'identità di genere è inversamente proporzionale a livello di tutela giuridica riconosciuto alle coppie omosessuali
La sfida che si porrà innanzi alle istituzioni parlamentari e quindi di imparare affronta ad affrontare con lucidità queste dinamiche sociali
Con uno spirito pragmatico realistico
Che sappia abbandonare le ideologie i preconcetti infine
Fondamentale l'informazione la sensibilizzazione l'educazione rivolta in particolare ai più giovani agli adolescenti
E sappiamo che già ci sono parecchie iniziative in merito anche nell'ambito scolastico e questa è un'autentica priorità nel contrasto alle discriminazioni per motivi sessuali il progetto europeo vorremmo
Ha confermato l'importanza di politiche scolastiche contro l'omofobia il bullismo omofobico fondate su progetti specifici da realizzarsi nelle scuole
Lasciatemi chiudere
Con una battuta io
Sono veramente è umanamente preoccupato per gli omofobici anche se il termine non mi piace
Una corretta educazione su questi temi la dobbiamo fare soprattutto per loro per chi soffre questa presunta fobia per chi vive male
Sopraffatto da un'irrazionale paura dal terrore di uscire di casa dall'ansia di avere tre compagni di scuola di lavoro tra i suoi amici i suoi familiari una persona omosessuale
Diciamocelo
Sono cittadini meno uguali degli altri
Sono chiusi nel loro guscio nel loro cerchia di amicizie tengono i viaggi all'estero le feste gli studentati all'università gli spogliatoi delle palestre
è un problema sociale che dobbiamo affrontare davvero
Da subito a partire dai più giovani dobbiamo farlo insieme le istituzioni con le associazioni liberiamo gli omofobici dalle loro paura vivranno meglio
Vedremo meglio oppure
Grazie
Esso impiegate
Purtroppo
Altri impegni non mi fanno seguire questa interessante questo interessante convegno e questa riunione mi scuso
Ma c'è un centinaio di bambini che mi aspettano nell'Aula del Senato per
Una per per un concorso
La legge che vorrei e andiamo a vedere cosa ci hanno preparato grazie
Grazie Presidente per il suo saluto anche così spiritose gioioso
E penso che un sorriso anche quando si tratta di temi così delicati sia molto importante aiuti tutti
Prego Allah Presidente della Camera onorevole Laurini
Buongiorno
Se effettivamente ho apprezzato molto l'ironia con cui il Presidente Grasso a
In affrontato ecco anche questo aspetto della tutela della minoranza omofobica e chi ha passato come me è una vita
A tutelare le minoranze come dire apprezzo molto questa sensibilità
Alle ore
Il Presidente non c'è più signora ministra
Io se fai Verna tutti presenti vi ringrazio
Per l'invito
Che mi avete rivolto a intervenire in un incontro che considero di grande importanza e soprattutto di grande valore culturale
Due settimane fa due settimane fa qui a Roma una coppia di giovani è stata aggredita e picchiata in modo Barbaro e questa e la definizione degli investigatori
Per il solo fatto di essere omosessuali picchiati perché omosessuali
Due giorni dopo il pestaggio gli aggressori erano liberi
Imputati semplicemente di lesione personale quindi liberi
E questo purtroppo accade perché in Italia a differenza della maggior parte dei Paesi dell'Unione europea la legge non prevede l'aggravante di omofobia
Quindi non la prevede perché aggredisce o minaccia persone lesbiche che indichi sessuali transgender o anche per chi incida
All'odio nei confronti nei loro confronti sul web non c'è questa aggravante
Quindi oggi in occasione della nona giornata internazionale contro l'omofobia
La Bifo Biella transfobia
Io credo che oggi sia più che mai importante in Italia nel nostro Paese
Più che mai necessario condannare con fermezza ogni forma di intelletto avanza e di incitamento all'odio verso le persone omosessuali perché questo non è scontato nel nostro Paese
Sapete che in Italia
Non si raccolgono i dati sulle violenze di natura omofoba e forse anche questo l'Europa ce lo chiede sarebbe importante farlo
Ciò nonostante nonostante non ci siano i dati le aggressioni omofobia
Sarebbero in aumento
Quindi le cronache su questo punto se lo riferiscono purtroppo ce lo riferiscono quasi ogni giorno
Cioè quasi ogni giorno qualcuno viene attaccato perché omosessuale
E voglio dire anche se non ci sono dei dati comunque le associazioni questo ce lo fanno presente con molta chiarezza e con molta forza
Le aggressioni alle violenze avvengono
Anche perché in Italia è
Tuttora diffusa una cultura machista ed omofoba cioè le due cose vanno di pari passo
Una cultura che riduce le donne ad oggetto e gli omosessuali a macchietta a gruppo isolato che può essere tollerato fintanto che
Questo gruppo non inizia a rivendicare i propri diritti e la propria identità allora a questo punto non si tollera più
E io ma sessuale diventano oggetto di attacchi a ogni livello
Attacchi verbali e attacchi fisici
è ora che
Questi diritti alla tutela
Dalle discriminazioni e al riconoscimento giuridico delle unioni vengano riconosciuti anche nel nostro Paese
Molte donne
Vittima di di violenza di genere hanno paura a denunciare perché paradossalmente lo stigma esso di loro
Abbiamo visto quante volte nei processi la difesa si accanisce sulla vittima non la stessa cosa accade e qui anche in misura maggiore per le persone da colpite da
Da violenza omofoba c'è la Resistenza a denunciare per non diventare imputato
è necessario anche io ritengo che le forze dell'ordine sviluppino un'adeguata formazione su questi temi
Entrate non risponde in maniera efficace anche alle vittime di questo tipo di aggressione di minacce
Perché troppo spesso troppo spesso è sottovalutato trasposti spesso si riduce
Ha qualcosa così di goliardico
Credo che l'omofobia si combatta in tre modi uno bisogna
Garantire maggiori diritti due
Bisogna punire chi atto a violenze e aggressioni di natura omofoba
Tre bisogna combattere una battaglia culturale contro i pregiudizi gli stereotipi diritti i diritti
Riconoscere i diritti a chi non ne ha non significa
Toglierli
Ad altri a chi già li possiede questo venete è un passaggio importante perché spesso si dice ma come
In tempi di crisi non possiamo permetterci di riconoscere i diritti ad altre persone ma
Non è che questo toglie qualcosa a chi quei diritti già c'era quei diritti rimangono
Significa svolge un'azione culturale dentro la società e tra le persone
Dobbiamo o no essere tutti uguali
è questo non è che ci chiede la nostra Costituzione allora siamo uguali soprattutto perché abbiamo gli stessi diritti e questo ce lo dice la nostra Costituzione
Per questo penso che le persone omosessuali devono
Devono veder riconosciute giuridicamente giuridicamente le loro unioni anche in Italia
Anche perché questo avviene già in diciotto e presto in diciannove Paesi dell'Unione europea l'Europa ce lo chiede di nuovo l'Europa non può chiederci solo
Pareggio di bilancio ovvero quando ce lo chiede
Non ci adoperiamo allora anche sui diritti l'Europa ce lo chiede
Non è più possibile che come è accaduto ad alcuni miei amici due persone dello stesso sesso che si amano ed e chiederò Passariello il resto della loro vita insieme
Non possono non possono avere un riconoscimento della loro unione quindi lo Stato italiano non glielo riconosce e allora devono trovarla all'esterno devono andare all'estero cioè
Quindi questo diritto questo diritto loro
O devono da cittadini italiani andare a riconoscere altrove all'estero
Non è più possibile che se uno dei due partner di una coppia omosessuale gravemente malato viene a mancare l'altro non abbia il diritto di stargli accanto in ospedale non è più possibile
Ma come si fa a giustificare quello
Come
Oppure non possa ereditare magari un appartamento una casa che insieme si son comprati come è possibile
In altri Paesi scusate se io riporto in altri Paesi ma voglio dire
Potuto constatare personalmente e dunque
Permettendo ancora più strano che nel mio Paese tutto questo non possa accadere ancora più spiegabile
Ecco io penso che
In Italia
Cioè in altri tempi adesso in altri Paesi ma in Italia in altri tempi
Erano i leader politici
A portare avanti le battaglie per l'avanzamento dei diritti a volte in modo anche m'molto coraggioso e
Quanti tempra e in anticipo sui tempi B guardate anche in Europa in Inghilterra in Francia su questi temi sono i leader politici a farsi carico e apprendere i rischi
Adesso in Italia invece sembra accadere il contrario cioè
Mentre la diversità di orientamento sessuale è ormai nonostante questi intollerabili episodi di discriminazione largamente accettata a livello sociale
Il mondo politico è rimasto indietro
Il mondo politico è al palo su questi temi
Io ritengo che sarebbe utile mettersi al passo invece anche su questi temi per colmare quella distanza che c'è tra il Paese e la politica
Due
Bisogna perseguire chi incita all'odio contro gli omosessuali e chi si macchia di violenze nei loro confronti
