23MAG2013
governo

Le nuove rotte dell'impegno. Geografia e legalità - XXI Anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio

MANIFESTAZIONE UFFICIALE | Palermo - 10:00. Durata: 2 ore 15 min

Player
XXI Anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio.

Registrazione audio della manifestazione "Le nuove rotte dell'impegno. Geografia e legalità - XXI Anniversario delle stragi di Capaci e via D'Amelio", registrato a Palermo giovedì 23 maggio 2013 alle 10:00.

L'evento è stato organizzato da Associazione Nazionale Magistrati e Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca.

Sono intervenuti: Fabio Fazio (presentatore, giornalista), Maria Falcone (presidente della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone), Rodolfo Sabelli (presidente
dell'ANM (Associazione Nazionale Magistrati)), Maria Chiara Carrozza (ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca), Alessandro Marangoni (capo della Polizia), Nando Dalla Chiesa (professore), Nunzia De Girolamo (ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Popolo della Libertà), Leonardo Gallittelli (comandante generale dell'Arma dei Carabinieri), Anna Maria Tarantola (presidente della Rai), Anna Maria Cancellieri (ministro della Giustizia), Saverio Capolupo (comandante generale della Guardia di Finanza), Roberto Saviano (giornalista, scrittore e saggista), Leonardo Guarnotta (magistrato, segretario generale della Fondazione Falcone), Pietro Grasso (presidente del Senato della Repubblica, Partito Democratico), Rosario Crocetta (presidente della Regione Siciliana, Partito Democratico), Maria Falcone (presidente della Fondazione "Giovanni e Francesca Falcone").

Tra gli argomenti discussi: Borsellino, Capaci, Carabinieri, Commemorazione, Comuni, Contraffazione, Cosa Nostra, Criminalita', Cultura, Diritto, Docenti, Economia, Edilizia, Falcone, Famiglia, Giustizia, Governo, Informazione, Istituzioni, Istruzione, Italia, Letta, Mafia, Magistratura, Mercato, Ministeri, Palermo, Polizia, Premio, Regioni, Scuola, Sicilia, Sicurezza, Societa', Stato, Storia, Stragi, Studenti, Testimone Di Giustizia.

La registrazione audio di questa manifestazione ufficiale ha una durata di 2 ore e 15 minuti.

leggi tutto

riduci

10:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Intanto vi dico grazie di cuore
E la seconda cosa che vi chiedo di prendere posto così cominciamo questa questa giornata questa mattinata insieme SEC siete così cortesi tutti presenti da prendere posto
L'otto
Un
Difficile dare degli ordini qui ci sono tutte tutte le armi depressione però insomma se cortesemente prendete posto cominciamo grazie fra un minuto
E il professor Nando Dalla Chiesa
E mi avevano detto che sarebbe stato emozionante essere qui e pronunciare ogni nome so che si ripeterà
Dopo
Questi saluti se mi permettete tutti insieme credo idealmente anche gli ospiti che appena citato dopo aver salutato appunto di i presenti io vorrei tutti insieme salutare il futuro il futuro che sono questi ragazzi che sono qui oggi per i quali siamo qui grazie
Venuti
Venuti so che un po'è stato un viaggio avventuroso
Ma insomma tutte le tutte le mette no più più si raggiungono conto con difficoltà e più sono ambite più sono conquistate grazie davvero grazie a tutti quanti voi
Avete le bandiere siamo pronti
E allora adesso
Il corre l'orchestra del liceo musicale Regina Margherita di Palermo diretti dal maestro Di Peri eseguiranno l'inno nazionale lo dedichiamo
Lo dedichiamo a Giovanni Falcone a Francesca Morvillo a Paolo Borsellino alle donne gli uomini delle scorte Rocco Di Cillo Antonio Montinaro
Do Schifani Agostino Catalano Walter e di cosina Emanuela Loi Vincenzo di muli Claudio Traina e a tutte le vittime della mafia
Innanzitutto
I
Aveva
Erano
Ieri
Vorrei sapere
Seicento
Essa
Di
Bisogna il
Ovvero sinistra insomma
Ad esempio
Grazie ragazzi grazie grazie a tutti grazie a tutti
Abbiamo pensato e ringrazio davvero l'organizzazione sta strepitosa di questa giornata somma con cui ci siamo sentite confrontati in tutti questi giorni avevo pensato di cominciare
Facendo tutti un esercizio di di memoria e anche un regalo a noi stessi riascoltando delle parole
Che siamo certi rimarranno nel nostro cuore nei nostri cuori la nostra memoria
E
Sono parole che verranno pronunciate da da questi da questi ragazzi da questi studenti sono stretti l'istituto tecnico per il turismo Marco Polo di Palermo sono parole importanti che io idealmente voglio dedicare naturalmente
A coloro che li hanno pronunciato innanzitutto e
Sono presenti sale molti familiari delle vittime della mafia ogni loro ogni loro cognome
Porta con sé storia dolore ma per noi anche forze speranza grazie a tutti voi queste parole
La cosa peggiore che possa accadere essere ucciso
Io non ho paura della morte essa benissimo che possano colpire mi in ogni momento spero che se dovesse accadere non succeda nulla agli uomini della mia scorta
Per un magistrato con n e normale considerarsi nel mirino delle cosche mafiose ma questo ogni impedisse né a me né agli altri giudici di continuare a lavorare Rocco Chinnici
Fin da bambino terrore ispirato giorno dopo giorno arie di mafia violenza estorsioni ed assassini
Ma
Nell'atmosfera di quel tanto rischiamo anche una cultura istituzionale che
Negava insistenze dalla mafia Giovanni Falcone
La paura è normale che ci sia in ogni uomo importante e che si è accompagnata dal Corazzo non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura senno diventa un ostacolo che ti impedisce di andare avanti Paolo Borsellino
La mafia non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano
Vive in perfetta simbiosi con tutti gli strati della società questo è il terreno di coltura di Cosa nostra con tutto quello che comporta implicazioni dirette o indirette che spesso godono del consenso della popolazione Giovanni Falcone
Poi tra Parigi e dissipazione agire San parte nella latte alla mafia
Se la macchinisti Pezzimenti Istat che attira consensi perché ritenuta più efficiente dello Stato e quantità dell'acqua l'aria vessare questa presenza perverso Fernanda già Daniela Cultrera dello Stato e delle istituzioni Paola Berselli
Non è corretto non è retorico né provocatoria chiedersi quanti altri imprenditoria uomini delle istituzioni dovranno essere uccisi
Perché i problemi della criminalità organizzata si hanno finalmente affrontati in modo degno in un Paese civile Giovanni Falcone
Nelle aule dei palazzi di giustizia circolavo rassicurante luogo comune in mafioso non parla mai altrimenti sarebbe o un pazzo o un uomo morto Giovanni Falcone
I risultati si attenuano con impegno duro Contino quotidiano senza Brianza senza dilettantismo dato che la lotta che stiamo combattendo è una vera e propria guerra
Quindi sia marchi e si feriti come tutte le guerre deve essere combattuta con il massimo impegno e la massima serietà Giovanni Falcone
Grazie
Grazie ragazzi
E adesso c'è un filmato che Fondazione Falcone RAI Educational con il sito del dell'istruzione presentano che spiega tutti lo ricordino i perché siamo qui ma proprio qui fisicamente in questo luogo in quest'Aula lo guardiamo insieme
Disco qui sono penetrati nel caso dell'Italia
Hanno provocato indignazione rabbia vergogna tra la gente
Si sono visti i cortei pubblici di protesta
Le lenzuola sciorinare latte il balcone alle finestre
Alberi piantati in memoria scritte sui muri tutte le cose che prima del stradale oggi erano addirittura inconcepibili
Tutto il quelle relazioni
Potevano precludere
A un mutamento totale dell'atteggiamento di buona parte del siciliane verso la mafia
L'acquiescenza poteva e non altri può cambiare a scena aperta del secretazione indichi errato rifiuto
Per la rabbia esploso il funerale di Falcone prima di Borsellino dopo
Non frecce che appesantire il periodo critico che la mafia in quei giorni attraverso
Mai
Come in quei momenti
La popolazione su il ritrovo umiltà a gridare contro la mafia dico
Bobo diciamo
Mulinello il
Il gelo il ruolo pur
Quindi
I giorno condurci disporli di no no
Agilissimo il nodo
O
Mi viene la pelle d'oca riportando quel giorno perché come se fosse ieri
Ricevo una telefonata da un mio collega Tarvisio
E mi disse così
Carmine
Quando presso
Diverse
Cosa è successo
C'è Carmine
Hanno ammazzato
Che hanno ammazzato
Hanno Mazzato Facco
E io mi misi a piangere
Oggetto delle parolacce
Perché nei
Per me lo dice molto triste per me
Avendo già vissuto
Ha lavorato con un
Tanti anni
Turro
Lucio occorrerebbe visita di
E di tutti quelli che lo affiancano avevamo
Quando in un breve periodo di entusiasmo
Conseguente ai dirompenti successi originati dalle dichiarazioni di Buscetta
Egli mi disse
La gente fa il tifo per non
Soprattutto nel nostro lavoro
Stava anche smuovendo le coscienze
Susan prendo i sentimenti di accettazione della convivenza con la mafia che costituiscono la vera forza della macchina
Marie
Morto assieme a sua moglie degente alla scorta e allora tutti si accorgono quale dimensioni alla questa perdita
Anche coloro
Che per averla denigrato ostacolato e tagliare odiato hanno perso il diritto di parlare
Che
Solo mercoledì
Da una
Promosso
Sciopero potrà sapeva adesso
Son contendere chiaramente lo stesso vale
Specie
Uguale oppure
Di domenica ho messo da TV avevo visto che
Qualche giudice Borsellino insieme alla scorta è stato assassinato
Ma cosa tremenda
Tra
La la
Noi dobbiamo
Con
Dobbiamo
Non
Ne ha bisogno
Non
Falcone Borsellino
Ci hanno lasciato entrambi un'eredità un esempio ineguagliabile quello del senso del dovere verso lo Stato e verso i cittadini
Dell'ordinario coraggio da praticare senza proclami perché
Ma
Parte della missione che si è scelta
Della vocazione turistica obbedito
Facciamo affidamento sulle forze dello Stato
Sulle migliori energie della società civile sulle nuove generazioni
E colgo in questa
Vostra generazione
Una carica di sensibilità di intelligenza di generosità
Che molto mi conforto
Che mira a grande speranza e fiducia
E perciò voglio dirvi
Completate con impegno
Io lo apostrofa formazione
Portati avanti il vostro apprendistato civile
Esce indetti o al più presto in campo
Aprendo porta il trimestre sedici vuole tenere fuori
Scendete al più presto in campo
Scendete al più presto il campo per rinnovare la politica e la società
Nel segno della legalità e della trasparenza gli italiani ha bisogno l'Italia temi sarà grata
Vorrei
Sono nato in uno di quei quartieri rinnovabili oggi più discariche lati della vecchia Palermo
Dove ho vissuto fino all'età di vent'anni
Mio padre mi scrisse d'ufficio in legge nel mille novecentosessantuno mi laureai con centodieci e lode
Tenta e così il concorso per entrare in magistratura che vinsi senza alcuna raccomandazione
Prive aveva allora della mafia
Allora ogni fascicolo giudiziario per un fatto a se stante una storia nati in un certo punto è concluso in un altro
