27MAG2013
intervista

Intervista a Veronica Pivetti, autrice del libro "Ho smesso di piangere. La mia odissea per uscire dalla depressione" (Mondadori, collana Ingrandimenti)

INTERVISTA | di Giovanna Reanda Radio - 00:00. Durata: 39 min 21 sec

Player
"Intervista a Veronica Pivetti, autrice del libro "Ho smesso di piangere. La mia odissea per uscire dalla depressione" (Mondadori, collana Ingrandimenti)" realizzata da Giovanna Reanda con Veronica Pivetti (attrice).

L'intervista è stata registrata lunedì 27 maggio 2013 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Carcere, Diritti Umani, Donna, Informazione, Libro, Malattia, Medicina, Pivetti, Psicologia, Radio Radicale, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 39 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

In questo spazio di programmazione parliamo di carcere non solo parliamo anche di depressione di disagio ma lo faremo in modo tutto particolare quando adesso vi presenterò al nostro ospite a capirete anche perché
è qui nei nostri studi Veronica Pivetti buongiorno a tutti
Allora Veronica Pivetti non ha bisogno di presentazioni però insomma però facciamole Roma-Milano emazie insomma se essa Sessa sei un'attrice è una doppia triste
Conduttrice di trasmissioni radiofoniche sette le visite
è insomma in una ha avuto e anche un grande successo con una serie di fiction che insomma
Funzionano le diciamo che funzionano Fondazione Rava stessi
E le però hai scritto un libro anzi c'è scritto un libro che ha come titolo ho smesso di piangere
Beh è un libro che parlava di una di un problema di cui in effetti si fa fatica non soltanto
Diciamo assentirlo ma non parliamo poi a diffonderlo e addirittura
In in ambiti più ampi quali possono essere appunto i mezzi di comunicazione
E quant'altro parliamo di repressione sì certo allora tu ai uno ha avuto una storia che verso pazienti eticamente cercheremo
Una depressione da cui poi i sei fortunatamente uscì con uno così sia una depressione dal due mila due due mila otto sono sei anni
Molto duri ovviamente
Di questa malattia ci tengo a dire subito di questa malattia perché non è considerato una malattia e non si capisce perché
Degli come dice giustamente tu le pressioni e non si parla pro in mente non è una cosa sufficientemente glamour da trattare
Anzi bollette né niente
Specialmente vertice Lattanzi interessati si Codice la proprio non è contento di parlarne e questo è un grande errore
Lo dico a posteriori non voglio sembrare vigliacca diceva e tu
Ne hai parlato dopo e non durante io intanto ne ho parlato anche durante ma non nessuno ha capito e quindi è per questo che quando alla casa editrice Mondadori
è venuta a chiedermi ormai già due anni e mezzo fa tre anni fa non so quanto tempo fa
Se volevo scrivere un libro che questa è la cosa curiosa che sono convinti ti dico volentieri perché tanto per fare un po'il quadro son venute cercarmi aiutati Morano tanto che lei scrive sul libro per nuovi dico ma perché perché in fondo non sono una scrittrice
Ma noi cerchiamo sempre i personaggi ci fa piacere
E ci piacerebbe che lei racconta se suo rapporto con gli animali sappiamo che le animalista di così sia sono animalisti sì ma io ho due cani ho sempre avuto cani Somalia molto ma di parlarvi animali non me ne frega niente
Egli ha detto con molta
Più garbo di così però parte diciamo che il suo gruppo quello
Nel senso che ho detto pieno al mondo di libri più o meno veri più o meno interessanti e poi ci sono anche grandi studiosi e grandi scrittori che hanno già parlato del loro rapporto con gli animali dico io gli ho detto io ho una storia
Che secondo me è interessante ma non perché la mia perché è vera intanto molto vera
E perché può essere può toccare molte persone ed è esattamente questo detto io ho avuto una grande depressione molto seria della quale vorrei parlare possibilmente in maniera
Agire ovviamente perché come dice la mia mamma si prendono più Mosca con una voce di miele che con un barile per cento
Ed era un proverbio Resegone molto vero nel senso che io ho detto al la scommessa che vorrei riuscire non dico a vincere insomma nell'affrontare di raccontare un tema terribile terribilmente doloroso
In maniera passatemi questo termine più ironico possibile penso di poterlo fare perché l'ho avuta ci sono state in mezzo quindi non sto prendendo in giro nulla
Ma vorrei alle alleggerirlo non per togliere il peso sacrosanto che le va riconosciuto ma perché
Per far arrivare più gente possibile e quindi siccome o o questa
Questa caratteristica economico dote per carità ma dico caratteristica di alleggerire i ricavi di non prendermi troppo sul serio eccetera e tutte queste storie qua
Penso che si possa affrontare una cosa del genere se vi interessa se no arrivederci ci salutiamo loro ambito non ci interessa provarci