Anche su questo fronte dobbiamo recuperare un ritardo nella maggior parte dei Paesi dell'Unione europea ci sono leggi che prevedono sanzioni penali perché commette
Violenze omofobici
Ho introducono al momento omofobo quale circostanza aggravante
Alcuni Paesi europei condannano la discriminazione omofoba in maniera esplicita o implicita perfino nelle costituzioni
è in Italia
E in Italia tutto questo di tutto questo non c'è traccia
Nella scorsa legislatura
Sono state presentate diverse proposte di legge
Per introdurre l'aggravante di omofobia nel Codice penale per inserire l'omofobia tra le tipologie di discriminazione sanzionate dalla legge Mancino
Auspico veramente che il Parlamento attuale riprenda questo lavoro e lo porti finalmente a compimento io persona mi ente mi adopererò nell'ambito delle mie competenze e dei miei poteri perché questo accada ed è un impegno che prendo qui con voi
Terzo punto
è necessario che sia portata avanti con coraggio una battaglia culturale
Le donne in Italia
Hanno saputo negli ultimi tempi far sentire la loro voce contro la violenza di genere e contro
La mercificazione del loro corpi certo c'è ancora molto da fare anche su questo punto ma il silenzio si è rotto
Nelle prossime settimane grazie all'impegno di tante donne in Parlamento nel Governo l'Italia sarà tra i primi Paesi membri dell'Unione europea
A ratificare la condizione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne
E contro la violenza domestica
Ora
Però non basta ora dobbiamo intraprendere un'altra grande offensiva ideale quella per porre fine all'omofobia
Perché le due cose vanno insieme sono assolutamente legate
Nelle scuole l'orientamento sessuale di un ragazzo di una ragazza non deve più scatenare il bullismo collettivo
Nelle strade delle nostre città due persone che si chiamano devono poter passeggiare senza essere derisi minacciati aggrediti per il solo fatto di essere
Lei vecchio gay e purtroppo qui in Italia queste cose accadono molto di più che in altri Paesi europei
Questa battaglia va portata avanti nel Paese ma anche qui
Anche qui nel Parlamento cioè
Nella Camera e del Senato e non può essere un un impegno di nicchia l'impegno riservato a pochi cioè le persone gay Leslie che bisessuali e transgender
Questo è un impegno che riguarda tutte e tutte nulli a prescindere
Dall'orientamento sessuale e mi auspico mi auspicherei a prescindere dall'orientamento politico perché questa è una battaglia di civiltà
Io penso che veramente potremmo farcela perché sono sicura che questo un tema
Che non possiamo continuare ignorare e lo dobbiamo al nostro Paese tutto non solo ai nostri amici ma al nostro Paese tutto grazie
Per le sue parole importanti in questo momento passo ora la parola
Sinistra io se ne fa idem
Per le pari opportunità allo sport alle politiche giovanili
Buongiorno a tutti
Vi ringrazio e oggi essere intervenuti essere presenti oggi e ringrazio molto la Presidente della Camera Laura Boldrini ad essere presente la prima volta che la incontro fisicamente male sono molto vicina
Per quanto riguarda i temi che porta avanti con così grande forza e le piazze adesso
Nominate per prima Laura Boldrini ringraziando molto
Pietro Grasso di essere stato qui con noi oggi apprezzo molto tutto ciò che avete sottolineato e lo condivido appieno
La giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia è una importante occasione per mettere al centro del discorso può dico vittima della violenza della discriminazione nei confronti delle persone lesbiche gay di sessuali e transgender
E dare visibilità a questo problema
è un'importante occasione per stimolarla piena coscienza dell'uguaglianza dei diritti e delle pari opportunità
In questi tempi la visibilità è veramente una grande un'arma grande alleata per quanto riguarda
Fatto di ottenere diritti
E quindi con queste giornate diamo visibilità questo tema e questo è già uno strumento
Di perfetto
Purtroppo ancora oggi troppo spesso in molti Paesi le persone LGBT sono vittime di gravi violenze e discreta azioni a sfondo Omo omofobico e trans poco dovute principalmente all'ignoranza e al pregiudizio culturale
Proprio ieri ho partecipato all'Aja l'International dei e che nessun Povia un'importante conferenza europea organizzata dal Governo olandese a cui erano presenti le delegazioni di molti Stati tra cui quella italiana
Le principali istituzioni europee e internazionali internazionali e Leon eccidi
è stato proprio ieri che ci siamo accorti e che abbiamo elaborato insieme
Questo concetto che come in altri Paesi il percorso è stato inverso rispetto all'Italia
Dove
Un percorso in cui le istituzioni si butta davanti a difesa dei diritti delle persone che vengono considerati diversi come e poi lo sottolineavo proprio qui Mita che c'è una società civile che e molto pronta che vede sensibilizzata sensibilizzare una classe politica è stato proprio in quell'occasione ieri in cui abbiamo rimarcato questa differenza è questa
Questi percorsi in versi rispetto alle pratiche che ci sono né di altri Paesi europei
In questa occasione ho firmato assieme a molti miei colleghi ministri europei un documento condiviso per un impegno congiunto e un'azione coordinata a livello europeo in materia di orientamento sessuale e identità di genere
Ciò al fine di innalzare il livello della tutela dei diritti dei diritti umani e la parità di trattamento per le persone LGBT
E l'Unione europea mediante un approccio politico globale nell'affermazione dei diritti umani ed il principio di parità
Guardate io ci credo moltissimo a questo scambi internazionali io in queste ore a stento parlo sempre di osmosi di buone pratiche più cinquanta a mo'più facciamo avvenire questo flusso di energie positive rispetto ai ai agli obiettivi comuni che vogliamo raggiungere
Anche in questo ambito quindi ambito quindi l'Unione europea è chiamata ad assumere un ruolo guida integrandole supportando come è stato detto all'Aja
Le politiche nazionali apparente favorendo lo scambio di best practice laddove necessario
Quando parliamo di tutela dei diritti delle persone LGBT parliamo di affermazione di diritti umani e di garanzia delle libertà fondamentali
Che non ammettono di Erode o eccezioni e ciò richiede un impegno deciso sul piano internazionale europeo e nazionali e voglio a rafforzare quello che ha detto
Laura Boldrini la Presidente loro Cordini prima
E
Adesso tante volte mi sento rispondere e nel momento di crisi abbiamo ben altro a cui pensare e io credo che proprio in un momento di crisi in cui occorre
Rivendicare comporta
Perché troppi momenti di crisi in cui le persone sono stressati frustrate che
Arriviamo ad espressione violenti nei confronti delle persone che sono diverse ma sono persone
Ecco
La lotta all'omofobia e alla transfobia e ad ogni tipo di discriminazione basata sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere e oggi ho una grande sfida
Che richiede una forte volontà politica con impegno comune è un'azione coordinata è di proprietà e quello che ho così tanto piacere oggi e mi rifaccio sempre alle parole che abbiamo
Tutta la scuola tare prima e la Presidente il ruolo della società civile portatrice di istanze di parità e uguaglianza ma anche di competenze specifiche è fondamentale per un'azione efficace in questo campo
Soltanto attraverso una più ampia collaborazione tra il mondo delle associazioni qui rappresentata
No
E le istituzioni ai diversi livelli potremo affrontare e risolvere questioni ancora aperte per la piena affermazione dei diritti di tutte le persone
Abbiamo un tessuto a livello nazionale di associazioni che ogni giorno si combattono per
Affermare e per conquistare i diritti e questi sono come la vedo io i più forti agli atti che possiamo avviare Pia portare avanti la nostra lotta politica
Proprio l'inizio del mio mandato di Ministro delle pari opportunità fermamente condannato gravi episodi di aggressione omofobica avvenuta a Roma stiamo facendo lo stesso esempio agghiacciante
Quello che ha citato Pietro Grasso prima mezzo minuto la pelle d'oca pensando a questo ragazzo di quindici anni che si è tolto la vita
Quindi
Ai danni di due giovani all'uscita del locale in cui lavoravano ed ho spesso loro tutta la mia solidarietà c'è ben poco
E sono qui per dare un ulteriore contributo
Ma sono consapevole che la solidarietà alle vittime e la condanna di questi atti vergognosi è inaccettabile non bastano e quindi dobbiamo agire con determinazione affrontando il problema sui vari campi su vari piani
Sono convinta che sia più che mai urgente e necessario intervenire prima sul piano culturale oltre che giuridico
Per scardinare stereotipi e pregiudizi che stanno alla base degli atti e dei comportamenti omofobici e trans o dici
