28MAG2013
istituzioni

Assemblea Regionale Siciliana (45ª seduta)

CONSIGLIO REGIONALE | Palermo - 16:20. Durata: 2 ore 50 min

Player
Presidenza del Presidente Giovanni Ardizzone.

Registrazione video di "Assemblea Regionale Siciliana (45ª seduta)", registrato a Palermo martedì 28 maggio 2013 alle 16:20.

L'evento è stato organizzato da Assemblea Regionale Siciliana.

Sono intervenuti: Giovanni Ardizzone (presidente dell'Assemblea Regionale Siciliana, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Annunziata Luisa Lantieri (deputato segretario, Grande Sud), Antonino D'asero, Lucia Borsellino (dirigente dell'Assessorato Regionale alla Salute della Sicilia), Santi Formica, Giuseppe Laccoto, Stefano Zito,
Antonello Cracolici, Giuseppe Di Giacomo, Salvatore Cordaro, Vincenzo Vinciullo, Girolamo Turano, Giovanni Ioppolo, Bernadette Grasso, Giuseppe Gianni, Cataldo Fiorenza.

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ars, Energia, Enti Locali, Management, Politica, Regioni, Salute, Sanita', Servizi Pubblici, Sicilia.

La registrazione video ha una durata di 2 ore e 50 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

16:20

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Anche ieri
Anch'io
No
Anche
Seduta ha inizio invita il deputato segretario a dare lettura del processo verbale della seduta precedente
La seduta la seduta ha inizio alle ore sedici e cinquantotto il deputato segretario onorevole Fiorenza dà lettura del processo verbale della seduta precedente
Che non sorgendo osservazioni si intende approvato
è il sensi dell'articolo centoventisette comma nove del regolamento interno il Presidente dà il preavviso di trenta minuti al fine delle eventuali votazioni mediante procedimento elettronico che dovessero aver luogo nel corso della seduta
Ricordo altresì che la richiesta di verifica del numero legale ovvero la domanda di scrutinio nominale con scrutinio segreto sono effettuati mediante procedimento elettronico
Questi mille
La segmentazione
L'Assemblea ne prende atto sul terzo punto all'ordine del giorno svolgimento di interrogazioni ed interpellanza della rubrica energie servizi di pubblica utilità
Successivo la segreteria particolare dell'assessore per le energie servizi di pubblica utilità ha fatto sapere che l'assessore non potrà partecipare alla seduta odierna terre improrogabili impegni
Pertanto lo svolgimento della rubrica Energia e servizi di pubblica utilità è rinviato alla seduta
Prossima seduta così rimane stabilito si passa al quarto punto all'ordine del giorno discussione della mozione numero cinquantuno
L'onorevole Grasso prima firmataria illustra la mozione prende quindi la parola all'onorevole Di Pasquale
Il Presidente
Rivolgermi indirizzati saluto i docenti e gli studenti della scuola media Dante Alighieri di Pantelleria che assistono ai lavori dell'odierna seduta
Nella discussione sulla mozione prende la parola agli onorevoli vinciullo e fiducia l'assessore dottor Bianchi
Si passa al secondo punto all'ordine del giorno elezione di componenti nel Comitato Misto paritetico per le servitù militari previsto dall'articolo trecentoventidue del Codice dell'ordinamento militare
Il Presidente comunica il risultato delle votazioni a scrutinio segreto per l'elezione dei sette componenti effettivi
Presenti e votanti cinquantacinque
Hanno ottenuto voti Castrogiovanni Davide ventiquattro Marinello Vincenzo ventidue di locali e Giovanni ventuno Russo Calogero diciannove
Aiello massimo sedici foresta Salvatore tredici Pirrone domenica otto Castelli Carlo sei Cantoni Valerio Lentini Salvatore cinque speciale Francesco uno schede bianche niente schede nulle uno
Risultanti eletti Castrogiovanni Davide Marinello di
Di Rosa Lear Russo Aiello foresta Amato Presidente indicherà la stessa Commissione discute Ina procede allo spoglio delle schede per l'elezione di sette componenti supplenti
Risultati eletti D'Antoni Valerio Russo Francesco speciale Francesco Perrone Domenico Cannarozzo Francesco Montaldo Giuseppe al comma ringrazia il Presidente precisa
Che hanno riportato voti alcune persone che erano già state votate come componente effettive e pertanto prevale il risultato della polla votazione quale effettivi
Comunica poiché se
Che essendo pervenute tutte le designazioni ha proceduto a firmare il decreto di nomina della Commissione parlamentare
Inchiesta e vigilanza sul fenomeno della mafia in Sicilia chiariti risulta composta dagli onorevoli arancio assenza Caputo Ciaccio Cordaro
Faccio Ferrante Villan Pieri Lentini Lo Sciuto ma la farina Miccichè Musumeci e spicci Picciolo Egitto
Avverte che l'insediamento della Commissione antimafia avverrà domani giovedì ventitré maggio di mille tredici alle ore quindici presso la Sala Rossa
Informo infine che potrei domani si svolgeranno a Palermo manifestazioni memoria del Giudice Giovanni Falcone vittima di strage mafiosa insieme alla moglie agli agenti di scorta la seduta è rinviata a martedì ventotto maggio alle ore sedici
Non sorgendo osservazioni il verbale si intende approvato
Ai sensi del comma nove dell'articolo centoventisette del Regolamento interno do il preavviso di trenta minuti al fine delle eventuali votazioni mediante procedimento elettronico che dovessero aver luogo nel corso alla presente seduta
Invito pertanto i deputati hanno messi per tempo dalla tessera personale di voto ricordo
Che anche la richiesta di verifica del numero legale articolo ottantacinque del Regolamento ovvero la domanda di scrutinio nominati a scrutinio segreto articolo centoventisette sono effettuate mediante procedimento elettronico
L'onorevole Cordaro chiede di considerare in congedo lodevole Roberto Clemente l'Assemblea ne prende atto l'onorevole Di Mauro chiede di considera in congedo onorevole Giovanni Lo Sciuto l'Assemblea ne prende atto
Invito il deputato segretario a dare lettura di disegni di legge presentate
Disposizioni in materia di tasse automobilistiche ed esenzione tasse di circolazione per i veicoli di proprietà delle organizzazioni di volontari atto socio assistenziale di Protezione Civile quattrocentodiciotto quattrocentodiciannove quattrocentoventi quattrocentoventuno quattrocentoventidue
Quattrocentoventitré quattrocentoventiquattro quattrocentoventicinque e quattrocentoventisei
Quattrocentoventisette e quattrocentoventinove quattrocentotrenta quattrocentotrentuno quattrocentotrentadue
Invito il deputato segretario a dare lettura disegni di legge presentati in via delle competenti Commissioni legislative
Affari istituzionali quattrocentoventotto Attività Produttive quattrocentodiciassette Ambiente e Territorio quattrocentoquindici
Invita il deputato segretario a dare lettura del disegno di legge inviati alle competenti Commissioni
Affari istituzionali trecentosettantaquattro attività produttive trecentosettantuno trecentonovantacinque trecentonovantasette trecentonovantotto quattrocento quattrocentouno
Ambiente e territorio trecentosessanta trecentosessantadue trecentosessantaquattro trecentosettanta settantatré trecentottanta quattrocentoquattro quattrocentoquattordici cultura formazione e lavoro trecentotrentaquattro e trecentosessantuno
Servizi sociali e sanitari tre centosessantatré
Comunico che gli onorevoli Maria Leonarda maggio ma chi Della Rocca Ruvolo con nota protocollo sessantaquattro cinquantaquattro ventiquattro maggio hanno chiesto di apporre la propria firma disegni di legge numero sette istituzione degli ecomusei della Sicilia
Gli orrori Giovanni Lo Sciuto Giovanni Greco con nota protocollo numero Sant'Amato cinquantacinque sessantaquattro cinquantasei il ventiquattro maggio due mila tredici hanno chiesto di apporre la propria firma disegni di legge quattrocentoventi misure a sostegno dei pazienti oncologici e delle loro famiglie
Gli orrori Marcello greco Giovanni Greco Giovanni Lo Sciuto Nello Musumeci Annunziata Luisa mantieni con nota protocollo sessantaquattro sessanta in ventiquattro maggio due mila e tredici anni di astio con la propria firma disegni di legge numero Peppe istituzione degli ecomusei della Sicilia numero duecentodue dunque utilizzo dei fondi residui Fo parla FAS due mila sette due mila tredici rifinanziamento dei cantieri di lavoro a favore degli enti locali e degli enti di culto
E numero trecentottantadue norme per la realizzazione di cantieri di lavoro presso gli immobili di proprietà degli enti di culto l'onorevole Concetta Raia con nota protocollo sessantaquattro sessantuno del ventiquattro maggio due mila tredici ha chiesto di apporre la propria firma disegni di legge numero trecentonovantadue agevolazioni di natura fiscale per la ricomposizione fondiaria
Indi del deputato segretario a dare lettura dei pareri richiesti dal Governo ed assegnati alle competenti Commissioni sente l'articolo settanta bis del regolamento interno
Ambiente e territorio
Pervenuto in data inviato il ventitré maggio due mila dieci servizi sociali e sanitari
Quattordici sedici pervenuto in data ventidue maggio due mila e tredici inviato il ventitré due mila tredici
Ecco
Invito il deputato segretario a dare lettura dei pareri resi dalle competenti Commissioni sente l'articolo settanta bis del Regolamento interno
Ambiente e territorio attività produttive Piano regionale faunistico venatorio
Noi però
Va bene
Basta
Va bene
Invita il deputato segretario a dare lettura delle interrogazioni con richiesta di risposta orale presentata
Numero settecentoquattordici e settecentoquindici settecentosedici settecentoventotto e settecentotrenta
Interrogazioni ora annunziate saranno iscritte all'ordine del giorno avere svolto al loro turno
