24MAG2013
dibattiti

Politica e arte a Perugia nel Novecento

DIBATTITO | Perugia - 18:24. Durata: 25 min 44 sec

Player
Presentazione del libro di Andrea Maori "Notabili, spie e politica a Perugia.

Pagine sparse da rapporti di polizia e carteggi (1923-1984)" edito da Tozzuolo Francesco Editore.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Politica e arte a Perugia nel Novecento", registrato a Perugia venerdì 24 maggio 2013 alle ore 18:24.

Dibattito organizzato da Libreria Grande di Perugia.

Sono intervenuti: Andrea Maori (archivista, ricercatore), Leonardo Varasano (storico, consigliere comunale di Perugia, Popolo della Libertà).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Archivio, Buitoni, Fascismo, Movimenti,
Mussolini, Perugia, Polizia, Sessantotto, Spionaggio, Storia, Togliatti.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 25 minuti.

leggi tutto

riduci

18:24

Scheda a cura di

Andrea Maori
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora ecco
Indirizziamo alla presentazione di questo libro
Poi Buffon la cosa che
Modello il dibattito su una cosa che ho scritto va be'comunque anche verrebbe della vita anche queste Jones anzitutto vorrei ringraziarvi ad essere qui per questa seconda presentazione degli prenotarvi spie politiche a Perugia
Pagine sparse da rapporti di polizia e carteggi milioni centoventitré mila centottantaquattro che ho scritto
L'anno scorso in realtà questo libro perché è una somma di articoli che ho scritto per la rivista Diomede che tra l'altro ringrazio
Nel corso degli anni e che diciamo in qualche modo per riprendere alcuni aspetti della storia per ultima del Novecento
Che che appunto voluto mettere insieme l'altro che come molti di voi sapete io non sono un po'di
Anni questo è un po'fissato con le fonti di polizia ritengo che siano fonti per la storia molto importanti interessanti
Quindi tutte questi articoli hanno di fondo punto lo studio di queste fonte attraverso varie vicende per la città di Perugia
C'è solo un paio di articoli che riguardano un altre fonti che sono proprie espressione del potere
In quanto tale proprio potere più
Più forte più determinato più
In Brasile o che sono le carte del la segreteria particolare del Duce nella segreteria particolare del Duce che raccoglie centinaia di migliaia di lettere dei cittadini italiani al al Duce
Con le commenti della segreteria e a volte anche dello stesso giudice voi potete capire che in quel periodo i rilievi
Litta Tura questa
Questa segreterie assolveva un compito fondamentale di rapporto diretto con i cittadini
Ma queste carte CIS cioè di tutte le realtà perché ci sono queste lettere ci sono gli appunti ci sono e le raccomandazioni diciamo anche pure
Le clientele proprio le richieste di rapporti diretti di raccomandazione ma ci sono anche
è l'occasione buona parte dalla Segreteria
In alcuni casi di e creare
Una vera e propria sorveglianza verso alcuni dei mittenti
E questa è una cosa molto particolare per cui all'interno di questi carteggi troviamo magari anche
La richiesta del Duce di chiedere informazioni al Prefetto al Questore sull'emittente questo è tipico poi dei regimi totalitario no appunto il controllo concreti
Questa serie di questi rapporti di polizia diciamo che si è avuto questi carteggi
Sono interessanti perché poi serve ad una
Un'altra rapporto diretto che il Duce aveva con i cittadini
Al
Differenza delle carteggi e degli archivi chiedo di Mussolini come Presidente del Consiglio quindi è una cosa particolare
Dato che è un po'diciamo
Ho la passione di andare spesso all'Archivio centrale dello Stato che devo dire che come tanto archivi di Stato ma quello in particolare meno prima interessi ma la definirei proprio una sala giochi proprio per gli storici aperte
C'è una quantità di dividendi immateriali interessantissimo ho trovato che i rapporti tra Mussolini Giovanni Buitoni al punto fondatore del Perugino atto e
Astorre Locatelli che è stato rettore di Nizza presente e su questo diciamo ho costruito questo libro
Ora io adesso mi fermo e vorrei presentare gli ospiti abbiamo Leonardo Verrazzano che molti di voi o conoscerà conoscere tante come anche il consigliere comunale ma adesso
Soprattutto uno storico uno storico o molto valido ha scritto un libro importante che l'Umbria in camicia nera che la prima volta che