Ci sfuggiva la veduta d'insieme l'unicità del fenomeno
Istruì molti processi per delitti di mafia il lavoro non mi metteva paura e neppure i mafiosi
Niente
Erano già venuti delitti gravissimi
E a tutti ormai era chiaro un messaggio inequivocabile
Più sindaca seriamente sulla mafia più si corrono pericoli di fronte
Quando fu assassinato Carlo Alberto Dalla Chiesa in via Carini
Sul luogo della strage qualcuno traccio la scritta qui è morta la speranza dei palermitani onesti
Tra sei disperato si mistica
I palermitani onesti
Molti di più di quanti si possa immaginare
Paura
Per la paura guardi sarebbe un assurdo fossero avete paura non se la prova ci sono dei momenti in cui la paura si prova
Per me è importante che assieme alla paura eccessivo coraggio
Lei ha detto pare che abbia detto
I figli anche un uomo che più volte al giorno il coraggioso una volta sola questi significa che non è a favore
L'importanza enorme stabilire se uno ha paura un minimo
Saper convivere o comunque per paura non farci condizionare lo lo stress
Con l'avvio quest'ultimo inferiore più coraggio in coscienza
A
Inverno un esperto de ha sede legale alto ciò che in
Agli enti fiume messaggio Monaci
E fai chiedo che senso
Penso a carpire Bacci molte incertezze suoi meno acute
E ci saranno anche nome transfobia ormai conosciuti ai boschi ciò informeranno stesso
Ragguaglio al buio o al Sterling in questo senso semplice
Che il buonsenso
O muore e vuole in questione
E dunque skipper ciechi
Faccio avere senso esso
La mafia non è affatto invincibile è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine
Piuttosto bisogna rendersi conto è un fenomeno terribilmente serio molto grave e che si può vincere
Non pretendendo
Terrorismo da inerti i cittadini
Ma
Impegnando in questa battaglia tutte le forze migliori delle istituzioni
Da questa città vorrei dire
Io omini passano lei del resto
Restano le loro tensioni morali che continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini
Ognuno di noi deve continuare a fare la sua parte piccola o grande che sia
Per contribuire a creare in questa Palermo una volta felicissima condizioni di vita più umane
Perché certi orrori non abbiano più a ripetersi
è per me è un grande onore dare la parola alla professoressa Maria Falcone Presidente la Fondazione Giovanni Francesca Falcone
Illustrissimo signor Presidente segnalato
Signori ministri
Autorità
Signore e signori
Insegnanti soprattutto ragazzi
Come ogni anno
Siamo qui per ricordare
Due date tremende
La storia del nostro Paese
Il ventitré maggio
E il diciannove luglio
Per il mille novecentonovantadue
In quelle stragi persero la vita undici servitori dello Stato
I cui nomi pocanzi Fabio Fazio via ricordati
Ma io vorrei che oggi se permettete ricordare un altro nome
Non è di Agnese Borsellino che ci ha lasciato qualche giorno fa
La Fondazione Falcone in tutti questi anni
Ha cercato di mantenere la memoria di questi fatti andando nelle scuole di tutta Italia
Parlando ai giovani
E quei valori per i quali essi servitori dello Stato avevano perduto la dignità
Eravamo così sicuri che consegnando alla memoria
Ai giovani
Non si perdesse
E ricordo di quel sacrificio
Ma non è stato solo l'investitore bello di memoria che ci ha mossi
Ma tutto il lavoro che in questi anni abbiamo fatto
L'abbiamo fatto per cercare di ubbidire
A quello che per noi tutti è il testamento dirlo morale di Giovanni Falcone
Per le parole che pocanzi nel filmato abbiamo visto
Diceva no e le idee
Di chi è morto se ci sono idee valide non devono morire ma devono continuare a camminare sulle nostre gambe
è quello che abbiamo cercato di fare portando avanti soprattutto a una delle idee fondanti del pensiero di Giovanni
Era quella che diceva che la mafia non si vince solo con la repressione quella deve essere forte e costante l'avete sentito poc'anzi degno di uno Stato civile
Accanto a questa azione è necessario far cambiare la società
Creare una società di giovani educati a quelli che sono
I valori essenziali della democrazia
La giustizia la legalità la libertà
E l'abbiamo fatto aiutare attiviamo tanti insegnanti in tutta Italia
E adesso se siamo in cui al loro che dobbiamo dire grazie
Ma se siamo qui lo dobbiamo anche
No non la Fondazione Falcone che è stata forse esente propulsore
Ma lo dobbiamo soprattutto
Al ministero della pubblica istruzione
E ci ha sempre aiutati in questa attività
è la dobbiamo permettete che lo dica oggi ieri ricordi
A quell'esercito di volontari sono tantissimi appartengono alle forze dell'ordine alla forestale non li voglio dire tutti i nomi ma sono tutte associazioni di volontariato
Che ogni anno
Ci aiutano per le strade di questa città sulla nave sono tantissimi giovani che volontariamente si arruolano nelle navi per organizzare il percorso di questi giovani che vengono da tutta Italia
A loro dobbiamo dire grazie grazie per averci portato qui oggi
Ma lei mal essere qui oggi a anche una valenza importantissima per i nostri giovani
Perché per spesso si parla della manifestazione del ventitré maggio come fosse fosse alcun qualcosa
Che nasce spontaneo ho sentito parlare di
Di passerelle diritti celebrativi o cose del genere niente di tutto questo
Il ventitré maggio è il momento conclusivo di un percorso educativo
E ha fatto sì che i più gli insegnanti e tutti d'Italia abbiano portato qua oggi deve ragazzi preparati su quell'argomento
Ed è soprattutto dopo avere tutto all'anno ha parlato di istituzioni dissennato vi Repubblica di di vari personaggi è l'la possibilità che questi ragazzi non vedano quei nomi come qualcosa di intoccabile di reale ma oggi abbiano la possibilità di confrontarsi con loro
è quello che faranno i nostri giovani
Vedrete le domande che sapranno fare ai rappresentanti delle istituzioni
E speriamo di dar loro le giuste risposte
Per la risposta è che devono creare il loro l'amore per lo Stato e la voglia di difenderlo così come l'hanno difeso Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Francesca Morvillo e coraggiosi ragazzi che con loro sono morti grazie
Ragazzi allora toccato che voi siamo sia sono i nostri ospiti tutti qui per cui le istituzioni e le più alte istituzioni sono qui per voi e per le vostre domande in questi mesi come tutti sapete le scuole
Hanno lavorato tantissimo la scuola
Per
Mettetevi insomma a titolo personale continua a pensare che sia l'unico luogo il PIL più importante quello fondamentale per ristabilire
Il valore delle parole e per ridare valore alle nostre priorità
In queste scuole è accaduto qualcosa ancora una volta si è ripetuta questa
Questa speranza questa magia hanno lavorato tanto con gli insegnanti sui temi della cittadinanza della legalità della lotta alla mafia come dire dell'aria che respiriamo che dobbiamo continuare a respirare
Sono stati approfonditi tanti aspetti e poi come sapete per scegliere le domande iniziato un lavoro uno ora importante serio gravoso addirittura moltissime domande da tutta Italia sono arrivate alla Fondazione Falcone
Alcune sono state scelte selezionate e le più richieste saranno punto poste alle alle rappresentate le istituzioni
Saranno lette dai ragazzi dell'Istituto comprensivo Don Milani di o Cimiano e nella provincia di Alessandria quindi pregherei
Ludovica di cominciare con la la prima domanda
Perché la domanda Erika terza belli prego
Presidente segnali in attenta anche Neil gli studenti che quando essa porta che ANCI Sinai i cognomi valevano chiederle
Come passiamo agli studenti allietare i magistrati a sconfiggere tutte le mafie
Beh anzitutto direi continuando a fare quello che già fatte
Cioè continuando a offrirci questa testimonianza
Ricordava Maria Falcone come oggi non
Un momento di celebrazione di uno di commemorazione di un
Di un evento tragico che è accaduto ventuno anni fa e un momento di un percorso
Di formazione di diffusione di una cultura della legalità
Vedete oggi qui sono venuti il Presidente del Senato
Tre Ministri della Repubblica i i comandanti delle forze di polizia i i rappresentanti della magistratura il resto i responsabili dell'informazione tutte le autorità per voi e grazie a voi
E allora voi ci richiamate alle nostre responsabilità sull'impegno per la legalità
E e poi cos'altro potrei fare per aiutarci per
Fare il vostro dovere di studenti
Vedete tutti nuovi
Ci siamo disperati sul sull'italiano sulla Tino sul
Sulla matematica ma tutto questo
Non serve per formare un passivo una cultura fine a se stessa
Serbe perché attraverso la cultura attraverso la cultura ci si forma una coscienza critica una coscienza critica
Che vi aiuterà a non raccogliere passivamente tutto quello che ascolterete ma a riflettere a riflettere a formare ovvi una coscienza di cittadini
C'è una una frase che forse voi avrete già ascoltato di una frase di Antonino Caponnetto il quale disse
La mafia teme la scuola più della giustizia
Perché la mafia prolifera sull'ignoranza che attraverso l'ignoranza operano l'intimidazione la sopraffazione reco penso che sia una frase importante dei principi importanti che non dimenticate rimane
Adesso c'è le unità che è una domanda per del Ministro dell'istruzione e la signora Carrozzo prego
Ministero calibrata unanime che tantissime domande dalle scale tiene tanti problemi
Che gli attacchi e qualcuna e per la precarietà di ad azionisti i clienti
Negli anni hanno attrezzature intestino fegato intatti credi è difficile anche dei tecnici che nella scala laica carrabile terra aiutarci
Grazie
La domanda è difficilissima sicuramente il il mio lavoro è lavoro di questo Governo sarà quello
Di cominciare a ricostruire la scuola ricostruire gli edifici soprattutto alle attrezzature
Penso che la scuola come discutevamo prima con la professoressa Falcone sia una delle istituzioni più vitali che noi abbiamo e su tutto il territorio ci copre da
Bolzano fino alla Sicilia
L'abbiamo dappertutto nei grandi centri nei piccoli centri è uno strumento incredibile di di crescita
Di sviluppo di ricostruzione culturale di trasmissione della memoria dei nostri valori e quindi dobbiamo investire sulla scuola fra pochi giorni presenteremo proprio dentro il Ministero dell'Istruzione dove c'è una stanza con tutti i ministri dell'per cento con un certo punto si interrompe non ci sono più ritratti evidentemente hanno deciso di non continuare a fare i ritratti dei ministri dell'istruzione c'è ritratto di Gentile insomma sono ritratti dei padri della patria dei le persone che hanno costruito la scuola italiana in quella stanza noi presenteremo un libro che si intitola il costo dell'ignoranza proprio
A testimoniare di cosa significa disinvestire nella scuola
E a testimoniare a prenderci la responsabilità di ricominciare a investire dalla scuola proprio dall'edilizia scolastica
Angelo
Quanti anni hai Angelo no niente nove anni ok perché la domanda Angelo
