18MAG2013
dibattiti

Sahelistan: dalla Libia al Mali, guerre e stati falliti sotto casa. Costruire un futuro comune di pace, sviluppo, democrazia e sicurezza tra Europa e Africa. Il ruolo dell'Italia e della cooperazione tra i territori

DIBATTITO | Firenze - 10:57. Durata: 2 ore 35 min

Player
Evento promosso in collaborazione con la Regione Toscana e l'ANCI Toscana nell'ambito di Terra Futura 2013 in programma nei giorni 17, 18 e 19 maggio 2013.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Sahelistan: dalla Libia al Mali, guerre e stati falliti sotto casa. Costruire un futuro comune di pace, sviluppo, democrazia e sicurezza tra Europa e Africa. Il ruolo dell'Italia e della cooperazione tra i territori", registrato a Firenze sabato 18 maggio 2013 alle 10:57.

Dibattito organizzato da Forum Territoriale per la Cooperazione Internazionale e Provincia di Firenze.

Sono intervenuti:
Enrico Cecchetti (presidente di Euro African Partnership Onlus), Luciano Scalettari (giornalista), Oumou Sall Seck (sindaco di Goundum nella regione di Timbuctù), Niccolò Rinaldi (parlamentare europeo, Partito Democratico), Massimo Toschi (consigliere per la Cooperazione Internazionale del Presidente della Regione Toscana, Partito Democratico), Lelia Pisani (etnopsicologa dell'Associazione ORISS), Fabio Capacci (rappresentante dell'associazione Transafrica), Nassira Camara (mediatrice culturale).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Afghanistan, Africa, Agricoltura, Ambiente, Arabi, Armi, Clima, Colonialismo, Contrabbando, Cooperazione, Criminalita', Crisi, Cultura, Democrazia, Droga, Economia, Esteri, Europa, Francia, Guerra, Immigrazione, Integralismo, Islam, Italia, Libia, Mali, Narcotraffico, Onu, Ovest, Pace, Politica, Razzismo, Religione, Sahel, Sfruttamento, Sicurezza, Solidarieta', Sviluppo, Terrorismo Internazionale, Traffico, Usa.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 2 ore e 35 minuti.

leggi tutto

riduci

10:57

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Su questa dicevo la situazione in quell'area
Grave
Da danni danni
Prima di tutto per le popolazioni
Dell'area io cito solo alcuni titoli di
Che esemplificato diciamo la la gravità dell'area
Sono titoli che poi saranno sviluppati
Siamo in presenza di un di un'area interessata da grave crisi ambientale lì gli affetti del dei cambiamenti climatici colpiscono pesantemente da tempo
Una crisi economica che è crisi ambientale
Ed è
Crisi conseguenza di uno sfruttamento delle risorse agricole e delle risorse minerarie
Solo a vantaggio di ristrettissimi oligarchie locali di multinazionali che vengono da tutti i continenti
Penso al cotone all'uranio al petrolio all'alloro i si potrebbe continuare
Crisi sociali con il devastante fenomeno della immigrazione della immigrazione
Che noi guardiamo spessissimo dal nostro punto di vista e non guardiamo mai perde dal punto di vista le conseguenze spesso devastanti che l'emigrazione a per quei territori Acco tutto questo crisi ambientale crisi economica crisi
Sociale
Si manifesta con intrecci voi inestricabile con
Le vicende
Con altre vicende che che riguardano l'aria dalla storica estrema debolezza degli Stati di quella Regione a problemi etnico nazionali non risolti da moltissimi anni pensiamo alla questione Tuareg che
Allo sviluppo nell'aria di
Potenti di potentissimi poteri
Criminali mafiosi le che legati ai traffici internazionali di armi di persone umane a contrabbandi di ogni tipo ai traffici internazionali di droga
Basti pensare che circa il sessanta per cento della cocaina consumata in Europa passa da lì
Proveniendo magari dal Sud America dei dal centro America fino all'affermazione di potenti gruppi jihadisti radicali fortemente sostenuti e finanziati dall'esterno
Tutto questo ha prodotto una situazione evidentemente di estrema gravità e poi la guerra in Libia è stato una sorta di
Catalizzatore che ha fatto precipitare il tutto
Miliziani e dare invitante armi dalla Libia si sono riversate nel nord del Mali hanno contribuito a rompere definitivamente insomma in modo
Forte
Molti dei precari equilibri esistenti quindi siamo all'oggi siamo
Al colpo di Stato nel marzo del due mila dodici a Bamako la proclamazione di indipendenza del Nord al dilagare di gruppi jihadisti alla fuga nei paesi vicini e verso il sud
Del Mali di quasi cinquecento mila profughi immaginate negli affetti fino poi all'intervento militare francese delle forze africane che ancora in corso ecco
Questi sono un po'tutti gli ingredienti diciamo di di di questo micidiale
Cocktail che ha portato alcuni osservatori a definire quell'area come sa è distante
Cioè un'enorme Afghanistan ora permettetemi la semplificazione alle porte dell'Italia dell'Europa le porte di casa nostra ecco qui pervenire per chiudere un po'sta alla nostra
Straordinaria in
Miopia noi non ce ne occupiamo né diciamo a partire da valori di solidarietà e giustizia verso quelle popolazioni che sono sacrosante
Ne
A partire dei nostri interessi vitali come si potrebbe
Dire
Perché è evidente che gran parte della nostra sicurezza della sicurezza del dell'Europa si gioca in
Quell'area
Ecco noi a partire da questa iniziativa vorremmo diciamo
Riuscire cominciare a fare alcune alcune cose alcune cose sia concrete anche in questo senso
Nelle scorse settimane abbiamo ricevuto dal Sindaco di motti
Che è un amico della Toscana perché già ai in passato ricordo ha partecipato al quarantesimo anniversario della alluvione di Firenze
Perché sapete mobility
Conosciuta come la Venezia del del Mali
Ha partecipato a questa iniziativa poiché abbiamo avuto contatti ulteriori eccetera il Sindaco di mobili alcune settimane fa ci ha chiesto in modo molto forte un aiuto
Per dare la possibilità
Ai
Ragazzi a Ibla bambini sfollati nella sua città dal nord del Mali che sono oggi
Ci oltre tremila dai la possibilità di inserirli nelle scuole
Per diciamo garantire un minimo di vita normale quindi oggi posso dire che grazie a un finanziamento della Regione Toscana sui fondi di emergenza
E poi un piccolo contributo di una piccola associazione com'era
Sarà dato nelle prossime settimane una prima risposta importante a questa richiesta del Sindaco
Di morti con banchi per per per le scuole con chi ti scolastici per circa un migliaio di ragazzi sfollati
E poi lo e vogliamo continuare anche con iniziative di solidarietà concreta
E su questo facciamo appello a tutti coloro che fossero interessati in qualche modo
A a collaborare secondo punto
Madame Sult secche ci ha sottolineato una corsa che su cui
Lavoriamo anche come associazione euro African partnership per
La estrema importanza di sostenere i Comuni il decentramento il Governo locale in queste
Realtà perché è evidente che una
Ricostruzione una risposta civile e democratica
Pacifica
Deve far leva moltissimo su una capacità di autogoverno delle comunità locali dei territorio eccetera e quindi
L'esperienza che
Abbiamo in
Toscana
In questo senso di partenariati tra enti
Locali può essere un altro terreno molto importante molto significativo di collaborazione ecco l'ultima cosa più in generale noi vorremmo continuare appunto anche nelle prossime settimane nei prossimi mesi
Ad a vere occasioni di
Conoscenza dibattito di informazione su questa situazione per cui vorremmo anche e quindi in questo senso chiedo
Alle associazioni ai Gruppi ai singoli che sono interessati di comunicarci l'interesse della disponibilità vorremmo anche
Costituire una sorta di comitato informale diciamo per continuare a lavorare su questa situazione su questi temi e poi rivederci organizzare ulteriori iniziative nel
Nel prossimo futuro ecco io
Mi fermo qui
Darei la parola a Luciano Scalettari giornalista scrittore
Di giornalista di famiglia Cristiana che ha
Profondo conoscitore dell'Africa in generale anche dell'aria del sa ENEL che a cui chiederei di farci un po'diciamo in termini molto più più competenti diciamo e più dettagliati di quello
Che posso fare io un po'un punto un quadro di della situazione in Mali nell'aria e più in generale grazie
Bene anzitutto grazie venti dell'invito
E buongiorno a tutti ma direi questo come primo interventi io credo che poi saranno anche dopo di me interventi di
Persone che andò
Un'esperienza anche diretta recente del situazione del Paese quindi diciamo su alcune cose non
Non mi soffermerò credo che magari ci sarà modo di
Tornare in seguito forse è opportuno così come dire
Mettere comuni paletti indicare alcune punti fermi di quello che
Che che è accaduto quindi insomma questa
Come è stato accennato prima
Nell'introduzione all'incontro la situazione che si era venuta a creare
Aveva ormai una
La una lunga abbastanza lunga delle situazioni realtà ricca di gravità e di
Occupazione da parte di questi gruppi che dimostravano una
Crescente fra forza di di di controllo del territorio e di
Indietro dialettica capacità di avanzare anche rispetto
A quello che era la parte sud della capitale da Marco
Sul punto mentre avveniva tutto ciò siamo mimesi del nella seconda parte dell'anno passato le Nazioni Unite
Balbettava hanno una
Ipotesi di intervento che
Veniva procrastinata veniva aveva mille perplessità c'erano
Un'attenzione un attendismo che
Continua spostare in laguna
Un dispiegamento è innanzitutto una risoluzione poi la risoluzione è venuta prima risoluzione delle Nazioni Unite venuta
Ma nel contempo la situazione precipitava quindi a gennaio scorso penso a metà di gennaio scorso
Di fronte al rischio ormai evidente di una avanzato ulteriore delle dei gruppi leghisti la Francia è intervenuta con una modalità di
Di di di intervento che è quella che poi sono ma in definitiva conosciamo dei tempi del Ruanda e prima quindi nel momento in cui l'ONU non si muove ma
Ci sono
Delle
Priorità per gli interessi francesi la Francia si muove parte interviene così è stato in Costa d'Avorio così si è ripetuto in questo caso mi era capitato proprio di fare un'intervista a Romano Prodi in quei giorni quindi parliamo del
Tornava da dal Mali in quel momento quindi siamo intorno al venti ventidue elettivi forse anche per il
A diciotto di gennaio
I seppure con tutte le accortezze dovute al ruolo che ricopre per le Nazioni Unite
è riuscito a dire che non era d'accordo sull'intervento francese l'ha detto in questo modo nel momento in cui ho preso che la Francia aveva avviato l'operazione serva al mi trovavo in una conferenza stampa nella quale venivo accusato
Di attendismo
Donne erano mature le condizioni per un intervento che
Per sua decisione la Francia ha messo in atto anticipando dei tempi e lasciando diciamo così questo è un po'nel non detto risolte delle grosse contraddizioni che poi si sono insomma piste si sono appalesate nei nei mesi successivi
Dopodiché ormai siamo a quattro mesi quindi la
Diciamo che la a tre mesi di distanza si può dire che l'operazione strettamente militare avuto
Più o meno lo stesso affetto che ha avuto l'operazione congiunta dei caschi blu e dei
E dei e dell'esercito keniano in Somalia così come l'operazione interna di
Repressione di polizia in Nigeria notoriamente riferimento non è casuale questi due Paesi cioè una sconfitta apparente senza nemmeno eccessivo sforzo su su sul piano strettamente militare e il ritiro
Nelle montagne nelle nei Paesi confinanti delle dei gruppi armati dei miliziani
In tutti e tre in tutte e tre le situazioni quindi sia in animali che in Somalia che in Nigeria
Si è trasformata quella che era un'occupazione militare armata in una presenza incide di di infiltrati presenza di
Che si trasformare rapidamente handling terrorismo in atti di
Attentati suicidi in quello che insomma stiamo poi vivendo in questa fase
E
L'intervento pensato come semplicemente intervento armato militare francese
A diciamo così provocato le conseguenze prevedibili quindi un ulteriore fuga di civili l'ammanco il per ritardo nella predisposizione degli aiuti credo che la decisione di nel di finanziare
Il Mali la la l'approvazione di questa della raccolta fondi che è stata fatta l'incontro di Bruxelles ha portato a questa cifra promessa sottolineo promessa di tre miliardi
Trenta mila miliardi i duecento cinquanta milioni di euro che
Potrebbero essere una prima
Primo certo prima aiuto di una certa consistenza ed è di
Due giorni fa le agenzie andato alla notizia due tre giorni fa
E
Tutti i problemi rimangono sul campo
Quella che adesso si sta prefigurando nella fase due della presenza dell'intervento francese che diventa molto più
Politico anche se non smette la presenza militare almeno perché
Si sa almeno un migliaio di
Militari delle Forze Speciali dovrebbero comunque rimanere non si sa per quanto tempo nel territorio Magliano
E
Ma appunto in questa fase se questa persona diplomatica molto forte sul Governo provvisorio sul Presidente di transizione per arrivare in tempi rapidissimi
A questa al voto quindi si parla di luglio
Siamo però a maggio ed è un paese che di fatto si trova più o meno azzerato da in tutta la sua parte
Nord senza contare tutti i problemi che già veniva accennati prima anche nel resto del Paese e quindi
Se in Africa almeno per la mia esperienza avermi restano molti dubbi sulla
Possibilità in tanti paesi di realizzare un voto che abbia il grosso modo il c'è già siamo in difficoltà noi quando votiamo figuriamoci nel caso del Mali diventa diventa veramente difficile capire come
Da qui a diciamo alla fine di luglio possa la popolazione potare quando c'è ancora una parte
Occupata dal Movimento per la sua ad
Quando le strutture diciamo così dello stato già spazzate via dall'occupazione qui ovviamente tutte da ricostruire non sono
Nelle condizioni di poter gestire un processo elettorale trasparente
Quando c'è stato un blackout informativo molto lungo noi giornalisti e non abbiamo potuto accedere per
Molto tempo nelle zone di combattimento perché formalmente la risposta negativa l'accesso veniva data dalle
Forza Armate locali ma in realtà un divieto evidentemente francese
Quindi tutte tutti i problemi che in qualche modo avevano portato a alla situazione del dieci gennaio diciamo
Ci sono nella stessa misura direi anche oggi con la
Con la differenza che in questo momento
La Francia vuole a tutti i costi il voto vuole tutti i costi una trasparenza di gestione diciamo così della ricostruzione anche qui tutta da capire rispetto la situazione del Paese
