23MAG2013
dibattiti

L'Europa e l'Europa: identità, sogni, appuntamenti mancati dopo il 2000 di guerre civili

DIBATTITO | Roma - 18:52. Durata: 1 ora 38 min

Player
Registrazione video del dibattito dal titolo "L'Europa e l'Europa: identità, sogni, appuntamenti mancati dopo il 2000 di guerre civili", registrato a Roma giovedì 23 maggio 2013 alle 18:52.

Dibattito organizzato da Fondazione Ugo La Malfa.

Sono intervenuti: Mauro Aparo (componente della Fondazione Ugo La Malfa), Niccolò Rinaldi (europarlamentare, L'Italia dei Valori), Beatrice Rangoni Machiavelli (ex presidente del comitato economico e sociale), Milena Mosci (componente della Fondazione Critica Liberale), Giandonato Caggiano (docente di diritto dell'Unione europea presso l'Università Roma
Tre), Stefano Milia (componente Consiglio Italiano del Movimento Europeo), Stefano Milla (Consiglio italiano del movimento europeo), Marco Pannella (presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, Prt).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Economia, Esteri, Euro, Europa, Integrazione, Lisbona, Moneta, Partito Radicale Nonviolento, Politica, Radicali Italiani, Schengen, Ue, Usa.

La registrazione video di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 38 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

18:52

Organizzatori

Fondazione Ugo La Malfa

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Vorrei sollevare
Sotto da
Vero il monopolio
Dunque io ho visto un rigoroso ordine alfabetico nelle in questo invito
E vi volevo anche tranquillizzare sul fatto che ho sempre ritenuto in questo genere di incontri il ruolo del moderatore un ruolo di assoluta sotto silenzio perché niente di peggio moderatore che parla per quattro oratori
Quindi io vorrei che
Chiederei però propria ritardatario Rinaldi ma che non è mai il ritardo con la storia anche perché ho visto che è venuto con un
Uno investo di Spadolini sottobraccio sosteneva
Prodotto come sapete che l'importante non è altro me l'ha portato
Che anche gli sostenere insegnare l'importante non arrivare tardi con la storia dato che
L'Europa rischia di arrivare in ritardo di essere in grande ritardo rispetto alle aspettative e le attese
Degli amici che hanno
Per ragioni diverse per
Tradizioni politiche da tradizioni politiche versanti diversi ciascuno ha avuto e ha un grande senso del valore dell'Europa nella sua
L'esaurimento di coesione del suo nessun elemento di
Pacificazione di un di un intero di un'intera regione così importante del mondo in tutto questo in questo modo di sentire l'Europa
Io chiedo a a Nicolò che mi pare voglia
Dare
Una una foto
Fuoco un'attenzione non tanto il diniego nomine di cui parliamo costantemente
E leggiamo in questi in questi anni in questi mesi ma voglia capire voglia dare forse un entra su
Sua altro altro tipo di significati
Sentivo la tua natura conversazione radiofonica stamattina
Scusate per il ritardo grazie Mauro grazie per l'ospitalità dice questo di questo questo dibattito l'anno scorso avevo organizzato dieci incontri distribuiti sul territorio dell'Italia centrale
Per
Discutere l'attualizzazione dei dieci Comandamenti
Ti ricordi direttrice dell'ICE fu presente insieme a Gianni Vattimo uno di questi incontri onora il padre la madre che cosa voleva dire cosa vuol dire oggi ancora onorare il padre
Bene
Questa invece ho pensato di fare una una piccola
Carrellate cinque incontri sul rapporto
Che come europei abbiamo con i cinque continenti
Abbiamo cominciato durante il Festival d'Europa Firenze con una chiacchierata
Sul noi l'America in un posto particolare che era libreria saluta eminenza beni che è stata data al per quindici anni quindi avere un rapporto particolare vedere come l'America
Salvemini antifascista e quindi si era rifugiato abbiamo avuto lo dico così potete capire cosa potrebbe forse accadere anche anche questa questa questa sera abbia avuto persone che per la loro
Biografia per il loro percorso hanno incontrato
La
Avevamo Ketty l'incontro anche la rappresentante dei democrazia americani in Italia e che
Dite in Italia data per richiamarmi
Abbiamo avuto siamo elettivi che è stato l'anno scorso l'unico giovamento
Invitato dal Governo americano in questo programma sui giovani
Dirigenti europei
In visita per quattro settimane nelle negli Stati Uniti abbiamo avuto Pier Virgilio d'asta
E ci ha parlato della differenza tra il federalismo americane perché in America il federalismo attecchito così presto il federalismo in Italia in Europa invece avuto tante altre difficoltà abbiamo avuto
Un altro contributo competente diverso
Di uno storico della geografia dell'esplorazione che ci ha parlato proprio degli italiani che sono andati a scoprire l'America
E quindi questa radice comune
Non c'era come io credo che non c'è stasera una
Infine ho conduttore necessariamente organizzato come generalmente facciamo tante altre iniziative comunque l'amico Marco abbiamo fatto alla Fondazione Spadolini sempre un paio di settimane fa sul costo della loro Padovan focalizzarci su quel su quel tema
I prossimi appuntamenti sono
Nove l'Oceania nella giornata l'otto giugno dedicate alla giornata mondiale sugli oceani poi avremo sempre più a Roma se avremo poi di nuovo a Firenze noi dell'Asia dire inizio luglio noi dell'Africa
Esitato dobbiamo avere un un un incontro noi all'Europa
In questo ciclo dei dei dei continenti alla fine ha detto bene proviamoci vale a dire che quando non ci
Mettiamo di fronte allo specchio
Noi che dovremmo essere europei cosa vediamo
Come ci rispecchiano che cosa
Sfruttiamo nel nostro volto di cittadini che
Nascono europei non solo europei ma sono europei ma non si sente europei
E via dicendo
Pensate ad esempio
Ceronetti Ceronetti definisce il concetto di patria
Come
La consapevolezza di un destino comunemente
Apparteniamo alla stessa fatica se sentiamo che siamo tutti interdipendenti
Beh credo che questo accumulo di tutti gli europei altro che se oggi quello che accadrà sostenne una ricaduta diretta su quello che succede abita a Berlino ma anche
Anti Ceronetti aggiunge però che questo sentimento
Di patria di sentirsi parte di una patria esista e non soltanto se c'è la componente dell'intesa interdipendenza deve sentire questa indette in pendenza ma anche se ci sono dei singoli comuni che ravvivano
Simbolicamente questa nostra appartenenze e questo probabilmente agli europei manca
Parte che manca giuridicamente perché il Trattato di Lisbona tolto l'inno la bandiera che progetto di Costituzione
Aveva incluso però oggi per uno europeo molto difficile
Sentir dire qualche
Cosa che
Da Berlino
Ad Atene
Rappresenti un comune denominatore all'intendo a livello
Simbolico che può essere il monumento può essere
La
Lariana la bandiera o quant'altro è un problema questo non lo so io ho vissuto per molti anni
Fuori una volta e devo dire che la mia identità di europeo lo plasmata l'ho sentita plasmata molto di più
In altri continenti
Tanti altri che non sono europei che non quando io europeo italiano mi quanto a Roma
O a Bruxelles appunto allo specchio vale a dire che quando mi oppongo con gli americani o gli afgani con gli africani
Da solo
Ho
Insieme
Da altri europee adesso poi istituzionale in quanto parlamentari
Con una una
Le famose nostra delegazione che abbiamo di parlamentari europei questi ci guardano e ci
Interno trattano come europee
Perché stanno a fare la differenza se uno
è austriaco spagnolo posso offese poi italiano certo magari per alcuni di noi soprattutto per gli italiani francesi e tedeschi
E i britannici non molto di più possono appiccicare una serie di stereotipi positivi negativi ma sono cose in realtà molto superficiale sia
E
Nel bene e nel male
E a volte quando ho cercato di approfondire ma
Cosa
Cosa mi fa pensare che noi abbiamo qualche cosa di Comune trattino
Ho avvertito
Le risposte più più inaspettati
Qualcuno una volta mi disse ma perché voi voi voi europei avete il romanzo il romanzo è una cosa solo europea
Vale a dire
Tutte le culture hanno la fiaba
La novelle racconto il teatro ma il romanzo la struttura di una storia che ne contiene tante altre e che è una storia di lungo percorso è un'invenzione tutta europea che poi magari è stata
Verrà privata da grandi scrittori dell'America latina anche per questo che si sentono europee
Ma che altrimenti non è mai
è stata creata né in Asia nel nord americane nel nella nella nella
In Africa
Un'altra volta e questo mi è successo
In
Pensate voi in Tagikistan
Intensificati procedessero noi siamo europei Register guardate il nostro Teatro dell'Opera l'opera
Perché ovviamente Unione Sovietica lasciato forti traccia che teme di disegno attende di belle arti teatri dell'opera dappertutto
Guardasse
Ci dicevano i nostri teatri dell'opera e l'opera
è è un segno della dell'identità
Europea
Anche quella è vero l'opera non si trova
Altrove siamo come la nostra B sono voglio dire delle delle per delle tracce che
Mi hanno dato dei riscontri su che cosa può essere un'identità un'identità europea
Certo
