27MAG2013
stampa

Per vivere liberi fino alla fine - Presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per Eutanasia legale e Testamento biologico

CONFERENZA STAMPA | Padova - 12:49. Durata: 41 min 46 sec

Player
Registrazione audio della conferenza stampa dal titolo "Per vivere liberi fino alla fine - Presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per Eutanasia legale e Testamento biologico" che si è tenuta a Padova lunedì 27 maggio 2013 alle 12:49.

Con Maria Grazia Lucchiari (responsabile dell'Aduc - Veneto, Radicali Italiani), Filomena Gallo (segretario dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, Radicali Italiani), Daniela Ruffini (presidente del Consiglio Comunale di Padova, Partito della Rifondazione Comunista), Massimo Albertin (medico, delegato del
Circolo UAAR di Padova), Ines Testoni (professoressa).

La conferenza stampa è stata organizzata da Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e Radicali Italiani.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Accanimento Terapeutico, Associazioni, Autodeterminazione, Bioetica, Cattolicesimo, Chiesa, Comuni, Coscioni, Diritti Civili, Englaro, Eurispes, Eutanasia, Exit, Informazione, Iniziativa Popolare, Istituzioni, Laicita', Lega Nord, Legge, Liberta' Di Cura, Malattia, Medici, Medicina, Nuvoli, Padova, Parlamento, Partiti, Politica, Provincia, Radicali Italiani, Religione, Sanita', Sinistra Ecologia Liberta', Societa', Sondaggi, Stampa, Testamento Biologico, Uaar, Welby.

La registrazione audio della conferenza stampa dura 41 minuti.

leggi tutto

riduci

12:49

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora
Di nuovo grazie per essere venuti alla conferenza stampa di presentazione del progetto di legge d'iniziativa popolare
Che vuole regolamentare l'eutanasia è il testamento biologico si tratta di una legge di iniziativa popolare ovviamente come dicevo che è stata promossa dall'Associazione Luca Coscioni
Dai radicali italiani dall'uomo exit Italia amici di allora Eleonora con un lusso associazione era certe radicale Certi diritti e Rifondazione Comunista
Sono presenti qui la la segretaria dell'ex segretario nazionale dell'associazione Coscioni l'avvocato Filomena Gallo
La Presidente del Consiglio Comunale di Padova Daniela Ruffini di Rifondazione Comunista il medico Massimo Albertine della uguale Unione ATI agnostici
Razionalisti di Padova e la professoressa Ines Testoni
Docente di Psicologia delle relazioni di fine vita perdite morte alla Facoltà di Scienze della formazione in vista di Padova lo detta tutta
In sala abbiamo anche la consigliera d'Italia dei Valori Sabrina di Napoli consigliera provinciale che tra l'altro ci dà un aiuto ai tavoli per l'autentica delle firme
Doveva venire anche Matteo Cavatton che del consigliere comunale del PdL anche l'UDC dà una mano autenticare le firme
Quindi
Possiamo
Diciamo annoiarvi dopo leggermente il Sunday conduce i concetti della dell'iniziativa
Che abbiamo che stiamo presentando diciamo che questa iniziativa che è nata attorno a questa iniziativa c'è un dibattito molto acceso che è stato avviato con i casi
Coscioni prima uguale dubbi
Eluana Englaro è e quindi diciamo una tematica che poi anche in città visto anche un notevole dibattito attorno alla costituzione del registro testamento biologico
Diciamo che la la la tematica del fine vita tutta in Asia a nasce sulla sulla diciamo questa iniziativa questo progetto di legge nasce sulla scia di questi casi eclatanti dolorosi
Che però insomma sono quelli famosi ma sono numerosissimi casi di persone malate che dicono stesso dramma e vive non di tutte al nell'ombra
Della notorietà
Sostanzialmente abbiamo voluto riproporlo troppo Ortale all'opinione pubblica questo questo questa battaglia
Per diciamo riportarla punto sugli organi di informazione tra la gente e soprattutto per porla alla all'ordine del giorno della politica italiana dei partiti dal Parlamento
Vogliamo l'abbiamo definita Fontana sia legale perché perché noi siamo per la legalizzazione come abbiamo legalizzato il fenomeno clandestino dell'aborto vogliamo che questo fenomeno