Bisogna cominciare dalla scuola che la principale agenzia educativa ed è per centrale nel processo di costruzione di una società perfetta e pienamente inclusiva
Coinvolgendo tutte le componenti studenti genitori
Docenti e dirigenti scolastici per prevenire il disagio i favorirla cultura delle differenze e del rispetto dell'altro in un processo di consapevolezza dei propri diritti
A questo proposito voglie implementarla attività della settimana contro la violenza in collaborazione con il Ministero dell'istruzione sulla base del protocollo di intesa in vigore per la realizzazione di attività rivolte
All'asta alle scuole di ogni ordine e grado sul contrasto alle diverse forme di discriminazione tra cui l'orientamento sessuale e l'identità di genere
Mentre stavo venendo qua otto sono riuscita a
Combinare un incontro con la ministra carrozza proprietà parlar anche di queste cose perché
Non basta soltanto parlare di questi temi ma occorre adottare
I ragazzi le ragazze di strumenti per leggere le situazioni e
Sia dei mass media che per quanto riguarda il rapporto tra loro per
Sappiano individuare dove ci sono manipolazioni linguistiche e di immagini nelle televisioni e nei giornali quindi questo è un compito preciso della scuola che non trasmette soltanto nozioni ma dà anche gli strumenti di una critica lettura di quello che è il mondo è mondo che li circonda
E con questo assolutamente non mi voglio sostituire alla ministra dell'istruzione che la sta meglio di me ma la legge questo contenuto lo condivideremo
Come Ministro delle pari opportunità intendo impegnarmi anche sul piano normativo per sostenere l'adozione di una legge specifica contro i reati di omofobia e transfobia
Che mi auguro possa Preste essere approvata dal Parlamento con il più ampio sostegno di tutte le
Forze politiche come richiesto da tempo dalla società civile affinché si ponga fine anche armoniosi atti di violenza e di discriminazione
L'uguaglianza dei diritti e la parità di trattamento per tutte le persone rappresentano i principi i principi cardine della tenuta della nostra società i di questo sono fermamente convinta
Non è vero che ci contrapposizione fra economia diritti sarebbe sbagliato fa passare il messaggio che in tempo di crisi e ribadisco quello che ho già detto prima la soglia di attenzione sui diritti si abbassa e io e questo lo aggiungo vigilerò su questo
Io vigilerò su questo la competitività di un sistema pesi padana soprattutto sulla coesione sociale del suo tessuto e sul riconoscimento dei diritti e delle libertà
E questo si sfalda
Ma hanno che le persone stanno peggio in risposta alla crisi
Ai diritti si misura il grado di maturità e di solidità di una democrazia e in questo noi dobbiamo andare a pari passo rispetto alle buone pratiche degli altri Paesi membri dell'Unione europea
Forse dobbiamo riflettere sul fatto che direi i diritti costano di più quando sono negati quest'veramente la dice lunga
Avverto
Ed ecco il testo in Consiglio perché questo vale anche per lo sport io sostengo sempre che costa meno fare sport che non farlo e quindi
Dobbiamo solo a ripensare i sistemi
Dobbiamo solo ripensare i sistemi e lavorare insieme per
Trovare il flusso Luzon innovative
E l'assenza dei diritti di diritti che produce esclusione violenza instabilità ne sono convinta
E se le persone non vedono riconosciuti i propri diritti sia sul piano sociale e culturale sia su quello giuridico sono più vulnerabili sottolineo di nuovo il più esposta di giustiziare discriminazione e alla violenza
E in questo contesto che dobbiamo dare una risposta anche alle legittime istanze di parità e alle coppie dello stesso sesso in un'orgia sott'sostituto
Alcuni giorni fa alle quali devono esser riconosciuti gli stessi diritti delle coppie eterosessuali
Ritengo necessario e anche il nostro Paese come altri Paesi europei si doti di una legge sulle unioni civili e di intendo assicurare il mio impegno affinché venga dato nel riconoscimento giuridico alle ai diritti delle coppie omosessuali
Come socio sollecitato oltre che nei numerosi documenti europei dalla stessa Corte costituzionale
Ci sono alcuni stereotipi che devono essere abbattuti sono convinta che il diritto del all'affettività deve essere garantito
Parliamo di amore tecniche non sembra
Non è mai tutto
Alle persone così come rispetto per qualsiasi forma di amore indipendentemente dall'orientamento sessuale
Il TAR
Nell'indagine sulla popolazione omosessuali in Italia finanziata dal Dipartimento per le pari opportunità
Fotografa una società che seppure in maggioranza pronta a veder riconosciuti i diritti delle coppie omosessuali ancora delle resistenze rispetto alla manifestazione in pubblico dell'affettività ed è proprio lì dove poi la legge
Riesce ad affermarlo ulteriormente una
Una
Percezione già consolidata nella tabella nella nella società
E ciò dimostra che sono necessarie cambiamenti culturali profondi e di lungo periodo ma il processo verso una società pienamente paritaria indubbiamente avviato e questo già una buona cosa
Sarà quindi compito della politica dare una risposta nelle forme che si riterranno più opportune all'Istat alle istanze che la si cita civile ci pone da tempo dando così attuazione ai principi costituzionali di uguaglianza e pari dignità delle persone
Divieto di discriminazione e tutela dei diritti fondamentali della persona in tutte le formazioni sociali in cui si svolge la sua personalità come afferma l'articolo due della nostra Costituzione
Che l'ha visto che la che che che la vista lunga
Voglio ricordare che l'impegno dell'Italia sul tema dei diritti delle persone LGBT si concretizza anche nella partecipazione ad gramma promosso dal Consiglio d'Europa per l'attuazione e l'implementazione della raccomandazione del Comitato dei Ministri
Proprio in questo ambito è stata definita e adottata la strategia nazionale LGBT per il triennio due mila tredici due mila quindici presentata lo scorso quattordici febbraio all'associazioni qui presenti
Al di là di un quadro normativo lacunoso la strategia condivisa con le ONG di settore istituzioni a livello centrale regionale e locale le parti sociali
Rappresenta una grande opportunità per il nostro Paese e di promozione effettiva dei diritti delle persone LGBT
è un ottimo strumento per mettere in atto le politiche e le azioni di contrasto delle discriminazioni nonché un'occasione di crescita nell'intera società italiana
Si tratta di un piano di azioni integrate e questo lo trovo bellissimo metodo
Lo sto promuovendo flirta quando ho iniziato con l'attività del Ministero e multidisciplinari in grado di fornire una risposta concreta e coordinata
Per la promozione della parità di trattamento e per il contrasto e discriminazioni in quattro ambiti strategici intervento quali l'educazione e istruzione
Il mondo del lavoro la sicurezza delle carceri i media e la comunicazione e sottolinea di nuovo quelle che ho detto prima
è nostro compito quindi raccoglie la sfida per costruire un mondo più giusto è uguale per tutti nella convinzione che nel rispetto della dignità e della libertà della persona umana
Sia il presupposto Terna Società aperta dinamica ed inclusiva e aggiungo più
Competitiva e più vincente anche a livello internazionale in cui le differenti siano davvero considerate un valore ti ringrazio dell'attenzione
E annuncio
E annuncio comprando con grande piacere che oggi il Consiglio dei Ministri passerà la ratifica della convenzione di Istanbul e Stato faticosa arrivare a questo Napolipark
Penso che
Verrà proposto e con
è ringraziamo alla ministra la sua relazione passivi appassionata e così interessante
Permetta di fare una piccola integrazione alla scaletta dell'area dei lavori di questa giornata chiedendo al Presidente Vendola di fare un breve saluto visto il suo impegno ormai da tanto tempo
Ministro Ivan Presidente Polverini nemici soprattutto un'emozione quella che
Vorrei comunicare
Essere qui
In un luogo solenne
Aver ascoltato
Le parole del Presidente del Senato del Presidente della Camera signor ministro
Significa che
E sta progressivamente cambiando il mondo
Vent'anni fa toccata me
Depositare il primo progetto di legge contro l'omofobia
In un Parlamento nel quale era difficile perfino rompere il tabù del vocabolario
Eravamo ancora prigionieri di quella specie di
Anatema vetero testamentario l'omosessualità era ancora per noi come per Oscar Wilde l'amore che non osa pronunciare il proprio nome
Le emozioni sono non soltanto quelle legate
Alle difficili battaglie per rompere il muro dell'ipocrisia
Affinché una classe dirigente globalmente fatta di sepolcri imbiancati potesse cominciare a sentire il profumo della vita e ad accorgersi che maturavano nella società nuovi beni nuovi diritti
E che nessuno intendeva essere convocato