Dottor Marangoni Calabria dottor Marangoni prego voi ci pensate mai anche del tipo iniziati chi sono morti per combattere la macchina cosa fatte
Permettono il campione cosa si può fare perché non accada più
La bellissima domanda
Vedi Angelo io vorrei cominciare con una storia
Era un sabato mattina di
Di ventun'anni fa era il ventitré maggio del novantadue una persona normalissima
Si sveglia impreca sicuramente con la sveglia che stava suonando sulla sul comodino poi si alza
Si mette la tuta va a fare un po'di ginnastica fa la sua corsa lungo il mare poi guarda l'orologio e si rende conto che deve andare a lavorare deve andare a prendere servizio
Allora si veste sente intanto al telefono gli altri suoi colleghi poi a un certo punto si ritrova con altri colleghi perché devono assieme andare a prendere all'aeroporto
Un magistrato che veniva da Roma vanno all'aeroporto fanno salire il magistrato sua moglie sulla macchina e tornano indietro
Mentre stavano tornando indietro un boato terrificante
Un lampo di luce poi assolutamente il silenzio
Vedi
Delle persone normali una persona normale
è diventato un errore
Ma è diventato un eroe facendo il lavoro di ogni giorno la semplicità vedi quando noi parliamo dirò io mi ricordo che quando eravamo a scuola ci avevano insegnato che gli eroi
Erano persone straordinarie che avevano fatto dei gesti straordinari mi
Ricordo ricotta ottenni no che lancio la stampella senza una gamba la lancio contro il nemico durante la Prima Guerra Mondiale Pietro Micca
Che si fece esplodere nel sottosuolo di di Torino ecco questi erano gli eroi e sono gli eroi che hanno insegnato a me
Vivendo poi mi sono reso conto che ci sono degli altri eroi gli eroi del quotidiano una persona normale
Come quei ragazzi delle scorte come e come il giudice Falcone sua moglie e poi purtroppo tanti altri troppi altri da persone normalissime sono diventati eroi
Ecco e sono diventati eroi e non ci sia a destra per diventare ROI ogni giorno noi andiamo a lavorare
Ma per un una cosa molto strana noi diciamo andiamo prova a prendere servizio
E se invece di chiamarlo lavoro lo chiamiamo servizio io penso che ci sarà un motivo
Ecco
Vedi e difficile addestrare degli eroi e noi non saremo mai capace di addestrato degli errori
E i poliziotti i carabinieri finanzieri tutti gli home delle forze dell'ordine della magistratura sono delle persone normalissime
Diventa un vero e nel momento in cui
Con un gesto straordinario donano la propria vita per
Quella Vorotnikov per quel servizio che ti dicevo prima se viene a me è chiamato così un motivo ci sarà
Lara
Viene Lara
Per il ministro istruzione
Inizia Canazza sarà arrivata a tante domande da porle se iniziative come queste a
Noemi riesco anche insieme casi insegnanti attiviamo precetti matti interessanti e voi a non farmi vedere tutti Italia
Ha chiesto se hanno qui perché ci crediamo
Se nell'esigere variano tutte queste no e siamo migliaia qui nelle piazze e ancora leoni in vestaglia nera presentiamo a tutti gli studenti che saranno abilitati per Vienna alla mafia laica separata riescono a lei
Anch'io sono rimasta impressionata dalla voglia di partecipazione degli studenti che ho incontrato soprattutto sulla nave nella nel percorso che abbiamo fatto per arrivare qua ma poi già
Quando ho visitato Napoli Brindisi e poi tutti quelli che mi fermano per strada
E mi chiedono direttamente cosa farò per la scuola o che la loro scuola ha dei problemi o a troppo poche ore di insegnamento pochi lavoratori o pochi biblioteche
Cosa farò
Farò quello che si chiama un'agenda di Governo che comprenderà una piano molto preciso quindi dovrà studiare tanto anch'io dovremo studiare tanto
E
Coinvolgerà o agli insegnanti come interlocutori perché
Penso che ci sia bisogno anche
Di una riflessione congiunta quindi di parlare con chi la scuola la vita
Non si può fare un programma sulla scuola senza parlare Conidi
Con gli insegnanti i cui dirigenti scolastici con chi la scuola la vive ogni giorno quindi il primo punto sarà una riflessione con l'ora per scrivere
Questa agenda di Governo che poi spero il Governo approverà e questa agenda conterrà per la scuola due cose fondamentali il contenitore e il contenuto il contenitore saranno gli edifici che hanno bisogno di essere
Messi a norma contro il rischio sismico hanno bisogno di investimenti di piccole anche di piccole manutenzioni e cercheremo di aiutare anche i piccoli Comuni che spesso non è responsabilità di una scuola e ci sono i sindaci che non dormono la notte perché hanno paura che la scuola crolli in testa i loro bambini
E poi l'altra cosa saranno gli insegnanti penso che il nostro Paese abbia bisogno di nuovi insegnanti perché un paese la cultura di un paese il suo sviluppo la sua crescita si fonda su un esercito di giovani nuovi insegnanti io ci credo e spero che questo sia possibile e spero di riuscire a fare almeno questo per la scuola e poi tutto il resto coperta
Grazie Carolina
Per il Presidente Sapelli vero
Presidente abbiamo letto sui libri che esiste un metodo Falconi per le indagini sulla lotta alla mafia a ventun anni di distanza i magistrati antimafia lo usano ancora oppure no
E perché
Giovanni Falcone fece all'epoca delle cose che per l'epoca sembravano straordinari ed erano straordinarie di fatto anzitutto era un metodo di organizzazione del lavoro
Attraverso la creazione dei pull antimafia
Le indagini contro la criminalità organizzata venivano concentrate su alcuni magistrati particolarmente preparati che si dedicavano specificamente a queste indagini e su alcune forze di polizia
Che lavoravano in stretto contatto con il pool antimafia
Tutto questo è diventato poi
L'abitudine ed è diventato la regola grazie a delle leggi a delle leggi che sono state approvate proprio su impulso di Giovanni Falcone di Paolo Borsellino degli altri che lavoravano insieme con loro
Poi il metodo Falcone era un metodo investigativo per un metodo che puntava molto sulle indagini finanziarie sulle indagini bancarie sono indagini patrimoniali
Erano cose straordinarie all'epoca non tutti condivisero questa questa scelta ma anche questo poi è diventato la prassi noi che lavoriamo nell'antimafia abitualmente ricorriamo questi sistemi investigativi
Che sono stati fatti propri dal legislatore e sono stati tradotti in a specifiche disposizioni di legge
E ancora un altro punto fondamentale era la cooperazione internazionale abbiamo ascoltato nel video che abbiamo visto la voce di alcune persone di rappresentanti degli Stati Uniti
Ecco la cooperazione internazionale anche quest'oggi è diventato un'abitudine cose straordinarie all'epoca oggi sono il il la regola sono la prassi del nostro lavoro è una eredità preziosa dobbiamo saper lo star bene
Grazie
Nicola
Per il professor Nando Dalla Chiesa vero qualche
Lei ha istituito il primo master sui temi della lotta alla mafia si schivo di tanti sentimenti è utile e perché non lo facciamo anche il treno a Sasco Aniene
Però questo Dalla Chiesa grazie
Nelle scuole in realtà si insegna già abbastanza secondo me
Certo bisognerebbe lavorare in profondità sulla
Conoscenza del fenomeno mafioso oltre che sull'educazione alla legalità
Io l'ho fatto perché mi sembrava importante che l'università in cominciasse a occuparsi dei temi di cui la sua
Ora si occupava da decenni
Perché mi sembrava inaccettabile che il luogo dell'università non si può ponesse neanche un problema così importante che grava sulla storia d'Italia dal punto di vista
Culturale politico economico civile
Così pesantemente da tanto tempo e
I
Punto di riferimento e non lo dico perché qui perché oggi del ventitré di maggio
Per me lo sanno i miei studenti è sempre stato una doppia affermazione o doppia fase di Giovanni Falcone
La prima
Quando dice i mafiosi sono dei professionisti sono professionisti seri
Noi pensiamo di tanto che siamo dei soldati in ognuno di loro è un generale e si è conquistato in taluni sul campo
Questo vuol dire
Non possiamo affrontare dei professionisti con dei dilettanti allo sbaraglio
Se noi pensiamo che non sono soltanto Charlot continuiamo a dire che non sono soltanto i magistrati alle forze di polizia
A dovere contrastare la mafia mai tutta la società che laddove contrastare anche la società non può permettersi dei dilettanti allo sbaraglio devono conoscerla
C'era una c'è un
Una storiella che secondo passo che Falcone racconta nel suo libro cose di Cosa nostra
Che colpisce sempre tanto fa riferimento a un suo collega che
Interroga un un famoso mafioso Frank Coppola e gli chiede signor Gobbo che cos'è la mafia
E Frank Coppola gli risponde con un'allegoria dice poniamo guardi giudice poniamo il caso
Che ci sia un posto alla guida di una Procura scoperto e che concorrano un magistrato molto intelligente e preparato un magistrato molto sostenuto dei partiti di Governo e un magistrato cretino
Vincerà il cretino questa è la mafia signor giudice dico sempre i miei studenti voi siete qui per non essere cretini perché abbiamo bisogno esattamente come la mafia manda alla a guidarla
Decide di mettere e i livelli più alti quelli che ne rappresentano meglio lo spirito lo Stato non deve più mettere ai livelli più alti quelli che non ne rappresentano bene lo spirito ma quelle che lo rappresentano meglio
La storia di Giovanni Falcone
La storia di tanti servitori dello Stato che per rappresentare molto bene e lo Stato hanno avuto delle difficoltà dentro loro organizzazione
Io per questo lo insegno perché penso che queste cose debbano essere capite conosciuto
E credo che anche nella scuola e ragione debbono essere conosciuti in altre forme ma altre forme ma era importante che quando si formò le professioni dell'università queste cose si dicono
Hai Bruni bambini è bene che faccia educazione civica che facciate queste cose il livello della conoscenza più approfondita spetta a chi dovrà prendere poi delle responsabilità di guida del Paese
Grazie questo Dalla Chiesa
Letizia
Per il ministro carrozze
Ministro carrozza possiamo studiare di più la Costituzione a scuola vogliamo società domanda ha poi possiamo superare vede
Vogliamo studiarla di più vogliamo capire di più come fare ad essere cittadini attivi potremmo farcela vogliamo un futuro ne possiamo più di sentirci dire che tutto FASC info e che tutto è corrotto e che non avremo mai un lavoro vogliamo impegnarci sempre di più per costruire un Paese migliore ma voi politici lo volete il nostro aiuto
Comunque
Oggi oggi mi avete prove interrogato è una domanda peggio dell'altra queste la più tremenda siete partiti insomma i e poi un crescendo è stato quindi è giusto così spero che continuate a farlo perché i politici devono essere anche un po'interrogati no
E quindi bisogna chiedere loro cosa hanno fatto prima cosa me intenzione qualcosa hanno fatto e quindi va bene è giusto che a scuola si impari a chiedere conto
