23MAG2013
dibattiti

Presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per l'Eutanasia legale ed il Testamento Biologico

DIBATTITO | Cesara - 21:48. Durata: 1 ora 37 min

Player
Con il patrocinio del Comune di Cesara (Verbania).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per l'Eutanasia legale ed il Testamento Biologico", registrato a Cesara giovedì 23 maggio 2013 alle 21:48.

Dibattito organizzato da Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e Associazione Radicale "Radicali senza fissa dimora" di Milano.

Sono intervenuti: Giampiero Bonfantini (membro della segreteria dell'Associazione Radicali Senza Fissa Dimora, Radicali Italiani), Erika Bonfanti (vice Sindaco del Comune di
Cesara (Verbania)), Jean Félix Kamba Nzolo (pastore della Chiesa Evangelica Metodista), Mina Welby (copresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Abolizionismo, Accanimento Terapeutico, Africa, Associazioni, Autodeterminazione, Bioetica, Cattolicesimo, Comuni, Coscioni, Costituzione, Diritti Civili, Diritti Umani, Englaro, Etica, Eutanasia, Gallo, Informazione, Iniziativa Popolare, Italia, Laicita', Legge, Lettera, Liberta' Di Cura, Malattia, Multiculturalismo, Napolitano, Onu, Partito Radicale Nonviolento, Pena Di Morte, Radicali Italiani, Religione, Salute, Societa', Testamento Biologico, Tomassini, Usa, Valdesi, Welby.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 37 minuti.

leggi tutto

riduci

21:48

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Però
Perfetto
Buona sera grazie di essere intervenuti così numerosi mi chiamo Giampiero Bonfantini molto algoritmi conoscono ma siccome
La serata registrata Radio Radicale e andrà in onda a livello nazionale
Bisogna
Non si sente stanco così va bene io vi sentite le in fondo
Okay
Allora
è una serata molto importante per me
Per Cesara
E devo ringraziare innanzitutto Mina Welby e Gianfelice sono voluti venire a presentare questa proposta di legge questa iniziativa della Coscioni
E dei radicali tutti italiani
E soprattutto in comune
Il mio comune
Che ha dato il patrocinio a una serata così speciale ringrazio il vice Sindaco e tutta l'Amministrazione deve averci dato questa occasione
Per quanti
Non stanno ancora le frequenze di Radio Radicale potranno ri ascoltare questa serata
Per Verbania
è
Cento quattro punto otto
E
Sul novarese quindi anche acceso sarà novantasei punto otto
Credo che nel giro di un paio di giorni ma poi io metterò in nella piazza del paese
Il manifesto così tutti potranno ascoltare questa cosa
Vi ringrazio ancora e do la parola al vice Sindaco e ricca Bonfanti
E lì fare un applauso perché scusate ci vuole
Grazie a tutti benvenuti in particolare alla signora Mina Welby autorevole ospite questa sera
Quando Giampiero ci aproposito la serata
E noi abbiamo offerto il patrocinio
Abbiamo aderito subito senza pensieri e senza titubanze
Perché per noi come amministratori affrontare questo tema rappresenta un dovere civico
Cioè trattare dei di delle questioni correlate al diritto all'assistenza alla salute in questo caso stasera
Inserirei proprio l'argomento all'interno dell'esigibilità dei diritti alla salute così come dell'assistenza per noi che siamo amministratori è un dovere etico
è un dovere etico perché
Compiere azioni di promozione dell'esigibilità dei diritti dei cittadini e il nostro primo compito
X rappresentiamo i cittadini anche per questo quindi questo è il primo motivo nel quale crediamo e un po'anche il filo conti il conduttore di tutta la nostra attività amministrativa
Perché un dibattito pubblico
Sentir parlare di eutanasia legali e di testamento biologico normalmente attraverso i mass media nazionali
è un argomento che sentiamo trattare solo nel momento in cui si tratta di casi specifici che riguardano l'intimità delle persone
Trattati con in fasi e con modalità che normalmente parlano alla pancia delle persone strumentalizzando magari anche situazioni di sofferenza
E di vita
Perché qui parliamo di diritto alla vita e di diritto a vivere infine infondo bene la propria vita
Stasera invece vogliamo trovarci a parlare appunto con una figura autorevole e non vogliamo parlare alla pancia delle persone ma alla coscienza alla consapevolezza
La legge normalmente arriva cinque dieci vent'anni dopo la consapevolezza della gente e del buon senso comune
Penso che questo sia un tema che riguarda tante questioni della vita dei diritti dei cittadini
Questo è uno di quelli
Quindi come Amministrazione questi sono gli intenti che ci hanno mosso a ad ospitare Mina Welby è ARPA Trocin are l'iniziativa che dicevamo prima
Umanamente quando abbiamo sentito dire ospiteremo Mina Welby
Ci siamo sentiti importanti un'esperienza di vita
Che insegna che fa letteratura
E quindi che parla veramente alla consapevolezza una storia di vita normale che parla tutte le nostre vite normali che prima o poi si trovano a vivere un cammino di sofferenza
Di vivere la sofferenza nell'amore
E di prendere decisioni condivise e consapevoli
Per cui quello che mi aspetto stasera come persona come cittadina e quello proprio di condividere una storia e imparare da chi ha imparato sulla vita e sull'esperienza
Della propria vita ecco io concluderei qui il mio intervento
Grazie recante
Io darei la parola e lo ringrazio per essere qui questa sera ha già offre lì
Pastore della chiesa valdese e metodista di Verbania e un Megna e coordinatore della Consulta laica del vicino a te la parola John Philips
Grazie Giampiero
Intanto vi ringrazio
Per l'invito che mi è stato rivolto a presenziare a questa sera
Apro questo incontro senza prendere troppo tempo perché penso che
Nel mirino e ci parlerà delle delle cose belle noi perché lei veramente ci sa intrattenere abbiamo avuto
Un
Un mese fa un incontro al Chiostro veramente molto interessante sullo stesso tema e quindi non vorrei e prendere troppo tempo pere
Introdurre
è l'argomento
Vorrei soltanto
Presentarvi la realtà
Della Consulta la carica di cui dicevo non so chi di voi sa che cos'è
La Consulta laica
Qual è il lavoro che sta svolgendo
In pratica la Consulta
è una relazione realtà associativa che
Che ha un po'i dirigenti composta da gente che ha un po'le mani
Impasta nella pasta perché siamo noi che il giorno dopo giorno
La stiamo
La la temperatura della laicità dello Stato e delle istituzioni nella nostra realtà locale realtà che noi denunciamo con delle
Degli appelli delle conferenze stampe
E facciamo anche è ben altro quindi la Consulta
Una associazione delle associazioni
Che nata in cui
Nel dicevo dal due mila dieci quindi abbiamo tre anni di vita
A questa parte
Mentre
In Italia
Le consulte
Da qualche parte Como quelle torinese ha oltre dieci anni di vita che la prima
La la la primogenita delle consulte e che oggi in Italia sono
Una una decide una decina
Ecco
Quale
La vera senza della Consulta laica quale il suo scopo
Lo scopo della Consulta laica e quello di
Difendere la laicità delle istituzioni
Di promuovere la cultura laica in questo il nostro Paese
Che un Paese come non avete i bisogni che ve lo dica l'Italia è un Paese
A maggioranza cattolica viviamo in questo Paese oggi commesse
La Chiesa cattolica fosse la religione cattolica fossa è ancora religione dello Stato
Per cui
C'è
In qualche modo
Una morale
Che è imposta una morale di matrice religiosa che imposta no
Che è una morale di parte
Così anche
Dei valori religiosi che sono spacciati per i valori universali che
Devono
O