In qualche modo riorganizzato per la vicenda del fascismo in Umbria in modo molto completo e organico e ordinato come è stato detto anche in una recensione è importante riuscito tempo fa
Leonard letto con molta attenzione il libro neanche dato una mano per la ristampa che punta del dito affermò che giorni fa
E poi abbiamo pensato di contestualizzare questo questo lavoro diciamo di storia politica un fondo con la presenza dei Alessandra migliorati
Cioè docenti e ricercatrice di nel settore dell'arte contemporanea per l'Università di Perugia autrici di molti molti
Studi sull'alta Perugia e adesso se riusciamo anche a risolvere
Problemi tecnici lei ci farà vedere alcune nelle opere d'arte perugina
E Cancer
Su questo vorremmo un attimo poi aprire un dibattito un confronto se ce la facciamo avrà io darei adesso la parola a Leonardo e poi ad Alessandra
Grazie ancora grazie a voi per la presenza
Innanzitutto mi complimento anchorman con l'autore perché siamo
Alla prima ristampa di questi tempi in cui ma
Periferia soffre particolarmente la lettura lo conferma anche le ultime statistiche dell'Istat in Italia come dire è in ulteriore calo
Quindi
Me ne compiaccio faccio i complimenti ad Andrea fa entro direttamente nel
Nel merito del libro che come si capisce fin dal titolo trattabili spie politica a Perugia è un libro che affronta
Alcuna grande varietà di argomenti e un periodo storico piuttosto lungo cioè sono
Più di sessanta anni molto intensi
A Cavaliere tra l'altro tra due epoche storiche molto differenti perché una e il ventennio fascista e l'altra evitare pubblicare almeno il primo nel primo scorcio e questa diversità di temi e di tempi trattati e al tempo stesso secondo me
La la forza e la debolezza di questo volume
Nella forza perché come dire Andrea scovato con la l'acribia tipica del
Del buon archivista quale ha scovato una serie di temi meritevole di un ulteriore studio disinteresse
Spunti tra l'altro finora in molti casi non non conosciuti gli spunti che hanno a che vedere adesso magari ci ragioneremo un attimo sopra con l'attualità
Però al tempo stesso si tratta come ha detto Andrea stesso di una miscellanea una raccolta di
E di di articoli che in qualche maniera sono anche slegati tra loro e quindi
C'è un po'una disomogeneità di fondo anche se poi
Magari ragioneremo anche su questo
Non è neppure del tutto vero perché poi c'è anche una sua
L'organicità però almeno alla prima lettura l'apparenza c'è una disorganicità di fondo perché sono a raccomandare l'autorelazione confisca
Andava come la storia come la stare disorganica perché necessariamente se prendi aspetti degli anni Venti aspetti negli anni sessanta settanta soprattutto
Senza l'adeguata contestualizzazione perché come vedete è un libro un esito che si legge benissimo essere aggiunti altri quindi
Insomma si capisce che non è uno di quei tombini ponderosi no ed è facile la lettura però al tempo stesso
Appunto nella brevità perde qualcosa nel
Nel
Nella liaison tra un periodo e l'altro tra un un articolo come dice lui tra un capitolo e l'altro
Veniamo un po'ai temi trattati al primo
Tema che balza agli occhi è quello di respirare perché non sfuggirà a nessuno gli ha una società che è particolarmente attratta dalla
Per tutto ciò che sospettosità tutto ciò che esso turche complottismo
Vedevo prima a proposito scorge and quella
Quella parte della libreria no i complotti Vaticano massoni persona sono dei testi recentissimi no per dire del
Dell'interesse che c'è verso questi temi verso
Un terzo la sospettosità in generale che è un po'anche una nostra caratteristica se vogliamo a livello nazionale
E ed ecco uno dei motivi interesse è il capitolo dedicato all'ISPI Andrea prende cinque casi che sono
Molto probabilmente nient'altro che un piccolo campione perché è facile immaginare qualcosa
Ho riscontrato anche nei miei studi che la Perugia dell'epoca quella alla
Nell'ultimo scorso il fascismo fosse così un po'come tutta l'Umbria così come eterno eccetera fosse percorsa
Da un notevole quantitativo di spie andranno individua cinque che sono
Un rumeno un albanese un coraggiosa senz'altro microfono no ma manca GRA
Un rumeno un albanese un curato una francese e una tedesca che non è una barzelletta ma potrebbe sembra ma sono