E difficile
Avete un'identità europea soltanto il negativa ormai soltanto passivamente perché gli altri ci riconoscono questa identità laddove noi europei non
Non ce la riconosciamo o facciamo molta fatica quando leggiamo
Gli intatti gli estratti dell'eurobarometro vediamo che c'è una una una grande difficoltà da parte dei cittadini euro
Accettare una dimensione europea nessuno di noi si identifica come europeo diciamo che sono romano
Tutt'al più
Sono italiano
Io sono europeo
In particolar modo nei giovani pur essendo una realtà
Che effetti
Non solo
Ciascuno di noi dice io amo la mia città
Io nel mio paese io amo l'Europa l'ho sentito
Poche volte
E la
La la l'approccio all'Europa spesso quasi soprattutto in questi tempi
Terzo
è l'Europa
Come si dice piove
è l'Europa qualcosa di personale c'è l'Europa è un anno non si non si coglie ma anche l'Europa siamo anche nove tra la grande difficoltà essere dentro questo senso di di di comunità
E tutto questo in un momento nel quale l'Europa
Proprio nella percezione che l'Europa stessa disse
E forse anche degli altri Paesi hanno di noi è
In un rapporto di forza radicalmente diverso rispetto a quello che è stato tutta la storia dei nostri dei nostri
Nostro luogo nel nel mondo
Voglio dire all'inizio della seconda guerra mondiale non c'era una parte di Africa e quasi una parte e piazza che non fosse sotto sovranità europeo
L'Europa era padrone del mondo
Nel mille novecento quarantasei o quarantasette si diceva l'altro giorno Fondazione Spadolini Eugenio Montale
Nel primo articolo che scrisse sul Mondo di Pannunzio disse l'Europa il mondo di ieri
Gli elogi continente nel mondo
E disse l'Europa ormai
Può ancora resistere organizzando alcuni suoi componenti ma per sopravvivere non più per primeggiare
E allora
Forse quando ci vediamo allo specchio vediamo quello che ci diceva Montale cioè un continente
Che non è più il centro del mondo e un continente vecchio
Vecchio tra l'altro anche anagraficamente non siamo l'area
Geografica più mettiamo
E di gran lunga e pensate che dalla tutti al Marocco il cinquanta per cento versante meridionale naturalmente passato perché stante quella mediterranea il cinquanta per cento la popolazione a meno di diciassette anni
Cosa sarà il Mediterraneo tra vent'anni
Quali sono i dati invece anagrafici italiane ma tutti i Paesi i Paesi europee
Oggi
Il bilancio europeo viene tagliato le prime cose che
Stanno così per essere penalizzato l'Erasmus o cioè quello che ha più avuto successo per i giovani la speranza
Niente rischia di essere penalizzate sicuramente alla fine almeno in parte sarà sarà sarà penalizzato
Detto questo sì no concludo con questa guarda
Tu hai detto
L'Europa
In ritardo
Una piccola storia che
Forse qualcuno di voi Gian Donato poco Beatrice voi conoscete ma non sono sicuro perché pochi la conoscono
Nel
Progetto di costituzione che era stato elaborato dalla Convenzione becero ci fu un grande dibattito sulle radici cristiane spirituale devono e alla fine non
Ci stiamo investendo insisteva affinché nel preambolo dalla Costituzione fosse incluso anche tra i fini dell'Unione europea l'esplorazione dello spazio
Dello spazio
Piceno dobbiamo come europee avere questa ambizione pensare in grande anch'io no ampliare i nostri va be alla fine certo dibattito su questo
La esplorazione dello spazio non fu incluso meglio nel dubbio
Tipico costitutivi dell'Unione europea
Però
Forse come contentino a Giscard d'estate
Fu un preciso che la costituzione di un progetto di Costituzione
Delle cose storie
Mi pare molto interessante e
Sarebbe stato dato
A un'astronave dove
Assicurata Dettori un astronauta
Italiano missione spaziale della della NASA un contributo dell'ESA
Che avrebbe dovuto lasciare la Costituzione europea nello spazio
Con un messaggio
Agli alieni tutte questo
Fatto così importante dell'Europa che
Mentre dall'altra la Costituzione i nostri
Bene
La NASA disse guardate il trattato di sostituzione che noi come sapete cinque capitoli che nessun cittadino poteva leggere perché era una cosa digeribile
Non può trovare spazio sull'astronave perché pesa troppo qui e tutto esatto a forza di grammi e quindi era indigesto troppo burocratico per i cittadini era indigesti troppo burocratico addirittura per i marziani perviene
Allora si riunì a Bruxelles una Commissione come si risolve questo problema
E alla fine la Commissione decise che sarebbe infatti mandato sullo spazio soltanto il preambolo della Costituzione e quindi
Quello che paga intanto un po'la Carta dei diritti diritti fondamentali
Con
Una una sorta di spiegazione per gli alieni guardate questo è soltanto riprendo i nostri valori fondamentali porti anche resta una sito internet secoli
Però che la storia vera
Fu dato questo vettori come stornata italiano e quando l'astronave si trovava in orbita arriva un messaggio allarmato da Bruxelles e dicendo non date
Non lasciate la Costituzione entrando nella costruzione dello spazio perché il referendum in
A Parigi a bocciato quindi proceduto con il processo di statistica
Se si è fermato e non si può creare uno scandalo diplomatico con chissà chi dando una sorta di bidonata cioè di una
Fino a costituire
Alla fine
La la Costituzione ritorno
Fatte su il brand su questo rientro il terrorismo ecco dal preambolo io però
Pongo qualche provocazione agli amici suoi estendendo coloro che sono intorno a questo
Io saremo
Diciamo rappresenteremo molto male
La casa della fondazione la Malfa e la scuola repubblicana e in particolare quello del mio maestro come tutti i maestri formulato Giorgio La Malfa si scusa tra l'altro per non essere qui con questa sera perché ha un impegno
Fuori
Fuori dall'Italia
Però l'impegno che aveva assunto da molto tempo se non riportasse un momento tutto questo argomento la questione veramente alle questioni economiche
Perché diciamo le cose
L'Europa se io la guardo allo specchio provo guardando l'Europa lo specchio provo una grande delusione non perché
E sedi venuta nei secoli meno bella e quindi zero Gusso la considera meno attraente
Di quanto la considerasse di origine
No Europa
Ha mancato
Diciamo negli ultimi
Vent'anni
Molti degli appuntamenti che avevate individuato e molte delle promesse che aveva realizzato
E che aveva espresso i cittadini europei e in particolare sul piano economico
Cioè come non posso come facciamo a non dire che questa che doveva essere un'area economica omogenea tale non è e che abbiamo introdotto una moneta senza avere una politica economica
E mi ci siamo dimenticati che mila euro è una moneta che in Inghilterra considera la moneta la chiama la sovrana perché la rappresentazione di un potere politico vengono non c'è
Come facciamo e di darci come facciamo a non considerare con una qualche senso di fastidio quel preambolo firmato da Barroso due mila dieci l'Europa venti venti
In cui si dicono con molta retorica si prende atto della crisi che data ormai da due-tre anni
Allora
Determina la disoccupazione quindi bisogna mettere in moto le le applicazioni necessarie
Ma quale azione necessaria cioè noi abbiamo un sistema
Europeo
Che ha determinato delle politiche economiche che non solo non hanno determinato la convergenza in omogeneità nei paesi
Ma hanno determinato distanze il recupero di senso di nazionalismo come non avevamo e come non ricordavamo da vere dalla caduta del muro di Berlino
Allora questo sono i fatti dal mio punto di vista e se dobbiamo parlare dell'Europa dei sogni gli appuntamenti mancati io mi chiedo anche una riflessione su questo
Perché se noi dobbiamo di semplicemente dichiararci europei europeisti lo siamo tutti
Ma qui siamo in una condizione nella quale molti di noi che sono senz'altro europeisti e che hanno dato prova tutta la loro vita del sogno della speranza di un'Europa unita politicamente e federalista
Si trovano nella condizione di dover dire di dover dire forse guardate questo euro non ha un futuro
E allora vere avvertire che è opportuno sganciare l'idea dell'Euro dall'idea che l'Europa per l'Europa politica a un futuro deve avere un futuro l'euro probabilmente non c'era
E pensare che i tempi della politica europea perché oggi di questo si dice che bisogna riattivare un'azione politica europea non c'è dubbio
Maria attivare un'azione politica europea quanto tempo richiede
Quanto tempo richiederà
Rispetto ai tempi che sono a nostra disposizione rispetto alle dinamiche economiche le dinamiche finanziarie e quindi alle dinamiche politiche ad esse correlate
Chiedo all'amica ente quindi e messo in piedi
Come lo spazio
Cioè
La storia dello spazio e la storia delle
Noi apriamo
L'abitudine di gettare il cuore oltre l'ostacolo
Voglio approvo però poi
Non
Politica essere stato cogliesse l'idea di cittadinanza evidentemente la strategia di Lisbona
Battute questa con la Costituzione grande ambizione
E poi dopo tv almeno pateticamente si ritorna scusa con la comunità locale sottoscrisse forse queste le nostre eventuali macrolivelli Premana la mano
E quando Padoa Schioppa riterrei
