24MAG2013
dibattiti

I confini dell'etica: Lampedusa

DIBATTITO | La Spezia - 18:59. Durata: 1 ora 17 min

Player
Nell'ambito di "Parole di Giustizia 2013" dal titolo "Questione morale ed etica pubblica" in collaborazione con Fondazione Lelio e Lisli Basso, Fondazione Verardi Questione giustizia con il patrocinio e il contributo di Regione Liguria Associazione nazionale magistrati Magistratura democratica Consiglio Ordine avvocati della Spezia Camera penale della Spezia con il sostegno di Cassa di Risparmio della Spezia (24 /26 maggio).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "I confini dell'etica: Lampedusa", registrato a La Spezia venerdì 24 maggio 2013 alle 18:59.

Dibattito organizzato da
Associazione Studi Giuridici Giuseppe Borrè e Comune di La Spezia.

Sono intervenuti: Giovanni Palombarini (magistrato), Massimo Federici (sindaco di La Spezia), Giusi Nicolini (sindaco di Lampedusa), Vittorio Alessandro (presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre), Massimo Federici (sindaco della La Spezia).

Tra gli argomenti discussi: Clandestinita', Cultura, Diritti Umani, Giustizia, Immigrazione, Interni, Lampedusa, Maroni, Ministeri, Politica, Razzismo, Rifugiati, Sicilia.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 17 minuti.

leggi tutto

riduci

18:59

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Tanto ma il tempo lo abbiamo abbiamo il tempo per questo incontro di questa sera con il Sindaco di Lampedusa un incontro che si caratterizza almeno per quanto mi riguarda ma penso che la cosa riguarda invece
Invece tutti per una forte curiosità la curiosità
Umana e intellettuale
Di chi avendo visto il fenomeno immigrazione da lontano leggendo saggi leggendo Carone leggendo studi o ovviamente
Per quanto riguarda diciamo il settore giudiziario studiando le leggi che in questi anni hanno riguardato il fenomeno immigrazione o addirittura abbia
Avendo letto atti processuali che riguardavano
Le persone immigrate
Oggi chi invece ha l'occasione di avere di fronte a vere di fianco una persona che i fenomeni fenomeno immigrazione lo ha visto che lo vede
Come devo dire direttamente con il proprio materialmente indiretta verrebbe da dire senza troppe mediazioni avendo cioè
A che fare direttamente con le persone in carne e ossa con le tante persone sofferenti e disperate che raggiungono la sua isola
La Porta la porta d'Europa e a Lampedusa
è una curiosità coi sia cresciuta proprio nell'imminenza dell'incontro perché
Proprio alla popolazione di Lampedusa è stato assegnato
Il premio due mila e tredici di Marisa Giorgetti sono state distribuite le schede voi potete leggere l'importanza Potì non ho necessità di ribadirlo di ripeterlo
L'importanza di questo premio che leggerete soprattutto la motivazione di questo problema
La motivazione che esplicitamente riconosce alla popolazione di Lampedusa che pure era
Dovuto affrontare momenti di crisi momenti di crisi interna anche in termini di rigetto del fenomeno
Di difficoltà ad accettarlo e tuttavia progressivamente che ha assunto un atteggiamento che possiamo dire sostanzialmente di accoglienza
E nella motivazione si fa riferimento proprio a questo questa è la motivazione del premio
I cittadini di Lampedusa hanno fatto in concreto quello che le istituzioni italiane e le istituzioni
Comunitarie non hanno saputo fare hanno così aperto
Una strada
Mentre altri cercavano di creare barriere di creare ostacoli io sono stata Lampedusa come qualcuno fra i presenti qualche anno fa
In occasione di un intero convegno organizzato fra gli altri da Magistratura democratica trattenendo mi per qualche giorno in quella occasione che pure ha avuto tanti aspetti interessanti in termini di coscienza di conoscenza
Un fatto che mi ha colpito molto
Che a come ha colpito tutti quelli che erano con me il dato sorprendente era che il centro di accoglienza dell'isola era completamente deserta
Non c'era letteralmente nessuno e l'attuale Presidente della Camera Laura Boldrini che partecipo a quel convegno spiegherò per ragioni di quel vuoto di quell'assenza ora non ricordo tutte quelle
Ragioni certamente era una stagione in cui erano frequenti i rimpatri forzati
E peraltro per quanto mi riguarda io vissi quell'esperienza quel fatto concreto come il segno come il risultato di una politica della politica che il nostro Paese ma non solo il nostro Paese una politica che non consentiva più ingressi sembrava avere
Ottenuto tutto era vuoto questo corrispondeva le intenzioni di chi era al Governo di che faceva
Aveva fatto e continuano a fare un certo tipo di legge io l'ho vissuto così
Giudice Nicolini avuto a che fare con questo tipo di politica
E quindi con queste istituzioni nazionali e comunitari con la loro etica
Con la qualità della
Etica che ispirava nelle loro scelte le loro leggi
E quindi personalmente credo che ci possa riferire quelle che sono state le sue
Valutazione dei risultati della sua esperienza
E allora
Do la parola al Sindaco
Ringraziamo Giovanni Palombarini che
Ci accompagnati diverse edizioni e tra l'altro parole di giustizia e lo ringrazio moltissimo va il saluto
Saluto Giusi che
è stata molto gentile così tesa a venire uno qua da noi le che langue l'avamposto e volevo fare anche una domanda molto simile a quella
Che
Fatto Palombarini
Che mi riguarda anche diciamo come collega come Sindaco però prima se permettete vorrei
Se voi siete d'accordo con lei ampliare il il tavolo chiedendo a Vittorio Alessandro di venire da questa partita perché Vittorio Alessandro che il presidente del nostro Parco delle Cinque Terre
Prendere però anche l'asse viario vantaggi è stato
Uno dei momenti diciamo più drammatici ecco delle
Quelle di quelle vicende ha svolto un ruolo importante nelle sue funzioni
Di
Aveva una funzione importante per quanto riguarda la Guardia costiera
E c'ha già raccontato anche quando spezza quando abbiamo fatto la sua è stata la marineria lo abbiamo anche premiato per questo
La l'esperienza umana
Drammaticamente tragicamente umana di quei momenti che hanno profondamente segnato penso tutti quelli dell'anno quindi subito
Però ecco io aggiunsi volevo chiedere
Più che chiedere volevo fare questa breve riflessione
Il titolo dei confini dell'etica e penso che sia un titolo veramente come dire significativo ed emblematico perché quello di Lampedusa e anche un altro consigliere ancorché non porta da due mondi
E poi appunto possiamo qua considerano questo avamposto benevolo così come l'Europa la full aggiuntivo Baggio così vicino
Egli è avvenuto qualcosa che ci riguarda profondamente a noi che siamo nelle retrovie chiamiamole così nel senso non militare scoperte
Che siamo più arretrati