Invito il deputato segretario a dare lettura delle interrogazioni con richiesta di risposta in Commissione
Settecentodiciannove settecentoventi settecentoventisette settecentoventinove settecentotrentatré
L'interrogazione era annunziate saranno spetta al Governo e dalle competenti Commissioni
Invito il deputato segretario a dare lettura delle interrogazioni con richiesta di risposta scritta presentata
Numero settecentodiciassette settecentodiciotto settecentoventuno settecentoventidue settecentoventitré
Settecentoventiquattro settecentoventicinque settecentoventisei settecentotrentuno
Interrogazioni annunziate saranno inviato al Governo
Invito il deputato segretario a dare lettura delle interpellanze presentate
Numero cinquantotto cinquantanove sessanta
Trascorsi tre giorni dall'odierno annunzio senza il Governo abbia fatto alcuna dichiarazione interpellanze si intendono citate saranno iscritte all'ordine del giorno per essere svolto notturno
Invito il deputato segretario a dare lettura delle mozioni presentate
Numero centoquattordici centoquindici centosedici centodiciassette centodiciotto centodiciannove centoventi centoventuno e centoventidue
Le mozioni testé annunziate saranno demandato a norma dell'articolo centocinquantanove del regolamento interno alla Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari per la determinazione della relativa dalla discussione
Comunico che relativamente all'interrogazione quarantasette degli onorevoli assenze Pogliese era pervenuta risposta scritta da parte dell'Assessore delle risorse agricole ed alimentari annunciata nella seduta d'Aula del ventiquattro
Numero ventiquattro del sei marzo due mila tredici con successiva nota protocollo quindici ottocentonovantasette
Del ventisei marzo due mila tredici
Il presente la Regione delegato l'Assessore della salute ha prima relativa risposte con nota di questo ultimo protocollo numero quaranta di quattrocentoquarantuno del ventuno maggio due mila tredici numero ventidue maggio due mila tredici e protocollata al numero sessantatré novanta
Del ventitré maggio successivo lo stesso Assessore della salute a seguito di quanto relazione dall'assessore risorse agricole alimentari ha ritenuto già riscontrato all'interrogazione in questione pertanto non soggetto osservazioni del parlamentare l'interrogazione numero quarantasette
Si intende definitivamente concluso l'Assemblea ne prende atto
Comunico che in allegato alla nota di trasmissione meglio pervenuto il ventuno maggio due mila tredici protocollata numero sessantatré quindici commi che due maggio cessione Siracusa nella qualità di primo firmatario ha criticato l'interrogazione numero settecento ottantuno assemblee ne prende atto
Comunica con nota pervenuta il ventidue maggio due mila tredici protocollata numero sapevo presenta cinque ventiquattro maggio eccessivo onorevole Foti ha chiesto di di ritirare la propria firma dalla mozione numero cinquantotto di apporre una alla mozione numero diciotto l'Assemblea ne prenderà
Comunico che nella seduta numero uno del ventitré maggio due mila e tredici la Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno della mafia in Sicilia ha proceduto all'elezione dell'Ufficio di Presidenza che risulta così composto
Presidente Onorevole Nello Musumeci vicepresidenti onorevole Salvatore Cordaro onorevole Fabrizio Ferrandelle onorevole Gianluca Miccichè
Segretario Salvino Caputo
Si comunica altresì che con nota protocollo centocinque dodici del ventisette maggio l'onorevole Salvino Caputo ha rassegnato le dimissioni dalla carica di deputato segretario
L'onorevole Luca San Martin
Chiede di considerare in congedo l'onorevole Salvatore Lentini l'Assemblea ne prende atto l'onorevole
Gucciardi chiede di considerare in congedo onorevole Gianfranco Vullo l'Assemblea ne prende atto
Onorevoli colleghi possiamo passare al secondo punto all'ordine del giorno Comunicazione del Governo sulle procedure di nomina dei meno Angelo delle aziende provinciale sanitarie
è presente l'assessore Borsellino così come peraltro richiesto fortemente in Conferenza dei capigruppo su questa vicenda ben conosciuta se non altro per
La ma rilevanza mediatica che ha avuto il Governo così come è giusto fare ha dato la la propria disponibilità a riferire in Aula qui per questa abbiamo presente onorevole Borsellino intanto ha chiesto di parlare l'onorevole da sennò su che cosa
Ah sull'ordine dei lavori
Signor presidente onorevoli colleghi
Governo io in
Devo comunicare all'Aula dopo avere presentato una interpellanza parlamentare su un tema molto delicate scottante
Che questa Assemblea
Lei signor Presidente attivi delle iniziative per intervenire sulla problematica molto delicata e grave che si sta determinando sul problema formazione
E e segnatamente sugli aspetti che riguardano le procedure
Procedure che sono in atto
Interrotte da un momento di grande confusione che vede da una parte degli enti che hanno operato in maniera lineare legale
Che non vedono la possibilità
Di recuperare le risorse relative
Agli agli gravi tra i rendiconti
Con una grave problematica che si sta determinando sui DURC dove sostanzialmente coloro i quali gli enti che hanno operato in maniera linee aree
E in maniera anche esemplare di fatto con la procedura che ritarda i tempi di come dire decretazione sostanzialmente determina la scadenza dei tempi del DURC pertanto una volta ma anche per il DURC pur nel senso che non è stato presentato quando esso viene presentato i tempi si dilungano e i termini del DURC scadono e quindi quando si deve erogare
L'ente non può percepire le risorse perché il DURC è già scaduto
Questo problema diventa grave perché nella sostanza riguarda
Dirle
Cosiddetto momento del rendiconto il problema nelle lavori questo non è una garanzia mi pare mi pare un problema molto delicato perché poteva intervenire ai sensi dell'articolo ottantatré mi scusi lei pure Capogruppo così poi ho fatto una conferenza dei capigruppo no no no io
Presidente e penali dell'ottantatré capisco l'interpellanza e di una certa valenza mi permetto presenta la
A un parlamentare autorevole come lei per altre capogruppo del PdL ma subordine dei lavori no però comunque vada avanti non volevo assolutamente
Ma mi allenavo sintomatica
Magari non arrivare in futuro la ringrazio presidente per la puntualizzazione che sostanzialmente è giusto che riporti sulla
Percorso regolamentare però voglio dire dovevo forse chiedere ai sensi dell'articolo tre dove però ciò premesso e concludo l'intervento ritenendolo di particolare delicatezza di particolare gravità
In un momento in cui cresce la tensione sociale su un argomento dovrebbe necessario che si dia una risposta perché
Va bene la rotazione del personale va bene il momento di riorganizzazione però e necessario capire che sopra lei ama del rendiconto e quindi l'una percorso già definito sul problema delle anticipazioni che devono essere dati sul problema di questa a metto il delicatissimo che vede gli enti in una posizione di grande difficoltà io ritengo che questo Parlamento debba avere la
Possibilità di sollecitare un'iniziativa che definisca e coerenti e che possa dare a questo Parlamento notizie di come si intende prevedere
Dandosi ricordandoci tutti signor Presidente che c'è un famoso detto non tanto a questo piano ma più siciliano che dice che vendere che il medico studia il malato muore
Grazie onorevole Dozzo
Assessore Borsellino
Presidente onorevoli libere che ha condotto
Alla formazione dell'elenco degli idonei aspiranti alla nomina i direttori generali delle aziende sanitarie
è stato oggetto di pubblicazione in questi giorni ed anche argomenta dell'odierna audizione
Ha costituito fin dall'inizio del mio mandato in seno all'organo di governo regionale il primo impegno programmatico volto proprio all'innovazione del top management delle aziende sanitarie del sistema
Sanitario della Regione
La procedura avviata da subito succitato particolare interesse attese le refluenze che inevitabilmente la scelta dei manager assume
Nel processo di rinnovamento del servizio sanitario regionale per il ruolo strategico che gli stessi manager rivestono alla guida delle aziende
I principi ispiratori questa informata l'attività fin qui condotta non possono che risiedere
Su criteri che intendono valorizzare la capacità e le esperienze professionali dirigenziali il profilo morale
Dei candidati l'adeguatezza degli incarichi ricoperti ovvero la corrispondenza delle strutture dirette rispetto alle funzioni da ricoprire
Avuto riguardo anche delle valutazioni sulla performances conseguita negli incarichi precedentemente assunti nella considerazione che per la prima volta l'avviso pubblico da cui scaturisce la formazione di queste lento
Prevede che la valutazione della performance nel caso di un giudizio negativo possa costituire una preclusione all'accesso all'elenco stesso e quindi poi anche ai fini della nomina
Questi criteri sono naturalmente imprescindibili perché essi possano fondare i presupposti di un sistema sanitario regionale moderno efficiente e sostenibile
Soprattutto per quanto concerne il miglioramento continuo
Che lo stesso servizio sanitario deve seguire riguardo al dinamismo e quindi ai cambiamenti che si formano in seno al servizio stesso
E perché si possa conseguire un'organizzazione dei servizi volta continuamente al miglioramento della qualità degli stessi ma soprattutto all'innalzamento dei livelli di soddisfacimento dei bisogni della salute delle persone della loro qualità di vita
