29MAG2013
giustizia

Processo per la morte di Stefano Cucchi

PROCESSO | Roma - 09:54. Durata: 6 ore 15 min

Player
Registrazione audio integrale dell'udienza di "Processo per la morte di Stefano Cucchi" che si è tenuta mercoledì 29 maggio 2013 a Roma.

Durante il processo sono stati trattati i seguenti argomenti: Carcere, Cucchi, Sanita', Violenza.

La registrazione audio dell'udienza ha una durata di 4 ore e 21 minuti.

È possibile scaricare il file dell'audio integrale nelle prime 3 settimane dalla pubblicazione di questo processo cliccando sull'apposita icona download.
09:54
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

L'accordo
Voglio
Allora Nicola Menichini sì buongiorno presente
Avvocato Pierluigi buongiorno Presidente oggi lo sostituisco io avvocato Mauro
Benissimo grazie Santantonio
Difeso dall'
Avvocato Liniero Presidente sempre avvocato Mauro in sostituzione del Lazio Altafini Domenici assente
Avvocato Mauro presente grazie
Aldo Fierro
Assente
A è presente Aldo Fierro è presente avvocato Scalise presente Stefania Corbi
Avvocato Uberti fugato qualche sorti Mazzotti presente l'avvocato Berti sostituito avvocato Rex bugie Rosita capo Nitti
Assente avvocato Auriemma
Assente oggi sostituito dall'avvocato Mauro
Flaminia Bruno
Assente avvocato Rossi illo
è presente l'avvocato Rossi signor buongiorno buongiorno
Luigi De Marchis Preite assente avvocato Morandi
Assente
Sostituisce avvocato Mauro
Grazie va bene l'aspetto anche
Consigliere Di Carlo assente avvocato Giansanti
Sostituito dall'avvocato Mauro così sorta grazie
E avvocato Di Biase assente anche il
Scusate se l'auto
Presidente Bongiorno avvocato scesi
Assente avvocato Mauro ex articolo novantasette quarto comma Martelli Elvira
Assenza avvocato che ai avvocato scusi ogni è presente l'avvocato scooter ogni anche in sostituzione dell'avvocato di ai Domenico Pepe assente avvocato scenici
Avvocato Mauro in sostituzione poi per le parti civili Giovanni Cucchi
è presente avvocato Gamberini sostituito dall'avvocato Mariano Marino
Rita calore
Presente avvocato Piccioni sempre sostituito dall'avvocato Mariana Marino presidente sostituisco anche ai colleghi Fabio Anselmo Alessandra Fisast benissimo gravissime via e per Giulia Valesio
Ilaria Cucchi assente
Sta arrivando a bacchetta
Comune di Roma avvocato maggiore sostituito da me avvocato Stefano Maccione
Che è presente per cittadinanza attiva
Benissimo allora
Dobbiamo preliminarmente dare atto
Dell'intervenuta modifica nella composizione della Corte perché la signora Angela Iodice che era stata male alla precedente udienza e a quella
Immediatamente successiva non era stata presente appunto perché malata
è affetta da una malattia dalla Corte dalla quale non si prevede una
Rapida guarigione pertanto viene revocata e sostituita dalla signora assunta Campoli
Colpe con la bolletta Fiorella
Che da supplente quindi con la bolletta Fiorella che da supplente diventasse effettiva
Se non ci sono osservazioni su questo possiamo procedere alle
Alla discussione
Allora
Prego avvocato possono
Buongiorno signor presidente buongiorno signor giudice giudice a latere signori della Corte
Io continuo la mia relazione cercherò
Di essere breve vi chiedo scusa fin da adesso si sostanzialmente tocco delle cose che ho già toccato cerco di non toccare mai capite bene che non avendo io seguito insomma avendo parlato a braccio però che probabilmente su questa cosa entra un po'di tempo mi perdonerete per questo io nell'udienza scorsa ho già affrontato diciamo alcuni dei reati contestati alla dottoressa Bruno
In particolare ho affrontato la questione relativa al certificato di morte quindi a farsi biologico all'omissione di referto al favoreggiamento
Mi rimane da affrontare diciamo forse il capo di imputazione quello contestato quello un attimo più grave cosiddetto abbandono d'incapace
Quindi parto dal capo è
Con la mia discussione cioè vale a dire l'articolo viene contestata la dottoressa Bruno gli altri medici
L'articolo cinquecentonovantuno primo e terzo comma perché la stessa avrebbe in concorso con gli altri medici e infermieri con più
Omissioni esecutive di un medesimo disegno criminoso abbandonato Stefano Cucchi del quale i medici tutti dovevano avere cura perché era un soggetto incapace di provvedere a se stesso
Ora già queste parole insomma sono delle parole molto gravi sono le parole molto grave il capo di accusa è un capo di accusa gravissimo
In sintesi si contesta la dottoressa Bruna tutti gli altri medici
Perché
Hanno sostanzialmente non hanno fatto il proprio dovere hanno abbandonato questo paziente e
Alla fine l'hanno lasciato morire
E è ovvio che essendo questo un reato doloso dobbiamo capirci il perché dobbiamo cercare un movente l'altra volta vi ho già detto soltanto un sadico può fare una cosa del genere insomma
Abbandonare una persona lasciarla morire significa perché si è colpito da un eccesso di sadismo
Non riesco a capire né tanto meno posso aderire a quello che sono state le parole di pubblici ministeri
Che nella loro requisitoria che cosa hanno detto Stefano Cucchi era una persona Popper ma lo usa era una persona che dava fastidio
E siccome dava fastidio l'hanno lasciato l'hanno abbandonato l'hanno fatto morire secondo me anche affermazione del genere su delle affermazioni che non meriti ha messo un commento
Non si lascia morire una persona perché magari è una persona non collaborante
Perché una persona che non ti ascolta altrimenti che cosa dovremmo pensare
Che l'ottanta per cento dei pazienti dovrebbero essere lasciati morire dappertutto in tutti gli ospedali
Sostanzialmente non si riesce a capire davvero questo senso ma non si riesce neanche a capire l'intera contestazione così come formulata da pubblici ministeri
E badate io mi riferisco a questa contestazione e lo dico qua lo dico con forza
Perché noi abbiamo avuto tante tantissime istruttoria dibattimentale ne abbiamo parlato abbiamo ascoltato tantissimi testi ma le parole di pubblici ministeri sono state sempre le stesse
Erano queste le parole dette nell'udienza preliminare a seguito della loro requisitoria quando hanno chiesto
Sostanzialmente il rinvio a giudizio sono rimaste le stesse cioè non c'è stato nessuna modifica
Nonostante abbiamo sentiti i testi nonostante abbiamo sentiti che non è vero che sia stato abbandonato
Nonostante abbiamo sentito gli infermieri che cosa hanno fatto come si sono prodigati per cercare di dare questo ragazzo adesso lasciamo stare se ci sono riusciti o se non ci sono riusciti
Però sostanzialmente le parole sono rimaste le stesse sono rimaste sempre le stesse identiche parole
è rimasta sempre la stessa ed identica versione
E allora ci dobbiamo porre anche questo problema dice ma perché perché perché perché addirittura si arriva a pensare
E c'è una contestazione riportato un po'su tutti i giornali illustri
Illustri diciamo consulenti tecnici della procura hanno addirittura detto
Che a questo ragazzo oggi sarebbe stato negato perfino a Dell'Acqua dello zucchero che probabilmente un bicchiere di acqua conscio adotta una bustina di zucchero avrebbe in qualche modo aiutato l'avrebbe salvato
Vedete è una contraddizione perdere in termine e ma tra l'altro continua a essere uno di quelle accuse talmente passatemi il termini infamanti continua essa un'accusa per quanto riguarda un medico per quanto riguarda
Una persona che per professione
Che dedica la sua vita a salvare la vita degli altri che ci chiesto che non ci riesca ma che sostanzialmente dedita a queste cose allora sempre ad avere una cosa molto molto molto grave ed è poi la Regione per la quale stiamo qua innanzi a voi
Ebbene
Io
Dovremmo capire un attimo
Al di là che non si riesce
Proprio a capire questa contestazione
Io non è un attimino a parlare di quello che hanno detto nella nella loro requisitorie i pubblici ministeri perché sostanzialmente hanno avvalorato questa loro tesi l'hanno avvalorato
Dicendo sempre che questo soggette ad un soggetto polemico era un soggetto insofferente era un soggetto che dava fastidio e ma quei insomma non sembra un mondo commovente per lasciare una persona per abbandonare una persona legato sempre al fatto dell'accordo
Con gli agenti di Polizia penitenziaria e che quindi sostanzialmente questo accordo questo fil rouge e l'avrebbero portata a morte
E allora vediamo un attimo come definiscono oppure come illustrano i pubblici ministeri questo questo ragazzo non appena arrestato
La dottoressa noi che cosa fa nella sua requisitoria anche cosa dice dice che Stefano Cucchi quando è stato arrestato già stava male
Era un tossicodipendente da circa vent'anni non era affatto uno sportivo assumeva delle sostanze STET super facenti o lo disse anche lui
Ribadisce poi come queste sostanze stupefacenti vi sono stati trovati in casa ci dice anche che
Questo sfortunato ragazzo mimesi precedenti all'arresto avuto diciassette accessi al pronto soccorso
Ebbene tutte queste informazioni ci dalla procura ma ce le dà
Soltanto in questo modo cioè l'età dicendo voi
E ponendo si soprattutto in contraddizione con quello che ci dice la parte civile la parte civile invece ci dice che questo è un ragazzo che stava bene stata benissimo scusate il termine scoppiava di salute andava in palestra
Questa palestra indomita dove lui sì allenava tutti i giorni si allenava con talmente assiduità e che voleva praticare lo sport aveva
Procurava insomma si allenava e tra l'altro lui aveva questa dieta questa dieta molto stretta perché doveva rientrare al di sotto dei cosiddetti del peso dei pesi Monte riprese Mosca
Tra l'altro anche altre persone ci dicono in questo ragazzo stava bene lo stesso avvocato Rocca eh ricorderete era l'avvocato di ufficio che sostanzialmente ha seguito Stefano Cucchi voi successe anche limitato
Avvocato di fiducia ci dice anche questo sentito lui che cosa ci dice dice che il ragazzo era era molto agile camminava regolarmente
E quindi su queste cose insomma abbiamo tanti dati che sono tanti dati contraddittori da un'ala da un lato abbiamo chi ci dice sostanzialmente che questo ragazzo stava bene stava benissimo
E che quindi si sia consumato in questi pochi giorni che è stata in ospedale dall'altro invece abbiamo altre persone che ci dicono gli altri testimoni che ci dicono l'esatto contrario e l'ho già stava male e che sostanzialmente
Aveva avesse una magrezza una magrezza patologica
E
Adesso dobbiamo porci una domanda ma
Se
Abbiamo questi due contraddizioni fin dall'inizio non solo ma le abbiamo anche successivamente in qualche modo
Avvalorate del
Con testimonianze nell'un senso o nell'altro che cosa facciamo noi che cosa fanno la Procura
Allora non si capisce neanche esattamente nell'altezza né il peso di questo ragazzo però contestiamo i medici un abbandono contestiamo a medici perché non l'hanno saputo curare
E
Ci dobbiamo anche porre questo perché su questi dati sostanzialmente c'è una confusione pazzesca perché ci sono tanti ricostruzione di questa vicenda
Evidentemente significa che la situazione non è affatto chiara e se non è affatto chiaro non sono chiare neanche le situazioni fisica di questo ragazzo
Vedete addirittura c'è una disquisizione anche sui pubblici ministeri su quale fosse l'esatto peso fu quale fosse l'altezza
Ricorda la deposizione del dottor Tancredi perché dice che questo ragazzo fosse alto un metro e sessantatré
Gli altri invece hanno detto il fossato come la sessantotto alcuni ci dicono che pesasse cinquanta chili altre invece ci dicono esausta quaranta chili i meriti di questa Corte ci hanno detto che era un ragazzo
Che restava talmente male che l'ultima volta che aveva fatto il sub ultimo pieno di benzina risale all'agosto del due mila sette
Allora se questi dati sono talmente dei dati contraddittori e ci pongono in una situazione davvero di estrema incertezza
Perché addossare ma responsabilità così grave I medici che probabilmente in quei pochi giorni che l'hanno visitata in quei quattro giorni scarsi che ne hanno che l'hanno visitato hanno cercato di curarlo
E
Sostanzialmente hanno cercato di ricostruire la storia clinica di questo ragazzo perché vedete che il fatto che fosse tossicodipendente ed abbiamo scoperto alla fine
Il fatto che avesse un conto è dire che egli droga l'abbiamo scoperto alla fine che avesse una serie di patologie l'abbiamo scoperto alla fine ora immaginate quando un dottore deve valutare tutte queste cose che sono sostanzialmente delle notizie
Che diciamo si sono in qualche modo affaccendata e si sono accavallate durante la vita ad un soggetto nel fare l'anamnesi di questa persona
E riesce molto difficile e noi allora sulla base di queste cose sulla difficoltà enorme che abbiamo sulle tante perizie sulle tante contraddizioni che hanno i periti nonostante questi periti abbiano avuto a disposizione i mesi mesi mesi e anni di tempo
E giungono delle conclusioni talmente disparate
Bianchi periti stessi riescano a trovare una stessa diciamo non riescono neanche loro a trovare un punto fermo né sul
Peso né sulla statura né sulle patologie che questo soggetto ad IVA
E se questo poi noi lo rivediamo un poco in base al
Suo aspetto caratteriale perché questo ragazzo
Ricorderete non era una persona facile cioè nel senso che non si arriva i medici cercavano di chiedere delle cose più delle volte rispondeva delle volte no
Delle volte rispondeva dava delle emissioni Satta delle altre no allora nell'accordo nella raccolta di dati anamnestici
Per ovviamente il medico ha una grande difficoltà
Ha una grande difficoltà and we adesso con quasi una certezza una siccome era così grande i contestiamo un abbandono contestiamo un abbandonati contestiamo un reato doloso i medici
Quando poi mi anche i periti nel corso di questi anni riescono a trovare dei punti fermi né sulle cause della morte nessuno suo peso
Ne sostanzialmente su quale fosse stato l'iter clinico che siccome inni anche se sul progredire di o meno di questa sua patologia
Quindi vedete mi sembra davvero un po'fuori luogo cercare di addossare sostanzialmente I medici tutto questo
E mi sembra anche fuor di luogo soprattutto quando vengono contestati e medici la cosiddetta sciatteria nella cartella clinica
Badate la cartella clinica e
Un documento un documento certo molto importante
E un documento che deve dare conto sullo stato di salute del paziente su tratte sul suo trattamento
Alla cartella clinica non deve mai diventare uno spazio topi si scrivono delle cose dove i medici scrive le cose per fare bella figura davanti a un tribunale o davanti alla Corte d'Assise oppure davanti una procura
Perché la cartella clinica è un documento che serve a dare delle notizie soprattutto quando si avvicendano dei medici nella gestione di un paziente in cui ci sono dei turni ovviamente la prima cosa che fa
Un dottore prima di entrare nel suo turno che cosa fa prende la cartella clinica e vede una serie di anni i dati
Capisce quello che è stato fatto quello che bisogna fare legge e e poi imposta la sua terapia la modifica valuta ora vedete
Abbiamo ascoltato tante tantissime volte con tutta una serie di testimoni
E
Ci siamo molto soffermati anche sulla gestione di questa cartella clinica secondo il Pubblico Ministero cartella clinica rappresenterebbe quasi la prova provata di questa sciatteria di questo
Diciamo di soprattutto di questa scarsa professionalità oppure di questo carattere doloso che hanno assunto i medici nella gestione di questo Presidente
E allora mi viene un po'in mente quello che ci ha detto il lì caposala il signor bocci Dario
Soprattutto che era presente è stato presente in tutti i tre giorni diciannove il venti il ventuno diciamo di ottobre del due mila nove ogni tre turni in cui è stata presente anche la dottoressa Bruno
E sostanzialmente quando gli è stato chiesto Aldo al signor Bocci gli è stato chiesto
Scusi ma ci può dire quali erano i parametri che venivano rilevati al paziente e lui ci ha detto la pressione la temperatura corporea e c'è anche la frequenza cardiaca in entrata
E a domanda successiva dice ma nei giorni successivi cento c'è è riportata la frequenza cardiaca e lo dice no non c'è dice ma allora perché non c'è
Perché questo poi diventano uno dei quelle accuse che continua a fare il pubblico ministero
E non gli dice sinceramente dice no no no non la mettiamo perché
Se questi dati non indica una patologia si questi dati non sono allarmanti nonostante prendiamo
La pressione non stando verifichiamo le pulsazioni del cuore se non c'è niente da allarmante in nulla riportiamo nella cartella clinica
Ed ecco quindi che dice
Continua ancora sempre qui vedete all'udienza del diciotto ottobre due mila undici in cui sempre BOT CCT continua a dire
Ci dice proprio questo la frequenza cardiaca è stata notata all'inizio ma non dopo perché è perché non ci sono annotazioni se non c'è nessun annotazione a patologica se non c'è niente da segnalare
Al successivo al collega che viene successivamente e meno non lo riportiamo
E tutti e inutile così come anche gli altri infermieri la teste forcelle Silvia sempre all'udienza dell'otto novembre del due mila undici a pagina venticinque
Ecco ci si chiede dice ma alla rilevazione del polso la pressione alla ripresa dice sì sì sì l'abbiamo presa
Perché sostanzialmente noi basiamo il nostro principio di intervento su un principio scientifico che basato su un metodo palpatorio ascolta Dorio
Quindi prima di sgonfiare l'ospite manometro apprezziamo anche il polso dice ma la pressione quindi l'avete resa sì l'abbiamo presa l'avete annotata no non l'avete annotata ecco non l'hanno annotato secondi Pubblico Ministero
Secondo la ricostruzione dei pubblici ministeri la pressione non è stata notata non è stata mai Presa no non è così non può essere così
Perché noi dobbiamo adesso fare una scelta di campo o diciamo che quella cartella clinica un documento un documento ufficiale e allora lo utilizziamo ma dobbiamo utilizzare a trecentosessanta gradi
Dobbiamo utilizzare integrando anche con quello che c'è sotto con quelle che sono state le dichiarazioni rese
Dal personale sanitario dagli infermieri ed a tutti gli altri soggetti non possiamo dire la cartella clinica la poniamo a base della nostra requisitorie quando ci fu accomodo quando invece non ci fa comodo la cartella clinica non vale più perché chi facendo così evidentemente vi renderete conto che diciamo delle cose talmente inesatte
Ora chi è che ci può riportare questi dati ce ne possono riportare le persone che in qualche modo hanno avuto la sventura la fortuna di vederlo questo ragazzo
E che quindi hanno avuto la possibilità di ricostruire quello che era la vicente in tutti questi giorni nei giorni che noi in qualche modo contestiamo agli imputati odierni
E allora non possiamo dire no gli infermieri che riportano queste dichiarazioni non sono attendibili
Perché la cartella clinica o patti in Tibet o non è attendibile quello che dichiarano gli infermieri o sono attendibili oppure non sono attendibili se non sono attendibili allora che cosa facciamo
Diciamo che hanno reso delle false testimonianze ma se non lo diciamo evidentemente dobbiamo ricostruire tutto l'iter
E dobbiamo soprattutto ricostruire i giorni in cui questo ragazzo è stato ricoverato integrando la cartella clinica sostanzialmente con tutto quello poi che le testimonianze ci hanno dato
E poi arriviamo poi all'assurdo enti diciamo sul sempre sul problema della cartella clinica l'assurdo lo ricorderete quel dato quel trentasei virgola tre
Riferito secondo il perito della procura alla
Alla pressione
Mentre si capisce bene che infette altro non è che la temperatura
E che cosa dice il Pubblico Ministero su quel treno su quei trentasei virgola tredici abita insomma trentasei virgola tre Manna o su
La cartella clinica è scomparsa scomparsa per un paio d'ore e addirittura ha paventato
L'ha detto con forza che fosse stato manomesso dice beh quel tre mentre posticcio
è stato messo successivamente e allora no no non possiamo ragionare in questo modo
Perché scusate seriamente qualcuno ha manomesso la cartella clinica ma voi pensate davvero che nel manomettere la cartella clinica se ci fosse stato Dolo volontà di meno metterla si sarebbe limitato a mettere soltanto un prezzo un trentasei
Ma scusate visto che la cartella clinica secondo la procura è stato a disposizione di questo ma non metti Tore passatemi il termine per ore ed a questo punto avrebbe omesso e tanti altri reati
Avrebbe riportato la pressione avrebbe riportato di postazioni avrebbero portato tutti quei dati che vengono contestati
E che sono mancanti allora sì che io avrei potuto dire bene ecco questa è una cartella clinica che è stato manomessa
Non penso che stia talmente ingenua questo ma non mi Tito ore che si limita semplicemente a mettere un presunto trentasei senza manomettere nient'altro
Perché a questo punto devo capire che questo ma non mentitore davvero e un principiante perché la cartella o la sua mano o sì ma non mette la cartella sommano mette in maniera seria
Cercando di inserire tutti i dati che mancano e che in qualche modo possono andare contro i medici opporremmo stimano mette perché aggiungere semplicemente un preso un trentasei quasi del tutto inutile
Ecco quindi che non si può neanche diciamo in questo modo contestare ENI commentare questa frase le cosiddette pillole avvelenate che ci ha detto l'avvocato Cece quando parlate di queste cose e di queste
Queste ricostruzioni oppure di queste aggiunte fatte da pubblici ministeri per quanto riguarda sulla cartella clinica
Rimane un dato di fatto la cartella clinica il latte a vostra disposizione è una cartella clinica tenuta regolarmente una cartella clinica e che non lo ritroviamo in tutti gli ospedali
Non dice né più e nemmeno di quello che dovrebbe dire una cartella clinica
A questo punto io faccio una domanda una domanda che mi viene spontanea
Sulla tenuta dalla cartella clinica secondo voi sei medici e gli infermieri avessero tenuto quella cartella clinica riportando minuto per me muto ora per ora tutto quello che il
Paziente ha fatto riportando anche quante volte si sarebbe mosso si sarebbe spostato
Riportando quanti ICB aveva ingerito riportando quanti bicchieri d'acqua oppure quante volte ha rifiutato
E che se avessero di portata e quindi questa cartella clinica sarebbe stato un bel volume pieno zeppo di tutte queste notizie il ragazzo
Purtroppo sarebbe morto lo stesso ritenete voi che a questo punto la Procura non avesse indagato i medici gli infermieri o piuttosto meriti che non sospetto che siccome quella cartella clinica
La cartella clinica così perfetta l'hanno fatta apposta proprio perché
Volevano in qualche modo lasciar morire questo ragazzo e per pararsi per difendersi hanno scritto tutti questi dati
Ecco questo è il problema
Evidentemente nessuno sospettava alla fine di questo ragazzo evidentemente nessuno ma proprio nessuno aveva la ben che minima contezza
Questo lo dico lo dico perché in quest'Aula è stato detto più e più volte di quale fosse
La morte improvvisa di questo ragazzo e la metto persone completamente diverse l'ha detto la volontaria l'ha detto la signora Spencer l'ha detto scusate la signora Ciriello signora cervello ricordo che la volontaria che ha visto per l'ultima volta questo ragazzo la sera prima che morisse
Allora quando è stato ascoltato voi se volete vi riporto anche la testimonianza vanno riportate nella nota quando è stata ascoltata
E
Gli si è chiesto signora ma lei che reazione avuto quanto ha saputo questa notizia della morte di questo ragazzo dice no io sono rimasta scioccata
Ho usato espressamente questo termine io sono rimasta scioccata gli si chiede ma perché scioccata dice ma certo ma perché io l'avevo visto poche ore prima questa va bene per me è stato una notizia inattesa è stato un qualcosa di scioccante
L'ha detto questa persona e l'ha detto anche dirle anche l'infermiere Porcelli quando l'infermiere porcellini sentita e dice ma voi come avete accolto
Oppure chirurgiche commenti avete fatto la morte di questo ragazzo e dice anche l'infermiere non ce l'aspettavamo assolutamente per noi è stata una cosa inaspettata è stata una cosa che mi su uno prevedeva è stata una morte improvvisa
Queste sono delle testimonianze rese ovviamente dai testi dalle persone che l'hanno visto ma la stessa identica testimonianza dal punto di vista scientifico c'è riportato apre sostiene
Professor tiene quanto gli si chiede ma di che cosa è morto lui dice in modo inaspettato è stata una morte improvvisa
Quindi questo sostanzialmente per dirvi che cosa
Noi possiamo mai contestare medici che cosa noi PAI possiamo contestare agli infermieri certa ogni possiamo contestare assolutamente cosi come contenuto nel capo d'imputazione un delitto doloso
Io adesso vorrei soffermarmi e ovviamente non voglio neanche togliervi tantissimo tempo ma mi voglio soffermare esclusivamente sui tre turni o meglio su due turni e mezzo dottoressa Bruno
Su sostanzialmente né in cui la dottoressa Bruno ha visitato Stefano Cucchi
Allora che cosa succede dottoressa aprono la prima volta che visita Stefano Cucchi lo visibile uniti il diciannove ottobre due mila nove
Che cosa fa che su questo ecco devo dissentire ma devo dissentire con forza da quello che poi ha riportato l'avvocato Gamberini nella sua memoria
Avvocato Gamberini ha detto che il diciannove ottobre del due mila nove la dottoressa Bruno non assolutamente visita del Presidente non ho niente di più falso
Niente di più falso perché non lo dice soltanto la dottoressa Bruno quando è stato sentito all'udienza del ventotto febbraio due mila undici ma lo dicono tutti i testimoni
Lo dice Spencer lo dice boccia
Bocci scusate lo dice Masciarelli allora che cosa fa la dottoressa brume diciannove mattina il primo turno lei monta di turno la mattina alle nove arriva in ospedale e viene a sapere che
Sostanzialmente questo ragazzo è ricoverato
Che cosa fa legge la cartella clinica e vede che questo ragazzo è ricoverato nella struttura protetta per una lesione una lesione lombare le tre