E una situazione umanitaria che rimane gravissima vasto Linate al fatto che
Per la mia esperienza per quel che vede in questi ultimi anni la difficoltà anche tutta la crisi economica internazionale e cose che somma conosciamo ma
La difficoltà ha il reperimento dei fondi nelle situazioni di emergenza da parte sua dottore grosse agenzie ONU
è un ventata quindi in questo momento ero a parlare ieri con un amico somalo ambasciatore dal Governo a Ginevra che
Con cui si discuteva della politica internazionale da un lato ma soprattutto italiana
Riguarda la Somalia lì c'è anche la questione pirateria tutta una serie di altri problemi commessi e la definiva una politica folle
Perché in realtà le leve di intervento che
Permettano di far decollare il nei processi
Di ristrutturazione reale delle istituzioni dello Stato che porti i processi elettorali insomma trasparenti significativi eccetera non ci sono non ci sono in Somalia non ci sono in mali non ci sono in Nigeria
E così concludo magari questa prima
Questo mi pare che sono diversi urgente intervenire
Questa opprimente avendo poi se mai sarà occasione di dire qualcosa in più
Sottolineando questa triangolazione per cui in qualche modo era anche il partito quindi
Nigeria mali e Somalia in
Tutte e tre le situazioni c'è stata questa capacità organizzativa di gruppi
Delle estremismo islamico vigenti liste con una concezione
Comunque della conquista violenta insomma del
Del paese che come dicevo prima si sono poi tramutate di fronte una reazione militare si sono tramutate in forme di terrorismo
E Pittini ci sono anche abitudini ci sono indizi abbastanza importanti anche dei collegamenti tra queste tre
Realtà quindi
Diciamo che anche la reazione occidentale che sono in un caso è stata gestita a livello nazionale cioè nel caso la Nigeria mentre
Negli altri due casi è passata anche attraverso interventi internazionali
Evidentemente una risposta di fronte a un timore forte che si creasse una un'assenza oltremodo che andava a spezzare perché a tagliare l'Africa
Su cosa reale
E
Naturalmente la risposta a a un fenomeno che
Per quanto mi riguarda ho visto in maniera continuativa avendola frequentata di più in Somalia che non negli altri due Paesi ma che
Posso immaginare che abbia anche negli altri Paesi delle caratteristiche abbastanza simili sicuramente per la Nigeria
è che questo radicarsi non solo come si può dire nell'esprimere i gruppi armati ma anche nella
In parte della popolazione quindi come cambiamento di atteggiamento popolare
Per la Somalia è stato evidente quello che era la Somalia di vent'anni fa oggi
è una realtà completamente diverso a tutto il nord est dalla Somalia
Basta attraversarla con una macchina nelle principali cittadine
Si vedono in molti luoghi negozi che si chiamano Bin Laden noi Caetano ecco intitolati così che da insomma voglio dire è un esempio significativo di come si stia e si si è trasformato un Paese che aveva una cultura solidamente laica
Dello Stato e che aveva un
Rapporto tra Islam e altre regioni molto
Tranquillo e sereno
Ecco quindi in realtà l'aspetto preoccupante questa
Quasi nuova forma di quello che è stato purtroppo rosso la l'atteggiamento dello scontro di civiltà di qualche anno fa che per fortuna la parte è stato intestato superato quel cambio di guida
Ma che di qui viviamo delle conseguenze di lungo periodo e che ha bisogno di risposte a mio avviso mi ci metto l'opinione personale molto diverse da quelle che vengono date cenno nell'intervento militare
Senza al terremo senza null'altro intorno ma un intervento che contemporaneamente comporti sviluppo processo
Nel nell'aiuto alla costruzione della democrazia e tutta una serie di altre
Di altre di altri sostegni economici soprattutto di sviluppo direi fondamentalmente di sviluppo che
Permette appunto di
Una cura crescita del Paese nel suo insieme intervento militare rischia semplicemente di
Trasformare quello che era
Guerra civile in terrorismo
Grazie
Luciano Scalettari grazie anche per avevo inserito in un contesto appunto africano e globale diciamo la la vicenda delle normali
Io con la piccola inversione ora chiederei a Madame stanze che di farci
Con un primo intervento diciamo un po'un quadro che la situazione dal suo punto di vista prego
Trattasi
Non servono
Ne ha stirato VQ
Poi ce lo status
Grazie buongiorno a tutti poi rare non microfono povero di alla
Al fatela fornisce un po'dicevo
Su tutto il tempo le esibirò cromo avvertirla Grasso alla ragion tanto Ascani euro aste appartennero di trovarsi canta molto lieta di essere qui presente grazie alla Regione Toscana è ai parcometri
Della Regione
Saltella del tempo fa che chillout i tempi della crisi e voi surgery una Cristo comando esso a cucire ovvero è in calo
Da un coro stracolmo a
Sempre io ad occuparmene fare semplici Ramazzini della City azione ne ha avute sia tanto in Sud e che sia un via il prestito che Alice pure idoneo in ore Ponzo e tanto unico serve il Pear sensitiva siamo oggettivo non va bene
La seconda volta che sono qui debbo dire che la situazione in Mali orario comincia a essere piglio calma
è per questo che io sono potuta essere presente
Dunque farò in quadro della situazione né aspetto anche da parte vostra numerose domande
La Cristo stare lontani gli enti né parti che gli erano alla crisi ottimali pregressa cova parli anziché cinque nascondete paradiso costi e la crisi ma gli enti alla crisi sono state illustrate lì
Non si può dissociare la crisi del Mali alla crisi sa Eliana
FAO molte fra altri molte riassuntive va bene
Le
Cuonzo della crisi da Celli Anna Africo durezza avuta anche l'ANCI né Rallo e far sì che a Roma o uno ottimali
Sono un bronzo profondo amici forma
Enzo locali nazionali e transnazionale
Le cause della crisi in Mali e in file ma soprattutto nel nord del Mali sonno multiforme oppio locali però con conseguenze nazionali addirittura internazionali
E lei fa un'azienda dal venti per cento and insistite del Governo globali
Specifico ma esalta il prezzo STIR e loro è bello la malgoverno domina e parlo del manto deficit democratico neo Putin la coalizione lente inizi latte
Tollerante del militarmente ed estetiste
E Lapresa Offeddu gruppi crimine islamisti quote guardarla compiti Teti prima organizzi del narcotrafficante etiche del gruppo armi e separatisti
Senta ecco esse queste cause dunque hanno radici in un deficit delle Governo globali specificamente senza essere esaustivo dell'anno l'ammanco performance a
Che nella quale questa che Marco malgoverno che dominato da una mancanza di cultura democratica
Ne poi ti firmo convulsione
Impunità
E la tolleranza delle milizie armati sette
Presenza di gruppi criminali islamisti che vanno di pari passo con la complicità di del crimine organizzato e anche del narcotraffico
Pure dei gruppi armati separatisti
In ibridazione faccia redatta delle anzi più ditte chi menate le forme ma replica
Lei pensi che ci sia un democratico e limiti ed è noto nazione sì no dello Lazio iscritta al CIPE l'avanza illustrarli
Il Piano oscene e non al fate CISL expo non sia il don con Montand ignoravo su costiera la fase piuttosto anzi dell'età ed i servizi libiche della parte di e di patriottismo verbale Air fondamentali
Poi sorbirsi operanti si più alti parte cooperativismo
A carattere tribali che l'ANMIC etno salti e membro idrici
Molti fattori hanno creato questa insicurezza
Che hanno minacciato le basi della Repubblica
L'istituzione democratiche e l'unità della nazione
C'è un'area analfabetismo esponenziali
Un'ignoranza occhio con Solana non c'è il senso dello Stato e del servizio pubblico della patria del patriottismo
I valori fondamentali sono sostituiti da corporativismi a carattere tribali
E non se e non eccentrico e addirittura religioso
Le quote sontuosi esorto urge all'Aprica richiede condizioni definite Potì Lazio
SP ritirarli mantenere
Maligni giudizio Fabio accede latte UHT o servizio de Paris
E linee insistano sedici sì economico formelle di scintille a migliori dal teste spartani lo sai niente pertanto di per perplessi caratteristiche par enti fittizio
E norme Sossio Luigi perché le nomadismo
Assillata asciutte la febbre preso
Può alla fine si dell'età demmo ai Limited e quale attività e territoriali e la febbre lesse per relazione tra Oxford tali RP calmo
Quelle cause anche di questa crisi sono da rilevare nelle condizioni di vita delle popolazioni o piove Scelli sicurezza alimentare la malnutrizione
E la difficoltà di accedere ai servizi di base
L'inesistenza di un tessuto economico
Che è molto difficile
Da migliorare negli spazi come di sana e la
Che sono estesi e poco popolati
E poi c'è il nomadismo che anche impedisce
Questo
Fenomeno si insomma che accentua la precarietà
C'è l'assenza totale dello Stato le collettività locali hanno pochi mezzi
E
E non ci sono relazioni tra gli Stati legali in modo
Non ci non succede tanti che scambi legali
E quell'aggiunta giunge alla precarietà papocchio
Delle popolazioni
Comanda comprando ero l'estremismo viola
Dà un senso non partiti Armanda l'affitto il resto parce que arma o mai lime dalla Banzai lo sai niente
La banca sta e lo sa e gli enti ed e veniamo foyer Nouri
Partita stipendio conflitti Allan della crisi attuare alla criminalità organizzati impasse no parlo e
Credo di terroristi delle Traffic dentro sette considerazione della città revisionista nel Fanara Vuarnet Afrique da le Monde anzi
Lettere mise viola
Poma e di ed alla Pansa e lo sa e gli enti ai che favorite dalle zone
Par le con Fiumicino doti lente loro Antonio discesa enti Grisenti lo il banditismo direbbe e per il bene
Lei ha confini entra ed ente alcuni lo tema
Le confidenti eredi dossier fedi leadership politiche riuscire
Le con fisso si opponeva indicazioni corporazione corporazione
La prolificazione del TAR di Lecce ed effetti cali la criminalità e transfrontaliero e transnazionali gli islamisti gigantisti e lettere utilizzo e internazionali
Comunque il con come fare ma che attiene l'estremismo che si è sviluppato nella banda fa è lo Seriana in Africa
Parte dalla crisi Torre che e alla criminalità organizzata
E ovviamente passa tramite il terrorismo
Il traffico di troviamo
Ovviamente queste che questa configurazione e occhio nefasta la sicurezza e la stabilità delle popolazioni in quella legge ogni Faini Anna
E oltre a questo queste tre misure è stato anche creatori sviluppato dai conflitti religiosi perché esce l'integralismo esce un'intolleranza religiosa molto grande
C'è il banditismo urbano periurbano conflitti entra e Inter comunitari
Conflitti di interessi tra leadership politici e religiosi
Proliferazione delle armi che si hanno leggere o pesanti criminalità affrontarli fra Paesi a
Alla alla frontiera e poi queste islamismo nella Jihad
Il terrorismo internazionale
Per cui tutto questo va a occhio a sviluppare una violenza estrema
Ora Giorgi danza zitti azione
Il suo azioni ma e neanche a Shimon commi note

La pompisti chiedesse clima organizzi
E
Nude Foa Guarente Nanga G. Marconi le terre
E pur se la
ER biennio reso del sesso il ma uso apri
Della diversity di uno con minuti
E nel fondo mono
Sì o no perché è il
Nuovo Pettini nocumento il teste sont misuro attivi
La lei siti editti
Donno relazione Constantin non Marías le Cusi nasce
Esce nulla
La paranza e aprire cantieri non relazionasse killer tutelarla scontri di ieri annusa me Never e Nanga C uno Comino a terra nonché in sul rischio puro
Pouvoir accenni e considera primo
Seclì zero come non c'è
Dunque per risolverle questa crisi per provare a superare questa violenza ci vorrebbe copio ogni impegno tali comunità che lo così possano unire
Esprimere capire che loro sono interdipendenti come
Dunque questi in questo impegno ha una base precisa perché apparteniamo appartengono tutte allo stesso la
Fa terra da dalla loro religione comune da i matrimoni dalla coabitazione dava le relazioni tra i villaggi
Dunque sono relazioni che esistano da secoli e questo potrebbe essere
La base Pettinari o più questo impegno
Occhio questo toh raggruppamento questa questo impegno delle comunità perverso per uscire da questa violenza
Da un coro portoghese reso
Diverso sciacqua omino tenda a pouvoir si esprime anni messo
A offre e che adesso ente tenterei dependance lesi inteso tutto se la è presa in porto
Dunque di comunità e sfondò intende pendenti comunque
è importante per loro poterne trovare un linguaggio col Comune e poter esprimersi di una voce sola verso questa uscita della violenza
Ho esordito avoir Peter Zacchia pur con Patro set Chris
Essa cattiva prova misure euro il cristiano
Da un secondo
Fa sassetto siti azioni critica e dalle accade la pianificazione della preparazione
E della violano se depressi può zattera Berlanga cibo Comino tema sonda bolle quelle tipiche territoriali attraverso leggi Chisso all'RSA ma anche Puppi Lazio nero e preso Antoine de la société si dice
Lei era idrici le cucine leche le fan Ettore Thatcher consortili Buford RC pour pouvoir avremmo preponderante efficacissimo a far bere posto concreto
In gestione concreta desse e Chris con i voli Lattanzi
Dunque sarebbe opportuno avere un inquadramento per pianificare e prevenire la violenza
I principali attori per questa pianificazione questa prevenzione sono le Colitti ditta locali e le collettività Telit territoriale
Attraverso i rappresentanti che sono i referenti delle popolazioni
Il Rettore conta i rappresentanti della società civile quali capi religiosi capi Cesqui ci viene Giovanni donne
E tanto nei la Francia femme e lei ce ne sono le le fibre né ostile premier fixing tu con figli e perché
Eduardo la santuario è per me mi
Sulle partecipazione dell'ARPA contribuzione Secchia cui Surgery che in condizioni fino a qua non pur pari a tutti gli eletti del fondo invio Lanza
A
Don Crenna stampa schivi e Blatter tre anni sulla cinesi
Estivo le fa
Dunque
Le donne come i giovani
So noi le prime vittime
Dei conflitti e dunque è necessario che loro si impegnino sia donne sia Giovanni a chiacchiere che loro
Sono la condizione occhio sine qua non
Per potere lottare contro ogni forma di violenza e dunque ricchi richiediamo perché lo così impegnino
Dalle HD mai lì il resto archi ai due o tre Strategy conferma deserta property no gettiti Genchi ai