Che è si verifica all'interno delle strutture sanitarie clandestinamente perché l'alta Nunzia viene praticata
Vogliamo portarlo regolamentarlo dare delle regole chiare e certe poche regole chiare che sono oggi sono contenute all'interno del progetto di legge che vedete che all'interno di questo giornale che abbiamo diffuso
E perché puliamo parlare della vita del fine vita vogliamo che i cittadini parlano della della dei propri trattamenti sanitari vogliamo che parlare che in questa sì di questo Paese vogliamo introdurre anche
Il discorso del torno attorno Alkalà morte
La morte la vita alla luce della regolamentazione della vita delle persone perché
Ultimamente sono molti i casi di persone che hanno sono ricorsi alla I viaggi all'estero per poter morire praticare l'eutanasia
E a casi anche sì che si sono verificati nella nostra provincia con ai consigliere Rifondazione Bissoni veneziano con la signora lattiera
Oggetto anche di un figlio che è stato pubblicato dall'associazione Coscioni stamattina abbiamo anche
Proiettato
Alla Facoltà di Psicologia
Quindi
L'associazione Coscioni cosa fa si prestassi si rende strumento per accompagnare anche tutto per le persone che ci chiedono
Di poi come fare e nel caso in cui e anche accompagnare con la
Con la posso porto legale anche
Dell'associazione quelle persone che chiedono a volersi informati connessa anche accompagnati
Il dato brevemente dell'eutanasia della del fenomeno diciamo statisticamente provato perché i sondaggi che su stati fatti dicono che
Sessantadue per cento di persone in Italia
Diciamo
Sono a favore dell'eutanasia legale CAI ma c'è anche un dato locale sul Triveneto che è molto interessante perché è stato fatto dalla
Dalla allo studio temo sarà
Dalla diciamo nel settembre del due mila undici uno l'Osservatorio sul nord est che lavora per il Gazzettino al destino pubblicato questo sondaggio
E dice che la
Il sessantadue per cento degli intervistati è d'accordo per la Ducci morta tra cui il Triveneto
Ma interessante anche l'aspetto religioso e politico di questi questo sondaggio fatto tra coloro che sono diciamo
Per quanto riguarda la alla
Quelli che frequentano che praticano la Chiesa o assiduamente oppure diciamo saltuariamente oppure prese in maniera assidua
Si rileva che
Coloro che frequentano saltuariamente diritti il consenso è molto ampio intorno al settantadue per cento coloro che frequentano saltuariamente mentre quelli praticanti
In scusate i non praticanti sono anche una l'ottantatré per cento coloro che dichiarano che sono a favore della dolce morte mentre
Coloro che assiduamente presentano sono presenti alla messa solo il quarantatré in quaranta per cento
Quelli che sono a favore della dolce morte
Quindi e poi c'è l'aspetto del degli schieramenti elettorali
Coloro che sono a favore i maggiori sostenitori dell'eutanasia sono gli elettori di sei con il novantaquattro per cento della lega Nord con settantasei per cento
Noi abbiamo paradossalmente i leghisti e i banchetti nostri fatidico paradossalmente vengono a firmare anche i militanti non aderenti alla
A a ecco
Sellars in questo senso a base di questo sondaggio Sella totalizza il novantaquattro per cento del consenso dei loro elettori la lega Nord il settantasei per
Do il PD il settanta gli elettori dell'Italia dei Valori sessantasette il Movimento cinque Stelle cinquantacinque dico tutti in P.D.L. quarantotto all'UDC trentacinque
Posso dire che firma appunto anche i militanti della lega Nord le persone che fanno si avvicinano portavano voglio dire non
Ha firmato anche il vice segretario cittadino della lega Nord l'altro giorno l'avvocato più Filippo Paganini
Quindi questo per dire che lo schieramento va oltre insomma matematica taglia di mezzo tutti gli schieramenti non esistano infatti l'argomento è proprio
Diciamo questa è una legge il popolare che è perché abbiamo voluto proporre proprio per regola regolamentare
E per introdurre il la la la la possibilità che ognuno possa ri esigere legalmente rispetto delle proprie decisioni in materia