Allora che cosa comporta questa erosione lombare vedete qual è la preoccupazione immediata della dottoressa di fronte a una diagnosi del genere
E quello proprio di vedere di verificare questa dizione perché giuria di lei ha di fronte un paziente un paziente giovane
E che sostanzialmente una lesione del genere se viene curata male rischia la paralisi questo ragazzo in base alla diagnosi d'ingresso fatta dal Fatebenefratelli
E mi perdonerete successivamente scopriremo che probabilmente questa diagnosi completamente a sballata però ovviamente lo legge è una diagnosi fatta
Fatta da altri medici allora si preoccupa essenzialmente subito di cercare di curare proprio la missione cioè cercare di individuare cercare di capire fino in fondo sia realmente che cosa va fatta per questo ragazzo
Allora che cosa fa allerta immediatamente l'ortopedico chiamo il dottor Aureli piccoli sentiremo voi abbiamo già sul sentiero abbiamo sentito il dottor Aureli che dice sì sì io sono stato chiamato della dottoressa Bruno dottoressa Bruno mi ha detto mi ha riportato mi ha letto sostanza l'mentre quella che era la diagnosi di questo ragazzo fratture le tre io ho detto attenzione nulla muovere questo ragazzo deve essere immobilizzato non gli si fare delle manovre azzardate non lo riportate e in posizione prona lasciato lo stare in quella posizione fino a quando io non lo visito
Perché questo ragazzo se si muove in modo repentino potrebbe perdere l'uso degli arti inferiori
Allora che cosa fa ovviamente la preoccupazione dottoressa è proprio quello bene
La diagnosi e fratture le tre io devo cercare di curare la frattura nella cartella non c'è nient'altro non si parla di una dizione non si parla di niente tutte cose che
E che non scopriremo successivamente quindi è ovvio che la preoccupazione si io leggo una determinata diagnosi
Cerco di curare il paziente in base alla patologia che ha
Non sono capace non ho le competenze allora che cosa faccio allerto l'ortopedico
E quindi che cosa possiamo dire possiamo continuare a sostenere di dire che la dottoressa Bruno se portato dall'altra parte così come dicono i pubblici ministeri invece di correre ai capezzale di questo ragazzo cercare di curarlo tale che cosa fa insieme al al caposala Bocci e alla Porcelli va nella stanza
Apro una cella e data pensare di questo ragazzo allora gli dice inizia a parlare inizia a parlare il servizi tarlo ovviamente
Ce lo dirà lei ma ce lo dirà successivamente anche l'ortopedico non lo può non lo fa alzare ma non la fa alzare per il semplice fatto e quindi la sua visita
A me accurata libero senso alla parola sia perché lui dice no non voglio essere visitato ho detto sempre le stesse cose non mi fare ripetere le stesse cose
Ma allora soprattutto una preoccupazione quello che non fa spostare il ragazzo quella di non farlo alzare quelli mancando riportare l'altra parte
Perché l'ortopedico e gli ho detto è una posizione prona continua a mantenere una posizione prona fin quando io non vengo a valutarlo
Allora lei che cosa fa non è che non lo visita non è vero questo ci dirà
L'infermiere bocce cito dalla teste Porcelli
Che lei
Rimane
A raccogliere a visitarla vedere questo ragazzo per almeno mezz'ora che cosa fa ci dirà la ci dirà l'infermiere Porcelli che li prende ascolto il cuore
Riguarda la schiena lo scopre ovviamente non rivolta non lo fa girare dall'altra parte ma non la fa girare l'altra parte non perché lei non voglia visitare questo ragazzo torno a ripetere
Ma perché questa è stata l'indicazione dell'ortopedico
Fino a quando l'ortopedico della detto espressamente non valuta questo ragazzo ha detto mi raccomando assolutamente non lo spostate mi raccomando assolutamente non gli fate fare dei dei del non dei movimenti inconsulti dei movimenti strani
Perché rischiare paralisi degli arti inferiori
E vedete ci dicono gli infermieri quando succede precise domande ci dicono va bene ma allora la visitatrice certo della visitato gli ha preso il cuore gli ha sollevato la maglietta lì ha visto la schiena ha chiesto se aveva problemi di celiachia
Gli ha risposto di sì e ha fatto tutta questa visita curata dopodiché che cosa succede che Bocci il caposala si allontana rimane soltanto la dottoressa Bruna insieme alla Porcelli
E
A precisa domanda dice ma quanto tempo rimasta la dottoressa in questa visita con i pazienti e dice mezzora diciamo anzi io posso dire dice la Porcelli che è stato senz'altro mezzora quando ci sono state io dopodiché siccome lei la dottoressa affrontare il problema della Cile a chi gli atti mi ha dato disposizioni affinché io andassi in cucina
E dicessi che sostanzialmente questo ragazzo aveva problemi dice le AdA quindi io sono andati in cucina per ordinare un invito apposito Petra per la celiachia e la dottoressa diciamola tutta l'esser rimasta è rimasta ancora là
A parlare è rimasta ancora là a visitare il paziente
Ora
Io quello che vi dico e mai possibile che una visita che dura più di mezz'ora perché mezz'ora ci ha detto la Porcelli è stato il tempo in cui lei è rimasta
Insieme
Alla dottoressa Bruno e parzialmente insieme a Bocci caposala poi successivamente si è allontanata mentre la dottoressa rimasta ancora in stanza con l'ammalato si può dire che la dottoressa Bruno non ha visitato questo paziente
Assolutamente una cosa falsa è una cosa che grida vendetta
Certo qualcuno li può obiettare dice però vedete se riportato sulla cartella clinica sono riportate poche righe in cui si dice il paziente tra l'altro dice rifiuta la visita medica si sollecita consulenza sanitaria vedete purtroppo quello dello spazio che è stato lasciato alla dottoressa Bruno ma ce lo dicono anche i periti della Corte d'Assise
è stato lo spazio perché la dottoressa Bruno aveva soltanto queste due righe per completare la cartella clinica perché la maggior parte dello spazio era stato preso dall'ortopedico perché l'ortopedico è venuto successivamente ha visitato il paziente
E ha occupato quasi per intero tutto lo spazio della cartella clinica pertanto la dottoressa Bruno inevitabilmente necessariamente e dovuto essere è stata sintetica in questo caso proprio perché non aveva a disposizione altro spazio prescrivere quello che sostanzialmente a
Fatto ma ce lo dicono ce lo dicono gli infermieri ce l'ha detto le stesse e ce lo ripetono tante persone
Allora io mi chiedo dedicare
Una visita un paziente per oltre mezz'ora
Partendo dal presupposto che in quel reparto c'era qualcosa che dice si dice che i discendenti persone ammalate e con turno dura sostanzialmente ha tra i sei se ora e mezza sette ora capire immediatamente che
Dedicare mezz'ora di tempo per ogni paziente realmente mi sembra che non si può sostenere se veramente al di fuori l'inverosimile e dire che questo ragazzo non è stato visitato ma che questo ragazzo sia stato abbandonato
Quindi che cosa fa la dottoressa Bruno
Si prende cura anzitutto del problema della colonna vertebrale perché in quel momento è quella e poi che cosa fa richiede tutta una serie di analisi
Richiede l'analisi del sangue richiederlo la mila se Dio non tutte le analisi di routine e quando io poi successivamente chiedo I consulenti della Corte d'Assise chiedo anche consulenti del della parte civile
Ma nello specifico richiedere tutte queste analisi diciamo sono sufficienti per inquadrare dal punto di vista medico o una persona che è ricoverato in ospedale
Lo dicono certo certo senz'altro sono tutte le analisi sufficienti che ci danno un quadro completo della condizione di questo ammalato
Che cosa fa la dottoressa Bruno richiede queste analisi successivamente smonta le smonta l'ortopedico arriva dopo e quindi la visita con l'ortopedico la farà successivi dottore Morelli farà la sua visita insieme al dottor De Marchis
Ritorno alla dottoressa Bruno ritorna il pomeriggio del giorno dopo del venti
Allora lei non appena ritorna che cosa fa
Vede gli analisti del giorno precedente perché vedete
Noi se ci fermiamo se ci soffermiamo sulla perizia della della Corte
Che cosa ci diranno ci dicono i periti e della
Della Corte ci dicono proprio questo il punto di non ritorno secondo loro sale va dal diciannove al venti in particolare il venti mattina
Perché il venti mattina con quei risultati così allarmanti probabilmente secondo loro in maniera anche fare come abbiamo visto questo ragazzo andava trasferito in una terapia intensiva
Ebbene dottoressa Bruno gli analisti del diciannove che lei ha chiesto non gli artisti perché queste analisi risultati di questa analisi sono arrivati nel pomeriggio sono arrivati dopo le diciassette
Lei a smontare il suo turno alle quattordici e trenta quattordici e trenta quindici adesso non ricordo di turno dalle nove fino alle quattordici o fino ai quattordici e trenta quindici comunque quelle il turno di mattina e quindi non ha avuto la possibilità di vederli questi risultati
Quindi se c'era un allarme
Se c'era un allarme abbiamo visto che questa allarmi non c'era ma
Quand'anche noi
Accogliessimo la tesi che questi risultati di questa analisi fossero allarmanti
Ovviamente la dottoressa Bruno non ha avuto la possibilità di vedermi diciannove perché lei la richiesta e la mattina i risultati sono arrivati nel pomeriggio questo un dato di fatto risultano anche a voi agli atti i risultati di questa analisi sono state stampati e quindi sono arrivati
Alla struttura protetta alle ore diciassette dottoressa già non c'era più
Che cosa fa il giorno seguente il venti
Venti e pomeriggio
Abbiamo anche appurato che normalmente la visita la visita accurata analisi dei presenti si fa la mattina c'hanno detto tutti i testimoni ci ma anche avvalorato sull'anno anche valutati dei riti della Corte di Assisi
Che normalmente la visita dei pazienti viene fatta la mattina
Il pomeriggio se ci sono diciamo delle situazioni particolari ovviamente il medico
Fai il giro però sostanzialmente la visita accurata la visita relatore viene fatto di mattina ma che cosa fa la dottoressa Bruno questo per dirvi che assolutamente non non si è disinteressato di questo ragazzo
Prende i risultati risultati che sono arrivati nel pomeriggio del giorno prima
Gli analizzate e tutto sommato vede sì questi queste analisi sono un attimo modificati cioè nel senso che ci sono dei dati che si sono un po'alterati
Allora che cosa fare dottoressa non è che dice va bene di questa analisi mi mettono in un cassetto lascio stare no
Presente questi risultati Ebadi nuovo del ragazzo
Va di nuovo da ragazzo e gli dice dice guarda noi abbiamo una situazione non è una situazione allarmante voi l'avete sentita
Ma così come ce l'hanno riportato dice guarda purtroppo la situazione questi risultati non sono i risultati buoni non sono i risultati ottimi quindi è necessario di facciamo una serie di altre cose
Quindi che cosa fa allora gli propone anzitutto di fare delle flebo
E il ragazzo rifiuta
Si propone di fare altre cose ragazzo rifiuta il ragazzo non solo rifiuta ma arrivi a dire quella fase quella frase che è diventata insomma un po'riportato un po'da tutti a me non me ne frego un secca EPO lasciatemi stare
Allora di fronte a questa cosa non è che la dottoressa Bruno così come vi ha detto così come fa non è che inerte i dice guarda ma pichì dici una cosa del genere
Guarda che io ti sto dicendo che ci sono delle cose che dobbiamo fare
Certo dice non è che io gli ho detto guarda che sta morendo che tra poco muori ma che ho detto semplicemente
Guarda che se non fai questa cure se non fai queste terapie un certo punto la tua vita può essere una vita più difficile cioè va incontro a delle difficoltà va incontro alle aspettative di vita che è un'aspettativa di vita dei la
Li pone anche il caso LEA abbia avuto un trascorso lei ha passato più anni in un reparto diciamo in cui ci sono i cosiddetti dializzati gli ho detto guarda che se tu non ti
Non se tu non ti alimenti di più se tu non brevi di più addirittura per arrivare in dialisi e sa arrivare in viale disabilità non è una cosa bella
La tua vita cambia Vito aspettative sono aspettative peggiore quindi non è che di fronte
A una cosa del genere una parolaccia del genere e lei non l'ha voluto neanche ripeterla edulcorato sulla cartella
L'ha scritto dimostra disinteresse sulle sue condizioni di salute però ci ha detto realmente qual è stata la frase che gli ha detto allora normalmente
Sono mi risponde in questo modo io che cosa faccio dico va bene lascia stare questo lato decisone mi allontano lei non ha fatto questo
Rimasta alla a convincere il ragazzo c'ha parlato gli ha detto gli ha spiegato gli ha detto quali potevano essere le conseguenze di ha detto tutto quindi il consenso che ha dato
La dottoressa altro del consenso informato cioè gli ha spiegato perbene per filo e per segno quali erano le conseguenze
Di fronte a questo rifiuto qual erano le conseguenza quale questo ragazzo poteva andare incontro
Ora che cosa avrebbe potuto fare diversamente io non mi voglio soffermare molto sul cosiddetto rifiuto
Avrei intenzione di leggervi una pagina dico
Una pagina di un manuale perché vedete sul consenso informato soprattutto sul rifiuto ci sono se scritto tanto io vi voglio leggere un breve passo
Così non vi voglio tediare c'è sicuramente un breve passo tratto libro di medicina legale di assicurazioni scritto tra l'altro dar Marello cave Bondi De Luca in cui dice essenzialmente questo
Libertà del merito libertà del malato la libertà del medico deve sapersi sempre confrontare ed equilibrare con quella del malato
Questi e libero di autodeterminarsi e di scegliere previa adeguata informazione sulle proprie condizioni le cure che gli sono state proposte
E libero quinti di accettare o di rifiutare di prestare il proprio consenso o di manifestare il proprio dissenso al medico che lo assiste
Resta fermo che la libertà delle persone assistita non deve mai essere acquattata o limitata dalla iniziativa autonoma del sanitario
Questi nella sua libertà di giudizio può consigliare ma non può pretendere
Che il malato si serve di determinati presidi istituti o luoghi di cura
Non può intraprendere alcune attività diagnostico terapeutica senza invalido consenso del paziente
In ogni caso la libertà del paziente liberamente espressa deve rappresentare per il medico elemento al quale ispirare il proprio comportamento
Non spetta medico stabilire se la persona assistita faccia o sappia fare buon uso della sua libertà
Egli deve rispettarlo e basta
Che si tratti di un detenuto di un minore di un anziano di un drogato di un paziente terminale eccetera non spetta al medico e a nessun altro decidere Qualivita sia degna di essere salvato difesa e quali no
Poiché la vita di ogni essere umano va considerata come sacro e inviolabile senza alcuna distinzione Cossu Fism
L'ho letto questo passo di questo libro di medicina legale scritto tra l'altro anche dal dal professor Albarello proprio per farvi rendere conto che quando sostanzialmente si propone alla all'ammalato
Si propongono dei presidi detenere dei presidi terapeutici e lo rifiuti tre abbiamo visto perché ha rifiutato
E sulla capacità di questo ragazzo ormai penso che sia un dato acclarato perché i pubblici ministeri ne sono convinti quando dicono che
Cucchi è stato sempre lucido fin dalla fine salvo poi nella loro requisitoria cercare un attimino di cambiare la rotta di dire
E no non abbiamo detto che ci assestato c'è stato un abbandono di incapace incapace nel senso mentale del termine cioè
Incapace nel senso di avere di fronte un soggetto che non era in grado di capire quello che si stava proponendo l'abbiamo detto che questo oggetto è incapace dal punto di vista fisico
E c'è stato l'accostamento con la Costa Concordia dove si è detto il comandante non ha salvato quelle persone quelle persone gli erano state affidate e quindi noi in qualche modo di rispondere
Allora io non ci sto perché se cambiamo anche
Questa versione finiamo sempre per il di intoppi dire di più sempre più le acque in una vicenda in cui sinceramente di certezze ce lo sono realmente poker
Perché se noi diciamo che questo soggetto dal punto di vista fisico non era libero e certo che non era libero era un soggetto arrestato non l'hanno arrestato inerisce inerisce lo stavano curando non è dipeso da loro se questo
Getto si trovava in quel particolare stante in un carcere una struttura protetta vogliamo addossare anche questa responsabilità e medici cocchiere un soggetto detenuto come tutti i detenuti
Lo dice il nostro ordinamento penitenziario quando si detenuti bisogna stare in determinati luoghi non sa la libertà di movimento e uno di quei casi in cui la libertà di movimento viene in qualche modo
Sacrificata per altre ragioni peraltro esigente
Certo che con che non si poteva scegliere il medico che voleva ci mancherebbe altro e era in ospedale
Ma probabilmente non mi anche i medici restando cretina hanno scelto loro colui cioè allora loro hanno detto mandate cinque occhi che ci pensiamo noi i medici gli ammalati che arriva un reparto sono quelli che vanno che vanno curati tutti indistintamente ci mancherebbe prego medico si sceglie gli ammalati che vuole
Non lo so pronto soccorso quello che mi arriva io cerco di curare
E allora qual è l'assioma cioè perché continuare a dire guardare era incapace
Però attenzione siccome non riusciamo a dimostrare l'incapacità dal punto di vista mentale perché tutti quanti ci hanno detto era perfettamente lucido ce l'ha detto soprattutto alla volontaria la signora Ciriello che l'ha vista la sera prima
Quando gli ho detto tutta una serie di cose mi raccomando chiama mio cognato perché io questo problema portino la Bibbia cioè quando gli si chiede ma che condizioni era stiamo parlando di alcune ore prima che lei morisse che condizionerà ci fa un condizione perfettamente normali
Capiva era lucido era orientato non aveva nessun tipo di problema
Ma abbiamo detto anche gli infermieri
Quando infermiere flauto verso mezzanotte viene chiamato per la cioccolata e gli si chiede ma come era vicino perfettamente tranquillo lucido sano e allora se la Procura non riesce a dimostrare
Che si tratta di un'incapacità dal punto di vista
Intellettivo scusate passatemi il termine molto grezzo
E quindi sposta l'attenzione dice no un altro tipo di incapacità né incapacità fisica guardate aggiungiamo confusione su confusione probabilmente non arriveremo mai a una soluzione non arriveremo mai a trovare il bandolo della matassa
Così come non arriveremo mai a trovare il bandolo sulla ma della matassa si noi ci limitiamo a guardare le foto io ricordo le Presidente ricordo che fece una domanda molto precisa nostro le foto
Si vuole riporta anche l'udienza
Mostro le foto a bocci caposala nostro anche all'infermiere Lo Bianco
E disse disse proprio questa dice guardi e mostro questa foto questa foto del del CUP chi fatto sul tavolo settorio
Chris proprio questa dice ma
Dovere e in queste condizioni Cucchi dopodiché lei che cosa fece subito immediatamente c'era un cameraman né che voleva riprendere quella foto e lei giustamente disse no no no non si permetta non deve riprendere quella foto
Non deve riprendere quella foto
Signor Presidente signori della Corte peccato di tutte quelle foto e tante altre ancora anche peggiori sono sulla Rete sono quelli che hanno un po'
Determinato già una condanna i medici agli infermieri perché tutte quelle foto sono state riportate in Rete
Se lei vuole io accendo un attimo Google gliele faccio vedere chi foto hanno riportato sono foto riportate di questa persona non solo
Che era già stata sul tavolo settorio ma sono foto riportati anche dopo la designazione in cui si vede un intero cadaveri passatemi il termine un senso di pudore non voglio neanche dire ricucito completamente
E allora queste cose riportare così in rete sono fatte proprio per colpire per colpire
La TIA tassa di ciascuno di voi io sono sicuro che voi non vi lascerete ingannare da queste foto sono sicuro lo spero
Perché se faceste una cosa del genere non rendereste giustizia questo caso
è ovvio che ognuno è libero di fare quello che vuole ci mancherebbe altro anch'io possono andare una foto di un mio parente defunto sulla rete insomma non rispetta la TIA tassa di qualcuno
Qualcuno può avere interesse a farlo non lo so chi probabilmente qualcuno che il dottor Barbato un anche la sua requisitoria detto ci sono state delle persone che si sono voluti fare grandi per con questa morte
Ebbene signor Presidente lei sicuramente ricorderà quando chiese agli infermieri senza ma
Stefano Cucchi appariva in queste condizioni quando voi l'avete visto che cosa disse immediatamente si approcci siano bianco dice no no signor Presidente assolutamente no ponendo in queste condizioni dici ma perché vede questa uno scheletro che cosa mi hanno risposto gli infermieri
Le non risposte a questo signor Presidente questo è una foto post mortem queste foto sono state scattate dopo dodici ventiquattro ore dalla morte ed è un fatto naturale
Che tutte quelle macchine dire tutte quelle macchie violacee sono delle ipostasi post mortem ovviamente sì noi ci limitiamo se non ci lasciamo suggestionare da quelle foto la sentenza l'avete già scritta
A voi sono sicuro che non lo farete
Perché vedere benissimo che fare una foto una persona sul tavolo settorio o dopo che questa persona è stata analizzata non solo mi è stata riesumata non solo ma è stata ricco uscita
Ma voi vedrete alleggerita degli organi interni ovviamente non è la foto reale o meglio non è la figura non nella persona chi apparsa anche i medici gli infermieri in quei giorni in cui loro l'hanno avuto in cura
E questo vi dico e
Mi avvio anche alla conclusione anche perché poi dopo di me l'avvocato Scalise vi parlerà benissimo sicuramente meglio di me per quanto riguarda la colpa medica
Questo vi dico anche per segnalarvi un'altra cosa sull'uso distorto che hanno fatti mass media di questo intero processo vi voglio raccontare due cose questo anche perché colpiscono me personalmente
Quando è scoppiato il caso Cucchi
Erano in corso da tanti giornalisti
Ma ve lo dico tanti giornalisti delitto ricordo un giorno ero a Parma con la mia famiglia c'era un giornalista che non vedo è stato sempre presente alle udienze evidentemente oggi parlavo io quindi non oppure non c'era questo vacche mediatico
Che mi ha chiesto in continuazione voleva una foto della dottoressa Bruno volevo una foto assolutamente perché dice non ci dia una foto perché non sa sapevo
Ormai classico sbattete il mostro in prima pagina mettetevi in prima pagina dopodiché di fronte a questo mio fermo rifiuto mi hanno chiesto più e più volte non la vogliamo interessare
E che ha detto guardi l'intervista non lo so dottoressa non si vuole sottoporre questa intervista e tornano noto anche la faccia venire noi facciamo le domande tutte le varie cose
Ebbene io non ho acconsentito alla fine hanno insistito perché devono fare questo documentario questi centoquarantotto mila mostre dell'inerzia
E le dico mi hanno chiesto né che sta a me la cortesia di rilasciare alcune dichiarazioni sono meno del mio studio hanno girato per due o tre giorni io tra l'altro ero stanco detto guardi a me l'interesse mirando non mi interessa letto però se vogliamo dare un fondo di verità diamolo
Io
I patti erano quelli avrei letto la lettera che la dottoressa Bruno affidato un po'
Visto che l'ordine medici ha proibito a tutti i medici di farsi pubblicità di fare qualsiasi dichiarazione su questa cosa affidato un po'questa lettera al sfogo
Ebbene sono venuti da me io ho semplicemente letto questa lettera
Hanno registrato per tre o quattro giorni dopo il che
Hanno montato questo documentario io sinceramente sapeva insomma come andrà a finire
Mi hanno chiamato dice Governo stiamo trasmettendo questo documentario Rossano trasmettendo alla vittoria ma insomma sul cinema
Su questo festa del cinema a Roma dice purtroppo però nessuno e la lettera nessuno delle sue dichiarazioni né tanto meno la lettera che lei ci ha fornito
Verrà riportato in questo filmato e chiedendo voi abbiamo ritenuto che non fosse in linea con i contenuti dei film
Scusate ma quali sono i contenuti e quello di dire che i medici gli infermieri sono dimostri e quello di dire sostanzialmente che quest'accordo c'è stato per massacrare una persona e quindi tutte quelle cose
Che non vengono riportate in questi saldi o non possono essere sentite
Poi mi perdonerete io mi sono sentito in dovere di dirla questa cosa proprio per dirvi ma l'avete notato anche voi
Diciamo che
L'interesse dei mass media in questo processo è stato molto al tenermi ante quando ne ho parlato alcuni parti erano presenti in pompa magna tante persone non perché a me la televisione caccia interessante non mi interessa niente
Quando parliamo noi poveri disgraziati evidentemente ci dobbiamo accontentarci abbiamo accontentare delle persone che hanno la bontà di sentirci
Questo per dirvi cosa vorrei che anche in questo Paese la stampa finalmente fosse la stampa libera e che tutte le cose vengono riportati così per come sono per come sono avvenute
Non perché fanno un ascoltatore mediatico non perché bisogna cercare ad ogni costo il mostro da offrire in pasto a qualcuno assolutamente no
E concludo dicendo che sostanzialmente ritengo che dottoressa Bruno debba essere assolta hanno tutti i reati a delle scritte deve essere assolta anche per quanto riguarda la eventuale colpa medica
Perché vedete
E non voglio anticipare quello che dirà successiva anche molto bene di collega Scalise ma vi dico semplicemente una cosa
Nella colta America vedete se voi leggete anche attentamente ma sicuramente l'avete già fatto la vostra perizianda perizia della dei di vostri consulenti
Che cosa ci dicono i vostri consulenti
Parliamo sempre con grossa approssimazione probabilmente perché se avessero fatto questo probabilmente
Perché se questo ragazzo fosse stato trasferito alla terapia intensiva probabilmente si sarebbe salvato perché se in quel giorno fosse stato chiamati nutrizionista probabilmente si sarebbe salvato perché se avessero dato questo probabilmente avrebbero fatto questo