Del parte nero del partenariato convenuti Governo ma dà anche il che ore sono comporti anche reso anche sessuali
E lo conferma aggiungere o mai lì del falso al milite
La crisi
Pendant credo la crisi e le questi
Sassoli sia un settore così con i possibili don che ne paghi mi dite e le usi estivi
Doppio Governo mandi ma lì alcuni reali e poco le Zanetta provento inclusi in grande canti Lhasini alle pazzi ha detto la ribellione delle Mandela ribellione Zanetta proventi
I la dei militi era dei militari delle notti ma gli dà un tutte vanto conferma consortili chi definendo il foyer di terrorismo chi fare patti dell'abbandono due del traffico stai illustra e gli enti
Ai piedi militari
Don piante o che ne tasse possa che più voti dicevo parler dell'Aston si delle tasse tutte forviare paghi mi dite gli AVEPA dei surfisti tattiche don che lette abbandoni
E se chi ha secchio consortili se trafficanti turchi Giarda noi ciclisti
Se sono
ADCS banchi metri ISMEA Mirko Nottola armi e
A parti della un Comazzi anche stabili diritti anche stabiliti e dopo troppi ed era Cavour e Marche la ma Giolitti
Devo detrà oggi allestì soltanto che dando tutte i me sono luci dal sette banchi china Giannetti istituiti DTP riservati
Dunque c'è un doppio aspetto il Governo asta ha sempre risposto in modo all'aspetto si alcuni taglio diremmo in modo militare e anche allorché i problemi sono civili
Però ha risposto ha fatto un patto nel novantuno con la ribellione
Hanno del Magni e ha dei militarizzato la Regione e per questo che ora questa banda sa elusa Eliana
Non non ha più nessuno e sicurezza a livello
Militare proprio o porte aperte e dunque e lì che si sviluppano tutte le violenze il passaggio
E degli anni passaggio della droga e
E lì che un po'più o i ribelli hanno il potere perché fanno cash non c'era risposta a livello colgano mentali
E dunque e questo è stato un errore di quel buon governo allora zia veneti militarizzato il nodo del domani
Para Porro
Alla ribelli a alla ribellione Gibelli
E alla crisi ricevetti oggi ma di parlare il biennio i le importanti avute spicchietto
è lei che animi parte riservate ma scrive leggiamo folla posizioni ante lari piglio tenuta a volte il PIL credo consegno al Presidente e
Le la crisi del terrorismo
Iaia un gruppo
Attuare di un'ottima egli che ne avrei preso anche Palamà ricette di attuare
Chiave riletta pur Berenson chiusa Vetus e i sorretti anni legge ci ha BPD sulle Emilio anche stancare anzi mi filone ettari difesi
Dunque dice l'avrebbe non bisogna mescolare la ribellione
La ribellione di una fascia della popolazione con
La ribellione di un gruppo tua parecchie al nodo del Mali che può più distaccato e che ha
E che ha fatto che non ho perso il filo
Perché i tua insomma
E dunque i ribelli io la ribellione che apprezzo gli anni
Non rappresentano a presentarne anche il dieci per cento dei Tuareg verità dunque proprio la fascia stretta che ha preso il comando modo terrorista
Non ne non rappresentare il popolo tua edilizi è proprio una fascia la Campania
Sa se sonde Mariapia è noto in gruppi o Groupama tardi chi e Tele Zanetta torrenti
A te del membro PE e nella
Don't se sono stendi e i Laforgia son gruppi azzardi semmai gli echi all'arte
E se a Sabina a bere la signora Adecco a chi mi io usavo a poco a ranghi Hochhuth sulle brutti bruttissimi Clinton fila se Emma gli enti a latte
Il nodo dei fiati accade agli azzardi
Comparsa di
Chi
Nonché
E do
Perché molto in
Mi scusi poche ore
A
Sintesi c'è un gruppo scusi esce è un voto chiaro
Va bene c'è un gruppo che può fare l'azione con i terroristi che Magliano cupo anche a
E alle
è un un ma li hanno che ha relazioni con questo gruppo di terroristi discutere che vale molto intrecciato
Gran
Per esempio ma ancor più di
Nuda voi e queste vittime si accusa che ceppaglia in che modo Carniti
E terrorismo e verrebbe doti Foppa che leggiamo può fondi leggi
E tanto antico normalità public anche statiche
Ma certo dire che smacchia insetti che
Si noterà parla ancora patti accanto a un po'manca cupe dei piedi adesioni le acute idealmente Suardi Zanco Isonzo voli
E Canton fior di affanno o le forze alle Maria o lei ha detto se chi fa la Sharia le terroristi
Il sommarie che fa accatto tua Feleppa pur attive quattro ATA Attanzio se in Reality lo fa Bronzetti e Exxon pertanto
Esso Emily
E cauta Calisto obiettori secchiello da voi acqua nostri obiettivi Land dependance dei piloti tampono le ali sultano giura i pediatri
Notavo fanno famoso andarne cambio resisi gli appalti e qual è gli a Padova gli appalti e le critiche IAP abbia esiti Bindi
Tra l'ha fatto cui cioè si a dieci sia di evacuare Timossi cessò ICI attuati e fui si genere steppa cessare la Piso DOP
Ognuna desolante statiche arbitrio smacchia insetti DIA pass che le terroriste e te a un collo anche i elette indette a un quarto di Obama CUP a Kuala dalle opposizioni udienze Arpal a e intervenire
Chi la fa notare tenterei Puddu ottemperi onde dentiere una curva a chi viene fastidio mediche rispondo agli iscritti e Cazzetta guidasse fratello lo lo riceve
V predetta un prologo del forno prenota porge sviluppino troppi Thuram guarda il Ruzza curavo abile loro pura qua pertanto il versante
Pur pouvoir umano dice hanno truffe nuda quando è perfettibile il Numan due
Inumato ed è soggetta nuda avrebbe svenduto il sale
Infatti non è tutto quel pezzo fa rapporti
Dunque
Il terzo Volandri l'arrivo l'avanzata del terrorismo e dice meno male c'è stato questa governa permesso occhio
Chi tira fuori
Tutto il vissuto ribelle ne hanno vissuto sia ai ragazzi perché avevano Mannio tagliamo chiedi tagliati perché occupavano
Donne violentate donne sposate a tre quattro uomini deve per forza
Donne che subiscono
Una mondi
Cioè da fruire
La perquisizione cazzi ecco andava escano fuori e dunque meno male che l'undici gennaio c'è stato più che l'arrivo
Di Serravalle delle Fosse francesi sì certo loro hanno i loro interessi ma mettiamoci al tavolo e parliamo possiamo proprio trova un accordo tra
Anche trovare accordi economici si abbiamo
Molte risorse e di sottosuolo dobbiamo discutere di questi aspetti economici ma noi manchiamo di acqua manchiamo di cibo
I bambini non hanno scuole tutte le strutture che abbiamo che sono state e costruite dalla dipendenza sono state causata suolo
E dobbiamo porci o ripartire da zero
Perché riceve compie provo dir tutte ampio mandante zitti Anzio crescente
Non stavo presi offrono sulle che hanno devono battersi in una sorta ex tutti
Gli alle formiche terza è che se passa uso avvii Pascale a chi è terrorista ogni o così parve offerte che il vero U.I.L. V.G. U.I.L. forse che il value fu o sulle CE ulè ULEB lei sa se è deceduto donne famiglie Pertile nel sistema
Abbiamo difformi letterari alle forti ma lite
Chi ha questo abili nel sistema
Gli alle frodi giallo assolti al
Se ed esportabile pura Soir inerte Girardi
Gli alle frode la Security congedi dell'arte che ritengo confermo tutto e lei mi dite elettivi e Sciacca accenna de la société i tipi d'appunti e nati naturali eterni
In sé che i riti gira gli alle fonti di Oslo ma il Papa Howard SP richiesta anglo mappa mi preparavo ad essi dei due blocchi famosi crediti
Dunque necessario tesi trovare diverse piste comunque dobbiamo i paesi di Africa devono occhio combattere su più fronti
Il fonte militare perché bisogna copia eliminare il terrorismo che uccide che non dialoga anche
Esigenze uccide
Dobbiamo affrontare la di fonte militare umanitario per tutti i problemi citati prima della ricostruzione degli aiuti per occhio potere
Le faccio crescere e vivere di popolazioni in modo decina non discenti
Il dialogo e sociali che d'Italia e per poter poco più a stabilire basi solide per quanto riguarda la sicurezza non sviluppo
Pur con Piero ricevuti retto un sempre ma anche il foro oso ordini e con il verricello se Four
Tutti l'affitto dell'UE escluso ha vissuto la danza e lo stai viene e le ARPA attenervi montanti e basta cuore vercellese info
Tu combattersi terrorizza ero ghanesi ottanta del terrorismo e fare bandi sono al quale Tizio nulle voti non metta hanno l'ESU sulle quali Max se lei prese un porto
Per quel
Tutti i partner che vogliono collaborare devono avere forza convergenti per combattere il terrorismo siccome loro anche sono
Coopi ben solidi e collaborano far l'uovo o anche noi dobbiamo
Collaborare riunirsi
In modo convergente potente per poter distruggere
Il terrorismo
Alla sia con chi parlo montagne messaggi Dong Algua rinvii sia un global della Security in meno
In strategie globali della preparazione in appostarsi partiva
Pur
Agli
Per in soli signor Girardi deserta crisi esce compie partire
One l'ampliarne definite criteri lei a tre
Tanto per falliti
E le am prevedibili ti
è dice consortili il responso collettivo forza e tre forse c'è pure emersi
Per ultimo dicevo dunque importante per l'Africa del nord resti che tutti i partner debbano ripensare la sicurezza
A avente una visione globale della sicurezza umana una strategia globale della prevenzione è un approccio partecipativo
E dunque bisognava considerare
Unirsi però fedeli sfide relativi alla sicurezza la loro trasversalità e la loro imprevedibilità
E esigono questi aspetti un appoggio e non risposta collettiva molto forte grazie
Grazie madame salse che per il quadro la testimonianza che ci ha fatto e anche per
Le
Il
Le sue idee e le sue posizioni rispetto alla situazione che ha espresso in termini molto molto chiari
è io darei ora la parola
All'onorevole Niccolò Rinaldi parlamentare
Europeo che a seguito anche recentemente la situazione della crisi in in Mali e quindi ci può dare
Anche il punto di vista appunto del Parlamento europeo che come sappiamo e come abbiamo capito già da questi primi interventi e ovviamente estremamente importante inoltre
Posso lungo visto che mi colo Rinaldi anche copresidente dell'alleanza dei democratici e dei Liberali per l'Europa e che l'Africa e quindi anche in questo ruolo vi chiedo suo contributo grazie perché qui
Qua
Grazie
Ma la signora SAL SEC ci ha fatto un quadro molto conto della situazione
Ci ha detto delle cose dura
Le abbiamo capite tutte durissime sulla nel senso di Stato che non esiste ma soprattutto può essere
Mi pare che il culmine del suo intervento
è stato quando ci ha detto a questa guerra è stata necessaria
Questa guerra è stata benvenuta senza questa guerra non avremmo potuto cominciare un percorso che poi chissà dove andrà ma che comunque era necessario avviati
Devo dire che non mi sorprende quello che ha detto la signora sarà sette perché il messaggio
Che costantemente arriva in Europa da buona parte della società civile Magliana
Da buona parte degli eletti locali che sono o con l'Italia poi i politici che hanno
Il rapporto
Più diretto con le istanze della popolazione hanno i problemi fuori dalla porta di di casa
E dietro a un'affermazione come questa
Ci voleva questa guerra
Credo che ci siano una serie di profonde fallimenti non avremmo dovuto arrivare a questa guerra però se ci siamo arrivati e perché
Alcune strade sono collassata
Società africane
Subsahariana credo che abbiano sempre avuto un forte orgoglio
Ad esempio di non aver mai
Sviluppato terrorismo
Terrorismo esiste l'America latina insistito Nordamerica estetico naturalmente in Europa in Asia sono al Giappone vin del Pakistan finanza
Nel mondo arabo altro che ma nell'Africa nera il terrorismo
Non c'è quasi mai stato
Cioè l'idea di colpire i civili indiscriminatamente e Agliena dalla cultura africana
Oppure le Società sub sahariane hanno sempre Espresso il volto
Più
Potrei dire pragmatico più flessibile più vicino alla cultura delle persone dell'Islam
Unisys ama fondamentalista nell'Africa subsahariana
Non c'è quasi mai stato
C'è stato
Nella se del sud
Naturalmente nel mondo arabo in Iran in Afghanistan
Perfino nel Caucaso quindi molto vicino a noi ma mai nell'Africa nera
E
Queste cose sono state messe in discussione negli ultimi mesi immagino
è venuto fuori un Islam
Sarà fissa che taglia le mani che taglia i piedi
Che costringe le ragazzine non le donne le ragazzine a sposarsi
Che ti distrugge monumenti non è stato ricordato non voglio dire la barbarie che soltanto i talebani con Bargnana avevano avevano commesso di distruggere i monumenti di teen Butuc monumenti di ricavo
E d'altro canto
Questo
Questa violenza nei confronti dei intermittente i CPT
Qua c'è un altro fallimento significa un fallimento come dire culturale storico di una pezzo della società africana
Del fallimento europeo
Perché sul male l'Unione europea la comunità internazionale nel suo covo complessa ma devo dire all'interno dalla comunità internazionale in particolar modo la Comunità europea Francia compresa ma non soltanto alla Francia e dalla metà degli anni Novanta che lavora
Per cercare di favorire una riconciliazione fra il mondo Tuareg e il mondo invece le Bambara o delle altre etnie nere
E lo europee tradizionalmente il primo donatore umanitario per cooperazione allo sviluppo immani
A che cosa è servito tutto questo BO forse la situazione poteva essere peggiore ma sicuramente questo percorso
Non ha evitato la guerra benvenuta
Quesiti
Oggi
Il male si ritrova con tre problemi strutturali di fondo
Che sono un vero un vero dramma per un Paese come il male anzitutto una povertà
Che non poche rafforzarsi da questa da questa crisi
Il Mali al centottantadue esimo posto sui centottantasette Paesi presi in considerazione dalle Nazioni Unite sugli indicatori di sviluppo umano dal primo quindi uno dei Paesi più poveri del mondo
Questa guerra non poche radicalizzare
Certo numero di sacche di povertà
Primo problema
Secondo problema
L'identità nazionale
Che questo è un Paese ferito e dove tutti gli sto
Orsi di ritrovarsi intorno a un concetto condiviso di patria
Oggi sono ancora più compromessi il dibattito nell'opinione pubblica Magliana per quello che posso giudicare io mi sembra
Molto difficile molto radicalizza sono molti i rancori
E devo dire
Comprensibilmente anche a buon Regione qualcuno di voi avesse nella nostra famiglie
Persone che sono state
Amputate o che sono state uccise o altro chiaramente avremmo
Una un senso di vendetta un senso che si trasmetterà per per le prossime generazioni
Terzo problema
è la sovranità è un Paese