Tengo preliminarmente a precisare che riserbo che ho mantenuto soprattutto sul piano mediatico su questa tematica
E sulla specifica procedura
Che peraltro è ancora in corso è stata una scelta non di silenzio ma di riserbo e soprattutto di rispetto verso gli organi e le sedi istituzionali presso cui sono
Tenuta prioritariamente a riferire ed in particolare verso questo Parlamento con cui mi onoro di confrontarmi
In considerazione tuttavia della complessità dell'iter ho ritenuto di dover tracciare in un documento per agevolarne la rappresentazione a a questo Parlamento
Le tappe principali e più significative già maturate si è relativo stato di avanzamento della procedura
Innanzitutto un inquadramento del contesto normativo nel quale operiamo la procedura per la formazione dell'elenco
Sottoposto ad aggiornamento biennale degli aspiranti idonei alla nomina a direttore generale delle aziende e normata degli articoli tre tre bis del decreto legislativo cinquecentodue dal novantadue e successive modificazioni
Tali articoli sono stati
Successivamente modificati dall'articolo quattro del decreto legge
Tredici settembre due mila dodici numero centocinquantotto convertito con modificazioni nella legge otto novembre due mila dodici numero centottantanove meglio nota come legge Balduzzi
Oltre al quadro normativo nazionale trova applicazione nella sosta nella suddetta procedura anche nell'articolo diciannove comma uno della legge regionale cinque due mila nove di riforma del servizio sanitario regionale
Nella parte in cui prevede
Che l'assessore accerta
La corrispondenza oltre ha i requisiti desumibili dai curricula dei candidati rispetto a a quelli previsti dalla normativa vigente anche l'adeguatezza
Dei candidati ovverossia la corrispondenza tra le strutture già dirette le funzioni da svolgere
Queste le principali tappe del percorso il quattro dicembre del due mila dodici la Giunta regionale apprezza e quindi delibera approvandolo nello schema di avviso pubblico predisposto dall'assessorato che dirigo
Che
è volto a definire la procedura per la formazione dell'elenco degli aspiranti idonei alla nomina di direttore generale delle aziende sanitaria
Tale avviso ha formato quindi oggetto della delibera di Giunta di governo la numero quattrocentosettantuno del quattro dicembre due mila dodici
Successivamente resa esecutiva con decreto Assessoriale del dodici dicembre due mila dodici quest'ultimo pubblicato sia in sede regionale che nazionale
La procedura intendo ricordarlo è una procedura che si compie in ambito nazionale per cui la formazione dell'elenco degli aspiranti guida il luogo è un elenco che ha valore su tutto il territorio nazionale da qui l'esigenza anche della pubblicazione degli atti
Su tutti
Gli strumenti di divulgazione siano essi ascrivibile alla Gazzetta Ufficiale quanto alla anche al sito istituzionale dell'assessorato
Il ventuno dicembre dell'avvenire del due mila dodici l'avviso viene pubblicato sulla serie concorsi alla Gazzetta Ufficiale la numero cento
è viene fissata la data di decorrenza dei termini per la presentazione delle istanze
In dieci giorni e in dieci giorni dalla dalla pubblicazione ovvero il ventuno gennaio del due mila dodici
E anzi in trenta giorni scusate
In base alla normativa richiamata la nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie si articola in due procedimenti distinti
L'uno volto come ha detto alla formazione dell'elenco dei soggetti aspiranti alla nomina l'altro finalizzato ad individuare i soggetti idonei
Quali quelli a
A cui conferire l'incarico
Quest'ultima fase che viene fuori dire si forma attraverso una proposta dell'assessore alla salute viene poi
Resa effettiva con delibera di Giunta e quindi conferito l'incarico con decreto del Presidente della Regione
Andiamo al primo procedimento però quello che è finalizzato alla costituzione dell'elenco
Il citato avviso prevedeva in conformità proprio al comma tre dell'articolo tre bis del decreto legislativo cinquecentodue e successive modificazioni
In ragione di quanto poi previsto dalla legge Balduzzi la costituzione di una Commissione alla quale attribuito il compito di verificare la sussistenza dei presupposti e dei requisiti normativamente previsti in capo agli aspiranti ai fini dell'iscrizione nell'elenco
Questo organo collegiale
Che viene preso a cui istituzione prevista nell'ambito di questa procedura un'assoluta novità nel quadro normativo nazionale perché è la legge Balducci che per la prima volta prevede l'istituzione formale di una Commissione a cui affidare questo tipo di
Incarico
Di tipo istruttorio
Tale procedimento di carattere ricognitivo si conclude con la formazione dell'elenco e la pubblicazione dello stesso l'elenco come preannunciava validità biennale
Ed è adesso possono attingere tutte le Regioni nell'arco di validità dello stesso
Andiamo al secondo procedimento quello volto alla proposta di nomina e al conseguente conferimento degli incarichi
Quanto al secondo procedimento del predetto avviso prevede che i fini della nomina dei direttori generali
L'Assessore regionale per la salute ai sensi dell'articolo diciannove comma uno della legge regionale cinque del due mila nove accerta mediante l'analisi curriculare affidata alla Commissione
Di cui all'articolo tre bis così come modificato dalla legge Balduzzi la coerenza tre quelli requisiti anche le funzioni da svolgere
Anche con riferimento al possesso del diploma di laurea e della qualificata esperienza dirigenziale svolta nel rispetto dei limiti temporali e delle modalità sopra indicate nonché
La corrispondenza tra le strutture già dirette dagli aspiranti e quelle da dirigere
Al fine di consentire a questo Assessore di acquisire ulteriori elementi di valutazione
Lo stesso avviso ha previsto che la Commissione sottoponeste i candidati ad un colloquio di cui
Si definisce formalmente e preliminarmente alla valutazione dei curricula modalità contenuti articolazione del colloquio stesso
La Commissione poi sottopone all'Assessore gli esiti della procedura suindicata al fine di permettere a quest'ultimo di formulare la proposta di nomina
Tale procedimento volto quindi alla proposta di nomina ai fini della successiva approvazione in Giunta e dell'effettiva nomina con conferita con decreto presidenziale
Andatura ampiamente discrezionale si sostanzi attraverso una scelta intuitu personae di natura fiduciaria
Che deriva da una procedura la cui natura è stato più volte sottolineato nella giurisprudenza consolidatasi
Diversamente andatura non concorsuale e non prevede valutazioni comparative
Sotto questo profilo il compito quindi della Commissione è quello di un organo tecnico che istruisce una procedura sulla base di indicazioni che provengono proprio dall'avviso
Che ne prevede anche la Costituzione
La Commissione per la cui nomina è stato conferito mandato a questa assessore è stata costituita con decreto Assessoriale duecentoquindici del trenta gennaio due mila tredici essenza inviata il sei febbraio due mila tredici
è composta secondo la composizione prevista dalla legge Balduzzi da tre componenti uno di nomina da parte dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari un componente
Proveniente da un istituto scientifico indipendente
è un componente di nomina regionale i nominativi dei componenti sono noti a tutti il rappresentante della dell'Agenzia nazionale è lo stesso direttore il dottore Fulvio Moirano
Il componente di nomina Assessoriale e il dottore Ernesto morissi ex Magiste
Torno in pensione
è il rappresentante invece dell'istituto scientifico che è stato scelto nell'istituto Sant'Anna di Pisa proprio perché è nonna non c'era alcun collegamento con la Regione così come previsto dalla legge è il professore Marco Frey
Si tratta di tre professionisti intendo sottolinearlo che oltre al profilo istituzionale che rappresenta non sono di indiscusso
Valore professionale ed hanno fino ad oggi profuso il massimo dell'impegno possibile a servizio dell'Amministrazione senza alcun riconoscimento economico per la loro attività così come d'altronde è previsto dalla norma istitutiva
è il primo organismo vorrei sottolineare anche questo che nell'ambito di cui trattasi sia stato costituito ai sensi della legge Balduzzi nel panorama nazionale e il procedimento in atto
Presenta da rappresenta la prima esperienza regionale ai sensi della medesima legge
Quanto sopra lo dico per non sottacere come a questa esperienza si guardi con particolare interesse a livello nazionale
Per la cena per ragioni di interesse pubblico cui accennavamo ma soprattutto
Perché si queste scelte
Che daranno luogo quindi alla nomina dei nuovi direttori generali
Si dovranno compiere in un contesto come quello attuale di profondi cambiamenti del servizio sanitario pubblico
In un quadro di riforme strutturali e di necessari efficientamento delle risorse nel difficile equilibrio tra sostenibilità innovazione accrescimento del bisogno sociale e sanitario
Vorrei adesso ripercorrere quelle che sono state le tappe principali dell'attività della Commissione la Commissione ha svolto fino ad oggi otto sedute
Ha lavorato sia telematicamente che inserita formale come attestato dei relativi verbali oggetto di pubblicazione
Per come peraltro previsto dall'avviso spesso in tema di pubblicità degli atti e di trasparenza dell'azione amministrativa
La medesima Commissione ha operato in assoluta autonomia nell'ambito delle funzioni assai ad essa attribuite
è agli atti della stessa e gli atti prodotti alla stessa sono stati consegnati di volta in volta alle agli uffici di diretta collaborazione e poi
