24MAG2013
intervista

Ernesto Nathan, il suo modo di amministrare Roma dal 1907 al 1913, la sua cultura, i radicali

SERVIZIO | di Aurelio Aversa RADIO - 12:20. Durata: 2 ore 5 min

Player
Maciotti, Benzoni, Bandinelli, Isastia, Vecellio, Barbalace, Staderini, Pannella 26 novembre 2007 convegno.

Puntata di "Ernesto Nathan, il suo modo di amministrare Roma dal 1907 al 1913, la sua cultura, i radicali" di venerdì 24 maggio 2013 , condotta da Aurelio Aversa .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Assistenza, Comuni, Cultura, Edilizia, Laicita', Massoneria, Nathan, Politica, Radicali Italiani, Roma, Scuola, Sindaci, Storia, Zevi.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 2 ore e 5 minuti.
12:20

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La scadenza elettorale romana ci spinge questa volta farveli ascoltare una registrazione della ventisei novembre due mila sette quando i radicali organizzarono
Un convegno per ricordare la figura l'opera di Ernesto Nathan al Sindaco di Roma dalla mille novecentosette alla mille novecentotredici che riuscì a trasformare la città in una moderna capitale europea
Di famiglia ebraica di cultura anglosassone massone Alarico caratterizzano tra l'altro la sua sindacatura intervenendo su scuola assistenza sanitaria è speculazione edilizia
Nell'ottantanove come alcuni di voi forse ricorderanno Marco Pannella propose in occasione delle amministrative
La formazione
Di apposite liste nata Anna di unità laica da liberali fino ai comunisti con me candidato a Sindaco Bruno Zevi che ha l'importante lavoro di quella particolare Sindaco
Si ispira a sera
Ipotesi che però poi non si concretizzò ma li ascoltiamo
Alcuni degli interventi che caratterizzarono quell'al convegno del ventisei novembre due mila sette organizzato da radicali in occasione del centenario dell'elezione di Ernesto Nathan al Sindaco di Roma la prima voce che ascolterete quella della sociologa
Maria ma Ciotti a seguire crea ascolterete tra gli altri interventi di Angiolo Bandinelli consigliere comunale radicale a Roma negli anni settanta
Per di Marco Pannella che concluso compagno mi era stato chiesto di fare un confronto diciamo fra le emergenze di ieri e quelle di oggi
Prima di affrontare questo tema vorrei riprendere solo uno spunto da stanco il quale ha parlato di una prima vecchissima edizione di un mio libro sul natante
Che è stato fatto quando non c'era un granché e quindi diciamo è stato un po'un'avventura io non sono una storica quindi sono andata a leggermi un po'gli atti comunali quella ma certamente non era un lavoro di uno storico era commenti come dire
Come quando uno c'ha un terreno Bruno di eventi un po'alzare la terra no cercar rilevare le pietre eccetera da Luca ad oggi è uscito tantissimo sul natante
Io stessa ho rivisto questo testo non molto ampliato e nella seconda edizione ampliata
Ho anche dato un titolo leggermente più ottimista perché ho parlato di attualità di un'esperienza
Nel frattempo devo dire che altre cose appunto sono uscite per esempio ci sono in sala Parmalat c'è che ha studiato le municipalizzate Sironi e Anna Maria esaustiva che ha studiato
Il pensiero di Nathan all'interno e la massoneria ma poi anche il suo operato Pizarro e così via e anche fatto un un interessante e utile aggiornamento
Circa la fortuna diciamo così fra virgolette di Nathan cioè
Quello che c'è stato in turno annata andò con la sua morte fino ad oggi fino a qualche tempo fa perché questa questo lavoro e di qualche anno addietro
Fra diciamogli esiti positivi che sono intercorsi io ne vorrei ricordare due
Uno la lapide apposta al via Torino centoventidue
La commemorazione di nata né in quell'occasione l'hanno fatta Franco Ferrarotti Marco Farnesina io ero presente mi aveva invitato specificamente l'ufficio del Sindaco e quindi me lo mi ricordo i due interventi di ferrea colti di Pannella piuttosto bene
E successivamente diciamo c'è stata una rideterminazione di una scuola romana che era intestata a un missionario
Diciamo dei tempi del colonialismo questa scuola chiesto ladri denominazione ed è intestata adesso a Ernesto Nathan
E mi sembra che anche questo sia stato un fatto molto interessante e positivo sono piccole cose rispetto a quelle più grandi evidentemente forse ci possiamo aspettare di più tutto sommato
Si è parlato qua di laicità ecco allora diciamo due parole su questo per cominciare secondo alcuni quello che ha tenuto insieme dei primi anni blocco natanti è stato essenzialmente l'anticlericalismo
Da questo punto di vista certamente c'è molta differenza col presente
Io credo che mai come in questi ultimi anni diciamo si sia persa un po'per strada la nozione di laicità e non siamo più abituati a un Governo laico
Quindi da questo punto di vista credo che ci sia una forte discontinuità con l'epoca di natanti con tutto che la vostra presenza amo va in una direzione contraria però nell'opinione pubblica e diciamo
Nelle così nelle percezioni sociali il laicismo ha perso moltissimo mi si
è questo vorrei sottolinearlo come un punto secondo me è problematico e che in qualche modo andrebbe
Ripreso ridiscusso e rivisto
Poiché si è parlato moltissimo vede io non posso che essere Gasco da accordo del ruolo della Giunta nata in direzione della istruzione
E in direzione della chiede il dell'edilizia dell'edilizia popolare soprattutto attraverso
Questo Piano regolatore disagi scritte Olanda
Per quanto riguarda le scuole diciamo che dobbiamo dire che c'è stato un'azione pubblica molto importante da parte della Giunta natanti
Nata nera diciamo affiancato da canti sul settore scuola e quindi effettivamente si sono moltiplicate le scuole di ogni ordine e grado ma anche la famiglia Nathan in quanto
Famiglia privata sia molto adoperata in questa direzione
Sanare annata Anna e poi di dopo di lei vari membri della famiglia
Sarà nata nate in atto una scuola elementare poi diventata professionale la studiata il collega Ugolini a fondo ma le iniziative anche di scuole professionali che fanno capo innata anzi sono tante
Vorrei anche ricordare che Ernesto Nathan a un certo punto comprerà una villa in Toscana in un Paese che si chiama ante Hilla
Dove sua moglie apre un corso di ricavammo per le donne del posto era un'antica arte Toscana che esisteva dal Cinquecento lei pensa che in una ripresa diciamo di questo ricavo particolare
Potrebbe essere un buon impiego per le donne è una buona fonte di reddito e tutti quanti sappiamo e lei lo sapeva perfettamente che avere un proprio reddito aiuta molto
E quindi in questo senso si adopera perché venga ripresa questa antica arte da parte delle donne del luogo
Ecco conferenze e lezioni Ernesto Nathan mia tenute tante in queste scuole
Sia Roma che fuori e si è impegnato moltissimo quindi del Settore educazione
Nelle iniziative dell'agro romano di cui aste ha parlato stanco e in cui certamente Giovanni Cina e Sibilla Aleramo sono stati magna pars hanno contribuito anche molte altre persone per esempio la moglie di Celli
Angelo Celli aveva diffuso il chinino in quelle zone
Primo che aveva tentato appunto di aiutare contro la malaria sua moglie Anna sarà fra le persone che si occuperanno molto dell'agro romano
E non solo Duilio Cambellotti il pittore
Picco girerà molto per l'agro romano molte delle sue pitture ce lo ricordano e sarà fra quelli che appunto spingeranno nella direzione
Del insegnare a leggere e scrivere alla gente insegnare a leggere e scrivere come una minima base di riscatto sociale perché il concetto è questo quello che interessa e che ci si difende meglio quando uno sa leggere e scrivere
Quando uno è padrone di
Diciamo potere anticipare per esempio gli eventi futuri capire cosa succede interpretare meglio la politica del momento
Quindi è molto importante effettivamente questo anche per tutti Natale e camminata né fra gli insegnanti dell'agro romano quindi la famiglia nata nel suo insieme si spendeva moltissimo per l'educazione
Quando dico spendere si spenderà lutti lo dico in due sensi in senso materiale metterà soldi perché le scuole
E in senso diverso perché insegneranno dove possono e come possono io ho conosciuto ancora Marcello Piacentini che era una nipote di Natale
E lei è stata una delle ultime della famiglia occuparsi dell'Opera Pia Serna Nathan per esempio
Quindi una famiglia molto impegnata nel sociale come lui ha ha detto prima io Rosselli erano parenti stretti due sorelle di Ernesto Nathan hanno sposato due Rosselli due fratelli Rosselli
E da uno di loro effettivamente poi nasceranno Aldo Carlo e Nello Rosselli
Quindi i legami sono strettissimi tutte e due le famiglie sono
J diciamo di origine ebrea ma sono laiche
Cominceranno a diciamo essere più attenti alla Lupo matrice intesa in senso religioso durante le persecuzioni razziali tre prima nessuno di loro aveva mai pensato veramente
In termini di diversità in questo senso Filippo nata il medico che ha vissuto a Firenze che era nipote del Filippo fratello di Ernesto
Ricorda che loro hanno cominciato a seguire il Kippur appena ci sono state le leggi razziali e che suo padre diceva per fare dispetto a Mussolini
Quindi
Una famiglia che riscopre la sperperati ebraica il senso religioso sotto la persecuzione altrimenti diciamo si sentono molto ebrei ma si sentono ebrei nel senso della laicità
Quindi in senso etico-morale è nata nel mese in più di rettitudine morale tremenda se voi volete per i tempi di oggi veramente insopportabile
Perché ha molta coerenza fra vita pubblica e vita privata cosa a cui non si è abituati in Italia in generale oggi in particolare ma pensate tutti quelli che ci farà non sempre di valori famiglia a partire da situazioni familiari
Che in altri casi sarebbero almeno discutibili voglio dire e
Quindi in questo è un profondamente estraneo contesto
Ma tornando diciamo ai temi sociali emergenti effettivamente l'agro romano e una
Delle situazioni più difficoltosa e c'è la malaria
Si abita in abitazioni di fortuna ci abitano Chima i poveri fittavolo evidentemente quelli che scendono dalle montagne portando i greggi a svernare secondo quello che ci ha raccontato Gabriele D'Annunzio no e così via
Quindi l'opera diciamo di bonifica dell'area dell'agro romano interessa molto annata né eccetera di aiutare la bonifica in vario modo ultra l'intervento educativo
Fra le tante cose che riguardano il contesto culturale
Ricordatevi che lui ha appena detto una
Borgata rurale al Monti di San Paolo
Oggi
Considerata pienamente Roma evidentemente
E ha cercato di decentrare lo stato civile a Fiumicino a San Vittorino apporre del padiglione Isola Farnese cioè noi cominciamo con il natante sta politica di decentramento amministrativo
E anche dal punto di vista delle condotte mediche perché i medici sotto questo questo Governo municipale diciamo sono pregati di stare in loco cosa che è molto fastidiosa per punti di lucro
Io vorrei ancora se posso prendere ancora qualche minuto
Ricordare che nel discorso programmatico oltre ai punti già toccati fra cui l'istruzione che è fondamentale vi ricordate la frase tipica di nata nomi nel passato non bastavano mai le chiese
E
Supera abbondavano e c'erano poche scuole dura in poi guardiamo al futuro quindi le chiese sopra abbondano e invece ci dedichiamo alle scuole in qualche modo
A parte questo disco in questo tipico il suo discorso diciamo
Lui parla di un blocco fosforescente di libertà e vede questo blocco popolare che comprende socialisti e radicali come un blocco fiero della coppia
Diciamo del proprio impegno sociale in grado di fare delle realizzazioni concrete
Ecco forse in questo si vede il pragmatico inglese quindi nata nei estraneo diciamo alla situazione di trasformismo italiana a tanti aspetti della cultura italiana
E anche diciamo e più attento alla realizzazione concreta di altri amministratori pubblici che
Più spesso diciamo sono interessati sono attenti ai discorsi e poco poi alla pratica concreta non
Allora un blocco fosforescente di libertà questo mi è sembrato molto bello e molto encomiabile vorrei riportarvi molto sull'attualità se mi è consentito in questa sede
E richiamare la vostra attenzione su un fatto noi abbiamo passato mesi molto difficoltosi