Rispetto a quell'avamposto
è successo qualcosa e
Posso dire
Fortunatamente c'eri tu perché poteva succedere qualcosa di veramente drammatico dal punto di vista dei confini dell'entità
Perché mi è sembrato quasi che
Quello che
è intollerabile potesse diventare in qualche modo tollerato
Allora questo confine
Questo confine dell'etica è stato fortemente messo in discussione fortunatamente ci sono state fortunatamente poi non è solo fortuna grazie al cielo
Ci sono state delle figure due sono qua diversi ruoli eccetera che hanno voluto tenerlo in piedi ecco diciamo questo questo muro tra intollerabile intollerabile ed è stata una funzione
Bellissima ed importantissima che a che fare moltissimo con quello che noi poi invece
Molto più modestamente sicuramente molto meno eroicamente
Dobbiamo fare quando cita dove abbiamo a che fare con una tematica dell'unificazione dei problemi dell'inclusione dei problemi
Dell'integrazione
Soprattutto in quelli grandi questioni complesse
Non ancora per niente risolte nel nostro Paese ma che hanno molto a che fare con
Questi grandi temi
Grandi evitino che avvengono lì se fosse caduto del tutto quel muro del
Tratto le rapidi intollerabile ve le conseguenze ci sarebbero state anche devastanti credo dalle nostre parti accompagno tutto il Paese per cui
Per questo io prima di tutto ti voglio come dire
Dire un grande grazie anche a nome fino di tutte le comunità
Tutti quelli che in qualche modo far svolgono o il mio ruolo e chi si sono sentiti tutelati questo da quello che fa grazie
Grazie la parola
Ogni perché
Grazie innanzitutto voi di avermi invitato io
Non sono io sentire a venire qua siete voi
Che avete avuto la cortesia di invitarmi perché poi questo il modo in cui sì costruisce un ponte verso Lampedusa modo in cui
Sì riconosce a Lampedusa di assistere un pezzo della
Del territorio nazionale
Io sono molto impegnata in questo momento a costruire questo questi ponti e queste relazioni perché
Mi sono convinta
Non non non solo dal Sindaco come isolana sono stata sempre convinta che
Solo così si combatte essi sconfiggere isolamento che invece avviene continuamente sottolineato da tutta una serie di politiche che hanno fatto della mia isola
Nel corso del tempo
La frontiera
Del Paese dell'Europa
Io penso che sono state
Essi hanno
Tre
I fatti
Straordinari che hanno segnato uno
Che hanno e nel due mila nove hanno valicato il confine
Dell'etica Lampedusa nel due mila nove è stata dall'inizio della politica dei respingimenti in mare
L'ho ricordava
Prima
Rooney hanno fatto i del convegno ogni magistratura democratica Lampedusa proprio
Come una rivolta non lei
Delle di Magistratura democratica dei giuristi si occupa di diritto contro questa
Cosa
O problemi OSA che segnava anche la il reato di immigrazione l'ingresso del reato di immigrazione clandestina nel nostro Paese tutta una serie di misure assurde del pacchetto Maroni che hanno
Segnato un
Che hanno segnato un
Un degrado non solo
Del nostro sistema normativo
Ma un degrado della politica un degrado
Della dignità del nostro Paese e Lampedusa è stato teatro ed essi dello di
Di tutto ciò teatro del respingimento i che avvenivano a alle porte di Lampedusa
Destini dell'ONU e simbolo della politica propagandista della lega che affatto di Lampedusa
Appunto suo vessillo pur essendo Lampedusa la porta di ingresso di una percentuale
Bassissima
Di tutta la l'immigrazione cosiddette regolare nel nostro Paese
Dove la l'ottanta l'ottantacinque per cento di coloro che
Storicamente
Sono passati appassionati camper da Lampedusa sono gli aventi diritto e richiedenti asilo i prossimi cento è invece Lampedusa è stata di tata
Al paese al mondo come
Esista una degli sbarchi
Quindi
La prima cosa vergognosa è stata quella
I respingimenti poi la Corte dovrà pazzo impiegato due anni per condannare l'Italia per dire che non si fa quello non si fa
Io e spingere le persone in mare respinge le persone
Che sappiamo avevano diritto d'asilo
Barconi dove è sempre ci sono donne
Donne incinte bambini
Minori non accompagnati
L'altro è stato il due mila undici che è stato l'apoteosi della politica
Di Maroni
Che con la scusa della primavera araba
Decise di temere a Lampedusa tutti coloro che
Di arrivavano o che venivano soccorsi
Dici cambio d'uso fino al rimpatrio il due mila undici è stata una parentesi
Perché accreditamento generalmente soltanto il quindici per cento dei magrebini
Passalacqua fa da Lampedusa due mila undici gli atti alla primavera araba il cinquanta per cento di quelli che arrivarono in totale ne arrivarono cinquanta mila
Cinquanta per cento erano tunisini quindi destinati al rimpatrio
Ma parliamo di venticinque mila persone arrivate
In sessanta giorni che sono state trattenute tutte inc in un'isola di venti chilometri quadrati e sei mila abitanti
In condizioni
Disumane
Era febbraio quando cominciano quando cominciano questi arrivi nove di febbraio faceva freddo
E queste persone sono state tenute fuori per strada dormire
Dove mangiavano dove faceva nel loro bisogni fisiologici cioè per strada in ogni spazio pubblico della misura con punte di diecimila undici mila
Persone
Contemporaneamente presenti sull'isola
Per rappresentare
L'incubo che si è vissuto in quei sessanta giorni uno solitamente faccio cui
Presente dico pensate a una città quanti abitanti dallo specchio novantacinque mila e immaginate nel giorno di svegliare di uscire fuori dalla vostra città e trovare
Più del doppio
Dei residenti per strada come Barboni cioè
Queste erano le proporzioni con la differenza che in una piccola isola non è come qui nel giusto conto Tupone anche decidere di tornare a casa sesto
Lì è stata commessa una doppia ingiustizia
Beh sono immigranti
Lascia interessante
E questo guardate che
C'entra molto con colleghi Cal con
La politica
Dell'immigrazione di uno Stato una cosa che dimostra
Suo grado di civiltà
Dimostra anche il tuo grado di
Tolleranza verso l'interno e di solidarietà verso l'interno tre setto tratti
Quel modo i tunisini che arrivano sui barconi
Decisi che anche
Quel pezzo di territorio italiano non ha dignità desistere
Un paese che
Finca chi disse verso
Le persone che arrivano dal mare in quelle condizioni è un paese che
Non riesce
A ad essere veramente civile
è veramente
Giusto equo anche verso i suoi stessi cittadini la politica dell'immigrazione di un Paese una politica che decide
Anche il destino
Di pezzi importanti del proprio Paese le isole le coste
Se tu decidi che Lampedusa deve essere frontiera
Hai condannato anche la mia comunità non soltanto
Le persone che voi tenere fuori
Allora se voi tenere fuori delle persone
Se voi costruire delle barriere sul mare vuol dire che non sei capace
Di
Equità