Orgoglioso della sua indipendenza ma di fatto oggi con un in grande quesito di sovranità ci sono sette mila soldati
Sei mila delle Kovacs mille francese ci saranno per molto tempo in una nuova in una nuova veste
Il Paese e in balìa
Per quello che riguarda le decisioni più importante di potenze di potenze straniere
Come uscirne e cosa può fare l'Europa per cercare di sostenere un quadro così complessa a mio modo di vedere molto molto più complesso rispetto alla situazione
In Costa d'Avorio
Che era più infatti poi si è risolta in un modo o nell'altro albanese risolta alla fine bene in neanche anche in maniera abbastanza abbastanza abbastanza rapida formalizzano sicuramente un percorso più lungo
Dunque
Oggi noi abbiamo
Cercando di immaginare dei punti di ripartenza
Bene o male la mia impressione e che comunque in Mali la signora salse che mi ha credo mi abbia confortato Asolo ben capita in questo c'è comunque un senso
Di sicuro Ezio di stabilità una percezione in buona parte del Paese non in tutto il Paese ma in buona parte del Paese maggiore rispetto a quello che era qualche mese fa
Vale a dire l'intervento armato francese e dell'Ecopass a comunque dato a questo Paese un sentimento che
I terroristi sesto ci sono ci sono sempre come Somalia come nel nord della Nigeria ma comunque sono militarmente in una situazione
Neutralizzata dal punto di vista per riuscire a intervenire nelle aree urbane
Sono
Nella retroguardia
E questo sentimento di maggiore sicurezza perché è un certo punto il Mali ha conosciuto nei mesi scorsi un vero panico collettivo già si pensava che dopo tempo potuto poco
Anche Bamako potesse potesse cadere
Questo sentimento forse qualche cosa sul quale si può cominciare a ricostruire
Seconda cosa ci sono queste truppe
Queste truppe che sono francesi e sono ciadiano e dell'Ecopass
La FISM ma così si chiama e la la missione dovrà trasformarsi in una missione a media e lunga durata delle Nazioni Unite
Sarà una presenza importante
Speriamo speriamo che sia anche una presenza con un mandato ragionevole e per il bene del Paese
La storia delle missioni militari delle Nazioni Unite è una storia di luci e di ombre una storia dove ci sono sicuramente elementi positivi e ci sono anche degli elementi positivi
Cominciare a quello che abbiamo conosciuto molto vicino nell'ex Jugoslavia abbiamo
Da guardare con molta attenzione i termini del mandato che poi sarà concordato a New York per quanto riguarda questa questa missione però questa missione deve diventare questa è l'auspicio un punto di partenza per per il mare
Terzo aspetto
Pochi giorni fa a Bruxelles nella conferenza dei donatori ha deciso di destinare al Mali poco più di tre miliardi di euro
è una buona cosa perché comunque c'era fame di è stato fatto tra l'altro in un modo
A mio modo di vedere non non cattivo perché gli aiuti coi possono arrivare in modo bilaterale con rapporti di forza la Francia che dà i soldi al Mali modo
Molto più condizionante la Conferenza anche se è stato ospitata in modo curioso Unione Europea e Francia come se la Francia non fosse da parte dell'Unione europea
A comunque rappresentato momento un po'più un po'più trasparente di concertazione fra i vari donatori per arrivare a questi tre miliardi
Duecentocinquanta milione
Naturalmente come tutti i prestiti o meglio i doni
Situazioni di crisi è un boccone avvelenato un boccone necessario per i mali d'altro canto con i prestiti con il con la donazione arrivano le condizioni e arriva a quella perdita di sovranità di cui parlato
Parlavo prima
Detto questo io mi sento più a mio agio parlare del Mali oggi che sappiamo che comunque c'è un impegno
Da parte della comunità internazionale
Di intervenire finanziariamente piuttosto che più stare ancora a chiedere perché se altrimenti saremmo stati qui a chiedere abbiamo bisogno della conferenza dei donatori perché il bilancio deve essere destinato in modo chiaro e non sappiamo ancora di quanto questo cattolico
Quarto punto le elezioni
Elezioni sono state decise per il ventisei luglio
Organizzare delle elezioni nel male di oggi è sicuramente una scommessa
Io ho l'impressione però che sia indispensabile fare queste elezioni
Almeno o meglio non almeno soprattutto per quanto riguarda le elezioni del Presidente oggi abbiamo un Presidenza inc interi Mario beh insomma io mi sento più
Rassicurato anche come Parlamento europeo ad avere come interlocutore un Presidente che viene eletto democraticamente piuttosto che un Presidente interi Mario che è stato nominato
Le elezioni legislative che sono sicuramente molto più complicate da organizzare quelle per me possono anche aspettare
Ma che intanto si regolarizzi la situazione della Presidenza per me è un passo in avanti ovviamente l'obiezione ma non tutti i cittadini riusciranno a votare non sull'insieme del territorio sarà possibile
è vero
Detto questo non sono sicuro che nel maggio del due mila quattordici
La situazione necessariamente sarà migliore
Se oggi il settanta per cento dei cittadini ma gli anni settanta per cento della territorio possono essere coinvolti indenne elezioni più o meno regolari B credo che comunque sia un'occasione da non danno un da non perdere
Quindi io partirei da questi quattro elementi le elezioni la conferenza dei donatori quindi questi soldi che sono stati promessi
La presenza con un mandato tutto da vedere della delle Nazioni Unite per la FISM che diventa presenza del delle delle delle Nazioni Unite e questo senso un po'di sollievo che c'è stato chiaro anche nelle parole del Sindaco
Che comunque è forse il peggio è passato
Dal punto di vista della violenza dal punto di vista la sopraffazione del parte dei gruppi islamisti nei confronti della della popolazione
Perché fare cose
Questi punti di partenza beh insomma devo dire che signora stanze che ha detto
Ho un po'un po'tutto quello che è necessario
Per ricostruire il Paese aggiungo alcuni elementi sicuramente e indispensabile una riforma delle Forze armate
L'esercito Magliano non è riuscito ad avere in questi anni la credibilità sufficiente per essere l'esercito di tutto il popolo Magliano
è stata nominata una Commissione di riforma dell'esercito
Diretta da un capitano sull'acqua sulla cui figura devo dire il Parlamento europeo si è già Espresso due settimane fa con un voto in modo un po'molto perplesso se non dire negativo quindi non è necessariamente la migliore partenza
Detto questo è un processo che andrà accompagnato quando si parla ad esempio delle condizioni per l'utilizzo dei tre miliardi e via dicendo delle condizioni e per il mantenimento delle truppe delle cova sotto le Nazioni Unite domani
In in maglia ecco io sicuramente mettere delle condizioni per quello che riguarda una tra virgolette democratizzazione del delle forze armate Maria
Il secondo aspetto
Questo è un Paese che ha bisogno di ritrovare un fattore comune di coesione di coesione identitaria
Sarà molto difficile arrivare all'auspicio certamente condivisibile come auspicio che la signora Sanza che che ha detto le nostre comunità dovrebbero
Parlare all'unisono ha detto all'unisono non sarà facile
Però certamente riuscire a ricomporre e devo dire che
Lei ha dato proprio tutta una lista anche di di di gli strumenti della cultura tradizionale che possono essere adoperati per cercare di
Di fare incontrare di rimettere insieme queste queste due comunità che oggi sono così così separate
Questo lavoro indispensabile lavoro che prende molto tempo buon lavoro indispensabile c'è una responsabilità di vari soggetti c'è sicuramente la responsabilità ad esempio dei media delle radio dei giornali ma delle radio sono importantissime affinché passi in un messaggio comunitario e non un persona un messaggio
Di vivace di
Di di divisioni di settori che sono contrapposti c'è sicuramente una responsabilità dei partiti politici
Niente di peggio di una campagna elettorale che diventa una campagna elettorale tanto per le presidenziali ma sicuramente rischierebbe di esserlo per le legislative noi contro gli altri
Noi Tuareg ci dobbiamo organizzare politicamente contro quelli di Bamako noi che siamo stati rischiare tradizionalmente vorrei che ci dobbiamo finalmente emancipare li dobbiamo mandare via perché questi addirittura sono stati capaci di chiamare salatissime allora al loro fianco e via dicendo
Ecco saranno passaggi importantissimi per cercare di ricomporre un po'di concordia all'interno della società del Montella del del male
La la
Sindaco anche detto non è un problema soltanto di sicurezza ha parlato del fronte militare del fronte della sicurezza come cosa importantissima però poi i problemi del Mali vengono
Corruzione dilagante mancanza di servizi per la popolazione in particolar modo nel nord ecco queste sono sicuramente delle agende di impegno che dovrebbero essere prese
Dalle forze politiche dalle più forza amministrative del male lotta contro la corruzione e cercare
Di dare assistenza a tutta la popolazione attraverso la somministrazione di sere Rizzi non c'è dubbio che gli eletti locali come dicevo prima sono quelli che poi sono chiamati in prima persona rispondere dei bisogni dei dei cittadini spesso abbandonati proprio dalla dalla dalla capitale
E anche su questo sarà molto importante l'atteggiamento dei donatori della comunità internazionale per cercare di condizionare
La ripristino della vita politica anche poi l'utilizzo di queste risorse in questa direzione buon governo essenzialmente
C'è poi un
Un problema si
Che riguarda nove
Ciò che riguarda l'Unione europea
Ora l'Unione europea
Si è divisa quando c'era da fare l'intervento in Iraq
Si è divisa in Afghanistan meno ma si è divisa anche in Afghanistan siamo d'
Visi in quattro corrente di pensiero letteralmente contrapposta per quanto riguarda la Libia
Abbiamo un atteggiamento più o meno comune ma comunque prudente perché altra situazione molto complessa nei confronti della Siria immani
C'è stata una situazione un po'diversa immani erano tutti d'accordo eravamo tutti d'accordo per l'intervento tutti e ventisette i Paesi del nord europea stesso mostrati d'accordo detto questo è stato un operazione francese
Con una un mandato diplomatico mandato politico anche da parte degli altri Paesi ma di fatto è stata la Francia che ha fatto quello che poi a affatto
E lo ha fatto tra l'altro neanche riscosso non non scordiamoci la le folle di enti di entusiasmo popolare quando l'onda è andato
Atti in futuro che è stato veramente accolto come liberatore esatta una vittoria della Francia è stata in minor misura come dire un riconoscimento della dell'Unione europea
Però questo dal punto di vista della
Politica estera europea che è una delle politiche più deboli della nostra Unione proprio un farsi così faticoso la politica estera
Devo dire che il Mali europea il Mali rappresenta un'occasione è una sfida cioè quello di avere una posizione più o meno concorde ma di fatto tutta dietro un Paese
Un Paese
Dominante
La stesso rischiano l'abbiamo avuto in Costa d'Avorio in Costa d'Avorio in Unione Europea alla fine si è messa dietro la Francia per rappresentare i propri interessi non l'abbiamo avuto invece il Ruanda in Ruanda la Francia è stata isolata
Da quando ha la la Francia aveva una sua agenda e il resto dell'Europa si è schierato invece
Da da da da un'altra da un'altra parte
I che questo sarà un un un banco di prova non indifferente per la nostra capacità di Unione proprio come europee mettendo da una parte anche perché noi parliamo sempre della difesa europea come qualche cosa di necessario per non dipendere sempre dagli Stati Uniti e dalla NATO
Mettendo anche in campo quello che è stato fatto
In termini militari ma soprattutto poi mettendoli i valori valori soft power i valori di cooperazione valore di stabilità di strumenti pacifici che sono più consoni voglio dire la tradizione diplomatica dell'Unione europea
è molto bello avere oggi qua una persona che siamo qui a un dibattito lei poi ritorna in zone
Dove ci sono settecento mila sfollati dove
C'è una
Una miseria terribile bisogna dare dei cosiddetti delle risposte ai ai cittadini è bello questo dibattito perché
Niente di peggio che
Ignorare la lezione di altre situazioni ad esempio la lezione dell'Afghanistan dove un certo punto tutto l'intervento diventato come adesso più un militare es sempre meno civile e speriamo che il Mali
Che noi che tutti i mali imparino che invece bisogna assolutamente impegnarsi e molto di più allo sviluppo civile e non nell'Afghanistan non e non non tanto nella nel militare
Ma soprattutto lo deve che è molto importante per rompere quel senso di isolamento di accerchiamento che poi i cittadini del male come cittadini che si
Trovano in questo tipo di situazione
Avvertono siamo dimenticati siamo qua siamo in mezzo a cose più grande di noi la guerra della Libia che è un certo punto le sue conseguenze su velivoli sono arrivati fino nelle nostre case il mercato della droga che erano interessa poco ma che comunque
è un elemento che subentra il nostro il nostro territorio e la nostra la nostra società non abbandonato e ci non lasciateci solo devo dire che è una un appello che arriva costantemente neanche oggi penso che sia un'occasione per rompere questo isolamento
Grazie all'onorevole Niccolò Rinaldi anche per non solo per l'analisi ma anche per un po'di elementi di lavoro
Nel futuro che ci riguarda tutti e rispetto al quale io se per mettere al sicuro che lo dice chiedemmo diciamo per
Organizzare occasioni di di lavoro ulteriore e ora
Scusa e passo la parola Massimo tosse chi
Conoscere tutti insomma Consigliere il Presidente Rossi per la cooperazione pace
No sarò molto rapido
Anche se
Le cose bisogna dirle tutte
Io penso
Che la questione mali
L'intervento militare in Mali
La via breve
Per coprire una distanza è una dimenticanza del Mali nella politica europea
Io penso anche che la guerra del Mali nasce dalla guerra in in Libia
Che è diventato il modello dei modelli dal Mali alla Siria
Quindi sarei
Come dire istintivamente
Poco convinto
Non di di non intervenire ma ad intervenire in quel modo
Probabilmente forze di interposizione
Qualche tempo fa collocate avrebbero evitato la guerra ma la gente pensava ad altro
Esportare di più il modello libanese
Di presenza di interposizione di forze europee piuttosto
Di una guerra che poi mi dicono io non so se è vero soldati francesi morti sei siamo tutti contenti di questo ma