Dalla fine dell'estate ad oggi difficoltose per tante ragioni ma soprattutto perché
I media hanno insistito
Sul fatto che viviamo in un'epoca pericolosa difficoltosa
Un'epoca di in sicurezza e ci hanno spiegato che tutti gli italiani hanno come punto centrale davanti a lungo come desiderio massimo la sicurezza
Io ho partecipato presenterà un dibattito per un telegiornale di Sky
In cui
Veniva molto reclamizzato un buco sondaggio fatto vi dico come domanda vuoi la sicurezza punto interrogativo risposta sì o no da queste risposte
Ecco non siamo neanche andati al cento per cento ciononostante perché era il novantadue il novantatré e non mi ricordo io ho detto in mano ma dico ma è ridicolo che razza di sondaggi e questo
Niente allora
C'è scritto ci hanno spiegato da tutte le parti che quello che conta è la sicurezza
Siamo arrivati a un decreto anti là da venire
Ne voi ricordate che in epoca di nata agli italiani emigrano pannolini gravano all'estero
C'era molta difficoltà una quindi l'emigrazione ha caratterizzato gli ultimi anni dell'Ottocento e il primo Novecento specie fra le due guerre ma poi anche fino a dopo la Seconda guerra mondiale
Oggi non siamo in un'epoca di immigrazione verso l'Italia verso l'Europa
Che non vuol dire che non emigrano più gli italiani perché continuano a emigrare ci sono ancora oggi pur ma anche dalla Sicilia portano i migranti verso la Germania la Svizzera però sono di meno rispetto agli immigrati il saldo migratorio
Va a favore degli immigrati
Fra l'altro mi viene in mente ha ottenuto la cittadinanza italiana in quattro anni oggi ci si mette di più ma è un immigrato che volesse diventare italiano
Avrebbe il suo da fare e passerebbero più anni ma tornando da quello che vi stavo ricordando noi abbiamo avuto un certo punto un decreto anti arbitri e
Sembrava che tutta la sicurezza italiana dovesse in qualche modo appoggiarsi a un decreto cuntu o quelli che ci davano il vitto le macchine di inconsci
Che possano anche essere fastidiosi ma io immagino che nella normativa italiana ci sia qualche appiglio
Che possa essere utilizzato nei rari casi di aggressioni eventuali no che ci sia un decreto apposta mi sembra veramente strano poi non so il prossimo decreto lo faremo su che cosa sui lavapiatti invece che sulla verdi non lo so
Siamo andati ancora peggio perché abbiamo parlato del pacchetto sicurezza signore nel pacchetto sicurezza
Si previde di mandare via i rumeni vale a dire gente che fa parte oramai della Comunità economica in tempo adesso della comunità europea
I
In almeno un paio di casi esemplare e
Il primo è quello dove es ci sia un fondato dubbio che possano delinquere
Che possano essere procacciatori di problemi
Questo vuol dire fare un processo alle intenzioni abbastanza interessante per un Paese che si vanta di essere la culla del diritto no cioè di colpiamo perché perché non si sa mai in futuro potrà liste fare qualcosa che non va
Cioè non ho sentito grandi proteste dalla sinistra su questo punto e sono pienamente colpita da questa assenza di proteste
Il secondo punto è ancora più bello se ce l'avete presente vi dicono li possiamo mandare via se c'è un nuovo patente che ha fatto qualcosa di sbagliato questi c'avete un cugino che ha combinato qualche guaio state attenti
Perché l'esilio il mandarvi via è alla portata di mano anch'
Ora su questi punti ripeto non ho visto proteste da parte della magistratura non ho visto grandi proteste da parte della sinistra
Mi sono invece imbattuta in un testo che mi è arrivato via e-mail perché in quei giorni ci siamo sentiti con colleghi che si occupano di immigrati
Come voi potete capire ci siamo consultati mandati documentazione in giro eccetera eccetera mi sbrigo
E mi è capitato in mano un testo dell'Unione delle Camere penali italiane dovevo pubblicato un piccolo pezzetto su Rinascita in cui li ho citati quindi mi hanno invitato la loro opinione del ventitre
E io mi son trovata unica sociologa in un consesso di tutti i penalisti
Sono rimasta molto ammirata perché hanno parlato con grande durezza e con grande fermezza conto questo di credito hanno inviato i loro testi in Parlamento
Hanno detto che da quando c'è questa ipotesi non siamo tutti meno sicuri perché perdiamo la nostra libertà
Non abbiamo più quello che nata richiamava un blocco fosse recente di libertà siamo tutti meno liberi
Hanno detto che bisogna trasferire i brividi ai cittadini quindi io ci provo oggi con voi non va bene credo che tutti quanti dovremmo in qualche modo tenere presente
Questa grande lezione di nata non credo che li avrebbe mai fatto passare senza protestare
Una misura limitativa della libertà non solo per
Chi è oggetto di questo decreto ma anche della popolazione che loro ospita lo fa proprio e non ritiene di doverlo combattere non in modo quindi io credo che oggi molte delle speranze
Che noi abbiamo siano dei posti appunto in un'azione di allarme rispetto a questa degenerazione per quanto riguarda almeno questo pacchetto sicurezza certamente da respingere
Proprio anche il nome di quelle che erano le battaglie per la libertà portate avanti dal Risorgimento e anche in particolare poi dal blocco natanti grazie
Ringrazio molto la professoressa ma cerotti per questo suo intervento che ha saputo così bene collegare non solo i temi della sociologia legati all'epoca di Nathan ma quelli del momento che stiamo attraversando chiedere adesso forse ad Alberto Benzoni di intervenire poi Angelo
Io mi occupo da qualche tempo di della
Con alcuni oppure come il curiosità della toponomastica di Roma di dei nomi che ci sono di quelli che non ci sono
E tra i nomi che ci sono c'è anche Nathan
Ma in una strada
Stretta piccola e nel quartiere simbolo di abusivismo insomma ecco e la rivincita dei proletari viale la ma stava Magliana
E il Comune si è ritrovato si è risolto
Questo l'ha proposto varie volte di dedicare una riflessione politica
Sul natante farà una convegno storico no che poi
Non è la stessa cosa insomma non è la stessa cosa
E vorrei cercare di proprio brevissimamente di capire
Le ragioni di questa
Sordità di cui l'atteggiamento del Comune su un aspetto
Molti la
La potrebbe attribuirla lampo
Come dire alla
Alla marginalità della figura di nata no ricorda e quando fui fu eletto sindaco di Roma città e Civiltà Cattolica siamo mille novecentosette non nel mille cinquecentocinquantatré no pubblicò un loculo lunga articolo
E qui il senso era come siamo venuti in basso insomma no usare termini bassezza che anche peggio tenuto in base alla pazienza non approvo la cosa connotato morale Quadrino e dissi a Roma abbiamo non solo un massone
Uno straniero un massone un nemico da Chiesa ma anche un Giubileo
Uso proprio questa espressione
E realtà nata sommano tutto perché
Figlio di papà no padre tedesco nato in Inghilterra naturalizzato
A quale novanta più di quarant'anni
Beh l'alto sommava tutte no le
Per anche radicale
Su questo credo
Marco Pajno avrà modo di di di no di puntualizzare ma molto meglio di me
Però secondo me il Ciola
La ragione vera
Della sordità
Sul suo me suo sua tredici
Sulla persona sulla sua opera
Deriva anche dalla
Come dire da Alcatel tutori vicinale per la sua figura politica cercato rigirare il suo progetto politico
Nata né uno che
Comincia la sua attività politica
Presentando il no negli anni Novanta pesa ROI una lista
Ah sì ma Andrea Costa ma al tempo stesso
Frequenta
Giolitti è uno che scrive a Giolitti nel giugno è minore centoquindici
Lamenta anche il linciaggio morale di qui no statista piemontese oggetto e nel contempo si prestino
è volontario
è uno che appunto è il re dentista ma al tempo stesso ed è contro la guerra di Libia
è uno che frequenta diciotto tale tutto da Cattaneo lo sia tuttora un certo arco politico molto ampio senza aver nessuna
Targa politica precisa questo mi pare di no
Non aderisce dove
Lui è sostanzialmente a favore delle delle alleanze
Devianze più ampie possibili ma senza mai no accettare di essere catalogato come no all'interno di una più specifica sforzo tradizione politica
Il suo progetto Luigi secondo me lui se c'è
è un liberale
Però liberale secondo me non è la tradizione francese ma da Regioni inglese
Qui si fa il punto più interessante e settembre sparando a libero i potrei qui ci sono infine storici che possono svillaneggiato e quanto vogliono
Giù e magari giustamente
Il mentre liberali francesi definiscono per la loro ostilità alla destra diciamo così all'allora la
Mondo conservare conservatore clericale no
La
Adesso le sue varie sfaccettature e liberali inglesi si definiscono il rapporto con la sinistra
E lui eh un liberale
Che guarda
A sinistra
E il suo progetto romano
è un progetto
A parte il fatto che un progetto collettivo attuano lui vive di spendere i fondi unici intorno a sé diverse esibita dai dai socialisti riformisti di Bonomi Montemartini ad ambienti liberali
Ciò con conta molto per l'équipe che costruisce intorno a lui
Il suo progetto romana è un progetto liberale in che senso
Primo perché punta sull'istruzione cioè sull'idea che
Compito dei liberali eh
Fare gli italiani fare italiano nel senso di dare ai cittadini
Un maggiore controllo soccorso sopra la propria vita suoli della città
E qui il discorso sull'istruzione come chiave
Per questo emancipazione si salda il suo socio sul referendum
Data è uno che a Roma applica
I referendum ci son due referendum pare sono referendum sia sulle Municipio sullo sulle municipalizzate che sulla
Sui tram in via Condotti
Tram perché viene ho considerato un obbrobrio tutta la dottor gente bene del centro lui fa un referendum dove non vota soltanto già di via Condotti vota tutta la città che fa vincere no i posti del tram passa a
A schiacciante maggioranza
è liberale nel modo in cui vede
La Chiesa cattolica anzi il Vaticano impiego in un contesto di una niente che fa ancora con la fede cattolica o la religione
A che fare con una forza no presente a Roma
Che poi ci torneremo molto rapidamente
Che qualcosa è sempre stata
Ispirata a vincere trivella chiederei Silla con la Chiesa della poteva principe capaci a enti e la Chiesa che
Si batte in ogni modo contro la libertà conto libertà
E contro la modernità che oggi in qualche modo accompagna e provoca la libertà
Lui dice la breccia di Porta Pia non è
L'apertura di Roma lo Stato italiano e la e l'apertura da Roma verso l'esterno insolito come dire è un messaggio che parte Corriere no di apertura della città
Hai ai all'esterno ai colori la libertà e così via liberare la battaglia secondo me anche
Sulle municipalizzate che non sono concepite come strumento nordisti di statalismo a come garanzia contro il monopolio privato
Ho timore poi privato e anche se vogliamo la battaglia così fa sulle che fa spesso assieme assieme a Torino sul sulla tassa sulle rendite delle aree fabbricabili per costruire un demanio un demanio comunale quindi promuove in questo modo no
E accuso delle case popolari così come
Lenta non aria uno strumento per combattere monopolio che sui prezzi esercito di grosso no grossisti privati e così via
E tu sono tutti strumenti in grado in qualche modo che aprono la citata concorrenza che danno quindi ai cittadini maggiore libertà e maggiore possibilità di scelta
E liberale anche
Affondi progetto politico che era una proroga è un progetto di alleanza tra forze politiche
Nathan annata sarà sempre vittima delle appartenenze
Sarà vittima del fatto che i socialisti massimalisti che può e anche gli altri professionisti Formis abbandonano la Giunta la maggioranza
Perché sono contro nazionalmente la politica dei blocchi no perché i socialisti voglio prenderò
Ah contro molto spesso quelli che in qualche modo temo non è questo per azione ad un significato di rottura degli schemi di partito diciamo di costruzione di alleanze basata più sulle formule sui programmi che sull'appartenenza
In queste in queste anche questa una una visione liberale a capacità delle forze liberali e di aprirsi
Aggiungo lì in due circostanze Luisa
Quello che esporrà la prima volta le bandiere a mezz'asta dopo l'eccidio proletario
E quello che farà