Pubblicizzati attraverso il sito dell'assessorato
Dal verbale della seduta di insediamento risulta che preliminarmente alla disamina delle domande presentate e all'analisi dei curricula la Commissione
Esaminando il quadro normativo di riferimento
Ha specificato i propri compiti e le articolazioni della procedura alla quale intendeva attenersi nelle diverse fasi
La Commissione ha indicato i propri compiti distinguendo tra
La fase di costituzione dell'elenco degli aspiranti idonei alla nomina di direttore generale
E quella invece definita procedura di selezione degli iscritti Ai fini della nomina nei termini e per gli effetti di cui allo stesso avviso pubblico
è il riferimento a questa seconda fase che la Commissione preliminarmente all'accesso
Dalle domande all'esame dei curricula acquistato precisi criteri di valutazione
Dei titoli affiancando ad essi alcuni punteggi
In modo da creare un sistema che potesse poi dar luogo a una preselezione dei candidati a mettere a colloquio
Questa scelta
è stata fatta chiaramente ripeto in modo assolutamente singolare perché non abbiamo esperienze similari nel territorio nazionale per contenere il numero dei candidati aspiranti alla nomina da sottoporre a colloquio
è stato quindi è stata quindi definita una griglia di criteri relativi punteggi in esito alla quale la Commissione
Avrebbe dovuto per selezionare tutti i candidati che consentivano un punteggio minimo di ventiquattro intendendo per questo punteggio la soglia minima attraverso la quale poi accedere al colloquio
In esito anche a questa fase di analisi curriculare con l'applicazione della griglia e alla conseguente fase di svolgimento dei colloqui
La Commissione ha previsto poi di sottoporre a questo Assessore elenco di cinquantuno idonea aspiranti tra i quali effettuare la proposta di nomina la Giunta regionale di governo per il conseguente conferimento degli incarichi con decreto presidenziale
Sulla garbata e della dell'approfondimento effettuato su questa specifica procedura ripeto quella legata alla selezione degli aspiranti idonei da sottoporre a colloquio sono emerse da subito talune
Criticità
Questo in quanto la Commissione attraverso questo impianto avrebbe in qualche modo contenuto è ridotto il numero degli aspiranti idonei da sottoporre a colloquio
Queste criticità sono state da subito raccolte dai mezzi di informazione ma anche dalla stessa Commissione legislativa che mi ha formato oggetto di audizione
Della di questo Assessore
Per comprendere quali sono quali fossero e eventuali vulnus che potesse in qualche modo
Inficiare il procedimento ed evitare che gli stessi quindi potessero
Determinare una pregiudizio Ai fini del conseguimento dell'obiettivo
Il nove aprile del due mila tredici quindi si svolge l'audizione in sesta Commissione nel corso della quale
La Commissione rileva che sul procedimento di selezione dei nuovi direttori generali non possono ravvisarsi taluni elementi di debolezza o di vulnerabilità ad esempio per ciò che concerne la griglia dei punteggi da attribuire candidati
Questo perché lo si è detto anche in precedenza la procedura non è una procedura concorsuale
Per cui anche la semplice attribuzione di punteggi per pervenire a una rosa ristretta di aspiranti idonei da sottoporre al colloquio
Poteva quindi rappresentare un vulnus nella misura in cui negli atti istruttori si sarebbe comunque formata una un elenco di soggetti con un punteggio diversificato che avrebbe potuto alludere fare alludere ad una graduatoria
Nella stessa sede
La Commissione legislativa ha concluso dopo un lungo dibattito suggerendo al Governo di valutare attentamente le procedure affinché prevalesse l'insindacabilità
Della commissione esaminatrice chiamata ad assumersi la responsabilità dell'individuazione dei cinquecento soggetti idonei
Ravvisando che sui criteri adottati per la griglia relativa all'attribuzione dei punteggi si potevano il via si potevano rischiare parecchie impugnative
Questo perché sicuramente restringere il campo degli aspiranti idonei da sottoporre al colloquio chiaramente lascia esclusi altri soggetti che pur appartenendo all'elenco degli idonei non hanno la possibilità di poter accedere
Al
Al colloquio che rappresenta quindi la fase
Fondante il sistema di valutazione fini della proposta di nomina
Il trenta aprile del due mila tredici quindi
L'Amministrazione si determina nel richiedere un parere all'Ufficio legislativo e legale della Regione
Alla luce quindi dei rilievi che erano emersi quindi anche nel corso dell'audizione il parere aveva l'unico scopo di evitare che si potessero
Consolidare dei vizi nella procedura di selezione che potessero poi inficiare l'intero procedimento
Il tredici maggio due mila dodici
E viene reso il parere da parte dell'Ufficio legislativo e legale che sottolinea ancora una volta il distinguo tra i due
Procedimenti che caratterizzano l'intero iter è volto alla nomina dei direttori e cioè l'uno finalizzato alla formazione dell'elenco degli idonei l'altro al conferimento proprio dell'incarico di direttore generale
Sottolineando che le due fasi procedimentali sono nettamente distinte ancorché
Riconducibili a un unico procedimento
E sottolineando altresì il potere ampiamente discrezionale della Regione nell'individuazione tre soggetti idonei quello cui conferire l'incarico mediante una scelta sottolinea ancora una volta l'ufficio legale
Non concorsuale e priva di valutazioni comparative
Prosegue anche affermando che la Commissione quale organo ausiliario dell'organo politico con riferimento alla seconda procedura quindi a quella di selezione
Doveva dare soltanto un supporto di conoscenza all'assessore onde consentire una ponderata proposta funzionale all'esercizio del potere di nomina
Conclusivamente affermando l'ufficio legale che la Commissione
Prefigurando che la Commissione avesse in qualche modo
Travalicato i compiti assegnati e che l'attività quindi poste in essere dalla stessa potesse comprimere il potere discrezionale
Perché si formalizza prima nella determinazione di una proposta e poi nel conferimento dell'incarico
A suggerito all'Amministrazione di rimediare questa fase della procedura ovvero quella relativa alla selezione
Addirittura
Profilando la necessità di modificare l'avviso
Lo dico da subito anticipando quella che sarà la conclusione del mio intervento e quindi la determinazione
Della Giunta regionale di governo e cioè che l'avviso
Non può essere in alcun modo modificato trattandosi di una di un atto
Programmatorio sul quale non si è formato alcun giudizio c'è stato soltanto un ricorso legato all'introdotto il limite delle tante
Contenzioso però che è stato ha vinto dall'Amministrazione quantomeno in fase cautelare sia in primo e in secondo grado di giudizio
Quindi alla luce anche
E di questa circostanza e considerato che sono ampiamente decorsi i termini per qualsivoglia impugnativa
Sia di carattere giurisdizionale ordinario che gerarchico non ci sono presupposto non c'è presupposto alcuno perché il tale atto possa essere modificato
Peraltro nella considerazione che la procedura di cui stiamo
Discutendo una procedura ancora in corso che proprio rigirata quell'atto
A questo punto il sedici maggio del due mila e tredici si svolge l'ottava ed ultima almeno fino ad oggi riunione della Commissione
La quale in esito dei lavori ha consegnato l'elenco degli aspiranti idonei che oggi formano oggetto di pubblicazione e che con il quale si è conclusa la prima fase del procedimento la stessa Commissione
Preso atto delle comunicazioni di questo Assessore relativamente agli
Alle all'intervenuto parere dell'Ufficio legislativo e legale
Ha ritenuto sul piano istituzionale
Di rimettere quindi alla Giunta regionale di governo qualsiasi ulteriore decisione in ordine
Alla modifica all'eventuale modifica della deliberazione quattrocentosettantuno del quattro dicembre due mila dodici e quindi ha rimesso tutti gli atti fino ad ora consolidati signor Testa di determinazioni per la prosecuzione del proprio mandato
Il diciassette maggio del due mila tredici quindi viene approvato l'elenco degli idonei e pubblicato sul sito istituzionale dell'assessorato
In atto questa è un'altra comunicazione che mi rivolgo sono state
Fatte a tutti gli esclusi le comunicazioni e relativamente alle motivazioni dell'esclusione e sono stati assegnati dieci giorni dalla ricezione delle comunicazioni inviate con raccomandata con ricevuta di ritorno
Per esprimere le eventuali controdeduzioni secondo quelle che sono le regole del procedimento amministrativo in questo momento non sono ancora decorsi dieci giorni dall'inoltro delle comunicazioni
Quindi laddove non dovessero pervenire ulteriori controdeduzioni da parte degli esclusi per le varie fattispecie che sono state loro comunicate
Anche l'elenco degli aspiranti doni possiamo considerarlo un atto consolidato
Il ventitré maggio
In occasione della seduta di Giunta tenutasi in pari data sono state formalmente rassegnate da questa assessore comunicazioni circa lo stato della procedura in essere nei termini in cui
Le sto rassegnando in questo Parlamento ivi compresa l'avvenuta pubblicazione sul sito dell'assessorato di tutti i verbali depositati dalla Commissione agli atti d'ufficio
La comunicazione di cui sopra era volta chiaramente alla Giunta di Governo anzi affinché la stessa potesse
Adottare ogni determinazione utile in ordine alla la prosecuzione dell'attività della Commissione con particolare riferimento alle procedure di selezione per le conseguenti conformi indicazioni che poi