E quindi è il costo di una NATO per queste nato per una sicuramente una misi senza di racconta sta cosa un mio desiderio di diffondere una cosa terribilmente sottovalutata della quale molta gente si vergogna
Ed è un altro errore madornale e poco affrontata Simone per ignoranza
E tra l'altro molto molto diffusa diffusissima ma te lo dico per quanto questo libro poi
Alla è stato insomma è andato in giro io ho fatto tantissimi incontri uscito perché evita un sacco di tempo fa è uscito un anno e mezzo fa era
Ed è gennaio non questo passato può prima quindi figurati
Diffusissima gli incontri che ho fatto sono pieni di persone politico storico diventato un Oscar Mondadori e non lo dico per vantarmi frega niente lo dico per questo lo dico per dirti quanto est quanto ha funzionato perché perché un sacco di gente io negli incontri che faccio
Tutti mi raccontano in tre secondi il loro caso vuol dire che è una cosa diffusa
E
Ovviamente credo cantando dovrebbe avuto ragione di di di di di di affrontare sta cosa perché
Evidentemente hanno capito che insomma il
Il pubblico per questa per questo argomento c'era
Io sono una persona fortunata e l'ho sempre detto e come e anche qui lo dico con molta convinzione perché sono una persona appunto che fa il mestiere che non solo perché ha un lavoro che ci hai tantissimo che ha un lavoro che si è scelta che da lorda privilegiato vedi per carità c'è tutto però siccome la depressione molto democratico come dicono che nel libro ma su tutti
E in questo caso arrivata su di me che io giacché una persona appunto già fortunata gialla
Anche parzialmente realizzata perché età senza esagerare però facevo tante cose sicuramente Belleli e molto soddisfacenti però
è capitato a me è capitato una depressione da farmaci se ne chimica non non avevo un ereditarietà una familiarità però
Per colpa di un di una
Inizierò io e altri sedime tiroide tra curata male
In maniera sconsiderata da un medico
Ecco io sono il primo dei medici sconsiderati con contratto querelate mi se volete non ve ne frega niente
Poi ho avuto questa depressione che mi son portato appresso per tanti anni
Allora in questo libro e poiché diciamo anche qual è stata l'occasione cioè alcune parliamo anche qui era della finale perché tu venerdì scorso sei andata al carcere di Rebibbia
E alla Sezione maschile prossimo e andare anche a sei milioni al femminile il quattordici di giugno ecco e quindi adesso ci racconterà i come come come si è svolto questo incontro e che quali sono stati poi i termini e che
Che tu hai portato insieme a
A questo a questo libro però appunto proprio per per spiegare poi gli come
Come è articolato il libro stesso perché tu parli della trova della sua malattia parli degli effetti della tua malattie parli soprattutto di come
Chi ti assaggio vicino quindi questo rapporto questa tua amica
Che è stata poi sono un pilastro un assoluto ecco mangiassero fondamentale e lo è tuttora giordana sì poi
Perché poi i tre enti perché poi tre poi che
Punti
E poi in questo
Questo altrettanto molto ben rapporto che ai con i suoi due due cani primo cane che già ed ancora maggiore se cioè ciò che
Entra la depressione è un'altra guerra è un altro che invece poi è arrivato è stato il frutto della depressione frutta e verdura nelle zone la ripresa
In un canile
A prescindere diciamo dalla vicenda strettamente medica dove poi tu invece
In maniera molto analitica descrivi come è stato difficile per te quasi quasi convincere gli stessi medici come no dei problemi che avevi come e di come tempi Tellini dei di turno
Un e noi come volevano loro inglesi trovo non ero ancora rispondeva investe perché non coglie esattamente apre un problema di corresponsione
C'è da dire e questo te lo dico perché leggendo traspare molto che sicuramente la tua attitudine all'ironia è talmente fatalmente parte di te stessa
Che tu in effetti fai fatica a far passare il lato dramma Antico ovviamente è doloroso luglio quello che ti caccio via perché tu lo racconti e anche nel libro lo sai
Per conto in maniera leggera lo racconti magari Ranica ci sono molti spunti nel paradosso anche
Che fanno sorridere no si sieda ma il come guarda io poi penso una cosa
Io penso che la commedia si annidi ovunque nella nostra vita ahimè anche nei momenti più drammatici e chiaro mentre li viviamo naturalmente no ed è difficile che ridiamo
Ma a posteriori quando poi tu allontani le cose perché si allontanano da sole perché il tempo grazie a Dio esistente
Niente vedi inevitabilmente l'aspetto comico
Ora adesso forse comico esagerato però il ironico sarcastico acuto tutto metti con tutto quello che vuoi caustico delle cose
Io con come dici giusto va beh io ho avuto un rapporto con i medici terribile nel senso che
Poi ci sono anche i medici che mi hanno salvato in questa situazione ma credo che siano molti di più quelli che Marco fossato