Come Mona pubblicamente la morte di anarchico Pietro Gonin sono qui una forza liberale che in omaggio principi liberali si apre
Si apre non dichiara si si apra progresso sia proprio a un alla Corte al fare dell'Italia un Paese non fa più larga partecipazione politica democratica possibile questo progetto e rimane vittima
Del fatto che in controtendenza ispettorati abbia sul piano nazionale
Gli anni della De del dopo il nove di lunghi ma vedo da una parte a rompere a sinistra la politico la politica dei blocchi considerata come cattura del dedita socialista da parte delle forze borghesi intorno
Vedo la campagna socialista contro la massoneria ricche viene noti e viene in qualche modo al congresso ancora qualche ombra esso viene no resi incompatibile la presenza dei socialisti con la presenza di cui al Governo lodigiana massoneria
Ebbene d'altra parte nascere invece un blocco fortemente ideologizzato quello che vinceranno i novecentotredici non sono i conservatori tradizionali sono l'alleanza tra i cattolici e nazionalisti
I cattolici a Roma e chiudo avevano avevano
L a costituirsi in situazioni singolare
Dovevano essere presenti dà vita cittadina
Per difendere interessino non molto concreti insomma no
Pagano potevano esserlo troppo perché se lo fossero stati troppo a Roma sarebbe scattata la trasformazione no in governatorato acciaio dello sanitaria non poteva tollerare che lo ha fosse governata
Dagli avversari tradizionale dello Stato no dello Stato laico dette della brillantezza Precenicco sappia
Infatti i cattolici fa vincono farò vincere nata anche perché si astenga dal voto del mille novecentosette
Saranno massicciamente presenti mi novecentotredici ma questa coalizione cattolico l'azionista vincerà per appena mille cinquecento voti in un contesto in cui Nathan diciamo così eh
E
E poi è stata abbandonata sbagliati di sinistra
Quindi segno di un'adesione popolare ancora molto forte chiudo ricordando questo
Un po'un episodio fatte nel mille centoquarantotto
Là che non so se Gerry comitati civici pubblico libro che si chiama la famiglia De Paolis non voto
Che tendeva a illustrare no quello che sarebbe derivato al Paese non ci fosse stato un massiccio voto Contri fronte
Protagonista di questo di questi episodi la famiglia De Paolis la quale decide
Di tenersi dal voto
Perché decide astenersi siamo mille centoquarantotto perché ricorda che Fronte Democratico polare evoca alle sue orecchie l'esperienza è nata ed espletate al al loro ricorso al mente positiva la in qualche modo no
Da nel
No dal portare a non essere contro il fronte quali popolare forse spoke almeno voglio sperarlo nato e vissuto tra la gente più di quanto ci risulta che i politici grazie
Grazie Alberto Benzoni tutti sappiamo che se è stato anche pro Sindaco di Roma un po'di tempo fa
Io darei la parola adesso ad Angiolo Bandinelli se è d'accordo
Va bene
Va beh
Dopo l'ottimo intervento del amico Benzoni
I miei saranno solo appunti
E spunti
Pochi forse nemmeno molto buoni
Però lo sfizio con l'amico benzo nemmeno voglio togliere
Quando l'ha ricordato
Della onomastica cittadina con
Il nome di Nathan relegato eccetera voglio ricordargli e quando lo era
Prosindaco io ero Consigliere Comunale ci fu non mi ricordo se il nome era Pannunzio Rossi e finì anche lui vi pare era Rossi era
è è
Non so manco Lamezia mentre il carro attrezzi erano ricorda ancora quell'episodio
Ecco lo ricorda quella quell'episodio perché poi invece noi abbiamo a Roma
Viale Togliatti
Via Ozanam
No nomi di questo genere e via Petroselli
Centrali per fortuna adesso non abbiamo i radicali hanno un Consigliere circoscrizionale Mario Staderini a Roma speriamo che l'occasione per riportare il nome di Nathan un po'più al centro dentro questa città possa arrivare presto non domani perché naturalmente domani il convegno sarà
è stato detto appunto storico cioè dell'attualità di natanti non si parlerà come non si è parlato dell'attualità di nata né in un convegno a delibare
Sindaco precedente Rutelli feci anche lui sul nata nel perché si
Che tempi questa coscienza sporca a Roma
Su questo Nathan che viene appunto marginalizzato però non si può farlo troppo e allora ogni tanto si fa al convegno storico come sarà quello di domani
è interessante
Gli ascoltando avevo ben tre ma anche gli altri interventi bisogna da Roma sì è vero è stato l'uomo che ha fatto gli asili nido che ha fatto molte cose a Roma all'edilizia popolare
Quale uno staff dirigenziale di primissimo ordine
Uomini
Del migliore intellettualità dell'epoca c'è ma con lei
Diciamo così senso di Nathan in questa città e ciò che manca che non si vuole ricordare
In realtà qual è il
E il fatto che l'innata Anna incarnato un modello di modernità della capitale che è stato lavora abbandonato
Nathan credo di aver letto anzi ho letto tempo fa che in un'osservatorio inglese della realtà italiana diceva bene questo è un Paese molto provinciale c'era l'unico dato
Di modernità che vedo
E Roma era la Roma di Nathan che nasceva ed era una Roma non soltanto delle borgate popolari o degli affitti ma era da Roma di Valle Giulia
Cioè del primo grande
Episodio culturale
Della città che portava a questa città a livello delle capitali europee
No la Roma di interna di Nathan quella che lui ha costruito al centro è una ruota attorno a Roma francese una Roma parigina una Roma che si ispira
Al modello parigino perché questo uomo era nato a Londra ma era un uomo di vasta esperienza internazionale dove viva una città come qualche cosa a citarla capitale
Dello Stato italiano come un centro propulsivo della
Della cultura
Ora a Roma questo è una cosa su cui così né dovuto di modo di pensare a uno strano destino nella storia di questo Paese credo che sia l'unica capitale
Duro per
Che nasce dopo la nascita dello Stato
Parigi Londra Madrid della stessa a Berlino Mosca diciamo storno le capisce centro da cui nasce lo Stato
Che poi in nasce intorno ad esso Parigi è la culla della Francia Londra è la culla dell'INPS non sono capitali che precedono lo stato di danno la loro forma
Roma è la città invece che viene occupata dallo Stato badare viene occupata dallo Stato con una violenta carica antiromana
Violenta carica antiromana che è tesa in tutta la cultura di un Montesi urbanistica da me del test a negare a nascondere e a distruggere o quanto meno a ridurre da Roma barocca che la Roma del Papa
Tutte le città si vantano tra loro capita tanto lavoro storia come storia della nascita della nazione
No Roma devo interest per nascite come nazione deve negare Roma Italia questo è un dramma che ha questa città che fa sì che
Intorno ad essa è appunto qui c'è in nata in un dato di novità credo Abbes studiarla meglio non sono circoli stima novanta per cento ma novantanove per cento si
Il dramma di questa città urbanistico culturale
E che nasce il mito di Roma sulla infinito mazziniano della
Roma classica della Roma a Roma allora la classica Roma Roma romana no
Come contrapposto alla Roma Papalucio quella barocca
E qui tale tendenza dai piemontesi fino al fascismo e anche in parte con Rutelli per esempio è quella di esaltare la Roma romana rovina romane e di tenere
In secondo piano e non capire innanzitutto il barocco romano Rutelli è un tipico esempio Ski affatto al centro del barocco romano già
Rovinato in quel punto da Mussolini in piazza
Augusto Imperatore ci piazza pure Lara di Meier che è un altro offesa a quello che non si capisce che barocco romano che è la nascita del Barocco mondiale Tina Hoffmann
Il barocco romano di Sisto quarto quinto non mi ricordo e la matrice da cui nasce Haussmann del quinto da cui nasce anche poi out Mattelart la città della modernità nasce a Roma sotto quel papà
E arriva poi lo sviluppo eccetera e il barocco romano è un'entità che vive comunque un'anima perché ha una sua cultura una sua in
Non è casuale da Roma barocca
No a questa non casualità deve estere distrutta e messa e accantonata Mussolini voleva sfondare tutta quanta la Paloma barocca davanti a Fontana di Trevi perché si vedesse
Non come
Monumenti ma il resto della sparire e Mussolini proseguiva quella cultura che è la realtà cominciata con Napoleone che già aveva pensato
A me abbattere mezzo Campidoglio perché a farci non so quale momento
Eccetera
Tutta questa cultura del classicismo prima napoleonico poi mazziniano Polo troveremo con Mussolini e poi c'era tende a distruggere
E ci siamo la
è un tentativo di dare una modernità rispetto alla modernità romana quella tipica sua barocca
Perché dico questo è interessante perché mi pare di poter dire che
Nata non sfugge a questo
Nata non ha questa intesa interpellate detto Benzoni queste intensità ideologica
Non nei confronti del Vaticano eccetera e quindi la sua Roma moderna la Moro moderna è una Roma di agire intorno alla voi non penetra
Pensate che tutta la città moderna basta nasce dopo mille ottocentosettantanove
Facendo oggi ruotare di novanta gradi gli assi portanti della città che prima quando Piazza del Popolo che cioè Flaminio via Sistina vanno in quella direzione poi andranno invece ecco
Via Nazionale gli alle tastiere eccetera vanno a novanta gradi sempre
Spezzata la storia e viene disse diciamo così
Di sezionata in quest'altra direzione natanti in questo
E
Moderno ma con una cintura non accentuazione dei delle
Dei torti della modernità che avanza Roma diventa la capitale dello Stato del assumeva l'ideologia
Dello stato nascente e quindi doveva fare le cose più o meno che ha fatto
Ora e
Eredità di Nathan
In questo che il diciamo così questa città Roma avuto alti buoni sindaci ma si potrebbe dire l'ha avuto dei buoni sindaci
Non è vero che in una città che non ha avuto
Dallo sviluppo delle periferie sono negli ultimi anni hanno avuto una notevole miglioramento
è un discorso lungo
Ma questa città ha secondo me la paura di affrontare il tema della modernità cioè del ruolo della città moderna nei confronti diciamo della scusate la parola che sembra offensiva della cultura tra virgolette
Nel senso
Che prendete una Londra prende perfino la Bilbao prendevano Matilde prendete Amsterdam prendete New York in tutte queste città c'è il tentativo
Di essere promotrici
Di una cultura della modernità che è una cultura dell'immagine una cultura
Della Visual ritarderà aperta tante cose che qui in i pochi minuti io spero di non rubare altri minuta altro tempo
Queste appunto il senso della spedite
Nathan
Combattenti controlla tutte la speculazione edilizia contro la rendita fondiaria
Che era allora
Il vero nemico no la grande proprietà terriere più o meno nera più o meno bianca quella sia la rendita fondiaria che ha condizionato io fino al
Gli anni forse quaranta cinquanta io mi ricordo studi allora di Roma
Dite la sinistra amico Agosto due video Marconi che era quello buono a quell'epoca sopra questi tredici A B qui il problema è la rendita fondiaria oggi quel tipo di problema credo che non esista più
No quindi l'alla lotta della sinistra il suo diciamo il nascere di un'ipotesi
Di di di di governo democratico della città non può puntare sopra questo tipo di battaglia ma su altri e secondo me il vero punto di scontro e quello
Quello della funzione che cos'è la modernità di una città come Roma
E noi abbiamo oggi
Questo
Del trasforma
Di possesso di avanzamento perché c'è
Di avanzamento della moderna cioè dell'immagine la capacità di essere città trainante a parte il fatto scusate una breve parentesi ma non così forse vale almeno un minuto spende
Questa è l'unica per le ragioni che ho detto in modo come è nata questa è l'unica capitale
Europea che non è amato aperture governi dato governanti
No se andate in Francia Mitterrand ovvero come si chiama il Beaubourg vi era di quindi di Pompidou eccetera ogni presidi con il Capo di Governo accede cerca di porre
La sua opera colossale nuova di costruire il monumento rise spesso per Mitterrand la Biblioteca nazionale per quell'altro il Beaubourg tra
O ma centro tipica
Per la cultura francese quindi
Non c'è in Inghilterra questo tipo di furto ma li sopperiscono altri meccanismi
Per cui l'India Londra è indubbiamente la testa nell'Inghilterra anche nel campo della
Innovazione dei pensare che è stata la Tate Modern dal alle grandi gallerie non parliamo di New York che ha tutta un'altra