Capite che è una guerra un po'strana
Ventitré morti civili mi dicono
Quindi è una guerra un po'strana
Anche perché sembra che siano spariti gli eserciti
I terroristi che ovviamente vanno combattuti sono stati uccisi arrestati o sono spariti
Forse ritornati in Libia mi dicono
Oppure sulle montagne o in zone capite che qui siamo in un Paese
E in una zona che è tre volte l'Italia
Quindi
Ed è un deserto ricchissimo di uno pensa al deserto nel Mali non c'è nulla e invece nel deserto c'è tutto
Risorse minerarie risorse
Di petrolio di energia eccetera e forse qualcuno fa una guerra e ottiene molte cose
Lo dico
Per arrivare all'ultima parte del nostro ragionamento avrei voluto dire altre cose ma
Per brevità
Di qui in avanti che si fa
La Francia cerca di uscire disperatamente dal mani questo il problema per questo vogliamo fare le elezioni subito
Hanno altri problemi anche loro
E
Noi dobbiamo puntare
In questo la nostra responsabilità
Non solo di europee di italiani ma anche di Toscani
Io ricordo di essere stato due volte in Mali
Di avere incontrato l'unione dei sindaci del marito
Io penso che bisogna ripartire da lì
Bisogna ricostruire delle comunità di governo
Dove il rapporto tra cittadini ed eletti sia un rapporto reale
Il
Compresso il lungo processo di riconciliazione di cui si diceva prima
Arrivi il suo strumento indispensabile
Senza una spina dorsale di istituzioni locali non c'è Governo nazionale che tenga
Questa è la sfida questa la sfida anche nelle prossime elezioni
Se ci saranno né ci vogliamo essere
E andiamo a trovare la nostra amica Sindaco
Ci siamo stati e ci torniamo
Poi Cecchetti e è famoso la giù ecco anche perché
Gli italiani che vanno in Mali sono un po'sfortunati e
Dal Cecchetti al Presidente Prodi ha accade sempre qualcosa ecco ma forse proprio per questo bisogna andarci
E provare a ricostruire insieme
Una un'esperienza politica statuale che può diventare modello
Perché la lotta alla corruzione non è solo i mali
Verrebbe da dire e in Italia figuriamoci
E il problema di di ritrovare una riconciliazione anche tra confessioni religiose tra culture religiose
Quindi
Come dire si aprono
Il Mali può diventare davvero un modello
Perché ovviamente c'è un'attenzione c'è una spinta a esserci a a a permettere di uscire da questo quadro drammatico
E dunque
Come dire io penso che i famosi tre miliardi saranno meno
Qualcuno mi diceva ieri sera forse saranno due e un miliardo sarà investito essenzialmente né soldati
E e un miliardo ben miliardi mali non è poco
Però si era partiti da un da un fondo internazionale per il sei e il
Perché il problema riguarda tutto il sale del ecco
Non c'è solo il Mali smarrisce a questa emergenza ma ci sono anche altri Paesi e quindi
Ci vorrebbe una visione
Strategica di più largo respiro
Però io penso che la sfida si vince se si costruisce lo Stato
E lo Stato si costruisce in comunità locali robuste
In questo noi volentieri siamo interessati a lavorare insieme
Dice ma oggi la Toscana si occupa anche del Mali vedete leggevo proprio in questi giorni su una rivista italiana che è molto attenta all'Africa che Annie Krizia
E c'è uno studioso internazionale molto accreditato del della Banca mondiale insomma di uno di questi grandi enti che
Sostiene che nel due mila cinquanta
Cioè tra tre giorni
Il prodotto interno lordo de del
Dell'Africa sarà più grande di quello degli Stati Uniti ed Europa insieme
Allora forse conviene occuparci anche di mali
Se vogliamo come dire costruire pace costruire sviluppo non solo per gli africani ma anche per noi ecco per questo che un Paese che pure grande che ha grandi risorse
E che oggi ha vissuto una fase di passaggio drammatiche terribile per responsabilità europea io dico per assenza dell'Europa
Perché bastava un comunque con questi numeri bastavano forza di interposizione se funzionano il Libano penso che fu
Si dovrebbero anche in mare ma l'ideologia della guerra preventive terribile
E l'Europa ne ha fatto un cavallo di battaglia una scelta stolta stolta perdente
Che ha fatto soffrire e che fa soffrire perché poi dalla guerra non si esce rapidamente ci si entra rapidamente ma ci si esce sempre molto lentamente comunque
Io
Con Enrico andiamo se la la Sindaco ci invita
Ha alla fine di luglio andiamo
Da loro per imparare a votare grazie
Grazie
Grazie al massimo anche per
Come a richiamato con forza questo tema del ruolo delle collettività locali dicono loro che poi sono i Comuni
E quindi quanto diciamo la questione è la ricostruzione civile istituzionale statuale anche deve passare fortemente da un ruolo
Dei comuni che in Mali ci sono che hanno sin da che poche sette su settecento ma insomma che hanno sin da che come
Sult secche e
Con una realtà quindi rispetto alla quale anche le nostre istituzioni locali le nostre comunitarie possono interloquire molto direttamente con partenariati che possono essere particolarmente
Utili abbiamo paura ancora tre testimonianze che possono essere
Che saranno partirà veramente utili credo sia
Per darci ulteriori informazioni sulla situazione sia anche per provare a immaginare
A partire dalle esperienze
Passate per fare immaginare cose che potremo insieme fare
Nei prossimi né può assetti mai posti mese nei prossimi anni io darei la parola Lelia Attisani etno psicologa dell'associazione honoris di
Pisana diciamo così
Che per moltissimi anni credo decenni
è stata a lungo in banali
Buongiorno è grazie per questa
Mattinata che estremamente interessante sì io lavori lavoro in Mali dal mille novecentosettantasette
Quindi sono ormai molti anni e devo dire che
In questo
Quasi quarantennio ho visto
Una situazione è un Paese una società che è cambiata in modo radicale numerose volte non una sola quando io sono arrivate in Mali nel mille novecentosettantasette
Eravamo ancora sotto
La dittatura di lo sa terrore
Era un Paese che usciva anch'cioè che aveva ancora molto forte i segni di una colonizzazione
E degli effetti di come poi è questa cosa era pagare è un Paese militare c'era stato un colpo di Stato c'era stato un tentativo
Di altro di realizzare il cosiddetto socialismo scientifico e una serie di e venti avevano marcato in modo doloroso quella società
Io sono arrivata in ma lei
Fondamentalmente come psicologa con un gruppo che si occupava di capire come in un Paese
Potesse IMO poi si potesse fare fronte a quelli che erano
I problemi della sofferenza psicologica della sofferenza psichica senza psichiatria senza psicologico non c'erano uno psichiatra non c'era uno psicologo non c'era nessuno che si occupava
Di persone che avevano questo tipo di sofferenza
è stata una lezione importantissima perché è stato evidente con la potenza e la risorsa della della società Marianna e del suo delle sue comunità nel far fronte a questo tipo di problemi
Quando ne siamo andati in Marley l'Italia non c'era c'era una
Una console onoraria ed era l'unica italiana che all'epoca noi conoscevamo
Poiché abbiamo assistito negli anni Ottanta invece a
L'avvio della cooperazione italiana con dei rifiuti grandissimi Investimenti e anche con tutta la difficoltà che questo poneva in un Paese in cui non c'era una tradizione di relazione tra l'Italia animali
E abbiamo cominciato con un ospedale con la riabilitazione di un ospedale a dire poco lontano da un dramma dove la cooperazione italiana ha aperto la sua
In la sua il suo intervento
Il nel m'lunghi anni della siccità ottantaquattro ottantacinque
Abbiamo poi continuato su passata l'emergenza nella regione di morti a bandire gara dove abbiamo creato un centro di ricerca sulla medicina tradizionale
Che è diventato un centro di eccellenza nazionale dove si tentava di mettere insieme
Delle risorse della comunità quindi guaritore tradizionali insieme alle risorse della sanità nazionale estremamente deficitaria in quelle zone nelle zone rurali
Come avendo come obiettivo la salute delle popolazioni
Dal novanta abbiamo fondato un'associazione anche perché la cooperazione italiana come città ritirarsi anni novanta novantacinque e mi colpiva molto nell'intervento
Di Niccolò Rinaldi quando diceva appunto che c'è stato un forte investimento perché noi sul terreno parlo della Quinta Sesta Settima Regione questo investimento non l'abbiamo visto
Nel senso che noi ci siamo trovati come operatori sempre più soli con sempre meno soldi con dei problemi enormi che le popolazioni avevano
Abbiamo seguito e accompagnato tutta la politica di decentralizzazione
Quindi la costruzione e l'avvio del dei se scompare quello che riguarda la dimensione sanitaria
Dei se dei comuni rurali
E di tutta diciamo la politica di decentramento termali ha messo in atto ma
Le popolazioni villaggi
Land i luoghi dove noi lavoravamo non arrivava niente arrivavamo le briciole
Parallelamente però
Negli anni Novanta hanno cominciato ad arrivare altri soggetti sul territorio nei villaggi prima abbiamo parlato di politici di politica a livello molto alto abbiamo parlato di politiche a livello di comuni
Adesso io vorrei parlare della vita delle popolazioni delle famiglie nei villaggi come io l'ho conosciuta perché mi sembra che questo elemento sia mancato stamattina
Allora
Il
Un le famiglie le persone hanno visto sparire i fondi di cooperazione
I progetti
E hanno visto arrivare una nuova categoria di amministrazione
Ma
Di con cui avevano un contatto più vicino rispetto alle regioni e rispetto allo Stato ma
Ancora c'era uno stacco molto forte
Parallelamente sul territorio hanno cominciato ad arrivare del tempo delle figure estranee e se le ho viste io queste figure
Sicuramente le hanno viste anche le forze di sicurezza Marianne perché questa per me è un elemento importante
Sono arrivati dall'Afghanistan dagli Emirati Arabi tutta una serie di soggetti che portavano via i giovani per allenarli alla guerra in cambio di sostegno scuole
E sanità alle comunità
Allora questa cosa qui è una cosa che è iniziata negli anni Novanta e se l'ho vista io chiunque doveva vederlo perché voglio dire una fuga la visibile a quanto mi han con un villaggio e io li ho visti gli afgani che andavano di villaggio in villaggio e gli arabi
Ho visto delle zone dell'altopiano dopo anche il cuore animista termali il cuore più duro diventa trasformarsi nel giro di due tre anni
In un villaggio degli Emirati Arabi dirò nel Qatar con le donne tutte velate con questa cosa qua in cambio di soldi i giovani se ne andavano negli Emirati le donne venivano velate e arrivavano fiumi di soldi
Allora questa situazione
è
è estate evidente è sotto gli occhi di tutti nessuno ha fatto niente
Allora cosa fare io non lo so che cosa fare voglio dire poi io posso dirvi quello che io faccio oggi
La nostra è un'associazione che vive a Pisa abbiamo un Budget annuale che va tra i
Trenta e cinquanta mila euro l'anno però
La il comune nella provincia di bandi a gara nei
Nei mesi cui è scoppiata la guerra in cui tutte le associazioni delle leggi sono andate via noi abbiamo continuato le nostre attività
Abbiamo costruito una scuola sotto le bombe abbiamo costruito una dedica
A adesso ci sono delle attività che continuano paghiamo allora si può fare
Il problema eh
Come e poi con quale sostegno e soprattutto senza illuderci che sarà facile
Perché nel momento in cui è scoppiata la guerra a tutte le faide familiari tutte le faide ter sono scoppiate sull'altopiano dopo con il giorno dopo il colpo di Stato per un campo ci sono stati settanta morti
Oggi su oggi in ogni granaio del Mali c'è un kalashnikov
Con venticinque mila fra i franchi cinquanta euro neanche quaranta euro comprarli una un kalashnikov allora queste cose qui io credo che vadano affrontate si parlava di sicurezza
Si parlava di coesione sociale vanno affrontate ma vanno affrontate con la lucidità e l'onestà di dirci quello che sta che oggi la società Mariana perché se io non
C'è stato un problema su un campo normalmente la di negoziazione e la discussione sulla terra esistono delle istanze tradizionali che sono quelle che la discutono e assegna nel campo atti di diritto
Noi lavoriamo con le associazioni locali guaritore tradizionali cacciatori tutte le associazioni che lavorano per la i cacciatori non perché non siamo procacciatori e ci interessa ammazzare gli uccellini che ormai non ce n'è più
Ma perché i cacciatori nella banda israeliana correre sai cosa Eliana come la chiamavano stamattina
Sono una risorsa fondamentale se vogliamo occuparci di ambiente
Sono loro che si occupano Insiel
A me agli organizzazioni a quelle che vengono chiamate le sue forme allora le istanze tradizionali che sono quelle che possono lavorare a livello ultimo della base
Lavoriamo per i cacciatori per proteggere l'ambiente lavoriamo con il guaritore per permettere alle popolazioni di avere delle cure adeguate su tutti il primo luoghi in cui questa cosa
Allora il problema è
Se i cacciatori vanno a negoziare la gestione di un campo tra due famiglie in conflitto vanno con i fucili a Pietra foca AIA
Sono morti di queste settanta persone una trentina erano cacciatori perché sono andati nella negoziazione dell'uso del territorio con me caccia con i fucili a Pietra quindi capite bene che per ammazzare
E si sono trovati davanti
Delle persone che avevano dei mitra e delle armi da guerra venduti da dei funzionari dell'esercito ma li hanno
A lei popolazioni allora anche lì è chiaro che l'esercito Magliano è nei guai però quante armi vende
Cosa ne sarà delle sue dei suoi equipaggiamenti ultima cosa e qui finisco perché questo diciamo era il contributo che mi premeva dare nel momento in cui a bandi c'è stato prima dell'avvio diciamo dell'operazione serva al
A du anzi due cose eroi l'ultima volta che sono state Marley terra novembre due mila undici quindi quando già c'era stata la Libia quando già i Tuareg garante ornati male
E c'è stata la conferenza di gossip Mariani credo qua salme più o meno di che cosa si parla è stato un incontro che ha avuto luogo Bossini
Dove si è cercato di
Capire quali erano le poste in gioco
Era chiaro che la cosa che bolliva in pentola ed è stato evidente a tutti che c'erano delle cose c'era lana
Mafia della guerra la mafia degli schiavi umani e della gente che arriva qua la mafia delle armi era chiaro che lì si stava andando verso la guerra
Ma la conferenza di così non ha avuto nessun risultato