I trattamenti sanitari e quindi anche ricorso all'eutanasia
Io vi do alcuni dati locali oppure liberalità Filomena dopo magari Iorio
Io do un dato locale siamo partiti a me Tapperi le abbiamo raccolto circa mille firme ai tavoli radicali su Padova città non abbiamo i dati della dei Comuni
La raccolta fino al quattordici di settembre continueremo sempre nelle FIALS a raccogliere le firme di tutti i sabati poi magari ai giornali doll indirizzo esatto perché abbiamo consegnato in modo di sono sono presenti in tutte le anagrafi dei quartieri ed il sei e sette del quartiere
C'è un aspetto importante della cosa che è lo strumento che offre l'associazione Coscioni ha aperto un sito Tana sia legale punto it in modo che ogni cittadino si renda attivo partecipe
Attivista dei diritti civili militante attivo proprio anche improprio va dentro su un sito scarica il Progetto di legge va nel suo Comune lo deposita perché i moduli non sono stato depositati nella totalità degli otto mila comuni
Non solo quelli più grossi più grandi più popolosi
Per cui c'è anche questa possibilità quello di rendersi l'Associazione nostro la questione è uno strumento uno strumento che si mette al servizio del cittadino perché il cittadino
Possa essere se spesso una piccola cellula attivatrice di diritti civili
Quindi
C'è un aspetto molto importante perché che riguarda alla raccolta proprio stretta delle firme perché oltre alla a al deposto del CUR del dei moduli in comune dovevamo depositati in modo il cittadino va in Segreteria Generale o all'anagrafe
Abbiamo anche il grosso problema delle autentiche nei fra i tavoli nelle piazze
Che per chi si vuole attivare delle feste di qua o di là
E l'associazione Coscioni ha inviato una lettera a tutti i sindaci terrà sollecitarli a invitare i propri assessori e consiglieri Provincia comunali
Sto parlando di Comuni e di Province ovviamente sollecitarli a sollecitarli a rendersi diciamo
Attiva attori di democrazia di mettersi al servizio di questa di questo strumento legislativo popolare quindi con l'autentica
Però c'è anche l'aspetto della possibilità dell'autentica anche da parte dei dipendenti comunali e provinciali
Infatti per chi fa la domanda
Al proprio sindaco o al proprio Presidente di Provincia come in quanto dipendente di quell'ente può tenere la delega in quanto funzionario quindi se noi pensiamo che a Padova quanti dipendenti avrà il Comune più di due mila
C'è potenzialmente c'è una vasta platea di dipendenti comunali che potrebbero attivarsi diventare degli attiva Torino i diritti civili in proprio e mettersi in funzione al servizio dei nostri volontari quelli che stanno nelle piazze nei mercati nelle feste
Questo un aspetto molto importanti perché un gatto di c'è un vuoto tra le necessità del cittadino di partecipare lo vediamo costo continuamente le persone
Su questi argomenti hanno un grande bisogno di partecipazione ce lo chiedono dove siete dove sarete dove si può fermare però noi siamo persone che
Siamo volontari anche noi non abbiamo gli strumenti adatti sufficienti per assolvere a questo domanda di partecipazione
Ecco che cosa cosa mi sento di lanciare da qui un appello un appello al sindaco e Presidente della Provincia e in particolare anche all'Assessore alla partecipazione del Comune
In modo tale che sollecitino i propri dipendenti comunali all'avvio di una circolare tra i propri dipendenti io noi diamo qui anche la Presidente del Consiglio comunale
Una circolare in modo che informino intanto i propri dipendenti per la gran parte non lo sanno che hanno questa facoltà
E che è quella appunto di uscire autenticare le firme
E noi chiediamo che la il Sindaco o il Presidente ha provvista provincia diciamo costituisca anche seppure in maniera informale Unali boh degli autentica attori costituito punto dei dipendenti che fanno domanda accettano in si inseriscono nelle in quel modo che chi farà
Proposte di legge referendum va a pescare da quell'albo di quelle persone
Sarebbe la prima città Padova a farlo un albo degli autentica attori quindi a di là delle appartenenze politiche degli schieramenti delle amicizie politiche
