27MAG2013

Collegamento con Sergio Scandura sull'apertura del processo Bagarella ed altri sulla presunta trattativa Stato - mafia

COLLEGAMENTO | di Paolo Martini e Sergio Scandura RADIO - 14:06. Durata: 8 min 50 sec

Player
Registrazione audio di "Collegamento con Sergio Scandura sull'apertura del processo Bagarella ed altri sulla presunta trattativa Stato - mafia", registrato lunedì 27 maggio 2013 alle 14:06.

Sono intervenuti: Sergio Scandura (giornalista, corrispondente di Radio Radicale).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Bagarella, Brusca, Carabinieri, Ciancimino, Cina', Cosa Nostra, Dell'utri, Giustizia, Istituzioni, Mafia, Mancino, Mori, Penale, Riina, Stato, Subranni.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.
14:06

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Cominciamo vera il notiziario parlando proprio del processo per la
Presunta cosiddetta trattativa stato mafie perché oggi si è aperto a Palermo e prove indirette da Palermo abbiamo Sergio Scandurra Sergio
Ecco perché qua un saluto al termine ascoltatori di radio radicale finalmente il partito questo processo la cui fine non sapremmo dire quando potremmo
Darne conto agli ascoltatori che annuncia un altro processo sull'universo mondo un po'sulla falsariga di quanto già
Abbiamo vissuto negli anni del processo Andreotti e ci sono volendo anche delle similitudini nelle prime battute
Di questo importante comunque seppur discussa e discutibile appuntamento di cronaca giudiziaria oggi
Non è stata un'udienza granché centrale c'è stata la costituzione delle parti davanti la Corte d'Assise del capoluogo siciliano presieduta dal dottor Alfredo Montalto giudice a latere
Esterna libera e il che praticamente
E si sta celebrando ma anche per la caratura degli imputati nell'Aula di ma di massima sicurezza all'Aula Bunker del carcere
Pagliarelli
Ovviamente dieci imputati citati in questo processo i capimafia fino a Bagarella e Cina
Gli ex tutti alti ufficiali del ROS dei Carabinieri Generale su brani modi poi De Donno del pentito Giovanni Brusca e Massimo Ciancimino ex politici gomme Dell'Utri l'ex
Ed Dell'Utri e l'ex ministro
Degli Interni Nicola Mancino su cui poi occorre subito spendere poi
Delle Pallone intanto diciamo che la cosa che balza sicuramente all'evidenza il numero decisamente sproporzionato con lunghi e associazioni e soggetti vari
Che vogliono concorrere un po'a questo talent show
Giudiziario come parti civili ci sono diversi comuni perché nel comune di Campo Felice di Roccella
Molte associazioni ovviamente vista la lunga lista da evadere per l'eventuale ammissione o meno in qualità di parte civile
Il Presidente ha subito rinviato aveva bene di giorno ventuno di questo dette e quindi poi
Sarà sicuramente un'altra
Udienza ancora impegnata a dibattere sui criteri di ammissibilità o meno delle parti civili intanto accettato come da rito l'esibizione del popolo delle agende rosse bionda striscioni
All'esterno della struttura dove ci sta accadendo questo rientra ma intanto il processo trascina costa contee molti molti dubbi al cui le lacune ma lacune ma non solo
Diciamo nell'impianto accusatorio che verrà rappresentato in Aula dai pubblici ministeri Nino Di Matteo del bene Tartaglia guidati dall'aggiunto Vittorio Teresi il procuratore il magistrato della procura antimafia di
Palermo che perse la causa contro Calogero Mannino in primo e secondo grado nella
Celebre nella vicenda giudiziaria che poi
Lo porto otto alla soluzione
Mannino presente ovvio ovviamente
Anche
La stampa intatta ma intanto già
Si parla siciliana anzi
Si preannuncia da parte della Procura di Palermo una cosa che ecco riporta alla mente alcune strategie adottate sempre dalla Procura nel capo siciliano in occasione del processo Andreotti come sapete Nicola Mancino accusato in questo processo