A rappresentare l'intera società italiana al di là del fatto che viviamo in un Paese pluralista sempre più
Un multiculturale
De
Quindi lo scopo della Consulta laica
Proprio questo di essere come una sentinella ma non ci limitiamo soltanto di osservare e denunciare ma
Ci impegniamo anche a promuovere
La cultura laica con delle iniziative
Apposite
In questi tre anni nella nostra piccola realtà
Abbiamo
Fatto
Degli incontri
Il primissimo incontro è stato tenuto abbiamo d'Ossola su nulla Pilo la una mi ricordo più come per esempio del giorno dopo per intenderci
Poi
Ida allora
Abbiamo svolto una serie di incontri
Per promuovere
La la l'adozione
Dei registri e di pere i testamenti biologici
Se al giorno d'oggi alcuni comuni nel verbale non è nell'Ossola hanno adottato questi
I famosi registri grazie al nostro impegna la nostra campagna e tenacia che
Oggi
Qualcuno può andare allo sportello del suo Comune del di quei Comuni che hanno istituito i registri e depositare le proprie
Volontario proprie il proprio testamento biologico
Abbiamo fatto anche
Altra attirati evitare di di culturali come presentazione delle dei libri
Sempre con la nostra mina abbiamo presentato
I libri
Di Piergiorgio Welby
Abbiamo avuto anche il modo di
Programmare in collaborazione con la recidiva ero bagna
Un cineforum laico
Sull'alcuni
Film che parlano appunto dei temi laici e adesso mi vengono più in mente i titoli di questi film
Ecco
Quindi siamo una realtà di crescita e cerchiamo sempre più adesioni perché
Quella laica una battaglia che riguarda
I diritti di tutti compresi ho compreso il diritto
Alla autor determinazioni il diritto fondamentale no di ogni
Essere Bowman
E quindi
Noi
Come con sulla Consulta laica
Che come dicevo associazione delle associazioni e dei singoli individui
Alla Consulta fa parte l'UVAR
Quindi insieme a questi
Questa successioni aderenti abbiamo aderito appoggiato
Localmente la campagna per la raccolta delle firme
In pista
A sostegno del
Della proposta
Di legge d'iniziativa di legge d'iniziativa popolare sull'eutanasia
Ecco quindi abbiamo inaugurato a questa campagna alla presenza della signora minima sempre
A Verbania all'incontro di cui parlavo poc'anzi davvero bagno
Quindi stiamo
Ci stiamo muovendo quindi con le
Le risorse a disposizione pere raccogliete le firme
I lavori lavoro più importante di fare che bisogna fare quello di informazione perché se non circola linfa
Ma si vuole
Diventa difficile
Che la gente possa recarsi allo sportello del proprio Comune andare a firmare
Soprattutto l'informazione deve similare a rimuovere quell'ostacolo che la disinformazione perché quando
Noi parliamo di età ottenuta in Asia
E questa parola viene fraintesa no c'è chi pensa che l'eutanasia sia
Una
Macchinazione diabolica lo
Con cui si vuole uccidere la vita perché la vita Satana eccetera
Quindi si pensa di demonizzare
L'eutanasia eppure sappiamo bene che
In alcuni Paesi qui in Europa come in Olanda in Belgio ma anche qui in Svizzera
Ci sono già delle leggi
Che
Sull'eutanasia garantiscono il diritto dei singoli cittadini a scegliere
Di mettere fine alla propria vita
Ecco dunque Loris stiamo facendo questa campagne di informazione
Questa sera
Potete anche prenderei volantini che sono qui
Che descrivono appunto cosa significa
Poi ce lo dirà dopo minime perché
Questa legge va nella direzione delle
Dichiarazioni anticipate o di quello che viene chiamato testamento biologico nel senso che
La persona del re dire come vuole
Essere trattato qualora
Dovesse trovarsi in Stato di
Di non poter decidere
Noi di non poter esprimersi quindi deve lasciare scrivere le sue volontà
Di modo che
Ci sia una persona in caldi incaricata un fiduciario che fa da tramite per
Eseguire queste volontà
E quindi che dobbiamo il lavoro più importante quella della
Informazione per
Contrastare con la la radice della disinformazione
Ecco
Dicevo sono qui in veste del
Coordinatore della della Consulta laica del Verbano Cusio Ossola
Ma
Come
Il mio lavoro principale sono ministri di culto al ministro di culto evangelico Pastore
Delle chiese
Mentre disse di Verbania e Omegna
E su questo
Gli devo dire qualcosa quale ora ho rilasciato un'intervista e prima la radio radicale suo quale alla domanda in risposta alla domanda che mi è stata chi ne è stata posta
Scusi sulla posizione delle nostre chiese su questa su questo tema
E noi come Chiesa
Come cristiani il nostro
Primo dovere quello di
Accompagnare
Chi si trova in stato i disordini di malattia
Che sia grave o meno grave e quella chiesa a
Un ruolo pastorale di accompagnamento dei morenti quindi con essa è il primo ambito di intervento di richieste
Il secondo ambito
Quello di contribuire al dibattito pubblico con degli spunti di riflessione certamente non c'è
Una posizione chiara e definitiva
Allora
Da parte nostra forse c'è la alla Chiesa cattolica che dice no la vita sacra B qui
Si tratta
Della morale improprie di una chiesa
Comunque la cattolico romana che
Coloro che
Una morale basata sulla legge naturale no
E quindi una morale viene imposta a
A tutti i cittadini
Noi pensiamo che
E tutto deve sempre essere
Messo in discussione anche la stessa tecnologia deve essere sempre
A vedere
La possibilità di dimettersi in discussione niente acquisito una volta per sempre e quindi
Con questa umiltà questa comprensione cerchiamo di contribuire al dibattito
Appunto con
Con pone alcuni spunti io ho qui in mano
Un documento
Del Consiglio della comunione di chiese protestanti d'Europa
E questo documento intitolato proprio un tempo per Israele è un tempo per morire
Quindi questo documento io raccomando per chi vuole compro sapere
Imparare qualcosa su come la pensa che i protestanti europei
Qui non ci sono delle soluzioni definitive ma
Delle piste di convergenza perché ogni chiesa
Si colloca in un contesto culturale
Spirituale particolari
Però il
E qui ci sovvengono tracciate delle piste di riflessione
Che permettono anche di convergere
In
In un'ottica comune su questa questa tematica
Noi come
Valide esibito disegni Italia ci siamo
Spesse volte espressi con dei documenti
Preparati da una Commissione è nominata dalla Tavola Valdese l'esecutivo delle chiesa valdese
Quindi se esiste in Italia
Ci siamo espressi anche con gli ordini del giorno del nostro sino ad ora
Sempre in e direzione
Del
Della
Del sostegno alla
Alla
Alla libertà di ciascun il singolo di al della sua auto determinazioni
No
è vero che
L'evoluzione della medicina ha cambiato le nostre vite no
Nel bene e nel male
L'evoluzione della medicina un dato di per sé positivo grazie alle medicina a questa evoluzione oggi
Possiamo
Avere un'aspettativa di vita abbastanza lunga ma questo avviene anche
Nella situazioni di malattia nella sessione
Di malattia gravi
E in questa situazione di queste situazioni
La medicina non può garantire quella
Qualità di vita accettabile al paziente
Ed è per questo che noi riteniamo che
La
La medicina
Viene avere anche il senso del limite nono
Quindi rendersi conto che
Cioè il limite in ogni cosa limite invalicabile e quindi non si può pretendere
Di imporre lo
Di imporre
Il proprio potere
Di dominio contro la morte che e alla fine è inevitabile di ogni vita
La morte
Fase della vita umana il credente Tiziano la spetta come
Un momento di ci scrivono
Sarà passare per andare
Passare da questa vita alle riposo
Nelle braccia del Signore quindi cristiani l'aspettano la morte comunque un periodo un momento una fase
Molto importante nella vita
Ecco per cui la morte non può essere vissuta come una tragedia come