Cinque individui che si erano insinuati nelle strutture culturali Perugia perché dovevano controllare i luoghi dove con preferenza
Si avevano i primi fermenti dell'antifascismo e quindi prende questi cinque casi partendo a ritroso dalle carte e che
Rivela tutta la difficoltà
Di del trovare del risalire al profilo di spie di questi soggetti altro appunto come si capisce anche da quello che dice Andrea eh è uno dei tantissimi esempi che mostra come
I processi
Di epurazione finirono in una barzelletta perché poi
Come dimostra Andrea solo uno o due di queste furono diciamo una unanimemente riconosciuti come spia no però allora un tutti e cinque
E
Si insinuano sia all'università la italiana sia richiesta per stranieri con profitto perché riuscirono diciamo a segnalare al momento debito i movimenti di antifascismo che percorrevano queste istituzioni
L'altra cosa interessante propositi di queste spie fare che avrà in molti casi perché in tre su cinque erano ebraico
Erano individui di origine ebraica e questo la dice lunga perché siamo nel pieno della
Manifestazione delle terribili leggi antisemitica riguarda anche l'Italia ma perché lo Stato fascista si serviva di
Individui di origine ebraiche talvolta dichiaro origine ebraica perché addirittura c'era un traduttore dall'ITC no e quindi come dire non è che fosse cosparsi che si capirà che non era uno qualunque era
E quindi
Uno degli elementi di curiosità e di interesse storico
E della nostra memoria cittadina che affronta in grave quello delle spie che per corsero Perugia che ripeto sono sicuramente nient'altro che un campione di quello che era le
Diciamo il il numero sicuramente più ampio di Spinea e che
Si muove alla fiducia e che andrà in maniera sibillina alla fine di queste persone siano dice
Un un posizionamento di spie su Perugia che continuo a fare subito dopo la caduta del fascismo dice lui e che continua anche al giorno d'oggi e questo è un dato di fatto perché non sfuggirà a nessuno che
Non più tardi di due tre anni fa è uscito un libro se non ricordo mai sentita Moussa d'Italia e anche lì si parla a più riprese di Perugia per dire che
Il il filone di respiratorie privato e arriva fino ai giorni nostri ai giorni nostri quindi uno dei motivi interessa che coglie subito il lettore da
Subito l'attenzione del lettore fin dal titolo è quello delle spie a
Periodo particolarissimo il crinale tra la fine del fascismo e inizia a Repubblica e il ruolo di queste spie che va
Un ruolo decisamente efficaci fa però come dice il titolo stesso c'è la politica
Che la politica di cui parla Andrea una politica spesso dimenticata perché affronta due due anni cruciali per
A livello internazionale a livello nazionale e quindi anche
A livello locale con Perugia che evidente
Ancora una volta di fermenti
Sensibilizzi di politica e gli anni che prende in considerazione Andrea non sono per nulla banali perché uno ha il mille novecentocinquantasei che è l'anno
Della crisi di Suez l'anno della l'insurrezione e della soppressione dell'insurrezione di Ungheria e gli altri anni sono invece gli anni che vanno dal sessantasette al settanta
Che per ragioni su cui poi mai magari diremo qualcos'altro solo in particolare attualità
Il mille novecentocinquantasei è un anno diciamo che apre
Che spalanca le porte su quello che sarà la Perugia degli anni successivi c'è una una
Perugia percorsa da forti tensioni politiche il mille novecentocinquantasei l'anno in cui
In cui si reagisce a livello cittadino così come a livello
Nazionali e internazionali in maniera differente da quello che sta avvenendo a dura testa
E Perugia e diciamo scenario il palcoscenico di un di una curiosa antitesi per Casale alimentari
Credo di Rieti
Non a caso ritratta nel nella copertina del libro perché in fondo la Sala dei Notari eh il protagonista di questo rimane uno dei di fili conduttori di dei vari
Dei vari temi che andrà affrontato è proprio la Sala dei Notari che è il lo scenario su cui si muovono
Tanti diverse sensibilità politiche civili non
Alla Sala dei Notari sia dicendo nel breve volgere di pochi mesi
Esponenti della dici quali Mario Scelba quali Mariano Rumor e
In mezzo c'è il contestatissimo comizio di Palmiro Togliatti perché contestatissimo