Davanti a a una corte d'assise che in realtà non dovrebbe occuparsi di questo tipo di reati ma
Ora arriveremo anche a queste accusato di falsa testimonianza
Lui stesso I cronica detto nominati stare
Di essere ammesse cooptato sul banco degli imputati degni dei mafiosi
Ovviamente la diciamo il suo con legge di spesa punta a tracciarne la posizione ed ecco che tempestivamente arriva la il preannuncio
Sempre che poi ci siano cose che vanno preannunciate di una aggravante accademico di Nicola Mancino e qual è gravante farà mai sarà un'aggravante da reato di Corte d'Assise sarà un'aggravante mafiosa
Con questo
Cocktail che ogni tanto si fa unendo due reati affibbiando che appunto il brand diciamo della
Della del reato per mafiosità mettiamola così
Questa cosa ricorda volto vicende del processo Andreotti pochi ricordano come
Andreotti pende in prima battuta indagato per concorso esterno in associazione mafiosa a fronte del rischio diedi sceicco potremmo dire
Della processo nel distretto di Palermo per l'attrazione di reato più grave
O per una il reato omicida diede nel frattempo Rita celebrando a Perugia perché alla fine di Mino Pecorelli o perché c'era a rischio le coppie l'avvocato difensore di Andreotti potesse trasferito al Tribunale dei ministri
Fu allora che Palermo decise poi di commutare di aggravare appunto la pena Giulio Andreotti
La la scusate la l'ipotesi di reato da concorso esterno in associazione a Kyoto in associazione piena quattrocentosedici bis e che poi fu il reato per il quale venne processato
E assolto per quanto riguarda la parte dall'ottanta in poi insomma storia idee che che scatena che sapete benissimo
Quindi qualcosa di simile si potrebbe profilare per l'imputato Nicola Mancino ma in realtà su questo processo ci sono ancora delle cose che è l'importo di giurisprudenza
Dovrebbero forse essere un po'chiarite
Molti si stanno interrogando sul perché
Un processo simile si stia accadendo in una Corte d'assise che come sapete agenti generalmente si occupa di reati omicidiari
Il tiraggio di sequestri di persona qui invece c'è un reato un reato che viene da molto lontano il tre tre e otto
Minacciava corpo politico dello Stato perché ovviamente reato di trattativa non esiste
E comunque sappiate ascoltatori che questo non è un reato contemplato tale che possa additare dentro una Corte d'Assise
Ci porrà un problema forze un interrogativo sul giudice naturale sulla sede naturale di questo processo
In realtà tutto prende le mosse dal rinvio a giudizio del sette marzo scorso degli imputati adottato dal giudice per le udienze preliminari che Giorgio Morosini
Perché il un all'inizio insieme agli altri imputati doveva esserci anche Bernardo Provenzano accusato ecco quello sì
Di un reato micidiali o per l'assassinio di Salvo Lima accade però poi che prima del rinvio a giudizio la posizione di Provenzano viene stralciata
E quindi non rimane più reato da omicidio eppure in virtù di una perché ancora non si riesce a trovare
Accezioni unica quanto vale della Suprema Corte di Cassazione pare che
Un Morosini giustifica in data questa sentenza che però sarebbe tutta da leggere
La innaturale la naturale tenuta di questo processo in Corte d'Assise con tanto di giudici popolari nonostante i reati non siano di competenza della Corte d'Assise vedremo nei prossimi giorni
Di capire meglio come si svolgeranno le cose ma questo è un processo
Che
Sembra essere un po'anche l'Apologia
Della complicazione e del Barocco ma
Continueremo ovviamente a seguirlo ora e tutta una retta che poi occuparcene venerdì prossimo
Grazie grazie Sergio Scandurra indiretta da Palermo venerdì trentuno maggio prossimo udienza del processo che stiamo seguendo e che continueremo natura
Assegni