Nello stesso tempo nel due mila undici quindi ben prima dell'avvio ad
Bandiere gara sull'altopiano dopo nelle campagne Chernobyl militari francesi campi militari francesi
Il esercitazione questo quattro cinque sei mesi prima dell'avvio della guerra
La gente e sapeva che la guerra ci sarebbe stata sapeva che non era possibile evitarla perché quando arrivano i soldati quando arrivano le armi quando arrivano
Da una parte e dall'altra la gente pronta se si è schierata è chiaro che si va alla guerra tant'è vero che la guerra sia l'ABI persone sono organizzate hanno creato dei luoghi dove andare a nascondersi un po'come facevamo noi diciamo negli ultimi quindi questa cosa a livello delle popolazioni era molto chiara molto presente
E
Adesso stanno a guardare nel senso che sono molto contenta di questa situazione che ci dice come ci dice appunto
Ma da un sex al SAL secche che c'è una una stima cosa che sta cambiando enumerazione
I villaggi sono ancora molto perplessi non si fidano ancora
Quindi anche lì credo che ci sia da capire
E da rendere più esplicito un messaggio forte ma soprattutto a far arrivare anche nei villaggi delle cose un segno forte perché così ancora una roba che è troppo lontana
E ancora troppo distante dalla vita quotidiana delle persone
Grazie davvero
Molto
Lelia fissa anni per questa angolo di osservazione diciamo così dal basso dai villaggi che c'era
Reso molto interessante passerei ora Fabio capaci dell'associazione transafricane anche l'Assessore transafricane da
Molti anni
Attiva sia nel nord del Mali sia nelle altre zone del SEL
Grazie per l'invito
Vita una piccolissima associazione perché transafricane associazione veramente molto piccola fa esclusivamente volontaria
E quindi quello io posso fare qui è portare un'esperienza da questo particolare punto di vista e chiaramente molto differente dagli interventi che mi hanno preceduto però ha il suo interesse perché parte veramente dal dal basso dalla gente
In poche parole sull'osso sull'associazione che ha operato dal mille novecentonovanta e opera tuttora esclusivamente nella ottava Regione del male quindi siamo in piena Regione Tuareg
Il vantaggio di essere una piccola associazione proprio il fatto
Non solo il cento per cento delle risorse va ai precetti che si sostengono ma anche al fatto che alla fine siamo in contatto con le persone estremamente diretto ex estremamente immediato
Bene quando nel novanta l'associazione ha iniziato a lavorare in ottava Regione
Ha scelto ed estinta ed è stata spinta a scegliere la scuola come
Il l'obiettivo dei dei propri interventi
Era una scelta ripeto non non soltanto legata ha una posizione dei membri dell'associazione ma anche una richiesta specifica della società
Dell'Ottava Regione assist attuare anche
Eravamo all'inizio di un processo di te decentralizzazione amministrativa
E i Tuareg che dicevano una cosa molto importante che rischiavano di avere ottenuto qualcosa o le loro lotte ma di non riuscire poi gestirla quindi di perdere la pace
Questa era una affermazione molto forte affermavano questo perché dicevano di provenire
Da una società nomade con una storia nomade di non avere quei quadri amministrativi della quadri che potevano permettere di gestire l'autonomia della Regione di poter dire qualcosa in questa gestione
E quindi la loro richiesta era proprio quella di creare ed è una scuola che potesse creare questi queste figure figure quindi di quadri amministrativi ma anche di tecnici e di persone che potessero guidare questo passaggio molto importante per loro c'è una società nomade che si stava trasformato per lo meno parzialmente in una società stanziale quindi la società che aveva bisogno di strutture anche amministrative
L'associazione
Naturalmente a appoggiato in pieno questi precetti ora considerate che l'appoggio e la nostra associazione è una goccia nel mare nel senso che
Risorse sono molto piccole
Ma sono state spese tutte in forniture di materiali didattici in aiuti alla costruzione di scuole AENA aiuti alla fornitura alle scuole di sistemi per la per la distribuzione dell'acqua
E altri altri impegna agli aiuti agli orti scolastici aiuti alle
Forniture alimentari per gli usi per gli alunni che in queste particolari condizioni devono essere spesso ospitati per lunghi periodi
Un'altra scelta che fece l'Associazione di concentrare il suo interesse nelle cosiddette scuole di Brussa cioè non nelle scuole
Presso i Comuni che erano forse più facili da gestire ma proprio quelle in campagna quelle dovevano essere vicini alle popolazioni nomadi
Per attirare i figli di queste popolazioni e permetterebbe anche per loro l'educazione che altrimenti sarebbe stato estremamente difficile visto
Il le nomadismo delle famiglie e quindi ogni scuola doveva bere il suo spazio per anche per ospitare per fare dormire questi ragazzi
Quello che si può purtroppo dire che dopo
Quasi più di vent'anni ormai di attività quelli che allora erano i problemi della società dell'Ottava Regione del Mali Novus solo non si sono modificati sostanzialmente
Questi quadri amministrativi questi tecnici
Ancora sono molto carenti l'Amministrazione la Regione dell'Ottava Regione non è
Sostanzialmente in mano alle popolazioni locali che quindi soffrono molto questa questa loro non capacità decisionale
Ma soprattutto
Sono rimasti tutti quei problemi strutturali che
Sono stati più volte elencati questa mattina il l'ottava Regione una Regione dove non esiste nemmeno una strada dove non c'è un aeroporto la Regione che pure grande quasi quanto tutta l'Italia sebbene una densità
Con una densità di popolazione estremamente bassa nell'ordine di qualche centinaio di migliaia di persone
Le scuole hanno grossi problemi
La sanità è praticamente inesistente e anche questo è un problema da allegare alla formazione all'educazione perché a chi dall'ad esempio che ha un ospedale vie cioè che il contenitore di un ospedale
Però non è mai stato presidiato da personale locale qualche volta delle troupe
Di sanitarie vengono dal dettato da fuori ma non c'è un presidio fisso di questo ospedale perché è molto difficile che anche chi riesce ad arrivare degli studi superiori addirittura degli studi universitari
Poi ritorni in una situazione così drammatica così disagiata
Stesso problema per gli insegnanti pochi sono gli insegnanti che vengono alla dalla comunità locale quindi chi va in una situazione così disagiata non ci va volentieri
I programmi scolastici sono del tutto estranea quella è la cultura del luogo l'abbiamo visto dei ragazzi che
Studiavano la storia e la cinghia della Francia ma siamo nella regione del nord termali
C'è una cultura e una
Rapporto con la terra con la geografia del luogo è completamente diverso magari una assolutamente
No assolutamente senso
Nessun sostegno alla la all'allevamento all'allevamento e l'unica risorsa fissa diffusa per queste famiglie
Nessun sostegno all'artigianato al commercio meno che meno al turismo è una zona che non è toccata dal turismo
Perché non perché una zona pericolosa perché fino a qualche anno fa francamente per quella è la nostra percezione non lo era affatto
Lo è diventata meglio negli ultimi anni
Ecco in questi venti anni di nostra presenza lì non abbiamo visto cambiare nulla su queste grandi su questi grandi temi della della Regione
Che dire noi oggi siamo molto perplessi perché ovviamente la nostra associazione non è in grado
Di portare avanti i suoi progetti abbiamo ancora dei i nostri contatti cerchiamo di collaborare come possibile ma
Non sappiamo minimamente quello che è successo dei nostri impianti solari per le pompe dell'acqua nelle scuole di tutti gli altri progetti che sono stati messi in piedi immaginiamo ma non sappiamo assolutamente nulla
In questo momento l'Associazione continua a cercare di curare i rapporti con le amministrazioni locali
Particolare con il Comune di acque loc
Ma con grandissime difficoltà aperti ovviamente un altro fronte in questo momento più
Accessibile quello del Niger tra l'altro in Italia esiste una comunità attuare che proveniente dal Niger di Pordenone con la quale noi abbiamo
Dei rapporti piazza verso di loro quindi
Cerchiamo di gestire questi precetti
Vi ringrazio
Grazie anche per questa testimonianza di Fabio ai abbiamo
Abbiamo un'ultima
Interi intervento programmato e poi forse abbiamo anche qualche minuto per qualche
Domanda intervento è quello di
Massiva massiva Camarra che è una
Mali Anna Toscana credo
Che lavora come mediatrice culturale nei centri di accoglienza in
Toscana il tuo potremo dire che
Una parte forse magari non marginale del cosiddetto successo del modello toscano nell'accoglienza degli immigrati deriva anche a lei quindi grazie anche per questo assira
Esatto buongiorno a tutti
E ringrazio per questo invito veramente importantissimo e questa interesse per il mio Paese che come sappiamo tutti
Il mai vista vivendo uno dei momenti più drammatici nella sua storia
Perché veramente faceva parte dei Paesi sicuri
E adesso ci siamo ritrovati in questa condizione
E anche la la prova è che dei Mariani arrivati dalla Libia
I primi momenti tutti quelli che sono andati alla Commissione hanno avuto negativo perché
Facendo parte di un Paese sicuro non avevano
Cioè nessun motivo Dini di scappare dal loro Paese erano usciti Perra
Andare a
A fare una vita migliori
Ma grazie a posso dire purtroppo e anche grazie a questa guerra
La gente venuta anche con negativo con un decreto che l'Italia ha dato una protezione indi sussidiaria di tre anni
Ora questa gente sta un po'meglio
Ma vorrei dire che il problema principale del Mali stato veramente l'origine della guerra della Libia
Perché
Da
La morte della del del di Gheddafi
Che è stato l'avvio di questa rivoluzioni e poiché la gente è ritornata sul territorio perché purtroppo il nord del Mali
è il posto più e trafficato
Posso dire del mondo perché
è
è il punto è il luogo dove passano tutti per entrare in Libia perché la Libia è come l'America INAF ricca perché senza visto si può entrare si può trovare lavoro è un Paese ricco e ha dato l'opportunità a tantissimi Mariani di fare un futuro di aiutare le famiglie
è di essere un po'più
Ma avere una vita umile
Quindi dopo questa rivoluzione
Sì siamo trovati veramente nel casino totale perché dalla corruzioni a questa gente entrata possiamo direi illegalmente ma anche legalmente perché non si
Può entrare in un Paese con le armi con le
Le i camion pieni di armi senza che il Governo chiede chi siete cosa venite a fare e chiesti in farà questi armi quindi questa guerra è stata programma
Atta possiamo dirlo ma le conseguenze di questa guerra è questo che stiamo vivendo adesso perché il manifesto come ha detto il signore ricco
Chi ha detto con il male è un Paese tra quelli più poveri del mondo quindi se si aggiunge anche la guerra possiamo immaginare come sono le condizioni
Ma cosa
La cosa
Più preoccupante e più drammatica
è
Quella gente scappata dalla Libia venuta qua ma chi sono ma gli anni
Perché essendo mediatrice veramente io sto vivendo un momento particolare perché dal due mila undici a oggi
Io ho fatto più di cinquemila audizioni Ninì in quattro prefetture diverse e nei centri d'accoglienza almeno dodici
Dalle memorie ha la richiesta dell'asilo politico alle questure
O partecipata tutto dall'inizio fino a oggi
Quindi potete immaginare anche come io posso dormire con tutte le storie difficile del mondo che ascolto tutti i giorni e il fatto che mi hanno preso come punto di riferimento dei maiali io veramente c'è non so cosa fare sto cercando di fare il meglio e il di di
Di aiutare il
Chi è in questa condizione che ad ha perso la famiglia chiesta cercando che dove sua moglie o suoi figli o non sa niente della sua madre che viene dal nord che mi chiama in continuazione e non sappia
O cosa fare questa la cosa più drammatica del mondo oggi e adesso stiamo cercando di di chiamare i centri
Che hanno accolto questi profughi ma gli anni e come in Niger in Burkina Faso cercando le famiglie le famiglie distrutte
Abbiamo della gente disperata qua della gente a causa di questa guerra
Non riesce più a fare una vita normale ci ha con la difficoltà che c'è senza mangiare senza cv adesso corna anche
Cioè il pensiero di non sapere dove sono i propri cari è un'astensione drammatica quindi adesso cosa
Cioè per me non serve dare solamente i soldi per questi aiuti perché per me un utile dai soldi non sapere cosa si fa con questi soldi e sapendo che il come il nuovo come ha detto la signora Sal non c'è il Governo in Mali c'è ma non c'è perché da vent'anni che siamo in queste condizioni anche se c'è la democrazia
Sono poteri comprati cioè uno dà all'altro perché un l'altro ha fatto qualcosa e per ricompensa lo ridà è così
è con tutta questa ribellione e che è successo da anni che stiamo vivendo sappiamo che
Già qualcosa di sotto sempre e
Anche l'errore grave ENI dopo l'altra tarpato perno siti firmato
Dal novantaquattro qualcosa del genere
Hanno messo dei Tuareg sul potere senza
Lavorando al PAI posti pubblici senza fare il testo di intrattabile quindi che non sa nemmeno leggere scrivere è stato messo lì perché
Quasi alla corruzioni e questa gente che fare evoluzioni
Viene pagata Peres per per per essere siti cioè per non dire o o fare un'altra rivoluzione lì vengono pagati è questo la storia non finirà mai perché si finiscono questi soldi ritornano
E questo è la base della corruzione del Mali perché sono sempre stati zitti con i soldi e adesso con il Governo di attente quadro Governo caduta adesso
è l'noi era e il problema principale
E per gli ultimi dieci anni
Perché si sa che la mamma di Gheddafi e del nord lui aveva una grande amicizia con Gheddafi
Si sa che la e la moglie di Luigi è del Norlevo non poteva fare questo le cose contrarie ai Tuareg perché anche sua moglie tua reca quindi non si può continuare così anch'che se lui usciva c'aveva solo pochi giorni di lasciare il potere quannu è successo il colpo di Stato il colpo di Stato perché dopo tutte queste rivendicazioni che loro facevano
Annunciano scorsa ATI settantasette militari Mariani
è faccio facendo vedere su Youtube può e questo è stata la rabbia dei militari perché il male non aveva nemmeno le armi per andare a difendersi esse c'è un Presidenti