Tutte le persone dipendenti potrebbero ricorrere a questo albo proprio per dare il nostro mento di apertura alla partecipazione popolare alla democrazia
Io ho finito e do la parola al
Segretario nazionale dell'associazione Coscioni Filomena Gallo
Grazie Graziani Ranieri allaccio pro proprio questo problema degli utenti attori
E a Milano Marco Cappato si era autosospeso dalla votazione
Delle giù della delle delibere di Giunta e delle riunioni anche in maggioranza appunto affinché i dipendenti comunali
Potessero essere autorizzati accordo utenti Carli si armeggia con il Comitato Milano si muovevano avevano presentato la questione al Sindaco Moratti però era stata comportamento è respinta
Invece dal ventiquattro maggio
è stato messo in una su intranet del Comune il modulo
E che autorizza i dipendenti comunali quindi
C'è anche un precedente a cui le amministrazioni adesso si possono riportare ma sulla base di una legge nazionale quella sulle utenti che che attualmente viene comunque
XE applicate
Ma veniamo nella cuore della conferenza stampa noi abbiamo rilevato che troppo spesso i partiti vertici dei partiti
Il Parlamento e preferiscono non parlare di Terni di determinati temi tecniche però entrano nella nostra vita
Il rifiuto i trattamenti sanitari fa parte di un diritto che ci viene riconosciuto dalla Carta costituzionale
E e soltanto quando ci sono casi come Eluana Englaro Piergiorgio Welby Giovanni ruoli Luca Coscioni e e altri che sono stati menzionati perché la stampa ne parla si ritorna a discuterne però i cittadini italiani l'Eurispes a inizio anno il Gazzettino
Hanno
Hanno evidenziato quanto i cittadini italiani invece hanno voglia di esserci liberi fino alla fine di decidere su se stessi
E allora non abbiamo iniziato una campagna informativa ormai da circa quattro anni sul testamento biologico sulla legalizzazione dell'eutanasia
Sul testamento biologico abbiamo coinvolto i Comuni dove sono stati istituiti registri per il testamento biologico abbiamo creato la lega delle dei Comuni e per il testamento biologico
Sull'eutanasia campagne di informazione ed
Mo'coinvolto i malati quei malati che troppo spesso sono costretti ad andare all'estero perché se aiutati in Italia da un familiare o da un medico
Mettono a rischio la libertà di chi li aiuta che potrebbe essere
Partecipe di questo processo anche se non c'è un reato di eutanasia però si configurano altri reati
E l'omicidio del consenziente l'istigazione al suicidio
E noi con questo disegno di legge che viene fuori da una campagna informativa
E dal coinvolgimento anche dei malati il video che abbiamo pubblicato in questi mesi Gildo Piera
E fanno vedere quanto questi temi non appartengono soltanto ai nomi noti che vanno
Fuori fare determinate cose ma anche al cittadino semplice che scende di recarsi all'estero più delle volte so collo
E andare a chiedere una dolce morte e allora il ventuno dicembre abbiamo depositato questo disegno di legge
Che costa solo quattro articoli semplici che
Fissano dei principi
Vi è la depenalizzazione di quegli articoli del Codice penale che potrebbero fare configurabile atto
E è stabilito che il cittadino capace di intendere e di volere malato con una prognosi infausta al diciotto
Al di sotto di diciotto mesi pur chiedere laddove facciamo
Viene dato valore legale pieno al testamento biologico in cui si demanda ad un terzo l'esecuzione delle proprie volontà in mare in una materia terapeutica
E cosa è successo il quindici marzo è partita la raccolta firme raccolta firme che evidenzia lei filetti persone i tavoli gente che vuole firmare
Abbiamo superato abbondantemente le venticinque mila firme ne dobbiamo raccogliere ancora cinquanta mila ma bisogna anche
Dire che il primo mese insomma il tempo non ci ha aiutato le condizioni meteorologiche non erano molto
Favorevoli
Si è nei nelle ultime settimane le giornate di mobilitazione che abbiamo indette
Annodato insomma lo spaventa di raccolta superiore per queste firme e
Il termine per raccogliere le firme finirà a settembre noi contiamo però che già per luglio sia messa da parte la quota necessaria di cinquanta mila firme e