Giustizia solidarietà interna
Di questo dobbiamo renderci conto
Non credo sia questo
L'ha capito
E lo dimostra continuamente qual è la differenza tra
Il ruolo deciso da
Maroni
Per Lampedusa e quello dei POR Pomoni quando la colonizzare nel decisero di farne una colonia penale o quello di
Mussolini quando decise di farsi la colonia penale o quello della
Prima Repubblica di farci tenersi mafioso in confino
O
Cioè
Una continuità perfetta però stiamo parlando di
Borboni scendi fascisti non stiamo parlando di
Uno Stato democratico civile moderno no
L'altra cosa che invece purtroppo ancora attuale deve
Stata la ragione la mia
L'Appia io mi sono appianata
E ci siamo ancora veramente oltre oltre i confini dell'etica e questa coltre di silenzio
Su
Cimitero
Marino sui morti che
E vengono cioè il prezzo che che che
C'è chi è che paghiamo
Nome di questa politica che chiude le porte
Che stabilisce flussi che
Sì questi nostri Paesi a
Italia l'Europa non tutti firmato la convenzione internazionale dei diritti dell'uomo però
I facciamo arrivare così di facciamo morire così non ne parliamo
Non ne parliamo inoltre Azzi
Ci sono quelli che di cui noi non sappiamo nulla no io
Incontrato due
Non una mamma una moglie tunisine di queste
Avrete sentito parlare ci sono però la le mamme tunisine che cerca no sono ottocento e dispersi
Che cercano
E mi sono
Dal mio punto di vista soltanto donne che non vogliano
Accettare l'idea che immane a inghiottito i loro figli i loro meriti io ho parlato con due di loro che
L'avete detto ma quando sono partiti quanti era insomma era una barca erano in trentatré
Nessuna del trentatré ha mai dato notizia di fare
E chiunque di noi capisce che quella barca affondata
Allora quindi ci sono inoltre oggi di cui
Non sapremo mai nulla perché nessuno è sopravvissuto nessuno gli artisti nessuno vi racconterà poi ci sono inoltrarci che restituiscono questi corpi
Deriveranno e ti dicono mettiri senza nome senza niente accendi la televisione
Scoprì che
Da questi morti non esistono
Undici in un giorno e io lettera
Prima quando sono arrivati era non le undici undici e mezza di sera
Mi dicevano non è
Siamo sulla banchina dove ripartiamo dove riportiamo stessa mentre
Anche
Dove mettere le salme
Tutte insieme in un posto contro come Lampedusa è un problema
E l'indomani
Nessuno sapeva che che erano morti questi bambini queste donne questi ragazzi
Questo non è un grande problema
è un grande problema perché
Se non termini la nostra informazione non sente il dovere
Di raccontare questa altro severità di raccontare che noi i facciamo morire così per
Non farli arrivare questa è la
Non lo diciamo perché poi quando invece io l'ho detto
C'è stato un mondo che mi ha risposto
Che mi ha scritto che non che ha chiamato che che ha mandato i telegrammi di condoglianze cioè
Se il mondo sapesse
Sento tutti noi sapessimo
Tutto sarebbe diverso
Le storie che ci raccontano avrebbero un altro sapore
E ci agiremmo in modo diverso probabilmente non avremmo mandato
Al Governo determinate persone non avremmo ha voluto fenomeni che hanno ridotto il nostro Paese a questi livelli di
Cinismo
Di diciamo giovedì che poi un Paese razzista Paese omofobo un Paese no
è un Paese dove si teorizza che l'insegnante meridionale non può insegnare in Lombardia cioè non certo certo un ministro che lega tutte queste cose
E quindi
Il
Bisogno che io
Ho sentito e sento quello di
Di raccontare che cosa è Lampedusa che cos'è il suo ruolo che cosa deve essere che cosa è sempre stato
Velare tante verità per esempio che nella mia isola questo succede da quindici anni e che da quindici anni turismo sempre aumentato che quindi
Soltanto Maroni con il suo due mila e undici poteva ridurre a Lampedusa in quello stato e poteva mettere in pericolo la sopravvivenza della mia comunità non certo immigranti che da lì passano da
Quindici anni senza mai avere compromesso
La sopravvivenza della mia con Pisano
Di raccontare anche
Ma non è vero che Lampedusa mi sono speciali che hanno fatto qualcosa di straordinario non è vero che l'umanità anomala non è vero
Se invece dell'ampio Dusan ci fossero stati gli abitanti di Ponzano dell'isola del bravo
Ma cosa
Pensate che avessero fatto qualcosa di diverso
Avrebbero dato le coperte avrebbero dato il cibo avrebbero fatto fare la doccia un certo punto
Quei tunisini che inutili per sessanta giorni così privati che avevano i soldi che verranno
Cibo un certo punto ti chiedevano ma danno mandando una doccia perché a un certo punto
Il bisogno primario era quello di lavarsi
Io
Non è
Lampedusa strana
Strano anomale insopportabile e intollerabile stato Maroni averci uno così al Ministro degli Interni
E terribile è stato da per noi percepire anche lasciatemelo dire perché ancora questa questa cosa mi è rimasta
Il fatto che
L'altra politica l'altra politica non ha avuto
Sufficientemente il coraggio la porta di lire no sette cose non si fanno ma che stai dicendo
Maroni definiva esodo biblico quello che stava passando da Lampedusa ma cinquanta mila
Persone metà sotto Aniane metà magrebina che
Dopo un evento epocale come la primavera araba
Pappano quando nel due mila otto nella parte di trentaquattro mila significa sedici mila in più soltanto sedici mila in più con tutta la primavera araba meno chiamate esodo biblico
Cioè non c'è stato nessuno che in quei sessanta giorni avuto la porta di dire
Ministro ti devi dimettere perché la primavera araba lo sapevamo tutti che stava che cena no e non ti sei preparato
Cinquanta mila persone cosa vuoi che siano non sono cinquecento mila sono cinquanta mila la Tunisia né ospitati di profughi in quel giorni di trecento trecentocinquanta mila
L'aspetto Tunisia
Invece
Quest'altra politica da cui
Noi ci aspettavamo di essere difesi di essere
Addirittura un certo punto ha definito Maroni come la il leghista più potabile quello con cui si poteva dialogare
C'è
Io no
è
è il sì è un buon Ministro dell'interno cioè
Avete capito adesso perché io sento il bisogno di
Di parlare e di dire le cose forse banali che tutte pensiamo io sono convinta che le cose banali le cose che avevo sempre detto pure prima da ambientalista che
Marco parlo di ambiente di natura della riservato inclusa e quindi a maggior ragione ma occupava anche di diritto mani perché
Si ottengono un poco prima e la tartaruga no
Di dirlo perché
No
Se poi
Queste cose non le contratti subito collasso
Terza forza che
Con la quale
Arrivano addosso poi tardi
Poi se
C'è un un mare ed è nata da fare da ricostruire e cioè
Tutta un'etica pubblica da rifondare
C'è tutto
Anche un modo di fare informazione che va
Cambiato riportato rivoluzionato cioè
Sette una
C'è anche bisogno di restaurare un vocabolario nuovo o meglio di restaurare il vecchio vocabolario io