A a chi ricopre certi ruoli istituzionali di quello che fa del suo comportamento e della sua coerenza e quindi voi dovete soprattutto chiedere coerenza il mondo sarà un po'meglio un po'migliore
Se voi chiederete coerenze voterete chi è coerente con i propri con quello che dice con i propri impegni con il proprio ruolo istituzione e quindi la sta anche a voi diventare cittadini consapevoli perché voi potete cambiare il mondo lo potete cambiare solo partecipando come cittadini
Alla alla vostra vita
Anche pubblica
E mi piace quella frase di Giovanni Falcone che vedo qui davanti che dice il tempo di andare avanti non più confidando sull'impegno straordinario di pochi ma con l'impegno ordinario di tutti la scuola e lo studio è la Costituzione serve proprio per garantirci io impegno ordinario di tutti questo Paese crescerà soltanto quando tutti faranno il prenderanno il loro impegno ordinario
E quindi il futuro è nelle vostre mani proprio per prendervi ognuno un pezzettino dell'impegno proprio per evitare che qualcuno debba sacrificare la propria vita per gli altri fare di più perché qualcun altro fatto meno
Io dico che la Costituzione va studiata e mi auguro che venga studiata ma leggetela
Leggete la dovete leggere anche da soli perché
Si diventa buoni cittadini anche formandosi la propria idea utilizzando quello che si studia a scuola per leggere la contemporaneità per interpretare quello che si sente in televisione quello che si legge
Sui giornali quello che si sente dire nel negozio sull'autobus quando si va a scuola fatevi la propria idea perché siete voi che dovete poi di fare questo Paese
Grazie
Allora dato chiedo la
Pazienza agli altri ospiti che entro il secondo mando e perché arriveranno per tutti ma adesso facciamo una una una breve pausa quest'anno il tema del vostro concorso che ogni anno
Che ogni anno il Ministero dell'istruzione con la Fondazione Falcone organizzato le nuove rotte dell'impegno geografia e legalità
Un tema un tema molto molto importante che appunto l'Istituto Don Milani di o Cimiano e l'Istituto Florio San Lorenzo di Palermo
Allora deciso di interpretare di raccontare insieme in una voce sola adesso vengono piazzati i microfoni
Quindi vi è vi ascoltiamo e poi riprendiamo riprendiamo anzi ci sarà pure una una una una premiazione poi e poi riprendiamo con le domande per i nostri ospiti i microfoni ci sono
Allora video musica canzone siete pronti
Rimetto da questa parte di ascolto
Bati cinque
Okay allora prego eliminarlo nella regione a un'amica umano
Vinca
Quasi
Purtroppo
MMS almeno
Nel giardino
La ringrazio
Ogni anno forse registrasse emerge in legge avviene attraverso i ma impegna il Presidente del DNA
Sono
Andando
Settant'anni avendo
Drastico impoverimento del verbale
Uno
Ormai
Umane
Si dovrebbe
Ordinario
Rimane insieme nazionale
Infelicità
Angelo
I silenzi convergere una voragine d'origine
Silenzio
Forse è meglio
Non può
Marginale
Sennò Paesi dell'Est grandi
E
Insomma
Dinnanzi al G.I.P. vengano
Pagina
Onesti sa anticiperei più grandi
Alenia tanti anni la vecchia eccetera
Cinquantenne stringente normativa donne
Nei prossimi mesi straniante interessanti chiarimento sarcastico assegnare
Tanto
Pensate agli arresti promessi notizia vigente già accreditati niente
Ripete
Bolognese
Erogabili convenga anche o io o allora
Disapprovare e
Vadano affrontati in una città e
Anzi
Dietro

Si
L'intervento
Organetto
E
Qui
Bravissimi voi approviamo ma
Come forsennati
Bravi
Questa giornata intensa
Molti pensieri allora
Pregherei cortesemente la processo Falcone ministro carrozza di raggiungermi perché siamo arrivati al momento della premiazione delle scuole
Appunto per il concorso geografica e legalità
Contrari riguarda il processo conviene di qua sì grazie scusi il percorso un po'lungo ma
Raggiungiamo verrà consegnata la medaglia del presidente la Repubblica la targa della Fondazione Falcone prego questa parte grazie
Ai primi classificati di questo concorso grazie di nuovo o meno mutilazioni
Allora
I premi team Pisicchio mentre non so dove siano ma ecco lì Rita rivelano allora
Il
Contiamo riprendiamo dei raccontiamo interenti
Arriva adesso arriva chi non premia
Quest'anno con l'abbiamo detto riguardava largo lento la percezione che i ragazzi avevano della criminalità nella loro Regione
Era e tutte le scuole d'Italia hanno lavorato e il primo premio della giuria premio speciale
All'Istituto comprensivo terzo circolo De Amicis di vivo Valencia Calabria primo classificato per la scuola primaria
Gli studenti della quinta hanno realizzato un progetto dal titolo noi vorremmo un'Italia senza mafie e dimostrano con questo progetto come sia possibile lottare contro la mafia con piccoli gesti quotidiani
La scuola non credo
A prego prego
Però il premio in cosa consiste a parte le targhe i libri eccetera noi
Quest'anno
Come spesso abbiamo fatto Iannoccone premia la possibilità di questi ragazzi di andare in un luogo istituzionale importante
Al di fuori dell'Italia vorremmo che questi ragazzi quest'anno come abbiamo fatto qualche anno fa andassero a Bruxelles a e cioè quali il Presidente della Commissione antimafia della Comunità europea perché è importante
Che i ragazzi conoscono non solo le istituzioni italiane ma quelle europee che sono per saranno il loro futuro quindi questo è il nostro perenne
A metà prego allora prego
Ecco la targa grazie e complimenti complimenti ragazzi
Forse è meglio che diretta da questa parte così evitiamo di perdere parecchio tempo gli incroci allora primo classificato per la scuola secondaria di primo grado e l'Istituto comprensivo Giovanni Paolo II di Montecchio nelle Marche
Gli studenti hanno realizzato un video dal titolo ora tocca a noi che a loro permesso di avere un confronto
Costruttivo sia in classe sia come cittadini per sensibilizzare diffondere il senso della legalità
Anche per voi e la targa
La medaglia del Presidente
è un più un computer è che non possiamo darvi qua perché era piuttosto speriamo che l'anno venturo farete un progetto ancora più importante e vedremo di andare in qualche altro posto
Grazie
Primo classificato per la la scuola secondaria di secondo grado e il liceo artistico Muzzi dell'Aquila Abruzzo
I ragazzi del liceo
Hanno realizzato un lavoro che ci spostiamo di Regione regionalizzato lavoro dal titolo Cosa nostra o casa nostra
Partendo da un'attenta documentata e pertinente analisi della presenza della chimica organizzata nel territorio Abruzzese
E se permettete
Attraverso di voi
All'Aquila il nostro saluto il nostro a braccio di sincero
E infine il premio speciale Coppa del Presidente della Repubblica l'istituto
All'Istituto magistrale statale Santarosa da Viterbo di studenti hanno realizzato un lavoro approfondendo il fenomeno mafioso sul loro territorio concentrandosi sulla vita economiche nella loro Regione eccolo qua
No no no a tutto posto tutto tutto funziona tutto tutto possa meglio fra il perfetto grazie complimenti
Complimenti grazie di cuore
Allora Corleone vada Corleonesi allora la salutiamo intanto grazie grazie
Grazie signor ministro
Ne faceva sia professoressa grazie grazie ministro
E noi proseguiamo con le con le con le altre domande dei ragazzi per i rappresentanti delle istituzioni vorrei chiamare Elena
Ecco per il ministro De Girolamo
Ministro
Per partecipare al concorso di quest'anno nella nostra classe abbiamo studiato con me la mafia riesca a penetrare nei diversi settori economici
Noi abbiamo approfondito e le agromafie cosa fate per combattere
Grazie
Penso che
Sia importante non fare sconti a nessuno su questo tema
La battaglia che ne stiamo facendo che continuiamo a fare
Di presidiare tutti i campi l'agricoltura per fare in modo che
Nell'agricoltura e nei campi non senta mai più parlare di Gomorra ma che piuttosto insieme si possa coltivare l'albero della legalità
Per questo io devo ringraziare il Corpo forestale dello Stato insieme a tutte le altre forze dell'ordine ma in particolare il corpo che io ero a
Totti per tutto il lavoro di monitoraggio di controllo che fa sulle sulle mafie sui sui campi sull'agricoltura
Non siamo presenti come corpo anche nelle sezioni di polizia giudiziaria e quindi abbiamo
Competenza specifica per fare effettuare questi controlli
Inoltre penso approfittando del fatto che ci siano tanti bambini tanti ragazzi che nelle scuole sia fondamentale parlare di temi dei cibo della legalità a tal proposito ne abbiamo delle convenzioni con il Ministero dell'istruzione proprio per incentivare la cultura della legalità
Su questo tema è fondamentale essere attenti vigili
E non dimenticare che la mafia e la criminalità organizzata prova spaventare le persone ma dall'altra parte Binci attraverso
I soldi attraverso gli interessi come tu dicevi
E per questo che probabilmente tutti insieme nel fare questa lotta dovremmo facilitare tutte le procedure di confisca dei terreni che appartengono
Alla mafia e fare in modo quindi che in questo modo
Si possa combattere con molto forza la presenza della della mafia mica anche nell'agricoltura
Tanto volevo stringere la mano nuovo ministro alla pubblica istruzione appena nominato che ti chiami anziani Alessandra benvenuta magari consegno
Allora Liri don
Ecco la quale le donne al comandante generale dell'Arma dei carabinieri che all'Italia prego
Generale
Tutti gli studenti che ci hanno scritto hanno votato il più geniale tra questa domanda
Come è fatto e non avere paura ogni giorno quando dovete rischiare la vita per combattere la criminalità organizzata
Comprendo bene non comprendo bene
Ma già nei filmati che hanno detto questo
Bellissimo incontro
Abbiamo ascoltato le risposte
Gli uomini che hanno donato la loro vita
Giudice Borsellino giudice Falcone Giudice Chinnici
Hanno proprio argomentato su quest'anno sentimento perché è un sentimento dell'uomo la paura
è un sentimento che lo accompagna
Direbbero anche
Di psicologiche lo accompagna dalla nascita perché poi quando il bambino strilla
Ha paura di di morì di fame strilla cerca da mangiare
E poi il sentimento che accompagna
E accompagnare la vita
Come vincerlo
Lo si dice con la ricchezza interiore
Con quello che sia dentro
Il poliziotto il carabiniere finanziere magistrato io direi
Tutti i servitori dello Stato
Hanno una ricchezza interiore
Che li fa essere
Tutti al servizio degli altri
Obbedendo a una vocazione come ha detto il Presidente Napolitano né niente
Pocanzi nel filmato
Non si può prescindere dalla paura
Voi fate anche riferimento più che altro la paura del rischio fisico
Ma la paura accompagna ogni gesto dalla nostra vita
E non ci sfuggirà non sfugge a nessuno dei presenti nemmeno come oggi la paura sia presente un po'in tutta la società per il momento particolare che stiamo vivendo
Anche quelle paura
E se ci esortano
Io ricordo voi tutti ricorderete Giovanni Paolo II è scritto anche un libro non abbiate paura fu una delle sue affermazioni in una delle sue prime omelia rivolto ai giovani era rivolta a voi