Cultura di tipo privatistico ma anche lì New York si afferma come capitale
Della modernità diciamo nella sua
A Roma questo tipo di
Di ricerca c'è
Ma ha una caratteristica
Che ha né inficiate premesse e una cultura della modernità gestito dalla classe politica della città
E
L'acquisiamo l'immagine
Culturale di Roma è gestita dal Campidoglio che di per sé è un dato distorcente
This
Docente della possibilità di sviluppo perché le scelte che vengono fatte perché
Ci vorrebbe qui un convegno possa su questo salvo
Sono tutte dati produttivi che il Campidoglio non può gestire se non guardate appunto dell'Auditorium dove il Presidente l'effettivo gestore di una baracca
E Bettini che è uno dei grandi leader del tipici quello che sta eccetera serve questa è
Diciamo così e insieme a letta no cioè l'inciucio chiamiamolo così scherzosamente su questa cosa qui
Io sulle nella gestione del massimo Ente e culturale Roma e qual è però il problema che essendo tutto questo
Una
Scusa una cultura una struttura tendenzialmente
Non laica
Tendenzialmente non capace di avvertire perché gli manca la libertà anche lì correlati e la capacità di esprimere libertà
Non è capace questa cottura di imprimere alla città quel modello anni fa io scrissi su un giornale assolutamente non tendenzioso come giornale alcuni articoli cugino perché a Roma non fa tendenza
Nel senso non non non non intime nulla la modernità
E allora
L'abbiamo questa
Abbiamo una
Città che fa una cultura che è subalterna
A quella che invece vuole essere considerata come la cultura centrale
Il Vaticano potere medicale il potere dove tutto si addormenta dove impossibile lo scatto della novità testé dato
Roma è imploso scatto alla ricerca della novità
Culturale storica
Quasi antropologica direi per usare una parola da Meridiana non è possibile proprio perché la classe dirigente romano ruolo
Buona capaci cosa che invece
Tutti dica
Del sistema della
Del tentativo dell'esperienza di natanti tentativo di rompere di dare un'immagine assolutamente europea che non abbia nulla a che vedere sì tempo
Vi è nulla che vedere con
La la precedente struttura anche se ripeto Nathan fu colui che in fondo
A dispetto di più proprio per le sue origini inglesi come ci ha raccontato egregiamente ma Benzoni molto altro credo
Si potrebbe aggiungere su questo tema vorrebbe nell'occasione
Viene
Imperiosa mente ricordando che il tempo è scattato e io lo faccia scattare grazie scusate
Azione Angiolo Bandinelli
Ne abbiamo la fortuna di avere con lei la professoressa ISAF stia che alla storia della massoneria alla storia della questione femminile
Alla storia di Ernesto Nathan anche curando delle sue pubblicazioni ha dedicato molto la prego di intervenire
Il mio intervento non era assolutamente stato preparato perché ero venuto qui solo per ascoltare però devo dire che dagli interventi precedenti mi sono arrivati una serie di stimoli a cui penso di poter rispondere
Il primo però permettetemi che difenda la categoria degli storici i politici non amano gli storici i politologi non amano gli storici i sociologi non amano gli storici tutti ritengono di poter fare gli storici senza essere storici
Bene vi assicuro che tutto sommato scavare negli archivi approfondire la storia del passato è indispensabile per capire quello che succede oggi
Quindi forze i storici possono anche essere utili
Per esempio
E ripeto sull'onda di quello che è stato detto risponderò in maniera abbastanza
Il rituale
L'Italia deve negare Roma per farne la sua Capitale ha detto Angiolo Bandinelli no
Assolutamente no perché di Roma ce ne sono tre la Roma decesso che la Roma dei Papi la roba del popolo lo dice Giuseppe Mazzini
La Roma
In cui entrano gli italiani e la Roma del popolo di Mazzini
Noi non abbiamo mai riflettuto sulla incredibile situazione che ha fatto sì che l'Italia monarchica abbia fatto un suo il pensiero mazziniano e lo abbia realizzato
Nessuna riflette al fatto che Roma è stata proclamata capitale d'Italia nel marzo del mille ottocentosessantuno la prima volta che il Parlamento italiano si è riunito a Torino
Roma è diventata capitani d'Italia nove anni dopo
Era rivoluzionario che i deputati di uno Stato nazionale proclami non capita le del Regno una città che occupata da un'altra che è la capitale di un altro Stato
Ma questa era quello che voleva Mazzini
E che era stato talmente assorbito nel vissuto degli italiani chi viene votato dal Parlamento nazionale da deputati monarchici
Mi sembra poco a me non sembra poca mi sembra tantissimo ed è questa Roma del popolo che è nata circa di realizzare proprio questa Roma del popolo
E quindi non è una Roma che viene negata
Ma è una roba di viene trasformata perché era la Roma era la capitale del cristianesimo era la capitale del cattolicesimo
Era la città dei Giubilei le strade erano costruite in funzione dei Giubilei dei pellegrinaggi
Doveva diventare una città moderna in cui si doveva stravolgere
Tutto il tessuto urbanistico per fare una città moderna di commerci di Ministeri di traffici di di vita vissuta non più attraverso le chiese le basiliche ma attraverso gli edifici civili
Qui uno stravolgimento non una negazione
Ma
è stato detto un po'da tutti Nathan non è conosciuto Nathaniel mosso nata rinnegato credo che il momento di Massimo
Di massima visibilità nata l'abbia avuto nel secondo dopoguerra i primi anni del secondo dopoguerra
Quando tutti i giovani storici diaria laico comunista hanno studiato Nathan e gli amministratori del Comune di Roma hanno studiato l'esperienza della Giunta natanti e tutti si sono innamorati
Della realtà di questa Giunta dei suoi progetti delle sue realizzazioni delle sue difficoltà
Perché erano innovative erano modernissime erano assolutamente attuali nell'Italia di primi anni del nove del
Del secondo dopoguerra parlo del mille novecentocinquanta mille novecentosessanta e allora il giovane Caracciolo Aldo Natoli c'è tutto sia Italo Insolera
C'è tutto un gruppo di studiosi che studia AIA pro e i primi i lavori su un'alta sono del cinquantasei cinquantasette e ASP addirittura nodini c'è un quaderno chi anonimo me real-time firmato da Caracciolo perché a Fanny Ardant Insolera e quant'altro
E poi nei primi anni Sessanta sociologi intelligenti
Come Franco Ferrarotti Maria Immacolata ma sciolti
Che approfondiscono la realtà di Natale per capire poi
Il mondo che studiavano loro quelle delle periferie di Roma degli anni Settanta
Perché però nata arresta uno sconosciuto perché è difficile confrontarsi con Nathan da parte delle amministrazioni comunali
E non crediate che sia facile fare dei convegni storici a Roma in Campidoglio
Attenzione l'avete detto con una riga di
Così
Va be convegni storici a Roma va bene no
Io vi posso assicurare che organizzare io organizzato quello del mille novecentonovantacinque sto organizzando quello che si inaugura il ventisette novembre mattina in Campidoglio nell'Aula Giulio Cesare
Non è facile organizzare o convegno storico su Ernesto Nathan a Roma
E allora poniamoci il problema perché è difficile parlare di un'esperienza di cento anni fa
E io vi vorrei fare qualche osservazione che non è stata fatta da coloro che mi hanno preceduto
Nata mette al centro della sua vita la questione morale
Che è una questione di grandissima attualità
Nata nel mille ottocentonovantacinque poteva diventare deputato al Parlamento se solo avesse da asciutto delle attività politiche di Crispi che non era Benni far sapere
Nathan rifiuta l'appoggio di Crispi e pubblica un opuscolo intitolato la questione morale che affossa la sua candidatura
L'opuscolo a un tale successo che ne viene fatto una seconda edizione
Christie che gli aveva detto io ti faccio votare purché tutta Jean
Da ordini e i prefetti di affossare la candidatura è nata
E i tre tentativi di Ernesto Nathan di diventare deputato abortiscono perché ne Sonata sceglie i valori
Rispetto
Al
L'onore di entrare in Parlamento
Nata non diventerà neanche senatore eppure l'avrebbero proposto si diventava senatori del regno per nominare già
Ma bisognava avere un censo adeguato
Ma il censo della famiglia nata ne viene speso per le scuole
Viene speso per aiutare la gente
Viene perdere speso negli asili infantili viene spesso nelle colonie estive per i bisognerà che i bambini che non non Bivona e allora se i soldi vengono spesi per comprare le lettere di Nathan quelle che costituiscono l'edizione nazionale
Scusate spedizione nazionale gli scritti di Giuseppe Mazzini
Quella raccolta di cento dieci volumi è frutto degli acquisti della famiglia Nathan
Questa enorme quantità di danaro speso in attività sociali e culturali impedisce Ernesto Nathan di diventare senatore per censo
Ecco chi è nata ecco perché così strana e difficile accostarsi a luglio
è vero che è nata in un liberale che guarda a sinistra come nella cultura inglese ed ero che nata coinvolge la popolazione ma non ci dimentichiamo e anche questo è un discorso difficile
Che il progetto dei blocchi popolari non è un inedito nell'Italia liberale
Perché il primo a parlare di blocchi popolari lui parlava di fasce o della democrazia è stato Giuseppe Garibaldi nel mille ottocento settantadue
E poi abbiamo tutta la battaglia radicale di Agostino Bertani
E dopo di lui di Felice Cavallotti col patto di Roma del mille ottocentonovanta che cosa dicono questi personaggi riuniamo in un unico raggruppamento tutte le forze della sinistra laica e democratica
Dai liberali di sinistra e radicali e repubblicani e socialisti riformisti tutte le forze disposte a modernizzare il Paese con un riformismo serio concreto con attenzione i diritti civili con attenzione alla persona
Questo è un discorso difficile da fare
In Italia ancora oggi ma lo diventa ancora di più perché questo è il Progetto della massoneria italiana dieta liberale
Il Progetto dei massoni italiani di età liberale coincide con il Progetto radicale
Raccogliamo tutte le forze l'ai con riformatrici in un unico fascione in un unico blocco per
Che crei
Una vera forza di governo in contrapposizione all'attuale forza di governo clericali moderato
Questo è
Impegno forte l'impegno forte che è nata riesce a realizzare a Roma nell'arco di sette anni che alcuni altri Comuni riescono a realizzare che Giolitti bonariamente guarda
E
In qualche modo appoggia perché nata di realtà si appoggia alle leggi fatte votare da Giolitti in Parlamento e le realizza la grande a Roma
Ma che poi crolla miseramente quanto sulla scena politica italiana approdano le masse cattoliche
E a questo punto lavorando e giocando sui numeri tra la minoranza laico illuminata e la maggioranza dei voti cattolici Giolitti sceglie la maggioranza dei voti cattolici e col Patto Gentiloni
I liberali italiani i candidati liberali al Parlamento sottoscrivono l'impegno a non occuparsi di scuola laica
Hanno occuparsi di divorzio a non occuparsi di nessuna questione che disturbi vecchiezza
E allora i motivi per cui una figura come è nata non è studiata non è conosciuta sono sovrabbondanti
è un'ultima considerazione
Fino al venti settembre mille ottocentosettanta gli ebrei a Roma vivevano nel ghetto le mura del ghetto sono state abbattute il ventuno settembre mille ottocentosettanta
Beh direi che questa Italietta giolittiana tanto disprezzata che dopo trentasette anni dalla caduta delle mura del ghetto elegge sindaco un ebreo
Straniero repubblicano e massone
Beh da molti punti all'Italia del due mila sette che si ritiene moderna laiche democratica ma che non eleggere ben Maya nessuna carica istituzionale un personaggio con le caratteristiche di Ernesto Nathan grazie
Io darei adesso la parola forse a Valter Vecellio verso adesso lo vogliamo dire stonata tutto quello che ha detto lei soprattutto radicale allora perché mi pare che nel
Categoria delle
Dell'elencazione repubblicani dramma suo preparco time ricordiamocelo come varrebbe la pena di ricordarlo Alberto e
Come dire
Conosco un alto che di questi tempi ci ha rovinato Hercegovina e non riesce a diventare senatore
Ma in questo gioco di di
Intimante tra ieri e oggi
Professoressa ma ciò che lei appare assodato un attimo la questione della sicurezza ecco onore a quel sette per cento che non accettato