Non un ingiunge analista tempo fa condonare reputa presentare libretto ma lei ha scritto questo libro di denuncia io l'ho fermato subito fermo lì
Questo non è affatto un libro di denuncia che io ho semplicemente raccontato quello che è successo se per lei risulta come una denuncia tragga le sue conclusioni ma io non ho nessuna intenzione di denunciare nulla io voglio solo dire
Siccome ripeto sono una persona fortunate privilegiato e l'ho potuto fare con un libro
Dico quello che è successo semplicemente raccontato una storia che conosco molto bene perché l'ho vissuta
Non è che non è inventato una virgola di quello che ho detto di sicuramente ho raccontato col mio stile non sapevo manco di averlo sostiene perché il primo libro che scrivo quindi infatti non sono una scrittrice sono una attrice che ha raccontato una storia tutta un'altra cosa
Mamma io non denuncio nulla io racconto
Purtroppo colloca da raccontare il più delle volte sgradevole è sgradevole per esempio appunto nel rapporto con i medici perché io io so che non sa che se mi succede qualcosa me cura più nessuna bene perché ho detto perché lo effervescente
Ebbene pazienza di lasceranno sul selciato
Boccheggiare
Santin il genitore
Il dolore di vivere e l'impossibilità di proseguire quindi come se questo dolore fosse in realtà un grande buco nero che ti trascinano giù il cui fondo praticamente non si vede non si conosce
E da cui uscire sembra quasi sembra quasi qualcosa si assegnasse non è che se è impossibile quando perché adesso è facile per me dire Omar da se ne usciva certo nessun uscita è passato molto tempo
E quindi però quando ci sei dentro impossibile realmente impossibile
Tant'la nostra vita eh e nel momento in cui la viviamo io quello del passato penso pochissimo io penso molto al futuro mi piace molto pensare al futuro e il passato avevano oltrepassata andato Bonato è presente quello che talmente rapido che il teste
Però quando ci sei dentro l'autorità è quella lì tu sei quella persona lì
è è inutile che ti vengono a tutti vengano a dire che poi li passi già anzi anche inutile non fa forse non è inutile però è incredibile quando ci vengono a dire guarda che passerà e cambierà perché è ovvio che in quel momento tu non ci puoi credere
E in realtà la tua vita è veramente quella per cui il buco nero nel quale stai
è il tostato assolutamente di normalità con il piccolo dettaglio che però la memoria esiste
E quindi tu non ti riconosci
Quando io scrivo che non riconosce con le mie gambe quello parlare e era sì poi una cosa
Eccezionalmente mastodontica da da constatare minori conoscevo me stessa la mia faccia e e quello che avevo nella testa però egli era laterizi era la pura verità cioè la mia alterazione era la mia verità
Per cui è chiamato a realtà ed è la realtà e non è stato finché non solo qualità
C'è e capisci non non non non
Non è che io non dicevo beh va beh ma tanto questa cosa siccome io non sono mai stata così sono più di trent'anni che non sono così non è possibile che sedimentata così no no io son più di trent'anni che non ero così io sono diventata questa quindi come ne esco io non conosco sta persona nella quale sto
E questa è l'aspetto tra l'altro più assurdo scioccante assolutamente ciò non riconoscersi è chiaramente un problema che praticare a come dire tutta una serie di distorsioni pagine di relazione con gli altri per esempio i più li ho rotto il rapporto che i miei genitori che
Hai che amo moltissimo che mi hanno sempre amato moltissimo poi tutti abbia fatto degli errori è tutto ai genitori come di errori ne fanno un sacco
Anche come si suol dire a fin di bene però voglio dire bene ed è siamo esseri umani quindi ad oggi io parlo faccio in fretta per l'anno sono genitore quindi sono state ma dopo il punto di vista
Non ho fatto quegli errori però
E quello del porto l'esempio che si è interrotto pesantemente perché ho detto delle mezze verità perché loro non hanno capito io non mi sono spiegata forse loro non hanno avuto il coraggio di capire veramente cioè insomma sappiamo che che groviglio si crea che groviglio emotivo affettivo
Si crea quando un intruso del genere arriva nella sua vita iper intruso intendo appunto la depressione però se tutto talmente alterato si alterato nei confronti di te stesso perché non ti sei più valutare quel punto dice va beh io sono in un corpo che
Temo che faccio cioè sul dove vado e soprattutto io almeno lo dico
Non vedi proprio futuro anzi non vuoi anche vederlo se posso dire l'accetta perché se il futuro è la rinegoziazione dei guai a gennaio quando noi facemmo io che sono una persona credimi molto molto attaccata al alla propria vita
Perché mi piace nemica cessare su al mondo anche se poi diventa se le più complicato sicuramente perché
Più andiamo avanti più cresciamo più pensiamo e quindi più complicato
Più sappiamo cose quindi più difficile