E sul sito eutanasia legale punto it
O tramite il sito dell'Associazione Luca Coscioni punto it ricordo
Il sito è Associazione Luca Coscioni punto it potete prendere contatti con noi attivarli direttamente è un appello che faccio anche tramite i media presenti
è Radio Radicale
Ad attivarsi anche al di fuori delle associazioni di appartenenza ne abbiamo citato le associazioni che hanno aderito che erano lì al deposito Rifondazione Comunista
Che nelle scorse settimane aderito alla campagna anche il singolo cittadino autonomamente
Può seguire le istruzioni che sono sul sito internet sia legale punto ITO attivarsi tramite il senso in bocca
Per far parte di questo processo questo processo di proposta di legge di iniziativa popolare perché i cittadini non vogliono
è il Parlamento deve emanare una legge rispettosa dei diritti di tutti
Qualcuno mi ha detto a alcuni tavoli di raccolta firme che veniva a firmare anche se non avrebbe mai scelto per sell out l'eutanasia però non se la sentiva di imporre la sua visione agli altri ed era rispettoso dei diritti di tutti
Sulla numero speciale di agenda Coscioni che abbiamo fatto dedicato all'eutanasia c'è un articolo molto bello del dottor Bruno De Filippis che ci riporta indietro nel tempo
E ci ricorda che nel Medioevo il suicidio veniva punito dall'autorità religiosa con la confisca dei beni
Con al l'impossibilità di essere sepolti terreno sacro il rifiuto della
Della funerale religioso
E io ho pensato come dal Medioevo siamo arrivati ai giorni nostri quanto Piergiorgio Welby fuori rifiutato il funerale religioso
Bene chi ritiene che la vita sia un bene indisponibile non chiederà mai l'eutanasia ma non per questo ci deve essere una legge di Stato e abbiamo visto i tentativi nelle scorse legislature
Che imponga a tutti i cittadini un'unica visione quindi questo è un disegno di legge
Per essere liberi fino alla fine liberi di scegliere
E siamo chiamati in campo tutti quanti ribadisco l'appello
Ad attivarsi ma ad aiutarci appunto come diceva bene grazie questo momento importante non solo a fare i tavoli avere i militanti che vengono
Ma vede autentica attori fra qualche giorno sarà disponibile sul sito e Ottana sia legale punto it anche l'elenco dei notai che hanno dato disponibilità in tutti Italia presso i propri studi per autenticare le firme
E in alcuni casi anche partecipare tavoli noi nell'ultimo anno abbiamo fatto due tavoli una Milano è una fronda dove c'era un notaio
Presente che autenticata i testamenti biologici quinti la firma sul testamento biologico
E vi dico l'affluenza è stata altissima anzi
Siccome questi tavoli sono stati fatti per due tre o
Tra l'altro d'inverno
Le persone che rimanevano non potemmo autenticare
Il proprio testamento biologico prendevano appuntamento presso lo studio dei notai perché abbiamo fatto costituito una rete di notai che per una cifra simbolica che arriva massima cinque euro il più delle volte utenti ca
Il al testamento biologico quindi
Queste solo una delle tante campagne che l'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica porta avanti ma in questo momento
E importante affinché le libertà individuali siano affermate nel nostro Paese
Forse ho dimenticato percorso però poi dopo se non vogliamo far quadrato annoio do la parola a
Proclamiamo fin qui
Presidente del Consiglio
Sì grazie ringrazio voi radicali ringrazio l'Associazione Luca Coscioni
E anche l'UVAR perché per primi insomma si sono attivati in questa campagna Rifondazione Comunista aderito convintamente
Come partito e i nostri rappresentanti istituzionali a livello
Comunale provinciale hanno dato tutti l'adesione
Per l'autentica delle firme ma il nostro sostegno non è soltanto tecnico naturalmente mai soprattutto politico
Noi riteniamo che una legge sulla libertà di scelta sul fine vita sulle cure sia necessaria nel nostro Paese ed è necessario soprattutto che la politica ascolti
Finalmente i cittadini su questo argomento perché ricordava bene la la l'avvocato Gallio