Quella cialtrona nata di sondaggio di cui lei ha fatto riferimento lei comunque ha toccato
Un tasto dolente me lo lasci dire perché io ci lavoro tutti i giorni in quell'ambiente io sono molto contento quando su dieci servizi di macelleria riesca a bloccarne tre o quattro
E indubbiamente c'è un'intelligenza e c'è una volontà politica
Fra un po'ci torneremo
Ci vorranno convincere che bisogna dire come erano belli i tempi in cui le porte aperte come si diceva un tempo ecco
Io credo che però non sia tanto il guaio di chi ha questa intelligenza politica quanto
Il fatto che chi dovrebbe porre un argine a questa deriva invece lo asseconda io sono andato in Libia scherzosamente dico di essere un beduino extracomunitario forse dovrò cominciare a dirlo in maniera seria
Molto opportunamente grazie Rita mi alla tua introduzione hai ricordato ecco un po'di storia si fa bene a patto che sapeva fare di farlo e di ricordarcelo
Che nel mille novecentottantanove Pannella propose per le amministrative di allora viste né stonata ed erano ragioni identiche a quelle che avevano guidato
Sempre a Roma del mille novecentocinquantasei a una lista in cui svolga nera quello presi in prestito da una celebre dal titolo di una celebre inchiesta accanito di Manlio Cancogni
Capitale condotta nazioni in fretta
Sono temi che si rinnova adesso incontrano perché è nata
Ecco anch'io
So che Marco Pannella non gli ha risparmiato critiche ma credo che come storico abbia dei meriti Alessandro Galante Garrone nei miei maggiori un un libro che raccoglie profili di personaggi
Che si tende a dimenticare che invece meriterebbero di essere ricordati perché si tratta di un finiti Omodeo che Ernesto Rossi di Calamandrei di Salvemini e di altri
Un certo punto confida di aver raccolto appunto la confidenza di qualche cattolico un tratto molto conservatore
Che sui tempi ossessionato dalla dall'idea della massoneria e però che l'ha costretta ad ammettere che il Comune di Roma mai aveva avuto amministratori così onesti come al tempo del blocco con Nathan ho detto le Ferrari
Ed erano di definiva radicali di una generazione che agli Baldina che non aveva tradito il suo ideali io credo che questa sia una
Una definizione particolarmente
Particolarmente felice perché anche nel
Nel cinquantasei e poi nell'ottantanove una campagna contro la corruzione che vedeva
Idealmente uniti come aveva visto i tempi di Natale appunto nata
Radicale massone ebreo poi un po'attestante che si chiama vantaggi ed
è un cattolico che si chiamava ciò spendano
E nel cinquantasei appunto vite insieme laici e autentici cattolici
E così come nell'ottantanove ci si augurava il sostegno all'appoggio
P laici e sarebbe forse anche oggi giusto necessario e urgente
Ricreare quel tipo di tensione quel tipo di
Di proposta
Io credo che non si debba dimenticare per esempio ecco spostiamoci abbiamo citato l'esempio dell'Amministrazione nata ma anche
Contemporaneamente quasi a Milano in risposta ai al ai disordini che vendiamo brutalmente represse suo antica non è attenta al generale Bava Beccaris
La Milano democratiche di allora risponde eleggendo un'aggiunta composta anche Rita socialisti riformatori
Da radicali tra laici e cattolici che fa delle importanti cose
Come la Giunta nata
Felice che viene indicata come modello e come esempio da seguire su scala nazionale
Sia da Turati che da Salvemini che da Romolo Murri effettivamente dei fatti di ieri dobbiamo cercare di imparare qualcosa che vale anche per l'oggi
Per tornare al cinquantasei c'erano Antonio Cederna
C'era capolista leone Cattani che era cattolico Cera Carandini Piccardi Scalfaro Pannuti e Scalfari Pannunzio Benedetti lo stesso Pannella dicevano allora
Rogo dicevano loro
Che è nata era l'emblema
Più Morning del
Del dell'amministratore e del modo di amministrare il più moderno ed europeo per la sua capacità e la sua onestà per la sua attenzione etico politica per il suo modo di governare
Per il blocco sociale di libertà e di giustizia che aveva saputo costruire
E ripeto valeva per il cinquantasei valeva per l'ottantanove credo che valga anche
Per il due mila sette perché c'è un approccio culturale una sorta di sapere collettivo di cui forse non so bene neppure quanto si sia oggi consapevoli
Che in buona misura era stato anticipato da Nathan e che
E ancora oggi si fatica a trarne le dovute conseguenze
Ernesto Nathan al Sindaco di una coalizione come abbiamo
Detto come è stato detto radicale massoniche popolare
Che si impegna
Ecco quel fosso e c'è una sorta di rimorso
In un'avvenente polemica anticlericale io credo che ci vorrebbe anche oggi un Sindaco come è nata nel mentre invece gli abbiamo uno che che profuma d'incenso ed è circondato da una pletora di clericali di nome di fatto
Nato Cattaneo a capo di una massoneria che con lui seppe fare e fece davvero un grande
Salto di qualità una scelta laica una scelta europea ed fu protagonista
Di uno sconto per la libertà anche religiose e di opinione conto un potere vaticane un potere pontificio che non era è molto diverso da quello di ora cioè molto e ben poca misericordia io credo che certamente nata si sarebbe comportato
In modo diverso in situazioni e in vicende come quella che per esempio ha visto protagonista proprio un anno fa Piergiorgio Welby
E chiudo in un altro Paese un sindaco come come Ernesto Nathan sarebbe diventato una sorta di eroi popolari come per esempio degli Stati Uniti
Sindaco noi Fiorello la Guardia che sarà anche questo fosse un caso
Anche lui un po'italiano un po'anglosassone era anche lui un po'ebreo il criterio per parte di madre
Era molto massone
E
Però viviamo vediamo in Italia a Roma è nata una subisce patisce il trattamento che sappiamo un misto di fastidio di indifferenza e di ignoranza io credo che
Dovrebbe essere il Comune di Roma curare una pubblicazione su un'altra
E che non accada sia un po'il segno dei tempi ma fosse fuori tutto sommato è meglio così perché come l'attuale Sindaco non è mai stato comunista forse si scoprirebbe che Ernesto Nathan non è mai stato radicale
Io credo
Che sì c'è una scuola c'è una lapide c'è una strada ecco
In pochi siamo stati a chiedere che la stazione Termini venisse intitolate Ernesto Nathan
Quando l'attuale Sindaco il segretario del Partito Democratico se ne è uscito con la scempi agile di intitolare la stazione Termini a Giovanni Paolo secondo grazie scusate
Grazie Valter Vecellio io chiederei una comunicazione anche il professor barba l'accetta
So che ha pubblicato dei testi e anche credo fu gli assessori
Della Giunta nata grazie agli amici radicali e Marco Pannella in particolare
Che mi lega una lontana amicizia in modo particolare per la battaglia della legge fortuna Passerini
Quando siamo al novembre della mille novecentotredici l'età giolittiana propriamente dette alla fine nel marzo del quattordici Giolitti passa la mano o si illude che sarebbe stato richiamato di chi ha poco passa la mano Salandra
Già quello sperare di poter giocare sul tavolo della politica come negli anni precedenti è un'illusione
L'uomo di Dronero perché Salandra ci rimarrà ci rimarrà a lungo attuando il colpo di Stato Sandrino
Che porta l'Italia la guerra del quindici diciotto a Camere chiuse che si vanterà di dire che le decisioni in quel momento si prendono a tre sua maestà
Il Presidente del Consiglio e ministro degli esteri Sidney Sonnino
Quando siamo alle novembre del mille novecentotredici
I giochi per la politica giolittiana si stanno esaurendo
Probabilmente non lo sa neanche Giolitti come non sappiamo noi cosa succederà domani in campo politico perché siamo
Soggetti e registi della fase storica che viviamo avendo già visto l'età giolittiana avendo già studi autorità giudiziaria
La cosa importante e che in quel novembre del sette quando nasce
La possibilità di una Giunta di blocco popolare Giolitti
Probabilmente nel dare il via libera quell'esperimento
Buone verificare
Anche se non si fa molta illusioni vuole verificare attraverso
La Giunta di coalizione a Roma la possibilità che ha un suo antico desiderio di un gabinetto di coalizione a livello nazionale
Tra i partiti popolari e l'hanno almeno liberal progressista
Era questo il messaggio che aveva inviato
Alla vigilia dello sciopero generale del quattro nel tre al leader al grande vecchio del socialismo riformista italiano Filippo Turati che a Marcora per la democrazia radicale
Ricevendo da Turati un gentile ma secco rifiuto avendo Turati l'unità del partito innanzitutto da salvaguardare ed a Marcora rimandando l'appuntamento con Giolitti perché poi nel quattro
Giolitti riesce a spezzare la Democrazia radicale terminologia storiografica da usare prima della nascita del Partito Radicale
Senza italiano nel mille novecentoquattro quando Giolitti riesce a portare Marcora spezzando gli equilibri delle consorterie liberali più conservatrici portando Marcora novità assoluta la Presidenza della Camera dei deputati
è una coalizione di vari partiti quella che amministra a Roma durante la fase la fase nata sull'interpretazione storiografica ha pensato a lungo in negativo
L'interpretazione del professor Alberto Caracciolo un cono d'ombra sempre sceso
Nel testo storico più famoso su Roma del defunto Caracciolo sugli altri partecipanti della Giunta è nata
Se n'è fatta giustizia quando è scomparso e quando finalmente nel
Dare una nuova edizione del suo libro su Roma Capitale una studiosa ha pubblicato un saggio di aggiornamento che finalmente sono usciti fuori altri soggetti politici della Giunta è nata
La Giunta Nathan a un centro di maggioranza della coalizione che è costituita dalle molteplici anime
Del grande centro liberale i liberali sindaca burqa da Ricasoli da Rattazzi nascono come partito di centro
Per propria definizione che per proprie contenuti di filosofia politica della libertà saranno sfrattati politicamente dal centro con i sette punti del patto Gentiloni
La tragedia dell'età liberale non è tanto che
A livello di suffragio a Giolitti segua Salandra
E che con i sette punti del patto Gentiloni cade l'identità culturale dei liberali italiani
Questa è la tragedia innanzitutto culturale e poi a livello di suffragio
I sette punti del patto Gentiloni
Di fatto il Vaticano litiga indica in prima persona e neanche il Governo sembrerebbe un balletto del conte Ottorino Gentiloni
Quasi fosse non il Presidente dell'Unione elettorale
Nazionale cattolica ma un esponente minore del mondo cattolico
Io vedrei storiografica mente degli antefatti a Milano di giunte progressiste
Il Walter la la la citati pocanzi
Lo vedrei non sono del novantanove quando è una Giunta mi permetto di ricordare non con i socialisti perché ancora
Non hanno maturato la il passaggio dall'astensionismo elettorale alla partecipazione in Giunta a Milano
Ed è una Giunta formata dai dalla democrazia radicale da repubblicani ma c'è un antefatto quando nel mille ottocentonovantacinque Crispi riesce
A far fuori la Giunta democratica di Milano già nel novantacinque
E riesce con l'alleanza con Filippo Meda uno degli esponenti più in vista del mondo cattolico lombardo
Riesce questa alleanza spuria tra il massone garibaldino
Illiberale Christie con l'accoppiata con i cattolici di me riesce a far fuori la Giunta democratica di Milano nel novantacinque quando nel novantasei si svolgono lezioni politiche generali in Italia
Crispi crede che i cattolici siano degli utili idioti egli ricambierà ulteriormente il favore alleandosi con lui per le politiche
I cattolici gli rispondono picche perché casomai giocano da soli tant'è vero la sconfitta tremenda di Cristina i collegi lombardi è tremenda come candidati Crispi nelle elezioni politiche del novantasei
Quindi nuovamente una spinta alle riforme amministrative parte dalla città di Milano
La novità la novità della Giunta le novità della Giunta un attimo sono molteplici
E uno schieramento che ha il grande centro costituito dalle varie anime
Della famiglia politica liberale come diciamo i storiografia vede la presenza storica per la prima volta in questa città di consiglieri socialisti che l'ala completamente riformista che partecipa che partecipa alla Giunta nata comprende