E quando Padoa Schioppa riteneva che tanto quelle cose l'importante era nel servire primo gruppo dei Paesi
Che aderivano all'euro col primo gennaio dell'ottanta note
Beh ma come fare non rendersi conto perché qualcuno lo avevo anche detto nominato pocanzi qualcuno disse attenzione quando si passa dalla sede dalla serie di alla seria la squadra di calcio che fino a oggi la settimana prima
Aveva
Vinto della serie R nella serietà comincia a prendere Igor
E noi ne abbiamo preso dei corpi e quando quello disse e non c'è nulla da festeggiare probabilmente ha ragione
Cioè dieci anni dopo dodici anni dopo si è visto che la posizione dell'Italia non era una posizione di un Paese che poteva risultare
Da quella partecipazione perché le cose non si sono determinate nelle dedicato
Padoa Schioppa
Più facciano voi le cose si aggiusteranno che non è stato così e ecco il mio interrogativo
E se questo non ho il tempo il ritmo
Su cui l'Europa oggi
Vi
Del resto in questi giorni abbiamo avuto
Due giorni fa Holon perché ha detto
In tre anni facciamo un politica niente a tre anni non ci sia un
Adreani cinesi cosa volete fare nota non si sa tre
Oggi abbiamo Grillo
Dice l'anno prossimo faremo un referendum massima o dentro l'Europa si modo insomma è chiaro che il Piano Spiaggia ma è chiaro che la nostra non è chiaro che
Era sarà sempre più così
Sarà sempre più così
Prego o chi volete voi
Decidiamo di Machiavelli quel microfono va bene quel microfono lì
Spostato
Ventricelli prima di avere dicono l'elemento
Allora
Ascoltatori
Mi ricordo benissimo
Una sede a seduta vicino agli scherzi estera
Che era disperato e stava dicendo
Che tutto crollava che non era stato fatto niente che
Insomma
Il pessimismo consentito dal nostro
Io gli ho risposto
Molto bene
Posso comunque attinenti condividere le sue preoccupazioni ma lei non può dirmi tutte queste negatività se non mi dà un'alternativa
Lei si sente in grado di dare un'eterna attiva che bisogna
Chiudere con l'Europa distruggere lei euro ritornare
E Luigi non ha potuto rispondere ogni volta che io mi trovo a fare queste discussioni aspetto di sentirle
La abilità alternative ma non posso accettare le alternative di Berlusconi non posso accettare che nel terne Tibet Di Virgilio perché è antistorico
E l'Europa è già troppo piccola però novità diamo
Delle capacità straordinarie perché
Non
Considerare un fatto illustro statale prima
Alla Comunità europea
Chi ha fatto un rapporto sulla cittadinanza europea proprio perché Carelli redige l'identità dell'Europa
E mi ricordo che
Alla fine il solo gli inglesi hanno votato contro perché per loro era impossibile accettare l'idea di cittadinanza europea
E io
Ho spiegato questo Cicchitto cura moltissimo perché Viggiù rocche basta andare in Emily che Nadia dove si vuole e ci si sente europei di tutti è una
C'è un pulsante
E allora
Io mi ricordo che avevo detto che la cittadinanza europea
Rispettata le cittadinanze dei singoli Stati membri ma ero un grande valore aggiunto di civiltà e lo sostengo ancora oggi perché la verità
E non dimentico via per
Quando è venuto col
Alla nostra Assemblea economico e sociale
Gli ho detto ma
Come è possibile che lei pensi che si è chiesti posto a fare committente
E ti posso costruire l'Europa il volume dei sto
Se dopo facciamo subito sì io non costringono settantacinque per cento dei tedeschi che è uno ancora oggi dalla rabbia DS europeo e di dover rinunciare al marco
Noi avremo
Un'Europa tedesca e non una Germania troppi
Ed è questo che purtroppo sta succedendo adesso cioè siamo passati citare il grande la grande prospettive di grandi estetisti all'emicrania ostilità
Delle piccola politica il turista
E che
Forse ancora troppo presto giudiziarie la Merkel che
Chiedemmo dopo le elezioni europee ma non c'è dubbio che egli possa essersi
Del spiragli ospita
E dell'egoismo degli Stati membri ha distrutto molte cose chi credeva in Europa
Nell'Europa però io vorrei dire una cosa che secondo me
Importare
è verissimo
Che ognuno
Non ha più una pazzia perché non possiamo negare
Che l'Europa ha cancellato orientati nazionali
Sia
Ravvisato
Cominci Nitto sentimento
Legittima
E le Regioni
è verissimo che oggi
Un siciliano
Li frequento molto
Non si sente italiano si sente siciliana bassi sento europeo sociale un minimo di cultura e questo vi assicuro che succede e il mio amico miglior sa quante queste cose sono vere
Nel nostro per edificare come movimento europeo in tutte le Regioni sterile
L'Europa non ha alternative se voi togliete la speranza dell'Europa che i giovani non hanno perché è un fatto acquisito
E come se gli dicessero che devono mettersi Brugin questo e compatto mondiale acquisito l'Europa aggiungeva
Allora
Io penso che quello che possiamo fare noi che crediamo
Deve partire da un fatto
Fischiare aveva ragione
Nel voler mettere
Vedere dicci cristiane per un motivo
Dante mi un figlio scrive
Che
Roma l'impero romano avuto una sola giustificazione storica
Chiede a quei
Il preparare il disperante perché la religione
Cristiana dall'APPA allestite arrivasse a Roma e da lì si dibatte spesso in tutto il mondo
Questo era quello che tanti pensata
I
Ma etiche euro
Preattivare a Roma per diffondersi nel mondo ed è stato astutamente tanto
Gerusalemme
Atteso che
Il tema
Io di questo sono convinta non si possono togliere leve di Ricci senza
Sradicare proprio
Come possiamo noi pensare a un futuro chiunque se non ha un minimo di radici nel passato non esiste allora io
Continua ad essere ottimista perché perché l'Europa non alternativi perché perfino
Il
L'arroganza del Signore pronto che vede solo lo Stato nazione e qui dobbiamo
Calcolare molto bene i due modelli di Europa noi abbiamo un modello di Europa tedesco che tener realizzate e lo continuerà addette perché quello è il loro concetto e la loro cultura
E la loro formazione e dall'altra parte si scontra comunque scelto distaccato un'altra azione
Di una autoritarismo terribili letti quello della Francia difetti volontà fuori
Entrambi il due mila e quindici ma che tipo di Europa fuori
A mio avviso noi dovremmo cominciare a pensare questo
Perché i percorsi sono arrivati di fronte a un
Tornare indietro
Tutti sanno che sarebbe un disastro portare come la Terza guerra mondiale per tutte molti dicono pregiate
Io non credo perché gli interessi in gioco sono ancora del nord
E quindi noi dobbiamo pensare che arrivando davanti al muro noi che crediamo nell'euro otto dobbiamo avete di fronte i due volte
Ovviamente
Muoiono bisticcio richiamo quello federalista
Ma dobbiamo un'astuzia della Provvidenza
Fare il Libano su un signore che si chiama un luogo e chi vede l'Europa come lo vedeva la TGR
Il fallimento dell'Inghilterra
Vedeva da tecnici e non dimentichiamo mai che quel grande vero un record chi tetto dell'Europa attestato tromboni aveva detto chiaramente
Si farà l'Europa ma ricorda attivi sempre che quando si arriverà alla fine ci sarà solo la Francia opporsi a fare l'Unione europea
Perché e è impossibile per la Francia poter rinunciare alla propria sovranità e quindi adesso noi abbiamo
Una crisi nel senso cinese dell'opportunità
Che costringere questi signori
A sbattere la testa contro il muro e a capire che dovranno
Il termine quindi e a chiudere grazie grazie
Glielo dico
Grazie Gritti così diventa difficile rifiutare
Aereo che riprende innanzitutto mi auguro che non ci faremo tra volgere il pessimismo che che sento aleggiare siamo finiti iniziamo defunti destinati a finire le miserie di serie nei miei ricordi spaziali scorrendo
Perché credo che ogni tanto forse dovremmo interrogarci su quello che noi comuni singoli come cittadini commi
Facciamo diciamo così costruiamo
Perché quando si dice un po'troppo spesso l'Europa ardimentoso o l'Europa non ha fatto con l'Europa non ha mantenuto le promesse come stessi parlasse di identità
Astratta che vive in un universo diverso e che corregge è un soggiorno deve essere stiamo affrontando diciamo Giove
Lanciatori futuri minimo fa uscire sole assecondare il suo capriccio
Se c'è una cosa che manca nella questione dell'identità europea
Pertanto l'identità europea l'identità europea sconto sconta secondo i termini è forse il primo esempio di identità che non si forma in contrapposizione a qualcun altro
Perché normalmente le identità dei popoli si formano in contrapposizione a quella di qualcun altro se crearmi inique si costruiscono in contrapposizione al confinante il vicino a chi ha
Un'abitudine diversa un credo diverso e questo scatena passioni e quindi sono identica calde diciamo così che poi si portano avanti nel tempo
L'Europa ha fatto una scommessa agli europei hanno fatto una scommessa diversa fin da quando abbiamo cominciato a muovere i primi passi su questo che mi hanno fatto una scommessa
Che era quella di creare un'identità in senso
Positivo cioè noi non ci contrapponiamo a qualcun altro noi
Decidiamo di affratellati cinica mini inizialmente più semplici perché non dimentichiamo che i primi passi vengono mossi
Alla fine dopo la fine della seconda guerra mondiale in un momento in cui parlare quindi di politiche per Paesi che uscivano