Scusate ma non è quello che vuole la legge
Per condannare una persona le probabilità non non servono a niente ci vuole realmente una prova di forza come si dice
Cioè significa che io devo dimostrare che se avessi dato a quiz zucchero e vedremo che a quel gioco non solo gli è stato dato ma vi sono stati dati centinai di bicchieri conto il telo sciolte
In cui in questo tema ce lo zucchero ce l'ha detto l'assistenza e ce l'ha detto la Porcelli voi sicuramente avrete la bontà
I leggere la memoria e che adesso sottopongo alla vostra attenzione non ho voluto parlare più di tanto nel riportarmi questi passi perché altrimenti le avrete grato ma sicuramente lo leggerete
Perché a questo povero ragazzo che è stato dato tutto mi è stato dato il tema
E nel specie dello zucchero disciolto non è vero che gli è stata data Cozzo credo è stata data gli sono state date le fette biscottate li ha mangiato
Tutti i testi hanno detto che mangiava mangiava poco ma mangiava ora vedete si è voluto creare tutto questo clamore proprio sulla sciatteria sulla disattenzione così una maniera quasi surrettizia
Ebbene stavo dicendo c'è anche nell'eventualità nell'eventuale colpa mia e di un eventuale responsabilità di colpa medica
Voi lo sapete meglio di me bisogna trovare delle certezze e bisogna anche dire bene
Se
Questi medici avessero fatti in questo giorno questo l'avrebbero sicuramente salvato
Perché le incertezze ISEE Imma non servono non bastano a dimostrare la colpa medica bisogna fare una sera un'ASL comunale una forma una prova di forza cioè dire che cosa andava fatto in quel giorno
E in base a quello che andava fatto bisogna motivare che quella cosa fatte in quel determinato modo sicuramente avrebbe salvato la vita di questo sfortunato ragazzo
Non basta dire che suo piena di benzina l'aveva già esaurito e dire che l'ultima volta che ha fatto il pieno di benzina
è stato nell'agosto del due mila sette perché stava parlando i fatti che si sono accaduti ben due anni dopo con una perdita parziale e totale
Contrari dimagrimento di questo ragazzo fatto giorno per giorno soltanto così voi potrete affermare una responsabilità anche dal punto di vista medico non soltanto di tutti i medici ma anche dalla dottoressa Bruno
Ma in sintesi concludo mi rendo conto che probabilmente non voglio più appesantire la mia discussione vi chiedo quindi per la dottoressa Bruna ovviamente la soluzione di tutti i reati contestati
Sì ovviamente mi rifaccio chiedo anche a voi in base a quello che io ho sostenuto la volta scorsa c'è
Di non tener conto degli accertamenti tecnici ripetibili per la dottoressa Bruno
Perché lei non ha partecipato a questi accertamenti tecnici ripetibili
E più anche tratteggiato il perché quest'atteggiamento della Procura poco lineare poco cristallino
Lo ribadisco
Se si dice che quel certificato del medico certificato medico un certificato medico falso bisognava iscrive la dottoressa Bruno nel registro degli indagati subito immediatamente non tre mesi dopo
Dopo che tutti gli atti tecnici ripetibili erano già stati fatti senza dare la possibilità alla dottoressa Bruno di parteciparvi
Per cui ovviamente
Previa
Dichiarazione di nullità o di inutilizzabilità di quegli atti
E quindi degli accertamenti tecnici ripetibili vi chiedo l'assoluzione senza l'articolo cinquecentotrenta grazie affido poi alla vostra comprensione sicuramente volo farete la lettura di questa memoria
Dove
Ho riportato tutto quello detto e soprattutto ho riportato le testimonianze con gli interi pezzi di quello che avvalorano quanto da me sostenuto grazie grazie all'avvocato
Allora che siano
Vengono
Facciamo una pausa di cinque minuti la
Va bene
Se lo ricorda
Prego avvocato Scalise far rimanere seduto anzi la Corte la invito a rimanere seduto no grazie Presidente ma
L'abitudine non mi consente di parlare seduto perché non riuscire nemmeno a pranzo cercano però di farmi sentire dalla Corte quanto meno con il tono della voce spero che anche
Gli argomenti che porterò all'attenzione di questa Corte poi avranno una forza intrinseca per farsi sentire e farsi apprendere dalle Signorie Loro
Questo processo
Lo diceva prima il collega che ha concluso
La ringrazio un processo
Che abbiamo vissuto un po'tutti sulla nostra pelle un processo che
Viviamo fin dalle prime battute
Me lo consenta la Corte in modo quasi isterico
Perché questo è un processo signor Presidente che è stato infarcito da polemiche
Un processo che è stato infarcito darà presentazioni parziali sedimentate
Dei vari passaggi istruttori prima e processuali dopo
è stato un processo che noi abbiamo subito e quando dico noi
Mi riferisco all'intero collegio difensivo e mi permetto di parlare a nome di tutti gli imputati
Con
Fortissime pressioni della stampa
Fortissime pressioni
Da parte di una stampa che non mia
Faccio fatica a definire schierata
Perché molto spesso
In questo processo
è mancata la voce del difensore
Molto spesso si è
Tenuto conto
Di quanto altri volevano
Far trapelare
Però io credo signori giudici che
Tutto quello che è successo prima che sicuramente
E deprecabile criticabile
E sicuramente non si confà con una
Organizzazione e di giustizia che ha dei sei diede i sentimenti di civiltà quale la nostra
Dove siamo arrivati a modulare un articolo centoundici della Costituzione dove c'è un giusto processo a cui l'imputato si deve sottoporre
Con tutte le garanzie di legge
Dove come qualcuno diceva già il processo del tema
Perché questo forse molto spesso lo dimentichiamo
Forse molto spesso dimentichiamo dimetterci nell'ottica dell'imputato
Soprattutto in un processo come questo
In un processo nel quale voi avete di fronte a voi
Dai
Servitori dello Stato a diversi livelli
Perché ci sono degli imputati che svolgono il loro diuturno lavoro di
Guardia carceraria ci sono degli infermieri ci sono dei medici
Ecco in questo processo finanzia questa Corte d'Assise manca quello che di solito è
L'elemento che contraddistingue il processo in Corte d'Assise cioè
Il
L'imputato qualificato da un punto di vista giudiziario
Ecco nessuno in questo processo in tutti questi anni
E sono ormai tre anni che noi portiamo avanti dinanzi a questa Corte il processo e qualche anno dinanzi ai pubblici ministeri nel corso dell'istruttoria nessuno dico ha mai avuto
Un occhio rivolto verso l'imputato
E allora credo
Signori giudici che voi oggi dobbiate fare una operazione chirurgica
Cioè dovrebbe essere all'altezza
Di estranea di completamente da questo tutto da questo
Incredibile strepitus stampa è strepitus voci che c'è stato intorno a questo processo
Dovete arrivare a giudicare
Le singole responsabilità
Dovete nel giudicare non una responsabilità di gruppo dovete sedimentare le singole posizioni e verificare se quelle posizioni
Possano arrivare ad una sentenza di assoluzione o di condanna e dovete farlo dicevo estrarne Ando vi completamente da quello che è stato
Tutto l'andazzo collaterale di questo processo
Solo
Per mera esemplificazione abbiamo
Sentito più volte che qualcuno avrebbe voluto un pubblico ministero anziché un altro
Qualcun altro o forse sempre quel qualcuno
Si lamentava perché
è stato anche affermato che tra il pubblico ministero difese c'era una sorta di comunella utilizzo il termine esatto che è stato
Utilizzato nel corso dell'istruttoria ma noi siamo stati sempre zitti non abbiamo mai reagito
Non abbiamo mai chiesto conto di queste dichiarazioni perché io capisco
E comprendo essendo io stesso padre che a volte il dolore
Possa rimediare
Che a volte il dolore possa
Far uscir fuori dalle righe però però dietro a questo dolore che esce fuori dalle righe signor Presidente
Ci deve essere
Una onestà intellettuale
Perché se lei ne stai intellettuale tramonta
E se dietro questo dolore non nascondiamo invece uno scopo estraneo al processo
Uno scopo
Che non può essere
Letto nelle carte quali allora no signor presidente allora dobbiamo dire no e lo dobbiamo dire con forza
Non si può consentire a nessuno non si può consentire a nessuno dimettersi tra il fatto e il processo
Di cercare con una pilotata campagna stampa di influire su quello che il giudice popolare tornando a casa la legge sul giornale possente al telegiornale
Il processo si fa in quest'Aula il processo solo in parte che voi avete davanti la verità che voi dovete giudicare la verità processuale
Niente al di fuori di questi confini e questo è il compito che voi avete
Dovete soprattutto giudicare questa verità processuale applicando i princìpi del nostro ordinamento
Applicando
Innanzitutto
Il primo principio che deve governare il vostro giudizio e cioè la valutazione della prova
Voi dovete arrivare ad una decisione
Di assoluzione o di condanna anzi sento vette arrivare ad una soluzione di condanna
Ci dovete arrivare al di là di ogni ragionevole dubbio questo richiede il codice questo richiede il nostro ordinamento
Perché questa
Regola
Cioè quella dell'al di là di ogni ragionevole dubbio che è stato introdotto dalla legge quarantasei del due mila sei che ha modificato l'articolo cinquecentotrentatré del Codice di procedura penale cioè l'articolo attraverso il quale
Si può arrivare alla condanna dell'imputato
Impone a voi un momento di verifica dialettica
Impone a voi
Di
Leggere verificare l'ipotesi accusatoria secondo il criterio del dubbio questo è uno
Elemento diciamo tra virgolette di novità ormai sono
Un po'di anni che questo elemento di novità transitato nel nostro Codice
Dice la Cassazione ve lo dico con le parole della Cassazione che sono sicuramente più efficaci delle mie
Il giudicante deve effettuate detta verifica in maniera da scongiurare
La sussistenza di dubbi interno ovvero l'auto contraddittorietà o la sua capacità esplicativa o esterni alla prova
Cioè voi dovete veramente fare un'operazione di vivisezione delle prove
Lo dico
A beneficio dei giudici popolari
Dovete proprio
Verificare a fondo il materiale probatorio che vi abbiamo fornito che tutte le parti di hanno fornito nel corso di questi tre anni del dibattimento e capire all'interno di questo
Materiale probatorio cosa possa essere utilizzato cosa di tranquillizzare da un punto di vista probatorio cosa vi fa in generale il dubbio
Se poi non farete questa
Operazione certamente l'avete meno a quello che il dovere che la società richiede a quello che è volto dovete
Dovete valutare i fatti e dicevo ma non basta solo una valutazione in punto di fatto
Avete la necessità di collegare questi fatti al nostro diritto sostanziale
Avete necessità di valutare i fatti
Anche
Nella
Modo di acquisizione degli stessi al nostro diritto processuale valutando se non siano state violate delle norme anche in tema di utilizzabilità della prova valutando insomma
Che le norme che governano il giusto processo siano effettivamente applicate
Ci aspettiamo quindi da voi
Un'operazione difficile un'operazione
Di fronte alla quale credo debbano tremare i polsi a chiunque
Soprattutto a chi non essendo un giudice di carriera
Soprattutto a chi non essendo un giudice togato si affaccia
In un'aula di giustizia per giudicare
è il vostro giudizio
Deve essere e non può non essere che un giudizio sereno dicevo un giudizio dove tutto quello che è successo fuori non vi deve importare
Dove dovete seguire solo quello che è avvenuto in quest'Aula
Due il giudizio attraverso il quale voi dovete fare giustizia
Parola grossa
Pesante
Una parola
Intorno alla quale
La filosofia del diritto si è lungamente spesa per cercare di darne una definizione corretta
Molto spesso arriviamo a definire la giustizia attraverso un artificio retorico portando delle argomentazioni che poi
Si allontanano anche
Da quello che
Il vero senso della giustizia
Vedete
In un romanzo di Karamazov
Nella leggenda del Grande inquisitore
C'è una frase bellissima che secondo me
Mi deve dare il senso di quello che è oggi il vostro dovere il vostro compito
Laddove si
Afferma
Che perfino una sola lacrima di un bimbo innocente e un prezzo troppo alto che si possa Gaia pagare anche per l'armonia universale
E allora voi
In questo processo dovrete valutare quello che
Vi è passato davanti cercando di non sforare sprecare una lacrima nessuno sia essa parte offesa sia esso imputato
Voi avete l'obbligo di valutare queste cose e di applicare ove possibile quello che
Un binomio
Indissolubile assoluto la giustizia coniugata alla libertà
Perché solo così voi farete il vostro davvero
Dicevo quindi
Una
Un giudizio che deve essere
Scene però da personalismi scevro
Da boia di apparire
Perché vedete anche questo e lo voglio dire in premessa non
Mi ero riservato di dirlo dopo ma lo dico in premessa anche questo è stato uno dei problemi di questo processo
Qui c'è stata in molta voglia di protagonismo
Che si è Celata e nemmeno tanto dietro una tragica vicenda che ha visto la morte di un giovane ragazzo
Come abbiamo potuto seguire nel corso delle udienze voglia di protagonismo che ha ottenuto il lato molti dei giudizi che voi avete sentito
Vi faccio un esempio
Eravamo
Alle prime battute di questo processo
Eravamo
Nel momento in cui
Il Pubblico ministero decide di fare quella super perizia
I cui effetti si sono protratti del più udienze dinanzi a voi quando abbiamo sentito tutto il collegio peritale dei consulenti del perito
Ebbene uno dei periti venne intervistato dal TG cinque
Prima
Che assumesse l'incarico prima che assumesse incarico cioè era filtrata la notizia
Che
Si sarebbe affidato un incarico ad un collegio peritale e qualcuno disse testualmente
Il magistrato ci chiederà sono state lesioni mortali quelle lì
Cioè quelle hanno determinato la morte quindi i medici non potevano fare altro di che quello che hanno fatto
Oggi le dico probabilmente no francamente non so come potesse dire probabilmente no un consulente che ancora doveva assumere l'incarico
Sono portato più a ritenere che ci sia una responsabilità dei medici però Lodedo dimostrare
Cioè questo processo signor Presidente simili alla Corte
Parte con una affermazione veramente agghiacciante di uno dei consulenti del Pubblico Ministero il quale senza conoscere le carte senza conoscere niente ci ha già una strada tracciata
Vuole dimostrare la responsabilità dei medici
Poi succede un altro fatto sempre per le manie di protagonismo
Il fatto è che
La perizia viene finalmente confezionata la consulenza anzi chiedo scusa del Pubblico Ministero viene finalmente confezionata
E allora cosa si fa si convoca una conferenza stampa per rendere pubblico il risultato della consulenza
Si fa una conferenza stampa io non ho mai io sono trent'anni
Che faccio l'avvocato trent'anni che
Mi occupo anche di responsabilità professionale di medici trent'anni non mi era mai capitato che un collegio di consulenti del Pubblico Ministero me ne deve dare atto
Volesse fare una conferenza stampa sul risultato della consulenza allora noi abbiamo reagito io ho reagito ho depositato un'istanza i pubblici ministeri
Dicendo ai pubblici ministeri che i suoi consulenti volevano fare una perizia e che mi sarei
A
Avrei invocato la violazione del segreto istruttorio con tutto quello che ne conseguiva e sapete qual è stata la conseguenza
Il pomeriggio è arrivata a tutti i difensori a tutti
Caso anche questo certamente poco raro l'avviso di deposito della consulenza del PM
Perché quando un atto può essere portata a conoscenza dei difensori può diventare un atto del quale si può parlare anche
Al di fuori del processo
E allora il Pubblico ministero di questo mi dispiace perché il Pubblico Ministero in questo processo molto spesso a si è mosso con
Grande De Grazia e delicatezza quindi certamente non lo riempirono di complimenti come ha fatto la parte civile però quel poco che bisogna riconoscergli bisogna riconoscere al Pubblico Ministero
Dicevo il pubblico ministero pur di rendere possibile la conferenza stampa ci notificato un avviso di deposito di quella consulenza
Noi siamo rimasti esterrefatti poi alla conferenza stampa c'è stata poi si è sparato contro i medici
Poi da lì è cominciato la gogna mediatica per tutti questi medici avete sentito nelle ultime udienze sono quattro cinque udienze e i difensori dei medici vi stanno portando argomentazioni vi hanno portato al Governo azioni a sostegno della
Tesi dei propri assistiti ma comunque tutto sulla stampa tutto in mano a chi
Anche i periti però signor Presidente anche i periti e di questa Corte non si sono sottratti alla voglia di apparire
Perché vedete questo è il problema la voglia di apparire in questo processo è andata ben al di là di tutto quello che c'è stato nel processo e allora
Della depositato l'avvocato Anselmo quindi ne avete copia agli atti perché l'ho fornito io l'avvocato Anselmo
I vostri periti in data sei maggio due mila tredici alle venti e trenta
Cioè un mese fa noi ancora qui stiamo discutendo del processo ed dobbiamo arrivare ad una sentenza un mese fa fanno una convegno di medicina legale all'istituto di medicina legale
Con il titolo il caso Cucchi clinica patologia forense medicina legale alla ricerca della prova scientifica in un caso di cronaca
C'è il caso Cucchi
Che era un caso Cucchi giudiziariamente è diventato caso Cucchi in una vicenda di cronaca e dobbiamo quindi rendere pubblica tutti lì
Quelle che sono state le nostre osservazioni allora io vi chiedo avvocato mi scusi se la interrompo ma la Corte ha inviato una diffida non li le
Norme non si è tenuta a testa
Devo dire la verità Presidente a noi risulta che la si è tenuta a questa cosa Apicella pochissima gente quindi poi pratica ins nella sostanza non si è tenuta comunque queste dall'intenzione
Dei periti prendo atto e sono contento che la Corte abbia mandato una disciplina che non conoscevo e conoscendo la Corte non ero però sicuro di questa
Come dire azione dalla Corte ma quello che io voglio sottolineare
Non è tanto se poi si è tenuta o non si è tenuto questo convegno
L'ansia che ha contraddistinto tutti coloro i quali
Si sono approcciati a questo processo e soprattutto i medici legali che si sono approcciati a questo processo come consulenti
Di parti pubbliche e certamente non private
A mettere in piazza a quello che dovevano
Loro fare
Allora questo
La cornice mediatica all'interno della quale noi ci siamo trovati a muoverci in questo processo queste quello che noi abbiamo dovuto contrastare
Lo abbiamo fatto certamente malissimo nessuno di noi ha cesso
Ah televisioni aggiornarli astante ogni tanto bontà loro qualcuno ha chiesto il parere di qualcun altro che l'ha detto prima l'avvocato russi Rillo
Tutto quello che lui aveva detto in quel famoso cd allegato quel famoso il giornale non è stato assolutamente portato all'attenzione del pubblico perché quello che doveva uscire
Era una situazione che avevano schematizzato in modo mediaticamente importante ma per fortuna per fortuna noi qui signor Presidente signor Della Corte siamo nel processo
Quindi voi dovete giudicare ancorandoli altro processo ed esaminando vi da tutti
E allora Presidente
Dopo questa
Divagazione e questa premessa che però io ritenevo necessario ed indispensabile prima di entrare nel merito delle contestazione io seguirò un
Un filo
Come dire ancorato a quelle che sono le imputazioni dal capo di nel capo d'imputazione formulata dal Pubblico Ministero perché
Il mio maestro diceva sempre che il capo di imputazione e quel patto di lealtà tra l'accusa e la difesa difesa entro il quale bisogna difendersi al quale bisogna guardare per potersi difendere
E allora la prima considerazione che mi viene da fare
Perché in questo processo
Il capi di imputazione contestate Al Capone accapo F a capo h e a capo di al mio assistito al professor Fierro
Sono dei capi di imputazione che innegabilmente
Sono contraddistinti e legati da un unico elemento
Occorre
La prova al di là di ogni ragionevole dubbio che il professor Fierro abbia dolosamente agito per commettere questi reati
Non c'è una delle imputazioni addebitate al mio assistito che possa essere letta
Con una formula diversa
Occorre il dolo occorre il dolo generico per alcuni dei reati occorre che voi abbiate la prova certa
Che il professor Fierro a concorso nell'abbandonare una persona incapace che poi è venuta a morte che il professor Fierro ha commesso un rifiuto adatti gli uffici cioè che è lì volontariamente
Ad esse la possibilità di trasferire Cucchi e non l'ha fatto perché voleva nascondere chissà che cosa
Che egli ha fatto
Una
Favoreggiamento perché a aiutato a deludere le investigazioni in relazione all'omesso trasferimento
A dovete avere la prova che egli ha un messo di fare un referto pure essendo consapevolmente a conoscenza che quelle lesioni erano frutto di un reato
Se voi non trovate il filo del dolo che lega queste contestazioni che sono fatte nel capo d'imputazione purtroppo voi non potete arrivare che
Mai ad una sentenza di condanna nei confronti del professor file
Allora il capo e
Abbandono di persone incapaci
Il Pubblico Ministero si è lamentato
Più volte
Perché a suo modo di vedere la difesa ha sbagliato
Ad inquadrare la fattispecie che veniva contestata perché dice il Pubblico Ministero certamente Stefano Cucchi è una persona capace di intendere e di volere se non ho capito male
Certamente Stefano Cucchi
Non ha una in capo ai Comuni incapacità nel senso di incapacità di intendere e di volere
A un'incapacità perché detenuto e a un'incapacità perché non può scegliersi il luogo di cura questo è il paradigma che il Pubblico Ministero ha portato alla vostra attenzione nel corso della sua requisitoria
E allora
Oserei dire
Che questa incapacità che il Pubblico ministero ritiene di intravedere nel
Detenuto Stefano Cucchi
Derivata proprio dallo stato di detenzione
Cioè detenzione uguale incapacità
Allora
Si sosterrebbe
Che fino a un certo punto
Stefano Cucchi è capace
In
Improvvisamente diventa incapace
Perché diventa
Detenuto
Ma questa incapacità credo
Che detta così si scontri
Con la impossibilità di inquadrare da un punto di vista tecnico giuridico e da un punto di vista medico legale
La prima domanda che sorge spontanea
Quand'è che Stefano Cucchi diventa incapace diventa incapace quando
Perché sempre capace e non lo è perché viene detenuto è incapace dinanzi alla dottoressa Invitalia dinanzi al pm quando c'è l'udienza di convalida
è incapace quando va a Regina Coeli e quando la Regina Coeli lo portano i vari pronto soccorsi rifiuta due volte al ricovero
Incapace poi nel reparto di medicina protetta
Qual è l'elemento logico da un punto di vista tecnico che dovrebbe
Farci propendere per una incapacità di Stefano Cucchi
Ora non è possibile che un giorno Stefano Cucchi è capace il giorno dopo non lo è più
Non è possibile
E non è possibile perché come dire facciamo un discorso per l'esclusione la data del processo può essere vista come il giorno in cui diventa incapace
Ma io credo che chiunque abbia
Un minimo di rigore logica deve rispondere di no a questa domanda
Può diventare incapace nei vari accessi al pronto soccorso signor Presidente ma incapace da un punto di vista tecnico giuridico e medico-legale perché questo prevede la norma e da qui a poco lo andremo a vedere
Io credo che altrettanto logicamente si debba rispondere di no
Diventa incapace quando e poi la sua incapacità
E un'incapacità fra pratica psicologica fisica che tipo di incapacità a Stefano Cucchi perché si possa definire persona incapace come ce l'ha tratteggiato il
Il Pubblico Ministero
Io credo che questo convincimento intimo voi l'abbiate trarre da dati esterni
C'è da dati esterni a quello che avvenuto da come si è
Presentato il
Il detenuto da quello che
Che abbiamo acquisito nel fascicolo processuale ecco perché credo che stamattina
L'avvocato Rossi lo faceva riferimento a tutte quelle testimonianze che hanno come dire descritto uno Stefano Cucchi capace di autodeterminarsi uno Stefano Cucchi
Capaci di fare delle scelte durante tutto il suo percorso di cura
D'altra parte
Basterebbe individuare nel momento in cui
Stefano Cucchi diventa incapace per poter
Arrivare a ritenere gli imputati responsabile di questo reato
Beh per come è costruita l'accusa devo dirvi la verità non basta
Perché voi dovreste trovare anche
Poiché il reato è sorretto dal dolore
Un altro elemento
Cioè dovreste trovare l'elemento dell'accordo
Se ci limitiamo e se ci fermiamo soltanto
Al
Periodo in cui Stefano Cucchi rimane agricolo
Grato presso l'Ospedale Pertini
Già solo in quei giorni cui Cucchi rimane
All'ospedale Pertini voi dovreste avere la prova la prova processuale non una prova come dire ipotetica e terra il sentito dire la prova che tutti i medici
Che si sono alternati nei turni durante il periodo di ricovero di Cucchi lo abbiano volontariamente abbandonato
Perché se voi non avete neanche questa
Possibilità di fornire una prova che poi si traduce in una motivazione che deve essere coerente e logica e aderente al
Acquisizioni probatorie nel corso del processo diciamo se voi non riuscite approvare quello che è all'udienza preliminare e che poi hanno abbandonato
Nel corso di la discussione dinanzi alla Corte
Era quel filo rosso a cui faceva riferimento l'ufficio del pubblico ministero ti devo dare atto nel corso della
Discussione dinanzi a voi e poi non è stato più ripercorso
Se voi non avete quella prova dell'accordo anche qui
C'è un'altra gamba di questa sedia dell'abbandono che cade dopo che è calata dovuta alla prima cioè che voi non siete riusciti ad individuare quando e sotto quale profilo Stefano Cucchi diventa incapace
Perché il filo rosso è stato abbandonato
Lo capisco
Il
La partenza di questo gomitolo anzi forse il gomitolo da cui poi si è dipanato il filo rosso da un punto di vista processuale possiamo dire che tra virgolette uscito dal processo
Per quel funzionario del Prato è stato assolto con formula piena dalla Corte d'appello
è vero quello che dice del PM che la sentenza è stata impugnata però noi a oggi abbiamo una sentenza di assoluzione che irrompe già un primo anello di accordo che gli è stato prospettato
Perché veramente io credo che sia difficile