Undici consiglieri con ben undici consiglieri
I repubblicani e questa volta essendo nel sette il partito il Partito Radicale che è passata dalla denominazione di democrazia radicale nel Congresso di Roma proprio per quattro si è costituito impartito
è una novità la nascita del Partito Radicale in Italia perché fa questa unione e poi raspi
Azione
E l'aspirazione storica di questa formazione da fare da ponte
Tra i ceti medi e la parte più progressista della società ovviamente con connotazioni laiche enorme confessionale anzi presentandosi con una forte religiosità che tipica
Dice
Giolitti non è che sceglie l'alleanza con i cattolici devo dire che l'uomo di Dronero non ama mai sporcarsi troppo le mani con i cattolici
Quando nel quattro poi che Turati gli risponde che non è disponibile il Partito Socialista una collaborazione
Di esponenti socialisti nel Governo e costretto
A rivolgersi all'ala credi con moderata e il Papa tot sospende non toglie sospende non ex perdite
Ma non va Luisa trattare mandati i toni tipico esponente della borghesia della borghesia romana
E e talmente forte Giolitti che non solo stravincere lezione per quattro dopo il fallimento fa fallire lo sciopero generale del quattro dei sindacalisti rivoluzionario introduce riformisti nel gioco politico
Di una probabile anche se non vicino alleanza con i liberali progressisti
Quando nel quattro fallisce lo sciopero generale
Giolitti forma il suo nuovo Gabinetto potrebbe fare molto di più come potenza di governo però lascia aperta una serie di varchi proprio per una futura collaborazione con l'ala riformista del Partito Socialista Italiano
Per responsabilità di Alberto Caracciolo sempre rimasta
Una sorta di responsabilità dei repubblicani e dei socialisti nella caduta della giunta nata
La Giunta nata nemmeno atta a fin dalle origini dal grande centro che eterogeneo c'è il grande centro liberale della famiglia politica liberale che molti eterogenea si fa dei monarchici di stretta osservanza ai liberal progressisti e di mezzo c'è altro che l'OSCE
La alta e che quando si va a le amministrativa in quell'epoca avvenivano con
Con un con un rinnovo di un terzo dei consiglieri
A rotazione che poi al sorteggio quando nel mille novecentodieci Sipa sono passati soltanto tre meno di tre anni Mincuzzi lo vende del sette
E i consiglieri comunali socialisti mandano a dire andata che così non può andare
è stato detto da chi mi ha preceduto da altri interventi
Così non può andare perché cemento anticlericale
Può essere una sorta di Sesto partito invisibile
Che interseca le varie formazioni politiche del blocco popolare alla lunga la cittadinanza non può continuare a dividersi tra processioni laiche e processioni religiose
Ovvero non si può continuamente andarono scontro su questi problemi se lo scontro ci deve essere non può essere che sulle riforme
E nel dieci in sedute pubbliche al Comune di Roma i consiglieri comunali socialisti denotano un venir meno delle carte della carica delle riforme
Della Giunta data e così fanno anche i consiglieri comunali Repubblica
Nata nel
La Giunta nata usufruisce di una politica di riforme volute dal Governo Giolitti
Nel mille novecentodue nel momento in cui ancora Zanardelli il Presidente della grande svolta liberaldemocratica nel nostro Paese viene istituito il parlamentino del lavoro
Ovvero la legge del due istituti c'è per la prima volta nella storia di questo Paese una sorta di concertazione sindacale permanente intorno all'ufficio governativo del lavoro e al Consiglio Superiore dei lavori
Lasciato alla Presidenza del Consiglio per motivi di salute Zanardelli e subentrando dire il suo ex Ministro dell'Interno Giolitti Giolitti attua altri due leggi fondamentali dove si muove poi successivamente la Giunta nata sono del tre l'istituzione
Dell'Istituto case popolari poi istituto autonomo e la legge sulla possibilità dei Comuni di avocare a sé
Funzioni pubbliche che prima erano relegate soltanto all'iniziativa privata
Errato dire errato dire la legge sulle municipalizzati sionista graficamente la possibilità
Di una conduzione diretta da parte di compiti alle comune dei comuni italiani e di una serie di servigi come si diceva allora o servizi pubblici per esempio fare il pane le farmacie comunali
L'acqua i servizi arresti
La Giunta nata né in questo non riesce a incidere a livello economico vincono i monopoli privati
Quando la legge Giolitti sulle sulle suoli e sull'espropri porta l'addizionale dall'uno al tre per cento in quel due di differenza da devolvere come base finanziaria all'Istituto case popolari la Giunta nata si accorgerà che con i ricorsi al Consiglio di Stato da parte dei proprietari diario del Comune di Roma
I per le prime entrate
Che dovrebbero finanziarie non solo l'Istituto case popolari ma tutta la politica complessiva delle riforme
Non hanno possibilità di andare avanti perché questi nuovi cespiti non arrivano alla tesoreria comunale
Per cui e concludo ciò porta Bonomi Assessore alla tesoreria comunale
A dimettersi con il pretesto fino a un certo punto valido per nascondere che non condivide più perché
Secondo Bonomi
Non c'è più questa tensione delle riforme abbandonati la tesoreria perché a nuovi incarichi come effettivamente avrà all'interno dell'Avanti
Resiste l'assessore alla sanità il padre del futuro senatore Manlio Rossi Doria il medico Tullio Rossi Doria ed esiste Giovanni Montemartini
Che non è Assessore alle municipalizzate che sarebbe un errore madornale storiografico
Mai assessore dell'unica città che ha questa denominazione di assessorato fino all'ultima Giunta Carraro di ufficio tecnologico a Roma non esiste più un Assessorato che si chiama officine tecnologico perché è stato incorporato in altri
Ma fino all'ultima Giunta Carraro esisteva un assessorato che si chiamava Assessorato all'ufficio tecnologica quella era la competenza
Del professore di economia politica all'Università di Pavia e poi di Roma Di Giovanni grazie
Grazie so che domani il convegno in me Campidoglio dedicherà anche una uno spazio a monte Martini se verranno anche proiettati credo dei filmati relativi
Alla sua opera
E in quell'aula Giulio Cesare sono stati alcune del degli ospiti al nostro convegno di oggi per qualche tempo Angiolo Bandinelli pro consigliere comunale
Rita Bernardini per un tempo brevissimo Marco Pannella è stato invece Presidente credo per cento giorni della circoscrizione tredicesima ad Ostia e credo che ancora
Si ricordino la sua opera
Direi molto nata Agnana n quel senso B abbiamo con noi Mario Staderini che invece che Consigliere del primo Municipio del comune di Roma evito volentieri la parola
Grazie Antonio
Ma innanzitutto chiarimento io sono qui sicuramente per il motivo che
Antonio appena citato cioè quello di attualmente avere l'onere di di rappresentare la continuità dell'azione radicale l'unico qui a Roma in questo momento e soprattutto il primo da sei anni a questa parte
Ma in particolare sono qui proprio grazie al fatto che essendo un ascoltatore di Radio Radicale essendo diventato radicale
Ascoltando Marco Pannella so e sono uno dei pochi qua a Roma in particolare della generazione nata dopo il mille novecentocinquanta penso chi era Ernesto Nathan devo dire non sono qui a tenere lezioni proprio perché non lo conosco come
Non avete fatto conoscere anche voi
Oggi
Cercherò però di provare a vedere nel contesto politico attuale anche relazioni politiche che che che si scrive che vado conducendo in questo periodo e quale potrebbe essere l'attualità quali sono le mancanze di quel
Che servirebbe oggi a Roma
è proprio del periodo di nata neanche vedere quello che sarà possibile magari mettere in campo innanzitutto un chiarimento certo
I convegni storici è veramente difficile farli soprattutto se sommata a Roma quello che però noi cerchiamo di di un po'ricordare
è è proprio questa necessità la necessità di mantenere l'identità
Della politicità detrazione di Nathan chi invece purtroppo questa Amministrazione comunale
Nasconde e diciamo così e creando degli ammennicoli con questi convegni che sono ottimi e sicuramente diffondono la conoscenza della storia però nel momento in cui manca diciamo l'elemento della politicità un esempio per tutti
Il passi a parlare il dottor Bono mastica
è grazie a Valter Vecellio e alla possibilità con Uto di rilanciarlo noi proponemmo subito dopo la morte di intitolare una via una via particolare cura dell'ambasciata russa a Anna Politkovskaja
Il Comune di Roma grazie al fatto che molti giornali in un'impresa né in particolare uno internazionale
Arrivo a dedicare una via in un parco di Dini Divina Pamphili il giorno in cui poche settimane fa sono andato
Si era ovviamente in questi casi sapete come funziona c'è il Sindaco arrivano le truppe cammellate troupe non truppe cammellate
I giornali che si è spartito la comunicazione le immagini si ringraziano tutti anche il giornale
E che ha fatto aringhe diciamo ha riportato la nostra proposta io ovviamente non si cita in nessun modo la proposta politica e neanche chi l'ha fatta cioè i radicali
Chiudo su questo
Allora
Tornando a oggi oggi abbiamo una situazione abbastanza secondo me collegabili con quella del periodi Nathan in particolare per due elementi l'elemento
Anticlericale o clericale che quello qui viviamo elemento urbanistico dell'edilizia e che anche la questione morale il Sindaco datando a quello che ho capito si oppose in particolare ISSI contrapposti quello il suo metodo di contrapporsi a degli interessi forti ha dei poteri forti che all'epoca c'erano
Ed erano gli hai quelli dei punto della rendita fondiaria si diceva che erano otto famiglie all'epoca oggi ci troviamo in una situazione in cui a Roma abbiamo cinque costruttori ancora meno di un'epoca all'epoca erano otto famiglie abbiamo soli cinque costruttori
Che negli ultimi undici anni hanno costruito è non avveniva dagli anni Sessanta oltre sessanta milioni di metri cubi di cemento hanno circondato la nostra città
Prima e fuori dall'anello del raccordo anulare
Con costruzioni e ancora dire cattiva qualità urbanistica e anche di cattiva quindi qualità e poi di vita sociale
Lo hanno fatto grazie alle ministri azioni che si sono succedute e che hanno poi affiancato questo tipo di nuovo sviluppo della città con diciotto centri commerciali
Anch'essi andati a addirittura a rappresentare l'ultimo quello a Ponte di Nona Aracu in quartiere nato intorno anziché nascerà intorno a questo mega centro commerciale in cui il Sindaco
Va
A a braccetto con una delle cinque famiglie appunto quella Toti dell'amaro a presentare inaugurare questo bel centro commerciale dichiarando che spera che in chi ci arriverà la metro prima o poi
Perché quindi non è previsto
E poi dopo cinque giorni quando si capisce
E che la strada è sempre intasata e così come centri commerciali dovunque con costi sociali che ne paghiamo c'è la dichiarazione fatta dal vice Sindaco che dice che il Sindaco è inorridito da questa crescita a dismisura di centri commerciali che lui
Alena curato giorni prima
In questa situazione noi abbiamo oggi la questione morale che da dieci anni il finanziamento della politica e dei partiti avviene in particolare attraverso l'edilizia a Roma
La sanità un po'in tutta Italia e i rifiuti nel Sud e in campagna questo il modo in cui finalità arti di politici si stanno finanziando
E non a caso
C'è a questo punto anche una questione che incide della circolazione delle idee e nel mille novecentonovantasei che Gaetano Caltagirone comprendesse genero proprio quando si iniziava a riprendere il discorso del Piano regolatore
E quando appunto si iniziavano a costruire questi sessanta milioni di metri cubi oggi siamo della sezione in cui il Messaggero non è non solo è in grado di decidere chi tra i candidati vincerà
Ma in grado di decidere chi sarà proprio il futuro candidato lo vedete in questi giorni quando il Messaggero
Non avendo ottenuto le concessioni che voleva la Bufalotta e non avendo ottenuto l'appalto alle stazioni della metropolitana di cui rende credeva di avere diritto nella spartizione ovviamente