Una questione angosciosa voce che bisogna
Per forza
Risolvere ma una
Questione che va affrontata
Con
L'umanizzazione della medicina Pedicini devo potere
Prendere prendersi cura della persona riconoscendo propri limiti
Cioè telemedicina
Il medico
E deve impegnarsi nella cura della persona
Con una cura globale
Da una parte deve fare tutto quello che in grado di far applicare tutte le conoscenze e impossibili terre
Per
Guarire tenere in vita il paziente ma dall'altra parte deve
Non deve illudere all'imperativo di
Di evitare lo sa le sofferenze inutili
Al paziente ecco quindi
Io al paziente che non ha prospettive di guarigione
Quindi per cui dicevo quindi la medicina deve
Come oppure il medico devo poter avere il limite è il senso del limite nel senso di dire che
Quindi
La vita
Non dipende
Da noi non siamo noi che la dobbiamo tenere in vita con i medicinali la vita per il credente la sua dignità nella relazione condiviso nonne
Dipendente la dignità della vita e non dipende dalla
Dal da da lo
L'operatività o in operatività attività o inattività e quindi la dignità deriva
Da dalle crea Torretta col dalla relazione che l'essere umano a Consob
E quindi dunque
In questo quadro
Credo che
Cavallo strana opposizione sia quello appunto di
Avanzare nella
Digressione delle riconoscimento
Non crede che rispetto
Della
Autodeterminazione dell'individuo
Attraverso cui
Non passa e di rispetto verso la persona
Perché se la persona umana non a caso
Nell'ambito religioso
E io sappia sono state soltanto le nostre chiese intese protestanti valdese e metodista che hanno
Almeno quelle che le grandi linee quelle delle grandi città che hanno aperto i registri
Per la deposizione dei testamenti biologici perché questo corrisponde alla
Visione della gara della nostra Chiesa nel senso che appunto
Che la persona la persona vie deve essere attribuito
Il valore
No come S. Romano capace di ditte decidere perse
Ecco senza lasciare che siano di altri il medico
In parenti a decidere Piero Luigi
Io mi fermerei qui perché insomma ho parlato già della Consulta della
Della della Chiesa
Adesso passo la parola
Alla bambina non voluto entrare nella legge per questo lascia a lei grazie
Buonasera a tutti
Sono veramente molto molto felice di essere qui in questo bellissimo Paese
Grazie di avermi chiamata grazie signor Sindaco sono veramente molto molto contenta di della qui accanto a me
E grazie diciamo finire femminista per la sua introduzione
Allora
Dove cominciamo cominciamo dal principio qualcuno forse non conosce esattamente il perché tutto questo e perché io sono alla ribalta
Mio malgrado non non era nel mio
Interesse personale di figurare come una persona importante non so più importante di
Un attimo di tutti quelli che sono qui sono come voi
Per Giorgio Melvin era malato di distrofia muscolare c'eravamo conosciuti ci siamo sposati rifaccio un piccolo riassunto della nostra vita
La distrofia muscolare non è così terribile come da sclerosi laterale amiotrofica dove la persona perde completamente ogni movimento Remus
Cori
Ogni possibilità di parlare
Di comunicare
Di inghiottire di respirare
Quindi la cioè la sclerosi laterale amiotrofica è una malattia assolutamente inguaribile
Veramente devastante per una persona quanto viene colpita
Piergiorgio aveva la distrofia muscolare
Che sì è anche quella una malattia molto invalidante terribilmente invalidante e
Nella vita
Con lentezza va diventa sempre peggiorando va sempre peggiorando il fisico il corpo e alla fine poca
Capitare come capitata Piergiorgio la insufficienza respiratoria e
La scelta
Di fare e appunto la tracheotomia
Lui la scelta
La scelta con poca voglia
Ma i medici non li hanno lasciato scampo
Io avrei dovuto non portare in ospedale eravamo rimasti d'accordo così
Però per il pomeriggio quattordici luglio luglio del
Mille novecentonovantasette Piergiorgio chiese aiuto e io lo porta in ospedale non avevo altro io aiuto da dare
Ecco lì ha cominciato veramente poiché ed ha
La via Crucis perché abbiamo
Invento dovuto inventare nuovi modi di vivere
Con più leggerezza e più
Capacità di affrontare altre difficoltà c'era la macchina da curare quella macchina che doveva soffiare dentro l'aria
C'era da fare la
Tra che io aspirazione
Insomma e poi c'erano sempre nuovi delle nuove difficoltà infezioni polmonari
E le cose andavano avanti fino a quando poi Piergiorgio norme e dei più la capacità
Di respirare autonomamente
Quello che lui poteva ancora fare per i primi quattro anni
Respirava autonomamente almeno quando stava seduta sull'export carrozzina
Egli poi non staccandosi più il polmone
Si restringeva sempre di più perché i muscoli non lavoravano
Non c'erano più
Erano andati ingrasso quindi e non c'era più nulla da inventarsi
E nel due mila e sei ben già in primavera mi chiese parecchie volte Mina se tu stanotte mi lasciassi morire mi faresti veramente un grande piacere
Mi faresti vedere quanto mi ami
Pietro questo io non
Non me la sento di fare
Mandami tutte le pasticche mi fai addormentare e quando
Dormo tu stacchi il respiratore sinergico tu ti svegli magari sei un po'confuso anzi molto confuso però
Morirai o prima RAI magari in stato vegetativo andrai in coma
E io non vorrei che tu passassi la tua vita così come Eluana Englaro
E allora Piergiorgio acceduto
Però a un certo punto lui se era talmente tanto stancato in estate
L'ha scritto una lettera al Presidente
Dove chiese appunto
L'eutanasia cioè chiese al Presidente perché lui si attivasse a dire al Parlamento a suggerire al TAR Parlamento
Di pensare di fare una legge c'era già nella legislatura
Prima ancora che
Che cadesse inquietante che quella primavera si faceva poi lei c'erano le elezioni
E nel Governo Berlusconi che era terminato
Era stato discusso la legge Thomas Tomassini e Piergiorgio che la legge ci sarebbe piaciuta
Quando vi fu il nuovo Governo di questa legge non si parlava più questa proposta di legge
E allora lui
Ebbene il coraggio di dire voglio con la legge per l'eutanasia noi in questa parola eutanasia che vuol dire semplicemente tradotto dal greco buona morte
Una buona morte una volta prima che ci fossero macchinari la medicina invasiva dove ci sono
La respirazione artificiale il lavaggio dei reni artificiali quindi la dialisi dove c'era
Dove non c'era ancora
Il sondino nasogastrico oppure il sondino direttamente nello stomaco la PEG
Le persone
Morivano in modo naturale
Quindi naturalmente
Si moriva o perché ove non poteva più mangiare
E la nutrizione artificiale non c'era
Quindi
Passavano da questo mondo in quell'altro Stato che noi diciamo morte
In modo naturale
Invece poi con queste medicine e crudeli con tutte le
Le varie macchine i vari macchinari come Piergiorgio appunto diceva
Per quanto le scienze mediche potranno andare avanti nell'oscuro nel loro stile le loro scoperte
Si prolungherà solo una scadenza
Per la morte
Che una determinata malattia non provochi più il decesso di chi è affetto
è un grande successo
Ma questo non eliminerà la morte dal destino di quella persona ed il problema di questo fine vita ancora sarà da risolvere
Non bisogna confondere la morte con la sconfitta della medicina
Anzi la medicina
è parte integrante di questo processo di accompagnamento
Con le cure palliative un connubio pluri disciplinare dove le professioni mediche si incontrano con le altre risorse socio sanitarie ed umane
Queste parole di Piergiorgio sono state scritte nel due mila e due