L'ipotesi azzardata da più parti che qui ci fosse un accordo tra tutti perché cosa
Per andare a nascondere guardate bene che operazione illogica da un punto di vista tecnico giuridico voi sareste costretti a fare motivandola poi invece in modo razionale dicevo per nascondere delle lesioni
Che a detta dei consulenti del pm dei paesi della Corte non avevano nessun influenza da un punto di vista di nesso di causa alle con l'evento morte
Tutti questi persone si sono messi d'accordo e l'hanno abbandonata lo fanno morire
Dio mio
Cioè illogicità di ragionamento vi trovate ad affrontare e a verificare
Nella camera di consiglio
Tutti coscienti di un pericolo di vita
Tutti tutti che accettano il rischio
Ma perché il
La domanda che vi dovete fare perché e per cosa
Chi è uscita fuori da questa vicenda se fosse vero questa ipotesi di accordo se fosse vera questa ipotesi di abbandono
Ma scusate mi
Muore il paziente
Chiaramente poi
C'è una cartella clinica
Voi
Avete la cartella clinica
Nel frontespizio della cartella clinica
Adesso non la trovo ma poi quando ci arrivo dalla faccio vedete adesso ve lo dico soltanto
Come dato riferito proprio lo faccio vedere
Nel frontespizio della cartella clinica
La principale imputata del reato di falso a tal quale
Concorre anzi di omissione di referto a quale concorre anche il Fierro con la sua attività scrive si richiede riscontro diagnostico cerchio brevemente rimango basito cioè
Questi medici per cinque giorni abbandonano
Il
Ovvero Stefano Cucchi fanno niente finché lo portano a morte
E poi
Assolutamente incoscienti foglio
Due
Foglio venti mila novecentottantuno pelle tutti
Scrivono riscontro otto ottico che esse medicina legale morbo celiaco
Io francamente rimando esterrefatto distante questo dato ci ha detto nella sua
Requisitoria con molta onestà ma ce l'aveva detto ricorderete
In una delle prime udienze
Quando io ho eccepito
La inutilizzabilità e la nullità del riscontro autoptico ricorderete che io all'inizio
Ho fatto una serie di eccezioni tra cui quella in cui sostenevo che nel
Non era utilizzabile riscontro autoptico perché il fascicolo perché erano stati dati avvisi pur essendo un accertamento irripetibile
Ahimè
Allora sia nel corso di quell'udienza che vi invito ad andare a rivedere
Sia nel corso della requisitoria il dottor Barba
Ha dato atto che il professor Fierro gli ha telefonato
Dicendo io guardi abbiamo avuto una morte strana
Noi abitualmente quando muoiono i detenuti facciamo il riscontro diagnostico preferirei che questa volta fosse lei a fare
Un'autopsia e quindi a dare il giudizio ad un'operazione di accertamento sulla causa della morte di questo paziente
E allora anche questo atteggiamento anche questo anello finale del percorso all'interno del
Del del
Del Pertini da parte di Stefano Cucchi si scontra con questa ipotesi dove tutti d'accordo vogliono abbandonare il
Il il CUP
E allora
L'abbandono
è una figura che è stata lungamente
Tratteggiata e dibattuta mi scuseranno i giudici togati se io
Toccherò qualche argomento scontato ma lo faccio
Anche a beneficio dei Giudici popolari perché
Cercherò di mantenere
Il discorso nomina con alte vette da un punto di vista tecnico giuridico ma per come io stesso lo sa fare da piccolo artigiano del diritto quindi cercherò
Di farvi capire quello che io riesco a capire nel leggere le norme rende leggere
Il
La giurisprudenza in relazione all'abbandono
Dicevo
Che l'abbandono deve essere un abbandono materiale
Non deve essere un abbandono morale ce lo dice tutta
La dottrina in tema di abbandono occorre
Che il soggetto si sia non solo trovato in una situazione di pericolo ma occorre che la gente
Colui il quale l'abbandona abbia la consapevolezza che in quel momento il soggetto che si sta abbandonando in una situazione di pericolo di vita
Lo abbandona non fa niente
Perché se non c'è questo secondo passaggio
Poi potrete anche direi che da nel corso dell'istruttoria
è venuto fuori che Stefano Cucchi via via aveva una situazione ingravescente che forse stava arrivando ad una situazione di reversibile poi vedremo come e quando e vedremo che cosa bisogna
Legge da un punto di vista di nesso di causalità sulla situazione ingravescente di tutti
Ma se voi non avete la prova che io
L'ho voluto proprio abbandonare
Che io consapevole consapevole di questa ingravescenza e quindi lo abbandono
Anche qui purtroppo vi scontrate con quella necessità dell'aldilà ogni ragionevole dubbio e dovete darci una motivazione puntuale sul sul punto
E allora possiamo
Parlare
Di abbandono a fronte
Di tutte le visite che tutti i colleghi che mi hanno preceduto di anno sottolineato con una cadenza oraria e giornaliera
Possiamo
Pretermettere
Nel valutare la posizione del mio assistito dottor Fierro la circostanza che in tutti questi giorni di queste innumerevoli visite egli non era mai in ospedale
Possiamo fare a meno di
Valutare questo ulteriore anello e che
Cerro in sostanza per come hanno riferito tutti i medici e tutti gli infermieri non ha mai visitato tutti
E non c'è mai stato alcun contatto con il paziente nel corso di qua di tutto il ricovero
Io credo che questo dato voi dovete sicuramente valutarlo e poi dopo lo condizioniamo sotto un alto profilo
Potete
Svalutare l'attività che invece tutti i medici hanno fatto quotidianamente al capezzale di Cucchi cercando di fargli superare
Tutte quelle
Quei rifiuti tutte quelle
Situazioni qui atteggiamenti o positivi che egli abbia avuto nel corso di tutto il ricovero
Cercando di convincerlo oggi l'avvocato Rossi lo abbia letto un passaggio dalla cartella clinica veramente chiarificatore in tema di rifiuti e poi dopo ne vedremo degli altri
Io credo che voi non
Non potete
Fare a meno e non dovrebbe non valutare tutto a questa filiera
Di interventi di accessi di consulenze di esami di esami
Criticabili fatti male come volete voi con una cartella clinica
Che se voi ritenete sia associata una cartella clinica sciatta noi riteniamo di no e poi vedremo perché la cartella clinica non esce atta perché consente di ripercorrere il percorso clinico
Di Cucchi come è stato fatto da tutti allora voi potete veramente
Dire che il paziente è stato abbandonato
Potete veramente a dirlo ma non nell'accezione dell'incapacità di intendere e di volere come
Di cui sicuramente il pubblico ministero nell'accezione del pubblico ministero cioè secondo quello che il Pubblico ministero vi ha detto è stato consapevolmente abbandonato nel bando non è perché è detenuto no
Non basta non basta che il
Paziente sia detenuto perché scatti un'ipotesi di abbandono
Il paziente sei detenuto è stato ricoverato in una struttura proteste protetta clinica dove c'erano dei medici
Bisogna provare per sostenere l'abbandono che i medici volontariamente consapevoli dell'intera le scienze di quello che stava avvenendo lo hanno abbandonato ma per una decisione autonoma anzi collegiale
Perché tutti i medici dovevano essere d'accordo nell'abbandonare
E allora
Fino all'azione della Corte
Nel corso della sua discussione del Pubblico Ministero ha fatto un riferimento preciso
A notizie giornalistiche
Che riguardavano
Il nome
Il disastro della Costa crociere ha detto anche in quel processo
Nei confronti del comandante Schettino è stato contestato l'abbandono di incapace
Allora siccome
Io non sono particolarmente intelligente ma sono diligente
Mi sono andato a prendere la requisitoria
Del di quel pubblico ministero
C'è la requisitoria che
I pubblici ministeri diatriba di Grosseto dottor delusioni o pizze Navarro hanno
Scritto perché questo è un caso nel quale si è ritenuto per questo disastro dalla Costa crociere
Di scrivere una requisitoria che è stata pubblicata sulla giustizia penale del due mila tredici nel fascicolo uscito qualche mese fa a pagina centosessantadue seppure la Corte vuole io l'intera requisitoria qui con me
E allora qui è stato contestato si
L'abbandono di persone incapaci
Ma l'abbandono di persona incapace viene contestato al comandante Schettino
Dopo chiedergli ha abbandonato la nave
Cioè
Il commentando e Schettino sul quale
Vi era l'obbligo
Di rimanere sulla nave perché tutte le normative di diritto nazionale e internazionale gli imponevano di rimanere sulla nave
Secondo la tesi del pubblico ministero scende dalla nave viene trovato sul mondo dicono i pubblici ministeri finanche con lo scarto asciutte
Alcuni dei passeggeri della nave
Vanno nel panico non c'è più nessuno che li coordina e allora
Soprattutto
La moglie di un passeggero tedesco non riesce a immergersi per superare una barriera d'acqua e decede nel corso di questo scollamento dalla NATO
E allora vicolo
Ville i pubblici ministeri che contestano l'abbandono di persona incapace
Ma l'incapacità da doversi deriva la capacità deriva dal fatto
Che questi soggetti non avendo una guida non erano capaci di autodeterminarsi in quel momento relativo al salvataggio
Ma badate bene il delitto di abbandono di incapace
Viene contestato e dicono i pubblici ministeri quanto all'elemento psicologico il D'
Do richieste quello generico che si risolve nella coscienza e volontà di abbandonare il soggetto possibile o con la consapevolezza del pericolo riguardante l'incolumità fisica
Abbandonando la nave quando a bordo di erano ancora centinaia di passeggeri commise il delitto di cui all'articolo cinquecentonovantuno
Cioè l'il comandante ha lato scienza
Di abbandonare tutti quei passeggeri che non rimasti sulla nave e scende dalla nave e non lo poteva fare nemmeno da un punto di vista giuridico perché era un obbligo di diritto privato eletto un obbligo che derivava dalla legge
Però
Cosa fanno questi pubblici ministeri perché questo la dottoressa noi non ve l'ha riferito contestano il primo comma del cinquecentonovantuno
Si contestano il tratto di abbandono di persone incapace come corollario
Dell'omicidio colposo che viene contestato nel capo d'imputazione principale perché è pacifico ed evidente
Che la morte non è intervenuta a causa dell'abbandono ma per cause diverse che sono quelle che sono contestate nel capo d'imputazione diverse
E dice l'espressione contenuta nel cinquecentoquarantuno va interpretata come è ovvio in conformità ai principi previsti articoli quaranta e quarantuno
Impone che si pertanto la sussistenza di un nesso causale tra la condotta le lesioni o la morte
I decessi si sono verificati come già detto come diretta conseguenza del naufragio cioè è stato contestato il naufragio
E l'abbandono un
Diciamo una contestazione corollari aggravante di quella che la condotta del
Del comandati sarò qui
Il comandante se n'è andato
Se il comandante era consapevole che questi signori abbandonati al loro stesso forse avrebbero trovato la morte nonostante questa consapevolezza sceglie e li abbandona
E qui io credo che
Anche
Questo esempio che il Pubblico Ministero ha portato nel corso della sua discussione e poi si riscontra
Con una lettura puntuale di quella che è stata l'impostazione di quella procura in relazione alla contestazione del diritto di abbandono si interfaccia
Allora dicevo prima
Che l'altro problema che voi avete da risolvere
Attiene a questa
Necessità ventilata dal pubblico ministero che i medici abbiano voluto proteggere il pestaggio perché questo e l'unico motivo
Logico che potevano avere i medici per
Compiere la condotta così come l'ha descritto il Pubblico Ministero nel capo d'imputazione allora vogliamo proteggere questo passaggio e allora il paziente lo abbandoniamo
Però c'è
Quello scoglio a cui accennavo prima ma quelle lesioni sono la causa della morte
Anche a questo dovete dare una risposta
E se voi darete una risposta negativa a questa domanda e allora io cosa dovevo proteggere
Dovevo proteggere un'aggressione fatta da chi io non conosco nei confronti di un soggetto che io non conosco perché da medico invece
O
La necessità di seguire curare così come ho fatto
Allora entra in gioco
Il problema dell'abbandono
Voi dovete
Sempre in virtù di quel principio dell'al di là di ogni ragionevole dubbio
Dovete
Aggiungere delle altre caselline
Nel caso in cui voleste
Accedere all'ipotesi del pubblico ministero
L'ipotesi del pubblico ministero
Che ha portato ad una richiesta di
Di condanne gravi perché bisogna dirselo le pene che sono state richieste dal Pubblico Ministero certamente
Non sono pene
Che è un professionista o un
Servitore dello Stato
Può
In qualche modo digerire
Perché la richiesta è una richiesta di pena pesante
Allora voi dovete
Per poter configurare
Il delitto di abbandono di incapace
Dovete avere la prova dell'incapacità di provvedere a se stessi
Dovete avere la prova dell'abbandono
Dovete avere la prova del pericolo
E anche della solo possibilità
Come vi ho detto fino adesso
Però dovete avere una prova ulteriore perché questi tre passaggi
Forse quattro se ci inseriamo anche il dovere di cura che
Sicuramente
Era in capo ai sanitari che
Si sono affacciati a questa vicenda
Dovete sciogliere il nodo dell'elemento psicologico del reato
Dovete avere la possibilità di riuscire a motivare una sentenza
Nella quale provare
Che c'era proprio l'intenzione di abbandonare una persona incapace dopo che l'avrete
Qualificato come incapace e non so come potrete farlo
Dovete dare
Una motivazione logica coerente che al di là di ogni ragionevole dubbio
Questi medici
Hanno avuto l'intenzione di abbandonare hanno avuto la consapevolezza dello stato di incapacità hanno avuto la consapevolezza anche solo in concreto del pericolo di vita del paziente che era affidato alle loro cure
Questo non lo dico io lo diceva Corte di Cassazione
Quinta sezione penale due marzo due mila nove numero novantadue settantasei
Occorre dare la prova
Rigorosa
Dell'elemento psicologico del reato
E allora vi potrei
Ripercorrere
L'Italia del ricovero
Ma ripeterei da questo punto di vista argomentazioni che già altri colleghi ad uno brillantemente portato all'attenzione della Corte ha sull'incapacità di provvedere a se stessi
Vorrei forse
Da questo punto di vista
Aggiungere un paio di considerazioni soltanto senza ripercorre di nuovo
Tutto quello che la giurisprudenza e la dottrina sul punto
L'incapacità deve
Sussistere argomento dell'abbandono questo e mi sembra quasi tautologico
Ma poiché rappresenta il presupposto del delitto
Voi dovete
Trovare e motivare che era sussistente al momento dell'abbandono
Le incapacità di cui
Abitualmente
Troverete traccia nella giurisprudenza di legittimità e nella dottrina attengono quasi sempre ad un'incapacità presunta
Si parla di minori degli anni quattordici e in quei casi scatta il delitto di abbandono di incapace
Si parla
Di
Pazienti ricoverati in case di cura
Che ormai hanno raggiunto una certa età e quindi sono incapaci di provvedere allo stesso quindi una incapacità
Che
Volta all'incapacità di gestire se stessi
Qui ci troviamo di fronte ad una situazione nella quale Cucchi ha dimostrato grande capacità nel gestire se stessi
Perché non ce lo dimentichiamo che voi nel fascicolo
Avrete una congerie di rifiuti
Di rifiuti ha più situazioni e diverse l'una dall'altra
Perché già sarebbe più facile se Cucchi si fosse rifiutato di parlare solo con lo stesso medico esposti è stato sempre lo stesso medico
Ma qui io mi chiedo
Viene disposta una consulenza orto nemica ecco che si rifiuta
Allora anche in quell'orto predico ero d'accordo
Anche quell'otto predico
Entrando nel novero dei soggetti
Che fanno parte dell'ex filo rosso dell'udienza preliminare
Viene disposta una visita oculistica ecco che rifiuta la visita oculistica
E quell'oculista
Non l'abbiamo imputato perché solo di passaggio
Qui
Abbiamo
Due accessi preliminari al pronto soccorso
C'è il primo accesso al Fatebenefratelli dove poi Cucchi firma e torno a Regina Coeli
Anche quel medico lo abbandonato
Perché il problema è sempre il momento di quando quando Cucchi diventa incapace di provvedere a se stesso
Quand'è il momento
E l'arresto e allora se l'arresto Cucchi e incapace di provvedere a se stesso secondo allora indicazione del pubblico ministero dall'udienza di convalida non si scappa
Voi dovete dare prova di postazione che da quell'udienza giuridicamente medico legalmente è possibile ritenerlo incapaci
E allora a cascata c'è il pronto soccorso cioè degli Angioli il quale nonostante qui ha fatto l'errore perché la
La testimonianza di degli angeli veramente un passaggio molto poco gratificante per
Per la medicina nonostante chi abbia tentato di fare una in realtà poi cosa fa niente
Perché non fa niente
Ci si è lamentati e lo diceva prima l'amica Fabrizia che Cucchi stava subì una panca di ferro ma scusate ma ci siete mai stati in carcere
Siete mai stati in un parla torio avete mai visto dove ci salviamo noi avvocati quando dobbiamo fare i colloqui
Avete mai visto le stanze per i colloqui degli avvocati dove c'è un tavolo che forse io ce l'avevo alla prima elementare passi veri che richiede il mio paesello
Quarantacinque anni fa forse sarà proprio quello che gli hanno portato a Rebibbia origini ce li deve fare i colloqui stanno due sedie che da una stanza all'altra c'è litighiamo perché se andiamo in tredici appunto per sederci
Questa è l'amministrazione della giustizia inutile
Che qui cerchiamo di fare
Come dire i matrimoni con i fichi secchi in rete risorse sono queste all'organizzazione queste la panche era di ferro ed era di ferro per tutti i detenuti AQP compreso non capisco perché qui ci si è
Parlati allo scandalo perché c'è una banca di ferro e c'è una banca di ferro
Non ci possiamo fare niente
Insomma
Quello che
Dovete accertare o non lo ripeterò più
Dell'ultimo periodo dico e questa incapacità che va calata nel caso concreto non deve essere una petizione
Soltanto di un'affermazione vuota di contenuto dovete calarlo nel caso
Concreto
Per i programmi pagina ventuno udienza trenta gennaio due mila tredici perito della Corte
Sullo stato di incapacità mi pare di dover rispondere negativamente
Nel senso che anche quello che si diceva prima dei sui rifiuti seppure tende tutti informati eccetera però lui era in grado di manifestare almeno così risulta una sua volontà al riguardo
Quindi non credo che a quel momento nel corso del ricovero egli potesse essere considerato incapace
Questa e la valutazione medico-legale dello stato di incapacità di Cucchi che voi avete dal vostro perito
Non è un'affermazione che proviene dal consulente di uno dei dei difensori o della parte civile o di qualche altro protagonista di questo processo
Un'affermazione del vostro perito e allora se voi avete l'obbligo come avete l'obbligo
Di accertare nel caso concreto serie K se il soggetto passivo avesse la capacità di provvedere a se stessa a pagina ventuno dell'udienza
Del trenta gennaio due mila tredici avete una risposta
Che secondo me diventa insuperabile con la più abile
Voglio competenze dialettica nel caso in cui voi voleste motivare a contrariis sull'incapacità di provvedere a se stesso
Sull'obbligo di cura io francamente
Vorrei quasi non spendere nessuna parola signor Presidente
Ci siamo preparati
Un fascicoletto con il posto di giurisprudenza e di quant'altro sull'obbligo di istruzione
Ho sentito il Pubblico Ministero
Sostenere nella sua requisitoria
Che siccome
Cucchi
Non è mai stato preso in carico da quella struttura non scattava l'obbligo di garanzia e da questa mancata da questo mancato l'obbligo di garanzia né di scenderebbe che non è stato preso in cura e che quindi
è ipotizzabile il reato così come contestato
Io non me ne vorrà il Pubblico Ministero credo che questo
Sua interpretazione dell'obbligo di cura si scontra con tutto quello che
La giurisprudenza di rango costituzionale e della Suprema Corte in tema di rapporto tra benedico il paziente in frenata di obbligo di cure
In tema di rapporto di i dipendenze
è che esiste neutrale il medico del paziente nel momento in cui il paziente accede alla struttura pubblica perché qui ci si è dimenticati di un altro particolare signor Presidente
Il centro clinico dell'ospedale delle carcere di Rebibbia non dipende dall'amministrazione straordinaria per quanto riguarda assistenza e cure dipende dall'hardware Roma di
Quindi a tutti gli effetti quel centro Kimmitt libico è assimilabile sovrapponibile ad un ospedale
E pertanto
Mosto qui a ripetere analisi dai giudici togati ma credo francamente che ormai
è divenuto una mozione talmente comune che non lo dovrei spiegare nemmeno ai giudici popolari
Esiste una responsabilità da contatto nel momento in cui il paziente accede alla struttura pubblica sia esso in stato di detenzione o in stato di libertà
Che questo argomento del pubblico ministero perde di significato tout-court
Nel senso che il medico all'obbligo di attivarsi secondo scienza e coscienza
Può anche sbagliare ma sicuramente in virtù degli articoli due e trentadue della Costituzione bene attivarsi c'è un limite vedremo poi qual è il limite
Quando parleremo dei rifiuti di Cucchi vedremo poi qual è il limite in tema di consenso al
Alla cura o meno però francamente non si può dire che non c'è stata una presa in carico del paziente
I grandi ricordo che all'udienza preliminare il pubblico ministero
Disse che era più garantista dell'avvocato Scalise perché aveva ipotizzato questa mancata presa in cura io devo dire che l'abilità del pubblico ministero ha cercato di capovolgere i termini della questione
Ma in realtà quello che il Pubblico Ministero voleva dire se io ho interpretato bene e che siccome non c'era una presa in carico del paziente allora ci trovavamo nell'ipotesi dell'abbandono di persone incapaci
Sono arrivato quasi alla fine di questa mia prima parte poi magari Presidente le chiedo allora cinque minuti di di pausa da poco finito le argomentazioni sull'abbandono
Pericolo di vita l'allora anche qui
Loro detto prima in modo generico sul pericolo di vita voi dovrete avere
La presenza
La possibilità di motivare
Nella vostra sentenza sulla consapevolezza da parte di tutti gli imputati che quel paziente forse in evidente pericolo di vita
Riguarda la specifica posizione del professor Fierro chi viene contestato il trasferimento
In un reparto di rianimazione a seguito della
Colloquio avuto con la dottoressa corpi cioè occorre dall'inizio ed occorre quindi verificare
Questa
Possibilità di trasferito nella rianimazione allora io mi rifaccio
A quella che è stata la
L'udienza del cinque aprile due mila dodici a pagina ottantasette dove abbiamo sentito il perito orsetti che non è un perito di questa differenza
Però francamente ormai
Alternando mica la corsia ospedaliera e l'aula di tribunale dove si parla di corsie ospedaliere il professore orsetti lo conosciamo tutti possono spezza enti è uno dei maggiori esperti
Di terapie rianimatorie a Roma sicuramente un punto di riferimento per la sanità laziale non solo in tema di rianimazione
Allora professor orsetti al di là di parlare di questa morte imprevedibile ma poi
Ne parleremo quando parleremo delle cause della morte dice perché il paziente venga assunto accettabili di animazione ci deve essere un'alterazione dei parametri cardiocircolatori respiratorio ideologici che in qualche modo possono lasciare
Ipotizzare un pericolo di vita breve e medio termine in questo caso
Non c'era nessuna alterazione dei parametri per cui il paziente non era assolutamente da trasferire perché altrimenti con questa metodica verrebbero trasferiti nel nostro reparto tutti impazienti
Allora questi sono le linee che bisogna seguire per il reparto di rianimazione ma c'è di più noi vi abbiamo prodotto in sede di contro esame dei periti della Corte
Quelle linee guida sulla rianimazione a chi ha redatto proprio il professor Giarda Chietino dalle quali emerge in modo evidente sebbene siano scritte in inglese e poi il professore c'è la
Come gli attualizzata in italiano
Che in questo caso non c'era nessuna
Dice non c'era nessuno dei parametri previsti per
Il trasferimento
In terapia
Intensiva la stessa cosa dice Carnevale a foglio quarantadue del venti marzo due mila tredici e francamente non vinto dico la lettura di questo verbale di istruzione dibattimentale
Al quale qui vi rimando a pagina quarantadue udienza venti marzo due mila tredici dottor Carnevale
Ma c'è di più
In relazione al pericolo di vita signor Presidente
Ricorderà bene la Corte
L'esame che abbiamo fatto del periti della Corte
Perché
Questa censura in relazione
Al pericolo di vita al
Circostanza che i medici avrebbero dovuto consapevolezza di questo pericolo di vita per poi abbandonare quindi risponderne penalmente
Cade alla luce di quella che è stata l'affermazione dei periti di questa porta
Perché i periti della Corte arrivata ad un certo punto più tardi dirò la pagina perché ci ritorno sull'argomento
Affermano che nessuno dei medici ha avuto mai l'assenza azione
Ho la capacità di una diagnosi ingravescente che avrebbe potuto portare a morte il paziente che stavano curando
Allora se noi dobbiamo dar retta a quello che i periti della Corte affermano
Ah ci troviamo di fronte ad una situazione che poi in quanto avremo anche da un punto di vista tecnico giuridico sicuramente di una diagnosi difficile
Perché ce lo dicono i vostri periti che la diagnosi era difficile
Perché i periti ci dicono che solo l'esperienza di uno dei cinque o sei contro i periti è riuscita in qualche modo a sciogliere il nodo della diagnosi di morte devo dire la verità anche molto
Gliene devo dare adito non volevo fare un riferimento ma non posso non farlo
Molto modestamente non c'è bisogno di andare fino a Milano ma c'era stata anche un medico legale di questo processo che aveva
Ipotizzato una causa di morte diciamo sopra un po'sovrapponibile al
A quella dei periti oggi è presente il dottor Vetrugno che nella sua consulenza veda tratteggiato questa ipotesi di di causa di morte quindi solo
L'esperienza di uno di questi periti aveva potuto portare
A queste diagnosi di morte e peraltro poi lo vedremo in questo processo si sono alternate almeno sei cause di morte
Le dovremo poi nel dettaglio almeno sei cause di morte allora come faccio io
Primario che non ho mai visto il paziente