Questo assessore dovrà rivolgere alla Commissione stessa
Posso però prendo usare così come dicevo
Pocanzi che in occasione della prossima
Seduta utile verrà formalizzato con delibera di Giunta la determinazione del Governo no di mantenere immutato l'attuale avviso
è nonché la determinazione di proseguire l'attività
Fino alla proposta di nomina ecco e al conseguente conferimento degli incarichi sulla base
Di un'adesione e lineare alla procedura prevista dall'avviso
Nel richiamare la procedura prevista dall'avviso lo ricordo ancora una volta che la stessa prevedeva quindi una volta conclusasi la formazione dell'elenco la sottoposizione a colloquio dei candidati
L'avviso peraltro nell'affidare l'analisi curriculare alla Commissione
è perfettamente in linea con il parere dell'Ufficio legislativo e legale l'addome riconosce proprio l'assessore lo citavo in premessa al mio intervento Ai sensi dell'articolo diciannove della legge di riforma la legge cinque del due mila nove
La formulazione delle relative proposte
è la facoltà di avvalersi della Commissione come organo tecnico che agisce a supporto dell'unico organo politico decidente
Giova ricordare a riguardo come nella precedente tornata di nomine
Le modalità di selezione relative per quanto non scaturenti dalla attività istruttoria di una Commissione formalmente costituita e per quanto non contenute in atti amministrativi hanno resistito sia al TAR perché al CGA
Quindi adesso ci troviamo in una situazione che avanzata in cui il procedimento amministrativo si è reso più complesso
Grazie alla presenza formalmente costituita di una Commissione ma soprattutto
Si è data pubblicizzazione degli atti anche nelle varie fasi endoprocedimentali
Anche l'odierna visto lo ricordava in premessa ha resistito all'unica impugnativa inerente il criterio dell'età in sede di Giunta quindi prossimamente verrà formalizzato
Ma la decisione di attenersi pedissequamente alle procedure previste dall'avviso
Il che significa sottoporre accollate candidati utilizzando il colloquio come strumento
Di
Analisi e di approfondimento dei curricula per accertare il profilo manageriale le attitudini delle candidato aspirante alla nomina
E in altre circostanze anche non direttamente chiaramente desumibili da un pugni Grubman esaminato solo su cartaccia senza l'opportunità interloquire con l'Astir ante candidato
Questo per il momento è tutto ma sono disponibile chiaramente a qualsiasi osservazione
E approfondimento una cosa però tengo a sottolinearla anche a nome del Governo che
In questo momento mi onoro di rappresentare che Lattes Simone e quella assolutamente di aderire alle regole per quanto concerne soprattutto un procedimento complesso come questo
Per il quale e ci si attendono grosse aspettative da parte dei cittadini rispetto
Alle a un processo di rinnovamento del tornante mentre le aziende sanitarie e si in grado di sostenere
Il cambiamento grazie
Grazie assessore Borsellino le diamo atto di ognuno di noi può essere su disposto non soddisfatto la sua comunicazione però è stato abbastanza esaustivo ha parlato per quasi ventisette minuti quindi se ci sono interventi penso di sì che mi è stato richiesto
Non ci sono interventi a
Onorevole Formica per loro l'accoglimento
Intanto porgo
Il assoluto all'Istituto Lipsia Boris Giuliano di piazza Armerina
Onorevole presidente
Onorevoli colleghi assessore
Io mi sento
Onorato di essere
Rappresentato da un assessore come l'Assessore Borsellino intanto
Per ciò che rappresenta per ciò che fa per ciò che ha detto in quest'Aula
Questo Presidente
Lo voglio sottolineare perché negli ultimi armi non sempre
Gli esponenti del Governo
In quest'Aula
Hanno avuto la cognizione esatta contezza esatta dell'importanza di quest'Aula e soprattutto anche i
Dell'importanza del ruolo
Che essi
Rappresentano
Nella regione Sicilia quindi grazie intanto all'assessore per quello che ha detto
Io ho chiesto
In Conferenza capigruppo
Che il Governo riferisse in Aula in merito a questa questione
Per un motivo semplice
Perché siccome
Dalla insediamento
Del governo del Governatore Crocetta del Presidente Crocetta
Noi abbiamo assistito
A roboanti dichiarazioni sulla stampa e in televisione
Rispetto
Allora
Volontà
Di fare la rivoluzione tra virgolette
E di iniziare un periodo di trasparenza
Nell'azione di governo e degli atti che questo Governo mette in campo
A fronte della vicenda della nomina dei manager
Che non è
Che non è
Ci tengo a sottolineare una decisione qualsiasi
Ma è
Vorrei dire che forse l'atto più importante che un Governo regionale qualsiasi Governo regionale deve prendere voi
Perché si fa fatta di amministrare la salute dei cittadini vuoi perché parliamo di un comparto quello della sanità che ormai rappresenta
I sessanta posti all'ottanta per cento al secondo dei punti di vista del bilancio di ogni Regione e quindi non vi è che non capisca l'importanza di queste nomine
Bene
A fronte di tutto questo
E ha pronte di quelle dichiarazioni a cui alludevo prima e delle conseguenti
Decisioni che erano stati presi il bando
Con con quel bando che è stato emanato e con la nomina di quella Commissione Berno una Commissione qualsiasi
Ma una Commissione
Di cui fanno parte
Il presidente il direttore dell'Age.Na.S. dall'Agenzia nazionale per il controllo dei direttori sanitari per il controllo dei manager della sanità quindi non un'Agenzia qualsiasi
Ma l'Agenzia specifica per controllare l'operato e la capacità
Dei manager della sanità l'altro componente del presidente dell'Istituto Sant'Anna di Pisa Frey che
Una personalità di rilievo internazionale
E non sono molti quell'in Italia che possono vantare un requisito del genere e poi
Il rappresentante della Regione un magistrato in pensione Mauri si quindi una
Una
Commissione
Di altissimo profilo che aveva stabilito così come
A correttamente e debbo dire l'assessore ha ripercorso tutte le tappe di questo gliene do atto
Che aveva stabilito insediando sì nei requisiti si era dato c'è
Delle regole per iscritto
Delle regole a cui
La Commissione
Ha detto
E ha dichiarato per iscritto di volersi astenere
Bello svolgimento per compito per cui era stata chiamata con delibera di Giunta e con successivo bando pubblicato sulle gazzette ufficiali
E mi ha fatto volta specie
Ad aprile
Cioè il termine due mesi dopo che la Commissione si era insediata come dice l'Assessore credo l'otto febbraio
Si era insediato e dopo che
La Commissione stessa aveva già svolto parecchie sedute ed era quindi Giunta
Alla
Quasi conclusione del lavoro che riguardava la prima parte
Di ciò che prevedeva il bando e celere quello di
Del di vedere quali erano gli idonei a partecipare ad essere iscritti all'albo
E nell'ambito di questi idonei aveva come dire selezionato selezionato in base
Ai curricula
Un centinaio di persone così come è trapelato sulla stampa
Cento persone così come
L'assessore
In quella
In quella seduta della Commissione su specifica domanda anche mi ha confermato che l'orientamento era
Di
Selezionare di base dei curricula cento idoneità mandava andare poi alla successiva fase quella
Del colloquio orale per arrivare alla fine alla
Se le a selezionare i cinquantuno persone da sottoporre all'assessore pere inc perché questi assieme al Governo
O i cieli essa all'interno di questi cinquantuno i diciassette manager da nominare
Ne ha fatta forte impressione quella seduta della Commissione sanità chi bisognerebbe
Interrogarsi volto sul perché
Di quella seduta della Commissione sanità perché vedete
Se quella seduta della Commissione sanità fosse intervenuta al momento
Della insediamento della Commissione e della
E della pubblicazione dei criteri
Che la Commissione stessa si era dato non voglio dimenticare che l'assessore ha quindi confermato e la Commissione ha riferito costantemente all'Ufficio di Gabinetto dell'Assessore spesso circa le modalità del lavoro che stava svolgendo
E invece è invece la Commissione piede convocata due mesi dopo più di due mesi dopo per
Quasi a fine del lavoro che la Commissione stessa aveva già svolto e quindi viene porte
Ed è venuto a porte il sospetto in
La maggioranza la maggioranza abbia il resto la convocazione di quella Commissione
Per mettere in discussione i criteri
Erano stati previsti a molto ma molto tempo prima all'inizio e all'insediamento spesso della Commissione
Insomma perché
Quando già la Commissione
Aveva quasi completa del proprio lavoro evidentemente
Almeno così riapparso a me ma non solo a me
è apparso un po'da tutti evidentemente i risultati di quella Commissione
Nel lavoro di quella Commissione composta da personalità di altissimo prestigio
Non erano piaciuti a qualcuno vorremmo Biagio di alla maggioranza e questo ci deve volto interrogare
Parchi interrogare posta che stiamo parlando
Della
Sanità e per i diciassette manager delle diciassette persone
A cui dobbiamo affidare il destino della salute dei cittadini siciliani e anche
Il destino delle risorse fino
Anzi arie della Regione estesa posto che la sanità rappresenta quasi l'ottanta per cento delle spese del bilancio di questa Regione
E quindi io
Voglio capire e in parte sono stato rassicurato
Da quanto ha dichiarato oggi in Aula l'assessore Borsellino cioè voglio capire servo Averno sta avete intenzione di esercitare
Una pressione sulla Commissione stessa affinché
Precedesse da ciò che già aveva svolto dall'istruttoria che già aveva fatto
O se Governo intacchi intende portare il sino in fondo il lavoro che la Commissione
Sì deve svolgersi in base ai criteri che era stato essa Commissione si è data
Io vorrei capire due cose