Però io veramente volevo che finisse e miti mi vergogno molto dire questa cosa ne so che mi dispiace mi vergogna nel senso che appunto non è un bel messaggio premente da dare però io volevo che finisse perché era troppo difficile troppo doloroso troppo difficile stare
In in un mondo non cioè io non ero più un termine perfezionata me stessa
E non parlo di voce intriso ne parlo proprio di individui di amore per sé giusto e bello insomma maturati tu hai presentato comunque sia andata a parlare a Rebibbia sic di questo tipo di questa problematica non cerca
Torno ha fatto molto piacere una responsabile della didattica siccome ho fatto degli altri in consumavate con le biblioteche di Roma tutti dei giri
Secche in cui
Quando hai la fortuna come anche voi che sono parlate a mille persone quelli che sentono possono
Accedere e dico a me interesserebbe avere un contatto con temi hanno cercato questa ragazza
Che chi lavora con la con la biblioteca nel carcere ma insomma lei sarebbe disposto Toma magari magari perché penso
Insomma che il carcere sia un luogo durante la depressione ovviamente prolifera
E infatti abbiamo fatto questo incontro venerdì molto bello molto molto forte molto affettuoso
Questa la cosa mi ha fatto molto piacere con reparto maschile poi erano ma siamo stati un po'più di un più di una Quarantini detenuti realtà dove non potranno essere meno invece per fortuna c'è stata una grande
Accoglienza c'è stata molta gente
E niente abbiamo parlato dei minimi
Ecco allora e allora ti hanno fatto delle delle domande e poi a noi passati dolorosa Cunego sono partiti con e che domande che hanno fatto ma intanto ho intanto devo dire hanno
Puntato moltissimo l'attenzione sulla sull'importanza di una persona che capisce ma persone vicine
Setto panico può immaginare
Loro sono isolati sì magari sonoro varie persone in cella però non hanno vicina nei loro affetti
Le persone più care naturalmente e quindi per loro è stato fondamentale proprio questo racconto di amicizia che faccio perché in realtà in questo libro lo dico ovviamente perché non è detto e chissà quanti non hanno letto ovviamente oltre che racconta la mia malattia racconto questo percorso di amicizia di questa amica
Che mi è stata vicina che mi ancora vicino tuttora che anche la mia suocera quindi lavoriamo anche insieme adesso mai però allora ci conoscevamo anche da poco poco tempo
E che mi ha proprio sostenuto in questa in questo orrenda malattia e loro ecco i detenuti abbiamo al
Credo l'argomento principe è stato proprio questo l'importanza di una persona vicina che ti ascolti che ti capisca che ci sostenga
E per loro ed è ovviamente
Hanno sottolineato l'importanza della lealtà
Del rapporto leale fra due persone e dicono uno si possa assumere quanto tu sei pesante assumersi trappola la tua presenze Tezza la tua fatica il tuo dolore e sostenerti
E questo è stato sicuramente largo uno degli argomenti principe e poi gli
E poi hanno parlato delle ovviamente di quello che capita a loro moltissimi l'hanno detto devo dire anche con una grande
Adesso serenità forse non è il termine giusto un termine un po'scemo questo usando però con una grande lucidità ecco questo sì
Della loro repressione di quanto al loro capiti di essere depressi sia difficile ovviamente più difficile uscirne pagano anche loro
Il secolo ci chiede aiuto all'eccentrico che il ricorso Bravin perché ero curiosa ho detto sì sì con alcuni era un accordo altri meno ma insomma
Sono seguiti però sento può immaginare che il tipo anche di medio era una persona allora libera che poteva anche permettersi di fare un percorso
Anche questo privilegiato per curare Mincio io sono andata da una psicologa perdonato avrebbero funzionava fanno cioè ho potuto cambiare i medici o potuta andare da super luminare che mi ha curato anche se poi poteva curano anche in un altro modo
Ma non sto a fare altre polemiche non fate a sufficienza tassazione libero fra la somma io mi sono potuta scegliere un percorso di guarigione
Che non era scontato che niente perché non è affatto detto che poi non è esca però diciamo per fortuna che dopo sei anni sono usciti per le persone ristrette questa chiaramente
Lì è tutta un'altra storia perché queste più perché i detenuti possono fare molto meno perse
Poi hanno molto molta hanno molto di meno tempo che la gente gli dedica naturalmente non solo
Ma una cosa molto importante che diceva secondo me questa ragazza che che che mi ha coinvolto perché sono andata appunto con la con la mia socia questo incontro perché poi andiamo dappertutto insieme
E condividiamo queste esperienze
Quello che diceva era quello che mi dispiace questa ragazza che si chiama Rosario già quello che mi dispiace che quando tu fai arrivare al di fuori del carcere alla gente che è fuori
Che Tripi detenuti fanno presente teatro poi magari ne parliamo se mi sono andato a vedere