Le rammento che sono se ci sono i militari l'esercizio
C'è per un Paese ma non ci sono armi quindici a qualcosa che non va
E da lì i militari hanno fatto una riunione l'otto di marzo del due mila e dodici andando a farmi capire che questi militari morti a non le famiglie le mogli e le mamme si sono arrabbiati sono andate a chiedere al Governo cosa fare per per combattere a questa cosa e Luigi diceva solamente
Che voleva fare dialoghi era già troppo tardi per i dialoghi di gialle si dovevano fare o prima o trovare una soluzione prima no quando è stato successo questo e da lì il colpo di Stato è successo è adesso siamo pagando tout di non solo il Mali non solo l'Africa ma l'Occidente anche perché se non va bene le cose villa andrà Robben anche di qua se no se tutto il mondo che in ASI nato e adesso che i soldi che dobbiamo mettere a fare anche elezioni che sono cinquantacinque miliardi TG da noi sono tantissimi
Per fare le lesioni
è anche sulla almeno sessanta per cento del Mali non non non voterà
Per questa guerra quindi anche questo Governo nuovo se non facciamo attenzione farà come l'altro perché chi non è d'accordo per la sua Presidenza
Può rivelarsi dopo è una situazione di continuo e lo accidente ci deve aiutare la prima cosa
Chiudere queste frontiere ma
Non chiuderli come come detto
Fare più controlli tra calli Luca
Borghezio che è la frontiera tra mali e l'Algeria e lei che tutte queste prassi che di per sogni di droga di tutto o quasi del mondo si passa da lì quindi essendo l'Europa o l'Unione europea aiutarli
A a
A fare più controlli non si sarà tutto questo traffico di di di di entrata
E poi da da moldava accada messa
Che tra Libia e e l'Algeria decide a non essere più controlli perché senza
Tutta l'Africa che passa da questa Saponara per entrare in Libia e poi dalla Libia c'è la barca che entra a Lampedusa ringraziamo tutti i casi nati
Quindi l'immigrazione in Jackman destina
è una cosa gravissima io sto combattendo per questo c'è una una trasmissione ogni domenica al Mali che chiamo indiretta Pergine tutti alle cose che non vanno all'immigrazione abbiamo una tradizione brutta Ernesto nessun figlio che va all'estro perché deve ritornare aiutare gli altri
Non sanno cosa succede qua non sanno cosa vuol dire l'immigrazione
Specialmente all'Occidente quindi non bisogna lasciare le vie per i per per
Farli entrare libiamo fino arrivare qua e poi creare altri casi iniqua perché
Già ci sono pochi soldi anche per loro padre esso non ci sono lavori e questa gente va aiutata alla giù non qua ai a fatti dei progetti per fare il lavorare i giovani indi la così non scappano e poi invece di fare venti Sempre sempre case d'accoglienza il progetto per un anno poi dopo si trovano sulla strada fatte dei progetti per questo
Che lo
Deve anche aiutare per il rimpatrio appare assistito con più soldi no millecinquecento ero nelle cinque non cioè dopo una settimana dopo venti giorni possano finire ma se a fare un progetto concreto per giovani
No no fra la voglia di andare fuori deve essere le aiutare suo popolo o anche o formare questi giovani e integrati qua così possono andare a formare altri da lì
Il fare né poi gli atti concreti
Dare come cioè
Prima di dare il pesce a qualcuno tutti i giorni farlo imparare a pescare
Così non si sarà più Casini per tutti noi siamo qua ma con la sofferenza anche di pensare ai problemi e di altri pensare che un Qualiano sta dormendo alla stazione io personalmente ho messo due Malliani in casa mia
Un po'di mesi fa perché dormivano alla stazioni non si può fare così
Anche se è un anno nei progetti anche se hanno avuto rapporti sono di tre anni mai poi dieci sono finiti
Non ci hanno tutti all'albergo Popolare l'unico posto che possono andare a dormire anche lì non si trova posti o li mettono dentro due settimane due settimane fuori e altre due naturalmente vanno alla stazioni quindi questo è un problema grave dell'immigrazione che e io vivo a tutti i giorni è un problema grandissimo
E noi vogliamo che voi aiutate Marco nel mondo concreto sapendo che il male non ha un governo buono non bisogna dare solamente soldi al Governo andata anche ai Governi locali come dice la si Raffaele Grazia ci sono dei progetti non solamente soldi come dico dei progetti a loro perché non si sa dove finiscono questi soldi ma essere anche lì sul posto a vedere a cosa si sta facendo
è o l'altra cosa gravissima
è affare una cultura aiutare questi popoli e non solo Maiani africani
Alla cultura del rispetto degli impegni per sorde pennelli e nazionali beni comuni adesso io
Sto vivendo un momento di paura non solamente per tutta questa siti azioni ma anche mio padre
è sotto minaccia adesso
Perché è il direttore del Dipartimento storia e archeologia del Mali è è l'unico che è stato ha salvato li ottanta per cento dei documenti salvati che questi G viste hanno bruciato come sanno che l'utile dirigenti adesso l'hanno chiamato anche una lettera anonima perché vogliono ucciderlo perché è stato lui a fare queste cose
E questi non si possono fare i beni specialmente riconosciuti dall'UE l'UNESCO sono beni
Mondiali beni per tutti per la cultura cioè per tutti bisogna salvaguardare questi beni
Vogliamo dire che
La stima situazioni con l'aiuto di voi tutti con l'Ente ha vigenza
Possiamo pensare
A un'altra strategia di aiuto
è di e pensare che questa situazione se non è l'aiuto di tutti non possiamo uscirne da soli quindi io vi dico che
Siamo nelle mani di voi ma anche se noi stessi non cerchiamo di di dismettere l'autodistruzione distruzione
No no no no non andiamo da nessuna parte rimaniamo nel buco professiamo moriamo di fame di sete
è
I giovani non avranno nessun futuro quindi noi chiediamo aiuto ma non con i soldi ma aiuto altro aiuto che posso fare uscire questo malincuore STU buco che non sappiamo come uscirne
Vi ringrazio
Grazie andassi Ravel questa straordinaria lezione messe insieme tutto complessa metto in politiche immigrazione strategie geopolitica
Ecco una straordinaria sensibilità e con una sintesi straordinaria di quello che nel piccolo vorremmo fare per il prossimo futuro diciamo con tutti voi
Con tutti voi continuare ad occuparci concretamente di questa situazione
Tutto sommato credo che ci sia ancora qualche qualche minuto se c'è qualcuno che vuole anche porre qualche qualche critica questione poi farei magari fare una replica finale alla nostra sindaca
Venga qua perché siamo
Fa rumore qui
Faccio in francese
Assente dittatura
Come lei
Allora
Poi ciò ma da me
Sulle Pietrini
Cioè un potente siamo parlato oppure paure manterrà europea chi mi son più l'apparato compattarsi voto Apprendi ridavo assumete la Pietrini nella chiesa comma dice
E dei singoli Vidia vede qua
Iscrizione lo vedevo a politiche
Di esotici
Lo ha la sensazione che sia un po'e lati esempi siete che sta qua più Ponzio fu dette azzurri c'è un chi la può porsi come desunzione sortisce
Grazie
C'è qualche altra
Domanda
Grazie
Destinati
In poche parole
Sì aeree ferito alla persona del Parlamento europeo che dal suo discorso
Anni non favorevolmente tanto all'intervento francese
Dunque qual è il punto di vista di Madame di Madame e cosa pensava dei quattro punti populisti per uscire dal conflitto
Tra l'altro
L'onorevole Niccolò Rinaldi ancora qui quindi eventualmente se vuol fare qualche battuta ca
Doria anzi lo ringrazio perché appunto ha seguito tutto il dibattito e purtroppo non succede sempre da parte dei rappresentanti istituzionali che non va bene in questo caso appunto mi premeva
Sottolineare in positivo c'è qualcun altro
Vuoi
Allora io
Cioè prego bisogna che venga
Che venga qua perché
Penso che non funziona se non milioni
Un attimo su Borgo commentano
Una in qualche piccolo osservazione ho sentito un attimo il dibattito
Purtroppo vengono esperienze da un certo tipo visto i danni danni fatti dalle ONG dalle organizzazioni internazionali all'estero dovrei parlare di Sarajevo lasciamo perdere
Ho visto spesso le organizzazioni le ONG interessate più ad avere soldi per portare avanti i propri progetti che non
Contare sui progetti locali credere a qualcuno quello che dicevo prima
L'obiettivo e avere soldi per affermare una propria posizione
Ho sentito parlare di forze armate c'era un articolo dieci in Africa e che mi sa che è passato molto inosservato qualche numero fa su quanto viene speso per le spese militari in Africa o qualche dato qua dentro non mi pare il caso rimetterlo
C'erano allo stesso giornale dice in Africa un articolo sulle forze armate africane come le Forze armate africani si dissolvono
Stiamo parlando del Mali potrei parlare della Nigeria in cui le forze armate sono servite solamente per contrastare Bocola ramo per contrastare
La situazione del Delta del Niger o potrei parlare di tutte queste situazioni patente
Ma la cosa più divertente che tutti stiamo parlando però quando poi a mi ero scordato al problema del dalla cocaina ma il problema della cocaina in Mali e in tutta la zona pensa CEO sta andando avanti da anni
Gli aerei dico le carcasse di aerei che trasportavano cocaina dal Sudamerica in Mali lasciate abbandonate celeri partivano carichi di cocaina avevamo animali tutta quella zona è diventata
Un'enorme deposito dei narcotrafficanti europei e
Sudamericani che hanno abbondantemente
Pagato i governi locali ma questo a livello nostrano chissà perché viene dimenticato cioè noi affrontiamo i problemi solo quando scoppiano le guerre
Prima tutto quello che succede e non lo guardiamo arriva la guerra e di colpo sorge il problema l'intervento militare eccetera
Il presente per quello che gli americani chiamano paganti per noi non sa perché lo ignoriamo abbondantemente
Come vision professore Chamot azzerato e della diversa e quando si parlava di Camassa gli fenomeni non nascono nel vuoto nascono perché c'è qualche cosa prima
I movimenti islamisti sono nati perché c'era qualcosa prima l'Unione Europea mi pare che sia abbondantemente stata zitta sul problema
Dell'Algeria di quando il si sapeva li intollerabili ma chissà perché faceva comodo a tutti i quindici stiamo zitti
Gli islamisti stiamo mettendoli tutti nella categoria che sono brutti e cattivi problema che abbiamo in Somalia Cha Babe voglio vedere chi è che sa cosa sono gli sherpa dei quanti gruppi sono gli sherpa
Last but not least parliamo dei problemi lì
Quando esso trovando in difficoltà per fare avere degli amici siriani che non riesco a farli venire in Italia perché l'ambasciata di Damasco è chiuso l'ambasciata di Beirut ha degli orari limitatissimi non solo tutte le ambasciate italiane adesso hanno appaltato
A ditte private tutti i servizi delle ambasciate se volete telefonare in ambasciata dovete fare un numero privato con cui si spende una barca di quattrini questo in Italia non è mai saputo
E poi quando arriviamo al punto di aiutare qualcuno per farlo venire in Italia e arrangiamo le barriere cioè tutti disposti ad aiutare lì
Ma attenzione i problemi qua in Italia
Non li vogliamo e
Cioè solidarietà va benissimo quando si tratta di solidarietà lì qua in Italia solidarietà zero grazie
Grazie
Allora se non ci sono altri io darei la parola nostra sin da Casal secche per intervento finale per risponde alle domande prego
O che Mersi gruppo surfer pur vuote che siano nero sono anche le presa un tante riunioni europee nella
Decine di comprando trovo ile il dieci Iles altissime Bernadette può sconnessa con qua eroso ma IAI in interrogazione mi dite sedia è rossa
No
Para porrà le interrogazioni Ballarò se esse che c'è compri Parco Alto Ilaria parli de fino a un fumo da un detto ai miliare che è ricco che il rinvio cosa vi appartiene di medie di unione o per o la mia disposizione
Don indica Stefano poeti condizioni
Da un concerto al scriverla ne farà porrà lente avanzi al Milite a Gibuti essi se perché c'è Pat comprime Elena pur con firme eccetto George fanghi sette interpunzione
E dice tu giù mobili idee ama maniera unico mondo anzi io pur chiese tentiamo falsi sia posta anche cioè di difficile
Alle Poste Astarte hanno Comini checché Ciampa il Foppa confondere il terrorismo il terrorista gruppo armi milizie armi
Notavo ottuso e la umani dice di chi hai è un compro organizzi
Contro le mani DOC
Tutela e che con coppie pacchetti turistici
Par del narcotraffico parve prassi Caldaro regime
Promettendo a fa a dirlo
Il teste
Sergio Blasi tragica noi dobbiamo sull'oggetto e hanno
Dunque ma danno salme che ha detto sempre che lei ha difeso e sostenuto l'intervento
Francese immani
E che non c'era da mescolare gruppi tra terrorismo corpo armato e e terroristi narcotrafficanti
C'è stato un complotto che è stato organizzato dai terroristi e dai Narcos traffici e dunque non fanno mescolato alle altre fasce di ribellione che magari sarebbe lei ma non per altre cose dunque
Importante non
Fare una confusione tra questi che diverse fasce di pur tra popolazione perché l'interesse ovviamente sono ben diverso
Do ancora fatto isolette Mon Comba e ce lo si ritiene dice allora e crepa e gestire Ochoa viste laghi della maggiori chiede maligna
Ogni aperta a quarte per la Desio a fa un po'sbagliato uso del personale
Chi sette che era a maggio Maliki film distacchi può supposi menù sotto le maglie le corretti tu hai a maglie bio Fantetti Chieppa stiano stavo anca non serve
O alle teorie incontro se terroristi onde teorie contro se Cristo organizzi
E usavo ampie mani delle su cento erano temi di umori Danzi
Paschi isole annuo aggiro un'altezza pistola stanzetta scrisse la scrive non relazione dazi di apparire lontano Canton Palli stragi ma è lì e per la frase Gellatti idee giuste in Histoire s and esistenti
Che se la Play ESU pazze Lanzi editti
Usavo all'ormai via intervenite Caldoro troppe Yeti anticiclici a comasche parla Franco
Lo è ma lì è nuovo stari Air parola Hong contribuii agli veri la France dossi la FAO sponsor Venus sette e chi Sua al premier una
Pour moi
Innalza il più grande alla Monetti al Copaco netti scorcio avvio nelle altre molto abbiamo Craxi o alle a occorrerà se non distante realisti ci è parso Secret se campane anti istituiti corna desumendo esse Zani
Dunque lei pensa che comunque c'è civili della guerra e ben contento che ci sia stata
Comunque la maggior parte dei money anni sono stati favorevoli a quell'intervento francese perché