Uno
Se è la prova orale alla fine selezionerà comunque le cinquantuno persone onorevole Assessore
Da sottoporre alla seconda fase come lei ha definito come lei ha detto in base al bando
E cioè da sottoporre all'assessore perché questi li sottoponga alla Giunta e scelga all'interno di questi cinquantuno
I manager da nominare perché se è così in ore assessore non so l'abbiamo scherzato non so l'abbiamo preso in giro
Il Parlamento siciliano abbiamo preso in giro i siciliani tout-court e abbiamo come dire essendo noi i primi ad applicare la normativa Balduzzi abbiamo dato un pessimo esempio all'Italia intera sull'applicazione del decreto Balduzzi spesso oltre ai profili di che potrebbero riguardare la Corte dei conti circa le spese
Tese in cui ha sostenuto la Commissione che è stata nominata
Poi
C'è un secondo interrogativo che voglio sottoporre all'assessore
Non vi è dubbio che a questo punto pare di capire che dovendosi andare
Con una modifica in corso d'opera di quanto prevedeva il bando e di ciò che avevano fatto di la lega che aveva fatto la Commissione stessa alcol proprio per tutte seicento euro e cinquantotto quante che sono
Le persone che quindi
Rispetta i cento che proponeva la Commissione
Si presume che passerà
Nel tempo sei mesi otto mesi un anno ci saranno ricorsi cosa avviene nel frattempo
Ci sarà l'ha confermato Courbet i commissari che già ci sono gli indipendentemente se hanno svolto bene o meno bene non sono stati disastrosi nello svolgimento del compito loro assegnato
Cosa farà il Governo e secondo quali criteri procederà
Nella
Della intervenire da qui a quando lo so Presidente ma capisce bene Presidente non è un dibattito qualsiasi
Credo che l'importanza la capiscono tutti quindi la prego di scusarmi Sisto sforando un pochino però credo che e abbiamo tutti interesse di capire cosa avviene
Quindi dicevo Assessore
Cosa farà il Governo rispetto all'ipotesi che ci vorrà otto mesi un anno perché si svolgano i colloqui e perché ci sia quella griglia
In base alla quale poi attingere diciassette nel frattempo aveva che avviene si conferma criticamente sì confermo la criticamente i commessi i commissari che sono stati già una volta prorogati
E che sono lì
Qua alcuni da oltre un anno senza una valutazione del lavoro che è stato svolto si nominano dei nuovi commissari
Senza tenere conto dell'esperienza che alcuni di loro hanno messo in atto nello svolgimento delle proprie funzioni cioè vorremmo capire dal Governo
Lei dichiarazioni di trasparenza
Del Presidente così dall'imposta si estrinseca era hanno come come troveranno attuazione in un
Un settore delicato come quello della sanità
La rivoluzione la trasparenza tanto sbandierata
Vogliamo finalmente mettere alla prova in questo settore che è il settore che rappresenta
La salute dei cittadini e l'ottanta per cento resterà ripeto
Della
Del bilancio della Regione stessa su queste o
Attendiamo risposte grazie
Grazie onorevole Formica che si farà l'onorevole Laccoto ne ha facoltà
Assessore presidente onorevoli colleghi
Certo questa è una seduta particolare anche perché prestata
Attenzionata dai mass media
Ci sono state anche polemiche
Ma il problema è che qui l'Assessore ha fatto la relazione quanto più onesta e precisa di qual è stata la situazione
E forse io credo Assessore che il volere dettare anche regole di troppa trasparenza apportato anche ha dei problemi giuridici che sicuramente vanno esaminati ed approfonditi
Nella sua dettagliata relazione naturalmente lei
Ha focalizzato un punto che è importante il decreto cinquecentodue
Non prevede un'attività concorsuale per la scelta dei direttori generali bensì un elenco degli idonei che doveva essere fatto semplicemente all'inizio
Certo qualche errore è stato fatto laddove la Commissione aveva iniziato a dare valutazioni perché sicuramente
Quello è una fase concorsuale che avrebbe portato naturalmente il Governo ad avere non ricorsi che tantissimi ricorsi
La scelta che mi sembra
Che si voglia seguire
Dopo il parere dell'Ufficio legislativo della Regione e quella di andare avanti giustamente secondo le indicazioni del bando
Lì esistono anche dei problemi che bisognerebbe approfondire a mio avviso prima
Di questa direttiva da parte dell'Assessore alla Commissione
Intanto
I criteri di valutazione del collo e i criteri della colloquio
Erano stati predeterminati dalla Commissione prima nella scelta degli donne su questo bisognerebbe fare un approfondimento perché quella scelta sicuramente
Quei criteri previsti prima del della scelta delle donne non possono essere se stessi considerati un'attività concorsuale e quindi è sicuramente
Onorevole Cracolici
Se un attimo all'attenzione voleva il premio
Dico è quindi essere sottoposte essi stessi praticamente al ricorso
Dall'altra parte l'ufficio legislativo della Regione affatto dei punti che praticamente
A
Messo anche l'evidenza il
Parere del CGA
Del due mila e dodici quindi giurisprudenza ultima consolidata laddove ribadisce ancora che l'attività della scelta dei direttori generali non può essere prevista come concorsuali
La questione che si pone oggi e come evitare
Di
Dare oggetto
Ad ulteriori ricorsi dal momento che finora così come lei ha espressamente
Ben detto il bando era rimasto immune al rispetto a quelle che sono state le impugnative fatte solo per questioni di età
E allora qui c'è un limite che è un limite delicato il colloquio deve servire
Solo ed esclusivamente a mio avviso a una scelta interna per l'assessore per scegliere quali tipologia
Di azienda affidare non già per mettere in discussione l'elenco degli idonei perché altrimenti andremmo contro il dettato della
Delle cinquecento due sicuramente anche
Contro il dettato di quella che la giurisprudenza del CGA
Altro problema sicuramente
Perché la Commissione aveva ed ha una valenza di qualità rispetto alle persone che sicuramente alla rappresenta o no ma
L'avere voluto fare una scelta
Di
Concorrenza qua i diversi candidati ha portato sicuramente a un ravvedimento che è anche giusto oggi però io mi chiedo
La procedura da parte sua mi sembra corretta fermo avviene tanto che l'elenco degli idonei resti naturalmente quella già stilato
Mi
Pongo un problema
Lei
Ha dato incarico all'Ufficio legislativo della Regione
Io ritengo che per evitare
Ulteriori polemiche ulteriori
Possibilità di interpretazioni ulteriori
Motivi di principi Centa anche dal discorso che sentivo fare poco fa qui dal collega io credo
Che lei possa valutare perché lei in fondo poi ci metta la faccia e ci mette tutta la sua serietà e onorabilità
Io dico che sarebbe opportuno anche un Paese un ulteriore parere da un organo terzo che è l'Avvocatura dello Stato
Che potrebbe portare sicuramente in tempi brevi ad avere un supporto giuridico violenta il terzo rispetto a quello
Che l'Ufficio legislativo che pure ha fatto un buon lavoro
Io ritengo
Che questa sia una soluzione
Che ci consente di non perdere ulteriore tempo nel prosieguo e che potrebbe dare in pochissimi giorni anche un parere sulla vicenda che metta al riparo da qualsiasi e criticità
Il bando della procedura esista
Vuoto portando avanti
Per quanto riguarda
Onorevoli colleghi se possiamo farlo delle bande e delicato anche all'argomento
Io però pongo un problema al contrario di quello che diceva l'onorevole Formica
Io ritengo che incalza non si possono cambiare in questo momento i commissari
Che già vivono un momento di precarietà perché non sanno qual è il loro destino perché sono appesi c'era un anno indicazioni precise
Perché non abbiamo in questo momento dato nemmeno attuazione a quello che è ecco il virtuale decreto Balduzzi perché in questo momento caro assessore come lei saprà ad averlo ripetuto più volte in Commissione
Noi non abbiamo le piante organiche noi non abbiamo in nuova la nuova
Modello riorganizzativo è secondario il decreto Balduzzi ne avremo problemi e grossi problemi sull'interpretazione del taglio dei posti letto
E quindi
Io penso
Che in questo frangente io penso che la procedura
Porterà sicuramente a tre mesi né d'altronde
è ipotizzabile un cambio in piena estate dei commissari con il direttore generale
E allora io credo che sia opportuno in questo frangente importantissimo sul bloccare le procedure concorsuali rispetto a quelle che sono anche i limiti le delicatezze degli incarichi a tempo determinato le immagini che in sala di rianimazione debbano andare in questo momento palesi esiste alle prime armi
Le immagini che in questo momento correrò bene a tempo determinato nei pronto soccorso si trova personale terrone qualificato e che non ha l'esperienza
Lei immagini che ci sono tantissime unità anche importante di cardiologia di anestesia
Che sono privi di primarie lasciati alla mercè nemmeno di un articolo diciotto a patto rispetto a una graduazione ma rispetto a quello che ha la norma prevede all'interno delle stesse strutture
Quindi tutto questo io credo
Che porti anche a un esame veloce e complessivo per portare
A una deroga specialmente di questi concorsi di cui si ha bisogno
Non possiamo
Lasciare un'unità di anestesia nelle mani ENEL di chi non ha le competenze
Non possiamo lasciare una unità operativa rispetto ahimè sta esiste che non hanno alle spalle
Non possiamo lasciare pronto soccorso
Se noi continuiamo
A dire e possono esserci sono le nomine a tempo determinato noi non avremmo sicuramente fatto il bene della sanità in Sicilia in territorio
Ci troviamo in un grande momento di confusione ci troviamo a forze nel momento di transizione peggiore perché da una parte