Da qui il disastro era forse prematuro difficile si comincia a sul terreno economico perché il terreno dell'immediato del concreto di quello che è più facile poi
Un apripista per ben altro poi magari siamo tornati un po'indietro in questo
Questo era la
Di idea di partenza
E forse ci siamo un po'troppo ad Giachini l'idea che tutto fosse semplice siamo europei perché in fondo condividiamo alcune cose condividiamo il romanzo condividiamo l'opera lirica condividiamo un certo gusto della vita
Una certa idea di di di eleganza per certi aspetti eccetera eccetera e ci siamo abituati trovare tutto molto scontato
Nessuno di noi si ricorda più di come non era occupa così semplice viaggiare o semplicemente spostarsi per lavoro il diporto per andare a comprare
Una cosa che mi pesa vicino passa di costa di meno andare a studiare senza grossi problemi lavorare per un periodo più o meno lungo
Da un'altra parte lo diamo per scontato
è l'Europa quotidiana dalla quale non andiamo più nessuna importanza perché come per molte altre cose in qualche modo sono viziati di benessere
Paradossale dire sicurezza e di benessere in questo momento di crisi ma in questo senso lo stiamo
Bene consideriamo acquisito e non è acquisire non è per niente una cosa semplice non è per niente è una cosa agevole vero
Un discreto numero di paesi che peraltro nella maggior parte dei casi non condividono neppure la lingua ne sto facendo uno sforzo epocali già solo questo dovrebbe renderci fieri di quello che stiamo costruendo
E non considerarlo un qualcosa del quale ci possiamo sbarazzare facendo referendum più o meno fantasiosi basati su teorie stravaganti
Nessuna ignoranza spesso delle cose che fa paura
E qui c'è una pigrizia di fondo che all'edilizia anche dei cittadini europei
Che danno le cose per scontate
Che non si indignano per il fatto che in qualche modo debbono ancora supportare i politici che raccontano fesserie sull'Europa che nascondermi dietro l'Europa cose
I loro le loro incapacità il loro fallimenti
Quante volte sentiamo la scusante dell'abbiamo dovuto fare questa cosa perché ce l'ha chiesta all'Europa Stato chi controlla chi va a verificare che l'Europa non ce l'ha chiesto ma neanche per idea ce lo siamo inventato né che magari viene interpretato
Come ci ha più fatto comodo una determinata indicazioni una raccomandazione in modo di fare da un'altra parte ma magari aprono procedure di infrazione perché noi abbiamo detto abbiamo fatto questa cosa in applicazione di quello che ha detto l'Europa non era vero niente
E poi arrivano Lippi punizioni diciamo così ma tanto di questo nessuno nessuno sicura nessuno controlla nessuno edifica
Allora qui c'è anche un punto che è un punto in cui
Noi europei torno a dirlo ma ci dovremmo ricordare veramente
Ogni mattina forse ogni mattina in cui
Pensiamo tranquillamente questo fine settimana vado a Parigi perché ove mica è lì che ho conosciuto in una certa cosa oppure ordino questa cosa in quel negozio tramite internet perché tanto se quando mi arriva la fornitura o il mezzo per poter
Fare senza grossi problemi per poter ottenere quello che non mi è stato dato perché ne abbiamo anche questo una serie di leggi che ci permette di ottenere soddisfazione ai nostri diritti in tutti i Paesi d'Europa
Scusate se è poco
A me non sembra affatto che sia poco
Noi siamo un continente in cui ci siamo allegramente scannati fra di noi
A partire penso dal terzo secolo dopo Cristo in modo continuativo è abituale
In cui improvvisamente non teniamo più che il vicino un domani ci mette carrarmati al confine a voi pare poco a me non pare poco vorrei che fosse ci rendessimo conto tutti che non è poco per niente
E vorrei che fossimo tutti dovremmo essere tutti veramente fieri veramente solo per questo motivate far mandare avanti questa costruzione di questa idea
Questo sogno poiché è ovvio che ci sono dei tempi ci sono degli arresti ci sono delle
Complicazioni ma che nascono più nelle menti degli uomini che nella natura delle cose non non sono né con le cose vanno dove gli uomini indirizzano dove le persone in indirizzano
Dove la pigrizia di qualcuno dove la malafede di qualcun altro dove la disattenzione di molti vi indirizzano ma non Vannucci loro natura spunta Anita o almeno non i fenomeni politici non si muovono così normalmente
Questo chiama in causa ripeto i cittadini europei
Chiama in causa i politici europea e i e non mi riferisco solo a quelli che siedono nel Parlamento europeo o che fanno politica a livello europeo mi riferisco alle classi politiche nazionali
Riferisco i partiti politici nazionali che economicamente fanno parte di famiglie europee
Che magari dovrebbero trovare al loro interno una maggiore capacità di fare sintesi e di capire veramente queste grandi famiglie europee che cosa dicono e che cosa l'Onlus grandi famiglie politiche europee e non limitarsi ad essere di contenitori
Di tante realtà che magari spesso non sono neppure coerenti fra di loro
Forse sono i nostri rappresentanti al Parlamento europeo che per primi si dovrebbero sentire un robette per primi dovrebbero avvertire la necessità di pretendere dei partiti di tenenza nazionali dal partito politico europeo di ragionare di politiche europee ed a calare anche negli Stati nazionali cosa che in questo momento non avviene
Io ascoltato con grande attenzione il dibattito che si fece il Parlamento ormai credo circa un anno fa sulla proposta di
Capro possa Duff
Di modifica della legge elettorale europea
Signori quella rampa per le altre lavori da legge che si proponeva di dare una minima rappresentanza diciamo della possibilità di esprimere una parte del parlamento attraverso una votazione
Diciamo sì per partiti europei liste transnazionali tutta una serie di meccanismi che avrebbe consentito di
Cominciare a ragionare su un Parlamento europeo slegato delle problematiche evidentemente nazionali perché noi usiamo il le elezioni europee per farci regolarci conti interni altra cosa becera che succede però in tutti i Paesi d'Europa
E che forse una diversa organizzazione di partiti politici
Nazionali ed europei potrebbe cominciare a
Evitare
La cosa veramente tristissimo era sentire tanti parlamentari che attaccano dicendo io sono qui in rappresentanza dei cittadini danesi spagnoli portoghesi
No tu non sai di rappresentanza del cittadino spagnolo danese inglese che pertosse di rappresentanza anche mia che sanno italiana che non so chissà in atto seria decidere del mio
Futuro lì dentro tu non sei in rappresentanza soluti i tuoi cittadini tu sarà presente i tuoi cittadini Ciampi la tua
Nel tuo paese di origine diciamo
Tu sei rappresentanze di tutti noi
E questo
Dolorose nostra assicurando alle
Erosa lo so però questo e qui entra in gioco entriamo in gioco noi come semplici cittadini che dobbiamo cominciare pretendere quando ci parlo d'Europa un po'più di serietà
è un po'più di preparazione
E prendere qualche risposta in più anche da chi mandiamo in Europa altrimenti non ce l'ho con Niccolò ci mancherebbe che è uno dei pochi che almeno su questa sempre presente ma
è una cosa che non pretendiamo poi molto non prendiamo pagata tutti
Allora prima di darci per morti spacciati
Direi che noi come europei intanto cominciamo a definirci come tali cominciamo a dirci a una domanda un po'non è che ci siamo fatti di tutto per tanti secoli improvvisamente
Abbiamo superato
Cose inenarrabili e stiamo costruendo qualcosa di cui non si è mai visto prima perché scusate questo esperimento mai visto prima su questo pianeta
Mai perché possiamo pretendere che in un anno o due anni
Risolviamo in tutti i problemi un processo di integrazione come questo
Sedici attività malandata la stare occorre
Ma siamo
Se esponga facciano interverrà versarlo questo dobbiamo pretendere vanno loro attrezzi se non vuole Brizzi se tutti noi siamo consapevoli che non è qualcun altro che decide
Che ci riprendiamo in mano anche il potere di decidere il potere di indirizzarli alle cose
Questo è il punto fondamentale ma questo vale a tutti livelli perdonatemi
Vale sotto il
Perciò torno a dire prima di darci per morti spacciati pronti ad essere seppelliti non sta dalla storia
Ragioniamo sul fatto
Che
Abbiamo un compito grande perché
Io credo che se tutti i cinesi riguardano se nel resto del mondo ci dicono ci riconoscono come europea ci riconoscono come europei anche per questa
Questo soldi un po'visionario
Ha fatto
E per molti Daniele
La prima della caduta del piano si fa continuare costituire
Grazie
Ora
Obsoleti
Visibilità
Competenza universitaria
Sui temi dell'Europa
Grazie di questo invito è un tema di grande ampiezza e quindi piuttosto che un
Apprezzo molto il fatto di non limitarsi
Ad un aspetto con me spesso accade nei seminari di carattere scientifico
Allora io vorrei partire da una distinzione molto precisa che c'è tra il modello americano e quello europeo da una parte abbiamo il popolo degli Stati Uniti
Dall'altro abbiamo un'Unione sempre più stretta tra i popoli europea e questo già definisce una differenza di approccio