Ma era un monito per noi le generazioni anziane che dobbiamo educare i giovani
Ad arricchirsi interiormente
A sapere
E qui torno a quanto hanno affermato poc'anzi anche il professor Dalla Chiesa sapere arricchisce ci prepara
Non si può essere dilettanti naturalmente ed è quella ricchezza del sapere
Ed è il credere
Poliziotti carabinieri finanzieri magistrati credono
Credono in quello che fanno
E sono pronti a donare gratuitamente e la gratuità è un fatto dell'animo non è un fatto materiale naturalmente
Loro non gli altri a servizio del prossimo
Il brigadiere Giangrande nostro brigadiere ultimamente a Palazzo davanti a Palazzo Chigi
Ha donato fosse l'esistenza normale perché è ancora vivo
Per il bene comune
Era lì al servizio degli altri anche lui sarà stata presente certamente la paura ma la vocazione interiore
Gli ha fatto sfidare il rischio grave
O
Ventiquattro ore prima il nostro appuntato della rata che è morto in una gioielleria
Per difendere i beni
Di un altro ma per difendere il bene della collettività la serenità la tranquillità
Se noi vinciamo in questo modo la paura arricchendoci dentro e voi ragazzi di oggi
Sì ed è per noi un monito una lezione e noi speriamo come diceva la professoressa Falcone di dare
Nelle risposte giuste nel nostro tentativo e anche qui nasce la paura di non saper dare la risposta giusta
Di non saper dare il giusto insegnamento
Una cosa comunque questa giornata se certamente sarà per voi scolpita nella memoria la ricorderete nella vostra esistenza
Ricorderete queste parole i filmati tanta gente
Ecco ricordate che questa giornata da voi dovrà essere ripetuta ogni giorno della vostra vita
Perché per difendere i valori grandi di una società quelli che la tua michetta voleva imparare dalla Costituzione dove sono scritti
Tutti i valori che dobbiamo difendere
Non bisogna cessare mai di lottare
Perché ogni giorno è come se a mezzanotte noi perdessimo tutto quello che abbiamo conquistato in quel giorno e il giorno successivo dobbiamo riconquistarla o di nuovo
Per questo non dovete dimenticare questa giornata ma ripeterla ogni giorno Ennodio Agrano buona fortuna naturalmente
Va bene
Grazie generale
Adesso chiara
Per il presidente della RAI Anna Maria Tarantola
Presidente
Abbiamo incontrato e diverso i giornalisti che si occupano di mafia che ci hanno detto che Falcone Borsellino collaborarono molto con la stampa la TV perché pensavano che l'informazione dei cittadini fosse fondamentale per la lotta alle mafie che cosa può fare secondo lei la RAI TV pubblica per contribuire alla lotta alle mafie
Prego dalla domanda
La RAI deve può fare molto per collaborare perché la RAI è una grande azienda di informazione
La mafia si che si colpisce proprio attraverso la conoscenza
Cosa fa come lo fa dove opera e l'informazione deve essere un'informazione corretta approfondita
E costante non deve essere una informazione soltanto di cronaca
Quando succede qualcosa ma un'informazione costante nel tempo o
Dopo da portare avanti attraverso gli approfondimenti dicevo conoscere come opera RAI attraverso la radio ma anche la televisione manovrati della televisione entra in tutte le case
Arriva dappertutto quindi l'azione di informazione che fa la RAI è un'azione che integra tutto quello che voi
Venite acconti cui poi venite a conoscenza nella scuola è un lavoro a dire di grande collaborazione se viene fatta nell'ottica di dare una corretta informazione
A lei piacerebbe che nell'azienda RAI potesse fare il già lo fa a potesse continuare a fare quegli approfondimenti per esempio
Su quelle che sono veramente di strumenti attraverso i quali la criminalità organizzata prende forza
Per esempio l'azione del riciclaggio prima in parte sia toccato ed è stato lei Presidente che ha detto che una delle cose del degli strumenti fondamentali che sono stati introdotti
Da fare dottor Falcone era proprio quello di seguire il danaro
Ecco la lotta al riciclaggio e proprio il in modo per rendere molto più difficile
L'azione della criminalità perché li tocca in quello che
La modalità di arricchimento prende il danaro sporco danaro pulito e gli consente di entrare addirittura nella vita civile
Quindi RAI può dare questo contributo attraverso come dicevo pubblica approfondimenti che toccano aspetti che vanno al di là della quotidianità e della cronaca
Poi può fare molto anche attraverso quello che di intrattenimento
Perché fiction o come quelle che abbiamo film come quelle che abbiamo proiettato ieri sera su proprio Giovanni Falcone o quello che abbiamo fatto l'anno scorso su Borsellino sono
Delle
Dei programmi tra virgolette di intrattenimento ma che portano nella case di milioni di persone il le figure
Di grandi personalità che hanno saputo mettere la loro vita AA veramente al servizio Vella
Valore e della cultura della legalità oltre che della lotta alla criminalità e infine direi che una interazione che possiamo fare è proprio quella di formativa quella che si chiama la formazione
Informale non formale non nelle classi non nelle scuole ma attraverso appunto i nostri strumenti
E in questo fa tantissimo
Ed è direi che è proprio un po'il filo rosso di RAI Educational
Che danni si è impegnata molto sul fronte della lotta alla criminalità e ho già avuto modo di citare ma mi piace citare anche oggi elezione di mafia che sono state fatte
Con il Presidente del Senato l'anno scorso
Giuseppe era che
Dottor Grasso da e poi anche quest'anno ha voluto ripeterle no la per per la prima puntata ha accettato di essere ancora lei almeno la prima puntata a a presentarle quindi direi che si sono tre filoni il filone dell'informazione il filone dell'intrattenimento il filone dell'educazione che sono tutti e tre filoni sui attraverso i quali la RAI può portare il suo contributo
Alla lotta alla criminalità ma direi più che altro anche proprio la formazione
Di una cultura della legalità che come diceva ieri sera il dottor Grasso non è soltanto rispetto delle regole ma qualcosa di più che va dentro
Nel nostro modo di essere che etica che correttezza di comportamenti e questo lo possiamo fare noi tanto messaggi ed soprattutto presentando person
ANCI testimonianze casi concreti questo entra nel cuore delle persone
Spero che continueremo a farlo già lo facciamo e ricordo che
Questa aggiornata è seguita dalla RAI attraverso una specie di staffetta di tutte le nostre testate di tutti i nostri canali
Perché portiamo questa giornata è bellissima ma anche domani continueremo
Ed anche sabato in tutte le case cioè in molte case molti italiani che non hanno la possibilità di essere qua oggi con noi potranno però vivere da lontano l'importanza di questa giornata
Grazie Presidente grazie
Giorgio
Giorgio per il Ministro De Girolamo
L'istituto andando sul nostro sito abbiamo trovato un Regolamento fatte nel vostro ministero per combattere le pur essendo lei si è gliela di
In cosa consiste
Grazie
Io penso
Che la politica debba dare il buon esempio e quindi
I ministeri le istituzioni debbano diventare delle case di vetro all'interno delle quali ne possiamo guardare
Io sono molto orgogliosa di rappresentare l'unico ministero che in Italia ha regolamentato la presenza delle lordi spero che tutti come ha chiesto al Presidente Grasso possano raccogliere questa sollecitazione a farlo
Perché garanzie di trasparenza pensa che se una persona un lobbista ha interesse ad interagire normativamente con il Ministero che io rappresento
Può parlare tranquillamente con il Ministero con coloro che lavorano all'interno del ministero
Senza dover fare quelle Gallini a Pasqua Natale che spesso aiutano a ad avere contatto con
Tiene la pubblica amministrazione perché esiste questo elenco
E io in questi giorni renderò ancora più trasparente la procedura perché firmerò delle norme attraverso le quali
Oltre l'elenco che già esistente
Quando c'è una norma un abbozzo di norma che riguarda il Ministero una normativa che noi vogliamo adottare
Sarà messa sullo stesso sito che voi avete visto on line in modo che lobbisti possano interagire dal fare proposte chiedere che le loro istanze trovino soddisfazione
E il ministero dovrà tener presente queste sollecitazioni e qualcuno ne tenga presente deve dare delle spiegazioni sul perché
Non abbia ascoltato le sollecitazioni che arrivano da queste persone oltretutto intendo anche adottare un codice etico per i lobbisti che interagiscono con il Ministero e fare anche un'altra cosa ulteriore
Che già esiste per i dipendenti e la pubblica amministrazione grazie al DDL anticorruzione
Il codice etico per tutti coloro che fanno parte degli uffici che lavorano in stretto contatto con il ministro il Gabinetto gli uffici legislativi le segreterie
In modo tale che
Questa normativa di trasparenza sia garanzia del fatto che chiunque abbia a che fare con la pubblica amministrazione con i Ministri e con la politica lo faccia con la trasparenza la legalità che è fondamentale in questo Paese per raggiungere buoni risultati
Grazie
Allora facciamo un'altra un'altra pausa di di spettacolo che dedichiamo a tutti a tutti gli ospiti perché
La l'istituto Florio San Lorenzo di Palermo
Ha preso uno Tisato si preparare sì ha preso uno dei tormentoni
Che c'è
Tu
Ho capito Cavallari sale l'istituto
Sarà l'asfalto a cioè tu devi andare perché aspetto scusa però e no che tu chieda a me e io sono nell'ultimo c'è ed è evidente che può dare un ordine io che non so come può andare a chi chiede
Troppo
Hai certo certo
Allora
Dicevo di istituto
Florio San Lorenzo di Palermo ha preso uno dei tormentoni come si dice in gergo dell'estate ha deciso rielaborarlo
Reali è arrivato l'autunno del con cambio di stagione cambiato anche questo tormentone e quindi siete pronti ci siamo lo hanno fatto diventare quello che adesso ascolteremo
Siete pronti
Okay allora come si dice in televisione
Canta
L'istituto comprensivo Florio San Lorenzo di Palermo l'antimafia style
Antimafiosa
Mafiosa
Protestare contro questa attenzione
Soffocare opprimente stanno
Il danno erariale costa possiamo
Tra
Questo è il punto male
Buongiorno
La Giunta
Direzione Zanotelli total black
Altrimenti
Il bilancio
Addirittura
Antimafia state
I fatti suoi e
Antimafia
L'abbiamo
Chiedo dunque
Ma
Antonino
Si chiede a
Antimafia stai
Tale
Una
Antimafia si sta
Antimafia extra
Brave
Ma la cosa è ridiventato
E se come sarebbe stato meglio subito farlo così anziché tutta l'estate bar complimenti bravi bravissime
Bravissimi o davvero grazie a tutti sento di esprimere il sentimento di tutti noi a tutto quello che avete fatto per questa giornata complimenti agli insegnanti innanzitutto
Alle scuole ragazzi
Continuiamo con le domande allora Filippo dove sei allora Danny Filippo per il ministro cancellieri