Una cosa importantissima dice egli De Luca perché sono convinta che in questi anni su questo tema abbia un fatto molto di più la cultura anche
Chi fa spettacolo ha fatto molto di più della politica
è ritenuta dice una cosa lo dice a proposito di
D'altro ma
Fondamentale
Dice per tanto tempo si è spacciato vocabolario Falco per esempio si chiamavano ecco trasferimenti a deportazioni mi
Mi campi di concentramento nove gli ebrei è oggi scientifica mano sbarchi
I soccorsi ma edizione Alessandro
Più di me
Dello può direbbero con raccontare che cosa ci fanno anche gli USA ma quali
Lampedusa gli uomini della guardia costiera in primo luogo
Rischiano la loro stessa vita con qualunque mare
Per andare anche a centoquaranta miglia come quel giorno del nostro raggio
Di novembre due mila dodici quello che ha suscitato
La mia esasperazione
Criteri
Raccolgono
Le persone dal mare
Prendono
I
I bambini vengono lanciati dal dal balcone vengono lanciati almeno sulla motovedetta
Queste sono adesso questi
Rita che non viene mostrata che non viene raccontata e
Investe notiziare percento sbarcati nella notte a Lampedusa per cento numeri quelli sono persone sono donne sono bambini
E chi fa questo citato da queste persone picchiarla sospette dita notiamo il Paese
Delle più
Oscene contraddizioni no invertiamo
Uomini mezzi e risorse per fare una cosa di cui
Poi non
Non perdiamo non siamo neppure fieri di quello che facciamo queste persone le prendiamo
Le infiliamo in centri che sanno delle sigle incredibili CE
Ho CSA che poi
Seduti come sia lo puoi chiamare come vuoi ma che a Lampedusa succedere purtroppo tende a succedere questo che poi
Nei centri di primo soccorso e accoglienza che ci devi stare
Max novantasei ore e ci stai a volte anche venti allora se me lo chiami CTS ai poli dovuti da CE non è quello che cambia le cose
E poi
Raccontiamo al Paese che sono sbarchi che è un'invasione che ci dobbiamo difendere da loro
E mettiamo lì a Lampedusa
Oltre alla Guardia costiera che istituzionalmente fa queste ci mettiamo con i Carabinieri la Guardia di finanza la pole Polmare
L'Aeronautica militare se mettiamo tutto tutte le forze armate dello Stato perché ci temono dipendere dall'invasione quei però sulla banchina
Loro fanno da infermieri alle persone che arrivano ustionate disidratata in ipotermia no li sorreggono giù utilizziamo agente invita che dovrebbe andare a
Combattere la mafia difendere le nostre città dove poi invece ci sono i problemi di sicurezza
Che sappiamo bensì riteniamo a Lampedusa sorreggere immigranti che essendo dei barconi in condizioni penosa
E siccome Lampedusa quindi vediamo e per questo che non abbiamo paura
Quindi ante due Sannite sono strani secchi sembrano strani nessuno perché
Fanno esperienza delle cose e non c'è nessun antibuche del raccontare non c'è nessuno Maroni che tenga non c'è nessun
Non mi puoi raccontare nessuna balla non sono
Questo è quello è l'isola della poi chiamare frontiere da chiamare porta d'Europa da cui chiamare
Però
Elisa laddove si
Si vive questo momento in
Pagina di storia dove sappiamo bene che non
Non stiamo affrontando una calamità naturale Mion terremo Antonio nell'Unione
Che ha
Anti pagato i preti della gestione emergenziale di questo fenomeno
Perché altissimi di cui magari parleremo non secondo momento
Che che consapevole che
Che
Che stiamo vivendo la storia
Che quindi non non non finirà domani non finirà dopodomani che hanno
Non li ricacci indietro per respingimento che hai risolto entro Emma di costi inciso l'affare un percorso più lungo nero mi costringe a morire di più a rischiare di più perché questa Lampedusa
E
è questa scoglio tra due continenti che consente così come gli uccelli alle balene le tartarughe
Allo stesso ruolo nella storia
Umana che hanno nella storia naturale che ha sempre avuto nella sede naturale queste Nando da queste sono le isole la specialità di Lampedusa e che
Al centro è lo spartiacque tra due continenti
è strano questa gara renda speciale ma
Questo sono le isole
Ora la parola ovvio
Che
A proposito di riprendo il concetto concerto tollerabile intollerabile come si sale spiegato benissimo perché
Se delle persone diventano
Del clandestini Ciaccia un'operazione di dice umanizzazione o di spersonalizzazione il meccanismo quasi automatico la spersonalizzazione
Va però le persone si incontrano si guardano negli occhi c'è un rapporto diretto ed ecco che
Questo muro questa
Confine no
Giusto confine dell'etica ritorna in piedi io credo che tu abbia avuto non questa poi esperienza concreta diretta

Sì intanto di ringrazio per il fatto passare
Questa parte del tavolo emergono resta tanto chiusi discutere con voi
Di questo
Tema che non è certamente
Chiusa un tema urgente vivo
Quello dell'immigrazione quella vera
Della vicenda di Lampedusa come fortemente
Simbolica perché ci sono
O si del mondo non lontano da tutti
Che per qualche motivo di usi comunque ne ha tratteggiato di importanti per qualche motivo diventano
Come degli indicatori
Importanti come delle
Come dei termometri è come se ci fossero lì tutti gli ingredienti che altrove sono magari
Presenti ma diluiti fortemente diluiti
E che lì per qualche motivo assumono assumono per qualche moltiplicatore
Assumono una un peso un'entità tale
Da diventare estremamente importanti estremamente significativo
Quindi Lampedusa sicuramente
Piccola e in mezzo al mare
Ha queste caratteristiche
Ha queste caratteristiche perché vive sulla propria
Pelle
La condizione non solo isolana ma la solitudine della lontananza
La solitudine della come dicevi tu Giusi della dell'essere in mezzo a due continenti e in un momento in cui il Mediterraneo vive una stagione
Importantissima cambierà la faccia del mondo con ogni probabilità
Allora la mia esperienza quella di
Di una prospettiva visto dal mare
Una prospettiva visto dal mare che anche questa non ha avuto molti racconti io vi pregherei se e avete voglia tempo di Maria cercare
La cronaca di Domenico Quirico
Passa sulla stampa due anni fa Domenico Quirico in questo momento
E da diverse settimane purtroppo non dà più notizie di sé sta
In Siria dover era andato come inviato della Stampa
Non abbiamo altre notizie da diverse settimane
Aveva intrapreso il viaggio con i tunisini era partito dopo avere atteso insieme a loro il momento della partenza dopo avere pagato il
Biglietto ticket di questa
Diversa scommessa con la ditta
E ha raccontato in questi due articoli che secondo me hanno
La forza descrittiva veramente rara
Ha raccontato il modo con il quale le persone
Nel momento in cui pagano il biglietto tagliano con il passato e diventano un numero
E non soltanto da sperare