Che caratterizza i due modelli
Ma la cosa più importante abbiamo anche noi qualcosa di molto importante senza voler fare il melting pot ne abbiamo il metodo comunitario
Malgrado si dica non si può più usare la parola comunitario non è vero
Il metodo comunitario è esattamente il metodo sovranazionale in contrapposizione a quello intergovernativo che ancora sussiste nello spazio di libertà sicurezza e giustizia
E che per merito della o per demerito della
Degli inglesi dei
Del Regno Unito noi non abbiamo ancora il terzo pilastro esiste e non solo voci molto diffusa e dicono
Che il Regno Unito pensa di uscire e quindi di buttar giù la cooperazione civile e penale almeno
Quella penale e di polizia invece
Piace molto è piaciuto molto agli inglesi che però non hanno mai accettato il discorso del controllo delle frontiere
E qui c'è nel concetto di metodo comunitario c'è il concetto di comunità noi dobbiamo
Tornare all'idea che in una
Realtà nazionale
Queste
Ad oggi questa realtà si chiama nazionale perché la nazione rappresenta il legame i legami che leggono i membri della comunità
E invece questo manca
Alla
All'Europa
C'è qualcosa il mutuo riconoscimento la fiducia dal punto di vista giuridico ma non c'è l'assistenza sociale la protezione universale dei diritti
E delle persone deboli che caratterizza invece una comunità è stato già detto
Che
Occorre che le persone le persone quindi individui abbiano dei rapporti anche in contrapposizione al mondo esterno
Senta rende il concetto di comunità prevede che
Nella storia che vi sia una
Un nemico nel quale
Contro il quale coalizzarsi
Ma naturalmente oggi non è il nemico in senso militare
Naturalmente e il nemico della indifferenza cosa interessa a noi cuoco in quali modi si manifesta l'assistenza alle donne alle donne single in Svezia
E che cosa interessa se noi abbiamo al agli svedesi se noi abbiamo o no lo stipendio il primo i di primo ingresso ai giovani questa materia non fa parte
Del senso di comunità e della solidarietà ma c'è un esempio che ancora
Secondo me più significativo è quello
Del fenomeno dell'immigrazione
Immigrazione nell'euro ricordo brevemente
L'articolo settantanove per lucro fu quattro dice che ogni Stato è sovrano di decidere quali flussi
Di immigrati far entrare una volta entrati questo sta nel Trattato di Lisbona come sapete una volta entrati
Il
La forza lavoro chiamiamolo per un momento così intesa come una delle quattro libertà fondamentali del mercato la forza lavoro costituita in maniera massiccia
Dagli immigrati non può circolare quindi ne abbiamo quattro libertà fondamentali di cui una è assolutamente territorialmente legata agli Stati membri
Ma ancora di più l'articolo ottanta che quello generale
Sulla solidarietà in materia di immigrazione e vede oggi
Parlare continuamente di frontiere dell'Europa che non ci sono le frontiere dell'Europa non esistono esistono le frontiere nazionali controllate dai nostri militari
Da
Piccolo sul manuale di supporto fatto da un'agenzia che si chiama Frontex composta di un funzionario o di un certo numero di funzionari solo
Nella frontiera che si trova tra la Grecia e la Turchia dove
L'unica frontiera terrestre e dove oggi si schierano imponenti mezzi cosa voglio dire voglio dire che l'articolo ottanta in rimasto rimarrà probabilmente
Una
Un diritto primario che norma modo di funzionare quando sono arrivati i tunisini a in Italia nessuno nessuno
Ha pensato che ci fosse da un lato una direttiva quella del due mila uno soddisfarla dei pensato per la Bosnia
E che comunque quelle frontiere erano italiane ma erano le frontiere dell'Europa nei confronti delle quali
L'insostenibile onere delle
Controllo delle frontiere che tutti vogliono
Anche il Lussemburgo per il controllo delle frontiere nel Mediterraneo ma certa arrivare in
In Lussemburgo vuol dire arrivarci come vuol dire non arrivarci perché
Schengen condanne i vettori aerei che portano qualcuno
Il Lussemburgo
Sto d'ingresso ancora di più
Le competenze legati e all'Unione europea cultura istruzione sanità
Dicevo prima
Protezione sociale Europa venti venti queste materie che sono il classico esempio
Di materia e nelle quali non c'è l'Europa sostegno completamento coordinamento più semplice dire competenza negate
In queste materie il cantiere e lunghissimo nel tempo perché noi quando diciamo Europa venti venti a primavera due mila dieci e poi due mila e venti ma sarà sicuramente due mila e quaranta
Noi pensiamo a un'immensa operazione nella quale tramite l'approfondimento delle rispettive
Virtuosità e criticità
Noi apprendiamo l'uno dall'altro lealmente i charter alla pari senza manifestazioni tipiche del diritto amministrativo quando vi è una gerarchia tra i poteri noi apprendiamo alla pari
Quali sono i valori fondanti e quali potrebbero essere i valori costituzionali
Allora sì valori costituzionali quando saranno poteri costituenti quando noi avremo condiviso queste materie che sono le materie che fanno gli individui individui
Il la identità europea non è solo quella del mercato mercato lo vogliono tutti cinquecento milioni di consumatori
In nessuno potrebbe tornare indietro mettendo nel mettendo i doganieri o controllando le frontiere tant'è che la Svizzera e la Norvegia Bogliolo il mercato vogliono le frontiere
Tant'è che l'aglio cinese arriva in Italia passando dalla Norvegia
C'è un grande importazione di hanno e questo agli arriva in Norvegia Grazia Schengen e poi arriva in Italia perché non ci sono fronti
Rete e la Svizzera e in più come dire quello che si protegge di più da qualsiasi contaminazione vuole scende
La situazione dell'inglese è ovviamente diverso
Un ultimo esempio vorrei fare né quello
Della mattina delle differenze che esistono in alcuni settori aiuti di Stato
Basta dare cinquanta mila Euro a qualcuno che subito arriva una procedura di infrazione la necessità di recupero
Dall'altra parte e pochissimi al cosa invece sui servizi pubblici cosiddetti servizi di interesse economico generale e dall'altra parte non c'è un'armonizzazione fiscale
Da una parte la sovranità giunge al punto da controllare ogni spicciolo dato
E dei minimis perché se no de minimis e troppo e troppo alto il valore eccetera eccetera quindi ci sono dei settori l'armonizzazione fiscale la mancanza della mazzetta è scandalosa e insopportabile
L'Europa non può reggere alla mancanza di armonizzazione
Non capisco neanche perché l'abbiamo consentito
Perché nel Trattato ci sono già le norme per l'armonizzazione dal mille novecentonovantuno e nessuno le ha usate ripeto l'unanimità bene avremmo potuto fare la stessa cosa
In tutte le recenti vicende cioè imporre il nostro diritto di veto perché mancanza di unanimità o unanimità vuol dire diritto di veto o no delitto di
Per concludere qual è la situazione secondo me che meglio qual è la
Il
Il riferimento che meglio di storico che meglio descrive la situazione attuale l'impero romano
Che cos'era l'impero romano impero romano era una realtà che si teneva insieme così in maniera
Senza una gerarchia senza una verticalità del potere
E cioè ed era un organizzando un'organizzazione Cluny legislativa lex un'analisi controllo fisico Toro Burgondi o
I popoli giravano
Libera circolazione delle persone
Giravano senza pregressa armonizzazione di tutte le possibili
Diciamo situazione nella quale si trovavano cambiando
Territorio
Questa è la situazione dell'impegno di simile a quella dell'impero romano non è poco non è poco e nessuno di noi rinuncia a
Essere federalista nel suo animo e
Io lo sono sempre stato e io ho dedicato quasi quarant'anni che insegna Diritto dell'Unione europea ma
Dobbiamo essere realisti vedere questa fotografia di una situazione nella quale
Ci si non c'è solidarietà
Non c'è e solidarietà se esiste anche l'articolo centoventidue che dice la solidarietà per catastrofi naturali
Fatte dall'uomo o dalla natura e anche quello qualcosa destinato a entrare dentro i cento
Il il milione di euro dato per i terremotati qui e lì
E dunque anche quella non ha a livello di diritto secondario cioè di norme di applicazione alcuna efficace realizzazione manca il senso comunità
E io chiedo mi chiedo se non sia il caso di tornare al metodo comunitario che aveva in sé induce un senso di appartenenza assegna coralmente o il mondo è anche diventato
Più diversificato e l'Europa voi c'è Europa quarantasei del Consiglio d'Europa e cioè
Il l'OSCE cerchi più ampi
Di condivisione di valori sempre minori
Ma noi dobbiamo torri appropriarci del metodo comunitario riapre parce Salt soprattutto del metodo che ci porterà quando ci porterà a cadere solidarietà
Tra i cittadini dell'Europa a quel punto se non ci potremo occupare anche del disoccupato e soprattutto della
Della persona che non
Mezzi di auto sostentamento svedese e viceversa
A quel punto sarà annata la solidarietà che c'è scritto nella nostra Costituzione
Come in tutte le costituzioni che