E chi li ha avuti al posto suo certo non merita più di di Caltagirone e sta conducendo una campagna da settimane contro l'Amministrazione comunale in particolare il il degrado a cui ha ridotto il centro storico
Noi abbiamo
Come radicali provata contrapporre alle ultime elezioni una storia un qualcosa di diverso quella d'esempio della professoressa e merita di balistica sarà Rossi la quale ha recentemente pubblicato un libro andato già in tutte le università non solo nazionali ma anche internazionale in cui si dimostra semplicemente utilizzando le fotografie dall'alto fatte dal CNR
Della città di Roma come le percentuali di verde
All'interno dei quartieri cimentati siano oltremodo
Inferiori a quelle che sono minimamente consentite per una vita sociale normale cioè le ondate di calore quelle che adesso potete notare desta a te semplicemente passando dal centro fino a Gregorio VII da Gregorio VII fino a piazza Irnerio e poi arrivando al mare sono tutte delle determinate
Da questo sarà russi
Non avevamo candidata capolista alla della Rosa nel Pugno al Comune di Roma sarà Rossi dimostra con questo libro ripreso da tutti come a Roma non si faccia qualcosa che è elementare cioè Roma non ha
La cartografia dall'alto di quella che è la propria città tanto che quando io vado all'ufficio tecnico del mio municipio per denunciare un abuso edilizio
Mi ritrovo che l'ufficio tecnico del Municipio lavora con Google Earth cioè questa mappa offerta da questi geni americani
Una situazione in cui a Roma sono giacenti duecento mila proposte di condono idee richiesti
Condono edilizio quindi di abusi già fatti e sono da quindici anni giacenti Duccio duecento mila e dove nel centro storico di Roma da oltre dieci anni non avviene l'abbattimento di un solo un muro abusivo
L'ultimo fare la campagna per abbattere è stata quella
Quando Marco Pannella ed il suo unico incarico di governo ed era appunto nel novanta
Due a come Presidente della circoscrizione di Ostia queste la situazione che è
Nata nel piano regolatore
L'edilizia popolare la lotta contro certi poteri abbiamo aggiunto un vice un sistema consociativo ma che sembra funzionare in apparenza e che fonda proprio sul mattone il proseguimento della sua
Della sua diciamo della sua gestione di potere su sarà Rossi ci sarebbe da raccontare e quello che da radicali da radicale ho fatto cioè denunciare alla Procura della Repubblica Walter Veltroni attualmente in corso l'indagine
Per una spartizione padri partitocratica avvenuta contro legge proprio per il sul Comitato di qualità urbanistica della città di Roma
Ne parleremo un proprio in mente quando ci saranno novità e c'è anche un cura tutto l'altro fronte
Si diceva che voi nata non è anticlericale
O comunque non una velina di quelle che potrebbero nascerebbe io credo che fu emblematico il discorso che tenni il venti settembre del novecentodieci a Porta Pia
Quando a denunciò latte l'azione ecclesiastica che voleva mantenere uso proprio del regno dell'ignoranza penso le come parole
Quelle persone che invece volevo l'associa aree la loro libera sede con le attività sociali con il call con quello che capivano che la vita sociale la vita vissuta gli avrebbe permesso di poter fare ebbene oggi ci troviamo in una situazione a Roma
In cui il patrimonio immobiliare del Vaticano e addirittura aumentato rispetto al passato tanto che quando sono stati spazzati via le baracche dei rumeni il prefetto Mosca
Nel silenzio della stampa è andata a trattare con Ruini per chiedergli quali case cita disposizione
Abbiamo un turismo che è tutto lo diceva Bandinelli collegate funzionalizzato al Vaticano tanto che Roma se non rimarrà non diventerà come Venezia almeno diventerà come Loreto
Abbiamo un'arte sacra che viene finanziata a go-go
A tutto discapito di un'arte pre cristiana vedete le Mura aureliane che cadono il Colosseo è stato riparato solamente quindici anni fa con i soldi della Banca di Roma una una particina su cui il Sindaco Veltroni può fare tre mega concerti da un milione di persone salvo poi
Negare ai radicali piazza del Pantheon
Abbiamo gli ospedali che ancora oggi con il taglio della del del dente diciamo della
Della parte pubblica della spesa pubblica rimangono però attualmente completamente in mano
Hai
Agli enti ecclesiastici lo stesso si dica gli asili nido si parlava delle materne bene
E negli ultimi dieci anni sono state costruite a Roma più chiese e di quanti asili nido sono stati costruiti dagli anni di Nathan ad oggi
Agli anni di Nathan mi sembra fossero centosessanta centosessantacinque asili-nido oggi se non c'è nessuno duecentoventi duecentoquaranta a Roma
Quindi un'occupazione della città a cui bisogna a mio avviso reagire e in questo e provo appunto a fare la proposta per chiudere
In questo Valter Vecellio ha ricordato nel mille novecentottantanove quando Marco Pannella io lo ricordo perché mi capitò avere sottomano questo articolo dell'Espresso
La nuova questione romana in cui si lanciava la possibilità di liste nata hanno a Roma con un obiettivo specifico quello del due mila
Si denunciava come Roma era una città ormai una polis morta
Ed era una polis morta che avrebbe avuto solo fa allargando riformulando ad esempio il Trattato Vaticano per dare uno status giuridico al livello di Regione Lazio del Vaticano
E solo in quella maniera si sarebbe potuto magari e superare quegli interessi mediocri e bassi proprio come fece nata nacque urtando né di altri più potenti più assoluti
Per ridare a questa città una vita democratica che non anche ai non avrebbe più avute per salvare il Vaticano e tutto quanto
Dalla corruzione degli ori che il perché il Giubileo avrebbe portato questo è accaduto l'obiettivo che noi credo dovremmo aprire stiamo provando come radicali a fare è quello di arrivare magari alle prossime elezioni a Roma con delle proposte liste nata nuova non so se ce ne possono essere però sicuramente
Espellere la città della politica dal centro della città
Puntare sulla rottamazione edilizia per recuperare quello che è stato
Il disastro urbanistico degli ultimi dieci anni e magari eppur recenti porre in maniera forte la questione di una riforma anzi di un superamento del Trattato dello stadio di dello Stato Vaticano
Proprio per evitare come siamo riusciti magari insieme cieco la vedo il compagno di altra associazione laica
Quando c'è l'ha vinto l'azione la stazione Termini a togliere a togliere questo questo rischio o anche semplicemente per far rivivere perché quella cui siamo ridotti oggi
Noi siamo
Convegno storico noi siamo stati costretti con Rita Bernardini andare a tagliare i cespugli che coprivano il CIPE il cippo che ride rubava villa Medici Galileo Galilei la sua prigionia né ricadere conti finisce messo proprio da natanti così come sono dovuta andare io a pulire la targa
Di Giuditta daranno Arquati anche quella messa eque assassinata con un bambino in grembo dai veda Izzo duali pontifici durante l'epoca della della Repubblica romana
Bene queste cose le devono fare oggi radicali la mia speranza è solo loro la mia speranza è che
A breve ci sia e nasca anche dalla società civile la possibilità di nuove liste natanti o liste che abbiano quel progetto quell'idea politica come proprio centro grazie
Grazie Mario che ci ha ricordato molte cose importanti a proposito di targhe e di toponomastica
Citavo prima e che la madre di Ernesto sarà Nathan con il concorso di Ernesto ed altri usava tenere un circolo a due passi dalla sede odierna del Partito Radicale cioè in piazza Santa Chiara quarantanove
Dove anche Aurelio Saffi ed altri
Si recavano credo che sarebbe bene ricordare questo così come e sempre qui a due passi in via dei Prefetti e c'era la sala Mazzini dove Nathan a volte prima ancora di diventare Sindaco deteneva delle lezioni delle letture e sui valori a cui intendeva informare la sua azione
E se non ci sono richieste di interventi le presenti io credo che sia il momento deve richiedere a Marco Pannella
Una conclusione del nostro incontro di oggi
Marco
Grazie ma
Io credo che
Si sia stata
Una dose di presenza
A terra di commilitoni tutta già abbondante straordinario aspetto
Alle
Iniziative normali consuete scientifico e parla scientifiche applicative e via dicendo sono e di ricerca
E di celebrazioni
Per cui
La mia
Sostanziale incapacità di aggiungere qualcosa di nuovo
Nel concludere le conclusioni sono proprio questi per quel che ci riguarda visto che poi domani
C'è
Un convegno al quale
Speriamo di no apprendere moltissimo
Lungi da noi il costo globale la ricerca
Se me lo sappiamo che la ricerca quando è premiata
Da se stesse
Ritrova
Non circola poi
Finisce
Nei suoi risultati il come
Per gran parte
Di
Straordinario e poi si scopre
Contributi culturali
Dati dente elettorali da studiosi da ricercatori ai partiti
Ma i Governi dei partiti
Che appunto se sono davvero innovatori
Se
Consentono di meglio comprendere conosce
A un certo punto poi non entrano nel circuito conoscitivo non dico informativo sorpresi
Compartimenti stagno sono quelli che sto
Io davvero ringrazio
Tra l'altro non avevo
Ancora visto dalla pubblicazione
Dato chiedo visto sta circolando
E
Lì permette poi ritrovo firme
Di Giuseppe va a braccetto valori ricordo ed ai tempi dell'inizio degli anni sessanta virgola
Che tutto questo dato è questo dialogo
Allora sento
Tantissimo timori tante ma non la capacità di concludere
Proprio di concludere nel senso di concludere un dialogo un convegno
Quello che credo di sapere e che non so nell'intervento
Del Milito tutto
Che mi ha preceduto
Presieduto
Dal mille Tronto che mi sta accanto
C'è una testimonianza di vitalità crescere
Continuità
Sicuro cosa gettandolo vissute
Attraverso la conoscenza il cognome così conoscere che è dialogico molto spesso o non è
E la gente gli alloggi di città
E madre e figlia della nazione
Della moralità
Non porre limiti alla coralità di ciascuno
Nel momento in cui apprende comprende prende con
E allora certo io sono abbastanza sicuro sempre di più al tal punto che potrei subire la tentazione di gare di essere soddisfatto di questo
Perché quel signore lì
Con quel nome e appunto lo ripeto perché nella nostra storia di questi decenni ognuno di questi termini ognuno basta diverse
A coinvolgermi coinvolgerci è coinvolge dei radicali organizzati
Ebbene
Figurati
Sì costante
Io non so più se devo restare qui
Per i prossimi giorni per un inizio di dicembre
Ho accolto correre il Ministero
Per difendere il popolo israeliano dalle proprie istituzioni
Come qui in Italia dobbiamo difenderci da
Da queste altre
Non lo so nel senso che sono assente forse
Son vent'anni trent'anni diciamo alcune cose che riguardano poi anche c'è un accenno che c'è stato io userei il termine ebrei età
Rispetto all'altro è stato scelto il problema della
Del coltivare non dimenticare
Questo connotato questo DNA
Ma appunto bentornata né uno ci è stato il ghetto come con la famiglia
Interviene
Per affermare la moralità del vivere le Beretta in un contesto storico
Il quartetto determinato quello nel quale
Coloro che lo vivono in modo diverso dall'uso nuovo sterminati oste dominante
Ma certo profondamente laico quindi in questo la sua famiglia e non solo l'ultimo
Poi ancora massone
Io
Ormai sono
Almeno un altro
Più di mezzo secolo
Sia un po'il rammarico stizziti ad alcuni momenti
Di non avere mai potuto essere associato alla massoneria infertilità
Dire avverto detto perché è vero
Insomma se potessi mettere
Ecco il distintivo come magari
Temere ma anche altrove
Ma anche le sta collettive non potermi mettere questa cosa sono stato opulente merita in questo riflesso
Voglio dire
Mi spiace molto male o il timore
Non superficiale che oggi di nuovo ed ancora
La massoneria più prestigioso italiana
Sia
Alla grande storia idealità
Massonica più o meno come
Ratzinger sta alla storia della religiosità
Cioè
Fuori contro
Non certo
Come chili d'accordo Dida forse vi dal Governo
In modo diverso
Io ho vissuto ecco appunto bere
Radicali nel momento nel quale la fine degli anni Cinquanta
è un compagno
Ebbene
Delle comunità un carissimo compagno
Che ha presentato Gelli ad assumere
Sapevo solo nel tardo c'era un problema
Che ste cose continui ritrovarle