Ministro sono arrivati tante domande di tutti studenti che vogliono chiedere estremamente possiamo sperare che la mafia venga sconfitta lo possiamo sperare che state facendo tutto il possibile
Lo dovete sperare con tutte le forze diceva Giovanni Falcone mafioso non non umano e come tale finirà purtroppo non
Purtroppo non è ancora finito non ancora finito
E la battaglia è ancora molto lunga parola stiamo combattendo su tanti fronti un fronte sul quale si comincia a ragionare adesso e che sarà importante per il futuro eccome
Diceva Giovanni Falcone dobbiamo ad andare a trovare il denaro noi dobbiamo andare a trovare i soldi perché la battaglia del
Vinceremo quando avremo stolto comunque loro ogni possibilità di arricchimento bene queste ricerche adesso dovrò farlo a commento di ancora
Più sofisticati di quelli che abbiamo fatto fino adesso
Perché adesso c'è l'uomo ebbe
C'è il mondo un grande mondo che sfugge alle regole normali e quindi dobbiamo riuscire a penetrare anche in quel momento raggiungerà anche lì i paradisi fiscali i luoghi dove vengono allocati questi soldi
Perché ormai non ritengono più sotto il materasso nell'investono più d'Italia quali investono dappertutto quindi una
Forte azione internazionale e per stabilire contatti con i Paesi per essere efficaci delle confische dei beni laddove esse vengano e poi una forte azione
Sul mondo che è tutto da scoprire che il punto del web poi del motore una bella veniate benissimo
Noi dobbiamo imparare a controllarla gestirlo per quanto riguarda questo fenomeno ma dovete nel fiducia
Perché si è fatto molto ma si farà tutto quello che si deve fare per cui chiedo sta davanti
Dicono
Ecco chatroom pura operazione microfono grazie Nicolò allora mi collocare una domanda per il comandante generale della Guardia di Finanza Saverio capogruppo prego
In generale nelle nostre scuole abbiamo fatto degli incontri con agenti della Guardia di Finanza che ci hanno spiegato il nostro lavoro
Abbiamo capito che non si riesce mai a far comprendere perché è importante che tutti paghino le tasse perché secondo lei in Italia e così difficile farlo
Bella domanda
Ma io credo che non ci sia una percezione della dell'evasione come
Comportamento delinquenziale o comunque un portamento
Anche i giudici
Per proprio perché siamo convinti di questo abbiamo aggirato quell'iniziativa cui tu facevi riferimento
Cioè di entrare in nuove nelle scuole e cercare di spiegare ai ragazzi che cose l'evasione quelli
Quali guai quali conseguenze negative per la società Borta l'evasione e cosa fra lo Stato per combattere l'evasione
La domanda se facciamo tutto il possibile non lo so luce la mettiamo tutta bisogna vedere sei che punto possiamo arrivare
Credo però che da sole non ce la facciamo mai
Cioè e una lotta impari pensare di reprimere se non c'è una collaborazione dei della collettività
I cittadini e dove si comincia se non c'è una percezione
Non c'è una percezione adeguata nelle persone mature cominciamo a ventuno fiducia molto nei giovani però dalle scuole ed era Agazzi
Abbiamo qui abbiamo mostrato quale sono in moto anche così con l'aiuto di Fiorello che cose l'evasione quale cose co.co.co. se la contraffazione perché non bisogna comprare oggetti non originali
L'ho fatto perché questo modo la mafia intra del mondo della contraffazione
Guadagna molto e fa a inquinare a rovinare il sistema economico quindi il perno quella legalità economica deve essere qualcosa che va bene venga percepita come
Le altre forme di illegalità c'è la legalità sicurezza economica e una componente delle della sicurezza intesi in senso globale in senso lato perché chi evade
Chi consente la alla mafia alle le organizzazioni mafiose dire di inquinare l'economia rovino nel sistema economico
Impediscono la crescita e quindi vanno praticamente a imporre le la regole
Che chiaramente danni Genova
L'economia nazionale e quindi tutti i cittadini quindi io mi auguro che il messaggio grazie anche alla collaborazione col Ministero dell'istruzione
Si astiene si è arrivati a voi giovani perché noi
Il PD crediamo molto in voi e concludo come conclude in quelle crepe
L'evasione cioè la legalità alla fine vince lo Stato non perde mai
Grazie sarò
Adesso vittoria che ha un'altra domanda per il ministro giustizia cancelliere prego
Ministro molti di noi hanno fatte presenti con gli squali in carcere e hanno visto come i lineamenti ed inutile ogni giorno e qualifica il camion testo odiare e trovare un lavoro
E cognizioni delle nostre carceri non se ne degni di un Paese civile cosa pensa di fare per cambiare questa situazione
Purtroppo
è terribilmente ha ragione le condizioni delle nostre carceri non sono degni di un Paese civile e soprattutto non sono degne del Paese dice sarebbe che via
Cioè noi quanto studiavamo vedevamo la vostra età studiavamo la grandezza la polarità di questo Paese studiavamo che romantiche aveva insediato il diritto e poi adesso ci troviamo
In certe situazioni è molto complessa nonché sia tutto di cattivo perché se così fosse però prostituzione molto molto complessa molto molto difficile e richiede
Uno un'azione molto vasta molto vasta cioè non ci si può affermare
A dire soltanto che bisogna farlo perché altri più moderno capire bisogna fare vocazione a trecentosessanta gradi intanto
Bisogna ripensare proprio tutto il sistema della pena valutare che tipo di pena dare se se del caso tifare scontare una pena in carcere
O se non si può scontare una pena a fornire il carcere facendo dei lavori socialmente utili dando degli spostato Società e nello stesso tempo ottenendo quello che è un delitto
Sancito dalla Costituzione e il dovere che noi abbiamo di far sì che chi è comune compiuto un errore
Posso pagare la sua pena ma poi posso tornare migliorato e perché torni meglio perché stiamo meglio del commenta dato dobbiamo dargli delle condizioni molto molto diverso da quello che abbiamo quindi
Dobbiamo ripensare alla pena dobbiamo ripensare a quali reati richiedono un certo tipo di pene piuttosto lontano lì c'è tutto un discorso
Serio e importante che stiamo affrontando e poi naturalmente c'è il discorso
Anche di come farla oltre che al di fuori del carcere all'interno del carcere quelli che invece
Devono stare nel carcere devono
Va bene la possibilità di studiare di lavorare di produrre noi abbiamo la prova che chi lavora all'interno del carcere all'ottanta per cento dei casi nuova recidive cioè significa
Che il detenuto che ha la possibilità di lavorare quando esce attorno alla vita normale e torno a quel cittadino che il diritto di essere quindi dobbiamo lavorare anche su questo campo dare
Possibilità di studio io credo moltissimo lo studio di lavoro poi possibilità di fare una pena
Magari ecco anche lì bisogna mediare tra i detenuti l'attesa di giudizio quello che ha un certo tira con più di un certo tipo di reato per individuare anche delle forme di modalità di costituzione all'interno dell'istituto di pena che siano diverse
E che sono modulata sul fattezze infine c'è l'edilizia carceraria
L'edilizia carceraria e noi abbiamo delle carceri storiche che sono di emolumenti
Al passato ma che naturalmente non sono più adeguate e quindi occorre un sostituirle cambiare proprio perché naturalmente adesso si deve garantire ad ogni detenuto la possibilità due alloggio decente di un sistema sanitario decente e così via spazi
Spazi per lavorare spazi del tre pre è un'impresa Titanic credito alle imprese di tale che
Però la volontà c'è tutta ce la metteremo tutta
Grazie
Adesso c'è un ospite
Che è venuto a trovarci in questa giornata stavo cercando per presentarlo
Di mettere insieme a quello che mi pare di aver imparato dalle parole di tutti gli illustri ospiti questa mattina mi pare di poter dire che per
Onorare la memoria di chi ha sacrificato se stesso in nome della legalità
La cosa davvero principale che possiamo fare è quella di fare corresponsabilità e con onestà il nostro mestiere qualunque esso sia tutti i giorni se lo si fa sino in fondo faremo qualcosa di utile per gli altri
Che
Prendo a prestito la domanda che è stata fatta al Presidente della RAI Tarantola oggi non è rappresentata dai suoi vertici qui
Credo che un'altra cosa che la RAI affatto
Finalmente
è stata quella di far parlare delle persone in televisione
Con coraggio che non hanno avuto reticenza dire parole scomode anche perché gli ascoltavano saranno piaciuta tutti a una parte della politica una parte la società
Ma la RAI e la TV pubblica ha difeso quel coraggio per esempio di una persona le cui parole purtroppo devono essere difese dallo Stato
Perché si possano esprimere e speriamo che presto queste anomalie su
Finiscano perché non è
Non è un segno buono che le parole di un intellettuale debbano essere difese dallo Stato
Questa quest'uomo oggi è qui è un mio e nostro caro amico e lo salutiamo Roberto Saviano
Ci sono delle domande che per te
Tranquilli
C'era
Bene
Domande o serve per un saluto immagino emozionante molto stare qui
Questo è un luogo dove
In qualche modo sacro
Perché da qui iniziato su un nuovo percorso di diritto e di analisi non solo in Italia ma nel mondo
Allora permesso di comprendere
Come il diritto potesse affrontare e trasformare da pendolo
Il capitalismo criminale le regole condizionate dal potere criminale
Dell'economia non esiste Paese al mondo e questa è un'altra cosa che
Spesso va ricordata
Che si decide di affrontare il tema mafioso non passi per la giurisprudenza italiana
Il Paese che più di tutti ha dato un contributo
è stato l'Italia un contributo nell'affrontare il tema mafiosa
E quindi si
Io
Credo che dinanzi a spesso l'insopportabile marchio quando un italiano va all'estero e gli si dice italiano mafioso
Non si debba rispondere con il silenzio il fastidio per questa cosa ma col raccontare in realtà quanto
La sua società della persona che ci accusa di questo possa essere raccontata migliorata attraverso la nostra storia la nostra strada del contrasto
E questo è dovuto anche
Al genio del
Di Giovanni Falcone agendo nell'ambito del diritto quindi non soltanto dell'impegno e il coraggio ma il genio lo sul piano tecnico nell'affrontare il tema è il tema mafia e l'inchiesta
E quindi per me stare qui significa questo stare
In un
In un posto dove tutto è iniziato
E non posso dove il diritto si radiato nel dell'intero mondo
Roberto
Se Alessandra
Chi vuole fare una domanda
Ecco che
Come nostro ospite vendite tocca c'est la metto per prepararci all'incontra viaggi abbiamo avvertito ai libri turche girata in Italia quali giacca che ebbe la legalità ed illegalità è conosciuta

La
Ho conosciuto l'Italia spesso diversa da come sembra nel senso che
Sono dato all'orda e al nord spesso incontrato
Molta più inconsapevolezza sul tema mafioso che il sud al sud invece che si incisi immaginerà
Più reticenza India stanno ho trovato invece molta più consapevolezza quindi ho incontrato per rispondere alla domanda spesso un'Italia rovesciata e questo mi ha stupito e mi ha anche educato in maniera diversa