Nel due mila e due ancora non esisteva nemmeno la legge se tu cure palliative
Ma lui aveva già riflettuto
Sul prolungare la vita
Sono un prolungamento di vita
Anche molto doloroso
E non è soltanto la vita dolorosa perché una persona malata di cancro
E lì si parla molto di più facilmente di cure palliative e ben vengano perché so che non sono quelle appresa in
Indeco dura non solo della persona malata ma di tutta la famiglia
Perché c'è l'assistenza anche da parte di psicologi
Di assistenti familiari che aiutano alla famiglia
Di di fare una vita più
Accanto alla persona che sta molto male
Ci sono le case di hospice che c'erano già all'ora ma non in Italia in Italia hanno cominciato e poi
A venir fuori piano piano prima si facevano le cose a casa
Poi si sono costruiti questi casi si sono oppure fatti dei reparti negli ospedali dedicati proprio acquisti persone che venivano accompagnato conto con dolcezza verso il
La fine
Io voglio dirvi queste cose perché queste sono le cose fondamentali che devono esistere prima di quello che poi dice la nostra proposta di legge sul rifiuto
Dei due trattamenti sanitari e la liceità sull'eutanasia
Ecco
Uno
Quindi Piergiorgio aveva scritto questa lettera al Presidente
La sua vita era diventata assolutamente difficile la notte non si dormiva più
E durante il giorno lui lamentava anche di notte dei dolori fortissimi al petto era perché
Dare i suoi muscoli non c'erano più e la cassa toracica premeva sugli organi interni
Questo poi
Sì ho capito dopo la sua morte nemmeno i medici che io chiamai il cardiologo avveniva quasi ogni due mesi
Perché
Piergiorgio ginepraio chiama il cardiologo non ce la faccio più fa sempre più male
Il candidato che dice il quale sta bene
Però
Non ci eravamo accorti che era proprio la cassa toracica le ossa che premevano sugli organi interni
Quando fu pubblicato e messi in pubblico questa lettera al Presidente era una lettera
In voce su un
Con parlato da un computer
Perché Piergiorgio non riusciva più a parlare ad alta voce e veniva appunto trasmesso da Radio Radicale e anche molti di voi forse
Ricordano quella trasmissione e la sera
Di RAI Tre verso mezzanotte veniva trasmesso
E lì naturalmente poi il Parlamento comincio non solo a discutere ma a litigare
E lì venivano fuori le cose peggiori che erano dentro nel nel coso recondito proprio del del
Dell'animo umano
Gli uni contro gli altri non si discuteva pacatamente non si pensava alla persona si pensava soltanto
Di vincere uno sopra l'alto un'idea contro l'altra
E questo era uno sbaglio
Questa era un un grosso errore e anche lei trasmissioni in televisione non aiutavano perché anche lì
E c'erano quelli che erano gli uni contro gli altri era come se
Ci fossero le guerre digit difendeva la vita eviti finiti voleva la morte ma nessuno voleva una morte
Si chiedeva veramente soltanto sonoramente la libertà di decidere di una persona
E
E quello che per Giorgio voleva perse
Ora questa proposta di legge
è veramente caldamente voluta da Piergiorgio già lui nel del nella primavera del due mila e sei
Aveva lavorato insieme a un gruppo dell'Associazione Luca Coscioni dove lui dopo la morte di Luca Coscioni che l'aveva fondata questa associazione era diventato col Presidente
Avevano ha redatto una
Proposta di legge
Simile non era uguale erano molto più elaborata
Molto più
Insomma
Più articolata
Quando Piergiorgio Mori alla fine mi disse il Calibano deve andare avanti
Io ho pensato sì questa nel suo blog ma sul suo blog lui scriveva veramente i suoi pensieri e questo che lui intendeva voleva dire
Tu devi continuare e finire il mio lavoro che io ho cominciato
Ecco l'Associazione Luca Coscioni l'anno scorso a elaborato appunto una proposta di legge
Proprio sul BURP come l'avevo la chiamata io prima rifiuto delle terapie delle dei trattamenti sanitari
E liceità dell'eutanasia dove è tutto compreso quello che potrebbe succedere a una persona alla fine della vita
Una persona che
Non vorrebbe
Delle cure
Del dei trattamenti sanitari può dire al medico io questo non la voglio fare
Non voglio fare questa operazione non voglio fare la chemioterapia non voglio io avvenuta che io sto Milia non voglio il santino il sondino nasogastrico o la pecche
Il medico però devi informare il paziente che rifiutando determinate terapie la sua vita è segnata e purtroppo
Termina
Però
La persona sapendo questo può decidere
Può anche dire ma fate voi il medico deve sapere tu che cosa vuoi come voi vi vedete tu
Quindi la persona deve poter dici
Sì pene se stessa quando è capace di intendere e di volere tutti noi quando andiamo al medico dove abbiamo diritto chi decide per noi stessi se fare determinati analisi se fare determinate
Anche
Ricerche anche invasive o non farle
Prendere determinate medicine o non prenderle quindi questo resta a noi quando una persona
Arriva però in uno Stato
Dove non è capace di intendere e di volere dove non può più dire come vuole essere curato che cosa succede allora sul succede che decidono gli altri
Vado in ospedale arrivo in ospedali in coma
E il medico vorrebbe sapere dai miei parenti o dagli amici se non ho parenti o di chi mi ha accompagnato come pensa che vorrebbe essendo curato alla verbi
Anch'io non lo so
Faccia lei dottore allora decide il medico
Se però l'avverbio ha lasciato scritto
Un testamento biologico allora il medico può
Decidere
E anzi deve decidere di al Cal curare
Questa persona come ha lasciato scritto se il medico non lo vorrebbe fare
Allora che cosa succede il fiduciario che ha firmato e insieme a me la il testamento biologico può difendere mie ragioni
Ora come siamo messi oggi dove non c'è una legge
E voi molti di voi hanno rilasciato un testamento biologico nel vostro comune
Oppure anche nella Chiesa valdese
Che cosa succede il medico può ma non dei venti
Non è costretto
A osservare quello che c'è scritto se il medico ecco scegliersi oso e pensa alla persona che è in cura e che ha davanti a sé
Allora lui decide su quello che c'è scritto
Se vede che per la persona tutto il resto in tutte le cure sono inutili
Altrimenti lui deve ancora curare fin qua perché se essa
Che questa espressione si riprende
Perché non è possibile che un medico decida si vedeva bene è lasciato scritto non voglio essere di animata ma la prima cosa che devi fare il medico è che gli animali e la persona se poi non si riesce
Non deve insistere oltremisura perché potrebbe provocare lo Stato recitative come successo come Eluana Englaro
Quindi
Sono delle cose quindi che sanno benissimo i medici
Il
Tutta quella spirale delle
Dei protocolli che loro dovrebbero e devono osservare nel pronto soccorso
Quindi un medico coscienzioso fa la medicina umana da parte potrebbe facendo la parte del paziente non
Del medico
Paterna lista che vuole assolutamente fare di tutto per far vedere che la scienza medica e capace no deve di uscire
A far vivere ancora bene questo paziente e riuscire ancora o portarle in vita oppure
Lasciarlo modi in pace
E poi c'è il terzo
Nel in questa legge assunto sono appunto attrezzi condizioni
Alla fine della vita una abbiamo detto capace di intendere di volere l'altra non capace testamento biologico e il terzo eh appunto l'eutanasia vera e propria
Dove una personale in grandissima sofferenza non più lei Mib vile dove non ci sono più nemmeno le cure palliative fa nuovo referto
Ma potrebbe anche succedere che una persona non le accetta perché sono persone che la propria dignità
Loro la vedono che deve essere
Tale