Vari spettacoli loro oppure si vedono i firma ovviamente oppure facciamo questi incontri con gli autori la gente come reagisce dicendo a
C'è pure questo gli fatte
Che è una cosa delirante nel senso che una persona che dentro per scontare una pena e per carità se se sono persone che hanno
Commesso dei reati io non so parlare di questo dico solo che
Già in essere reclusi euro è un
Una piena perché sta risenta l'antenna è la prima o dove io nei sogni anche non c'è nessuna necessità di aggravarla
Cioè scandalizzarsi perché I detenuti vengono date delle possibilità non solo di lavoro che secondo me assolutamente fondamentale ma di svago ma stiamo scherzando ma perché no
Cioè dobbiamo anche inasprire un percorso già difficilissima da sostenere ma per quale motivo
Anche perché io ho incontrato per esempio ma che in un contratto delle persone
Che per la lentezza della giustizia dopo avevano magari commesso un reato dodici tredici anni fa
Avevano smesso totalmente non ho trovato un lavoro più che onorevole commettono facciamo conduciamo una vita orate attenzione premetto non erano omicidi non era era magari furenti erano avevano magari rubato perché è una cosa che non si deve fare lo sappiamo
Se se vogliamo essere oggi diciamolo non bisogna rubare è chiarissimo
Detto ciò
Erano fuori c'erano ovviamente frantoi sul lavoro erano undici dodici anni che facevano lavoro assolutamente normale sono stati presi
Certo per rimborsati incassi
I che distrugge una vita naturalmente questo non vuol dire che non si debba pagare per i reati che siccome PON poi si farà anche quel discorso lì però
Se tu metti dentro una persona e la disse le distrugge ovviamente la vita perché le fai non solo perde non la vuole fare perdere le relazioni
Lettera la marchi anche in un modo o no ritenute infamanti e infamante
è al tuo distruggere persone in questo modo distruggere persone
Questo è il motivo per cui mi faceva piacere iniziare una così avere un rapporto con con questa realtà che appunto un po'conoscevo perché era andata a vederli
Teatro un fatto di rappresentazioni bellissime della tempesta ho visto un Amleto fatto dei detenuti eccezionale devo dire
E e quindi mi hanno fatto piacere fare questo incontro peraltro detto facciamone altri sicuramente che Sandro anche a al femminile fine piacerebbe veramente collaborare il più possibile Corno con questa realtà perché penso che su ma quando uno cioè
Loro tra Giannola mesi hanno chiesto se in alcuni aspetti che tu sottolinei nel nel libro presento
Gli aspetti fisici sette
La voce circa la fisicità sì che da questo libro che poi insomma c'è ma è la parte anche
Che uno potrebbe considerare quasi sgradevole perché non si parlano di solito
La donna men che meno poi bisognerà attendere almeno bisogna guardarsi ecco tutto invece e questo è tra l'altro è una caratteristica fare delle persone
Ne che sono malate di repressione è proprio la difficoltà di accudire a questo corpo che ti vanta un involucro scomodo matrimonio frutti copioso per cui non ci si prende più cura di sé no non ci si lava
Non ci si vuole cambiare come e sia quindi un rapporto con la fisicità che se voi torna un po'ad uno Stato quasi primordiale assolutamente si i loro hanno solo assolutamente notato che ora con la scusa se faccio una si maschera a mio avviso
Ed ecco proprio perché nel carcere
La fisicità è probabilmente l'elemento che Deputy più emerge in maniera più drammatica perché è un perché si affievolisce io
Do Dole dolenti dolorosi addolorati umiliati e quindi probabilmente questa Stato forse avrà colpiti perché
Anche le condizioni in cui vivono che sono spesso condizioni degradati in maniera
Che Paesi ma questo fa parte del del del perché le nostre carceri sono ridotte così generosa esse in questi questo Stato perché essa è in tanti in una cella di due metri quadrati è chiaro che non ci porta a vivere
La fisicità come qualcosa di DDT di serale che pare alta neanche l'asse animali abbiamo Monoila vivano così non è certo colpa ma certo che no guarda loro l'hanno avuto notato
E lo ha fatto piacere che c'era un un detenuto dicendomi che ha detto però io
O anche risulta che
Molti mi mi fa ridere perché molti dicono ho letto sul libro quanto visto di peggio un mi scusi
Pediatrico salvaguardia a me fa piacere sentire divertito o divertita
Perché e lo scopre un po'quello appunto di dire dire la verità ovviamente in maniera e c'era un ragazzo da un bel ragazzo che negli occhi bellissimi tra l'altro chiari modo che ha detto accerto una donna che parla di tutte quelle cose dove
Parla delle sue più sette luglio scadenza così alto quale io non ho scritto Buzzetti ho scritto una parola un po'al torchio con brutale e molto più diretta
Però io ed effetti nel libro racconto quanto il mio fisico mi avesse
Discussa ATO ma intanto non Tiani quindi se non ti anni non ammine anche tu involucro no non ami dentro un'anima Uncle fuori e non lo curi