A partecipare residualmente a un frammento di diritto di cittadinanza ma che ognuno di noi cominciava a darci la forza di chiedere l'eguaglianza dei diritti cioè
L'esercizio pieno dei diritti di cittadinanza e mentre penso a questa lunga omertà istituzionale penso a quello che accadeva nel Paese la forza che
Mi diede
Un fatto di cronaca quando ero molto giovane il suicidio a Giarre in provincia di Catania dei due ragazzi che si chiamavano Agatino e Antonio ricordo ancora il nome perché
Fu un fatto di cronaca che segnò la mia adolescenza e l'adolescenza di tanti e ci chiede la forza di rompere il silenzio e fu difficile
Prendere parola di violenza in violenza di lutto il lutto raccontando soprattutto quanto fosse difficile essere ragazzini
Dovendo combattere contro lo stigma
Raccontando hanno gli stessi la storia di Crispiano che si era lasciato morire sotto la neve
Lasciando un bigliettino a casa spero di sbagliarmi in un mondo più gentile fino alla storia del ragazzo col pantalone rosa violenze
Che non venivano codificate come violenze negazioni di diritti fondamentali
Considerate come
Un normale attenti lamento di codificazione di ciò che è giusto ecco ci siamo ribellati a questo oggi facciamo un passo in avanti sono un po'preoccupato però
Perché in tutta Europa sta tornando invece l'omofobia e l'intolleranza razzista come uno dei frutti avvelenati della crisi
E poi siamo anche un po'ipocriti perché questi sono diritti globali che riguardano tutti dico siamo ipocriti quando facciamo finta che la Russia di oggi di Putin non rappresenti uno scandalo gigantesco anche
Comunque per
La violazione
Questo avviene perché il
La violazione di Stato la violazione sublime dei diritti delle persone per quello che rischia di accadere il anche e nazioni euro
Bene c'è un brutto clima fa bene il ministro ha fatto bene il Presidente a ricordarci che i diritti non sono illuso dei giorni di festa
Ma sono le necessità per vivere la serialità in maniera differente
Avere consistenza darsi consistenza giuridica significa essere meno vulnerabili proprio in tempi di crisi per questo è molto bello condividere con voi la gioia di questa mattina
Grazie Presidente venga data la sua testimonianza io inizierei ora
Con gli interventi delle associazioni devo fare però piccola permessa per la ministra che purtroppo
Deve lasciarci perché
Impegnarsi al Consiglio dei Ministri quindi io inizio con
Interventi poi quando l'hanno iniziale
L'altra purtroppo andarsene
E mi scuso scusa dato informativo andarli ringrazia
Allora
Do subito la parola a Flavio romani presidente di Arcigay grazie
Gentile gentile Presidente gentile ministra carissime tutte carissimi tutte il Parlamento europeo con la risoluzione approvata il diciotto gennaio due mila sei
Ha definito l'omofobia come una paura e un'avversione irrazionale nei confronti dell'omosessualità e di lesbiche gay di sessuali e transessuali
E la dichiarata assimilabile al razzismo xenofobia antisemitismo e sessismo
Conosciamo bene questo fenomeno l'anno scorso
Stando alle cronache sono stati sette gli omicidi di persone omosessuali trans
Lo sappiamo bene come anziché così come lo sanno bene tutte le associazioni LGBT italiane che ogni giorno vengono contattate da persone gay lei sa di che trans
Vittime di pestaggi aggressioni di leggi insulti bullismo ed esclusione
Persone che ci raccontano storie di violenza
Estorsioni rapine atti vandalici mobbing e molto molto alto
In tutte le maggiori democrazie del mondo esistono leggi che puniscono adeguatamente i reati determinati da odio omofobico e i trasporti
L'Albania alcuni giorni fa approvato due leggi per colpire questi crimini di odio e l'Italia
Nel Parlamento italiano
Sono stati fatti durante la scorsa legislatura dei tentativi
In questo senso tutti naufragati
E abbiamo assistito a discussioni parlamentari che spesso hanno toccato livelli imbarazzanti e offensivi della dignità di gay lesbiche e trans
Basti ricordare la pregiudiziale di costituzionalità su cui è stata fermata l'ultima proposta di legge contro l'omofobia in cui l'omosessualità veniva paragonata a incesto pedofilia Dolfi via e dei profili a
Questo testo vergognoso fu approvata dalla maggioranza della scorsa legislatura e fermo il disegno di legge
Noi siamo qui oggi ribadire ancora una volta la necessità ed urgenza di una legge che colpisca i crimini di odio nei nostri confronti e crediamo che l'estensione della legge Mancino alle fattispecie di orientamento sessuale e identità di genere sia la soluzione migliore
Ma non chiediamo questa legge perché riteniamo che le persone omosessuali o eterosessuali siano particolarmente deboli e bisognosi di difese perché non possiamo
Vi siamo però il bersaglio di chi non riesce a sopportare e a capacitarsi del fatto che noi siamo orgogliosamente portatrici e portatori di un messaggio di inclusione e convivenza di tutte le diversità all'interno del contesto sociale
Siamo però consapevoli che una legge seppur giusta urgente e necessaria non basta da sola a combattere omofobia capisco via
La legge deve accompagnarsi una maturazione culturale e sociale dell'intero Paese lavoro che pazientemente le associazioni portano avanti da anni con molti risultati un lavoro che ci rendiamo conto non è ancora finito
Da poco l'una
Lo ricordava prima la ministra all'ufficio antidiscriminazioni dal Presidente del Consiglio ha pubblicato un documento fondamentale nella strategia nazionale per la prevenzione e di contrasto delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere
Un lavoro portato avanti in sinergia con le associazioni LGBT di tutto il Paese e che si indirizza in quattro assi di intervento educazione istruzione lavoro sicurezze carceri comunicazione media
è un documento importante e fondamentale ma non può restare solo sulla carta
è necessario che questo documento venga riempito di contenuti concreti e visibili
è necessario che le azioni prospettate diventano reali che vadano ad incidere nel sociale e che portino finalmente a quella maturazione del Paese che è il cuore della nostra battaglia quotidiana
Battaglia che ribadiremo ancora una volta in piazza nel prossimo mese di giugno il mese dei paralizza
Il ventidue giugno ci sarà il PRAE internazionale di Palermo e a nome del Palermo pride invitò invito lei Presidente eviterei signora ministra
A partecipare a una delle tante iniziative culturali e politiche che si svolgeranno nella settimana che precede la manifestazione finale
E prima e dopo Palermo
Ci saranno i parametri di Roma Torino Barletta vicenza Milano-Bologna Napoli e Catania
Manifestazioni che ci vedranno ancora una volta per le strade a rivendicare uguaglianza di vita e diritti
Ne vogliano che questo diciassette maggio sia l'ultimo diciassette maggio senza una legge
E pur considerando una legge che colpisca l'omofobia urgente e necessaria siamo consapevoli che le migliori leggi contro l'omofobia e transfobia
Sono le leggi che portano al riconoscimento istituzionale della piena uguaglianza e dignità sociale delle persone gay lesbiche e trans la prima di queste leggi del matrimonio egualitario
Demonio
Non è egualitario che finalmente consenta due uomini e a due donne che si amano di potersi sposare civilmente davanti a un sindaco
E che consenta all'Italia di entrare a testa alta fra i paesi civili e democratici in cui il matrimonio tra persone dello stesso sesso è possibile danni
Bondi c'è stata è maggiore la cattura
Grazie a Flavio romani passo la parola a Paola Brandolini Presidente di Arcilesbica
Buongiorno a tutti a tutti
Grazie alla ministra idem per questo invito ai Presidenti Grasso e Quadrini per essere qui e per le loro parole molto importanti
E né per voler significare anche quest'anno con la loro presenza del loro parole il loro invito il valore di questa giornata che in tutto il mondo si celebra contro la violenza omofobica e trasportistica
Da alcuni anni a questa parte le massime istituzioni dello Stato indicano la comunità lesbica e transessuale e transgender italiana a questo momento di ascolto di condivisione di riconoscimento
è importante era elemento fondamentale nel percorso di consapevolezza assunzione di responsabilità e crescita culturale che le istituzioni dello Stato democratico devono compiere per tre
Farsi riusciti così a dare risposte nel modo giusto ai propri cittadini
La strategia nazionale per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere predisposta dall'una è un ottimo risultato di questo lavoro di ascolto e condivisione di obiettivi con le associazioni e la comunità legittimi
Sarà fondamentale però che il piano triennale venga realizzato perché fondamentali che in Italia si agisca in azioni concrete e socialmente capillari
Per contrastare l'omofobia ma soprattutto perché le aree situazioni di sviluppo sociale positivo in tutti gli ambiti della vita per le persone omosessuali transessuali