Che questo viaggio che tra l'altro assume
Delle tra le persone che ne parlano riafferma in queste spiagge tunisine dimenticano dal mondo questo viaggio assumendo dei connotati quasi da
Così da passeggiata
Poche ore
è un viaggio terribile
Su barche maledette
Su cui non scommettere nessuno
Elettivo santa lo sanno anche
Lo sa anche quell'apparato di delinquenza che
Insieme a questa vicenda organizza questa scommessa con la vita con la morte
E quando queste barche sono alla partenza ci sono i genitori che accompagnano il primo geni ti di primo genti delle familiare che hanno un ruolo importantissimo
Per la cultura araba gli accompagnano pagando il ticket e sperando
Che
Che arrivino a destinazione
Ora tutto questo può essere
Può appartenere a un mondo lontano da noi appartiene all'altra sponda possiamo girarci dall'altra parte
Se non che
Quando stai su una motovedetta di una
Una unità navale dello Stato
E chi
Sei sposato con
Con la
Con infine nel soccorso in mare
Tu hai il compito di
Raccogliere queste persone dal mare
E più che è una
Una un imperativo etico
è una cosa connaturato alla nostra stessa esistenza
Tutti quelli che vanno in mare devono tornare dal mare
E allora queste motovedette nell'anno mille nell'anno due mila undici partivano da Lampedusa ed erano come dei figli
Si staccavano da terra
Delle delle braccia delle maniche si staccavano da terra che avevano il corpo in questa isola
In questa isola bellissima
Bellissime sicura
E andavano a prendere
Questi barconi
Compreso quello di Domenico Quirico che stava per affondare col proprio balcone ha fatto in tempo a trasferirsi sulla motovedetta scendendo per ultimo
E e ad assistere alla al barcone che andava giù e del quale non ho avuto nessuna nostalgica nessun rimpianto non solo
Solo il computer
Che è rimasto Bosco Sella di quell'area maledetta
Gli vai a prendere
Cinquanta mila
Pensate quante uscite perché
Si vada
La barchetta i dieci metri dovettero ecco nel caso di Bardi la barca di Quirico in dieci metri c'erano centoventi persone centoventi persone invece
Io non ti muovi non sa quello che succede sua stessa epoca o viceversa
Non puoi fare neanche quei bisogni non puoi fare nulla non ti puoi proprio staccare dato posto
E e quando
I vai a trovare di vai a prendere dalla paura
Vedi che si dipinge né volti un in
Ovviamente la gioia
Perché li stai salvando di questo si tratta non li fai portando otterrà li stai salvarlo
Perché hanno capito già durante il primo pezzo di viaggio che non era una passeggiata con urgenza
Ma era un dramma
E queste mani queste braccia che arrivano
A riprendere anche oltre le centoventi mila a riprendere
Queste
Queste persone
Sono territorio dello Stato
Per legge
Loro sanno che nel momento in cui salgono su una motovedetta sono in Italia
E quindi anche da un punto di vista strettamente giuridico
Il loro status cambia
Quindi pensate che cosa
Succede
Anche tecnicamente anche come tecnica giuridica che cosa succede in quel momento
Iniziano tutta una serie di obblighi dello Stato
Che questi obblighi possano tutti cadere
Su un'isola
E veramente ingiusto
Ho vissuto insieme aggiunsi quei mesi di Lampedusa quando appunto IBAR sembravano diventati Bartoli Sini perché
Questi questi ragazzi queste persone che non nessuno veniva più riprendere erano diventati ormai
Interna propria
Quindi
Guardano la tv satellite nei bar si vedeva
La la TV araba
Sigarette
In grande quantità perché nell'unica l'unica cosa che potevano fare le chiacchiere le sigarette e la musica
E questo ciondolare mentre per strada non si vedevano più bambini non si vedevano più donne non si vedono più Lampedusa c'è stato un momento in cui la solitudine di Lampedusa
C'è stata
A nome delle capitanerie di porto c'è stata trasferita
Ci siamo sentiti soli anche noi c'è stato un momento più cupo di quella stagione quando l'isola che in queste condizioni quando cominciava a serpeggiare alla paura anche di malattie
è un certo punto
Dei gruppi di Lampedusa anni hanno impedito alle nostre motovedette di approvare
Avevano a bordo
Gruppi consistenti diritti tunisini e due calare
Avevano fatto un salvataggio
Lì davvero ci siamo sentiti soli abbiamo pensato cioè che questo nostro compito era diventato davvero ingrato
E che questa rabbia
Di Lampedusa nei confronti di tutto ciò che non non fosse Lampedusa
Era
Ormai intrattenimento che fosse intrattenimenti
E ci siamo resi conto invece nei giorni successivi che a momenti successivi che invece il filo dell'etica ma non quella di cui appunto si parla nella stanza dove nelle aule dell'università nelle aule di filosofia
L'etica come senso
Della della propria umanità dei propri compiti che trascendono poi anche il disagio il sacrificio la paura
Aveva la possibilità ancora una volta di
Di sopravvivere
E i figli si sono di nuovo intrecciati
Tutto questo nella solitudine condivisa di uno Stato nei confronti di uno Stato che non si accorgeva
Di tutto quello che stava succedendo
Ora la testimonianza di Giusi è una testimonianza viva
Es e salutare
Perché questo Sindaco e l'espressione di una comunità che better certe caratteristiche dovrà forse sopportare altre altri momenti difficili per certe sue proprio per la sua stessa posizione geografica
Però
L'ex la testimonianza del Sindaco Giustini e la testimonianza di un luogo del mondo in cui ci sono tutti gli ingredienti giusti per capire la nostra stessa esistenza di tutti i giorni
Questi luoghi ci sono
E io credo che debbano essere accarezzata non solo pregnante
Devono essere accarezzati come
Tra le cose che abbiamo più care
Qualche breve considerazione cioè d'improvviso tra drammaticità di una situazione che
Come devo dire
Sapevamo
Anche se non la conosceva
Ma questa situazione vista da vicino di svelata da chi le cose appunto le dei tempi in prima persona ci appare in tutta la sua
Straordinaria gravità
Per quanto riguarda il fenomeno per quanto riguarda la politica per quanto riguarda l'informazione e a proposito di alla citazione che ha fatto il sindaco dell'informazione che tace
Mi è ritornata la memoria un pomeriggio romano in cui io e mia moglie siamo capitati a Santa Maria di Trastevere perché c'era una cerimonia organizzata da tutta una serie di
Associazioni cattoliche che si interessano del fenomeno
L'immigrazione quel pomeriggio dentro quella chiesa con tutti
I sacerdoti condiscono i non ricordo bene ma gestiti come dire ufficialmente
La cerimonia consisteva
In un elenco nel tentativo di fare un elenco delle persone scomparse in mare
Nelle quali
La pubblica opinione era stata in qualche modo informata e di quelle tantissime delle quali in realtà l'informazione non aveva fatto cenno
Ecco quella quel pomeriggio vi assicura non finiva mai