Naturalmente non
Non veramente non mi sono mi lavavo mai non Milano Roma e Milano siccome il contemperamento e stavo lavorando solo nei giorni in cui io giravo sorgevano una fiction sono nei giorni in cui è andato su sette mi lavavo perché ovviamente
Un minimo di di quel rigore Lima era rimasto nelle rimasti umido dovevo lavorare quindi lavorano reprobi puntuale tutta però non mi lavavo mai se non quando dovevo incontrare delle persone perché purtroppo civile insomma un minimo ma con molta fatica
E loro hanno in mano anche chiesto ben molta fatica molta fatica perché non mi
Perché non mi andava guarda abbandoni il tocco anzi non vedi l'ora di abbandonare il tuo corpo ti fa schifo ti fa rabbia poi ti vedi ovviamente brutto ti vedi
Guardasse che non lo so neanche dire come ti vedi
E giurò insomma c'ho scritto un libro intorno a questa cosa su questa cosa ma non è che probabilmente il problema forse più difficile di una malattia come la depressione proprio la difficoltà di comunicarla
C'era che non ci mancano le farò avere per raccontarla
Perché non è perché perché non ti sei rotto tutt'come ho scritto nel libro se mi fossi spaccata tutto fosse stata ingessata resta in piedi tutti avrebbero detto oppure traccia come sta male
Perché si vede tutto quello che non si vede non esiste purtroppo questo questo capace di
Mondo dice questa cosa qua e non è vero invece la depressione è una malattia
Esattamente come le malattie cosiddette birre
Ma siccome non la vedi e che la virtù e tu stesso vieni preso alla sprovvista da questa cosa perché ne Meriva alta come una mazzata e improvvisamente come ti dicevo prima sono diventato un'altra
Ecco degli enti un altro come fa i conti con questo altro che non sai manco che ne
E soprattutto che non controlli che non che non io mica mi guidano sapevo noi per me era una sorpresa quello che diventa che ero diventata e quello che sarei stato il giorno dopo e mica lo sapevi mi svegliava la mattina piangendo
E andava avanti una giornata piangendo e non sapevo perché ma io non volevo io volevo solo che finisse
Volevo che finisse il pianto ma siccome poi dopo
Poco ho capito che il pianto non finiva volevo che finisse la vita questa è proprio elementare mi rendo conto che
Forse troppo poco quello che sto dicendo ma non non
Chi è stato represso chi lo è capisce quello che io Stucchi quello che io dico sono certa di questo
E loro ovviamente sull'aspetto fisico naturalmente ora io ho visto come
Fuori come vai per strada vedi uomini belli donne belle bruttine di tutto ecco è e anche lì ovviamente c'era di tutto
Però quello che vedi sono delle facce
Di persone sicuramente molto attente a quello che io ho raccontato in questo libro che avevano molta voglia di comunicare anche dei entrambe le facce tra l'altro e e vedi proprio
E capisci con me
Sicuramente gli piacerebbe di più avere cura di sei
Poter aver cura disse tutta quando diciamo sei guarita ti senti più in sintonia con il dolore tese a turbare io ma sei sì perché intanto conosciuto il mio conosciuto una me stessa che ovviamente non conoscevo io premetto
Forse non era una stupida a parte che non so neanche se adesso sono stupiva subita ma diciamo forse non ero proprio una studio però ero sicuramente una persona molto più superficiale questo mi mi rincresce dirlo ma non posso non dirlo questa esperienza e voglio togliere tutta la retorica del dolore che assassini doloretto aiutare a crescere però come ho detto nel libro ahimè e così mi ha aiutato molto intanto conoscermi
Intanto misurarmi con me stessa se con una me stessa che non conoscevo minimamente con a me stessa ai minimi termini
Che non può che non può uscire dalle situazioni appunto con l'ironia nel senso che io sono sempre stata una che
Tante volte ha trovato una via d'uscita più facile
Perché è perché l'ironia è una grande via d'uscita ecco in quel caso lì sostata promessa all'angolo non potevo perché rigori mi ironia zero cioè c'era perché comunque io sono fatta così ho fatto un aspetto del carattere
Però avevo capito benissimo che non si poteva trovare la scorciatoia ecco questa è una malattia che non ha scorciatoia intanto perché il lunga
è molto
Io in un incontro ora contro raccontavo punto e virgola signora una signora intervenuta alto signora lei è stata fortunata nelle durato dodici anni
A me sei quindi ho detto che culo ricevuto
Cioè però
Questa è una malattia che etniche dai tempi li dà lei non ci sono santi poi tu puoi cominciare accurati odierni ente con le medicine io sostengo gli psicofarmaci sempre perché sedi di riprendere l'idea prendere non devi avere vergogna di premi non sei ma toh e comunque non dovesse avere vergogna neanche se sei matto
Perché essere Mattia una una condizione diversa da quella di chi non lo è ma non è una condizione
Minore ecco vorrei che fosse chiaro hai avuto l'impressione