Sono molti anni che si dibatte di questo argomento e non è giusto che ci siano dei martiri perché questi sono diventati
Nonostante abbiano fatto la loro battaglia convintamente noi dobbiamo ringraziarli per questo però ci sono non è giusto che ci siano dei martiri e che le persone le persone insomma
Che convintamente insomma vogliono scegliere non vengano ascoltate quindi il nostro sostegno
E proprio su questo tutto su questo principio laico della libertà di scelta
Cioè e la cosa che più ci scandalizza e anche
Come dire ci fa riflettere su come oggi la politica insomma
Confonda e continua a confondere le parole e sul fatto che chi non è d'accordo
Fa passare
Questa proposta di legge o le
Le altre proposte di leggi che in passato si sono si sono succedute come un voler legalizzare l'omicidio cioè questa è una cosa terribile terribile perché proprio il voler negare lo spirito invece della legge il principio della legge
Sul fatto che una persona sceglie
Autonomamente e non fa scendere a nessun altro
Se è morire se non morire se curarsi come curarsi e
Soprattutto
Come Voeller affrontare io dico
Ma alla fine insomma della propria esistenza e la sofferenza anche che probabilmente dovrà affrontare la battuta che faceva prima Filomena
Mi permetto di chiamarti così
Sul fatto appunto che
Anche chi è contrario alla pratica dell'eutanasia
Firma il proprio la dimostrazione che il principio ispiratore della legge cioè della libertà di scienza che
E demandata soltanto alla persona interessata
è alla base insomma di
Di questa legge e quando sto quando io ho alzato la mano era proprio per rappresentare anche anche su di me c'è questo
Chiamiamola contraddizione ma non è una contraddizione ma credo sia proprio l'interpretare in maniera corretta
Ciò che i cittadini vogliono fare cioè io non
Su di meno la pratica in mai l'eutanasia ma io lo voglio dire lo voglio scrivere voglio che questo sia rispettato così come voglio che venga rispettato chi invece vuole scegliere di farlo insomma quindi
Ritengo che sia molto importante continuare con questa campagna
Così come ritengo sia molto importante che queste cinquanta mila firme non rimangano dentro un cassetto del Presidente della Camera dei deputati o
Del del Presidente del Senato della della Repubblica perché credo che ormai le
Come dire insomma nel
Il fatto le mortificazioni insomma che no che in questi anni tantissimi cittadini nel nostro Paese sui temi della laicità e dei diritti civili hanno subito insomma
Sia il caso di di di di di cambiare strada e quindi insomma mi auguro che troveremo delle alleanze non essendoci nere i radicali nel Rifondazione Comunista in Parlamento delle alleanze
Di quei sauditi DD quelle persone di quei
Deputati e rappresentanti del popolo che ascoltano invece le persone ascoltano ormai questo sessanta per cento e passa di italiani che su questi temi hanno scelto e e hanno scelto
Convintamente volevo dire un'ultimissima cosa prima di dare la parola a agli altri ospiti
E sul sul tema degli autentico attori ritengo che sia un tema importante e e anche il fatto che in i dipendenti pubblici possano se informati scegliere di dare una mano
Su questo io mi attiverò con il vice Sindaco Rossi per chiedere appunto che
E anche col Segretario generale in particolare
Che si pubblicizzi insomma la possibilità
Pericolo superino per i funzionari pubblici di dare questo servizio i cittadini
E in più l'ultima cosa che dico è che i nomi tratteremo ancora di questi temi più o meno con
Gli stessi rappresentanti che oggi sono a questo tavolo il sei giugno o alla festa di Liberazione
E dove presenteremo questa proposta di legge ed altre proposte di legge Sempre io dico sul fronte laico che stiamo facendo ad esempio quella sulle carceri sulle droghe
Sulle sulle e sulle droghe
E e mi auguro insomma che anche in quell'occasione possa essere un'occasione per dibattere di questi temi e per
Far crescere la consapevolezza nelle persone in più ci sarà un banchetto per la raccolta delle firme
Già dal primo giugno giorno che si apre la farsa di liberazione in golena San Massimo fino al nove di giugno ringrazio anche la professoressa Testoni che