Che vi ho dimostrato non essere stato nel reparto per tutti quei giorni perché
I primi due giorni non c'era perché era sabato e domenica egli ha
I giorni sono stato a Rebibbia e poi arrivo al ventuno e qualcuno mi riferisce di un paziente oppositivo e io chiedo che venga avvertito il giudice
Perché questo mi impone la legge a rispondere di abbandono di Fazio dall'incapace
Come fate a motivare al di là di ogni ragionevole dubbio scontrandosi con questa logicità di argomenti in sequenza
E allora
Non vi parlerò delle rifiuto delle cure che ne hanno parlato tutti elude crediti rimetto a
A spiegarvi e a ripartirli argomenti i colleghi vi hanno trattato fiction Bikling nessuna delle massime che pure ieri colleghi vi hanno
Fatto avere
Sull'abbandono di incapace si parla sempre ed esclusivamente di bambini al di sotto dei quattordici anni e di ricovero per anziani o meno malati psichici
Non c'è altra possibilità di si esce da questa forbice che la giurisprudenza ha catalogato in tutti questi anni
E allora ritorniamo
A quello che era
L'elemento iniziale cioè l'elemento psicologico del reato perché qui se voi non riuscite approvare e a motivare logicamente
All'interno di un di una sentenza che abbisogna di una motivazione logica
Che c'è l'elemento psicologico era proprio quello dell'abbandono che c'era il titolo voi non le uscite voi non potete condannare questi imputati nessuno
Degli imputati che viene attinto da questo capo di imputazione per abbandono di persona incapaci
Perché vi ripeto dovete provare l'intenzione dell'abbandono la consapevolezza dello stato di incapacità e la consapevolezza del pericolo di vita
Allora c'è stato o no questa è un'altra domanda che vi dovrete porre
Nella
Nella camera di consiglio c'è stato uno
Una volontà di assistenza da parte dei medici
è stata in qualche modo manifestata in modo
Estrinseco e forse anche intere inseguono intendo la cartella clinica una volontà dei medici di assistere
Niente paziente detenuto che stavano cura
Beh a me sembra che
Sia innegabile nonostante quello che ho detto prima cioè questa tenuta
Non ordinata secondo molti dei consulenti ma vediamo che poi in fin dei conti e lo vedremo non è proprio così disordinata questa cartella clinica
Una volontà di curarli beh certamente non potete avere una risposta negativa
Possono aver sbagliato
Possono aver
Indovinato poco un passaggio ho trascurato
Un'altra attenzione ma certamente da quella cartella clinica emerge un percorso di cura che si sono susseguite al capezzale del paziente detenuto giorno per giorno
D'altra parte
La
Sensibilità
Giuridica
Del
Collega di parte civile
E quale
Di ha imposto che ha imposto di parola brutta Presidente mi abbia chiesto con forza
Di
Come dire girare l'attenzione
Di questo processo verso altro titolo di reato
Sulla scorta di quella sentenza drastici
Già questo dimostra come
Questo percorso di cure c'è stato
Perché se qui si fondersi poteva in qualche modo pretermettere o nascondere
Che Cucchi sia stato in qualche modo curato e seguito certamente il reato non sarebbe stato quello che è stato contestato
Ancor di più questa
Contestazione sull'elemento soggettivo si scontra con la posizione del professor Fiesso
Il Pubblico Ministero
Dice che un reato a Dolo oggi più generico
Ma dice che
In medicina potrebbe non rispondere nel caso in cui non venisse provato il dolo generico con il dolo eventuale
Io faccio fatica
Soprattutto
Alla luce della
Più recente giurisprudenza in tema
Di dove eventuali ad inquadrare questa fattispecie né dolo eventuale
Perché vedete faccio una piccola digressione
Sempre dal punto di vista dell'artigiano
Ricorderete tutti quell'incidente che è avvenuto su via Nomentana dove un ragazzo
Sotto gli effluvi dell'alcol della droga bruciò il semaforo investì quella coppia di fidanzatini che poi morirono
Quel ragazzo in giudizio abbreviato è stato condannato in primo grado
Per omicidio volontario in secondo grado è stato
Condannato poi per omicidio colposo da quella vicenda
Ne è venuto fuori non dibattito vivace
In relazione alla possibilità di contestare
Il un reato sotto il profilo dell'eventuale
Perché
Non è solo sufficiente
Che l'evento
Sì ha provveduto e non voluto dalla gente
Da colui il quale compie l'azione
Perché si rientri nel novero del delitto a dolo eventuale
è necessario
Distinguere sulla volontà dell'elemento dannoso
Cioè il soggetto agente
Deve accettare
Deve accettare la possibilità che l'evento dal non so si verifichi cioè io non devo avere solo la coscienza che la mia attività parecchio pericolosa in ipotesi o alla mia omissione in ipotesi possa
Causare
Un evento punito a titolo di loro io devo accettare devo configura
Nella come assolutamente possibile quell'eventualità accetti del rischio esse si verifica non le rispondo più per colpa ma per dolo eventuale
Questa la dinamica del del dolo eventuale cioè si richiede non soltanto la previsione è ma anche la volontà di cagionare all'evento
Non basta solo la prevenzione la televisione perché se
Noi
Ci fermassimo alla previsione avremmo diciamo l'aggravante prevista dalla colpa cosciente
Esiste un'altra categoria nel nostro Codice che inquadra la colpa cosciente cioè minime la colpa di colui il quale
Pur prefigurando su un evento non fa niente perché l'evento non si realizzi
E allora
Ci troviamo in una situazione diversa affermare come fa
Il Pubblico Ministero che si potrebbe rispondere in questo caso sotto il profilo del dolo eventuale a mio avviso un
Affermazione che non trova riscontro né nella dottrina nella giurisprudenza in tema di Dolo diretta
Perché sussiste il dolo eventuale ciò che la gente deve accettare è proprio l'evento proprio la morte
è il verificarsi della morte che deve essere stato accettato è messo in conto dalla gente pur di non rinunciare all'azione che anche i suoi occhi A della serie possibilità di provocarlo
Questo dice la Cassazione questo dice la dottrina questo dicono le norme che sovrintendono l'ipotesi del dolo eventuale
Deve avere
Accettato e messo in conto l'evento morte e pur di non di rinunciare alla sua azione causa l'evento molte che avremo una serie possibilità di procura
E allora da un punto di vista logico perché poi la logica è quella che deve
Sovrintendere alle decisioni di ogni giudice
Voi potete veramente di lire che nella vicenda che vi è stata sottoposta che è stata sottoposta al vostro giudizio esiste la possibilità di configurare anche un dolo eventuale cioè che questi medici
Questi medici hanno accettato che il paziente morisse
Hanno accettato che Cucchi morisse e hanno messo in conto loro stessi tutti insieme legati da questo ex filo rosso lo chiamerò così per non
Dare al Pubblico Ministero la sensazione che riferisco fatti tema o cose che non ha detto
Pur di non rinunciare a questa azione di copertura di quei quattro agenti che non erano conosciuti che forze perché forze hanno picchiato Cucchi perché sicuramente li hanno causato delle lesioni che non lo potevano portare mai a morte
Provocano la morte di Cook
E allora io francamente alzo le mani se
Devo dire perché in questo processo Presidente faccio un'altra piccola parentesi di polemica c'è mancato del tutto il filtro dell'udienza preliminare
Perché se noi avessimo avuto un filtro dell'udienza preliminare che valuta tasse questa fattispecie da un punto di vista tecnico giuridico certamente oggi noi non saremmo davanti a voi
Certamente oggi noi saremmo davanti ad un giudice monocratico avremmo finito questo processo da tempo avremmo definito se c'erano e di chi erano le responsabilità per il decesso di Cucchi ma certamente non saremmo davanti a noi
Perché francamente a parlare di accettazione del rischio
Non significa
Solo che quella situazione di pericolo della quale si inserisce la condotta del soggetto
Verificarsi solo che l'evento possa verificarsi
Costituisce questa è questa che questa figura costituisce anche
La base della colpa cosciente qui c'è bisogno di più io devo accettare devo essere consapevole che quell'evento si sta verificato
E allora francamente
Da un punto di vista di elemento soggettivo
Io
Non posso condividere l'ipotesi fatta
Dal
Pubblico ministero in relazione a questa ipotesi di colpa di dolo eventuale qui veramente il dolo eventuale con questa vicenda non c'entra assolutamente niente e allora io credo signor Presidente che per quanto riguarda
L'imputazione di cui al capo
Devo chiedere alla Corte assoluzione del dottor sostiene
Con la più ampia delle formule per non aver commesso il fatto
O perché il fatto non sussiste
Ora se la Corte vuole faccia molto dieci minuti di pausa e poi il prosieguo sì grazie
Marco
Lo scontro
Prego Campa questi quattro anni
Cortesi
Sì grazie Presidente
Allora cercando di riprendere il filo
Avendo esaurito le argomentazioni che dimostrano come non fosse
è addebitabile al professor Fierro l'ipotesi di cui al capo così come formulato dal dal capo d'imputazione
Aderendo anche all'invito che questa Corte su sollecitazione della parte civile
Ha fatto
Chiedendo agli imputati di difendersi
E di interloquire con la Corte anche in relazione
Ad una ipotesi ti terza
Un'ipotesi di omicidio colposo in relazione al decesso
Di Stefano Cucchi
Mi dicono no all'obbligo
Di evidenziare alla Corte
Alcuni elementi sempre ed esclusivamente tratti
Dalla
Materiale probatorio che voi avete acquisito nel corso di questi tre anni
Per cercare di dimostrare
Alcuni passaggi che a mio avviso sono fondamentali e che poi vanno tradotti alla luce della dottrina della giurisprudenza in tema di responsabilità professionale del medico
E che attengono
A quei criteri che vi sono stati
Segnalati
Anticipati sia dalla parte civile nel corso della discussione
Sia dal
Dalla parte civile familiari Cucchi e si è
Dalle parti civile lasciatemi la battuta infiltrate di questo processo
Mi riferisco alla parte civile comune di Roma e la parte civile Tribunale dei diritti del malato
Perché
Il giudizio
Per poter arrivare alla definizione di una responsabilità colposa del sanitario
Passa attraverso un collo di bottiglia
Dal quale non si può prescindere
Cioè voi dovete
Sempre in applicazione di quel principio che non mi stancherò mai di ripetere dell'al di là di ogni ragionevole dubbio
Trovare quale il comportamento colposo addebitabile al medico al singolo medico perché non potete fare
Un discorso di addebito di responsabilità colposa che investa tutti sanitari indistintamente o tutti gli infermieri indistintamente
A proposito per quanto riguarda infermieri Presidente mi perdoni la digressione
Sento sulle mie spalle
Una grande responsabilità
La responsabilità Presidente
Dovuta alla circostanza che è questo difensore
Purtroppo
O per fortuna o per abitudine siccome io sono
Ho avuto la fortuna di avere un maestro quindi di avere
Un avvocato da seguire per imparare a muovere i primi passi
All'interno della professione
Forense
In modo molto leale
Ho sentito
Con delle indagini difensive
Tutti gli infermieri che si erano alternati al capezzale di Stefano Cucchi è questo l'ho fatto nel corso delle indagini preliminari e mentre si stava svolgendo la consulenza del PM
Perché volevo che i consulenti al di là del
Raccontato con la cartella clinica avessero a disposizione anche degli elementi
Che non provenienti dagli imputati ma provenienti da soggetti terzi i quali si erano comunque alternati
Nei turni all'interno di quel reparto potessero fornire
Un quadro probatorio di specifica
Di specifica tecnicamente si intende una prova acquisita attraverso una testimonianza
La generica e quello che si trova nel fare rilievi e quant'altro
Una prova di specifica che li aiutasse anche a
Interpretare a valutare l'Italia del ricovero del
Del paziente Cucchi
Che potesse portare
Anche un motivo di chiarezza
Ma l'errore è stato
Quello di depositare all'ufficio del pubblico ministero
Quelle dichiarazioni testimoniali
Ben prima della soglia dell'udienza preliminare poiché purtroppo
Da quelle della dichiarazione testimoniale
Attraverso le quali
Io con tutte le garanzie di legge previste dal Codice di procedura penale ho acquisito un raccontato vissuto levare in forma infermieri
Il Pubblico Ministero li ha poi utilizzati per sentire a sua volta gli infermieri
E siccome a far a pensar male
Si fa peccato ma molto spesso ci si indovina alcuni di questi non tutti tra questi
Ma alcuni infermieri che avevano riferito che i passaggi anche importanti dal punto di vista processuale poi oggi sono qui imputati dinanzi a voi
E quindi
Devo dire che
Devo dare atto all'onestà intellettuale di questi infermieri che non ci sono sottratti
A rendere testimonianza e all'Europa o anche il mio dispiacere perché è un'attività assolutamente lecita assolutamente corretta
Da parte di questo difensore poi all'interno del processo ha trovato una strada
Che tutti noi
Non avremmo pensato potesse prendere è una strada che poi devo dire ha trovato
Una chiave di lettura giusta all'interno della perizia che questa Corte ha voluto disporre ecco io
Veramente il sono dispiaciuto di questo
Di quanto è accaduto e sono dispiaciuto del fatto che questi poveri infermieri da molto tempo subiscono un processo perché sono stati così dirigenti da voler
Rendere la loro testimonianza e c'è da dire che nessuno nessuno
Nonostante questo processo si presentasse fin dalle battute come quello descritto all'inizio del mio intervento precedente aveva sentito il bisogno di acquisire questo elemento al processo per fare chiarezza
Ma tante purtroppo la vita a volte
Ci mette di fronte a delle
A degli sviluppi che non sono prevedibili
E allora dicevo
Per arrivare
Ad una condannato ad una responsabilità professionale quindi per un eventuale
Omicidio colposo
Noi abbiamo un problema è zero che ai sensi della drastici della corteccia invitato ad argomentare anche in tema di omicidio colposo
Credo che in
Tema di omicidio colposo noi abbiamo argomentato è vero che abbiamo sentito anche i nostri consulenti a chiarimenti sull'ipotesi di omicidio colposo
Ma è vero anche un altro dato Presidente
E questo dato non può sfuggire alla Corte che dovrà tenerne conto in camera di consiglio
Noi abbiamo argomentato in tema di responsabilità professionale di di medici al buio
Il fatto è contestato non c'è dubbio
Quello che la giurisprudenza dice in tema di contestazione del fatto
Per carità Stefano Cucchi è morto vedremo come è morto vediamo se riusciamo ad avvicinarci il più possibile ad una verità processuale che ci dica come morto
Stefano Cucchi è stato ricoverato per un lasso temporale all'interno dell'ospedale
Sandro Pertini nel reparto di medicina fate
Però
Noi avremmo dovuto sapere voluto sapere dovendo argomentare in tema di responsabilità colposa sedici se la Difesa doveva essere impegni centrata per una attività relativa alla colpa omissiva
E allora avremmo voluto sapere quale è stata l'attività omessa che poi va allegata immesso dico salita con la morte
Ho
Se in viceversa
La contestazione in tema di reato colposo
Doveva invece essere una contestazione per una colpa commissiva
E allora lì ci andava la contestazione per ognuno degli imputati sia nell'uno e nell'altro caso attraverso la quale verificare quale comportamento aveva
Omissivo o commissivo e soprattutto quale di questi comportamenti era il nesso di causalità collegio
Noi abbiamo come dire brancolano nel buio ci siamo mossi
Forse alla luce delle esperienze pregresse forse alla luce
Di quello che erano state le acquisizioni dibattimentale fino a quel momento
Ma il problema che voi dovete sciogliere
è
Se quell'invito che la Corte chart rivolto in quel modo generico a seguito della generica richiesta della parte civile sia sufficiente per ritenere
Che
Sì odierni imputati medici e infermieri
Si siano potuti difendere compiutamente ognuno per la propria posizione ognuno potendo identificare un addebito di colta che gli veniva mosso all'interno di questo processo
Perché se voi nella vostra motivazione
Non riuscirete a dimostrare che i medici gli infermieri sono stati
Sia raramente attinti da un elemento di conta voi dovrete rimettere gli atti alla Procura perché proceda per il reato di omicidio colposo addebitando ai sanitari
Il singolo comportamento colposo il nesso di causalità colleghi
Non credo che voi potrete
Fare un'operazione di mera derubricazione
Dell'anno dorica come contestata dal pubblico ministero se
Non accadrebbe se non riuscite a qualificare
Da un punto di vista tecnico giuridico del medico legale il comportamento dei singoli imputati
Allora proviamo
A fare un discorso generico proviamo a fare
Un discorso
Che possa andar bene diciamo per tutti
Poi non so come riusciremo questo discorso così generico a parcellizzare uno ad adeguarlo a Tizio e Caio a Sempronio al professor fine
Nella valutazione di Onna reato di omicidio colposo
Sì nella valutazione di un reato di omicidio pensavo che il Consiglio volesse chiedermi qualcosa è perché dentro
Nella valutazione di un del reato di omicidio colposo
Il punto
Di partenza
Per poter
Come dire inquadrare la vicenda che ci occupa è la causa della morte
Cioè posta di identificazione della causa della morte
Allora si può fare un discorso
Avendo l'obbligo di mettersi in una condizione ex-ante si sul dire cioè
Come se io mi mettessi nella condizione del medico nel momento in cui
A approcciato impaziente prima che arrivasse alla morte
Se è il mio comportamento ha influito a determinare la morte quindi c'è stato un nesso di causalità come si suol dire tra quello che io ho fatto del decesso
Allora il primo problema che voi avete edili individuare la causa della morte vi dico subito che in questo processo c'è
Una casa della morte individuata dai consulenti del Pubblico Ministero
C'è una casa della morte individuata dai consulenti della parte civile
C'è una causa della morte anzi varie causa di morte individuate dei consulenti delle difese
C'è una causa della morte è completamente diversa individuata dalla vostra perizia
Tralascio
L'ha causato la morte valutato dalla Commissione parlamentare d'inchiesta che sarebbe un sesto genus di cause della morte perché quelli di atti non sono entrati da un punto di vista probatorio
Valutativo all'interno del portato processuale che voi dovete giudicare
E allora
Il consulente del Pubblico Ministero
Ha individuato una insufficienza cardiocircolatoria acuta tre BA per bradicardia marcata a fronte di pubblici e mia grave screzi epatico il soggetto affetto da comizi allietate Crema mi si può sentita per tossicodipendenza
Questa e la casa della morta della morte del consulente del Pubblico Ministero
I consulenti della parte civile
Parlano di un quadro di edema polmonare acuto da insufficienza per
In soggetto con bradicardia giudice nato intimamente correlata all'evento traumatico corso e alle immobilizzazione susseguente al trauma cioè il consulente della parte civile a differenza dei consulenti del Pubblico Ministero
Ipotizzano on legame causale tra le elezioni che avrebbe subito conti prima del ricovero è l'evento che poi lo ha portato a morte cosa che invece i consulenti del Pubblico Ministero escludono
Quindi già abbiamo due ipotesi
Diciamo differenti differenti nella sostanza
Dicevo edito quello della Commissione parlamentare
Il consulente della difesa il mio consulente i miei consulenti il professor Ricci
Dice si è trattato di una morte cardiaca improvvisa non prevedibile in soggetto dipendente cronico da sostanze d'abuso e con molte c.p.c. esiti da pregressi traumatismi
Questo al caso della morte mi pare evidente a tutti e ancora diversa rispetto a quella parte civile ed è consulente del Pubblico Ministero
Poi
Abbiamo la perizia
Il collegio peritale che voi avete incaricato
Dice
è sorto il sospetto di una morte dovuta ad una sindrome Dina dizione sospetto che è stato sottoposto a verifica sia dato mo'patologica che clinica
Quindi
Il
Relatrice il Collegio peritale
Lotta identificato identifica la causa della morte a questa sindrome da in audizione che ha
Portato ad una sorta di consunzione il Cucchi e quindi fino a portarlo alla morte
E allora voi potreste dirmi

è vero se ci sono state varie cause della morte
Ma è altrettanto vero che questa Corte ha fatto una perizia
E allora se
Noi non ci muoviamo
Con un approccio di peritus peritorum e quindi se la Corte
Non si distacca con argomentazioni logiche e scientifiche dalla conclusione dei propri periti per noi la causa della morte è la sindrome Perina dizione
Bene
Questo potrebbe essere corretto come ragionamento che la corte del potere può fare nel valutarlo
Salvo che
I periti a pagina centottantaquattro della loro perizia scrivono
Si è consapevoli che questo è un giudizio approssimativo
Ma è impossibile esprimersi diversamente in quanto
Nell'assenza di Peschici chiesi riferimenti bibliografici il giudizio è tratto dall'esperienza clinica personale
Di uno di noi parentesi gli atti Pino
Quello a cui
Che applichino addetto agli atti pieno pure io per all'invidia verso l'avvocato Fabio
Anzi semmai di parte civile ho cercato di storpiato loculi
Gli APT quindi vi trovate di fronte
Ad una quarta ipotesi di capo della morte che però approssimativa
E allora già qui forse da un punto di vista tecnico giuridico
In tema irresponsabilità fruttuoso ed nesso causale
E me ne darà atto
Il rappresentante del Tribunale dei diritti del malato qualche problema si pone
Da questo punto di vista
Le soluzioni offerte pertanto non sono univoche
Nessuna di queste soluzioni a una forza argomentativa prevalente sulle altre
Anche perché
Lo stesso dottor Vetrugno oggi presente ha affermato devo dire con una lucidità
Assolutamente condivisibile
Che
L'esame autoptico non è riuscito a risolvere tutti i dubbi
Di questa vicenda
Non ha messo in evidenza nessuna patologia che di per sé abbia la forza di arrivare al decesso
Il consulente del Pubblico Ministero anche
Contraddicono dei dati testimoniali inoppugnabile ricorderà la Corte che per arrivare a formulare quella ipotesi di morte
Hanno dovuto utilizzare più volte degli artifici dialettici ricorderete voi quando
Nel corso del controesame
Ho chiesto al professor Albarello se era più grave che avesse trentasei vibra di Cardia come lui stesso individuava quella scritta in cartella clinica o centro di temperatura
Corpo Oria era ovviamente da parte mia una esagerazione voleva come dire a farlo
Farlo rilevare alla Corte lustri leggendo come ho fatto ieri
Le trascrizioni di quell'udienza è emerso in modo evidente che i consulenti sono stati appaiati
Da un dato interpretato in modo errato e che non era il dato attraverso i quali a loro arrivano a quella definizione di causa della morte per bradicardia giunzione reale
Per
Per l'insufficienza cardiocircolatoria per darvi Cardia quel trentasei signor Presidente mi sembra è veramente evidente a tutti che
Il grado del stato febbrile io sfido chiunque a prendere un battito cardiaco trentasei virgola tre
Trentasei virgola tre non può che essere
Una temperatura corporea che peraltro è il dato che sento era stato annotato in quella cartella
Non c'era un giorno la temperatura un giorno mille il porto c'era sempre la temperatura la pressione come quel centodieci
Evidentemente io la pressione massima seppur sulla casella della temperatura corporea quel trentasei a mezzo quel giorno è stato allocato lì
E allora viene un interni era dire sì mi sono sbagliato io lo dice al Pubblico Ministero nel corso di istruzione dibattimentale lo dice qui dinanzi a noi l'infermiera
Compiacente ma perché
Perché l'interminabile essere compiacenti
Allora quando si così si capisce che non ci si riesce
A
A non si riesce a dare la prova della compiacenza dell'infermiera quel trentasei virgola tre diventa individuata è un'aggiunta lo ha detto il perito il consulente del PM lo ha detto
Creando un altro artificio dialettico perché deve essere una Giunta
Allora io vi chiedo se così è se pensavano fosse un'aggiunta perché non è stata fatta una perizia grafica per dimostrare che è stato un'aggiunta ve lo dico io perché non è un'aggiunta perché quel dato
Però è un dato obiettivo che è stato riportato in cartella clinica che è stato mal interpretato da tutti i costi
E allora signor Presidente io credo
Che in questo processo ripeto il primo problema che voi avete è quello che è la causa della morte
Che la causa della morte più probabile è proprio quella che è stata maggiormente criticata da tutti
C'è quella casa della morte che noi abbiamo offerto alla Corte abbiamo offerto anche la valutazione
Di tutti i consulenti che si sono via via alternati perché riportata nella consulenza di questa Difesa devono abbiamo detto che sia trattata
Di una morte cardiaca improvvisa inaspettata
In un soggetto certamente le faticato ma che comunque non si pensava potesse arrivare a morte proprio quella notte proprio in quel momento se voi pensate che noi abbiamo il portato testimoniale dell'ingegnere che viene chiamato a mezzanotte e mezza l'una
Perché lei Cucchi gli chiede una cioccolata e l'infermiere gli riferisse non abbiamo cioccolata ti posso dare un succo di frutta dice no non lo voglio grazie e l'infermiere avvia l'infermiera via Luna torno alle quattro alle cinque e il paziente lo trova deceduto allora
Non mi si può venire a dire la morte che avvia che improvvise alla morte che avvia che di colui il quale passeggia per strada e improvvisamente muore o come ha fatto il
Difensore del Tribunale di Fermo Natola morte bianca del bambino nella culla sono cose completamente diverse cioè la morte cardiaca improvvisa esiste anche in un ospedale può essere come qualcuno ha sostenuto per un riflesso vagale
Può essere per qualunque altra cosa ma certamente
Il dato che voi avete e che quella variante non era prevedibile
E non era prevedibile nessuno avrebbe potuto fare niente per evitare quella morte in quella situazione
Ma questo non lo dice l'avvocato Scalise signor Presidente
Lo dice quello che è il maggior accusatorio di questo processo
Lo dice il professor ottiene
Che è il difensore introdotto all'ultima udienza dalla parte civile il consulente dottor professor Thiene introdotto dalla Parte Civile all'ultima udienza