Quella cerimonia era impressionante perché nella solennità di quella chiesa
Le persone i giovani i ragazzi che si alternavano sull'altare per legge le dei nomi per citare degli avvenimenti erano come devo dire una fila sterminata
Per dare un'idea di quello che è successo in questo cosiddetto Mare Nostrum grazie a questa nostra politica
La cultura dell'etica
Io ho sentito
Varia gente non solo di destra non solo Maroni non solo della lega
Dire che quando si va a casa d'altri bisogna prendere l'abitudine di bussare alla porta
Che è una bella frase per
Fare chiacchiere magari nei confronti del proprio elettorato e magari dimenticando che la casa d'altri cosiddetta per esempio Lampedusa
Ci sarebbe e c'è una casa nostra era un pezzo appunto del territorio italiano rispetto al quale
Si sarebbero dovute prendere certi provvedimenti a fare una certa
Politica
Sentendo il Sindaco mi è venuto in mente di dire che se abbiamo avuto in questi quindici anni o vent'anni oramai
Molti di noi
Se abbiamo avuto cento ragioni
Per opporci alle leggi come giuristi
Che sono state prodotte nel corso della seconda Repubblica
Se avevamo se pensavamo di avere cento ragioni in realtà oggi possiamo capire che ne avevamo molte di più che avevamo proprio ragione fino in fondo del dire di no a tutto
Nel dire dei no a una legislazione conoscete la cito soltanto
Che praticamente impedisce di entrare legalmente nel nostro Paese per ragioni di occupazione
La maggioranza dei regolari che sono nel nostro Paese non solo
Perché ci sono state le sanatorie
Di opporci a tutte le legislazione degli anni due mila
Delle destre non solo della lega certi discorsi che ha fatto Maroni li ho sentiti fare da altre
Altri esponenti di altre componenti
Della destra la politica dei respingimenti in mare se ne sono cantati
Se non sono mancati tutte le componenti del Governo è stato un ottimo risultato che si otteneva
E da parte dell'opposizione si diceva che quel ministro era un buon Ministro dell'interno
Perché dava anche l'idea di
Combattere la mafia abbiamo avuto ragione fino in fondo nella opporci alla legislazione
Penale speciale perché di questo si è trattato quando si è inventato il reato di immigrazione clandestina quando si è inventata l'aggravante
Della clandestinità
E l'abbiamo
Avuto ragione fino in fondo quando abbiamo contrastato discorsi
Che si sono fatti con riferimento a tutta una serie che si sono di avvenimenti che si sono verificati anche nel corso degli ultimi anni compreso i discorsi sulla primavera araba
Sul riconoscimento per esempio dello stato di profughi rifugiati di tutta una serie di persone la cui presenza
è stata finanziata fino a un certo momento ormai il venti alla fine dello scorso mese di febbraio tutto questo è finito
Se abbiano avuto noi riconoscimento di rifugiati o l'asilo politico eccetera queste persone anche nel nostro Paese sono abbandonate a se stesse e stanno cercando di andare al nord
Di andare in Germania di andare in Svezia perché la troveranno un trattamento nettamente migliore di quello che possono trovare
Nel nostro
Paese
è certo la Corte la Como laico la coltre di silenzio che che cade che è accaduto grazie a una stampa che salvo rare eccezioni ma sostanzialmente
Ho compreso comunque indifferente rispetto agli esiti di questa politica
Ma è un fatto che
Aiuta il riprodursi di questo fenomeno in queste violazioni di civiltà
Di queste violazioni di umanità cosa volete che sia stata l'etica politica della seconda Repubblica
A valutare l'etica politica di una stagione politica di maggioranze che si sono alternati al Governo del Paese si vanno poi a prendere le cose che contano le cose simboliche che simboliche sono fino a un certo punto io credo che
Il giudizio che si può dare sulla politica dell'immigrazione
Condotta in questi vent'anni l'Europa Fortezza la chiusura rimandiamo le a casa loro
è stata indicativa i quella che è stata l'etica pubblica di questa politica credo che non ci si può non ci possano essere franco fraintendimenti o attenuazioni
Rispetto a questo tutto quello che si poteva inventare contatti contrario le ragioni di umanità è stato fatto
E c'è il fatto grave anche indicativo è proprio che poi alla fine tutta una serie di persone che hanno realizzato questa politica se ne vantano se ne sono valutati
Noi siamo oggi a questo punto sì io spero che
Grazie a persone come il Sindaco di Lampedusa e alla sua forza che abbiamo sentito questa sera le cose possano candida
Allora siamo quasi le otto io affiderei aggiunge presso di chiudere con un suo ultimo contributo questa giornata particolarmente bella né perché sono stati tutti quanti interventi quelli di oggi straordinarie
Veniamo da un incontro con fare inetti molto affascinante molto bello mi mi rifaccio al contributo di cui per una considerazione
Perché
Mi fa specie che tutta questa vicenda senza chiamare in campo con la questura etica della convinzione
Capelliana memoria
Sarebbe stato forse sufficiente mettere in campo l'etica della responsabilità
Perché poi questo Paese potrebbe giocare
Un ruolo guardi le straordinarie fondamentale per la sua posizione nel rapporto con tutto quel mondo con nel nord dell'Africa
E comunque i Paesi del Mediterraneo solamente con questa prospettiva ieratica semplicemente della responsabilità avremmo potuto
Trattare quella vicenda come dire con un sussulto in un altro modo e anche al punto di vista delle politiche internazionali di svolgere un ruolo positivo ma anche fruttuoso ma per
Il ruolo stesso dell'Italia
Fatta questa considerazione
Ti racconto in un minuto questa storia ti faccio un augurio avete ricevuto un premio bellissimo
Io mi auguro che nel ne dice piatto è un altro come l'abbiamo avuto anche noi perché qui questa città è stata insignita della medaglia d'oro al valor civile
Eraldo a poco errata erano cita stremata dalla guerra
Bombardata tra le più città la città più bombardate in Italia riesce però attraverso la mobilitazione popolare a fare un gesto bellissimo e ad aiutare questi profughi che venivano dai campi di concentramento
Del nord Europa arrivavano qui per imbarcarsi tornare nella terra dei padri questa città ha ricordato in Israele come terra come forza di Sion sanzione
E e non ci siamo guadagnati appunto con questo gesto di solidarietà
Una medaglia d'oro al valor civile io credo che sarebbe bello che anche bisogna campeggi usando comune su una somma foste riconosciuti da questo punto di vista come
Una realtà meritevole di di questo riconoscimento appunto di una medaglia d'oro al valor civile faccio questo augurio eccitano fare
Io
Ora
Barbetta ad esprimere tutta la
L'orgoglio mio e della mia comunità per avere ricevuto questa perché guarda