Grazie grazie al San Leonardo
Dieci anni
Seconda tappa siamo avere speranze che qualcosa cambi in Italia nella rata alle mafie
Domanda complicata Leonardo ovviamente non si può rispondere no la mia risposta è sì ed è una risposta che vorrà declinare in questo modo fin quando ci sarà voglia di conoscere e capire
Se tu crescendo contenere dedicare tempo ad approfondire studiare questo percorso io credo che questo possa essere l'inizio davvero conoscere conoscere conoscere sono le tre parole che non lasceranno isolati chi affronta questi temi
Grazie
Carlotta
Tesi che Falcone e Borsellino sarebbero contenti oggi dico ne sta andando alla lotta alle mafie
Penso davvero rispondere
Penso leggendo e ascoltando allora interviste leggendo qua ciò che hanno scritto in un
Perciò su
Che viene raccontato con insomma dare da dalle pagine ho la sensazione che
è un'Italia è molto diversa da quella che era partito da qui
Sono stati fatti dei vini
Ottenuti dei risultati incredibili spesso impensabili
Ma la state ancora lunga
Credo
Ma questo è un salto che faccio che studiando ciò che hanno fatto la sensazione che
Ora come imperativo la battaglia alla mafia
Anche loro la vorrebbero come battaglia europea cioè non può non non è più pensabile che
La come deroga non dispongo della giurisprudenza antimafia condivisa
Questo è un sento che da come dire quel modo di agire quel modo di osservare il fenomeno vada in quella direzione presso la mia interpretazione
Sono tantissime domande perché ovviamente
Li abbiamo
L'abbiamo molto ridotte l'ultima e di Erika dico Presidente però della RAI che la conversazione con Saviano continua domenica per dire
Con condanna ecco in trasmissione quindi ci rivediamo allora Erika
è difficile vivere con il rito se tornasse indietro scriversi estrasse Romagna
è andata ad hoc in realtà molte sono le persone vivono come me in Italia
Sono uno dei
Tanti che vive così
Devo dare una doppia risposta per essere sincera non in realtà non rinnego nulla di quello che ho fatto e anzi sono orgoglioso di vado avanti nonostante
Ci ha molto complicato da ogni punto di vista
Soltanto per come vi si vive
Però c'è una cosa cioè la parte di me che sinceramente dice ma se avessi saputo forse avrei agito diversamente forse con più prudenza non so quindi c'è una parte di medie tormentata non poi ma le dice forse avrei dovuto fare un'altra cosa
Ma dall'altra la non resta altro che difendere che quindi quello che si fa
E e sono convinto punto primo con le diceva Fabio che è una vecchia Massimo dato che lo diede Petri che diceva che appunto a fare il proprio lavoro bene in questo momento in Italia anche nel momento in cui Petrina diceva è un gesto rivoluzionaria
Quindi credo questo che alla fine non il compito che ci ha dato è quello di far bene quello che si è scelto e ci provo
Grazie grazie grazie per essere stato con noi oggi l'operazione non se l'ammirazione azzerarsi transazione dal silenzio
A questo punto
Il coro e orchestra del liceo musicale Regina Margherita di Palermo che abbiamo ascoltato all'inizio nell'inno nazionale esegue
Il gaudente un canto medioevale anonimo dedicato a tutti noi
Io per
E
In subordine
Ma
E
Grazie maestro
Riferii grazie
Grazie a lei
Bene siamo arrivati siamo arrivati alla conclusione
Ogni anno la Regione
Siciliano la Fondazione Falcone assegnano assegnano un premio alle migliori tesi sui temi della lotta alla criminalità organizzata sono borse di studio io vorrei chiamare qui con me la professoressa Falcone naturalmente
Il Presidente della Regione Sicilia Crocetta
Il Presidente del Tribunale di Palermo e segretario generale della Fondazione Falcone le ornato Leonardo Guarnotta
Grazie Presidente il ministro cancellieri cortesemente
Grazie
Grazie
Grazie
E
Il Presidente del Senato Piero Grasso
Prego si
Perfetto allora
Grazie ecco alla protesta Falcone ministro cancellieri prego queste
Adesso c'è
Tra i suoi ci illustra queste questa iniziativa queste borse di studio prego
Beh queste borse di studio sono state istituite proprio
Qualche mese dopo la morte di Giovanni
LEA create
La Regione Siciliana con una legge
Che cerca di aiutare i ragazzi siciliani bravi studiosi
Che si impegnano in tutti quello di un quello studio soprattutto sono ragazzi che si laureano in in giurisprudenza con il massimo dei voti
E che fanno delle ricerche proprio nel campo della criminalità organizzata
Sono una bellissima iniziativa perché non potete immaginare come ogni anno
Quanto siano come
Non
Non si immaginerebbe ma sono tanti i ragazzi che ottengono il centodieci e lode all'interno della delle nostre università Sicilia
Sono ragazzi preparati che debbono essere aiutati ad andare avanti in questo loro
Impegno quindi grazie alla Regione che ci dà i soldini per potere darli a questi nostri quindi mi raccomando non c'era elevate perché avete delle ed è un po'balzane nel campo effettuata
Perché le rilevante albo all'ottantotto fottuto
è una
Siamo ciò diciamo allora a
Ottico rileviamo alla Bonjour germogli l'osservazione
Aveva
Traduciamo il termine mai Giulia
Ben difficile ragazzi è un termine siciliano che fa pensare a quelli che è un pochino imbrogliano ecco
Diciamo forzatura
Zio alla corruzione perfetto comunque ragazzi a voi tutta la no nostro impegno perché queste ogni anno abbiamo la Commissione che formata da da magistrati quindi potete essere tranquilli e la cosa che devo dire che non ci arriva nessuna raccomandazione
Quindi questi ragazzi sono premiati per quello che è veramente valgono ci sono varie tematiche non so se verranno dato già scritte
Comunque andiamo forza
Richiamo la chiamiamo i premiati chiamiamo i premiati
In rigoroso ordine casuale
Francesca Barracco evito il dottore dottoressa per
Maggior confidenza
Ricordo
Presidente del Senato
Ecco qui per esercizio centimetro tre se si gira così facciamo anche la fotografia di con ecco qua perfetto congratulazioni
Per cui deduco
Chi viene a fare la fotografia è
Fa bene
Grazie
Io non c'ero va bene
Grazie Maria Rosaria Rossi Fanti
Visto che Angeleri
Beh sono contenta già due donne le abbiamo se vediamo ora se ci saranno
Sì sì verranno accontentata
Piacere
Presidente
Poi se li farà con gli uomini e pure Mariella non ti preoccupare eccetera
Mario Pocorobba
Ecco
Presidente mi raccomando la do a lei
è una cosa che mi ha sempre disturbato è il fatto che la legge è fatta solo per i ragazzi delle università siciliane
Io credo che sarebbe più bello farlo per tutte le università italiane preferisco
Vediamo
Laboratori tra l'altro io voglio annunciare Alpiaz
Ora cosa fattibile giorno di Falcone il fatto che noi in Giunta stasera delibere Remo di estendere le misure
A favore che sono previste a favore dei familiari delle vittime della mafia a favore dei testimoni di giustizia che molto spesso vengono abbandonati
E quindi sa avranno un sostenga la solidarietà che è un modo bello per fare
Camminare
La volta di Falcone beh bellissimo perché io incontro tante volte questi testimoni e devo dire che in realtà sono un po'abbandonati però dobbiamo dire sì
Che la Regione Siciliana e quella che negli anni a più tutelato le vittime del e i familiari delle vittime di mafia o su questo possiamo dello saranno fatte anche a favore
Di coloro che vanno in un tribunale decidono di denunciare il loro aguzzino loro estortore e spesso magari falliscono e poi non hanno Mango lavoro e invece saranno tutelati anche loro ma prendiamo in parola grazie Presidente grazie e complimenti
Proseguiamo con
Simona vitale
Ecco
Forse ecco
No perché è così sempre e non c'è dottor Guarnotta
Gianna a fotografi abbassamento dove ci sono il Presidente CTR stessa Falcone molto ligio alla fu giustamente fotografia
Anche piacere giudice
Congratulazioni
Così poi la metteranno le loro a Bobo però queste ragazze ecco
Il
Il premio è per le ragazze Anna Maria Ferraro ristoro prosegue con un altro signore ma voglio fare ma perché le donne sono studiò sei attento Sempre
Forza
Ricomincio io forza ecco quindi tocca a me dare
Congratulazioni brava
Il piacere
Piacere risolve
Tutte le puoi andare bravo grazie
Se però Stay vicino non andare via tanto lontana da qui a noi vicino adirato grazie e complimenti
Adesso c'è
Dopo Ferrara Anna Maria Ferrara Maria Claudia
Non meno avendo pure avendo le assegnate noi in fondazione
Balduin sia superfluo che fossero tante donne pensavo stesso cognome poi è un anno particolare
Non saranno pagati sono no non appena
Non siete presa
Ecco
Ricomincia a tutto tondo
Complimenti
Posso
Maria Scalia
Ma tutte le domande
Io vorrei sapere perché le ragazze sono tanto le brave a studiare oggi ne abbiamo incontrato acqua tante poi nei posti in mano a mano che saliamo ne teniamo sempre meno
E ci sono molte le assai molte risposte accada
Molte risposte a questa domanda nessuna piacevole cambiare e quindi lo lasciamo stare grazie concreto l'azione Federica vincenti
Ma è la
Dobbiamo ricordarvi che erano tutte le donne
Nemmeno le guardiamo i nomi noi parliamo i contenuti oltre a Zurlo davvero niente
Piacere a no no no ma non credo ma non mi vergogno per non acqua su alcune possono
Pertanto la buona volontà perché senza di noi ha GR analogamente né siccome questa giornata rimarrà nel mio cuore questo gesto sarà simbolico per me ricorre questa giornata congratulazioni
è sempre bravo
In un quadro su tutto il tuo facciamo una torta adesso a quest'Aula prendi tu era hai tu
Con l'anguria Kennan porta acqua al Pianella adesso qui io oltre cui devo denunciare una mia mancanza posso farlo sì sì sì serio un dramma io ho due premiati ancora ma vedo una sulla pergamena quindi sono nel panico assoluto
Io ho vinto loro di prendere un'altra pergamena sa no no ma è un accenno accentratrice per finta reca crede che io avevo detto bene quel ragazzino mi raccomando rimane nei pressi
Grazie non vogliamo leggere sapere se il nome è già stato non voglio sapere niente facciamo
Tra
Giorgia Costantino
Avanti calati autorizza
Quanto al contrario
Facciamo conti possono stringere la mano
La fotografia Giorgio assente
Sì grazie alla lettera
Non lo faccia ma dalla Presidente della Regione perché si è impegnato a tanto e quindi lo dobbiamo premiare
Grazie e infine
Sicuro che
E c'è un no no è sereno devo dice come se fosse però non è anomalo lo ecco Giuseppe Ina IMI Frediana insieme
Ebbene
E allora la fotografia di tocca farla commentano abbia ragione anche perché
Perché sempre Presidente con le donne
Grazie grazie a questi ragazzi che studiano
E speriamo che
Che sappiate che sarete migliori di noi ve lo auguriamo
Anzi c'è lo auguriamo
E adesso a Crema allora adesso passiamo agli habitat vi dico che
Grazie salutiamo gli ospiti rimane Presidente del Senato con il Bari vorrei salutare davvero tutti qua grazie Ministro grazie ancora
Professoressa Ignazia gran
Grazie grazie ancora
Grazie attivate by