Che sarebbe come ci ha raccontato l'avvocato Fabio Anselmo quel grande esperto di questioni cardiocircolatorie che egli ha risolto o altri processi
Che come questo si possono risolvere solo da un punto di vista mediatica perché questo c'è stato anche raccontato e quale è arrivato nel processo vado avanti affatto deus ex machina approvato il bando dalla matasse lo stesso avrebbe dovuto fare qui e allora andiamo a vedere questo bandolo della matassa
Di nuovo la matassa di nuovo un filo forse questa volta giallo e non rosso
Allora il professor Thiene all'udienza del tredici marzo due mila tredici a pagina quarantuno dice si è trattato di un meccanismo cardiaco elettrico a pagina quarantadue dice
Andiamo così evitiamo di fare intercettazioni
Possiamo dire che la morte cardiaca ed elettrica pagina quarantadue udienza tredici marzo due mila tredici
Si pensa che l'interazione abbia portato una morte celebrare management mica morto in come ragazzo quindi già critica la causa della morte dei periti dice non è morto in coma quindi come facciamo a dire
Che si tratta di una morte pedinati menzione perché e previsto dalla letteratura che pure i periti hanno illustrato nella perizia che è quella morta dominazione avrebbe sarebbe passata sicuramente attraverso un comma per poi arrivare alla morte
Se fosse stato in coma stadio terminale del digiuno e della disidratazione certo potremmo dire che è stato una morte cerebrale no
Adesso dice tiene
La sua morte è una morte improvvisa cioè e avvenute esattamente nel sonno è successa una cosa incredibile
Parole del consulente della parte civile è successa una cosa incredibile passato dal sonno alla morte è stato approvato morto
Queste sono dalle parole pesantissime in tema di valutazione della causa della morte di un tema di valutazione delle responsabilità che a cascata dovrebbero discendere da questo tipo di morte
E come mai proprio durante il sonno se lo chiede da solo il perito
Ecco queste importantissimo durante il sonno c'è una particolare attività di partono vagale che deprime ulteriormente quella che l'attività della segna pasta del segna passi cardiaco del nodo del senno perseguono tutte cose
Un po'più tecnico inizio difficile per noi da capire
Perché è in condizione già patologiche di alcune per esponenti può portare l'interruzione del ritmo cardiaco definitivo questo caso
Aggiunge alla fase immediatamente dopo è un caso cardiologico e non soltanto un caso di digiuno questo è un caso cardiologico
La
Allo
Di fronte a questa affermazione del professor Thiene che l'affermazione centrale
Di questo processo allora noi
Dobbiamo dire che
Rivive quella ipotesi che tutti hanno criticato ed è relativa
Alla
Guardate improvvisa che noi sosteniamo
Dalla prima Moon memoria depositata all'ufficio del consulente del Pubblico Ministero dopo il deposito bella consulenza perché noi
Non abbiamo fatto un'invenzione uno scoop processuale dinanzi alle Signorie vostre
Dal primo momento voi avete in atti la perizia che abbiamo riprodotto dopo l'esame dei nostri consulenti
C'è una diagnosi di morta improvvisa cardiaca
Avvocato Lucillo pagina cinquantasei e seguenti
La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata punita marittimi
Morte improvvisa pagina cinquantasette
Questa è in discussione attimino vice tiene perché poi l'avvocato Nuzziello cerca di incalzare lo
Qualche ora prima prima che si addormentasse non era mica è stato terminale no voglio dire quindi questo qui è una morte improvvisa inaspettata io credo che questo è quanto è stato citato
Ma nei lager non morivano improvvisamente tant'è vero che per eliminarli facevano qualcos'altro
Azioni del consulente dalla parte civile come vedete non visto
Infliggendo nemmeno un rigo di quello che era stato portato probatorio sul quale pure dovrebbe tenere conto del mio consulente diktat
Ma c'è di più Presidente
Abbiamo sentito molti professori questo processo
Molti professori di cui io ho grande stima
E credo che il Presidente abbia fatto pochissime domande consulenti perché
Forse non è consono e difensori abbiamo la presunzione di aver
Come dire
Scavato a tutto tondo il
Il processo che stavamo affrontando ma c'è un passaggio di questo processo che è importantissimo
Mi riferisco all'udienza
Del cinque aprile due mila dodici
Pagina cinquantacinque
E l'ultima domanda che viene viene posta professor Natale Mario Di Luca
Professore della cui capacità siamo tutti consapevoli che conosciamo tutti
Differente consulente della difesa dell'avvocato Guazzone quale devo dire mi ha
Sottratto un consulente sul filo di lana perché è arrivato pomeriggio prima che ho chiamato io il professor Di Luca e dico che questo non glielo perdonano
Il Presidente chiede al
Al professor Di Luca scusi perché presso di Luca fatto un'ora lunghissima lunghissimo esame
A tratti anche molto in polemica con i consulenti del Pubblico Ministero certamente un esame che risentiva di una diversa valutazione dei fatti il Presidente chiede scusi ma allora questo ragazzo di cosa è morta
Ricorderà il presidente che
Il professor Di Luca esordire dicendo è
Temevo questa domanda della Corte
E poi aggiunge io su questo sono un po'pragmatico
Nel senso che siccome il Codice penale di morte improvvisa non parla stabilire se quella è stata una morte improvvisa o meno secondo questa o quella definizione mi sembra una questione del tutto priva di senso ricorderà la Corte
Come si erano spesi i consulenti del Pubblico Ministero per rappresentare che di morte improvvise ce ne sarà una quantità indefinita nella letteratura scientifica
Dice presso di Luca perché di definizioni ce ne sono io ne conosco almeno un paio di centinaia di morti improvvise ci sono quelle che si potrebbero prestare quelle che non si prestano all'uno o l'altra ipotesi sicuramente
Sicuramente a mio avviso è stata una morte inattesa
Inattesa quindi inattesa nel senso di non prevedibile in quel modo e in quei tempi soprattutto
E quindi
Per conseguenza no invitate migliore
E allora
Signor presidente signor consigliere a latere
Tradotto in tema di nesso di causalità
Questa pagina di questo processo
Che ha rilevanza nella valutazione della condotta dei sanitari a fronte di una morte inattesa non prevedibile e non evitabile
E allora Presidente
Io credo che
Ripeto
Il primo problema
Che voi dovete sciogliere
E cercare di fare chiarezza
Questa volta purtroppo non solo con un ragionamento logico banche converge momento scientifico
Di quella che era
Di quella che è stata
La causa della morte
Di CUP
Dopodiché è dovrete con un ragionamento
Ex ante
Mettervi
Nelle condizioni di giudicare
I vari
Medici che si sono alternati
Nei vari turni
In quell'ospedale
Lo stesso
Portato probatorio dei periti della Corte
Un portato probatorio
Che cita del
Indicazioni molto importanti
Perché vedete
Se così è
La causa della morte
Se così è la problematica relativa alla Casa delle alla causa della morte
Viene svilito
Anche un altro discorso che i periti hanno fatto e hanno portato all'attenzione della Corte
Che non ha nessuna intenzione di ripercorrere argomenti trattati l'ho già detto più volte non voglio più entrare nel merito della glicemia della zootecnia della cretineria di questo sante di questo esame
Spostato di quelle sane così e di quell'altro Colli
La valutazione deve essere una valutazione credo veramente globale
E allora
Basterebbe fermarsi all'affermazione del professor tiene del professor Di Luca
Per sciogliere il nodo della responsabilità professionale mandare assolti tutti gli imputati medici con ampia forma
E non sarebbe nemmeno necessario
Quel
Giudizio controfattuale a cui la Corte ha chiamato i suoi stessi periti
Perché di fronte ad un evento
Improvviso e inevitabile qualunque discorso anche sotto un profilo di un giudizio controfattuale
Il giudice controfattuale quel giudizio attraverso il quale
Se noi ipotizzassimo un'attività diversa il risultato sarebbe diverso sarebbe mutato come risultato finale
Diventa
Un esercizio dialettico
Se non ci sottraiamo e non mi sottraggo perché la posizione del mio assistito ad una posizione che io devo inquadrare
All'interno di quella che è stata l'attività del professor Fierro all'interno di questa vicenda perché non mi si può dire
Perché è una
Maliziosa interpretazione della norma di legge
Che il primario
Aveva l'obbligo di sedi
Certificare la cartella e quindi quasi a voler dire che è il primario quotidianamente doveva controllare la cartella perché questo è un falso da un punto di vista tecnico e da un punto di vista giuridico
Perché nessuna norma prevede che è il primario debba quotidianamente verificare le cartelle del suo reparto pensate un reparto dove vengono ricoverati
Due terzi enti o duecento pazienti perché esiste una forma una forbice di reparti certamente così ampia nei vari ospedali
Come si fa a pretendere una sorveglianza quotidiano su duecento cartelle cliniche da parte del primario
La norma dice un'altra cosa
La norma dice che quando il paziente viene dimesso o quando il paziente viene
Lascia l'ospedale per una qualunque della causa non ultima il decesso del paziente in quel caso
Asse la pacca cartella clinica per essere chiusa va firmata dal primario
Questo è l'obbligo che è il primario perché qui si è passata l'idea e molti hanno fatto passare l'idea che l'obbligo del primario di
Quindi seguire
L'iter della cartella clinica fosse un un obbligo giorno per giorno così non è
Così non è la norma non prevede questo alla responsabilità nella cartella clinica ma in sede di chiusura della cartella clinica
Le norme sono cambiate bisogna aggiornarsi bisogna leggersi il decreto Bindi bisogna leggersi tutte le norme sulla mutata divisione dei compiti all'interno di un reparto e su un mutato status giuridico dei sanitari
Perché non c'è più il medico l'aiuto del primario esistono i dirigenti medici e i direttori di unità unità operativa semplice unità operativa complessa
Queste sono le dimissioni i medici ormai sono tutti dirigenti medici
Il primario non si può inserire nella in una scelta di cura del suo dirigente medico a meno che non ipotizzi una condotta aberrante è del tutto avulsa da quello che è il sapere scientifico comune
Perché altrimenti e la cura la fa il dirigente medico
Peraltro nella nostra organizzazione
La fa un dirigente medico che non hanno abbiamo scelto il primario perché di solito i dirigenti medici Bisceglie l'altra fa un concorso gli arriva Tizio Caio o Sempronio che poi sul campo daranno prova di quello che sanno fare allora
Quel discorso che abbiamo sentito sulla responsabilità del primario legata alla vecchia concezione del primario il quale il dottor Persichetti in camice bianco cioè dietro lo suolo di medici e infermieri e va a toccare il PAN fino a tutti gli imputati
Non è più così
Perché oggi la riforma sanitaria e mi scuso per la digressione ma credo che sia importante che la colpa prenda anche questo dato da un punto di vista giuridico la riforma sanitaria vuole
Che il direttore di unità semplice il direttore di unità complessa raggiungano gli obiettivi
Gli obiettivi da un punto di vista finanziario e organizzativo questo il primo compito purtroppo questa riforma
Ha fatto degradare in secondo piano l'obbligo di cura del primario il quale il più delle volte è diventato un burocrate il quale deve fare
Combaciare al saldo positivo del saldo negativo del proprio reparto per non portare un danno al bilancio della ASL da cui dipende
Di questo ne dobbiamo prendere atto dello dirò e ve lo segnalerò tra un po'dando di conto di una sentenza che da poco ha fatto la Corte di Cassazione sulla funzione del primario sentenza
Per cui è stato più allegato alla memoria che vi ho depositato e che è stata anche commentato sulla rivista italiana di medicina legale da un botto giurista in tema di responsabilità professionale
Quindi
Dicevo la figura di questo primario il quale deve andare passo passo indietro tutti i malati quell'esempio devo dire che l'esemplificazione che ha fatto il Pubblico Ministero che da un punto di vista
Di impatto psicologico è stato sicuramente un punto di vista l'impatto psicologico quando dice il primario Fierro non si è nemmeno alzato per andare a vedere il paziente
In un reparto che è più corto di quest'Aula se girate ha fatto vedere l'Aula non è così
Non è così intanto l'ufficio al professor Fierro sto al piano terra il reparto se al primo piano però seguiamo parla proprio di una logistica dei locali e così ma comunque
Il professor Fierro
Va a visitare
Il paziente se lo chiamano se gli rappresentano la situazione sia delle problematiche sono il professor Pietro e lo vedremo sta facendo altre cose
Gli stessi periti della Corte lo hanno detto
Se il professor Pietro proverà che in quel periodo arrabbiai gravavano su di lui obblighi situazioni diverse e non era in reparto certamente non potrà essere addebitate al responsabile del corpo ma c'è di più
Allora
Diciamo l'obbligo di fine anno secondo quanto diceva il Pubblico Ministero
Grava sul Fierro il ventuno dicembre perché il ventuno dicembre Fierro
Tarda mattinata TAR dopo primo pomeriggio non mi ricordo mai non arrivano tardo pomeriggio precede la sua
Il suo dirigente medico il quale dice guarda
Nel fine l'abbiamo un paziente oppositivo impazienti di condizioni scadute un paziente che non ci fa fare niente perché a Campa sempre delle scuse allora il paziente tutti il dottor Fierro in quel momento
Il ventuno
Prende coscienza di questo paziente all'interno del reparto al Pubblico Ministero dice non sia nemmeno filato di andare a a visitarlo va bene non si è affidato di andare a visitarlo
Io e chiede alla dottoressa Bruno di iscrivermi corpi di scrivere quella lettera quella lettera viene preparata e lasciata sul tavolo del primario che nel frattempo è andato via perché erano le otto di sera è andato
Via e la lettera viene ritrovato il giorno dopo
Dopo il decesso di Cucchi allora cosa fanno questi medici che secondo l'impostazione accusatoria e questi infermieri imbrogliano nascondono Brignano cercano di abbandonare questo signore per farla morire
Pensate un po'dopotutto questi atteggiamenti da Mosca lasciano la lettera non trasmessa nella cartella di
Pensate un po'
Quanto sono svezzati al delitto delinquere quanto sono pronti a nascondere le cose a tutti perché Stefano Cucchi doveva morire perché era caduto dalle scale dai carabinieri
Pensate un po'lasciano quella lettera lì e quindi lasciano una traccia
Che il ventuno e lo Stato chiesto l'intervento del magistrato che non è che hanno chiesto in ogni suo intervento di un altro medio acqua diciotto facciamo qualcosa così nascondiamo no predisponga una lettera al magistrato
Questo che influenzano in quel discorso del volo che abbiamo fatto stamattina non lo valutiamo lasciamo le cose come dire spezzettate questo sentimento non va bene quindi lo mettiamo in fondo e non ne parliamo per niente e noi dobbiamo affrontare
Allora io predispongono lettera magistrato che devo fare quello allora il ventuno signor Pubblico Ministero
Come dice il Pubblico Ministero Chievo si alza e va a vedere Cucchi che cosa
Che cosa gli succede magari serve il ventuno baldoria propendo non fa niente
Diamo per assodato che non fa niente
Pagina c'
Entro trentasei e centotrentasette dell'esame dei periti della Corte domanda del presidente
La Corte ha una sola domanda da voi perché sempre devo dire la verità
Nel nella sintesi poi alla fine
Puntualizza delle domande lasciano poi poco spazio alle considerazioni tecnico-giuridiche nel senso che
Non c'è spazio alla fantasia una consequenzialità e strettamente tecnica giuridica in tema di nesso di causalità sul sul Governo
Ci avete letto il punto di non ritorno dal punto di allarme massime il diciannove la Corte voleva sapere invece se c'è un punto di non ritorno cioè in quale giorno sarebbe stato completamente inutile ogni tipo di intervento
Compreso l'ingresso in terapia intensiva a partire da quel momento bene alla reperiti dico
Il diciannove la situazione era grave
Ma il diciannove
è una situazione di estrema allerta
Quindi se il paziente in questo momento fosse stato monitorato e seguito qualsiasi reparto allora avrebbe avuto delle probabilità
Delle probabilità quante non lo sappiamo
Secondo l'esperienza del professor gli applichino senza gli applichino perché gli aggiunti ignoranti come noi gli altri non sanno niente come si entra come gli altri medici come gli infermieri ponte ignoranti e a Pechino statuti di sopravvivere
Ora in quel reparto se era possibile questo monitoraggio e questa indagine questo approccio della Pretura malato in quel reparto però ci è sembrato che in questo l'ho fatto non ci fossero le possibilità concrete di approntare questo paziente in questo moglie all'Aquila Corte mi consentirà
Una digressione perché ricordo dalla porta che quando abbiamo formulato i quesiti dei periti questo difensore nella
Dal basso del suo artigianato chiese che qui si che venissero integrati ai consulenti perché
Dedicassero se le condizioni di Cucchi erano compatibili con il reparto dove con chi era stato detto ricoverato
è un quesito al Presidente accolse benevolmente e fu inserito tra i quesiti ecco adesso io vi sfido a trovare traccia
All'interno della perizia o dei verbali che sono stati fatti reperiti di un sopralluogo di questi signori dentro il reparto di medicina protetta
Ho
Di un
Verifica sia pure cartacea attraverso una richiesta all'altra di riferimento di quelle che erano le dotazioni da un punto di vista strumentale del reparto di medicina protetta
Zero nessuna verifica
Allora io credo che per poter dire
Che sarà possibile o meno in quel reparto affrontare approntare un paziente di questo do nel modo io mi devo rendere conto quanto meno di quello che c'è in quel reparto
Per rendervi conto che c'è una Kaunas stanza dove
Il trattenuto il ricoverato può essere monitorizzato devo riprendermi conto di come è organizzato il reparto devo rendermi conto di quello che
Posso dare o possono andare a livello di cure e quindi poi giudicare
Questo giudizio
Sfornito del nell'accertamento di base comunque tante ne prendiamo atto che lo portiamo all'attenzione della Corte anche questo elemento
è per questo dice però il
Il consulente perito grandi che abbiamo detto in un reparto di Terapia intensiva c'erano senz'altro delle possibilità di mettere in atto tutto quello che probabilmente in modo concreto presso il reparto per tempo non poteva essere messo in atto
Abbiamo visto che altri medici
L'abbiamo visto anche stamattina hanno tutti quanti detto che non c'erano le condizioni e lo dice lo stesso i applichino quando viene esaminato perché
Ricorresse ricca fisico dovesse serio che Pechino nelle linee guida che abbiamo prodotto ricorresse il ricovero in
Terapia intensiva
Presidente insiste perché giustamente non si accontenta ventiquattro è molto come sarebbe stata la situazione ventiquattro ore dopo cioè il venti
Siccome la situazione progressivamente ingravescente è chiaro che queste prospettive di sopravvivenza vengono progressivamente Bellizzi
L'esperienza del discorso con il professor gli APT sempre lui in data venti ottobre si sarebbero ridotte a monte ma si sarebbero
Ma ascolta si sarebbero pressoché annullate in data ventuno ottobre che è il giorno prima del decesso
La Presidente in termini di giudizio controfattuale
In termine di nesso di causalità che è il professor
Fierro non si sia alzato da quella sedia per andare a vedere il paziente o che se alzandosi lo avesse trasferito in un reparto di terapia intensiva
Non cambiava niente perché in quel il giorno prima del decesso si sarebbero pressoché annullate e tenete conto
Che poi riferito dalla dottoressa accordi è delle diciotto diciannove di sera e il paziente è deceduto otto ore dopo
Non è deceduto dopo due giorni o la mattina dopo il giorno dopo otto ore dopo la mezzanotte
Nel cuore della notte chiamo un infermiere in una
Atteggiamento di benessere apparente perché chiede una cioccolata calda allora se essi hanno fosse andato a vedere questo paziente
A fronte di quelle analisi che abbiamo visto non è che da essi a Roma questa indicazioni così preciso comunque
Possiamo dare a Fierro anche la patente di ignorante come è stato dato
Agli altri sanitario non avrebbe mai potuto pensare ad una sindromi Perina dizione e non avrebbe trasferito impaziente
In terapia intensiva ma se questo fosse avvenuto mettete dei con un giudizio ex ante perché se noi facciamo un giudizio ex post di questa vicenda la situazione diversa da un punto di vista di nesso di causalità cosa sarebbe cambiato
Rispondetemi e ditemi nel caso in cui voi dovesse pervenire ad una sentenza di condanna per il dottor Fierro qual era il comportamento lecito alternativo che con certezza
Avrebbe evitato l'extra lusso del paziente
Perché questo voi mi dovete dire nella sentenza se accedete fra quelle ipotesi di responsabilità per omicidio colposo cui avete fatto riferimento nell'ordinanza sollecitata dal parte civile
Se questo non lo potete fare questo voi lo potete perché si riscontra in questo sia le affermazioni da un punto di vista tecnico sia
Le affermazioni
Del
Del Consiglio del perito della Corte non avente purtroppo altra strada non c'è altra strada a meno che di non
Creare un artificio dialettico che poi pale dovrà
Sotto rifiuti argomentazioni
Che a riguardo i rifiuti perché vede io difendo il primario il primario
Devo dire che potrei finire qui la mia arringa in difesa del primario ma che sosterrò vuole che io
Entri nel merito anche di quello che è stato l'iter del ricovero di questo partito a Presidente
Noi abbiamo
Fornito
Ed è già
Acquisito agli atti della Corte
Del Sly sì che sono quelle zone si che abbiamo visto insieme con i nostri consulenti
Io ho qui e due estratti di quelle Solaris
Che se la Corte vuole posso produrre per facilitare alla Corte anche la
La visione vorremmo andare a prendere il cd e quindi proiettarlo coi andarselo a vedere in quel cd
Riguarda l'assistenza prestata dai medici il diario infermieristico
Noi ci siamo permessi di fare di rendere più leggibili lo faccio vedere anche la parte civile primo che si ricorderà di cosa sto parlando
Più leggibile le annotazioni che esistente in cartella clinica perché se l'abbiamo abbandonato cerchiamo di capire come e quando l'abbiamo abbandonata questo
Glielo do
Questo paziente
Allarme c'abbiamo prima notazione diciotto ottobre paziente molto polemico
Si gira con la teste mantiene una posizione prona si convinse a farsi visitare ma comunque scarsamente collaborante rifiuta continua a parlare rifiuti della stomaco impossibile proseguire la visita
Diciotto
Diciannove ottobre
Pazienti inaccessibile al colloquio rifiuta visita medica si sollecita visita ortopedica
Diciannove ottobre senza consulenza ortopedica paziente scadute condizioni Gerra rispetto all'età viva loro dove abitava digitopressione tratto lombare divieto assoluto di carico
Si richiede RX lombardo urgente venti ottobre consulenza oculistica il paziente rifiuta venti ottobre rifiuta visita medica riferendo dolorabilità diffusa
Contattato apocalittico avendo eseguito RX comporre rifiutare rifiuta elettrocardiogramma parentesi bradicardia Orazio questa parentesi bradicardia c'è stato costruito
Di tutto e di più di tutto e di più devolve dire che ho sentito delle ricostruzioni fantasiose veramente che
Sono
Mettono in cattiva luce il migliore degli sceneggiatori del nostro ciclismo
è evidente per chiunque abbia mai letto una cartella clinica
E mi meraviglio che si perseguite
Nell'errore
All'interno di un processo quando si vuole sostenere fino in fondo una tesi che si scontra con la logica che questo apparente si bradicardia va riferito all'elettrocardiogramma di ingresso dove era stata
Certificato una bradicardia perché come si possa
Certificare una bradicardia senza aver fatto un elettrocardiogramma solo prendendo il polso francamente
Diventa difficile da la poterlo vedere è evidente che questa cosa che è messa tra parentesi non c'è scritto perché rifiuta la visita medica quindi non si fa toccare
Riferisce là dove abita contattato l'ortopedico rifiuta l'elettrocardiogramma cioè un paziente che non si fa nemmeno avvicinare si è sostenuto
Che in quella sede il polso dimostrava una bradicardia ma se non si è fatto toccare
C'è scritto nella cartella clinica è evidente che questo
Questo dato è riferito a quella bradicardia dell'ingresso e quindi si svuota un altro
Vedi baluardi dei consulenti del Pubblico Ministero ancora
Senta il venti ottobre si prende visione degli esami la propria eseguiti Biazzo termina Gozzi stile tutti cartella clinica questo paziente abbandonato tutte queste cose dovremo interpellati si propone al paziente terapia infusionale con soluzione fisiologica che il paziente rifiuta
Si raccomanda di trattazione orale il paziente tuttavia esprimo verbalmente disinteresse per le proprie condizioni di salute ma se un medico scrive esprime disinteresse delle proprie condizioni di salute la logica vuole che il medico gli abbia detto o guarda
Che se condizioni sono gravi e non è che puoi continuare a non farlo perché altrimenti diventa un discorso tra sordi cioè uno scrive e quell'altro sta zitto
Io francamente vedo difficile immaginare un rapporto medico-paziente connotato da Silenzi da parte di entrambi che poi vengono trasfusi prescritto nella cartella clinica
Si richiede per domani controllo emocromo attenere treni ad otto GP Tilli piegarsi amilasi elettrolitico alla faccia di quelli che non facevano niente presso pazienza
Ventuno ottobre consulenza ortopedica fattura recita riposa letto indifferente la posizione per altri quindici venti giorni possibile anche non ricovero sanitario cioè il questo medico dice Sella scarcerano lo potete mandare a casa
Verticalizzazione posizione seduto eretta con corsetto
Sempre ventuno ottobre altra annotazione
Continua a rifiutare terapie trattante per via endovenosa rifiuta TAC cerebrale delle tra cardiogramma