Il percorso di conoscenza e consapevolezza finalizzata all'azione è stato fatto si sta facendo e ci sono infatti i segnali positivi in questo senso
E chi più all'interno dell'istituzione all'interno del Governo del Parlamento sta facendo e condividendo questo giusto percorso come qui oggi è stato espresso
Deve agire con urgenza per guida lento per ottenere il raggiungimento della piena parità di diritti per le persone omosessuali transessuali in Italia
Il rapporto di Raiuno può sulla situazione delle persone omosessuali transessuali in Europa disegna una condizione ormai inaccettabile per l'Italia seppur non fosse mai stata
La percentuale di rispetto dei diritti umani e di uguaglianza è pari soltanto al diciannove per cento
Prossima la situazione dei Paesi dell'Europa orientale sempre più distante dalla condizione di parità continuamente crescente dei Paesi dell'Europa occidentale di cui da sempre condividiamo e diciamo di voler condividere le sorti sociali e politica
E la situazione paradossale dell'Italia che risultati positivi in termini di riconoscimento di diritti per le persone omosessuali ci sono stati per lo più per decisione dei giudici dei tribunali antiche in seguito alle azioni di legislatori
Centrale il giudizio della Corte costituzionale quindi del Parlamento a legiferare in termini di riconoscimento delle coppie omosessuali
Ma anche sentenze relative all'affidamento dei minori al genitore omosessuale e convivente con il partner sentenze sul diritto di ricongiungimento familiare tra persone dello stesso sesso che hanno contratto matrimonio all'estero e che sono state volano di conseguenti circolari ministeriali
La magistratura ha incontrato la vita la realtà concreta e materiali delle persone omosessuali e ha cercato di darvi una risposta che avesse un senso di equità per queste persone
Il punto è questo
Il potere legislativo non può più abdicare al suo dovere di legiferare di legiferare contro i crimini di odio e contro la violenza omofobica tra storica
Di legiferare per dare risposta alla richiesta di parità di diritti per le per coppie omosessuali e per i loro figli perché qui si sta parlando di giustizia e di vita concreta delle persone
Il mio essere elettrica non è cosa altra dall'essere donna studentessa lavoratrice disoccupata madre compagna distacchi della mia esistenza sociale e personale sono sostanziati dal mio essere lei si dica
E se questi Stati socialmente sono caratterizzati da assenta di possibilità di pari opportunità di diritti
Perché il mio essere lei auspica in questo Paese non li prevede o addirittura tira violenta e odio allora è la mia vita quotidiana materiale sociale economica venire messa in discussione a rischiare di essere lesa in modo pesantissimo
Questo deve finire perché questa è un'ingiustizia chiara evidente indiscutibile
è il Parlamento che oggi deve farsi carico di sanare questa ingiustizia
Qualcuno diceva qualche secolo fa che il livello di avanzamento politico di una società si sarebbe misurato sul livello dei diritti raggiunti dalle donne
Ebbene credo sia ancora così
Credo che oggi però la misura di una società sana in termini di progresso sociale libertà e giustizia si misuri anche sul livello di diritti garantiti alle persone omosessuali transessuali
Persone portatrici di una differenza culturale che sovverte l'ordine e la cultura maschilista intero sessista della nostra società che tanto hanno a che fare proprio con la violenza contro donne omosessuali
Una differenza culturale la nostra che disegna relazioni vissuti nuovi ma reali e fonte di benessere e felicità per i cittadini che vivono
Hai neonati parlamento e Governo chiedo dunque di farsi carico di questa realtà di farsi interpreti con giustizia
Di una differenza culturale ed esistenziale che già da formare nostra Società migliorandola e che lo Stato ha il dovere laicamente di riconoscere e garantire ca
Allora
Io
Come vi avevo già annunciato alla ministra contrapporre deve andare al Consiglio dei Ministri
Salutiamo anche la presidente la ringraziamo ancora per la giacca e
Allora noi continuiamo i lavori della di questa mattinata dando la parola a Rita De Santis Presidente agendo
Buongiorno a tutti
Avevo preparato una piccola nota per il primo ministro non sa neanche se leggerla
Cioè mi dispiace questo mi dispiace perché
Io credo che a livello istituzionale sarebbe possibili scusi la polemica sarebbe possibile prevede di non fare accavallare le cose
Noi
Pervenire
Noi per venire qui rubiamo tempo alle nostre famiglie alle nostre persone e non è che il parterre sia meno importante della ministra
O del Presidente nella Camera o del Presidente del Senato però la nostra parola volevo le io
Che
Giungesse personalmente a queste persone chiedo scusa le persone in sala ma mi sentivo di dire questa cosa
Cioè succede sempre succede sempre però io credo
Che gli ultimi forse saranno i primi con un riferimento all'evangelico
Gentilissimi ascoltatori non ho bisogno di presentare del parco in questo parterre mi conoscono quasi tutti
La mia associazione è un'associazione che non dovrebbe esistere
Se il Paese fosse governato in modo democratico e che non riservata invece
Una graduatoria per i suoi cittadini che non sono tutti uguali almeno per quello che riguarda i diritti
Non so avevo scritto per la ministra non so se lei ha figli ma
Questa ormai non vale più la pena di dirlo ma posso assicurare che per noi genitori non è sicuramente piace si vuole e rassicurante pensare che qualcuno dei nostri figli non possa godere appieno del suo essere cittadino e pensare che questa mancanza di uguaglianza
Lo esponga ogni giorno hai fissa ai bisogni ritirati di omofobica e transfobia perché ciò che non è tutelato spesso è esposto al di legge e alla violenza
Questi figli che ci hanno regalato l'immensa ricchezza della differenza
Costringendoci ogni giorno dopo giorno a dover ammettere che come la primavera in meravigliosa con i mille colori che sui fiori consigliere non
Famiglie sono meravigliosi e per le mille sfaccettature delle differenze che altro non sono che le politiche facce dell'essere naturali
Ammettiamo che le cose negli ultimi anni sono migliorate soprattutto per l'impegno degli alimenti creatasi tra le associazioni LGBT e la oggi è insostituibile dell uno art che raccoglie le nostre denunce e che in prima linea per la lotta contro l'omofobia e la transfuga
Ma c'è un ma anzi più di uno perché quanto una qualsiasi persona
Affronta la vita dovrebbe affrontarla con almeno la speranza di essere felice e come si fa a essere felici e preventivamente rischi vieni privati del primo diritto fondamentale per tutti gli esseri umani che è l'affettività
Ma nulla cambierà
Se nei luoghi dove si dovrebbe decidere di questo spesso si tentenna ci si nasconde dietro a stereotipi io posso letti luoghi comuni e stile di partito
Laddove l'uguaglianza e dispetto non dovrebbero appartenere a questo a quello ma una cultura condivisa specialmente in un Paese che è la patria del diritto e ha il cuore sorridente del bello
Mi permetto in questa giornata che nel mondo celle il che nel mondo si celebra ricordo delle vittime dell'omofobia e della transfobia
Persone che hanno un titolo l'albero della libertà con il loro sangue voglio ricordare due per ricordarmi di tutt'ti catturati sullo atti visto ugandese e Daniel da Muzio torturate ucciso in Cile per la sola
Colpa di essere omosessuale
Io
Spedirlo che il Governo possa fare sto correggendo perché l'amministratore c'è più spero che il Governo possa fare
Quei pochi ma fondamentali tasti per istituire la completa dignità ai nostri figli come per esempio di vedere i libri dove tutto viene descritto come maschile o femminile riportare al plurale la parola famiglia far sì che i nostri figli si possano spostare nel paese dove i nomi e loro
Pagan paghiamo le tasse e non continuare affare degli italiani degli emigranti e in questo caso i migranti per amore e Pier diritti
So che ci vorrà tempo l'impegno di tutti ma so di sicuro che il Governo e anche la ministra che una grande cambio vita sportiva comprenda convinti che è importante nello sport ma anche nell'accolti Anita che tutti partano per quella strada è meravigliosa avventura che la vita sulla stessa uguale in linea di partenza ringrazio per l'attenzione a nome di tutti i genitori dei nostri figli dei nostri nipoti
Grazie Presidente io devo solo fare una piccola precisazione a onor del vero questi eventi sono vanno organizzati in sempre con largo anticipo
Quindi non è sempre possibile purtroppo riuscire a prevedere eventuali può incidenze di carattere istituti giornale
Come è successo per questa mattina per cui il Consiglio dei ministri insieme trovato in parte a coincidere con
La aggiornata