Perché è una parte della città una parte non indifferente da parte
Estrema destra ma anche la parte cattolica che addirittura si mette
A a pregare con una
Un'organizzazione raffinatissima della preghiera in tutta la Diocesi da parte della Curia di Perugia perché
I fatti di Ungheria cessino perché
Per suffragio I morti dell'insurrezione ungherese quindi questa è il comportamento della Curia poi ci sono
C'è l'estrema destra che già è attivissima attraverso il movimento sociale attraverso la sua organizzazioni giovanili universitaria che il suo anche come vedremo era particolarmente come dire vitale particolarmente vitale
Che protestano contro la soppressione dell'insurrezione ungherese che non vorrebbero cioè gli atti e su questo Andrea si è mosso benissimo tra le carte di polizia perché a trovare do carte che interessano una parte e l'altra parte che come vedrete insomma tengono insieme un quadro piuttosto inquietante per la città di Perugia
E poi c'è appunto il discusso comizi e di
Palmiro Togliatti che si svolge in uno scenario quasi surreale perché la la Sala dei Notari
Che già prima aveva accolto Mussolini più occasioni che già prima aveva raccolto il ministro Gentiloni che già prima aveva accolto Baldo e via dicendo tutti gerarchie il fascismo ora accoglie
Forse l'esponente più importante del
Del comunismo italiano raccoglie ieri tra grandissime tensioni tra cordoni di polizia con il fucile incaglia
E di una parte di chi denuncia che non voleva quel comizio che protesta che protesta con veemenza
Però un coro ancor più importante quello che dici Togliatti occasione questo questo comizio cosa dice
Da
Dice Andrea un sostanziale attraverso le carte polizia perché lui poi farà fra quelle che sono
Come dire i resoconti delle
Delle al della Questura della Prefettura e i resoconti giornalistici
Il in determinati momenti rimette anche a confronto con molta abilità facendo emergere un po'
Quello che erano anche le discrepanze tra l'una e l'altra fonte
Cosa dice Togliatti tra gli atti della un sostanziale appoggio
Alla soppressione al al l'intervento dei carri armati sovietici
All'intervento
Carri armati sovietici queste capite che ha una
Portava dirompente perché gli esponenti DC protestano gli esponenti missini protestano e la piazza di Perugia si infiamma si infiamma e ed è un grande diciamo
Un deflagrare progressivo che poi avrà il suo culmine probabilmente negli anni alla fine delle del decennio non sessanta settanta no quindi negli anni in particolar modo tra il sessantotto settanta
Perché come nota
Andrea inviare il clima politico il clima civile sin cattivi esce
Sì in cattivi sia anche perché Perugia a un'anomalia
Sì è vero che fino al quarantacinque era stata una delle città fascisti stime quella a cui era partita marce su Roma non solo per motivi logistici ma anche perché
Come dire si era creato un fascismo particolarmente forte fedele nei confronti di
Di Mussolini quella stessa Perugia anni gli anni Sessanta
Non fu Anna particolarmente
Come dire forti forte soprattutto un aspetto che
Molto attuale che sono rappresenta che è la rappresentanza universitario non sfuggirà a nessuno quello che sta succedendo
Nella nella campagna per il rinnovo del del Rettore D'Atena di Perugia non
C'è stata nel tutta la contestazione perché
Sono state invalidate
La presentazione delle liste perché non a caso che
Lei le lezioni universitarie nell'ambito della rappresentanza studentesca hanno un peso notevole elezione del rettore no
Ed hanno già allora un peso notevole perché
Perché LEA le lezioni del come si chiama voluto Oro Orrù tra di loro così si chiamava
Il Consiglio di studenti allora
Cardin in controtendenza con quello che era
Diciamo l'unanime sentire politico via della rappresentanza amministrativa di Perugia
Diceva il fu anche vinceva a destra razionale vinceva costantemente
Non so incidono allegra ottimi rapporti con il Rettore
Il Rettore all'epoca e lo sarà ancora per molto per molte raggiunse a termini
Aveva gran peso al momento dell'assegnazione nel prestare del
Pressa variato e delle borse di studio
Paga un grande peso nella gestione della mensa tutto questo crea consenso consenso che la Terza Università perugina sapeva
Come dire amministrare e gestire e
Quindi terminati momenti fare anche pesare e quindi Andrea un gran merito perché quella storia è