Fanno riferimento a una comunità oggi nazionali e domani ovviamente multietnica multinazionale e quindi un percorso ancora molto lungo da fare
Grazie
Diciamo
Sono state le agevolazioni
Ha
Avuto
Chiederei
Qualcosa
In questo contesto che si è reso progressivamente complicato
Se infatti
Diciamo che è c'è una cosa che
Secondo me possiamo imparare da questa crisi
E che ci ha aiutato anche probabilmente a
Accorcerà un po'verso questa definizione dell'identità europea probabilmente l'elemento che
Fino a questo momento l'Unione europea sia stata
Percepita fondamentalmente una storia di successo
Era un forte elemento ad identitario nel senso molti cittadini riconoscevano l'Europa come
Storia di successo insomma e quindi
Nel momento in cui
Non è non c'è più in maniera così evidente questa questo riconoscimento
Un fu un elemento identitario piuttosto importante viene meno
E questo naturalmente è un grosso secondo me è un è un peccato vediamo che
Risolvono molto
La PETA mente anche dei dei preconcetti fra gli Stati calde Lella la fiducia diciamo reciproca nel fa un Paese all'altro che comincia a venir meno insomma
Cioè
Quanto dell'identità europea in effetti era collegata sotto eccesso oggi possiamo dire probabilmente molto può abilmente molto è la collegato in effetti al discorso del successo
Però
C'è già
A meno per mia generazione sulla falsariga diciamo del
Delle poche dei pochi concetti che ci sono qui nel nel programma di questo di questo dibattito insomma
C'è un aspetto di un sogno sicuramente per esempio
Il per noi di la data fondamentale mi novecentottantanove la caduta del muro di Berlino
E in quel momento in effetti abbiamo sognato che qualcosa in Europa potesse cambiare veramente storia di è stata una grande
è stato un momento in cui effetti si è sognata un
Una svolta diciamo anche la la costruzione europea in quel momento
Avrebbe potuto cambiare cambiare radicalmente faccia
Così non è stato è sicuramente l'appuntamento mancato principale del fondo lo ha ricordato poco leone dall'onorevole Rinaldi è stata questa vicenda collegata alla
Alla mancata ratifica dalla Costituzione sicuramente quella
Invece è stato secondo me
Cioè la nostra generazione l'appuntamento mancato
Però anch'io voglio essere assolutamente tra gli ottimisti
Perché io credo che ci si ponga la domanda quanta Europa ci serve disse anch'oggi non si può che continuare a rispondere tutta l'Europa possibile quanto più Europa possibile
E questo sicuramente per una questione collegata al fatto che
Il
Il resto del mondo cresce anche economicamente insomma
C'è nell'ambito proprio della della competizione a livello globale la dimensione è qualcosa che conta insomma vediamo che assolutamente non è un elemento da sottovalutare
A a livello globale e quindi la la dimensione europea nel sistema
Se essa mai Machiavelli diceva fossero Europa già troppo piccola spetti c'è anche c'è anche a rischio a livello di competizione globale questa Unione europea qui sia
Troppo troppo piccola non so però comunque è il la speranza cui alla quale ci doveva alla quale ci troviamo assolutamente
Aggrappare oggi secondo me per riuscire a e di sollevarci Barocci anche l'altra domanda che ci dobbiamo ove c'è non solo cioè io rispondo positivamente a quanto Coppa conviene
Ma dobbiamo anche porci la domanda quale Europa conviene e lì in effetti Stienta molto il discorso della professor Cagiano perché
L'Europa che
Che conviene agli europei è quella che fondamentalmente si basa su una comunità di valori
Anche questa in effetti infondo negli ultimi tre negli ultimi anni abbastanza ben codificata insomma e non solo dal
Dalla
Dico due dei dei trattati ma anche in fondo dalla dalla Carta dei diritti fondamentali aggiunto tutta una serie di valori europei
E quanto sia oggi
Importante quanto quanto forse i cittadini sottovalutano spesso questo discorso diciamo che comunque esistono dei valori anche europei
E tempesta note parimente le poche carte costituzionali posso difendere a tutto mi si
Non è vero l'abbiamo visto mi sembra recentemente nel caso l'Ungheria ha secondo me è assolutamente importante che oggi
Esistano dei riferimenti anche sui diritti
E
Sui sui valori che siano di tipo europeo perché non è assolutamente detto che il livello nazionale possa difendere questa anche il questa sfera dei dei diritti dei e dei doveri
E il
Quindi la comunità di valori prevede in effetti tutta una serie di di politiche che siano molto più vicina ai cittadini che riesca a restituire in effetti la fiducia dei cittadini nella possibilità dell'Europa di risolvere i problemi perché se questo non non c'è non credo che si possa
Forte procedere anomali molto
Non dimentichiamo poi comunque che un successo Europa
Questo non bisogna sono ma
Mai dimenticarlo perché in realtà la pace non è stata una condizione così
Diciamo garantita solo perché non la vediamo da giusti sessant'anni insomma è un la situazione invece che
E che va difesa che va
Che va garantita ogni giorno insomma perché è un un successo molto importante che l'Europa può
O diciamo i vendicare assolutamente il discorso
Il discorso della pace non un discorso molto importante ed è in fondo anche la base con la quale attraverso l'articolo undici la nostra Costituzione l'Italia a
Gradualmente accettato tutti questi trasferimenti di sovranità insomma verso verso l'Unione europea malgrado gli affetti
Molta sovranità degli Stati nazionali non hanno avuto accedere specialmente in queste
Queste materia assolutamente queste materie chiave insomma quella su cui
Si giocano effettiva la comunità il
La tenuta di una comunità e del quindi questo è un
è un aspetto molto importante cioè casualmente in questo momento nella
Nel Trattato di Lisbona un nuovo articolo undici strana questa
Questo casa dell'articolo undici è la nostra Costituzione corrisponda all'articolo undici
C'è un articolo undici al Trattato di Lisbona che apre in qualche modo uno spiraglio ed è quello che contiene i principi della democrazia partecipativa a livello europeo
E e qui c'è da anni siamo di nuovo al discorso che
Queste
Queste possibilità
Ci sono ma che sono in effetti i cittadini in qualche modo che abbiamo anche farsi portatori
Di queste la società civile deve farsi portatore in effetti delle delle problematiche europee cedere a un attimo prenderle in mano perché gli Stati nazionali cioè i Governi nazionali abbastanza chiaro che non siano
Di per sé
Molto
Diciamo generosi nelle cedere sovranità ai privilegi fate pagare per ciascuno cioè una sovranità alla fine per ogni per qualcuno che
E all'interno diciamo di una struttura nazionale significa anche godere della
Tutti certo numero di privilegi che nel momento in cui si
Come a un ordine nuovo devono essere ceduti o comunque cambiano insomma temporalmente diminuiscono naturalmente quindi
Questo è un aspetto secondo me molto molto importante e oggi essere cittadini europei oggi affetti significa non solo chiedersi secondo me che cose
Che l'Europa può fare per noi ma anche quello che noi possiamo fare ben d'Europa
E quello che possiamo fare noi per la coppa e prima di tutto cercare anche di di comprenderla meglio insomma di don
Di non farci sviare da falsi intermediari di interpretazioni delle di quello che viene fatto in Europa di quello che viene deciso in Europa eccetera eccetera quindi non pretenda e su queste determinate verità insomma delle perché molto spesso in effetti l'immagine della COPAFF fortemente falsata
Da come dagli intermediari che c'è la ce l'ha trasmetto
Un'ultima osservazione e quella sull'Euro perché non vogliono affetti
Sviare il discorso discorso Euro tra tutti i simboli europei che c'erano nella mancata Carta costituzionale in affetti Leo può era uno di quei simboli
Insomma e adesso non poca e visto che non sono riuscite a fare passare tutti gli altri ed è rimasto effettivamente Soleo però non vorrei che molta di questa
Di questa campagna antieuropeiste che esista
Che è stato
Sicuramente crescendo sia legata anche al fatto che qui vogliono toglie in qualche modo anche l'UE anche quest'ultimo simbolo ai i cittadini europei che oltretutto lo maneggiano
Lo vani maneggiando lo ogni giorno in qualche modo inc contribuiscono anche così alla costruzione dell'Europa insorgono un forte elemento identitario quello di maneggiare un'unità
Unica moneta insomma il fatto che questa moneta adesso a questa moneta li si voglia dare delle caratteristiche negative e non non positive secondo è un attacco chiaro diciamo a un a uno dei più importanti aspetti che ancora rimangono dell'identità europea e sulla quale invece si dovrebbe costruire
Ridare la parola
Marco Pannella
Che
Prego
Molto politicamente ci tiene a
è proprio occupazione
Posto
Sì volentieri le ore allora vorrei sottoporvi è una cosa seria non si
Dando
Che noi intervenissimo
I nel mondo
Perché in un singolo Presidente secondo me è un buon servizio alla causa europea
Sicuramente un buon servizio alla causa europea se noi
Attribuiamo
La patente di pessimista
A tutti coloro
Che osservano che vi sono delle difficoltà nella costruzione europea e che queste difficoltà vanno superate con degli strumenti e delle decisioni politiche