Che non può essere toccato nemmeno da una persona per
Lavarlo per pulirlo
Quindi la dignità anzitutto
Passiamo convincerlo cercare di convincere di questa persona ricondurre questa persona che
Può essere anche dignitoso essere lavato e
Insomma che le persone non
Lo sopra fanno
Però se una persona su questo non si tira indietro e vuole preferisce morire il medico uomo secondo questa legge
Aiutate il malato somministrando gli una dose dico medicinale letale e aiutarlo a morire
Però
Sempre la decisione salva del malato è il malato soltanto che può decidere questo
Come è oggi
Oggi giorno uno la persona in Italia
Non può chiedere l'eutanasia quindi un medico non posso ministeriale una medicina per il suicidio assistito cioè dove la persona poi assume una medicina prescritta dal medico per poter morire
Oppure che il medico occorre indignazione lasci morire il paziente questo non esiste se succedesse Natalie cosa
Il medico è passibile di per cui io ero appena oltre i sedici anni
Il carcere
E invece
Proprio per questo ci sono delle persone che bancabili Svizzera
Purtroppo però ci sono anche notizie
Molto nel sottofondo che ci sono anche dei medici misericordioso sì che aiutano morire così anche in Italia siffatti nascosto per denaro
C'è anche qualche medico che non lo fa per denaro
Però è un'eutanasia clandestina e questo dovrebbe venire fuori questo è successa anche in Olanda
E in Olanda questa cosa è stata debellata purtroppo però ancora esistente anche lui nonostante ci sia la legge
Comunque
Per quale motivo abbiamo voluto
La ha voluto l'associazione Coscioni radicali exit
Gli amici di Eleonora noir
Tutti insieme abbiamo deciso appunto di mettere
Anche la legge cioè nella legge stessa questa proposta di legge
La possibilità
Dell'eutanasia proprio per impedire che in futuro gli italiani debbano espatriare per capire una buona morte
Potrebbe qui casi di
Inguaribilità di
Di scadenza molto ravvicinata
E appunto non più dolori non più le inibiti e poi naturalmente anche
Il senso della propria dignità della persona salvare anche in questo senso
Per concludere questa
Con questa questa cosa vi voglio raccontare una piccola storia perché voi direte sì però uno
Questa legge non andrà in porto infatti ci sono anche
Delle persone che ci hanno opposto e ci hanno detto anche dei gruppi
Fortini hanno detto duri non
Non partecipiamo in questa a questa proposta di legge non
La firmiamo in modo pubblico
Chi vuole del nostro della nostra associazione lo può fare però non la prendiamo l'incarico come
Associazione
La Chiesa cattolica
E se mi chiedete forse l'avrete già pensato ma la Chiesa sarà sempre contraria con una legge simile
Può essere
Contraria
E sicuramente anche le chiese evangeliche hanno
Un piccolo uno un piccolo un pensiero anche di dire sì la vita è sacra la vita non è che disponibile
A
Ho essere oltre a Giata
La Chiesa cattolica e qui molte più radicale e dice la vita è indisponibile è sacra
Ed è un grave delitto appunto uccidere
E in Germania è successo questo fatto è una storia vera e di qualche mese fa
Una signora ha avuto un grave incidente
Una signora evangelica
Ma molto credente molto osservante
è rimasta completamente paralizzata
E
Era sposata aveva una figlia
Ma ha detto subito io in questo stato non voglio vivere voglio morire
Il marito la curava hanno fatto di tutto la figlia il marito si sono veramente cubane interessati al massimo per lei aver fatto tutto quello che potevano fare
Il pastore evangelico
No intatta spesso a trovare è lei stessa gli ha detto senta mi della aiutare andare istituzionale
Il pastore ha fatto di tutto per convincerla di non farlo di non di niente di
Essere ancora paziente di sopportare ma una tetraplegia può durare anche
Decine
Di anni io conosco persone che sono
TETRA pregi cita oltre venticinque anni
Sempre penalizzati ha letto sì vengono messi magari su carrozzina ma non possono nemmeno cambiare i canali della televisione
Posso magari
Buttare su e giù il braccio ma non può non hanno la possibilità di attivare lei inedita che sono necessarie
Ecco
Alla fine lei ha deciso domani il pacchetto
Ha chiamato il pastore il pastore è venuto a casa lei gli ha chiesto di celebrare insieme a lei ancora e con il marito e la figlia
L'ultima cena
Come per noi i cattolici
La Santa Messa
Hanno celebrato a questi insieme
Poiché la signora è partita e il giorno dopo è stato in Svizzera e dopo qualche giorno lei è morta
Il pastore è andato dal suo superiore dal presidente del Consiglio della Chiesa evangelica
E glielo ha detto
Pensando adesso
Io ormai non sa Coppi Pastore
E il suo padre spirituale insomma Illy il Presidente del Chiesa che chiesta Vangeli Candy ha detto
Ha fatto bene
A agito umanamente e cristianamente con questa donna
Anche se nel nel nostro nel nostro Regolamento nel nostro però sedie legge c'è scritto che
è conto c'è ma non si deve beccare conto una visita
Io credo che
Anche in futuro e spero che succeda
Io qui ricordo oggi da un
Andrea Gallo
Che è morto ieri
Ed era una persona che veramente prendeva in carico tutti
I gli ultimi
E qui in questo caso veramente siamo tutti ultimi
Quando arriviamo e non
In onda dilemma dove
Vorremmo e non vorremmo
Si vorrebbe vivere ma
C'è la necessità di morire c'è l'opportunità di morire e io spero che anche la Chiesa cattolica abbia
Almeno i sacerdoti singoli abbiano questo senso
Del di misericordia e di carità verso queste persone di prendere in carico evitare anche sostegno spirituale e questa è la cosa più importante
Perché una persona che chiede di morire in queste situazioni non vuole fare qualche cosa contro la vita
La vita nel senso degli
Veramente del degli rendez fiato che riempì tutta la natura diciamolo così
Ma vuole
Andare via in pace ma e credo che sì la morte con la somministrazione
L'intenzione e dire sa e
Il il nome più curare o il
Terminare una terapia è differente
Perché provoca indirettamente la morte e l'altro invece direttamente la medicina
E quindi io credo che
Però la differenza il fondo in fondo il morire è sempre quello
E credo che
Riflettiamo un pochettino su questo e spero
Veramente di dare anche questo input a quelli che ci devono essere vicini in queste
Circostanze in queste difficoltà grazie
Grazie
Grazie Mina
Adesso passiamo alla fase per voi più complicata
Nel senso vi lascio qualche secondo perché vedo fra il pubblico De Rita che la tesoriera della Consulta laica e la signorina
Là in mezzo se qualcuno ha intenzione di iscriversi alla nostra associazione può chiederlo
Naturalmente adesso siccome siamo in registrazione con Radio Radicale chiunque vuole porre delle domande o vuole intervenire lo può fare ma col microfono dette passero io
Dovete alzare semplicemente la mano
Prego
Ho letto
Ho trovato
è stato detto molto
Credo che non ci sia moltissimo da aggiungere anzi penso che la relazione di Mina sia veramente sostituiva ovvero abbia dato un panorama ampio
Del perché alcuni di noi
Io nel caso particolare solo un radicale ma
Io come tutti gli altri del perché passiamo alcune ore alcune giornate della nostra vita
A fare questo lavoro questo lavoro di divulgazione perché la raccolta delle firme possa diventare efficace
Come diceva minime come dicevano altri
Non è sicuro
Che questa proposta di legge di iniziativa popolare arrivi in Parlamento
E passa Licia come l'olio anzi probabilmente non sarà così e allora a questo punto non solo per questa ragione dobbiamo smettere di impegnarci sicuramente no anzi sarà utile che ci impegniamo ancora di più