Ventuno ottobre
Visti gli esami ematochimici si propone nuovamente al paziente arredo rotazione endovenosa
Ma al paziente rifiuta perché vuole parlare con il suo avvocato e con l'assistente dalla comunità cessi di Roma lo stesso rifiuta anche di alimentarsi
Come sta facendo già dall'ingresso per lo stesso motivo rifiutava anche di effettuare ecografia dell'addome
Alla faccia del paziente abbandonato dico io all'interno di questo le fa
Su questa
Annotazione
Mi permetto
Di
Fare
Una piccola
Dichiarazione
Fatta di un avvocato
Una piccola digressione su quanto
Ha affermato cioè l'acqua
Quanto affermato nella discussione dell'avvocato ma Cioni
Vedete il tribunale del diritto del malato
Già ho detto sulla morte improvvisa che lui la ipotizza solo per morte in bianco del vino ma l'avvocato Marcello
Farla
E devo dire che la cosa
Ci ha colpito non poco
Totale mancanza di umanità nei confronti di Cucchi
Per francamente a me dalla lettura che io vi ho fatto pedissequo e forse anche noiosa di questa cartella clinica mi sembra che traspare un atteggiamento esattamente opposto rispetto a quello che
Il patron di questa parte civile ha voluto portare all'accettazione
Addirittura si arriva a dire che l'atteggiamento più umane quello di Degli Angioli io
Ti invito a rileggerli leale a dichiarazioni di degli Angioli puoi fare ditemi voi
Un giudizio
Dice
L'avvocato Maccione impugna possa
Che non può essere condivisa
Dice proprio in
N è questa notazione sull'avvocato
Parla della sentenza Franzil sanzioni senza sentenza Franzese una sentenza che ha fatto come dire storia da un punto di vista di valutazione della responsabilità medico-legale
E lì dovete dire richiede
In relazione alla condotta alternativa lei cita che avrebbe evitato l'evento
Dovete dire qual era quella condotta da tenere
Risposta dell'avvocato ma c'è un
Bastava soltanto avvisare dico io il suo avvocato e quindi impedire questo deperimento fisico e questi nel menzione che ci dicono i periti ma poi sul punto sentiremo gli altri colleghi
Cioè
Vogliamo degradare
Tutta la problematica del nesso di causalità al problema dell'avvisare o meno l'avvocato
Cioè io credo francamente sono rimasto
Come dire meravigliato di questo salto logico dalla discussione dell'avvocato ma Cioni
Ma scusatemi
L'hanno detto tutti i colleghi va detto anche Fabrizia Morandi nella sua discussione ma qui ci si dimentica una cosa che rilevante cioè qui noi stiamo trattando
Vi è un paziente che non è un paziente ricoverato vale a dire la clinica villa del sorriso è un detenuto che sta in carcere
Che deve seguire le regole del carcere che deve
Dette seguito nel centro clinico per il suo stato di salute dovuta ad una frattura ma che non può
Non seguire la regola del carcere
E le regole del carcere dicono che non basta dire al medico voglio parlare con l'avvocato perché il medico alza il telefono e chiama l'avvocato elica Bogarde venire no la il detenuto deve firmare un motorino chiare concordo con l'avvocato
Il detenuto crede seguire un interprocedurale preciso esiste un Regolamento penitenziario che non può essere superato con affermazioni e petizioni di mera convenienza
Il fatto che il povero cupi non riuscisse a parlare con l'avvocato va addebitato al povero avvocato averlo andava a trovare perché diciamoci la verità
Diciamo le cose come stiamo come stanno non dobbiamo aver paura delle parole se io ciò ubbidienza detenuto che sta pure ricoverato il giorno dopo io vado a trovare qualcun altro ci va dopo cinque giorni
Io lo capisco capisco anche la pelle per l'area
Il peregrinare dei poveri genitori che per avere un permesso per andarci a parlare ci hanno messo quattro giorni lo capisco però purtroppo questo atteggiamento burocratico non può essere a addebitato agli imputati e dire bastava quali qua parla con l'avvocato perché con la signora del Censis ci ha parlato già parlato anche il giorno prima che poi questo avvenisse alla signora cessi ha detto
Devo mettere da parte sto Bagnoli nocchiero avvertite mio cognato di mi raccomando che a mio cognato questo è questo quello che ha detto a metà del CESPI signor per cortesia esca l'applichiamo il mio avvocato avrebbe potuto dica anche questo
Io lo capisco io capisco perfettamente purtroppo la burocrazia è un un un elefante contro il quale tutti combattiamo ogni giorno a maggior ragione quando
Ci capita l'avventura di avere un parente arrestato soprattutto come in questo caso se si tratta
Di genitori persone perbene i quali sono pochi avvezzi di quelli che sono i
Passaggi procedimentali per arrivare ad un colloquio con un detenuto
Sì addebitato ai medici anche il fatto che bussavano Angelo
Al cancello della reparto di medicina protette i medici non sanno mai parlato ma il medico non può parlare se non viene avvertito che se non c'era un'autorizzazione si enuncia colpisce riprendiamo con l'annotazione
Sempre il ventuno il paziente accetti trattazione orale è un atteggiamento positivo evidente polemico sul Vito che gli viene portato in portavo riso patate carote Stato quando si cerca
Su internet gli alimenti che non sono contenenti glutine posso essere assunti tranquillamente si consegna al paziente
Pensate a questo paziente abbandonato
Signor Presidente gli consegnano la lista degli alimenti privi di contenuto ed inutile scaricata dal sito dall'Associazione italiani su dieci
Cioè un medico che in una colloquio con questo paziente secondo questa fantasiosa ricostruzione che vi è stata proposta
Si prende la briga di andare nel suo ufficietto trovare sulla la società italiana
Associazione pellicceria c'era scarica
Il l'elenco degli alimenti che possono essere prese io lo consegna codardi mangia perché se non mangi qualche problema grave arriva
Poi purtroppo la morte arriva la notte del dentista
Diario infermieristico perché anche questo non è che gli infermieri sono delle entità
Che
Vadano all'interno di un reparto
Uno due tre
Quattro cinque sei sette otto nove dieci
Undici dodici tredici quattordici e quindici sedici annotazione Leo prodotte ci sono stati in totale circa venticinque ventisei annotazione sulle visite alla trattazione allora ritorniamo
Due le argomentazioni davvero possiamo dire che questo è un paziente abbandonato
Davvero possiamo dire che questo paziente non è stato seguito
Lascio a voi la risposta
Lascio veramente a voi la risposta
Allora
Il problema ripeto
E il problema del
Giudizio controfattuale
è il problema che riguarda
Il
Inoltre ragionevole dubbio fra il problema che riguarda i rifiuti
Questo Di Luca
Udienza cinque aprile due mila dodici pagina trentaquattro
Cucchi nei cinque giorni di degenza venne sottoposto tre volte a visita medica su cinque giorni altre due volte per altri due giorni rifiuto di farsi visitare quattro volte venne sottoposta ESA ematochimici
Una volta radiografia del rachide lombosacrale una volta il diciassette ottobre l'esame detto cardio grafico
E due volte il venti e il ventuno ottobre ha rifiutato e sottoposto all'esame del FEOGA Desafio una volta il diciannove ottobre a consulenze ortopedica
Tutti i giorni è stato sottoposto la terapia farmacologica
Teste Porcelli in base alle somministrazioni cioè al momento della quello che della colazione della terapia della vinse il giro letti di nuovo della somministrazione minimo otto volte l'ho visto
Più le altre chiamate
E allora signor Presidente
Successivamente
Hai fatti per cui è processo se la Corte stanca io posso fare anche una pausa questo punto come preferite io
Dipende da voi
Ancora se non può forse
Peraltro
Vasta
Io portavo ipocondriaco quindi non c'è problema
Lui
Sì Presidente grazie
Allora riprendiamo
Stavamo parlando dei vari rifiuti ad esempio indicato
Quelli che erano
Stati i rifiuti
Avevo dato lettura
Di quanto lo differito posso di Luca all'udienza
In cui è stato sentito allora
Da questo punto io credo che da questo punto di vista per poter
Valutare la portata da un punto di vista giuridico di questi rifiuti occorreva forse a fare una brevissima riflessione in tema di consenso informato e di rifiuto maltrattamenti delle cure
Che anche questi sono
Due momenti che si inseriscono in questa vicenda e che dovranno essere
Come dire valutati dalla Corte
Nel momento in cui
Il pubblico ministero
Ha fatto nella sua requisitoria una
Critica alle
Ai modi come sono stati raccolti i rifiuti
E allora
Forse comincerei
Dal
Dalla prova di specifica che abbiamo
Nel fascicolo processuale cioè
Hai riferiti che abbiamo avuto
E di cui abbiamo come dire
Estratto le pagine che
Riferiremo la Corte
Teste Bocci sentito
All'udienza del diciotto dieci due mila undici
Sia a me sembra che il paziente ha sempre compreso è sempre stato molto dette è stato sempre molto determinato nelle sue scelte quindi è sempre stato lucido
Anche quando ha rifiutato le visite mediche certamente anche quanta rifiutati presidi terapeutici che venivano prescritti certamente è stato correttamente informato e ha rifiutato coscientemente
Presidente lei chiede
Senta testé Bocci non si è mai posto un'emergenza di alimentazione dei trucchi Geno non si è mai posto
Si è possono questa emergenza si è posta una maggiore attenzione riguardo presenta l'idratazione a consigliare il paziente arriva taxi di più
Si è posto nei termini che si andava proprio fino ad orario a farlo bere quindi una
Attenzione in più anche da parte degli infermieri che si recavano presso il paziente per obbligarlo a bere il loro presenza e per cercare di farli datare visto che rifiutava
Yahoo le iniezioni come abbiamo appreso nel corso delle precedenti udienze
Ogni volta che veniva proposta di trattazione state edotto sui rischi in cui incorreva se manteneva questo atteggiamento che non erano mancate dell'alimentazione sicuramente imputazione non corre
Chi chi dava queste informazione chiederei signor Presidente il teste di ponte il medico e anche anche gli infermieri
Teste
Mascia rally
Ho provato a spiegargli e per quanto riguarda perché quanto riguarda anche il fatto della libertà d'azione cercato di spiegare
Che era importante per la sosta di tutte sì via l'avete spiegato Cucchiara effettuata con la stessa determinazione teste carpentieri udienza diciotto dieci due mila undici
A domanda dell'avvocato ceci lei personalmente ha mai spiegato negli stadi procedono terapie endovenosa i rischi a cui sarebbe andato incontro andò il medico disposto di Carpentieri a spiegargli il tutto quindi il carpentiere riferisce
Non di un'attività che ha posto in essere personalmente ma come teste quello che gli riferì il medico al
Cucchi quando per l'ennesima volta si era rifiutato
Voci l'avevamo visto poi c'è il raccontato della dottoressa Bruno di flauto a cui vi rimando e che non vi è un plico ma si tratta di quanto hanno riferite all'udienza
Del ventotto febbraio due mila dodici del sedici febbraio due mila dodici in relazione
A tutto quello che la stessa dottoressa
Egli disse perché afflato riferisce alla dottoressa che ha detto guarda che non basta che l'ha detto tante volte l'UE assolutamente no no le flebo non me le mettete
Era detto che era indice di dislocazione che comunque potevano sorgere problemi penali Sideri rende la dottoressa ha cercato di farglielo capire in tutti i modi poi ciò approvato pure io dice fra l'altro
Magari com'è l'unica cosa che mi faceva contente che ogni volta citava libere davanti a me ha bevuto parecchie volte ha bevuto sia al temi ricordo a me rende al pomeriggio
Il ventuno che lei scrive che la cosa che prevedere una cartella medi dilatazione avvistato bigotta quindi il ventuno era saltato
Controllate era stato verificato che ci fosse questa illustrazione a vista infermiera Martelli dice le stesse cose all'udienza sempre del sedici febbraio insomma c'è
Una sottile una situazione che viene fuori dal quanto è stato raccontato e da quanto risulta in cartella clinica in relazione a quelli che erano stati i rifiuti ma c'è di più
C'è un'affermazione sempre molto importante che ha fatto il professor Di Luca ha sempre all'udienza del cinque aprile due mila dodici perché il professor De Luca è stato uno dei pochi
Consulenti e al quale si è spesso nel valutare
Quelle che erano le conseguenze del consenso e dei rifiuti da pagina trentacinque e trentasei il professor Di Luca
Da una valutazione dice che
Prima fa un elenco delle cose che ha rifiutato poi parla del consenso dice che il consenso scritto
Non è prescritto da nessuna norma dello Stato in tutti gli altri casi pagarne una regola un po'a un po'vaga in relazione al crescendo di pericolosità dei trattamenti e quant'altro
Quindi alcuni trattamenti banali l'attestazione
Quindi se non si dà attestazione scritta non c'è nessuna responsabilità poi a pagina trentasei il professor Di Luca
Valuta da una interpretazione medico-legale giuridica di quello che inviti fiuto il rifiuto su un trattamento banana diventano è suscettibile di particolare attestazioni ma mano che questo rifiuto può comportare delle conseguenze allora attestazione
Si è resa si rende necessaria fino alla firma e avete visto che nella cartella clinica
Negli ultimi rifiuti la dottoressa Bruno mi sembra o accoglibili
Fa sottoscrivere nella cartella clinica uno degli ultimi rifiuti ma perché perché questa situazione in una situazione che via via si stava accentuando e quindi ha ritenuto necessario far sottoscrivere
Quelle quel rifiuto tante
Quindi anche sotto questo profilo
Le critiche che il Pubblico Ministero ha mosso si scontrano con quella che poi è la realtà marcette anche una necessità di incontrare questi rifiuti da un punto di vista normativo e giurisprudenziale perché non ci dobbiamo dimenticare che l'articolo trentadue della nostra Costituzione parla in modo molto molto chiaro
Perché dice che i trattamenti sanitari sono obbligatori nei soli casi espressamente previsti dalla legge
Sempre che il provvedimento che impone sia volta ad impedire che la salute del singolo possa arrecare danno alla salute degli altri che l'intervento previsto non danneggi ma anzi sia Luther alla salute di chi vi è sottoposto Corte costituzionale
Indette ma di interpretazione dell'articolo trentadue sentenza duecentocinquantotto del mille novecentonovantaquattro novantaquattro
Centodiciotto del mille novecentonovantasei insomma il nostro portata normativa input normativo in tema di consensi
Permette al paziente che non voi a sottoporre a delle cure a
Rifiutare il trattamento anche se il medico ritiene che il trattamento sia un trattamento necessario questo è una situazione praticamente ormai nel fascicolo consenso
A far che è una situazione che è stata vista sotto più aspetti da ultimo ricorderete
Tutta la vicenda che ha riguardato il caso Welby è il caso Englaro da dove li si chiedeva una cosa diversa cioè si chiedeva
Che è il paziente potesse staccare
Il la spina di un trattamento obbligatorio a cui era stato perché lo manteneva in vita attorno a queste a vicenda si è
Come dire creato un filone giurisprudenziale di dottrina particolarmente denso di
Di riferimenti e sia la Convenzione di Oviedo sia codice deontologico dei medici sia tutto quella che è la giurisprudenza in tema di
Il consenso informato e soprattutto in tema di trattamento obbligatorio sanitario perché il nostro ordinamento prevede che il trattamento sanitario obbligatorio sia normativamente prescritto
C'è bisogno solo alcuni casi
In cui il paziente può essere sottoposto al trattamento sanitario
Non può essere previsto il trattamento sanitario obbligatorio nemmeno nei casi in cui il paziente coscientemente
Decida di rifiutare le cure e decide di portare
Le conseguenze del suo rifiuto fino alle estreme conseguenze questo il nostro ordinamento lo consente ad un paziente che assolutamente decida allora mi si potrebbe dire
Come facciamo ad averne la prova che e Cucchi fosse coscientemente informato avessi deciso egli stesso nonostante un'ipotesi di morte di continuare il suo atteggiamento
La domanda non è questa la domanda che voi vi dovete fare esattamente il contrario qua da dove richiamiamo la prova che Cucchi non fosse informato
Perché questa è la domanda a cui voi dovete rispondere
Perché vede Presidente ha scritto una cosa molto carina accoglimento
Del provvedimento della Procura di Sassari del due mila sette
Che con il quale il Pubblico Ministero Piras di quella Procura rigetto la possibilità di staccare il
Il il respiratore disse salta agli occhi una profonda contraddizione dell'ordinamento giuridico italiano che da un lato riconosce il diritto di rifiutare le cure ventilatori e dall'altro una peste e mezzi per assicurarne la tutela
L'ordinamento iscrizioni idee
Ha bisogno di tanti di una
Antipsicotico che solo il legislatore può fornire o si nega per legge il diritto al distacco o si stabiliscono altrettanto per legge i mezzi per tutelarlo
Cioè questo è veramente il problema è il nostro ordinamento giuridico manca
Una previsione normativa che consenta al medico di mettere in atto un presidio che possa superare il diniego del paziente a sottoporsi a quel presidio
Peraltro
Una interpretazione fatta dalla Cassazione penale nel luglio due mila uno la sentenza quindici settantadue
In relazione all'articolo tredici all'articolo trentadue della Costituzione
Dice chiaramente che il consenso afferisce alla libertà morale del soggetto e alla sua autodeterminazione nonché alla sua libertà fisica intesa come diritto al dispetto delle proprie integrità corpore
Sono tutti i profili della libertà proprio proprio personale proclamata come inviolabile dall'articolo tredici della Costituzione
Ne discende che non è attribuibile al medico un generale diritto di curare cioè di fronte al diniego del paziente il medico non ha strumenti e poter intervenire
Ci si potrebbe
Obiettare
E adesso lo troppo
Che
In questo caso
Ci trovammo anche di fronte ad un paziente detenuto
E che quindi forse gli obblighi
Del sanitario
Potevano andare
Anche un po'al di là di quello che questo dettato costituzionale
Ebbene mi sembra che l'avevamo allegato
Alla memoria che abbiamo depositato sulla funzione del professor Fierro
Il venti aprile due mila dieci si è verificato nel reparto di medicina protetta
Un caso forse ancora più grave di quello del paziente Cucchi cioè c'era un paziente il quale si trovava in una situazione di anemia ingravescente giusto viene ingravescente e che rifiutava qualsiasi tipo di curare
Allora scottato dall'acqua di questo rubinetto il professor Fierro scrive una lettera al garante dei detenuti della Regione Lazio
Per conoscenza alle autorità preposte gli dice la situazione è questa ditemi cosa devo fare
In data venti a firma del due mila dieci protocollo trecentotto del due mila dieci
Il garante dei diritti del detenuto quindi un soggetto assolutamente terzo rispetta l'amministrazione penitenziaria rispetta laddove rispetta tutto quello che ruotava intorno alla vicenda del Cucchi
Da esprime il suo parere
In ordine a quello che delle reparto di medicina protetta potesse fare per costringere questo detenuto a
Curarsi
Vi risparmio tutte le motivazioni di rango costituzionale giurisprudenziale e quant'altro che il garante ha utilizzato nell'esprimere un parere che peraltro è stato affidato all'ufficio legale quindi al alla penna di un consulente legale
Nel caso che ci occupa si può culto quindi concludere che i medici non solo non abbiamo il dovere di intervenire sul malato
Ma che addirittura
Lo si sta in capo al loro un divieto di prestare cure contro la volontà del detenuto
Il medico curante che di fronte ad un tale rifiuto decidesse di intervenire ugualmente effettuando trattamenti sanitari porrebbe in essere una condotta
Che potrebbe addirittura integrare il diritto di lesioni personali se non è
Addirittura in caso di esso in pasto delle terapie mediche quello di omicidio
Questo è il parere del garante dei detenuti che metto a disposizione della Corte per comodità visto che è allegata quella nostra vecchia memoria insieme ai due
Estratti della cartella clinica e sono stati dattiloscritto
Quindi anche in tema
Dei consensi e di rifiuto mi sembra che nell'arco
La del pubblico ministero e dell'accusa manchino completamente le frecce che possono andare a segno pervenire ad una posizione
Di
Condanna
E allora veniamo brevemente credo veramente che mi sto avviando verso la fine di questo mio intervento signor Presidente alla posizione del professor Sen
Allora io stessi periti della Corte a pagina centottantasette della perizia affermano che il indice dovrebbe essere rivisto trattandosi appunto di una funzione di Fierro particolarmente
Particolare
Tutti i sanitari che voi avete sentito in questo processo hanno confermato che già prima del ricovero di Cucchi primario non svolgeva il vigile delle visite lo hanno detto tutti i sanitari la decente stemperano e tutti gli infermieri l'ha detto il teste bocce
è approvato nel processo perché voi ne avete copia vado veloce vado in modo veloce perché sono argomenti che la Corte conosce meglio di me perché i documenti sono in atti
Che in data diciassette diciotto il professor Fierro non era presente in reparto abbiamo prodotto il cartellino segnatempo del
Il professor Fierro
Che è allegato al al sempre alla nostra memoria perché è stato acquisito non da noi ma in data venticinque novembre due mila nove dall'ufficio Pubblico Ministero
Anche questo cartellino segnatempo per comodità di consultazione della Corte lo metto a disposizione della Corte e lo consegnerò al termine della mia discussione
Il professor Fierro ha un contratto per il quale oltre ad essere direttore della struttura protetta era coordinatore dell'attività sanitaria di tutto il Polo di Rebibbia
Va detto Presidente che nell'anno due mila otto c'è stato un cambio di competenze tra il Ministero di giustizia e le ASL per cui tutti questi reparti di medicina protette che prima erano sotto l'egida del Ministero
Poi sono passati nella competenza della ASL quindi si è dovuto come dire gestire da parte dell'ANAS degli uomini che da questa dipendevano il passaggio di competenze e l'organizzazione di un nuovo il servizio sanitario
A tutela della dell'ARS quindi il professor Fierro risulta sempre da quella memoria che abbiamo depositato
Organizzava attività sanitaria gestire i rapporti con la Regione Lazio gestire i rapporti con apposito atto regionale la missione penitenziaria gestire i rapporti con i quattro direttore degli studi penitenziari coordinava i quattro referente serietà degli istituti
Curava l'approvvigionamento dei farmaci organizzava e controllava le attività del personale durante dei medici specialistici controllare gestione attività sanitarie del nido Controller vidimazione delle fatture mensile di tutti i medici specialistici
Istituire monitoraggio il conto all'interno del mondo penitenziario cioè il centro unico di prenotazione
Organizzazione organizzare controllava le spese di trasporto di infermieri dare per Rebibbia e dava la sua disponibilità telefoniche reperibilità per almeno quattordici ore al giorno
Questi erano i compiti che gravavano
Sul professor Fierro allora voi andate a vedere quanto riferisce la dottoressa Sarti che il direttore del Dipartimento tutele delle fragilità da cui dipende
La medicina protette del Pertini foglio venti e seguenti dell'udienza del sette marzo due mila dodici
La quota Unità complessa di medicina penitenziaria diciamo la struttura protetta era diretto dal dottor Fierro era responsabile l'attività sanitaria del Polo penitenziari di Rebibbia nel corso dell'attuazione del DPCM del primo aprile due mila otto
Che è quello che sancisce appunto il passaggio delle competenze dall'amministrazione penitenziaria l'azienda sanitaria
Il dottor Fierro si occupano di molte cose e sono quelle che vi ho elencato e che non vi dico che
Si occupava ripete l'elenco nell'ambito di questa attività dottor Fierro doveva recarsi anche presso il carcere chiedo io certe ovviamente doveva andare presso il carcere di Rebibbia
Direttore generale dell'ASL Roma B udienza otto undici due mila undici foglio novantasette seguente la dottoressa Flori Degrassi
Descrive le funzioni del dottor Fierro dice che dal direttore della struttura protetta ma che era stata individuata già a febbraio l'anno prima come referente dell'azienda per occuparsi delle carceri plurale
C'è una norma che nell'aprile due mila otto e ci dice che cosa fa questa norma era oltre che detto durante il deterrente dell'azienda sanitaria all'interno del carcere
Io chiedo senta le attività di cura quotidiana all'interno di queste varie strutture a chi venivano affidate visto che tutto si aveva tutti questi contatti con la persino detto c'erano c'erano i dirigenti di unità operativa semplice
Poi dice la dottoressa Flori Degrassi insieme con la dottoressa Sarti che effettivamente questo lavoro era particolarmente gravoso per una sola posizione
Ed era un un lavoro che li portava molto molto tempo
E non gli consentiva di fare più a tempo pieno la sua attività
Di primario perché spesso doveva recarsi presso il carcere definitiva lo dice sempre il sette marzo due mila dodici
A foglio ventuno la dottoressa Sarti
La stessa statici dice
Che
La ASL
Era a conoscenza della problematica che riguardava
Gravoso compito del professor Sergio però ci dice anche
Io vi chiedo dottoressa senta
Ma voi avete valutato che una sola persona potesse in qualche modo occuparsi tutte queste attività contemporaneamente nell'ambito dell'organizzazione aziendale sentita la risposta
Allora chiaramente l'abbiamo fatto l'azienda ha fatto immediatamente domanda alla Regione di integrazione delle risorse
Domanda che non è stata mai accolta e quello che abbiamo potuto fare è stato quello di suddividere le attività sanitarie all'interno del Polo penitenziario che nella fase iniziale interamente affidata una sola persona in quattro unità
Quattro figure potessero rappresentare il referente del coordinatore
Perché le assicuro che questo passaggio che non è ancora di fatto completamente avvenuto a comportando