E non si rende un buon servigio alla causa europea identificando gli ottimisti con ottimisti coloro
Che ritengono che bisogna difendere una tutta un'importante asserì di simboli
Che naturalmente sono importanti ma che non sono sufficienti o possono non essere sufficienti alla costruzione dell'Europa
Cioè
Quando
Si dice la costruzione dell'Euro
Così come non funziona non si sta attaccando necessariamente l'Europa e la sua idea di unità europea e di unità federale europea
Non si dà la stura necessariamente ad un populismo di maniera o strumentale
Distinguiamo in questo perché se non realizziamo questa distinzione non realizziamo questo approfondimento
E non valutiamo gli errori che sono stati commessi nella costruzione e quindi anche le soluzioni possibili che la politica deve introdurre noi non facciamo andare
Passo avanti la costruzione europea
Cioè il pessimismo non è il pessimismo della distruzione ma è
Diciamo così
E quello che si confronta con l'ottimismo dell'azione ma impressioni e non è il pensiero può esserci e può essere utile per costo l'Europa è vero che noi abbiamo in Europa il più lungo prolungato periodo di pace e il valore della pace non è affatto scontato
Tant'è che vi sono degli economisti
Che dicono che i in Europa si stia vivendo una forma di guerra
Perché si deve una forma di guerra quando ci si difende come ci si sta difendendo sul piano economico
Allora il rilancio della politica e rilancio della politica europea chiedo in questo a Pannella e non vi chiedo e vi chiedo di intervenire adesso
E barcollato esperienze con esperienza internazionale un'esperienza di chi in Europa l'ha vissuta dal primo giorno anche se sei giovanissimo l'età è una categoria dello spirito
Ecco allora tutto questo che io dico ha un senso cioè come la rilanciamo questa Europa
Perché ha bisogno di essere rilanciata e se neghiamo il suo rilancio è come se chiudessimo gli occhi di fronte a dei rischi di soluzione che pure ci sono e che va meditato
Raccomando
L'imbarazzo e il quello di appena dico due parole
Che diranno
Verrà il riflesso
Va bene insomma difende la lettera
Come un certo tipo di protestantesimo
Che ha denunciato i guasti
Delle deleghi eccessive rappresentare
Grandi testi c'è appunto poi il rischio di un riferimento puramente letterale senza valore non è questo però
Vorrei insistere sul fatto che noi stiamo vivendo
Qualcosa
Sul quale
Manifesto di un processo e in particolare poi ne avevo parlato con lui ma anche con Ernesto Rossi ed altro
Aveva insistito in modo particolare
Posso dire che l'ICE era veniva indicato
In quella
Profezia
Quarantuno poiché il cinquantuno
Se non ramo non risolverà misti
Francesi radicale
Cioè
Quindici tanto per dire dico profezia sappiamo riserve delle spiegazioni scientifiche
Anche su quello che si intende su questi
Fenomeni
Umane si verifica
Storia
E quindi senza fare ricorso
Dico necessario può essere suggestivo ed utile tale entità metafisiche
Di altra natura
Esclusivamente religioso c'è bisogno allora
L'utente diceva acque il rischio che avremo
E quello che abbiamo avuto ma adesso forse ufficio rende conto come radicali da tempo mantenere un po'di pioggia rosse grazie anche ad altri semplicemente
Siamo stati attenti a non pessimista
Ma attenti
Citato Berlino
Ricordava il mio
Allora un giovane ragazzo Orban
Che aveva simpatia
Per il transnazionale radicale che stavamo forma
E
Quasi un anno prima
Che
Berlino muro che avesse dicendo
Noi tenemmo il zero congresso costitutivo del transnazionale
Addurre presto
Con l'ospitalità organizzata
Del partito comunista e
Dei vertici della capitale ecco diciamo in qualche misura
Perché
Perché
Era stato previsto che questo potesse nascere in Croazia
Senonché ci Fruscalzo o o inadeguato coraggio da parte della Croazia
Sappiamo che c'era allora rispetto
A Belgrado è allora a quel livello dibattuto dissi va bene non lo possiamo fare Arduini lo faremo
Faremo altro l'Ungheria
Sistemata spazio al cuore
La facemmo lì
E
In realtà
E lì che
Siamo stati meglio compresi
Perché in realtà
Ha spaccato la situazione del partito non solo lì ma in Bulgaria e Romania
Immediatamente dopo
Adesso salto e cerca di venire al punto
Quello che a leggere il manifesto
Si viene indicato come il maggior pericolo
Non è che non ce la facciamo a fare la federazione
Che non ce la facciamo a fare
L'Unione la federazione di Stati Uniti ed Europa
No quando questo
Avverrà
Avviene
Accadrà
Che si troverà il modo di farlo fuori
Ed è quello di dire
Che gli Stati nazionali democratici che si dichiara di non democratici
Hanno un valore forza di mettere
In crisi la necessità attuale
Pellicce anche l'ecologia non dimentichiamolo diciamo ci sono anche questi lo Stato nazionale non ce la fa l'impopolarità rischi prego Polesine
Determinato che alla base di quella
Analisi c'è l'inadeguatezza patente
Della dimensione Stato nazionale
Così come si configurava tant'è vero che poi si temeva
Un tantino dei nostri dibattiti storici Pavia temeva che volevamo fa purtroppo gli Stati Uniti ed Europa centralizzate non abbastanza agganciarmi
O cose di questo genere quasi tutte di momenti importanti tra l'altro non di riflessione interno nostro
Ma e quello che sta accadendo
Oggi gli Stati nazionali a cominciare dall'Italia sono stati antidemocratici in modo patente
Soprattutto contro loro propria letterale e profonda legalità specifica anche nazionale
Non parliamo della CEDU non parliamo sono trent'anni nei quali siamo tutti assuefatti a dare come procedere pubblicava concretamente nessun valore va bene quelli OPA
Che problema è stare da trent'anni denunciati come i peggiori Cameron quando già approvato devo dire
Forse ci ha ripensato luglio
Camere come già detto ma la giurisdizione europea
Gli italiani sono i primi a
A distruggerla
Allora hanno fatto il tentativo di dire come Europa usciamo fuori Khomeini Inghilterra usciamo fuori noi poi per una serie di motivi anche interni ma non solo per un ma per esempio in cui erano già
Su quello
Avemmo occasione di occuparsi della organizzazione del di quell'incontro e la cosa è stata ma il vero problema Hoecke non l'illusione
Perché non credo che ci sia
Però credo che ci siano un dolo ma è colpa
E l'illusione di potere sopravvivere meglio
Secondo tradizione
Contro crea azione
Il creato
è quello che oggi sta accadendo noi oggi abbiamo
Per me
Per molti di noi
Diciamo i luoghi sacri
Per la nostra generazione sono otto Stati Londra e Washington i nostri genitori i nostri nonni erano Parigi
Qualcosa d'altro insomma che giocava e proprio oggi la ragion di Stato si afferma come negazione
Dei valori
Costitutivi della cittadinanza della
Tolleranza della democrazia di tutte quelle cose che evochiamo soprattutto a Washington all'ombra
Quel povero Cameron che non riesce a trovare nulla di meglio che di proclamarsi col suo Ministro degli esteri
Programmarsi ufficialmente e vede il custode delle reti tra delle eredità di quel gentiluomo di Blair
E
C'è un'altra cosa è piena Benedetto Croce ammoniva
Oh guardate dobbiamo pronunciarci come Radicali oppure
Per la Repubblica
Ma
Proprio nei semestre prima
Del referendum
Dobbiamo farlo ma consapevoli
Che
Il corso della storia
è naturale pensare la Repubblica no ma il corso della storia nel quale stiamo vivendo e che tranne la vergogna italiana
Le monarchie
Hanno salvato dal nazismo e dal fascismo e anche dove ci sono riuscito e dal comunismo
In realtà i principi fondamentali
Del valore contemporanea di calore contemporanee
Ed era vero c'erano le Bal più chiaro si arriva fino all'Olanda
è anche il Belgio con qualche problemino non parliamo dell'Inghilterra
E allora
Sentite il fatto che la Commissione esce il cotto sta accadendo credo che questo è un problema di Stati Uniti
Queste Commissioni si ricorda in otto mesi doveva fare
Desegretare i documenti del due mila e due dal novembre del due mila e due al
Marzo aprile due mila e tre desegretare solo quella notte
In Francia e in Spagna dove è stato fatto in parte molto
Molto forte
Venendo dando delle conoscenza è quello che era accaduto a Crawford
In particolare fra Bush Blair Berlusconi ha sbagliato e tutti quanti gli altri ecco entro tre mesi
Allora
Adesso
Noi abbiamo la ragion di Stato
A tal punto che il Ministro degli esteri
Ma così con innocenza
Con figurarsi il grande leader liberale che aveva dato tante speranze diventa invece l'idea
Ravone gli amici liberali da quarant'anni di questa loro posizione proporzionalista
No
Si preoccupa tant'è vero dicevamo acqua siamo attenti e che
I romani trentina voleva Napoli Napoleone Celant e non sono riuscite a sbarcare il qua
Qui si sbarca proprio per noi liberali che scegliamo e sistemi proporzionali e partitici partitocratiche ci del continente in qualche misura poi si poteva essere ceceno ma il problema
Forse era giusto porsi sono trentino
E quindi oggi in sé
Ecco a leggere la lettera è quello severità preoccupazione già quelli poi si dichiarano democratici non possono esservi perché quel che è l'altra cosa