Celebrazione contro l'omofobia e la transfobia naturalmente l'amministratore e prenderà in considerazione
Tutti quanti gli apporti contributi interventi indipendentemente dalla sua presenza fisica perché naturalmente questo è un percorso che in ogni caso è stato intrapreso e come ha
Precisato sottolineato il Presidente Vendola la presenza impressa giornata delle più alte cariche dello Stato della ministra dà un segnale importante
A quella che è la serietà la concretezza dell'impegno delle istituzioni
Passo ora la parola a Regina fatta Rignano coordinamento trans Sivieri grazie
Allora
Grazie innanzitutto
Poi possiamo farvi Touati a queste cose vita io credo che abbiamo un po'ecco per cui
Eh lo so un altro nome
Dobbiamo prendere anche una certa maniera sono certa comunque che
Oggi vedo una realtà diversa molti Ministri del Presidente della Camera il Presidente del Senato
Non ministra delle pari opportunità e non è successo altre volte questi tutti come noi magari ipotetico e ci conoscono
Potete voi conoscono magari ci conoscono già per gli apparati quattro in luoghi diversi e sappiamo che non esserci stato così dunque vediamo anche questo questo impegno questa nuova svolta con un senso positivo
Pertanto con in concomitanza dibattito il discorso
L'accoglienza è un importante segno di apertura
Tra di sensibilità nei confronti della comunità transgender io ricordo che spesso si parla di economia si dimenticano parola transessuale transfobia
Molto spesso accade accade nei discorsi di tutti accade molto spesso di rendere prioritario il matrimonio dimenticando che per le persone transessuali forse quello non è prioritario non è una polemica che voglio fare ma molto spesso sono punti di vista chi purtroppo ma noi per quanto persone transessuali ci lascia spesso molto spesso indietro è ormai c'è questa volontà fanalino di coda di quella che comunica che dovrebbe dovrebbe essere poi
L'inverso restiamo prima dell'assessorato e nell'altro nella fase nel CPT dovrebbero essere i primi perché sono quelli che soffrono molto più profondo senso allora la loro appartenenza al genere
Comunque al di là di questo ne siamo a fianco a questo diritto perché il diritto della coppia diritto deve essere un diritto e dove ci saremmo e saremo sempre a lottare affinché questo possa avvenire
Oggi sono stato delegato dalle principali associazioni transessuali italiane coordinamento transitare di vera ad essere presente qui per portare la voce la testimonianza di oltre cinquanta mila transessuale
Presenti nel nostro Paese un numero consistente di persone che a causa della loro condizione
Libero problematiche importanti quotidiani invalidanti da cui con soluzione non può essere più rinviata e per le quali è necessaria l'attivazione di tutte le risorse giuridiche sanitari associati che lo Stato può mettere in campo
Salute e benessere lavoro violenza di genere sono problematiche che caratterizzano l'esistenza di tante persone transessuali in un Paese con l'Italia che ha fatto passi avanti nel miglioramento delle condizioni di vita prenderebbero se non ci sarebbe anche a Terna che rimane purtroppo
Indietro riconoscimento di diritti e nell'altra della discriminazione discriminazioni
L'accesso al mondo del lavoro ed ecco uno dei motivi più principali in un periodo di crisi economica globale
Risulta purtroppo perché questo nel pranzo completamente sbarrato prestate già era difficile prima pensate oggi con la crisi co a che punto siamo
A causa di antichi pregiudizi diffusi ma anche e soprattutto per l'assenza di una legge che permetterà il Regolamento dei documenti e quindi dei dati anagrafici a per l'aspetto critico senza l'obbligo
Di effettuare le piogge di riassegnazione necessaria perché è diversa da vent'anni che dico le stesse cose mi sembra che stancata devo dire che tutti gli anni tutti gli anni tutti gli anni ripeto queste cose credo che siamo sempre lì e io aveva io non credo
Mi sembra
Per ritornare di buttare via del tempo probabilmente questo bisogna ancora farlo da farà da qua ancora cinquant'anni ma io spero che qualcuno può essere un voi dica basta anche solo per non sentirmi più e faccia qualche cosa
Ricercatori per raddrizzare fosse naturali
Una legge simile peraltro già presente quasi tutta l'Europa permetterebbe a tantissime persone transessuali che avere un curriculum che oltre ad essere degno è ricco fosse comunque con un gol congruente con l'identità e rispettoso della dignità
Legge campagne di tutela per l'inserimento lavorativo rappresenta una condizione necessaria discipline della vita sociale di un Paese democratico in tal senso e preziosa e determinante
Il lavoro dell'urna va detto duplice azione anti dispersione di Cacciari dietro la legge del presentatore
Attento e sensibile direttore Martone già oggi della De Rosa
E perché no di non ricordare i panni piccolo era inerte Canevari che da sempre lavorano per sul campo di e con atti concreti volti all'abbattimento delle iscrizioni dalla violenza ricordo che
Che fa parte anche della strategia nazionale è stato fatto con Lunardi farà in parte ai dati raccolti dall'Associazione dei network internazionali invitare al primo posto in India o in Europa
Per crimini di odio nei confronti di persone transessuali voglio ricordare il tutor per chiedere la nel
Nell'ambiente conosce che purtroppo quello nazista trame tremenda che ogni anno si ripete difettiamo indumenti vittime che ogni anno o meno i Tano invece di diminuire e tra purtroppo tra i numeri più grossi per le persone effetto LGBT ci sono persone transessuali
Allora appare come urgente e indispensabile la legge contro la violenza la discriminazione l'unico modo per combattere abbattere quel pregiudizio omofobico tracciava applico Eurispes cuoco che troppo spesso si travolto ingerenze amicizie
Va detto e questo do volevo far presente ad un
Nostro amico
Nichi Vendola che oltre tutto e del Presidente della Regione sono stato per tanti anni interseca Regione Toscana è stata la prima in Italia ad aver approvato la legislazione contro le discriminazioni necessarie
Questo sicuramente rappresenta un primo passo importante è unito alla conferma di progetti come il consultorio infrangere questo nodo risulta più volte alla tutela della salute dei diritti e gli USA non se fai tregenda accede che assumano
Una valenza ancor maggiore se apportate
Alla crisi economica che il tempo stringe lo sapete al mondo intero
Non possiamo togliere stare fermi allarga limitarci ad azioni isolate ma dobbiamo andare avanti nei lavori e potenziare sempre di più le risorse la con la corsa alle tre vari soggetti affinché le persone transessuali
Possa uscire da una condizione intollerabile di un periodo di pericoli di discriminazione che per la sua gravità porre l'Italia fuori dall'Europa
Ripeto l'Italia fuori dall'Europa dal contesto democratico internazionale
Risulta fondamentale il lavoro dell'associazione
Per la tutela dei diritti deve essere trans riunite nel coordinamento Julio rappresento transita rideva
Che li vede verificare insieme al lavoro e l'immissione di leggi proposte normative sulle tematiche tartassare dando un significato importantissimo lavoro di rete tra le associazioni
Stesse e parte sociali ed istituzionali impegnate nella lotta alla dispersione e al miglioramento delle condizioni di ritenere cosa transessuali
Vedete tutto questo lavoro che facciamo da qualche chiaramente importante lo facciamo perché non ci sto se lo facciamo noi che lo deve fare ed è purtroppo ci sono altre persone che potrebbero farlo
Ma dove il PGT chiedete
Non ti occupi tutti quei problemi che va che se ne occupi
Gentile Presidente e anzi io direi dice onorevoli del Vice senatori che sono qui io ringrazio anche
Sono soprattutto coloro che sono rimasti sino all'ultimo
Della esposto e qui sinteticamente alcune problematiche rigore questo transessuale e transgender
Purtroppo una parte minima ma sicuramente quella più grave ed urgente siano sicure sicuri perché ricordo che transessuale effettua ebbene trenta sono la stessa cosa per molti ma sono diverse per non fare noi
Pongo
Siamo sicuri
Credo che questo incontro importante riconoscete le nostre speranze apposta sensibilizzare maggiormente il mondo tra politica ed istituzioni
E che questo possa precludere soluzioni ottimali per la vita di tante persone transessuali che da anni aspettano un riconoscimento reale della propria dignità in quanto cittadini attivi e preziosi per tutta la comunità con tutti gli altri grazie
Ringrazio per questa testimonianza passo la parola a Giuseppina la beffa Presidente famiglie Arcobaleno
Buongiorno
Buongiorno a tutti sono qui appunto come
Rappresentante delle famiglie Arcobaleno i genitori omosessuali ma in modo anche più ampio come militante attivista per i diritti delle persone omosessuali e transessuali