Una giusta e sacrosanta visibilità azione del percorso di cura quindi la direzione strategica parte si fa presente attivamente ma come dicevo prima mancanza di risorse tutto grava sulle spalle di un unico
Soggetto poiché abbiamo prodotto trovato no con la memoria con
Allegata alla documentazione ufficiale del Ministero di Grazia e Giustizia e della casa di reclusione di Roma Rebibbia
Che nel periodo che va
Dall'ottobre due mila in dal sei ottobre due mila nove in poi dottor Fierro ha dovuto anche organizzare
Tutta la campagna vaccinale per l'influenza da virus a ca H uno N uno
Con costanti riunioni organizzative presso il carcere di Rebibbia dove andavano vaccinati quante persone no
Quattro mila detenuti
Allora
Dover dire sostenere come qualcuno ha fatto che a fine giornata dovesse firmare le cartelle cliniche si riscontra
Con tutta questa attività
Che noi vi abbiamo illustrato trovato e documentato a cui il dottor Fierro ha dovuto soggiacere ecco perché spiegato il motivo
Per il quale il dottor Fierro non ha mai avuto contatti con il paziente Cucchi se non quello riferito del ventuno sera quando la dottoressa Corbis gli riferisce
Quello che poi viene trasfuso in quella lettera
Io credo che francamente questo dà veramente il senso di come voi non possiate arrivare ad una sentenza di condanna del professor Fierro sotto vari motivi o meno illustrati
Quanto meno cinque di motivi attraverso i quali perché non c'è la possibilità di addebitargli l'abbandono di incapace
Non c'è la possibilità di addebitargli una responsabilità per aver sbagliato qualcosa di cure perché non ho mai visto il paziente
Se vogliamo addebitargli la mancata riceverà il ventuno non c'è possibilità di trovare un nesso di causalità con l'evento di avere il giudizio controfattuale che se ci fosse andato
Con chi si sarebbe salvato c'è la prova che durante tutto quel periodo come chiedeva il perito della Corte ha dovuto sovrintendere a mille incombenze
Dovuta al suo ruolo di direttore generale dell'UNIRE del unità complessa dell'ARS
Roma pizza
Da ultimo signor Presidente ne ho riferito anche prima
Non ci dimentichiamo che il dottor Pietro
Chiedo al dottor Barnaba di fare un riscontro autoptico
Questo non ce lo dobbiamo dimenticare perché veramente questo taglia la testa al toro in relazione a quelle che sono le contestazioni che via via si sono affastellate nel corso di questo processo
Per quanto riguarda
La posizione di Fierro
E cioè la
Posizione dicevo in relazione
Alla
Al così detto
Ruolo di primario
Mi riporto Presidente alla ben moria che abbiamo di depositata in data dieci dicembre due mila dodici con la quale abbiamo tratteggiato quello che è stato il cambiamento che già avevo accennato
Prima nel corso di una della discussione che stavo facendo mi preme segnalare
Che la Corte di Cassazione dopo l'entrata in vigore della nuova normativa
Più volte a presso
Posizione in relazione alla posizione del primario è entrambe le volte
A
Annullato con rinvio delle sentenze delle Corti di appello se sono state proposta la sua attenzione proprio perché avevano generalizzato
Sulla figura del primario mi riferisco a una sentenza della Quarta quarantasette centoquarantacinque del ventinove settembre due mila cinque
è una sentenza del due mila otto sempre della quarta sezione diciotto mila sessantasei
Quindi queste sentenze
Ovviamente
Le la Corte queste due diverse sentenze
A evidenziato è tratteggiato come sia ormai cambiato il ruolo del dirigente apicale che non è più quello che dicevo prima di al primario
Con un codazzo di soggetti che gli vanno dietro ma si tratta di una ruolo completamente diverso per cui esiste
Anche un principio di affidamento ed esiste un principio di assideramento che consente
Al primario di essere tranquillo che i suoi dirigenti
Siano
Capaci
Di effettuare delle culture
è possibile dare contenuto fattuale enunciato omessa vigilanza tento comunque sempre presente che il responsabile di un reparto
Ben può fare affidamento sulla dirigenza e professionalità dei suoi collaboratori ove non vi siano motivi per nutrire dubbi sulla dirigenza e sulla capacità professionale di costoro
L'ha già questo primo dato
è corroborato da quella che la statistica che avete acquisito nel corso dell'istruttoria dibattimentale perché i nostri consulenti per l'hanno riferito nello da quando è stato
Istituiscano il Centro di Medicina protetta dell'ospedale Sandro Pertini si ha avuto un caso avverso questo
Questo che voi oggi state giudicando cioè o degli patti che dicono che abbiamo avuto
Nei
Duemila e cinquecento ricoveri di detenuti presso quel reparto
Detenuti che sono stati ricoverati tra tossicodipendenze per malattie cardiache perché faceva lo sciopero dalla fame perché faceva uno sciopero della sete fretta che facevano tutte quelle cose che i detenuti fanno quando vogliono protestare per qualcosa mai
Si è avuto un evento avverso queste è la prima volta quindi il dottor Fierro aveva o no come dire la
Potevano affidarsi sulla dirigenza e professionale per i suoi collaboratori già il dato statistico dà una risposta positiva
Di essere costantemente a fianco di ogni singolo operatore sanitario verso le partenze ogni singolo conta
Non essendo consentita nel nostro ordinamento l'imputazione a titolo di responsabilità penali oggettiva che quello
Che qui vi è stata chiesta perché qui si dice condannate si R. contate Fierro con la pena più grave rispetto a quella degli altri enti per una sorta di responsabilità oggettiva era il primario Dordain occuparsene
Più responsabilità oggettiva di questa io francamente non so dove possa essere
So che l'accertamento della condotta in concreto posta in essere da un operatore di un reparto può consentire di stabilire se detta condotta possa essere umani imputabile al primario sotto il profilo della violazione dell'organico di vigilanza
E allora la Corte di Cassazione con questa sentenza a nulla e rinvia alla corte di appello di Perugia sentenza venticinque duecentotrentatré del POR due mila cinque
Perché vedete purtroppo nell'ambito della responsabilità del medico
Abbiamo avuto
Un susseguirsi di norme e di interpretazioni giurisprudenziali che si sono sempre mantenute in Libia con l'evolversi della giurisprudenza ma sulla questione del seminario spesi se una grandissima confusione
Che la Corte di Cassazione al piano piano sta cercando di mettere
Fatto
Sul colloquio con gli avvocati e la famiglia francamente non spendo
Nessun
Nessuna parola
Perché francamente mi riguarda Foscolo in relazione alla posizione del mio assistito devo dire soltanto
Che non si può accedere a quel discorso semplicistico consentito fare
Che il CUP si sarebbe stato ricoverato presso quel reparto per sottrarlo ai colloqui con la famiglia i colloqui con l'avvocato intanto l'avvocato ci sarebbe voluto andare
Il giorno dopo a visitarlo o ogni giorno da quand'era ricoverato nessuno avrebbe potuto impedirgli la cessione al reparto perché l'avvocato la nomina e ci va anche tutti i giorni
Ad esitare il suo assistito se intende visitarlo i familiari devono soggiacere
Ad un
Permesso di colloquio che voi sulla però dalla competenza e dei medici delle
Centro clinico è delle guardie carcerarie del centro clinico perché chi rilascia i permessi di colloquio nell'ufficio del pubblico ministero o l'ufficio del giudice presso il quale prende il processo
Tertium non datur sono questi gli uffici che devono rilasciate da come si possa sostenere
Che i colloqui insomma perché
Quelli come ora è stato fatto per evitare colloqui francamente non riesco a darne una spiegazione logica
Sempre in tema responsabilità professione dei medici
Abbiamo appresso questo ce lo dicono signor Presidente
E periti di questa Corte che è la patologia con la quale se vogliamo accedere alla sindrome da in audizione perché sulla morte improvvisa ho già parlato e quindi
Non ripeterò gli stessi argomenti che vi ho sottoposto seminiamo accedere alla questione della morte sindaco di nazione
Che erano negli anni si difficile
Chiedo una diagnosi che non tutti avrebbero potuto fare hanno cercato di aggiustare il tiro sentiti qui al dibattimento dicendo però dai medici di un reparto ci si deve aspettare che ci passino pensare peccato
Che questa affermazione è il oggi illogico non logico illogico col corollario di quello che loro hanno affermato ciò che solo grazie agli atti
Pitino
Gli altri Tino sono riusciti a fare questa diagnosi all'arte e storia Pitino può fare sta diagnosi e gli altri cinque del collegio peritale no non capisco perché un medico di reparto debba per forza fare questa diagnosi
Allora si è come voi sapete
Si è instaurato da tempo né in ambito di responsabilità professionale
Un dibattito molto vivace in giurisprudenza che comincia da parecchi anni fa sull'applicabilità o meno della scriminante del due mila duecentotrentasei del Codice civile alla prestazione del medico
Che le due mila duecentotrentasei del Codice civile pur essendo una norma civilistica dà un'indicazione di principio di diritto molto precisa che per ricchi
I giudici i non togati io riferisco cioè se la prestazione implica la soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà
Il prestatore d'opera non risponde dei danni se non in caso di dolo o colpa grave
In un primo tempo l'evoluzione giurisprudenziale della Corte di Cassazione aveva escluso l'applicabilità di questa tra virgolette esimente di dando civilistico al processo penale
La Corte Costituzionale del settantotto ha detto che si applica questo tipo discriminante al problema al compatto e di imperizia
L'altro giorno cioè il nove aprile due mila tredici la Corte di Cassazione Sezione Quarta penale ha pubblicato una interessantissima sentenza
Adattare dal consigliere Rocco bla gli otto e che ormai in tema di colpa di responsabilità professionale
Di nesso di causalità di esposizione di garanzia aspetto veramente pagine e pagine questi ultimi anni il quale
A ha affermato che in realtà nella valutazione della colpa questa norma civilistica va tenuta in conto quando si devono affrontare delle questioni di particolare
Problematicità da un punto di vista tecnico nel valutare la condotta del medico e allora la domanda logica che io vi faccio
Perché credo che non possa che avere un'unica risposta masse di fronte se ci troviamo di fronte ad una patologia così complessa e così rara
Che negli ultimi trent'anni non c'è un precedente nella letteratura scientifica perché i precedenti che hanno
Indicato risalgono al mille novecentottanta il più giovane
Se c'è una situazione nella quale lo stesso vostro collegio peritale dice che era talmente difficile da arrivarci che solo uno perché è particolarmente esperto per l'uscita ad arrivarci e allora vi dico se traduciamo questo
Com'è l'ipotesi del due mila duecentotrentasei siete sicuri di poter affermare una responsabilità professionale dei medici
Per colpa per muovere per non essere riusciti
A diagnosticare una sindrome benedizione
Io non rispondo a questa domanda credo che la risposta dovete darla voi anche se
La risposta obbligata della risposta di obbligherà ad una motivazione stringente perché in questa sentenza è una sentenza nella con la quale
Si fa per la prima volta applicazione Stella cosiddetta legge Balducci a cui facevano riferimento i colleghi di parte civile nel corso della loro
Discussioni
Viene tracciato un percorso difficile per il giudice
Perché dice questa sentenza
Che il giudice non può certamente assume un ruolo passivo di fronte allo scenario del sapere scientifico
Ma deve svolgere un penetrante ruolo critico divenendo come è stato affermato custode del metodo scientifico
Se voi non potete fare solo un ragionamento logico
Dovete ancorare il vostro ragionamento anche a quelle che sono le emergenze scientifiche che sono emerse nel corso di questo dibattimento ecco perché vi dicevo che
Voi dovete
Lasciar perdere tutto quello che avete visto o sentito e letto sui giornali si fa qua il processo si fa con queste carte se il processo si fa interpretando queste carte
Di tale indagine il giudice
E infine è chiamato a dar conto in motivazione esplicitando le informazioni scientifiche disponibili
Fornendo razionale spiegazioni in modo complete comprensibile a tutti dell'apprezzamento compiuto
Si tratta di indagine afferente alla sfera del fatto e dunque rimessa alla valutazione del giudice di merito mentre il controllo di legittimità attiene solo alla razionalità la rigorosità dell'appezzamento compiuto
Afferma la Corte che qui non c'è nessuna rivendicazione di poterlo di supremazia piuttosto l'indicazione di un metodo
Va metabolizzato alla complessità pervenendo ad una spiegazione degli eventi che risulta è comprensibile da chiunque
Conformi a ragione umanamente possibile il più alto ed impegnativo compito che viene conferita alla trasmissione di tecnico del giudizio
Questa sentenza signori miei fatto per la prima volta applicazione di questo principio della legge Balduzzi ed annullato con rinvio alla corte di appello di Roma una
Il giudizio su un cardiochirurgo il cui paziente deceduto a seguito di un intervento di ernia discale ma credo che questa sentenza veramente
Dia giustizia di tutti coloro nei confronti di tutti coloro i quali hanno sempre sostenuto che con la norma come norma inutile che mai se ne sarebbe potuto fare applicazione nell'ambito penale perché in ambito penale non esiste il concetto che la colpa lieve
Se voi leggerete la
Dinamica progressiva
Di questa sentenza legando alle imprese all'interpretazione del due mila duecentotrentasei e alla necessità ancora una volta ribadita
Di un rigoroso il giudizio che metta a confronto il fatto che la scienza e che la vendita fruibile a tutti allora voi avete fatto il lavoro che dovevate fare è scontata
In essere soltanto un lavoro di proscioglimento degli imputati e di assoluzione perché veramente in questo processo da un punto di vista medico legale lo aveva detto l'avvocato
Di parte civile all'udienza preliminare da un punto di vista medico legale disse ci faranno neri ma non li abbiamo fatti veri noi
Li hanno fatti neri le evenienze scientifiche di questo processo perché affronta ad una morte improvvisa
Da un lato o a fronte di una sindrome di indennizzi oneri
Voi non potete ricavare un nesso di causalità tra la tra dalla condotta dei medici dell'evento primo perché i medici non sono stati attinti ognuno nella sua specifica competenza
Di una condotta colposa commissiva od omissiva in secondo luogo perché non esiste la possibilità di collegare causalmente
L'azione dei medici con l'evento che si è verificato
Questo credo signor Presidente sia
Il nucleo principale centrale di questo processo e corollario di questo nucleo centrale per di questo processo è evidente che le contestazioni che il pubblico ministero fa
Laddove si parla di rifiuto d'atti d'ufficio per l'omesso trasferimento del paziente e l'altra struttura nel momento in cui voi avrete una
Situazione probatoria conflittuale
Perché qualcuno dice che andava rete trasferito qualcun altro dice che non andava trasferito voi non riuscirete a superare la soglia del dono necessario perché quell'azione
Perché possa concretizzare l'articolo trecentoventotto comma uno del Codice penale
Forse possa essere attinta dal Dolo che lo rende punibile perché se c'è stato un errore rientriamo sempre nell'ambito della colpa rientriamo sempre nell'ambito di quell'altro di cui abbiamo
Fino adesso parlate del quale voi ci avete respinto a parlare
Che rientra nell'alveo non punibile
Per quanto riguarda l'ipotesi
Di favoreggiamento relativa al capo al capo b per aiutata deludere investigazione ringrazio a nome suo trasferimento del paziente
E di omesso di riferire all'autorità giudiziaria di elezioni
Voi vi trovate di fronte ad un accertamento del vostro perito e del consulente del Pubblico Ministero il quale sostiene che quelle elezioni
Sono se ci sono state non si sa o meglio
Sono compatibili sia con la caduta e sia con me l'aggressione già da questo punto di vista vi trovate di fronte ad un'altra alternativa dubbiosa nell'interpretazione del dato dal quale voi
Trarre il vostro convincimento e non so come farete a dire l'hanno picchiato è caduto quando tutti i periti e soprattutto i vostri periti escluderlo che possano essere delle lesioni
I di quel tipo in ogni caso se voi
Per giudicare questo capo di imputazione vi dovete mettere nella posizione Dei medici nella posizione del professor Fierro il quale non ha mai parlato con tutti
Nessuno mai si riferisce
Del che è stato picchiato direttamente apre sosterrò nella cartella clinica risulta che è caduto perché pile Cucchi Dick Diana di essere caduto così come dichiara di essere caduto al primo pronto soccorso al secondo pronto soccorso fra medico di Regina Coeli
E allora scusate
Che qui non ci sono imputati il medico di Regina Coeli e due medici del pronto soccorso l'obbligo di referto non spettava mica soltanto al
Al Sandro Pertini l'obbligo di referto spetta innanzitutto al medico di Regina Coeli anzi
Prima ancora al medico del tribunale che ha visitato Cucchi nel nel momento dell'udienza di convalida prima ancora spetta al Pubblico Ministero in udienze al giudice d'udienza
Dopodiché spetta h al medico di Regina Coeli poi a quelli del Pronto Soccorso e poi a cascata anche a tutti gli atti ma quando quando ognuno ha la certezza e la percezione che è stato commesso un a un delitto che per quel delitto si sono sono derivate delle elezioni per le quali c'era
L'obbligo di referto se voi non potete non lo potete fare perché nel fascicolo non c'è mai un passaggio in cui Cucchi dice sono stato picchiato da Tizio o da Caio o Sempronio
Voi non potete farlo c'abbiamo discusso samurai ghiaia questo qua e l'abbiamo partenza udienze udienza per cercare di capire
Come si sono realizzate queste lezioni a nessuno però riesce a darne un'interpretazione precisa spero ma si presenterà Fierro
Il quale non ha mai visto
P.l. trecentosessantacinque risente in modo assolutamente
Collaterale lineare di questo ragionamento
Con riferimento all'omissione di difetto di referto al
A capo di imputazione
E quindi io credo francamente
Di poterli avviare alla
Alla conclusione o da portare
All'attenzione della Corte
Il famoso colpo di teatro che ogni avvocato spero di riuscire a fare nel corso della sua discussione soprattutto al termine della sua discussione
Sono assolutamente consapevole
Della previsione dell'articolo seicentocinquantacinque parlo del Codice di procedura penale
Che prevede una assoluta autonomia di giudizio tra il procedimento disciplinare e il procedimento penale
Con l'introduzione di questo nuovo Codice perché ormai dopo vent'anni ancora lì abbiamo il vezzo di definirlo nuovo Codice
Il
Procedimento penale e procedimento disciplinare
Possono
Percorrere strade autonome
E l'una decisione non influisce nell'altra se nomina la decisione del giudice penale in caso di assoluzione
A seguito della quale il giudizio disciplinare di condanna
Può essere rivisto su istanza del condannato perché è stato assolto in sede penale
Però la carta di Cassazione ha detto più volte che la soluzione deve essere con formula piena cioè per non aver commesso il fatto o perché il fatto non sussiste
Già il fatto non costituisce reato potrebbe rilevabile rilevare che in sede disciplinare non in sede penale oppure un non luogo a procedere per mancanza di querela o di una causa di procedibilità però in sede disciplinare potrebbe avere
Un
Una valenza diversa allora
Va detto ed è stata depositata all'altro ieri
Che l'ordine dei medici di Roma affatto
A
Ho aperto un procedimento disciplinare a carico vi degli imputati di questo processo è vero
No non ha scusa a a seguito delle notizie di stampa di questo processo chiedo scusa ha costituito una Commissione
Perché venisse valutato il comportamento dei medici al fine di verificare se questo comportamento avesse una rilevanza disciplinare e quindi agire da un punto di vista disciplina la Commissione era composta dal professor Carlo Zoia
Docente dell'Università di medicina legale dell'Università Cattolica di Milano dal professor Giampiero Milano preside della Facoltà di giurisprudenza dell'Università di Tor Vergata docente di diritto privato
Dal professor Carlo maschio chi radiologo
Docente universitario presso l'Università dell'Aquila e dal professor Alberto Marini che docente di gastroenterologia presso l'Università di Palermo
Bene questa Commissione i cui risultati di OP e ci sono
Stati trasmessi alle
Professor Fierro a seguito di una istanza che abbiamo fatto di accesso agli atti perché non erano ancora stati pubblicizzati sul sito dell'ordine dei medici
E non erano stati come dire resi pubblici fino in fondo pure avendo l'ordine dei mezzi già pronta la relazione da tempo a esaminati fatti per cui è processo
Ah esaminati fatti per come sono si sono
Stabilito
Io vi tratteggio brevissimamente alcune delle conclusioni sebbene tutte le cose nel senso di leggersi le ultime tre pagine non potrete che verificato con me che tutto quello che io ho argomentato quello trovate
Trasfuso in questa relazione
Questa Commissione
A dovuto prendere atto che
Emerge un profilo di non minore rilevanza connesso con il rispetto dell'esigenza fondamentale della libertà di autodeterminazione del malato e più in generale delle persone che subiscono trattamenti sanitari in regime di detenzione al di fuori dei casi in cui esse si pongono con obbligatori per legge
Non v'è dubbio infatti che ancorché detenuto il malato deve conservare la piena libertà di disposizione del proprio diritto alla salute ma anche che in tali condizioni questa disponibilità individuale possa pure assume significati differenti dall'ordinarietà
Sul punto della consulenza tecnica in atti è stato contestato e sanitari che Cucchi non sarebbe stato da loro adeguatamente informato dei rischi e quali gli sarebbe stato incontro nei casi in cui avesse persistito all'atteggiamento ostruzionistico intrapreso
Tale conclusione tuttavia appare sbrigativa e non adeguatamente contestualizzata riguardando una questione assai più complessa
Perché è incontestabile come Stefano Cucchi non fosse un malato inconsapevole nel senso che delle proprie decisioni o a parte ok attendesse dalle competenze sanitarie chiarimento delle sue condizioni di salute sui rischi e quale andare incontro
Bensì un detenuto che attraverso la sua consapevole opposizione manifestava per il disagio percepito sul proprio stato di recluso
Per forza il tempo di rendersi conto del fatto che gli ambienti carcerari vedono spesso sollevarsi il problema del rispetto della dignità umana
Quando non solo le condizioni di vita appaiono contrari al senso di umanità ma anche in presenza di normative obsolete che come nel caso in discussione
Non si agevolmente consentita detenuti la tutela di quel minimo di disponibilità che sebbene in condizione di restrizione può rivalersi decisiva in circostanze critiche ti criticavano
La
Fruibilità
Mediata che il detenuto a di un colloquio con l'avvocato o con un familiare
Intesi nitida nel contesto delineato emerge come il medico ha ottenuto anello debole della catena insieme al detenuto diventi il simbolo espiatorio di un'ingiustizia sulla quale non ha potere
Che egli è tolta che gli è totalmente estranea che riguarda la volontà pubbliche istituzionale di prendersi davvero incarico problema reale
Sempre presente l'ineludibile la libera disponibilità del diritto alla salute da parte del cittadino detenuto e la prospettiva di decise averne in relazione al proprio Stato carcerario
Queste sono
Degli stralci del conclusioni che se la Corte vuole io posso mettere già il Comune copia informale agli atti di questo processo ma se vuole la Corte credo che in settimana pro la copia
Come dire completa di questa
Relazione finale della Commissione che ha avuto modo di esaminare non sono tutti gli atti istruttori di questo procedimento ma tutti gli atti della Commissione parlamentare tutti gli atti che erano stati trasfusi in quella Commissione parlamentare
Io credo
Veramente
Che questa vicenda signor presidente Sir ricondotta al di fuori dello strepitus
Che assieme ricondotta alle regole del nostro
Coordinamento in tema di nesso di causalità in tema di Acerra prima ancora in tema di accertamento da raccolta
Prima ancora di poi di nesso di causalità poi delle condotte di ognuno e in relazione è ai capi di imputazione originariamente contestati e all'imputazione
Allora che l'eventuale possibile derubricazione in tema di omicidio colposo
Posso e non possa vedere il mio rappresentato il professor Fierro condannato e concludo quindi chiedendo l'assoluzione del professor Fierro
Con la più ampia delle formule per non aver commesso il fatto in subordine perché il fatto non sussiste
Io professor vincoli mischiato tutto ma si trova
Consegno alla Corte spero che nessuno abbia opposizione in tal senso documenti già presenti nel fascicolo per una pronta come dire verifica in camera di consiglio
Allora rinviamo il cinque per eventuali
Presidente il cinque e pensava conviene all'interpretazione
Prego no
Possiamo Presidente istruire secondo lui la del rinvio tecnico per le repliche diciamo in una sorta di gente mente agreement tra tutti quanti noi
Potremmo capire se qualcuno vuole replicare e cinque
Grazie anche perché presente rappresento il cinque purtroppo o devo discutere un'altra udienza dall'altra parte quindi giusto per sapere
Come organizzare meglio non chiedo
Riferimenti niente però ecco giusto per capire un attimo
Presidente avvocato Perugini
Ho preso informalmente che le particelle non intendono replicare depositare una memoria scritta alla che a me non intende replicare fratello diretti nell'unico e non
Che
Stando così le cose così vota fanno dire a lei ed è necessario offrire il destro
Anzi Presidente confermo i colleghi Parte Civile intendono depositare memorie
Credo entro una settimana quindi non replichiamo
Nel allora anche lì è ben presente
Poi
No no a verbale non lo versamento nuove
Vorrei
Brevemente per eventuali Ederle
Per entrambi
Fanno