Non è possibile che questo Stato queste dimensioni queste che abbiamo fatte avversaria prevede questi possano dare
Vivibilità possono dare quindi democrazia rispetto del diritto e dei diritti e quindi lui diceva guardare e su questo che andiamo a sbattere
Ed è quello che accade
Diciamo tutte le date per me la date l'ottantacinque
Il Parlamento europeo dopodiché
L'hanno ammazzato chiedo scusa ma insomma
L'ho detto molto spesso nei minuti e nei due minuti e nei tre minuti di volta in volta che per trent'anni ho potuto usare
Devo dire non mi pento dell'apparente Dogi dall'Italia eccessivi eccessività di alcune individuazioni a partire da Mastrecchia poi via via dopo
Abbiamo avuto una reazione costante all'ottantacinque
La presenza dei conservatori britannici conservatore ma era un Churchill gli anni insomma
Non lo sapevano ma lo sono divenuti nei lavori che abbiamo avuto appunto delle varie Commissioni abbiamo avuto più resistenze
Non palesi ma devo dire più istintive
Da parte laburista che ufficialmente era un po'più vicini magari da noi di quanto abbiamo avuto il grande desiderio di grandi pressioni comunque conservatore e anche nel funzionariato
Sono venuti fuori
Conservatori europei
Europeisti se non federalisti addirittura in qualche caso mentre dall'altra parte
Le parti di resistenza direbbe partitocratica
Forte noi abbiamo forse quello che se ne intende di più puntuali queste battaglie era funzionario
L'unico efficace
Nell'ottava incontro il lavoro dell'ottantacinque arrecar darlo no e poi divenuto merito meritoriamente adesso un parlamentare
Autorevole no
Quindi vorrei terminare quello che mi pare sia fondamentale
E che
La crisi
Della
Della democrazia e
Patente e la una reazione
Con il mondo politico dovunque quindi antropologica
Al fatto storico che alla base il passaggio
Dallo Stato verso la monarchia assoluta quella costituzionale tutto qua
Non lo diamo per avere qualcosa di costituzionale il presidenzialismo e quello che ce lo garantisce di più perché la dialettica presidenziale fra i Parlamenti e i presidenti eletti non sull'americani di un tempo
No è indubbio ci danno il massimo oggi distanti con dialettica nello stesso tempo democratica
E popolarissima tant'è vero perché ancora esce proporre di tutto il mondo ma il vero quello che
Appunto è accaduto dal due mila e tre in poi continua ad accadere
Il povero Obama
Lo è nella sua versione dei Perrone tutti sanno che l'ho sempre fatto ne siamo sempre stati dei non violenti intransigenti anti pacifisti per come il pacifismo
Sia verificato negli ultimi cent'anni ha dicono delle cose più indegna insomma
è polemica però presto convinto punto quindi di questo oggi quando vediamo la povera Amato privata non a caso nel suo momento parlamentare
Che i nell'UE l'Unione europea
Tutto quanto se non
Il PD che è intelligente e nel male
è riuscito ad impedire che noi radicali
Oltre all'OSCE
Potessimo punto come chiedevamo andare a Strasburgo andare appunto nella o da parlamentare dell'Unione volevamo andare della
Del Patto atlantico titoli le avevamo perché
Più triennali ingiuntivi noi a favore del Patto atlantico appalto a favore dell'America di riso non credo che ce ne siano stati
L'Europa
Se si intende porre perché con che cosa
Quindi il problema e che
Oggi ci troviamo dinanzi Obama non si rende conto lui fa il ragionamento
Ma noi
Con titoloni per trecentotre mila creditori perché devono essere traditore no del Paese eccetera li facciamo fuori
Si evitano forse il fatto che
E zone di guerra guerreggiata vere queste in modo
Si esorcizza hanno in questo modo e quindi vuole uno vuole due non muoiono famiglie o come
Karzai
è stato lasciato solo per vent'anni dalla Germania dall'Afghanistan a dire ma state ammazzando ammazziamo troppi civili
Costantemente corrotto e non lo so questo ha avuto il coraggio di dirlo noi abbiamo avuto
Fa
Il la putrefazione del nostro mondo per cui queste cose a far finta
Custodia far finta di mettere
Sotto indagine
Un generale americano poi niente manco andare al processo
No ma dire sì è vero a chiarire se sbagliano sempre allora azienda filmato non si è sbagliato con cui si è fatto fuori della
Apparentemente
Ma oggi abbiamo proprio lì che cosa il Presidente degli Stati Uniti che sull'isola indicazione per quel che se ne capisce dischetti dicono dei servizi
Perenne un bottone e parte un perone rispetto a quello tutta più i suoi familiari
Tutto il processo di common law di diritto tutto ha fatto fu e Louise sincero
Gli manca totalmente è chiaro oggi non solo Martin Lutero che il non solo altre cose ma gli manca anche un minimo di riflesso liberale
Cioè l'abolizione del
Del momento processo è
E grazie a questi altri che hanno resistito so per certo che diceva
Tali dice ma come il tuo fine contrariamente aspettiamo dopo il V due l'invasione dei tedeschi
Fare aumentare la legge è facile legge sull'obiezione di coscienza
Ma quello ci credeva del conservatore la ha risposto sì ma la nostra forza
è
Nei valori che difendiamo se quelli avvio roccaforte fuori li cacceremo perché loro non hanno queste ragioni
Non hanno questi destini ma quando penso destini e
Naturalmente
C'era un ente
Per me andrebbe invito avrebbe non invitati e costretto più spesso a venire perché lui per esempio
Quando
Partendo dalle un blog non è un uomo perché se non sono d'accordo come il povero di hanno splendido purtroppo tra
Siciliani o debba essere chiamato marcia anch'io il fatto destino
Se lo desta
Ma il suono del destino i Léon Blum
è
Piuttosto che lo spagnolo destino come destinazione
E guarda caso Alletto semanticamente nello spagnolo il destino destinazione astrazione cioè il destino
E loro in effetti avevano destinazioni
Penna nelle indire
No e amava in America a destinazione è stato il destino e continua oggi essa è l'elemento ispanico no proprio su questo
Quindi
L'unica questione che potrei dire
Stiamo attenti
Perché nei nostri testi
E vengo
Dalla frequentazione di un mondo
Tu mi hai sentito dire tre o quattro volte
Almeno questo che mi ha dato qualche momento dell'emozione intellettuale quando io vado
A Dharamsala a vedere
A casa aveva farmacia o dell'astrofisica perché era così tutte le assenze sono lì comunque vado a vederlo
E quando a certo punto
Le vedo che c'è il bordo allarga ritardi BUR del Butti a certo punto mi viene spontaneo momento e dico alla professoressa al Presidente
Accolto con molto affetto ma era un po'stupita da queste mie relazioni diceva quest'orda vadano capisce niente questo punto il progetto quello ne ignoro intorno insomma e li dico ma quanti sono
E allora lei coglie l'occasione per
Sarebbe la maestra non so se Giorgio il maestro ma lei prima ha fatto la maestra
Interno e dice ma
Sapere quanti
Significherebbe intanto sapere il tempo che è infinito
E nessuno di noi nella nostra Regione pensiamo di possedere l'infinito del tempo e dei luoghi
Quindi corrispondere possono essere miliardi
Possono essere le decine
Perché ne sappiamo
Ma li chieda ha dato un senso una risposta profondissima che servirebbe
Alle nostre religiosità come arricchimento
Che sia la Bibbia se che sia
Invece i Vangeli è un arricchimento che potrebbe essere prezioso proprio oggi
Nella povertà culturale che è ricchezza immensa che stando riproponendo civile dall'altra parte del Tevere
No assolutamente oggi ci sono gli elementi per i quali
Io so che l'ATO e don Benedetto grazie al coraggio proprio lui
Di dire non nemmeno religiosità allora però ridetto a proposito del barocco
Che cosa importantissima sarebbero
Nell'età barocca d'Europa di Benedetto Croce ma la religione
Della diversa e della responsabilità questo è in crisi oggi e credo che la nostra crisi crisi del fatto che
Londra appunto è quella il Ministro degli esteri ancora otto giorni fa ha ridetto ma non stiamo a discutere della guerra ancora
Ci rendiamo conto
Allora il nuovo diritto umano
Che noi speriamo dopo gli altri tre
Di riuscire a fare il maturate quello che ci viene detto il diritto umano la verità in realtà noi quando sentiamo la verità pensiamo la V maiuscola rischiamo le spara
No ma alla conoscenza del reale del Veneto ed è vero per quel che riguarda l'azione di Cesare
Del monarca che non deve essere assoluta assoluto e quindi vogliamo sapere nel due mila e tre nel due mila e due quello che è accaduto e quindi là vi è ancora una volta
Di questi estranei
Alla storia federalista
Di questi anglosassoni però devo dire che quella
Della information maestra con quello che il termine che lo precede
è la grande battaglia dobbiamo avere il diritto alla conoscenza della storia reale perché sono capiremo mai nulla di quello che accade c'è George Soros che ha avuto il coraggio
Devo dire quello
Impazziti e ufficialmente iscritto al partito radicale
E dice le cose che ci sta dicendo anche adesso non pessimistiche molto ragionate su quello che dobbiamo difendere di democrazia rispetto alla conoscenza
Delle cose quindi chiedo scusa
è questo allarmismo
Simone
A volte
Su
Grazie
Non c'è dubbio