Che il carcere in un certo qual senso possa essere considerato causa di depressione certamente Cavallotti un così dalla che accede che crea malattia bene
Pertanto la non libertà
La depressione è un'assoluta assenza di libertà perché è una costrizione no è una costruzione una pelle non più tuo in una in un in ragionamenti non più attuale in una in una in un teste so che non ricco
Uscì ma che ti costringe ti limita moltissimo è chiaro che il carcere se no prima di tutto una enorme limitazione di libertà io sono
Penso che possa essere fortemente motivo di depressione
Empoli o meticci una non appunto non cura di sé in una difficoltà nell'avere rapporti perché poi per esempio detenuto ma detto io
Sono in queste condizioni ma quando vengono i miei i miei a trovare i ma io che gli parlo di questo cioè io dico io fingono di Corano va tutto bene
è chiaro che non va tutto bene non andava tutto bene per me che avevo
Tutto perché io avevo tutto
Cioè io potevo uscire di casa potevo contrario di quello che volevo ovviamente non lo facevo perché non me ne fregava niente però potevo se volevo andare al ristorante potevo voglio dire fare le cose no piacevoli poteva andare al cinema e quanto ci sono andato in quel periodo
Ora pensando per novanta minuti almeno al mio Stato e per cinque minuti al finché stavo vedendo questa non è la proporzione cioè lì c'è una impossibilità a distrarsi oltretutto
Per per cui rimarco il fatto che sia i detenuti si dà la possibilità di
Fare il più possibile attività e di avere il più possibile di incontri concorda con la realtà esterna importantissimo perché tu devi potersi distrarre dalla depressione
Lo dice all'inizio ma secondo me andrebbe bene anche
Alla fine quando tu dici
Io ora sono diciamo una volta ero perfettamente funzionante erano avrà dite in che credevo che quella fosse la verità ora sono un po'atto Patana
Ho un'anima taccio Arkè una psiche in divenire ed è questa la verità ma va bene così perché la vita si fa con quello che c'è e non con quello che vorremmo
Seduta
Questo però è un messaggio molto positivo
Cioè io ci leggo una grandissima positiva abbiano piacere perché molti potrebbero pensare che un messaggio rinunciatario in io penso invece esattamente il contrario male a iosa Cap beh io accelerazione con l'atto come settore questa cosa
è iscritta all'inizio ma è poi come dire il filo conduttore cioè si parte dalla ferrovia non sul
Profondamente certo certo e quindi si può dire un po'alla faccia del medico che ci ha detto mi raccomando ai torni presto a farci ridare il che
Credo che sia forse l'avessi dovuti intitolare così allora mi fai fare analisi sono sai che questo era il titolo non so che lei giurò meno stupisce ventuno di Cristina io non è che i titolari dopodiché io l'ho erano Ersaf torni presto a farci ridere
Poi in Mondadori hanno fatto all'insaputa cioè senza di meno una riunione sul titolo anche tre ma non si capisce però non molti hanno detto che abbiamo fatto una riunione solo per chi non le fate le riunioni perché quelli che voi
La gente capisco molto di più ma comunque
No il secondo me essere torni presto a farci ridere poi diventato smesso di piangere che seguono i fatti e molto meno bello
è spiegarne meno insomma questa e inizia il titolo era quello perché questo signore che è morto tra l'altro che non posso dire che
Adesso diciamo poi corriamo Acquacalda diciamo è che si chiama incardinata
No adesso è arrivata ed AGEA però va beh non avendo assolutamente capito nulla non essendo entrato minimamente nel nel mio problema dopo
Io ho fatto tutto ticket ricordo che io e lo do a lui in lacrime disperate mi soffiava naso continuamente dicevo io sto vale chiara
Alla fine mi ha salutato botta sulla spalla e torni presto a farci ridere e io gli volevo ucciderlo non è un ente ma ci ha pensato la visita
Più
Settima siccome e questo va bene è una un momento di brevissima autocelebrazione che faccio perché nel libro si parla di Radio Radicale o certa ve niente
Ma azionarsi insomma tumori e tra l'altro punto fine lei anche spiegato ma si capisce nella leggendo il libro stesso che questa tua amica
Senza tante allora mediatico la cosiddetta Giordana che non si chiama Giordana ma nella realtà ma che noi chiamiamo giordana nemiche io sono già nel gioco ecco nel libro da quando aveva tredici anni adesso né a qualcuno di più diciamolo
è una fedelissima di Radio Radicale tanto che me la infligge Space riuscirò però voglio dire penso che sia Dajbog forse sia potuto accadere oltre al dato io sono molto allora premetto sono molto felice di essere qui oggi
Però certo ci sono certe trasmissioni vostre che sono proprio per intenditori disposto così bisogna proprio essere molto affezionati
E le volte non è facile seguire i fatti io seguo ogni tanto lei vigile con Radio Radicale accesa su Twenty a casa sua adesso lei a Radio Radicale e chiassosa scusa scusa no perché c'è una cosa molto interessante è così lei malata che intendevo dire