Parlo di me no parlo di quelli che
Appunto norvegesi da magari potremmo anche dire forse per assonanza
Anche di natura Fabiana
Se
Nell'ombra c'è questo bensì verità
E e c'è rifiorire
Nasce radicarsi e della
Posizione della religiosità
Fabiana allora laici scisma
Che abbiamo dinanzi allora
Vent'anni fa ormai in merito all'arrivo dei verso vent'anni vent'anni fa mi viene l'idea ma
Per colpa
Di quell'altro matto
Un atto che
Se insomma è un ammontare Roma non viene evocato ma nulla niente
Quanto è presente vero permette prima cosa che ha fatto la Fondazione il suo nome ha chiuso la sua rivista
Per quello che mi risulta
Sandra Rossi e altri appunto sono isolate forza di cose
Parla l'idrogeno
E
Li bisticciavano con lui perché poi
Diceva a me
Ottantasette ottantacinque ottantaquattro
Compone ore quante arrossendo insoluti può governare pesce noi lo devi fare tu
Ti devi Candy nell'edicola
Bruno abbi pazienza
Ti faccio anche l'assessore all'urbanistica
Questo urgenza e di Roma che è vivo una balordi di una storia
A Roma vorrei siamo riusciti a farlo eleggere una volta a Venezia e non a Roma
Eppure c'era uno
Le romano
Ebreo
Lai ecco
Borrelli geloso addirittura che proprio su circa
Che
Cioè di esserlo anche in un modo
Perché poteva apparire un po'feticisti dico con qualche concessione di questo genere
E allora
Rifletto sentito oggi il dibattito ringrazio chi la casa
Ripreso e ha voluto ancorarlo
Quando
Angiolo Bandinelli
Ogni volta che
Possibile
Gettare
Una luce diversa
Da quella che mi è stata Carrey sicuramente anche all'Ulivo
Luce crociana sul barocco
E in particolare sul barocco romano Lucia un'illuminazione assolutamente differenti
Quel
Dico Bendinelli rispetto a quella splendida comunque sto nell'età barocca
Del di don Benedetto però
Se questo rivendicazione
Dell'attualità della quindi riforma da fare che incombe e che si sente come necessità
Fondata sul rispetto
Vero del DNA della storia
E allora proprio
Vorrei aggiungere piccole informazione forte di bestiame ricordato va ricordato anche Mario
Dalla metà ma verso ottantasette ottantotto io credo che
Riflettendo nel momento stesso in cui
Addirittura emettevo come
Amo scrivevo all'unità
Fan
Bisogna proponendo a Occhetto le liste
Nathan
Chiediamo Venezia la prego quindi come proposta politica
Proprio la sua ricchezza su tutti i fronti
Non solo quello sociale non solo quello morale anche
Ed altro
Poi aggiungevo d'altra parte io sono disposto visto sta chiudendo il PC invece iscrivermi adesso lo scrive l'Unità
Adesso prendere subito e
La tessera del PC a condizione
Che
Quello che state per fare già da adesso lo preannunci come Partito Democratico mi scrivo adesso sulla fiducia
Basta con questa dichiarazione l'intenzione
E avevamo discusso proprio in quei giorni la possibilità di sostenere
A Genova il partito aveva
Favorevole
Burlando era favorevole ragionevole favorevole quei fare appunto delle liste nata lo stesso la possibilità Venezia
Invece no non fu possibile adesso potrà nel Partito Democratico in base alle cose domani sentiremo ancora scadere
Comprendere ma in base al materiale che oggi abbiamo
Mi chiedo davvero
La dobbiamo farlo perché è impossibile che nel Partito Democratico
Costituito ma insomma non ancora del tutto no mentale ma anche ad alcune cose
O nel costituendo Partito Socialista
Per ricostituire sono in queste cose nuove e comunque Siniscalco
Se si riesce a Enrico a trovare
Una cosa una cosa che possa
Richiamarsi alla storia il nome all'è storia
Allora faccia storie al corpo le parole di quella persona
Che dal corpo va davvero I DNA anche e da
Corpo ad una che alla fecondità manifesta
Di queste origini culturale oppure anche semplicemente di cronaca o ambientale
Me lo chiedo
Quindi son contentissimo che mi pare dal Comune il municipio domani in Campidoglio
Si tenga
Che si celebri questa ricerca
Lo ritengo importantissimo poi dovremo vedere che cosa mi fa che cosa si apprestano a farmene di farlo
E del lavoro di ciascuno di quelli che avevano fatto questo lavoro
Ecco il compito
Mi pare che dobbiamo e possiamo avere ce la faremo ad assolverlo stiamo attenti
Perché c'è una
Bulimia
Oggi di divorare storia
Il divario di divorare
Proprio
Non diciamo l'anima ma di divorare appunto l'esistente la storia la continuità c'è un MPA evitare il sospetto una mancanza di pietas che sembra quasi
Essere una condizione consapevole di sopravvivenza
Per
I ceti dominanti
Recito dominante nel nostro Paese e di tutti i partiti
Senza
Con percentuali diverse
E allora
Lei cosa
E che
Voglio dire le conclusioni che posso darle piccole minime mi riguarda
Attraverso l'opera vostra
Siete in non molti a fare un'opera straordinaria
Quella che potrà emergere domani
L'interrogativo è quanto di tutto questo riusciremo
A proporre come alternativa
Alla mancanza di pietra
Gallas li abbiamo
Ce li abbiamo solo poderoso
Unici straordinarie
Li viviamo ne parliamo
Io spero che venga fuori un partito del pietas civile
Repubblica del rispetto del lavoro del rispetto dei sentimenti ed è per questo l'altra parte che continuo a ritenere
Che non le rivoluzioni rivoluzione esteta istruttrici ma che le riforme
Non accadono esplodono ad un certo punto
Non esca Nino
Riformistico come si intende oggi io contino credo che qualche storico Ferrari
Luis più scandalizzato di me
E quando conosciamo la storia di Turati l'affare riformista c'è dentro anche
Un calore una sete che altri direbbero ideologica
No una etico politica ambiziosa una visione
Da una serie di vedute dire
No anche
ISEE sembra il vero il riformismo e modesti o no riformismo e umiltà perché insieme non può essere
Come
Potrebbe essere ancora
Ricordato dopo che essendo stato un fatto premio fascista a concorso con altri dati importantissimi
A essere affluente
Alla fine alla piena che ha per vent'anni attraversato l'Europa
Dando
Al fascismo e comunismo la capacità
Di
Realizzare
Quella tragedia
Dobbiamo purché a mare Welfare senza il contro la libertà
è una risposta parziale
Perché ci ha distrutto tutti qua
Quindi
Ancora una volta come vedete chiacchiero molto
E sono fiero antiterrorismo
Di avere addirittura immaginato
Ecco fuori per pietas perché per
I immaginato la doppia cittadinanza
Nella grande in una grande a Roma
In media del grande uomo anche del Medioevo
Del Rinascimento
E quindi come aperta
A quelli Insiel chiese castelli ed altri
Che vivono isolate
E che vanno integrate culturalmente e socialmente
Dobbiamo poterci arrivare il mondo può andarci da una piazza centrale di Roma in quaranta minuti luoghi dove magari
Il novanta per cento dei romani per Roma non sono mai andato
Non c'è
No
Poi le si vede magari su qualche libro su qualche documentario e sono a anche adesso loro due
Nel centro o da uno dei centri
Roma
Quindi su questo
Non mi pento ridetto doppia cittadinanza
Verticale ma
Italiana Roma
Perché ritenevo che si dovesse appunto dimostrare
E che non abbiamo nessun bisogno
In qualche misura di censurare poi di vedere gli aspetti negativi
Di fasi storiche
Che però
Se sopravvivono in quanto tali fanno parte del vivo non del morto
E vanno onorati
Come cose vive proposte e riproposte vissute e non solo celebrate
Facendo della storia politica e dell'otto una sorta di museo di conservazione
Allora questo avevo proposto e credo di essere
Probabilmente in linea
Con quella
Dobbiamo come Radicali Angiolo Bandinelli volto che sono almeno quindici anni dello insiste sul carattere di religiosità della libertà della polemica anticlericale anzi Formentera altri fondamentalista
Vede vero e poi appunto ritrovare anche questo che in studi storici questo diventa evidente
La religiosità
Laica
Cioè se il massone in quel modo
I lumi
La transnazionalità
Il rispetto la tolleranza attiva
Dare il sapere
La possibilità di apprendere apprendere ad apprendere
Contro la realtà
Italiana la quale lui viveva nelle quali appunto come tutti sappiamo un potere che c'era scritto a suo cugino scomunicato re d'Italia scongiurando allo
Di impedire al Parlamento di votare la legge istitutiva della scuola elementare aperta a tutti quanti insomma e diceva
Tavanti scongiuri diamogli difendere in questo modo il nostro popolo sarebbe così dato in mano al demonio
Dato
Ecco tutto questo quindi
Poesie
Se verrà fuori c'è il Grigoli conosceremo nella vita pratica nelle scelte
Che urgono in molti anche quelli di estrarre
In modo
Allargata credo
Partito da ben venga perché credo
Che accorre ogni volta a trovare un modo come noi
Appunto mi due mila e quattro lo
Letto
Problemi riconfermava che lui polo il Partito radicale fu fondato su tramutato nel mille nel due mila e quattro
Nel mille novecentoquattro chiedo scusa
Ma lo informalmente non c'è scritto
Eppure
Perché perché la unità che lui creava poi appunto attraverso la chiusura di tutti una cosa sulla quale io insisto vorrei meglio capire che rapporti avevano Murri io sedevo Morello voi
Perché Murri che ecco probabile religiosità laica
Vorrei che muore che all'
Lotti
Un personaggio così Mondadori
Moretton due errori
No scadenza crollo
Magari perché loro vorrebbero che offende direi quasi tutto al nel
Ma anche noi a suo modo insomma
E
Il sacerdote don
Promo muro
Doveva fare provvederà mensilmente
Le sue funzioni
E anche delle funzioni presso il Circolo più nobile dell'amministrazione
Vicino Sant'Agostino
Ci accetto passi Cavallotti della
E Louise ricorda
Lunedì racconta
Che
Il primo incontro
Successivo non so se in una settimana alla morte di Cavallotti
Sì ricco a fare la sua
Riunione
E sul servizio idrico il circolo
E dice
Sì che il nostro rossa speranza
Non potendo essere impegno
Che sarebbe stato
Troppo presuntuoso
ENEL di continuare a fare andare avanti
La parola e la vita
Diciamo allora
In quella sede ecco
Robetta bella
Inimmaginabile quella per la quale appunto
Hanno bisogno di non far vivere la storia
Sempre di più mi pare
Sentiamo dalla parte uno che mette insieme strutture volevo ribadire gli altri che dicono gli enti in due aspetti proprio da uno spazio
Che forse
Poi viene fuori una sostanziale o sterilità
Diversa da quella di Berlinguer la straordinaria gli enti non so quasi di specie fossero meritoria
Del che meno delle lotte radicali
Che si ripropongono anche dopo queste generazioni
E credo forse
Con la possibilità di essere testimonianza della grandezza
L'evento romano
Chiamato Ernesto Nathan così come gli altri
Tutto qui
Non ho detto assolutamente nulla di nuovo
Magari così
Nella mia
Più che diversità perversione continua a dire queste cose Tina
Io credo
Un nuovo trattato per abolire quello ignobile
Che rende ignobile e i suoi autori poi accreditati mantengono addirittura che ci abbia questa visione
Noi siamo abbiamo una storia quella romana
Abbiamo una storia diciamo di molti secoli
Quasi di Mila n
Cattolico Roma
Beh
Di questa cosa barocco
A cominciare dal barocco nelle
Ma di tutta quanta
Questa storia dobbiamo far sì forse e questo era il senso del direbbe
La romanità
La
Io nell'errore ecco diciamo la grandeur reggere religiosità delle religioni monoteistiche
Fatto della storia
No così importante
Forse possiamo utilmente
Rottamare il rottamaio mobile urgente
E quindi proprio ordine di proporre una grande
Anche costruzione anticlericale
Antitetici
Sia
Se sarà possibile una sistemazione diversa
Di Augusto Imperatore alla piazza e aiuti credo che Francesco ci ha donato
Ritengo ricorrente spendere brutta parola sempre ma è qui da correggere anche quella e poi da correggere anche lo ripeto perché no
Essendo il mondo e via via Roma
Per una ragione in un altro peggiore eccetera
Perché non riconoscere un po'più eccelse lo si vuole anche questo destino
Dà corpo alla storia alle vicende
E per chi voglia possa essere un suo tempo
Il cittadino italiano cittadino Vaticano
Intanto diciamo transnazionale come è noto e anti nazionalisti numero tre
Onorare la storia
Storie liberale
Risorgimentale
Storia laiche
Con questo intervento pronunciato da Marco Pannella il ventisei novembre due mila sette durante le convegno da eredità politica del nesso Nathan
Organizzato dei Radicali a Roma per
Celebrare il centenario dell'elezione a sindaco di Ernesto Nathan concludiamo qui questo spazio di informazione di riflessione