Sono a diversi anni ormai che lo Stato attraverso i suoi rappresentanti più significativi
Ci invitano a celebrare la giornata mondiale contro l'omofobia e la transfobia in luoghi non meno rappresentativi sicuramente questi sono segnali importanti dati al Paese
Allo stesso tempo simbolici e forti
Apprezziamo molto il lavoro svolto dall'un bar negli ultimi anni in particolare l'aver messo come priorità la lotta contro l'omofobia e la transfobia nel suo programma d'azione
Apprezziamo la buona volontà
E i pochi ma importanti atti concreti che ne sono susseguiti
Ma tutti noi qui presenti siamo ben consci che ciò non basta e non può più bastare
Mentre noi qui celebriamo questa giornata tante l'etichetta antigay e ancora di più tante persone transessuali subiscono troppo spesso violenze verbali e fisiche
Nei luoghi di studio nei luoghi di lavoro per strada è indicata
Troppo spesso sentiamo discorsi omofobici in tipi e dei media e cosa molto più grave li sentiamo uscire dalla bocca per
Tra
I personaggi istituzionali che dovrebbero avere a cuore la tutela il rispetto di ogni cittadino
C'è urgente bisogno di provvedimenti e non solo di simboliche di parole
Prima di tutto una legge che punisca severamente i reati di omofobia transfobia e questa legge non poter dare più
Altrimenti ci sentiremo presi in giro per l'ennesima volta da uno Stato che solo a parole simbolici tende la mano
I discorsi che ho sentito stamattina mi lasciano ben sperare sono stati bei discorsi credo sentiti e
Onesti a spero solo che
Il Parlamento il Governo data la possibilità di
Concretizzare
Tutti questi belle
Parole promessi e atti di fede in qualche modo
C'è urgente bisogno di provvedimenti concreti dicevo e voglio soffermarmi su uno in particolare
La scuola
Ho sentito
La ministra idea ma è anche la Presidente della Camera parlare di questo di questa tematica e sono felice che
Convergiamo su questi aspetti
L'omofobia femmina nella mente dei bambini già nella scuola materna sistemi in aperta tenta di rappresentazioni dei nostri percorsi di vita
Sì semina per la presentazione per la detenzione apparentemente blanda fatta sui bambini ogni qual volta si allontanino dei modelli prefissi del genere
Si semina ogni volta che una maestra
O il maestro fanno finta di non sentire le parole offensive uscire dalla bocca di
Invito i sei anni sistemi in anno ogni volta che un adulto di riferimento sorride e si diverte di fronte alle offese
Sì femmina ogni volta che un adulto dice femminuccia a un bimbo e maschiaccio a una bimba
Omofobica
Si sviluppa visti diffonde alla scuola elementare perché gli insegnanti non sono stati formati al rispetto delle differenze e ancor meno all'accoglienza delle differenze
L'omofobia cresce ogni volta che la parola al testo viene abbinata con timore repulsione alle elezioni homo affettive
Si semina per l'assenza di immagini
E di racconti positivi che di effettiva non le nostre coppie e le nostre famiglie
L'omofobia esplode
Violenza nelle scuole medie nelle scuole superiori
Quando non viene dato nessun supporto ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze omosessuali
Transgender
Quando nell'irrisione e la negazione vengono offerte come uniche risposte e troppo spesso sfociano in conseguente terribili solitudini aggressione disperazione e suicidio
Lo Stato e le istituzioni sono responsabili della formazione dei nostri giovani e per
Sequenza anche responsabili dell'omofobia e della transfobia che nasce e si sviluppa nella scuola e a casa
E dovere dello Stato fornire ai giovani e ai formatori con provvedimenti mirati esteri gli strumenti per combattere il settimo e l'odio omofobico e pranzo comico a scuola e dare così ai giovani come spesso è accaduto su altri temi l'opportunità di insegnare a calda il rispetto nel linguaggio e negli atti
Quel target secondo me è la base della lotta
Il punto irrinunciabile di partenza una battaglia collettiva e comune condotta dallo Stato da esperti e dall'associazionismo vergogna scuole dell'inclusione della rispetto ed al sostegno
Una scuole in cui le famiglie tutte le famiglie oggi presenti sul territorio dello Stato tutte le formazioni sociali perché dare l'articolo due della Costituzione cordino spazio nel linguaggio nei libri usati e nella preparazione stessa dei docenti
Bisogna restituire dignità e visibilità alle nostre persone alle nostre coppie alle nostre famiglie e ai nostri figli per questo ci vuole un lavoro di fondo serio e capillare che non tema nelle critiche negli oppositori reazionari
Ne tutti coloro che vorrebbero continuare ad imporre nell'immaginario istituzionale un solo e unico modello possibile di famiglia
Noi come facciamo come famiglia globale non facciamo la nostra parte mettendo la visibilità come primo atto politico della nostra associazione
Ci vogliono anche
E soprattutto dei provvedimenti legislativi chiatte almeno con chiarezza l'uguaglianza dei cittadini di fronte alle leggi che diano a tutti gli stessi doveri ma anche le stesse tutele gli stessi diritti
Non c'è dubbio che nessun progresso sostanziale in materia di lotta contro l'omofobia
Potrà nascere se non ci sta dall'adozione rapida da parte del Parlamento del matrimonio civile per tutti con tutti i
I diritti e doveri connessi ivi compresa la tutela dei minori nati dalle copie omosessuali
Che sono tanti
Nonostante i vivibili e che oggi già condividono con i loro coetanei spazi e luoghi di vita
Non possiamo più concepire che nel nostro Paese non ci sia per ogni cittadino una vera parità di trattamento di fronte a le leggi dello Stato
Allora grazie alla Presidente della destra io concludo in questo modo i lavori di questa giornata non ho voluto fare commenti tra i vari interventi perché ho voluto lasciare
Più possibile spazio alle associazioni
Voglio solo dire una cosa in conclusione io sono assolutamente convinta che
Oltre le leggi oltre il necessario percorso di formazione culturale che deve essere fatto a scuola che deve essere fatto nei luoghi di lavoro in qualsiasi luogo della vita
Sociale
Penso che sia importante tutti noi nel nostro piccolo e nel nostro quotidiano incominciamo apportare un qualcosa un contributo concreto
Che è minimo perché non possiamo sempre e solo aspettare
Che l'azione di qualcun altro Conforti esso
E sostenga questo tipo di battaglia civile
Cioè se no noi come madri come padre come amici come fratelli e sorelle portiamo i nostri figli i nostri compagni
Le persone che abbiamo vicino le persone giovani che hanno bisogno di conoscere
A conoscere queste realtà facciamo un lavoro importantissimo perché
Io ricordo che la ignoranza cioè la non conoscenza
Della realtà della diversità che poi non è una diversità rispetta una normalità ma è solo un modo diverso di atteggiarsi vi approcciarsi alla vita e il principale ostacolo culturale all'integrazione alla parificazione dovuta di tutte le persone
Quindi
Questo secondo me è un contributo che tutti noi dobbiamo dare hanno gli stessi in primo luogo e alle persone a cui
Vogliamo bene
Proprio perché riprendendo l'ironia delle Presidente Grasso non vogliamo farne degli esclusi e degli emarginati adesso volevo dare la parola a
Sandra Anna ventenni che ci darà una importante testimonianza dell'attività delle leggeri che in Uganda la ringrazio
Ai ricchi e poveri
Vi saluto tutti
Alta becco letti ma in ogni ambito
Cominciamo qualcosa sul mio nome Uncle Franco Angeli
Il mio nome Sandra compiti è campo mio cane vengo dall'Uganda
Veniamo ma un mottetto ma vorrei stancare avviamo anzi dove molte persone hanno diritti molte altre no dunque appannamento Franca posti Astico
Quei affanna mentre RAI Tre frapposti di assai poco dei molti diritti fondamentali spiegherò chiesti
A me l'ente
Sono lesbica le debbo visibile
Prima istituenda
Difensore dei diritti umani animali ma i fatti questi
Farli che ma non è attivisti e attivista per i diritti umani
Io ho grande ex intelligente arresto da un lato insolita Rizzi
Educata oggi si riunisce in solitaria tutto il resto del mondo indi come mai tendenza nasce una decadenza omofobia trans fobia anche la beffa abbiamo
Per celebrare la giornata contro l'omofobia transfobia riformuliamo
A utenti e dei il tempo Pippo Gualdo a Heathrow riflette fonda in quanto esso fai thinking giovamento oggi la gelata importa della giornata importanti cui faccia di tutto il mondo deve riflettere rifletto
Apertura
Onna
Quante in progetto fai Clinton interamente l'importanza del combattere l'intolleranza Destan fece Oriente Shennan Gennai dentisti
Contro tolleranza nei confronti di una diverso orientamento sessuale detrazione intransigente
Oggi invece ai passanti Concini certi reati ambizione ha ucciso INDA media
Tutte le persone LGBT Coppola trovano la loro battaglia
Nei confronti di un arbitrario alti
Dei media