Che
Devo dire ha anche un un insegnamento molto importante molto delicato anche nella nostra università ringrazio perché anche nei giovani
Insomma questo argomento sommare i ritengo sia fondamentale anche per la propria formazione personale ecco quindi grazie grazie radicali poco
Grazie ringrazio ogni la Ruffini capogruppo del Consiglio Presidente del Consiglio Comunale do la parola a Massimo Albertine del Unione atei agnostici razionalisti e Padova
E no ma io non non ho molto da dire da aggiungere perché è già stato detto moltissimo mi piace sottolineare
L'aspetto di
Comunanza di collaborazione fra le associazioni
Che hanno come obiettivo comune del raggiungimento dell'obiettivo laico e di laicità la laicità è uno scopo primario
Associativo della della dell'associazione che oggi rappresento
E che
è già stato detto anche attraverso i sondaggi
è
Un valore
Che viene condiviso dalla maggioranza dalla popolazione anche se purtroppo nera presenta
Tanti delle istituzioni invece sembra essere un valore messo in minoranza
Nel nell'ambito della rappresentanza politica
Nella nel Parlamento nelle quando nel momento di decidere attraverso leggi o o scelte che poi coinvolgono la vita di tutti come quella di cui stiamo parlando oggi
Credo che questo
Collaborazione fra associazioni
Che quindi porti a un coinvolgimento
Della popolazione in maniera allargata trasversale senza confini di partito o di pregiudizi zero ideologici sia una una una scelta vincente e credo che anche quello che è successo ieri a Bologna con la ferendo un
Sulle scuole private
Parete sul finanziamento alle scuole private paritarie che
Vedeva anche l'UAL fra gli organizzatori ma vista la vittoria del fronte laico di chi preferisce pagare la scuola pubblica e non finanziare coi soldi pubblici la scuola privata
è una un segno di come questa sia la giusta strada su cui muoversi in futuro ci saranno anche
Raccolte di firme sui referendum nuovi referendum radicali che sale per il quale sta parte non ho raccolte di firme ma molti dei quali alcuni dei quali aderisce anche
L'Unione degli atti deve nostri c'era se ne ha visti
E credo che questo modo di lavorare in mancanza di una
Reale attività laica e civile al Parlamento che sembra occuparsi di altre cose sia un modo per supplire purtroppo in maniera diretta
Con un'iniziativa di legge popolare o con un referendum a quella che dovrebbe essere invece l'attività di che istituzionalmente spetterebbe alla
Vi ringrazio
Pongo
Per primo la cronaca al Salines questi toni
Allora io parla in qualità di esperta cioè non sono
Va be'rappresentante di una che ammiro molto o di una realtà politica o partitica oggi un ruolo parlo per me stessa in quanto esperta di tematiche che riguardano la morte del morire
Ciò che io mi auguro dunque io non vengo a dire giusto o sbagliato bisogna farlo per questo bisogna farlo per quell'altro comma speriamo diciamo che accada questo guardate io dico che cosa desiderano
Ciò che desidero e vedere che
Il linguaggio intorno alla morte al morire torna a diventare un linguaggio della quotidianità vera della vita di tutti i giorni dalla gente
Affinché
Quell'ultima cosa che il vivere una termina Litta o il vivere in una condizione di sofferenza che alla fine porta alla morte
Torni ad avere delle parole per mettere in relazione alle persone rispetto al quello che si vuole fare al come lo si vuole fare
Perché per ora il linguaggio non è in mano agli individui e alle persone alle loro relazioni ma la tecnica
Non si muore più come uomini
Ma come elementi che subiscono l'azione tecnica un'azione estremamente efficace che aumenta fortissimamente i tempi di vita
Ma laddove la vita non appartiene più all'individuo ad un soggetto identico a se stesso che si riconosce ma a qualcosa che non è più né naturale né innaturale ma è il trionfo della tecnica
Allora la cosa che
Credo
Che unisca nonché di vita
Ma che unisca il fronte tutti coloro che ritengono che la vita sia di Tivoli
E il fronte di coloro che credono invece che la vita sia dell'individuo e tutte e due condividono delle sedi pur avendo delle fedi opposte