Le medaglie del già Lampedusa ne ha ricevute
Anche al Presidente della Regione ci ha dato la medaglia d'oro al valor civile
è il mese di gennaio Maio
Adesso non lo voglio dire per
Perché
Ma
Credo che in questo momento soprattutto in questo momento abbiano c'è un valore le cose che vengono dalla società
Quelle che avvengano
Dalle istituzioni che sono state così maltrattate
Depredata
Sporcate perché
Stiamo parlando di immigrazione che è un tema molto delicato che era che ha molto a che fare con l'etica ma perché sulla giustizia
Che cosa che conta è nata in questo Paese
O ma anche sulle politiche sociali
E disciplina
è un po'una perché la
La
La politica dell'immigrazione per qui io
Il premio
Giorgetti lo lo porterò nel cuore veramente
Con con grande onore speriamo di
Di poterlo sempre di poter mettere sempre degne perché
Sono responsabilità ogni tre anni necessari
Detta questa
Due ultime cose volevo dire che mi sembrano
Che mi sembrano importanti perché prima solo accennato uno e questa
Discorso che facevamo prima sulla logica dell'emergenza
Che poi una metafora quella dell'immigrazione è una metafora di
Di un modo di concepire di governare
No questo nostro Paese
Lì sono stati pagati prezzi altissimi nella miseria
Da questo punto di vista anche ambientali
No lo smaltimento dei barconi come avvenuto con gli incendi no
Prego di danaro pubblico danni ambientali inquinamento da diossina ma questo per quindici anni fa non è che stiamo parlando di quindici giorni per quindici anni la Protezione civile con i suoi superpoteri
Lì ne ha combinate di cotte e di crude
Realizzando anche opere compensative
Di quelle che diciamo non serviranno mai annullato
Alcune banchine
Pone
Quindi è
Esemplificativo questo modo di di trattare i problemi che sono ciclici che sono
Che sono fenomeni della storia come fossero calamità naturali eh
Ci fa riflettere anche su tutta un'altra serie di questioni che nel nostro Paese vengono trattate così dissesto idrogeologico no
E quindi una delle cose che va sicuramente
Ottenuta
Chiesta e ottenuta
Quello
Di un un approccio finalmente diverso
Che guardi all'ordinarietà che prepari non sono Lampedusa me nostro Paese all'accoglienza
è all'integrazione poi questa parola che solo avere
Variazioni e vari significati ma che
Sicuramente il contrario di quello che sta succedendo
No
Altra cosa importante e questo per sapete che
Nel due mila undici si aprì questa emergenza che si chiamava nord-Africa
Che si è chiusa trentuno dodici due mila dodici
Poi ci sono stati degli strascichi hanno prorogato questi campi che erano profughi che sono stati aperti tutti dalle parti ricevere queste persone sono stati chiusi definitivamente a marzo
è le persone che viene che erano lì dentro buttate fuori che ora sono
In gran parte sotto i ponti delle grandi città o in un uno di questi campi che ho visitato ad Anguillara ho appreso che mi chiamano ex spiega
Questi profughi arrivati a Lampedusa ex Siena ex emergenza nord-Africa c'è
Basta perché dobbiamo comunque disumanità vecchia quando arrivano che quando poi riduttivamente la strada per poi
Doversi lamentare che naturalmente andranno a dare il mio ad alimentare lo spaccio di droga la perquisizione della prostituzione e la delinquenza
Perché non non lo so portare migliaia di persone in mezzo alla strada costringerli a stare sotto i ponti rinomato
Costa diciamo
Cosa ci aspettiamo poiché succederanno
L'altra cosa riguarda
Sempre con le cambiali alla logica dell'emergenza che pur essendo stata Lampedusa per tutti questi anni per
Dodici quattordici anni governata dall'emergenza immigrazione quindi no

Nel frattempo in tutti questi anni si consumava la negazione dei diritti degli abitanti
Che veramente devono conquistarsi il diritto alla salute allo studio e alla mobilità
Caro prezzo
Sto usando proprio parole cioè nel
Senso letterale no tiene un cancro Lampedusa che devi fare neanche Eminem quindici giorni magari per tre anni diventi la casa
è poi pagare l'aereo e tutte le spese che
Che è che diciamo così nascere così a studiare no
Insieme a questo sotto l'ombra di questa emergenza immigrazione sotto i i riflettori puntati sui barconi nell'ombra
Si consumava essi consumano negazione di diritti tutta una serie di
Illegalità ed enti di gestione della cosa pubblica che
Nasceranno veramente già privi di io
Sicuramente in questo momento la cosa che mi viene difficile non è quella di restituire dignità ad un'isola che la dignità
Dimostrato d'avercela sul fronte nell'accoglienza la cosa che mi è più difficile ricostruire
Dal degrado più assoluto i minimi fondamenti di legalità a cominciare dal proprio dal Comune
Io mi sto occupando di annullare l'appalto di revocare
Accettazione amministrativa di le prime cose che ho fatto sono state quelle di allontanare il capo dell'ufficio tecnico che
Aveva instaurato un regime un proprio
Mangia sezione
Degli EDISU la tangente era la gestione ordinaria non della del funzionamento la cosa pubblica di queste cose non
Si parlava nessuno ne sapeva nulla
Stata poi la Procura di Agrigento che ha
Coperto questo capitolo dal due mila nove
E che continua
Indagini ancora in corso molto gran molto serie che dimostra un'altra cosa che a volte l'emergenza alimentare la logica dell'emergenza
Serve non solo affare
Affari
Già
Su quella roba lì perché già sull'immigrazione gli si cominci si sono spesi non so quanti soldi
Per non
Per per avere dato un accoglienza pochissimo dignitosa lettera trattato le persone male per avere ridotto l'isola a di disseminare la di discariche di balconi e di
Lasciarla veramente nell'abbandono
Tenerla nella dipendenza una delle cose più serie ciclista occupando è
Raggiungere l'autonomia allargare ad avere l'autosufficienza
Nella Quarteroni sarà così lontana dovrebbe essere stima per la prima
Doveva essere la prima cosa che manovre che decenni fa dovevi fare beh se l'acqua lì arriva con le navi cisterna e Costa qualcosa
Come quindi sia euro al metro cubo non lo so se forse passa soltanto lui può capire l'esagerazione
O i dissalatori e moderno la allo smog in veste dalla farebbe costare un euro e mezzo o due euro O metro cubo quindi né per il conto di quanta
No naturalmente la nave che porta quest'acqua e privata
E ho scoperto che lo Stato italiano per
Sperpera l'impellente
Quindi per
Alimentare così la sopravvivenza del di tutte le isole minori della Sicilia spende qualcosa come trenta milioni di euro l'anno
Per mandare l'acqua in questo modo a questo prezzo una delle cose più scandalose
Che
Credo ci sia nel mondo anche perché
Lender
Un'isola autonomia sull'acqua ed al trasferimento in un'isola dove poi ci tieni era venticinque mila tunisini messi lì dovrebbe essere