Anzi chiedo ad ognuno di voi di farsi portatore del messaggio anzi vi invito a prendere dei volantini ci siamo fatti carico noi del Comitato promotore di stampare questi volantini in grande numero
Ce li paghiamo noi con le nostre
Piccole finanze nostre proprio nostre nostre e di conseguenza prendetene e fatte ne è buon uso
La battaglia importante e non è importante solamente perché riguarda un diritto civile fondamentale e lo è veramente questo diritto civile
Ed è veramente perché
Guarda caso la legge talmente ben fatta che tutela anche gli interessi di chi non è d'accordo con l'eutanasia perché chi volesse essere curato e avere dei trattamenti invasivi fino all'ultimo minuto utile
Lo dirà nel testamento biologico e la sua volontà sarà salvaguardata figuratevi dunque che razza di
Legge liberale si è riusciti a organizzare e a mettere su carta scriverla e proporla come lo stiamo facendo ora
Il fatto poi che eventualmente in Parlamento lo dovesse passare
Berno i radicali questa cosa qui proprio non solo non ci fa paura male siamo quali tenaci testardi le battaglie le incominciamo dieci anni prima di ottenere il risultato vi faccio degli esempi lasciando perdere aborto e divorzio
Quelli che hanno i capelli bianchi come me se lo ricordano fortunatamente moltissimi in questa sala sono giovani e non se lo ricordano ma sappiate era stata dura ma per esempio ci siamo fatti promotori noi con altri ma noi in particolare
Della promozione della moratoria sulla pena di morte
Nel mondo
Figuratevi un po'
Siamo andati
Ne in tutti i Paesi soprattutto quelli africani soprattutto quelli con i regimi un po'più totalitari che non erano per niente d'accordo figuratevi addirittura negli Stati Uniti una buona quantità di Stati l'anno abolita
Ed è stato una battaglia incominciata più i dieci anni fa
In questo Emma Bonino Sergio D'Elia Sergio Stanzani
Tutte persone che alcune le conoscete e altre purtroppo no ma che hanno dato veramente un contributo militante incredibile
Quindi veramente il rinnovo l'appello
Prendete qualche volantino fatevi promotori di questa cosa e non è che in Italia in questo momento ci sono cose più importanti
Questa è una cosa importante e va fatta come riusciremo a fare questa forse si apriranno le porte
Per organizzare una riforma per esempio della giustizia guardate che importanza può avere una battaglia sulla riforma della giustizia
E quindi pensiamo che questa
Che riguarda
La grande
Grande settore dei diritti civili è determinante per creare
Quello spirito laico che deve
Suggerire ai Parlamenti degli Stati le leggi che deve fare solo attraverso questo esercizio riusciremo altrimenti no quindi o ancora uno Curio ancora un con una una
Una richiesta a tutti voi di fare esattamente questa promozione
Rompete le scatole gli amici i parenti i cugini una telefonata adesso abbiamo dei contratti gestori telefonici sono dei contratti eccezionali avete le telefonate liberi aperti x decine di
Euro al mese sfruttate lo
Approfittatene salutate l'amico che non sentite da sei mesi gli dice guarda che anche nel tuo Comune ci sono i moduli da firmare
Abbiamo creato una distribuzione capillare e negli otto mila e cento comuni italiani sono centri di raccolta firme quindi chiunque lo può fare fatelo voi fatelo fare a chiunque a tutti gli altri grazie
Grazie
Fatte alcune ad approfittate ne fate le domande Pietro
Allora innanzitutto volevo ringraziarla per la sua presenza del nostro Comune perché davvero una grande occasione con le ringrazio i due relatori anche Giampiero che grazie a lui questo aggancio per aver
Appunto questa occasione nel nostro piccolo paese
La cosa importante secondo me
E che è difficile parlare della morte spaventa
Io non so come la penso
Non so come la penso
Però mi mi piace questa occasione perché
Porta di interrogarsi su una cosa molto importante insomma
Che può toccarci da vicino nella nostra vita
Vorrei un suo commento sul dato di fondo secondo me che
Il discorso dello Stato laico
Io sono cattolico praticante
Ma mi piacerebbe avere uno Stato laico che dia diritti uno stato di diritto
Come diceva già Filippa non è questione di avere la soluzione giusta con la soluzione in tasca per qualsiasi cosa
Siccome importante erano se so che dia diritti e poi che sia la nostra coscienza
Penso a dover decidere volevo un commento e se posso la ringrazio oltre alla sua presenza
Nel documentarmi un po'cercar di conoscerla prima Bindi di incontrarla di persona
Una cosa mia personale ieri mi sono commosso non sulle Monsanto commosso perché ho visto un video di un suo intervento su RAI tre quando recitava le ultime parole che ha scambiato con suo marito
Grazie
Allora uso nostro Stato
Lo Stato italiano
A una delle più belle costituzione del mondo
Però avviene la più bella Costituzione del mondo
Non vuol dire che siamo anche il più bel Paese del mondo il più laico Paese del mondo purtroppo no
Ecco noi abbiamo IPAB soltanto per citare pochissime
Delle Verdi gli articoli allora il primo
Archivisti secondo articolo dice la Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo
Sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità
L'articolo tre
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale
E sono uguali davanti alla legge senza distinzione di sesso di razza di lingua di religione di opinioni politiche e di condizioni personali e sociali
è qui ci casca Jallal sino perché
Hanno veramente tutti pari dignità sono veramente considerati di pari dignità a tutti i cittadini che sono veramente davanti alla legge tutti uguali senza distinzione di sesso
No
Per esempio io qui mi riferisco semplicemente hai dieci
Abbiamo sessuali
Alle lesbiche ai transessuali
Loro non hanno
Gli stessi diritti come noi eterosessuali
Il la loro convivenza
Non viene considerata una convivenza normale
Già quello
Oltre a che
Non si riesce ma nemmeno a fare una legge dove possano a vere una convivenza con i propri diritti
Non voglio nemmeno toccare la parola matrimonio perché ci sono anche tra
Gli omosessuali quelli
Che non vuol dire ma nemmeno il matrimonio non vogliono spingere al massimo io invece sono a favore del matrimonio dei gay io sarei facoltà a favore anche dell'adozione i figli
Perché no io credo che
Una famiglia armoniosa di due persone anche dello stesso sesso possono dare felicità a dei bambini che altrimenti non ce l'avrebbero
Ci sono bambini indegno di
Dei locali orfanotrofi che s'sicuramente non sono felici e hanno anche difficoltà quando vengono adottato in famiglia etero
Ne conosco un caso simile dove veramente i genitori con questa bambina hanno grande difficoltà per
Farla inserire nel proprio ambito familiare non è facile
Quindi
Per quale motivo questa discriminazione già un'altra cosa è questa poi
Senza distinzioni senza senza distinzioni di razza e pensiamo qui che cosa ha fatto il nostro Paese che cosa fa ancora il nostro Paese con gli immigrati
Io
Soltanto a pensare quanti Moretti stanno nel Mediterraneo colpevoli però il nostro Paese
Perché non sono stati salvati non sono stati monitorati quelle carrette che venivano
Insomma
E anche adesso dei CIE
Nei centri di identificazione e di espulsione e dove stanno dentro mesi e mesi e anche più quasi di un anno
E
Questa non è un trattamento
Di uguaglianza quindi i citati anche loro sono cittadini
Anche se non lo so italiani ma i cittadini Chisso vivono in Italia
Quindi tutti i cittadini hanno pari dignità non cittadini italiani tutti i cittadini
Di lingua