Weah Barilla RAI tuttora eventi
Subito
Fra l'altro credo che
Io ero mancano del diritto alla privacy meni mediamo a casa anche analisi penalmente a prevenzione principi cieca assonanza oltre persone sorriso
Il traffico
Meni mediamo accade anche analisi
Molti lavoratori dei media e giornalisti
Veneta e tra i venti optato tipica e passa
Violano i diritti delle persone LGBT
Aggiunge beh ex post ingrassa emerse preferenze e le persone espongono
Alle persone che hanno un orientamento sessuale diverso verso persone dello stesso sesso
E da public media e immediatamente il pubblico
In scena cena public media
I media internazionali io pliche antenata Malaj transitori sabato al G venti ai
Presenterò le storie delle persone LGBT guidava con famiglia rialzi quando aggravante
Senza poi confermare quello che è la realtà
Ha ora intensi ad il fine anche intimo immensa o residenti avrebbe senso attuabile istruita out consente
Vengono pubblicate i nostri i nostri dati sensibili senza che ve lo vogliamo FAO e va comunque io Branca magistrati file sei Province nasce nel manca un'escalation ancora finanza
L'Uganda ha ratificato poltiglia trattati internazionali per i diritti umani Black termine basso di cresce non rimane mai copie la Dichiarazione universale per i diritti umani
A cancella ogni ma non è che cosa RAI
La carta applicata per i diritti umani dai problemi Capra trecento anch'io mandai forme ma andasse a Cannes continenti che
Sottolinea la protezione degli diritti umani delle persone in Africa
Da Bill of Rights indebitamente questi incentivi a Fendi acqua vince dai dieci ai anzi
Era un altro documento sui diritti solo sui diritti che ugandese specificatamente ugandese altre logiche CEPAS Antonio Tanda come persone LGBT illimitata quella fra il passo in avanti
Storica dice
Ragionevole
Vogliamo desidererei quel diritto alla salute Puerta of UAC qua cavalcarla e faccia è
Come esperti di lavoratori nella settore della salute annuale altresì detto Amber divise anzi le che che sensazioni recepisce assiste slot machine
Nota trasmetta tutti critiche
Weah io qua Angela ex part-time niente okay noleggio anche questa
Non con
Qualità
Di detto anche il disegno di legge che senza extra
Insomma in relazione a centinaia di malattie che ci sono rispetto alle a i rapporti tra persone dello stesso sesso omofobia e atti di Madrid inerente anche rigidi
Lo sfido a per l'omofobia rispetta l'omofobia il pregiudizio
Codino avvio attua Cartura discrimine addentato G.B. ce ne passa plastiche le persone che lavorano nel campo della sanità
Sia o
Apertis discriminano le persone LGBT abbia apprezzi al perché Abele Batacchi interna ce la fa feriti
Le cure appropriate rispetto alla sanità sotto solo a livello diciamo nelle strutture internazionali devono rivolgersi a strutture internazionali e quei sia ex Louisiana Red ricorda abbiamo ai costi
Dalle quali però loro ha speso sono esclusi a causa degli alti costi
Anche qualcos'altro che anche per poca né a Foggia e solo poche persone possono permetterselo
La compattezza Melillo Quintana indicarci Biccego cannone a favore
Nella maggior parte delle persone non possono permettersi di avere intorno al diritto alla salute
Aldeasa spazi ponte attenta
Chiude che Pio
Da quel tempo di in tutta l'azione nani
Impedire nove è stato presentato un disegno di legge che ha fatto architetti il Mazza ammazzati al-Khoei saltar ai trapanesi nasca invalidi
Che dieta il diritto di Assemblea pacifica
Da enti io asta planimetriche Cecen opera organi decentrati accolti o con altre minacce decessi
E
Considera tutte le organizzazioni che supportano in qualche modo le attività LGBT come criminali ovunque citato Zibecchi si è a esatta Morgante di tanti anni attivi circa Caproni decente
E quindi le attività e naturalmente le attività dell'organizzazione e le CPT sono vietate
Dal ministro o e e amici Abbritti
Il ministro del dell'etica e dell'integrità a orribili a viste le tre centri di ricerca e indios daccapo citato DPCM anima grezza
Intervenuti poi una workshop lavori organizzati da organizzazioni alle CPT
Da amministrare
Con pagare antica
Cioè il testo
Giusto in più recante le idee in seduta anche lo scavalco accetti
A e involtini a
E oggi dice passa
Intervenute Cosimo ciò appare attratti chiudere fatti chiudere
Ho vicino ai altri interventi occorre alta che in laica c'è chiacchiere in parte ministri hanno colpito
E a causa di uno a uno di questi interventi il Ministro aveva nel nella sua irruzione
Di dichiarato ha voluto far arrestare Cascia Jacqueline che una delle vie perde il pavimento nelle CPT e adesso è in corso una causa perché accascia a affatto insomma che andrà a casa
Diciamo per la riapertura dei legali contro il ministro Yasha ben deterrente
Già offre da manicomio bene dall'esterno danese scempio Cascella dite riferito proprio impianto l'Associazione lepido Cartesio malissimo ebbe anche stanca terreni Dacia Waxman ho chiesto in prova oggi vi cioè passa
Che
Lei era l'organizzatrice di questo Meeting per l'empowerment della
Diciamo del CUP LGBT delle persone LGBT
Ha facoltà lecco anch'io ma neanche a fare le tensioni sequenza anche ancora ripartenza dannose e quindi ha con lei insomma
Ha denunciato il ministro
Auriemma comunque
Diventiamo veneti indipendente invertire il fondamento ma se ciò Rizzi B
Rispetto a questo sua ricchezza trattenuti automi attive dunque in altra epoca nenti
Ne siamo ancora andiamo avanti come organizzazione però non ci dobbiamo nascondere veniva richiesta Space
Nonostante abbiamo uno spazio
Armeni contenente Chantal stia tocca ma bistecca anche in via
I ma
E nonostante l'antigay rilevanti di il il disegno di legge antigay comunque diverse associazioni stanno venendo su il tema c'è andata andato ma se c'è anche il qualche vicenda appena qualche avvio grande
L'omosessualità partita il reato secondo il Codice penale ugandese sempre ma ricerca il rigo acqua vincerà quasi scenario D'Anna la Costituzione gallese proibisce matrimoni tra persone dello stesso sesso
Al Costanzo ma se ciò è possibile
Da certi in Tibet finestre fatta nel night
E questo
Disegno di legge antichi discussione dal due mila nove
Ha detto Penati e poi a brevetti agli omosessuali sì vedete la morte la pena di morte per l'omosessualità aggravata crimine alla invece hanno pompa tutti approvati ma se ciò all'ICI
Nella concitazione per chi promuove l'omosessualità Sempronio ma non è insomma oggi Bezzecca sanziona penalmente Beltrandi Frigo provvigione s'intende ingrandendo U.L.S.S. somministrato
Febbraio Man Ray o LGBT ai passanti mio cambia Altair lette ok molti diritti umani delle persone che CPT in Uganda sul podio lati
Beh fondi giuridico propri centri diventa nello Ius sono resi le gare d'andata Lele dalle leggi va benissimo
Se non ci deve strettamente atto dei oggi e diciassette di marzo io Tanasa erede velisti trent'
Prevede
Attentando a fare la sua dichiarazione ma
Stampa Daghestan accolta poi
Da media
Perché i media andando su
All'Iran dico
Fu
Acqua problema il
Gwen dal Ministero Amia e quindi dei la Y
Perché lei pensa che quando poi i ministri è venuto qui uno tenuto anche di recente a trenta loro dicono Bugie mettono
Vada fatta inc ma di fatto è
Combatterci Valentini Uganda omosessualità erogata quindi avvenire mediche paga cabina resistenti
Abbiamo molte persone che sono state arrestate anche sversamenti
Cui ha decine interni ed abbiamo documentato via sono decidente detta
Niente almeno interventi in tempi afferente a Cancelli
Qui agli atti specifico avanzato animalisti un viene un po'incerto annette esito
Così ecco noi non abbiamo questa situazione le persone sono arrestate i diritti sono violati e ne siamo qui terra per dirlo per documentarlo per parlarne
I ha una buona a ITEA qualcosa ammessi interna scena fondi limiti sopporti mitici invidia ringrazio Amnesty International tirata tra poche opportunità di fare qui
Agente applaudite in Myanmar Anza può oggi
Suvvia accedo per della fondazione posto
Proprio per l'amico Brini ab origine cioè iniziali anche Uganda permanente che l'Associazione elettrica bresciana di cui faccio parte io
Per essere un ponte tra l'Italia in Uganda anche può anche insieme e tutti coloro che sono più
Altezza coincidevano perché il loro motto la lotta continua
Bene prendiamo subito esempio e anche noi adottiamo la lotta continua Nezza penso che questa è una giornata importante ma non deve rimanere un evento isolato e istituzionale
Dobbiamo portare avanti questa lotta usiamo questo termine ci piace
E in questo senso io rinnovo l'impegno concreto dell'amministrare ai Terme che naturalmente di conidi le fin da subito a incontrare proprio perché vogliamo proseguire questo percorso tutte le associazioni che vorranno
Portare i loro contributi personalmente nei suoi uffici vi ringrazio ringrazio nazionale
Qui