Un imperativo categorico no
E quindi ecco perché dobbiamo
Proprio contrastare e combattere questa logica dell'emergenza questi poteri speciali questo queste cose che dichiariamo noi dove i terremoti lo ponendo
Perché fanno male perché fanno male dappertutto anche quando poi non non si fanno quando non diventano dichiara da telegiornale la seconda cosa l'ultima cosa e chiudo
Non solo mi interesserebbe fare ormai ore di Lampedusa lustro stiamo facendo con piccole cose la biblioteca
Dj sale in bocca dei terribili senza parole che che servirà poi per i bimbi di Lampedusa che non hanno mai avuto una ludoteca andata non c'è una dote e che servirà per i bimbi che partono da lì come
Gesto d'accoglienza
Anche offrire
Insieme a Libera dal tre associazioni siamo
O stiamo accogliendo in questo momento tre minori che erano sbarcati da Lampedusa accolti in una comunità della Sicilia
E ora sono tornati lì per imparare un mestiere
Uno Classic c'erano cuoco di albergo piccoli segni Lampedusa
Fa in questo momento
Tanti altri piccoli progetti che stiamo avviando ma
E
Quello che mi interessa
Che mi piacerebbe che vorrei fare che
Che
Che gli si potesse offrire
Un
Un modello vero di accoglienza che possiamo definire accoglienza a prescindere
Dallo status di chi arriva perché così come ha detto questa persona anche conosciuto lì come
Potete immaginare in questi contesti così difficili marginali che vivano queste
Questo è sofferente questi
Si poi cioè
Sì contro una persona così
Civiche realizzano amicizie intesa di quelle profonde
Lì per noi dal dal punto di vista di Lampedusa
Lampedusa per loro è
La porta d'ingresso d'Europa anzi come come in cui come mi ha detto
Un sonoro di quattordici anni
Detto non Lampedusa non è la porta d'Europa e la porta della vita
Perché per loro inizia una nuova vita quando toccano quella terra
Prima di tutto per noi sono nasce a chi noi lì
Li prendiamo
Da naufraghi vengono portati a terra come naufraghi e qualunque sia il loro destino quello che di vogliamo assegnare
Se si hanno da rimpatriare perché magrebini anche lì ci sarebbe da dire no sulle sul suo corso sul nostro paese che sia accorto improvvisamente dopo la primavera araba che dice l'anno
Dei dittatori
Cattivissimi con cui però noi avevamo fatto degli accordi
No degli per il rimpatrio per i respingimenti no cioè nessuno ne sapeva che Gheddafi è un trattore
O che Ben Ali non era diciamo un luminare
Uno statista
Ci sarebbe tanto da dire ma dobbiamo chiudere
Siccome sono analoghi e qualunque sarà il loro destino
Qualunque decisione vogliamo vogliamo prendere sulle politica migratoria del nostro Paese della nostra Europa che sicuramente vanno cambiate che non possono essere quelle
Loro possono naufraghi dobbiamo accogliere
Con il
Tanda
No chi
Del nostro Paese
Della nostra civiltà
Respingendo quest'idea che siccome arrivano dalle guerre siccome arrivano da
Perché si fa dove possiamo tenerli in
Mille
In posti dove ci sono solo duecento cinquanta posti letto come in questo momento a Lampedusa
Quindi otto giorni dire di
ITT di aver fatto il mio dovere il giorno che sta però che
In quel posto il duecento cinquantunesimo non sarà di trotto
L'ultima cosa sulla marginalità altra cosa che mi piacerebbe che Lampedusa potesse diventare
Il luogo dove si fanno non solo politica d'accoglienza ma anche politiche ambientali politiche
Sociali
Che combattono la marginalità anche più che minimizzò glieli gli impatti della marginalità geografica esasperata come nel nostro caso
E mi
E che possa diventare un luogo dove
Tutti possano comprendere anche i turisti che gli arrivano che sono tanti ma
Che in questo momento non hanno quando arriva non sicuramente lo sa processi questo scrittore fortissimo tra
La bellezza del i colori del mare la bellezza della natura delle coste delle spiagge
Il degrado del territorio lì lo sviluppo turistico è stato governato da
Da nessuno strumento urbanistico non c'è stato nessun Progetto
Veramente mi tocca fare un lavoro durissimo sui rifiuti sull'acqua su tutto però nonostante ciò mi piacerebbe che
Arrivando Lampedusa attraverso tante piccole azioni e gesti anche accenni anche immateriali che
Che possiamo fare come come quello della biblioteca i libri senza parole possano
Rendersi conto che
La bellezza dei luoghi
Non è
Solo quella
Del mare
Del paesaggio della cartolina per patinata del luogo di vacanza tutto sta andando a
A visitare che la bellezza dei luoghi è fatta anche
Anche
Dalla umanità fichi labilità
Dalla capacità
Di accogliere non solo chi arriva per tanti soldi ma chi viene
Perché avere
Salvezza
E non non ci porta a nulla
E soltanto chiedere ecco che Lampedusa diventi
Questo posto che unisce
Queste due forme di accoglienza che ha
Apparentemente sembrano incompatibile e che anzi diventano fonte
Di conflitto e di da
E alimentano paure
Certa
Uno arriva lì e quando guarda la Spiaggia dei Conigli accettando mai stato in questi ultimi giorni a
Stabilito essere la spiaggia più bella del mondo si renda conto che
Forse è vero che lì c'è la spiaggia più belle del mondo ma proprio perché
In quel posto non solo arrivano all'età s'interroga deporre
O si fermano Micelli che dà Suzzara migrano verso l'Europa e viceversa facendo esattamente lo stesso viaggio che fanno
I profughi i richiedenti asilo
Per le stesse ragioni alimentari
Uguale
è con le stesse
Con il coniuge con le stesse idee in testa non c'è non di arrivare a Lampedusa fermarsi lì o
Venire a Lampedusa per restare in Italia ma
Per andare in una rotazione
Lampedusa nella mia precedente vita
Erina nell'avevamo gli uccelli migratori perché studiare le rotte le strategie migratorie ti
E dopo un po'riceverli la notizia in Groenlandia ed è arrivato l'uccello che era l'hanno inanellato a Lampedusa cioè
Ecco allora lividi
Questa è la mia mio sogno che arrivi lì e ti rendi conto che quel posto è bello
Perché
Questo sto accoglie
E non ha paura della povertà perché il coraggio o
Dell'accoglienza in realtà si fonda sulla mancanza di paura della povertà quello che ci fa
Paura non è il colore della pelle o
è
La povertà è l'ora bisognerebbe che
E lo insomma questo
Che si potesse urlare questa cosa che insomma l'Europa deve dovrebbe mostrare ai in muscoli
Per ben altre cose verso altri soggetti in atto ben più forti che
Che stanno mettendo sotto scacco ed ENI in economia c'è la sopravvivenza delle nostre democrazie ma stare mossi muscoli verso io stime del mondo non entra
Mi pare Cioffi
Allora grazie a tutte le famiglie giovani Palombarini Vittorio Alessandro
E a tutti voi domani un'altra giornata bella impegnativa inizia con un sacco di corruzione della banca romana a Tangentopoli con il professor Vadrucci
Ma domani
Insalata