Siamo bloccati per alcune vicende dall'altra parte però abbiamo bisogno di dare segnali forti al territorio e ai cittadini
Perché in queste condizioni sicuramente aumentano le liste d'attesa aumento ora l'emigrazione sanitaria verso le altre Regioni e noi diciamo a sbucare
Questo iter è chiaro che lei sta tentando
Di fare in questa procedura quanto più trasparenza e possibile ma dall'altra parte in questo problema
Sorge anche con altre problematiche che bisognerà affrontare in tempi brevi quindi per chiudere al settore
Io apprezzo la sua onestà
Intellettuale il suo modo di agire di porsi a questa Assemblea
Ma le chiedo se veramente ci vuole un ultimo sforzo per evitare che vi siano ancora
Altre procedure e che si possa arrivare a un parere anche di organo terzo
Dell'avvocatura che metterebbe fine a tutte le diaspore e a tutte le criticità dall'altra parte bisogna attivare tutte le procedure che ho testé detto grazie
Grazie onorevole la coda che secolare onorevole Zito ne ha facoltà
Intanto comunico onorevole cancelleria chiesi di considerare in congedo per la seduta odierna onorevole Giorgio Ciaccio l'Assemblea ne prende atto altro
La Presidente assessore colleghi cittadini
Ma intanto mi compiaccio del fatto che comunque sia l'Assessore vuole perseguire questa linea perché
Si sicuramente può essere in un futuro perfezionata ma comunque sia va verso
Un piccolo criterio che è quello del merito
E già questa è una cosa
Per ma è fondamentale
Però quello che a me preme dirvi e soprattutto una cosa che va sottolineata è quello che raccontare per quanto riguarda
Il principio della propagazione gli errori perché vi voglio parlare principio la propagazione di errori
Il discorso è che se un certo punto si cederà diciamo così a qualcuno che attirerà la giacchetta o qualcuno che farà pressioni e non lo so sarà uno uno scenario assurdo di
Di cui parliamo però ipotizziamo che che avvenga male che avvengono delle pressioni
A un certo punto non emetteremo dei direttori generali che non sono espressioni di bravura e qualità ma sono espressioni di personaggi che vi vicini a un partito piuttosto che un altro
Perché si propaga l'errore perché in quel momento quei direttori generali dopo che sale verso la vicina determinati partiti cominceranno quelli che sono le nomine
Per punto per l'articolo diciotto il contratto collettivo nazionale o a Bari assunzioni per quanto riguarda l'articolo quindici septies o altre cose appalti eccetera eccetera
Ovviamente mettendo quelle persone queste nomine tramite questi articoli non sono spesso persone che sono
Forse merita e voglio ma sono persone appunto che sono vicini a determinati
Gruppi politici questo cosa comporta non mettendo persone di eccellenza
Che otteniamo quei risultati di malasanità di inefficienza di liste lunghe d'attesa
E quant'altro
Vi è infatti da questo punto di vista la invito comunque sia a mandare degli atti ispettivi nelle varie asta per controllare se c'è un abuso dico però queste nomine che spesso potrebbero essere anche clientelare per verificare appunto la situazione allo stato delle cose
Perché in maniera indiretta perché l'errore si propaga fino al cittadino perché poi
Queste persone hanno nelle mani la salute della gente
E la salute e la vita della gente è qualcosa di di imprescindibile importantissimo
Ora il percorso intrapreso secondo noi quello giusto che poi può essere perfezionato come dicevo prima questo senza ombra di dubbio però il percorso è quello giusto
L'unica cosa che si deve portare avanti è che finalmente la volta per tutte la politica esca fuori dalla sanità
Grazie onorevole Zito ha chiesto di parlare l'onorevole Cracolici
Onorevole Presidente assessore
Credo che vada apprezzata la chiarezza
Con la quale oggi va all'Amministrazione attraverso l'assessore alla salute
Ha messo in qualche modo un punto fermo
In una procedura
Che obiettivamente
Ha suscitato più di una discussione
Nell'arco
In funzione che da oggi credo sia abbastanza diciamo superata
Che si è fatta tra
La procedura per definire un elenco così come prevede
La legge
A due nove e due la lingua centodue
Fino al decreto Balduzzi
Dalla col combinato disposto con l'articolo diciannove della legge cinque del
Due mila e nove che
Non limita la funzione bella
Nomina dei direttori attraverso la
Realizzazione di un elenco ma
Ulteriormente introduce una procedura valutativa se il requisiti seppur informalmente idonei
Al fine di far parte dell'elenco siano compatibili con le funzioni manageriali alle quali sono in qualche modo chiama i futuri manager
La nettezza con la quale oggi l'assessore ha fatto una distinzione forse
Andava meglio definita sin dall'origine perché
Diciamo altrimenti non avremmo avuto ma attività da parte della Commissione che inevitabilmente nella confusione tra procedura di formazione dell'elenco
E selezione delle candidature da sottoporre all'assessore alla salute che a sua volta avrebbe avanzato la proposta in Giunta questa come dire
Questo doppio binario
Che oggi ripeto appare abbastanza netto ed è evidente
Ed era netto ed evidente in forza delle due leggi che disciplinano la materia
Purtroppo non è stato così e questo ha ingenerato come dire qualche elemento di confusione
C'è
Cioè uno è stato e questo va o d'onore dell'Amministrazione un eccesso di
Trasparenza e di zelo nella misura in cui la procedura valutativa
Al fine di verificare se requisiti formali corrispondono a quelli sostanziali
Per poter
Dirigere un'azienda
Il bando ha previsto come dire in maniera perentoria che questa procedura si fa attraverso un colloquio
E non con altri strumenti uno con altri mezzi come è noto
Le procedure
Valutative possono essere fatte anche con strumenti diversi
Ad esempio un testo ad esempio diciamo la fase conoscitiva forse questo avrebbe favorito la accelerazione di una procedura ma oggi
Sa bene che ci sono formalmente seicentocinquanta circa idonei anche se
Ed è una
Una domanda che faccio tra i requisiti di idoneità
Che sia la legge nazionale ma anche la legge regionale prevede vi sono quelle della compatibilità o della incompatibilità
Che come è noto è intervenuta ulteriormente una legge di qualche mese fa
Il decreto legislativo trentanove del due mila tredici disciplina fattispecie molto più stringenti rispetto a leggi preesistenti in materia di incompatibilità
Per la nomina dei direttori generali così come per i funzionari per la nomina in qualunque
Attività
Relativa alla pubblica amministrazione non solo per i candidati ma anche per una serie
Anche per coloro che svolgono attività presso società privata cioè tutta una serie di
Diciamo previsioni che
Nel bando non potevano essere previste perché aveva il decreto legislativo è stato pubblicato ad aprile e comunque la legge
Come dire la nostra legge regionale prevede che motivi di incompatibilità
Costituiscono uno dei requisiti per cui non può essere nominato
Sulla base della legge vigente al momento in cui fare le nomine quindi nel momento in cui saranno fatte le nomine il decreto legislativo trentanove
Poiché è già operativo dovrà essere
Siamo applicato
Dico questo perché probabilmente a questa dimensione della incompatibilità corrisponderà un'ulteriore selezione rispetta i seicentocinquanta ma rimane un fatto ed è il tema che oggi dobbiamo capire come sciogliere
Visto che è
E il Governo ha ribadito l'intenzione di mantenere il bando così come
Previsto cioè
Ovvero la procedura valutativa attraverso un colloquio da parte degli idonei
Dobbiamo però immaginare ed è questo un punto molto delicato perché l'assessore ha detto in maniera perentoria
E questo va bene che comunque tale procedura non ha carattere di concorsualità
Ma la domanda che io pongo è visto che c'è un colloquio se non ha carattere di concorso a vita
Cosa darà il pollo loro cioè quale sarà
Lo strumento il giudizio attraverso il quale il colloquio costituisce un requisito nella valutazione diciamo della della della procedura stessa
Perché c'è un rischio intendiamo da un lato su un elenco e dall'altro lato comunque su una graduatoria
Allora forse
Forse
Proprio per evitare che possa essere inficiata la procedura
Anch'io credo che le ragioni posto collega Laccoto vadano in qualche modo approfondite ce ne
Nella misura in cui
Capire
Forza attraverso l'Avvocatura dello Stato
Se la procedura che è prevista dalla nostra legge e che il bando attribuisce alla Commissione illuso diciamo il momento della verifica valutativa
Quell'esito al di là del tempo che ci impiegheremo e che ci impiegherà l'Amministrazione
Quell'esito quale a carattere avrà
E un esito che avrà rilevanza pubblica e nel momento in cui ha rilevanza pubblica c'è un primo c'è un ultimo
C'è un idoneo non idoneo
C'è
Aggiungo aggiungo subappaltava Pippo scusa
Aggiungo
Ai fini della valutazione come giustamente ha detto l'assessore il tema dalla valutazione non è
Tanto è semplicemente se puoi fare o non fare il direttore generale
Ma se il cui farlo in alcune ANAS
O in alcune aziende sanitarie e o ospedaliere o meno
Cioè a secondo la dimensione dell'azienda tu puoi essere idoneo affare faccio un esempio il direttore ha eliminato ma non sarà idonea a Parma a Palermo a Catania
Per la semplice ragione che è la dimensione dell'azienda costituisce uno dei criteri valutativi al fine di scegliere il futuro direttore generale allora sono aspetti che è giusto porsi oggi
E vedere come risolverle a monte per evitare di
Arrivare diciamo a valle
E
Rimanere come dire prigionieri
Di un sistema diciamo degli Azzeccagarbugli giuridici che in questa nostra terra poi un buono
Mi fermo qui su questa vicenda io infine voglio
Dire con