Anche questo chi sono infatti vengono fatte differenze
Di religione
Pare quasi che era la religione cattolica sia quella deve esse di quella superiore no devono essere pari tutti uguali e per quale motivo io riconoscere anche la religione degli agnostici
Attesi
è un modo di pensare uno un modo del di pensiero un libro una libertà di pensiero
Le condizioni e poi le opinioni politiche anche su questo per quale motivo differenze
Di condizioni personali e sociali le condizioni personali e sociali lì nella nel fine vita
L'ora una persona che capaci di intendere e di volere e dice non voglia il sondino non le viene messo se questa persona diventa incapace
Dopodiché dobbiamo metterli subito il sondino perché altrimenti muore
Ma se lei non lo vuole
La legge è passata la lega entrambi il DDL Calabro che per fortuna e morta dentro in un cassetto
Diceva appunto questo che nessuno può essere
Cioè atti a tutti deve essere messo la nutrizione artificiale perché nessuno può rifiutarlo perché un sostegno vitale ma anche delle spiegazioni artificiale e sostegno vitale
Anche
La dialisi e sostegno vitale se non la faccio voglio dopo quindici giorni tre settimane
Quindi
Ecco le disuguaglianze che anche i nostri politici nove danno non non fanno non fanno legge non non diventa veramente non non lo sento non lo sento do dentro
Ma perché vogliono imporre un modo di pensare
E uno più forte dell'altro la maggioranza vince io non credo che questa vada nella vera democrazia nella vera democrazia
Uno deve anche imparare
Non è gli sopra fare qualcosa ma deve essere fatta la legge in maniera
Che i cittadini abbiano una legge quando serve
Non
Una legge che proibisce una legge che discrimina
Queste
Non sono leggi da farsi a proposito poi anche delle coppie di fatto anche siano anche Coperoil coppiette ero che non hanno diritti perché non sono sposate
Ci sono però anche coppie però non sposate che hanno tutti i diritti come le copie sposate
E chi sono e parlamentari e si sono subito sbrigate anche in questa legislatura di avere i propri diritti anche per la compagna il compagno che
Appunto non è sposato con la persona vedete quindi la disuguaglianza eh sovrana anche in Italia
Andiamo avanti un'altra articolo
Il tredici la libertà personale è inviolabile quindi il medico non mi può toccare se non voglio
Anche la restrizione dei carcerati deve essere fatto in maniera
Di non sofferenza ma le nostre carceri son piene da scoppiare
Ci sono dentro delle persone che non meritano esseri ritento anche per esempio la il carcere preventivo a che cosa serve
Non sappiamo nemmeno se questa persona veramente colpevole donata a stare in carcere
E quando avremo questa questa questo cambiamento questo miglioramento della giustizia italiana
C'è Marco Pannella che ha fatto fatto uno sciopero della fame e della sete dopo l'altro e ci sono i cittadini a non lo posso manco più sentire Pannella non lo posso più sentire

è veramente non più da sentire ma perché allora finalmente non fanno qualche cosa per non doverlo più sentire
Ecco mi fermo sono qui articolo trentadue
è quello che poi
Diventa legge cioè che viene migliorato
Con questa la proposta di legge sulle sul rifiuto delle dei trattamenti sanitari la Repubblica tutela dice la salute
Comma fondamentale
Diritto dell'individuo
E interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge
La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana quindi
Quello che dice la legge che la nostra proposta di legge c'è già nella Costituzione
Per Giorgio verbi ha avuto quello ha voluto quello che c'era scritto nella Costituzione ciò nonostante il dottor Riccio è stato incriminato coatto
Per l'articolo cinquecentosettantanove per
Uccisione del consenziente
Rendete conto quindi avrebbe violato
Anzi la Costituzione avrebbe violato la vita umana ma non è così
Noi poteva benissimo fare quello che ha fatto perché Piergiorgio nuove aveva il più da sopportare questa questa la tracheotomia
Come Eluana non doveva più essere costretta di sopportare ancora
La la nutrizione artificiale il sondino
E lì il Papa ha lottato per diciassette anni e credo che abbia avuto piena ragione ed è stato dato poi finalmente ragione dalla Cassazione
è questo sono questi sono pochi articoli poi si va andate avanti leggetevi la Costituzione e vedete quante ingiustizie fa il nostro Paese e qualcuno dice va cambiamo la Costituzione a
Semplice perché così configuriamo allora saremmo veramente il Paese il Paese più pazzo del mondo ma
Così e
Grazie
Rita poi fare anche
Vuole
Mi incuriosiva e già un po'l'accennato lei la figura del medico che vi ha accompagnato in questa esperienza ha rischiato del suo
Poi insomma se l'è cavata la legge gli ha dato ragione
Non so se se si poteva comunque anche raccontare il rapporto
Umano medico anche che che ne è scaturito insomma questa esperienza
Sì Piergiorgio aveva già chiesto a un altro medico di staccarli la il respiratore se dandolo prima
Quel medico mi disse
Sì io ti posso togliere il respiratore ma quando vedo che tu vai in
Difficoltà respiratorie ti devo di nuovo riattaccare gli sbarchi giochetto è questo c'è l'articolo trentadue che dice che io posso rifiutare le terapie
Sì però sai la vita eh sacra ed è
Intoccabile
Si diceva io dovremo dire per la mia distrofia muscolare
Dio non ha creato il respiratore quella creata la tecnica al nuovo
Sì però ormai questo attrezzo c'è e quindi io non ti posso staccati e cosa ha fatto Piergiorgio questa era ancora a dicembre
Sì rivolse al tribunale civile
E chiese che
Il giudice
E chiedesse al al attraverso i suoi avvocati ha chiesto Piergiorgio che il giudice in giungesse al medico di staccarli il respiratore esentando
Il giudice ha detto questa è irricevibile perché sì la Costituzione dice questo
Però
Dall'altra parte io non posso costringere il medico ad a fare questo determinato atto
Per Giorgio ha fatto di corso
Però dall'altra parte con la sua
Con grave situazione fisica il suo veramente insopportabili dolore sofferenza che cosa ha fatto affatto un atto poiché di disobbedienza civile si può dire cioè
Ha detto al medico tu vieni mercoledì
E mi stacca il respiratore e mi senti e il dottor Riccio è venuto a casa e ha fatto questo
Il
E poi è stata fatta l'autopsia è stato portato nell'istituto legale e dove è stata fatta l'autopsia
E
Di quanto uscito il
Il
La relazione il Procuratore generale ha voluto che si archivi il caso
Il giudice per le indagini preliminari ha detto no io voglio indagati ancora
Va bene indagine ancora ha indagato fino a marzo a marzo sono andata dal
Tale procuratore per chiedere se mi dava la salma perché la salma era ancora in frigorifero
Il giudice per le indagini preliminari non ha
Non mi ha interrogato non ha interrogato più nessuno non sappiamo e non so quali indagini lui abbia fatto probabilmente ha parlato forse con dei bei bioeticisti che erano
Più verso quella parte non laica dell'interpretazione del pensiero sul fine vita credo
Insomma le cose è andata avanti fino a maggio a maggio ho ricevuto una lettera
Dove e veniva dichiarata l'imputazione coatta del dottor Riccio appunto secondo l'articolo cinquecentosettantanove
E a me è stato io sono stata avvisata come persona come parte lesa
L'ESA io io ho fatto entrare il medico sono stato vicino Diodato in mano l'ovatta Diodato in mano il disinfettante io ha dato il
Lilla flaconcino della medicina
Ma io sono colpevole come il medico