Sia la volontà da parte di entrambi di restituire quella terminali tutta così dominata dalla tecnica all'umanità
Quindi all'umanizzazione delle cure in questo senso io oggi mi permetto di esserci
Perché io mi auguro che la bellissima splendida iniziativa a cui state dando forma proprio per riattivare la volontà di dibattere di discutere di esserci come persone che hanno delle idee da dire
Mobil liti torni a mobilitare la discussione su fronti diversi sui valori del vivere sui valori del perché ci siamo e sui valori del
Ma proprio dobbiamo essere totalmente prede di una tecnologia che ormai invade totalmente la nostra vita quotidiana possiamo dire fino che punto si e quando invece no e come
Questa cosa vuol dire restituire parola all'umanità e da questo punto di vista siamo tutti d'accordo non credo che ci sia qualcuno che non è d'accordo
Grazie grazie Ines Testoni io adesso abbiamo finito la presentazione se ci sono domande da parte dei giornalisti presenti anzi scusate io volevo anche aggiungere se la avvenne niente chiedevo l'intervento
Se ci sono domande a parte i giornalisti
Al massimo
Inizialmente
Secondo
No
Reparto e il mio lavoro non è direttamente coinvolto nell'attività perché un lavoro in un laboratorio analisi e di conseguenza non ho più contatto col
Diretto col paziente ne parlo con i colleghi
Comunque ci sono
Dati obiettivi statistiche indagini compiute soprattutto fra gli anestesisti che sono quelli che sono particolarmente coinvolti
Che mostrano come
Seppur i colleghi ne parlano con estrema reticenza ma emerge la il fatto che
Il problema esiste
Es per adesso è un problema che resta nella clandestinità come tutte le forze quando c'è un proibizionismo
Quello che succede che la le cose avvengono clandestinamente quando c'era l'aborto proibito gli aborti c'erano lo stesso ma non si diceva
La adesso che l'eutanasia è proibita e non è
Formalmente anzi
L'accompagnamento
Alla morte da parte del medico sarebbe sanzionato con
In maniera molto pesante attualmente per cui
I medici non ne parla nuove lo fanno soltanto se
In caso di indagini anonime sondaggi senza che questi si espongono perché
Con questa legge non si può fare altrimenti
Ho
Ma non è possibile fare una stima di questo tipo anche perché abbiamo
è un minuto delicati diffusi dall'Istituto Mario Negri e vanno vanno commentati interpretati parlano da soli a quei singolarmente non è possibile fare una stima sullo Canale credo che appunto come diceva e il dottore più in commento di carattere medico e dovrebbe esserci un anestesista per darle una risposta più specifica
Abbiamo sempre chiesto però un'indagine parlamentare nel fare emergere l'eutanasia sommersa che purtroppo c'è stato
Avete altre domande
C'è qualcuno che vuole intervenire e dire
Pentito permetterselo
E io conosco dicasi
Che se lo potevano permettere
Questo
Chiaro
Tesa
è
Bene mi pare che abbiamo finito vuoi dire qualcosa
Le
Volevo solo
Raggio sul gradimento allora dolcemente alla un'ipotesi di introduzione all'edizione che è stato fatto per il Gazzettino
Sulle pratiche
Hanno
Preoccupare sarà
Chiede dunque è una pratica che no
Consente da zero abbiamo discusso
Storniamo Megan essa sono stati pubblicati alcuni numeri che adesso il dottore qualità sto cercando di recuperare all'Aim
Non è facile perché si si sente
Quindi
Sostiene
Aziende gli armonia nel reparto di terapia intensiva e seria
Inserita una decisione meglio iniziare sospendere ad eliminare la terapia
Viene chiamata per motivi
Che si intuibili viene chiamata desistenza terapeutica anziché o dall'Asia
Chiaramente
Desistenza terapeutica significa anche smetto di somministrare cioè hanno accesso polacca lamento terapeutico umana allargamenti e non è un Regolamento che in realtà
Soltanto sesso le guardie
E qui si parla di
Numeri
Elevate comunque legato il rischio di quindici anni di galera da parte del del medico che
Effettuare questo tipo di azione o questo tipo di coesistenza
Allora
Finiamo temiamo questa conferenza stampa grazie ai giornalisti della presenza di voi tutti
Con la buona giornata
Mando