Fanatica assoluta che tra l'altro potuto pareri descrivi un questo viaggio che farebbero immagino come in macchina per andare in questa clinica dove faccio fare questo trattamento per latina diversi
Anche insomma particolare anzitempo attinte le attese esattamente definitivo
E lei per ore Christmas poderale Radio Radicale tunnel Tom momento in cui insomma assai andando a fare questa cosa perché ha una sua importanza soprattutto come dicevo appunto definitiva rispetto alla alla questione della tua tirannide
Senti Marco Pannella e le sedute alla seduta del Parlamento io vivo ormai tutte le volte che siamo insieme io vivo con Radio Radicale per cui interrogarmi io lo so a parte io devo dire sono
Piazza delle dichiarazioni di voto
Sono delle cose più geniali e più devo dire anche diverse oltre che interessanti e veranda forse ascoltata facessi Righetti insomma no facili quaranta secondi a me poi quelli che
E a parte quello che fa una pernacchia di quaranta secondi che ovviamente le legittime si può fare uno a quaranta secondi a disposizione ma quelli che spiega io sono c'è se durasse Rocco quindici giorni o per quindici giorni stare ascoltare quella cosa a parte che non ho mai partecipato devo dire che sono poi mi vergogno anche un po'più oppure di bambina libertà che scema però invece
Giordana cosiddetta ovviamente partecipanti POIN tu non sai quante volte di telefonare
Quante volte a Roma il Paese c'era neanche adesso chairman Moritz memorizzare amo la voce del patrimonio inalienabile e così però è chiamato alla rispettiamo assoluti protagonisti di questo libro perché
Sì sì ma ci siete sembra quasi che saranno edito da quando la conosco
Io tra l'altro insomma hanno conosciuto Veronica in uno dei momenti interno ultimamente c'è stato appunto questo cercato nato spontaneamente verrà sostenere ma temo Burani allora si diano almeno una presenza la Repubblica dove visto che invece
E come è andata manifesta Madama guarda che il nostro Paese proprio curioso maggioranza converserà che esporrà e noi li abbiamo con assoluto penali
In quella circostanza e poi siamo molto contenti adesso di parlare con lei di questo libro di cui adesso diremo di nuovo il titolo mappa è appunto la Simest di piangere disse di Mondadori
E del fatto che che
Che tu lo vada come era da parlare in carcere ricordarci anche l'appuntamento dopo il quattordici quattordici giugno torniamo andiamo al femminile di Rebibbia
E ma quale passa forse anche un'esperienza diverso beh la depressione femmina invece voi trotto poi ci sarà una garanzia né quale cancerogena scuola
Do che quando sono andata al maschile che io avevo dove io ho fatto fare prima femminile può invece ma detto ma tu saresti spostati concerto che al maschile con molto piacere progetto ma non gliene frega niente a questi parlare
Con una donna che va lì a dirgli i cavoli suoi invece non è che l'ho trovato un'accoglienza
Pazzesca è stato veramente un
Un bellissimo rapporto è nato un bellissimo rapporto
Devo dire sali
Quando la vita secondo me si riduce all'essenziale poi quando incominci a sfrondare a togliere tutti i di più a togliere il sovrastrutture
E arrivino in mentre c'è un'empatia immediata ed è molto bello quando i rapporti sono veri si creano immediatamente rapporti veri perché chi lo desideri
Togli tutti gli orpelli no ecco allora è successo questo e per me il naturale sarà sono già così è questa cosa qua esatto
E quindi o anche molta voglia il parco le donne perché poi io sono essendo una donna sono curiosa di vedere che tipo di
Di rapporto si può creare che sono molto curioso di sentire le loro storie
Anche perché probabilmente in termini di relazione con l'altro probabilmente femminile
Sette bis sarà molto sarà molto attinente alla vicenda del della relazione con un'altra donna incerto e amicizia e certi fatti sono curiosa anzi e poi vogliamo parlarne quando volete io a me fa molto piacere anzi devo dire che
Sempre con Giordano appunto non ci piacerebbe continuare rappreso vedere con
Corre Bibbia se si può fare qualcosa abbia parlato con un paio di educatori
Che c'erano l'altro l'altro giorno somma
Sarebbe credo che sia importante beh noi invece sicuramente settori e vagliati chiederemo paese deve venirci a
Contare immaginato all'incontro con cioè Verona presenta che sono anche quelle delle differenze minimamente cosa colpisce di più le donne cosa colpirci passa l'offesa di telerilevamento
Allora Veronica Pivetti ho smesso di piangere adito a Mondadori e soprattutto Veronica bellissima questa cosa che fai di andamento
Rimane in carcere o è stato importante molto per me spero che sia stato un palo scambio per tutti ma per me è stato importantissimo
Grazie grazie Veronica Pivetti e proseguiamo con i nostri per tre anni