Grazie dottore grazie gratis grazie grazie bene
Siamo alla conclusione prima di una come in tutte le manifestazioni si rispetta la chiuderemo con la musica con il canto ma prima chiudiamo con le parole del Presidente del Senato Piero Grasso fra cui lascio naturalmente
Parola e credo anche
Il
Il microfono
Prego questa differenza ma se non si può fare altro
Quello grazie Presidente
Anche i tempi del maxi processo c'è un problema di microfoni in quest'Aula quindi novità
Allora
Cara Maria
Gentili ministri
Autorità
Cari insegnanti ragazzi e ragazze di tutta Italia
Oggi
Siamo ancora una volta
Qui insieme in quest'Aula ricordare Giovanni Falcone Francesca Morvillo Paolo Borsellino
I loro agenti di scorta partecipe della loro sorte con perfetta coscienza che voglio ancora una volta nominare non dovremmo mai stancarci di nominarli mai
Assente mai condensare lì in una
Sola parola le scorte dobbiamo dire sempre i loro nomi
Vito Schifani Rocco Di Cillo Antonino Montinaro Emanuela Loi Agostino Catalano Vincenzo li muli Walter rei di cosina Claudio trainante
Ogni anno ogni anno siamo qui a rinnovare la promessa che tutta l'Italia affatto loro dopo i tragici fatti di capace di via D'Amelio
La promessa di ricordarli sempre
Di onorare la memoria ogni giorno
Di rispettare e condividere i valori gli ideali che essi rappresentano
Ogni anno vi assicuro l'emozione sempre più profonda e ricordi sempre più dolorosi per me come amico come cittadino come uomo delle istituzioni
Permettetemi di rivolgere un particolare affettuoso saluto ai familiari delle vittime un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato
Perché questo ventitré maggio fosse ancora una volta una giornata speciale
Sono
Profondamente grato al Presidente Giorgio Napolitano che mi dà oggi la possibilità di parlare anche a suo nome
Nel trasmettere il senso di questo impegno morale fortissimo a proseguire con determinazione e tenace il cammino sulla strada della memoria e del dialogo
Sui fatti che il nostro Paese ha vissuto in quella primavera e in quell'estate del mille novecentonovantadue
Giovanni
Falcone hanno vissuto e lavorato per un ideale di giustizia
Considerata non solo come professione ma anche prima di tutto come obiettivo come valore
In fondo era il loro lavoro semplice onesto servizio
Troppo spesso in Italia questo essere semplicemente servitori dello Stato è stato pagato con la vita
A Palermo Giovanni e Paolo cominciarono a lavorare in modo nuovo
Non solo nelle tecniche di indagine ma nella consapevolezza che il lavoro dei magistrati nella lotta alla mafia non poteva essere soltanto
Una distaccata opera di repressione
Era necessario che si trasformasse in una spinta verso un cambiamento culturale
Giovanni era una persona timida sembra strano ma è proprio così serie taciturna ma di un'ironia e di un umorismo particolari
La sua
Qualità più evidente era la capacità di soffrire di sopportare molto più degli altri senza arrendersi mai
La sua tenacia
Era proverbiale
Giovanni si rialzava sempre
Era legato alla lotta si riparava dietro un perenne scudo in una costante autodifesa
Aveva l'orgoglio di una dignità antica ed era restio a manifestare il benché minimo segno di debolezza
Quante sconfitte dopo ogni successo quante delegittimazione in ogni del nodo della sua vita e della sua carriera
Quando scherzavamo sull'idea della morte con una un'ironia esorcizzare ante
Paolo era solito dire affari Giovanni
Giovanni finché seguivo tu io sto tranquillo
Dopo il ventitré maggio mille novecentonovantadue l'espressione di Paolo sempre tendente al sorriso si trasformerà in una maschera di tensione di dolore lo abbiamo visto nel filmato
Fu chiamato
Dalla sua coscienza raccogliere il lascito pericoloso del suo amico e collega
E sebbene fisicamente e moralmente distrutto per la perdita di Giovanni ne assunse la pesante eredità con la precisa consapevolezza che presto avrebbe seguito il suo destino
Aveva deciso di continuare e si era buttato senso un attimo di tregua nelle indagini imponendosi ritmi massacranti con l'ansia di una vera lotta contro il tempo
Questo era il suo grande insegnamento andare avanti pur sapendo quale destino che attende
Voglio ripetere quello che
Rispondeva agli amici che gli consigliavano di andare via da Palermo di mollare tutto
Di lasciare il compito ad altri quando è arrivata la notizia che l'esplosivo era già pronto anche per l'Ulivo
Non è amico timida questi consigli diceva gli amici sinceri sono quelli che condividono le mie scelte Iniesta essi ideali i valori in cui credo
Come potrei fuggire deludere le speranze di tanti cittadini onesti
Già
Presso la Camera
Ardente del Palazzo di Giustizia
Aveva predetto I magistrati del suo ufficio
Puntando il dito verso
Le cinque ore bare
Ecco il nostro futuro è quello lì
Giovanni e Paolo avevano provocato una vera e propria rivoluzione delle conoscenze trasformando l'atavica rassegnazione
Alla convivenza con il fenomeno mafioso nella
Convinta
Reazione ad un sistema di malaffare di ingiustizia
I loro valori i loro ideali hanno aperto una nuova fase
Dal Stevenson complice di un tempo ad una
Consapevole risveglio delle coscienze
è un enorme passo avanti incredibile per questa terra
Il Paese quello della gente comune si è dimostrato straordinariamente ricettivo nel coltivare questa rinnovata coscienza civile
La mafia e le altre espressioni della criminalità organizzata rimangono ancora oggi un grave problema della nostra società e della nostra democrazia
Nel quadro di una crisi generale che l'economia italiana ed europea sta affrontando
Proprio lì ieri l'Istat ha fornito il dato che otto milioni e mezzo
E mezzo di italiani sono in condizioni di grave povertà
La compenetrazione tra criminalità e attività economica è sempre più insidiose nascosta
La mafia si adegua alla modernità I tempi si espande come abbiamo visto su tutto il territorio nazionale né travalica addirittura i confini
Le più recenti indagini rivelano sempre maggiori contatti rapporti
Tra le organizzazioni mafiose italiane le più importanti organizzazioni incriminati internazionali
Un sistema organico per gestire i Comuni affari illeciti per coordinare l'utilizzo del danaro degli uomini dei mezzi per spartirsi mercati e zone di influenza
In questa evoluzione internazionale l'Organizzazione diventata più flessibile
E in grado di adattarsi in tempi rapidissimi a qualsiasi tipo di attività illecita
E la sua azione tanto più penetrante in quelle regioni dove la crisi la mancanza di lavoro la disperazione favoriscono l'attrazione verso occasioni di lavoro sia pure irregolare
E attività illecite con facili guadagni
Dove c'è delinquenza nessuno investe nessuno porta la sua impresa mentre
Le organizzazioni criminali trovano abbondante manovalanza e hanno tutto l'interesse a mantenere una condizione di sottosviluppo
Quest'anno
I vostri lavori
I lavori delle scuole di tutta Italia hanno cercato Dini creare una geografia della legalità e di immaginare le nuove rotte dell'impegno
Per far questo con la collaborazione delle forze dell'ordine hanno evidenziato come in ogni regione in ogni provincia in ogni Comune l'infiltrazione criminale nel tessuto politico economico e sul e sociale
Sia passato dalla previsione alla certezza
Ma allora chiediamoci
Cosa è cambiato dopo ventuno anni dalle stragi
Il vento
Per fortuna soffra soffia in un'altra direzione
Paolo e Giovanni ci hanno lasciato una grande eredità
Le loro idee vivono nella coscienza civile lavoro di tanti donne e uomini ragazzi e ragazze che scelgono ogni giorno di opporsi alla prepotenza la morte della coscienza allo sfregio della bellezza
Di questa Regione di questo Paese
Chi rappresenta le istituzioni dovrebbe guardare alla loro vita ispirarsi allora esempio e richiamarsi alle proprie responsabilità
Lo Stato deve essere ed apparire forte serio e credibile rigoroso con coloro che lo contrastano affidabile con i cittadini onesti
Per questo ritengo inappropriato sostenere che proposte legislative di contrasto alla mafia alla corruzione al voto di scambio e così via
Possano essere considerate di visive
L'unica divisione possibile nel contrasto alla corruzione quell'altra io onesti e i corrotti queste alla divisione
Cari ragazzi con voi e per voi abbiamo il dovere di non dimenticare di non far morire mai questi nostri grandi amici e colleghi
Più tardi ci recheremo
Insieme
Davanti all'albero Falcone
Quella splendida Magnum magnolia che è diventato il luogo della memoria condivisa
L'altare laico di coloro che non si rassegnano
Sappiate
Fare tesoro dell'eredità che ci hanno lasciato
Non siate
Silenti dinanzi alle ingiustizie non scoraggia devi di fronte all'avversità non arrendetevi I potenti e ai prepotenti
Ma preparate lì con lo studio con lavoro allontanare allo stare nella vita per la vita perché sappiate come ci hanno insegnato che non esistono forse invincibili
In questo giorno
Di commozione e di partecipazione
Sotto l'albero sentirete la brezza scuotere le foglie della Magnolia spazzare via per un momento
Tutte le ingiustizie del mondo
Li evocate la sensazione di quella brezza
Ogni volta che vi troverete a fare delle scelte
Per dire
No I favoritismi no alle scorciatoie no alle lusinghe del potere
Questo
è il testamento morale che ci hanno lasciato questo il miglior modo di onorare chi ha dato la vita per il nostro paese grazie
Grazie Presidente
Grazie al Presidente del Senato Piero Grasso
Siamo arrivati alla conclusione di questa di questa prima parte di questa lunga giornata che proseguirà che proseguirà intanto permettetemi ancora una volta di ringraziare
Ti ringraziare tutti gli ospiti di oggi le istituzioni che si sono incontrate con noi con voi insomma grazie per la per essere stati qui con questa generosità grazie a tutte le autorità presenti che saluto in una volta sola tutte insieme grazie
Grazie ancora una volta
Alle scuole ad insegnanti e grazie I ragazzi agli uomini domani sui quali come dicono le ultime parole stampate sulle magliette cammineranno le idee
Grazie a tutti ci salutiamo
Cantando è stato scelto dei ragazzi una canzone
Che canteranno tutti insieme e chi vuole naturalmente si può unire l'ultimo grazie mi riguarda e grazie per avermi chiamato qui oggi e si salutiamo ascoltando i ragazzi che cantano pensa
Buona giornata
In
Nominati
Valore inestimabile così
Organizzato
Corrispondenti
Ben venga economica
Lombarda
Transazione insegnanti
Niente
Tra l'intento esponenti attenuanti
Grazie gli emendamenti
All'interno
Adeguatamente a
Tra
Accorgendo altri avvocati
E
E
E Enzo
Allora dietro alienare abbiamo esaurito
L'orgoglio dei giovani
Dottor Satta
Vorrei fare eguaglianza illustrazione
Tornare di nuovo presenti persino
Così
Gara la coordinatrice avendo vorrei
Di
Da
Ma
Allora
L'innalzamento nessuno
La condizione
Qui
Ma adesso
Senza
E
La legge
Dovute
La
Rientri
Stasera
Dovuto
La
Pierluigi