Sepolta molto spesso nella memoria personali per di individui che ancora fanno politica di
Ex studenti che ancorando un ricordo di di quelle che erano di passioni che percorrevano la Perugia all'epoca
Ida il merito di rendere molto bene quel clima un clima neanche di scontri di reciproche
Come dire di attacchi reciproci reciproci perché andrà per esempio ricorda di attacchi scontri con coltelli con bomber mollo soffre di occupazioni
Strategiche la destra che occupa la facoltà di di lettere
Degli studenti cattolici che ad un certo punto occupano bioenergia e il di reciproci scontri Sgarbi eccetera quindi ricostruisce
Seppure in maniera Brady verrebbe da dire addirittura fulminea un clima ma questo avrà come dire eccetera modulo di proseguire questi tipi di di studi anche perché hanno un grande interesse
Ricostruisce un periodo che passato quasi
Come dire
Alle spalle la rispetta la nostra memoria cittadino
E quindi questo un merito pur nella
Diciamo dicevo nella disorganicità di fondi FAS almeno apparente e poi ci sono i notabili immutabili che dico per ultimi perché
è forse come amico è più una il diciamo il contesto storico e ma io conosco essendomi occupato della Perugia e l'Umbria e della prima metà del secolo ma
Io lo faccio volentieri ne parlo per ultimo anche perché forse addirittura il merito
Maggiore di questo libretto
Perché Andrea riporta all'attenzione del lettore due personaggi che hanno dato tantissimo alla nostra città e la nostra Regione
In cambio hanno ricevuto come dire molto poco addirittura mi verrebbe da dire hanno ricevuto una sorta di damnatio memoriae e questo vale sia per
Giovanni Buitoni sia per
Astorre Lupatelli Gianni Buitoni come dire cadde in disgrazia durante il regime ma
Rimasi come molti altri mussoliniano fino alla fine
No e qui ci sarebbe anche a introdurre la distinzione tra fasciste mussoliniana cioè può sembrare sottigliezza non non ma non fu così
No ebbene una vicenda molto particolare che
Anche Andrea accenna
Che è quella appunto di un polista che dire tantissima per uno a Perugia contribuì alla modernizzazione della città in maniera impressionati impressionante perché la dottor di un Piano regolatore era di otto a tutt'oggi un
Di un acquedotto come dire adeguato alla modernità traduttore di un sistema di illuminazione finalmente degno di una città del Novecento la dottori di strade
Di strade in un più
Voi pensate che alla fine del ventisette ci fu un
Un resoconto di un giornalista parigino
Chi scrive
Questo in questa testata chi si chiamava le cori Parigi che un certo punto fece un ritratto così meschino della città di Perugia descrivendola
Così mal tenuta così arretrata e
Che quasi nacque un
Come un caso diplomatico sì perché a un certo punto la cosa fu portata a Roma ai bigliettini come dire i gerarchi di Perugia chiesto l'aiuto di Balbo che allora era ancora come dire
In auge quindi venne fuori anche una querelle a livello nazionale eccetera ecco a quella fiducia così
Descritta male ed effettivamente così ancora così arretrata
Due giovani
Buitoni diede un contributo estremamente significativo perché fu uno anni di
Di ricchezza urbanistica di
Come dire
Di ripresa di rinascita eppure fu messo ad un certo punto all'angolo cadde in disgrazia perché Andrea questo ricordo adeguatamente
Le si limita a dire che gli fu contestata alla la mancanza di una famiglia decidano
Che
Ha chiesto
Ad da un punto di vista formale concorsi anche com'era il clima dell'epoca ma di fatto sappiamo che i giovani Buitoni fu defenestrato con costretto rifatta andarsene da Perugia lasciare la carica
Podestà risiede perché gioco piccolo Tiromancino che Mussolini non gli perdonano
Perché quando si trattò di inaugurare il l'acquedotto il nuovo Acquedotto l'acquedotto di lascia il campo fatto con tanta fatica fatto tra l'altro con
Mezzi tecnici porterà allora innovativi perché
Si consecutio saranno i tubi in eternit no quindi come dire allora sembrava nuova tecnologia però su una tecnologia costosa
E questo glielo contestato non anche qui in maniera formale per dire che il Comune sarà esposto al di sopra di quello che consentiva
Le finanze del momento tra il motivo deroghe fu che al momento l'inaugurazione durante la quale intervenne Mussolini l'Acquedotto né