Dice che comunque ciò che lega il Mali alla Francia oltre certo c'è stato la colonizzazione
Ma lei lo chiama un po'di Stintino dice comunque anche i nostri agli hanno aiutato e la liberazione della Francia
A suo tempo durante la Seconda guerra mondiale e che ora si c'erano un ritorno sì c'è un intervento francese a sostegno del popolo Magliano e solo rendere la moneta
E dunque
è stato occhio accolto bene questo intervento dunque
Dice che questo è anche un segno
Che la grande cooperazione decentralizzare atta e necessaria a quel punto quando c'è l'utilità e quando ne abbiamo bisogno a quel punto si deve fare avanti
A rapporto forte don euro ma è lì dice secco
Presi da un fronte autentiche sette
La condizione e tempi prepari le televisioni
Gente Passigli ad otto condizione sine pacifica petecchia Dutroux solo specie ne mette lista i Lella puro Ethernet avanzi bensì bene che l'acqua le le selezioni o Sorbi la maggiori tende ma li ha sfondato e dinamica
Che olandese di zuppa il non fosse selezione Parker usavo obeso nel momento in
Le due piste stabiliti duraturo Foreman vendetta ed esercizio
Il fuoco o papà entro come l'acqua di guardi dalle tradizioni lo approviamo vanta grandi i fossi temi il conducente a Paolo Cal complesse arte o a dirlo
L'Europa desidero nei vestiti parte sono parte né acclusa voi vede chance esaltano giri già allora spostate hanno Libia avverta un po'tardi e sono già del clero
Siamo parte di lui i primi passi concludo devo Babu due ne ho avuto tempo sarà
Metti udito buone ragioni fuggisse lasciandosi Padacqua l'arte che ci ha proposto ebbe non le sagge e che i libri infondere collare atti da chi delle svolto il faut que nous sua io al mese il numero deve Fund teatrale la quota
Abbiano parte inerte de pouvoir de facto MOSE dentiere se Chisso e partenze che si è chiuso partita notte gli parcelle a Roma e lì secco vetuste del proprio questi e sulla tattica buone estratte termini
Scusate
Lecca troverà consta urgenza quanto Caleca trova in corsa o ferme passasse passi
Ora le Pupi astio ed Malino reso a che fare un corso Senepa normali saputa che c'è di fiabe inventerei se no
Sede Sessions sia dei tenterà in sé tutta fare normale cliente perché sono e interessi parlano nuovo lo dicesse ed E.ON descritta altri stampati e non a Fontanelle momenti astratte ferisce metà luglio biennio così
Per quanto riguarda i soldi li donazioni fatto dall'Unione europea animali la condizione dalla Francia era che dovevano AA aver luogo delle elezioni
E dunque oggi Magnani sono in questa dinamica voglio noi le elezioni per acquisire in una presidenza e ristabilire una stabilità nel Paese
E spero non pochi o che non diventerà come in Costa d'Avorio in cui c'è questa instabilità che dura da anni in cui ci sono state elezioni un pochino campo strane
Dunque dice non è l'Europa anche decide tocca nostri libero di decidere noi abbiamo vecchiezza e non abbiamo i mezzi per sfruttarli dunque essi abbiamo persone e Stati e vogliono
Prendere queste ricchezze se sviluppare le insomma non deve essere
Delle cose fatto sotto il tavolo in cui d'impresa prende l'ottanta per cento e ha in maglia anni ritorna al venti per cento e tutto questo sotto il tavolo deve farà essere fatto o pochi al tavolo
Con degli scambi chiari
E dobbiamo discutere in modo chiaro in modo democratico perché noi abbiamo le ricchezze e loro hanno i mezzi e questo non
Non deve più essere commi prima in cui c'è questo sfruttamento e lasciai la popolazione nella nella povertà più totali dunque noi li abbiamo vogliamo che ci sia o più dei rappresenta in sinora efficaci che poi sono poche o comporta costi dall'ITEA rotabili lite
Sì e no cioè si parte manda quaranta e tutte quelle ore pesante antileader peana disteso analisi e qui c'è fantasia anzi arma
E cancella parli membri de quo Minotti rifugio di Casale sposi para Porro condotte Ilaria sono sempre con un'ora fa l'adesione di Truman nel tempo
Meccanici e di tutte le acque minute siano tavola ma giuristi mio problema è risolto se esame o esordi
La che si io elette al MAE importanza eletta al mondo profondi esse TUF ogni volo cali e stesso il ma Antunes
Con minuti ogni volo Cal Avec viaggia loda perché Teheran contro for TAF paranza diretto
Ogni volo Cal entra ente alcune note il che non furono prema accenni se nostro contribuisse o alla Security o di Raffa anche tous les problèmes maestro esuli me pendant creduto problema sorriso limiti per Roma
Boh cupe tetto Rizzoli ogni fuochi Fini e ammettano Brema anzi merci le pompetta
De di Ferrante del dicevamo Thatcher ogni fu locale tutto con foglie invece ornate dei campetti no
Unico Fuji Magni merita ma commi Sciarelli a Kavaje sulla mi Valplast del Comité de prefazione
Della recessione dei confini
Un prema hanno da voi detto tempo reso il tace un fecondo mi deste risulta Pasqua necessitanti incoming conquista delle star figlio con dal fare forze arabe fila molti anni certa parti del tetto Banzai illustra e gli enti eccede Luck via la mia idea
E sulla compressione Lando PUA a appetibile al di là
Ha chiuso con idee confidenti era il fenomeno Khaled animo metà lo emerge in euro buona parte lo lasciando i dell'agricoltura il verso di voi solo dell'agire senza anima
E la greca cercarsela e se gli ha dedicato Hystrio batteria même il chiusure del morbo Bocconi al fa un sensibile
Da un teste pur vuol dir qui processi passati di mano separata geloso analisi e o ne avremo Andala nel direzione Pala
Dunque lei condivide il parere del parlamentare per quanto riguarda la sinergia delle comunità
è molto importante che le decisioni vengano prese a livello comunitario e locali e entra comunitarie e Inter comunitarie
E questo potrà sono questo potrà assicurare la sicurezza di base parte non dopo siamo
Dalle comunità locali dai piccoli Coppi dice lei ha atti ha creato un comitato oggi prevenzioni di gestione dei conflitti
Che spesso si trovano e stando condanna che ci sia una frontiera
Ci sono spesso conflitti in tondo
Tra agricoltori e dunque
Avrà potuto costatare grazie alla presenza dico
Il Comitato come è stato grazie al dialogo e
E alla gestione di questi conflitti di poter trovare delle soluzioni
Può più più democratiche di dialogo che potevano
Risolvere le situazioni senza andare a dei conflitti cinque navi
Dunque e può più importante mettere in sinergia le competenze degli attori locali questo è un punto
Determinante
Che potrà creare una base di sicurezza parta un dopo occhio
Tali comunità locali questo
Do ancora stare può tempo azzeccate zio
Rete annienterebbe no canti il pulp del narcotraffico a intuitus se chi l'assetto suona tu sul cui nido un po'nappa parli
Ferretti APPA io pretendere in cambio di azioni può internazionale pascoli ormai lì e tempi di popolo perché tale interesse personale
Gli a Fausti Mele Malia non passasse chi deve fare
Pur ho esordito coltelli egli Offeddu nella mente o Natuzzi delle buone internazionale e lei se noi
Appalti vanno trattati e uguale uso avvinghia e le reazioni
Darle ormai don Nacchi zompa comici di nude un po'numerosa che chiede Nordio qua a Pandev rimandi e pretende di quasi in USA andavo e premo anche appartiene mettono Antezza scrive
Il pervenute de mi son parco BCE Titus zitti
Messi lo usavo delle domande se tanto le truffe la strategia rurali vere polmone Ayane ferme no gli antagonisti
E fremono che para porrò delle questioni la siti Assimoco Giorgi museo pose des selezione usavo è un gouvernement de tra visionati sia e
Saggi logico chiamassero viaggiava in relazione tra farà un tuo mai gli studi hanno ora a parte il FAS e Canzi I la loculi età greca provento Onlus al fa un Marcon enti culinarie Haiti e Libia tecnica importante
Del Partito d'azione don combat Fabio Maniglio e Sorbi
Peterson sontuosa mentre cresce umile avute offre Zhirkov vuote e informazione le gouvernement de tra vizioso ABI e anche agire a Serse dell'ex si même discreti vuole fare contro Bellemo ente Leffe
Non otto comma e temi credo nel passarle delle cessioni da oggi in parti di mani investiti noto
I fondi che sono d'accordo o se anche le de plastico l'eroe uffici o starci partecipi vie normali mal di gola farabutti mettere le mani Mehmet amplificazione partiti via
Le al sei è atteso che del di prefissi la Commissione elettorali lo Governo mangi mai viene parte nervo FUA comma vi fossero forti ste precisi
Composte vuoti e le maniere l'ex seria perché usavo lo samba farlo così la da un seppi e dice qualche se l'avanzo di fare
Pattuglia vero effigi sette che le tassate le abbiamo formazione più confermano chi mai
Da una sua Ivo Anto cale fare voti surplace o io contro un veleno vende le idee l'asse plurale le fare purché con le mani e delle finanze anche il piano chilometri e dalle mentre tutta sarte il e
E di
E ci fa schifo allieve asta se che i soldi e Platì all'ente ritira fuggite Ivo vuoti
All'ente ritardi per i patti erano da voi fisse elettorale uso abiti fu per me l'ora e venti Chivu per meglio furti e battute spacchettata il vuoto frutto ad accadere c'era un flop penso io donne da demanda il Palazzo del
In Grantorto
Confutando retta
Stefano
Preferisce all'ultimo intervenendo venti
Persona intervenuta il partecipante che ha parlato e del traffico del narcotraffico certo che prima della guerra mente questa cosa non si sapeva
Ma fosse perché non c'era una mediazione non c'era interesse da parte dei mezzi hanno delle nazioni perché il Mali e povere o dunque non interessa nessuno
Comunque grazie alla guerra è venuto anche tutta questa problematica fuori e ben venga dice fatto una presa di coscienza
Dunque
E comunque dice tocca comunque al popolo Magliana notizia di risolvere e di impegnarsi per uscire
E di rispondere a questi doveri ed appunto hanno e di trovare a loro ma gli anni di trovare la strategia
Però al dice c'è un Governo di transizione e anche si sa bene che è difficile che tutti Magnani Porcino
Ma dice il metodo nello dal novantuno comunque ISSI mio o marzo è stato eletto con il solo venti per cento dei voti dunque sì quello odierno aggiorniamo sessanta sarà
In qualche modo una vittoria
Dice che anche troverei poi vanno il sistema di fatto di poter far votare anche i rifugiati politici chi i rifugiati pardon non politici e le fu già tipo e che
Di solito questa figura non può votare invece tutti rifugiati rientrati potranno occhio trovare il sistema di poter votare e anche il Magnani all'estero grazie ai
Consolato Erin ambasciate potranno recarsi alle urne anche Mariani che presidiano all'esterno e questo è molto importante per raccogliere
Il massimo di voci grazie a una presa di coscienza fa per poter oppio impegnarsi a livello individuali per
Perché davvero queste elezioni sono primordiali importantissime per poterli assicurare di nuovo una base di sicurezza per il Paese
Teste che hanno dallo demandiamo Guttuso tu se chi per il forte più e lo è
Lero FUA se avremo il Pistelli Rionero pene liner pesanti Adecco buoni sede tour fare puliti vigilante la Commissione demenziali del per umani
Purché Assistance i criteri di selezione seppellito versate in USA company anzi CRI delle zone
Elefanti
E para portuale giuro traffico le donne del niente al penale parli omelia Jenna Gino chiara che via dalla Regione del cavo plan dietro
è lei che vide che son congenito lei rilette vide che son contegno se Pacher destinazione sede zone ilare zoppo candele Governo lo colga un del responsabile o corso un conflitto
Se il reality Melia in carne
Interfund anche
Non tonde se fa un quattro le risulta portando
Gli appalti e le mani in media utile internazionali l'esame di che l'Unione europea che sono dall'anche questi alimenti ed era scassi OP ahimè under perso anche un'idea ampli esonero umani
Sui tassi età ferme ha detto apre alle Oku detta isolette leader osserva comma
Do a fare assieme Tanca effetto esordio lasso Lisio questo avvenisse avremmo adesso in crisi
E alle verte
Vi è poi la gente ed è programmi dalla cooperazione del Santarelli dettano sono Antalya pur devo quello perfetto sono
E sa ancora sanno conserva comunque le quale chi viti sanno cosa nulle Zilli i fuochi e presidio cooperazione signor sette banche purché richiede Fresi
Da affetto sono abbandoni col piede purché le nomadi il sesta lì purché le Ciampi essa è terzisti
E a vecchi bevuto consta e non lo può compare fare fa le gru Baiardi Montis Lenio europea nel sul mondo turco anche se più diverse Zonta Schiele abbandoni
Lo riferisce di nuovo all'intervento relativo al traffico il narcotraffico e dice sì se è stato poco fa un aereo che è stato oppio bloccato a Gavoi che conteneva un sacco di droga
Dunque
E c'è un atto che questo e va combattuto quando ci sono responsabilità locali che agevolano queste situazioni
Però ovviamente non c'è solo i mali che è stato responsabile in questa situazione si sa che ci sono anche gli Stati Uniti e altri alcuni Paesi europei
Ci sono stati anche persone imprigionate per questa cosa cosa ma dopo il colpo di Stato sono state liberate e non si capite non si è capito bene cosa ci è stato sotto
Comunque e sì si è capito però male dunque importante comunque tre sviluppare la cooperazione in questa fascia sa e non sai Diana
Rafforzare poche o i progetti di sviluppo su questo territorio perché il CIPE che nomadismo
Possa
Insiste sistemarsi diventare sedentario
E questo anche per poter sviluppare o più progetti importanti ci vuole proprio l'intervento a livello internazionale anche ci sia dei buyer
Che possano occhio investire in modo importante
Per assicurare a una futura stabilità e di sviluppo Rizzi questa fascia hanno del Mali Mele
Che non solo ricopre il Mali
Perché se fosse dice pur emersi prema un puro votre MAP Lattanzio e Triomphe tu stesso porla Banzai illustrare gli END è pari a un polmone anzi
Pure affitti una media Brema efficaci euro dalle che annusano vibrante
Ha un po'in cooperazione tra in Kill orfano tutto offesi Stuarda loro
Chi lordo hanno né al partito conciliativa da un confermando e Primiero culmine oppure infici ormai ha ricevuto emersi
Grazie a tutti mi pare che con queste tre ore praticamente stamani abbiamo dimostrato che un po'di persone che sono interessate riusciamo a conoscere a capire va anche a
A fare qualcosa
Ci sono e noi continueremo e contiamo su tutti voi sulle vostre disponibilità per vedere poi cosa fare insieme per il futuro grazie