Ho scritto una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno e mia cognata la sorella di Piergiorgio e che anche lei era presente adito mettici anche ammette anch'io sono colpevole se il colpevole il medico
L'ho mandato poiché sapete era corretta a Marco Cappato e Marco Pannella e io ho detto correggete metà perché forse
Posso abbia fatto un errore anche nel linguaggio giuridico perché questi tante volte sono un po'deformati anche mentalmente mitici le cose giuste
No hai sbagliato una cosa devi aggiungere anche me e Pannella va bene ho aggiunto anche loro e in quanto loro avevano portato il medico
Annui a casa e noi l'avremmo fatto entrare d'altura amicizie che da tutto il caffè
Bene
Non mi risultano
Arrivato ormai la risposta certo incolpare anche la moglie mettere anche tutti quanti in questo calderone sarebbe stato veramente una cosa pericolosa
Invece poi quindi poi il queste era alla conclusione e adesso e la la causa si doveva andare al giudice per la prima udienza
Il codice per la prima udienza una signora Zaira Secchi
Ha voluto leggere il libro di Piergiorgio lasciatemi morire e voleva la mia testimonianza mi ha citato in giudizio il ventitré luglio
Del due mila sette appunto
E ci sono andata e ho detto a mia suocera
Se non torna ma i porti gli aranceti
Perché
Detto
Se il medico è colpevole lo sono anch'io e io e se viene dichiarato
Colpevole io non escono da quell'aula io faccio veramente opposizione di forza mi butta per terra e mi devo da portar fuori con forza
Va bene va bene sì era era molto contenta erano determinata anche lei
Insomma la cosa poi non è andata così perché dopo due ore di avermi sentito
Dopo una brevissima consultazione India camerati USA
è tornata della giudice e a prosciolto dottor Riccio
Prosciolto non dichiarato innocente perché secondo l'articolo e cinquantuno della Costituzione
Lui allora invece dunque la causa dell'esimente era
L'esercizio di un diritto o l'adempimento di non dovere imposto da una norma giuridica o da un ordine legittimo della pubblica autorità
Qui e forse si è anche un po'arrampicato sugli specchi perché non era un'autorità Piergiorgio ma ha fatto la volontà del malato
Così possiamo interpretarlo
Perché in quel caso era più importante la volontà del malato che il dovere del medico queste il
Il MOT la motivazione e credo che
Se si farà una buona legge appunto alla nostra legge nostra proposta di legge diventerà
Lo diventerà nessun medico potrà essere più incolpato non dovrà più subire un ogni in cui una
Appunto
Un po'un'invasione della della legge della giustizia questore credo di aver risposto abbastanza poco
So che Erika vuol fare un annuncio così chiudiamo in bellezza se poi sul palco Franco le domande non siamo sempre a disposizione prego E reca
A nome di tutta l'Amministrazione comunale come sapete siamo amministrazione comunale si sente sì uscente e quindi se le cose andranno come ci auguriamo sarà una delle prime
Iniziative che vorremmo vorremmo fare con la nuova Amministrazione era quella dell'istituzione
Del registro del testamento biologico anche per il Comune Cesara
Sappiamo che è un atto simbolico ma anche materiale ed è un gesto anche attraverso il quale ogni cittadino richiede e vuole far sentire il proprio diritto all'autodeterminazione quindi speriamo che poi questa iniziativa nel nostro piccolo comune
Sia contagiosa
è un termine che figura tanto in questo periodo i e quindi che anche altri Comuni piccoli Comuni seppur piccoli
Seguono poi la nostra iniziativa come lo è già stata storicamente da parte di Comuni grandi per molto più importanti di noi
Ma quello che è importante farci sentire su tutto il territorio e quindi appunto
Contagiare anche piccoli comuni insomma tanti e piccoli si riesce a fare cara al numero
Una cosa che mi colpisce della sua storia della vostra storia e in ogni
Piccolo episodio il voler comunque fa rimando sempre alla legalità
E ed è una cosa che vi fa onore nel senso che avete fatto quattro per la fatica
Nel sollecitare le istituzioni a darvi un rimando legalitario rispetto a tutti i passaggi della della vostra storia diversamente forse si sarebbe fatto più in fretta per altri canali
Tante che l'idea proprio della legalità del da sottoscrivere una legge di iniziativa popolare proprio quella di
Porre un limite
Tra l'eutanasia clandestina e l'accanimento terapeutico
Quindi
Non c'è nulla di più onorevole anche di rispettoso nei confronti delle istituzioni portare avanti un'iniziativa di questo genere
Oltre che promuovere appunto l'autodeterminazione del cittadino per cui mi sembra che a tutto tondo
Questa iniziativa sia rispettosa non solo del diritto del cittadino ma anche delle istituzioni intese nel loro ruolo
Fondante
Ente moltissimo e tratte per questo motivo è ancora più
Deve essere motivata la firma di tutti i cittadini il più possibile più italiani firmeranno e più forza avverrà a questa proposta di legge davanti ai legislatori
I qualsiasi estrazioni politica siano di qualsiasi estrazione
Mentale possano essere e spero che veramente prendano in cura le persone che pensino che una legge deve essere fatta
Per le persone per essere accusata non per proibire non per discriminare gli uni dagli altri perché nessuno deve volevo morire deve volere l'eutanasia
Nessuno deve volere la porto nessuno deve volere
Il divorzio
Non abbiamo tutti divorziato non abbiamo tutti abortito non lo faranno nemmeno
E anche il il fatto della dell'obiezione di coscienza quella potrebbe valere per esempio per l'eutanasia
Mentre non deve valere per il trattamento e per i
Il rifiuto dei trattamenti sanitari lì non può funzionare lì il medico deve fare quello
Che è il suo dovere
Per l'eutanasia ci devono essere però medici pronti a farlo accompagnare
Con la
La presente incaricò veramente del malato dall'inizio fino alla fine della propria vita
Parliamo di vita perché il morire lo iniziamo già quando lasciamo diciamocelo è così
Perché facciamo tutti la stessa strada chi la definisce prima tira finisce più tardi chi con tante difficoltà chi invece
Di colpo come Eluana chi l'ha finito sul ciglio della strada e però poi portata avanti all'infinito
Che poi non era più la vita vera di relazione era una vita di di un corpo
E
E quindi
Tutte queste cose vanno veramente considerate riflettuto molto forte grazie il Sindaco veramente
Grazie
Direi che possiamo chiudere
Ringrazio tutti i presenti veramente numerosi
Mi raccomando www eutanasia legale punto it entrate nel sito
Lo dico anche per Radio Radicale così ognuno la
Può scaricare il modulo può portarlo nel proprio Comune se non l'ha trovato
De in bocca al lupo a tutti noi e speriamo che questo Paese finalmente diventi un po'più civile
E non condannato per l'ennesima volta dalla Corte per i diritti umani
Come capita praticamente ogni giorno perché abbiamo
Sentenze che arrivano e fioccano che non lo sapete non potete saperlo perché il regime ve lo nasconde
Ma purtroppo la nostra condizione veramente pessima allora io faccio anche di radicale ascoltato a Radio radicale perché e la radio
Di tutti di tutti i partiti di tutte le tendenze e lì
Io devo confessare una cosa
Sono diventato radicale quando ho sentito i parlamentari che avevo eletto in Parlamento
E mi sono vergognato e ho cambiato
Quindi bisogna ascoltarli
Quando sono su quello scranno e ognuno farà decide poi come come funziona la cosa
Niente
Buona serata a tutti grazie alla prossima grazie grazie cartella clinica utili grazie radicale il che è l'unico partito
Grazie a tutti buona serata