Voglia approfittare dell'occasione per fare un plauso all'assessore Borsellino
Perché ancora una volta nel silenzio nella
Mitezza che la contraddistingue forse un po'eccessiva
In questi giorni
La nostra Regione
Ha ottenuto un successo
Politico e amministrativo sulla vicenda nel
Rispetto del piano di rientro nella sanità siciliani
Sì la nostra Regione ha ottenuto un successo essendo stata una delle Regioni non commissariata diciamo voglio ricordare
A me stesso diciamo
è stata diciamo una una caratteristica sulla quale probabilmente qualcuno nel non avrebbe scommesso un euro octies qualche anno fa
Allora io ribadire perché
Io credo che la serietà e il rigore la coerenza
Non possono essere fatti che quando vengono in qualche modo poiché hanno una loro un dispiegamento effettivo può è un risultato raggiunto vengano considerati nella normalità e normale e ovvio era scontato
Purtroppo scontato non è
Perché noi ricordiamo ci sente
Che siamo la Regione che aerei
Che
Diciamo e ha ottenuto anche il primato di oltre un miliardo di debito in una in un esercizio finanziario nel settore della sanità energico tutto sommato di pochi anni di pochi anni
Siamo riusciti a portare la sanità ad avere forse qualche milioni gli Euro e non qualche mi miliardo di euro
Qualche milioni vi è
Di disavanzo rispetto a quanto diciamo speso del sistema della sanità
Tutto questo cerchio con
Politiche che hanno messo in discussione a volte anche abiti Udine che hanno messo in discussione
Meccanismi storicizzati ma credo che la Sicilia non abbia diciamo prodotto disastri
Nel settore della sanità forse qualche miglioramento qui e lì si pone è avvenuto e credo che la strada della serietà la strada del rigore debba continuare a essere la strada con la quale si amministra questa Regione non solo nel settore alla sanità
Ma in ogni settore alla pubblica amministrazione
Grazie onorevole Cracolici mi ha chiesto di parlare l'onorevole Di Giacomo
Signor presidente assessore onorevoli colleghi
Anche per dare una continuità momentanea all'intervento dell'onorevole Cracolici
Volevo dire che non è solo quello uno degli indicatori positivi che sono venuti fuori in queste ultime settimane ce ne sono degli altri e anche interessanti che riguardano fattori importanti
Come quelli della compensazione
Numeri ragguardevoli
Per cui per ritornare subito sull'argomento torno a parlare assessore un invito a comunicare questi dati che insomma fanno intravedere anche qua parte qualche raggio di sole
In un in un contesto insomma in cui non è facile
Riscontrare dei raggi di sole
Allora
Per ritornare alla questione dei direttori generali
Ok io vorrei dare Presidente anche un po'la cronologia di quello che è accaduto
Questo problema è nato in Commissione come ha ricordato l'Assessore Borsellino
E ed è nato in modo tempestivo
L'assessore aveva dato notizia che i lavori della Commissione sarebbero stati per requisiti di trasparenza resi immediatamente pubblici
Che cosa accade
Che viene reso viene resa pubblica una griglia di valutazione
Sulla quale diciamo io
Non voglio esprimere
Alcuna considerazione è ovvio
Che se si costituisce una terna di commissari
Tu stabilisce una terna di commissari per selezionarli da ottocentocinquanta mila candidati cinquanta cento se nostra commissione che cosa la fai appare la Commissione già di per sé selettiva
Io non escludo nessuno escluso che la Commissione il singolo commissario decide una procedura selettiva si formi una griglia
Arrivi a delle proposte non escludo che all'interno della Commissione del proposta possono essere votata all'unanimità
Possono essere votate a maggioranza
Il problema è che quel tipo di griglia non doveva essere pubblicato
Perché pubblicando comprendeva vulnerabile
L'intera procedura perché poi si va a prefigurare
Una procedura concorsuale che non sta per annunciata che non faceva parte del decreto eccetera confinava con crismi di illegittimità dell'atto
Questo è stato il punto di partenza che poi è stato condiviso dal Governo e può è stato condiviso anche dall'ufficio legale anche perché la cosa è stata accompagnata da valutazione di carattere politico
Considerato il fatto che gran parte diciamo della valutazione del del peso ponderale della valutazione andava sull'andamento curriculare
Se tu hai gestito un'azienda da un miliardo di euro l'azienda sanitaria da un miliardo di euro con cinque mila dipendenti dieci mila dipendenti ovviamente acquisisce un punteggio di vantaggio rispetto ad altri
E questo avveniva in un contesto in cui le nomine a direttori generali non erano esattamente legate
Come dire atto ventosità individuali diciamo mettiamola così che erano legate più che altro alle
A segnalazione di carattere politico
E intravedevano quindi che attraverso un
Una selezione di quel tipo di si inibiva la possibilità oggettiva acché rientrassero nel lotto di cinquanta di cento
Anche candidature che
Magari dovevano meno
Allori alla alla politica ma potevano presentare delle però ventosità data da da tenere in considerazione
Questa è stata del ragionamento fatto in Commissione
Che sta
Lo devo dire
è stato devo dire recepito erano è stato recepito dal Governo e
L'Assessore Borsellino affatto una rappresentazione esemplare esemplare in termini di correttezza e di onestà intellettuale
Adesso però
Noi ci poniamo un problema Cell elemento discriminante a questo punto tolta la griglia di valutazione diventa il colloquio e si devono fare seicentosettanta colloqui chiedo assessore
Io non lo so nemmeno se la Commissione che probabilmente immaginava di selezionare cinquanta nomi
Di fare i colloqui con cinquanta candidati nel giro di un paio di giorni tre tutto al più una settimana e disponibile a fare i colloqui per settecento candidati
Magari ne sperare da qualcun altro per le ragioni di incompatibilità espresse dall'assessore Cracolici
C'è la l'idea di improbabili come dire di acquisire un parere dell'Avvocatura dello Stato che non è il consulente di nessuno nell'ufficio legale di nessuno e l'Avvocatura dello Stato
Io credo che potrebbe fare prefigurare magari qualche
Qualche giorno di appesa ma impedirebbe come dire secondo me è una cosa che accadrà in automatico che è una bella Commissione
E anche qualificata guardi se lei mi dice che devono fare il Settecento colloqui nel
Nel giro di non ho capito quanti mesi dei metteranno tutti e tre
Mi perdoni assessore ma
Pensò di essere facile profeta in questo per
Persone che hanno accettato l'incarico o hanno accettato in forma gratuita ora gli andiamo a dire che devono fare settecento colloqui
Dico anche immaginare che ne fanno dieci al giorno sono sessanta giorni lavorativi tolti sa bene
Io ho sentito dire anche che c'è un un prestigioso magistrato in pensione che avrà un po'di tempo in più anche solo so molto impegnato
Per conferenze approfondimenti studi al di là di quella che può essere la sua professione per la quale è andato in quiescenza ma gli altri due daranno le dimissioni a mio parere assessore detti quindi
Consiglierei un attimo di riflessione per cercare di immaginare
Come dire una una una procedura più veloce
Che vi mette in condizione di fare le vostre scelte politiche che non possono che essere discrezionale intuitu personae nelle quali terrete conto poi all'opinione pubblica ai partiti politici o quant'altro
Ma
Come dire qualche cosa a questo proposito Leavitt rivedrei a meno che io non abbia capito male
Grazie onorevole Di Giacomo gesticolano raccordano ne ha facoltà
Grazie Presidente
Assessore onorevoli colleghi
Io
Ho ascoltato con interesse ed attenzione nella relazione dell'assessore alla sanità
E devo dire
Che è mia convinto
Molto più di quanto non abbiano fatto interventi anche autorevoli di alcuni colleghi in Aula
Mi ha convinto perché avere
Ripetuto con assoluta chiarezza
Anche per me che non faccio il medico e che magari non conosco le procedure di nomina perché mi sono sempre occupato nella vita di altro avere compreso in maniera assolutamente chiara
Qual era il percorso che l'assessore
Borsellino non so se anche il Governo nella sua interezza lo auspico
Che l'Assessore Borsellino aveva individuato tenendo in in maniera assolutamente chiara distinti i due momenti e cioè quello della costituzione dell'elenco con la valutazione dei requisiti per farne parte
E quello poi successivo dell'analisi dei curricula che insieme poi al colloquio
Avrebbe dovuto portare ma io dico auspico che porti alla scelta dei diciassette manager delle aziende sanitarie locali o delle alto del aziende comunque in genere della Sicilia
Credo che sia un atto di assoluta novità
Vero è che il Presidente Crocetta spesso ha prima fatto l'annuncio e poi ha cercato di onorarlo ma non credo
Che in questo caso si possa fare un parallelismo o un paragone
E io sono
Devo dire in questo momento convinto della bontà della relazione dell'assessore Borsellino proprio perché ho la convinzione
Una convinzione che si è
Vi è più rafforzata ascoltando il dibattito che in questa vicenda ci siano stati interventi di due Commissioni
Una
A giusto titolo che la Commissione esaminatrice prima dei presupposti per far parte domani per i presupposti legati alla possibilità di diventare manager è l'altra e
Chiedo scusa ai colleghi della Commissione sanità secondo me assolutamente improvvida
Perché qua al di là della tempistica cari colleghi della Commissione sanità che avete chiesto l'audizione dell'assessore Borsellino
Ma non si tratta di tempistica
Qua si tratta di decidere una volta e per tutte se vogliamo asseverare un percorso che liberi la sanità siciliana dalla politica
Ho
Voliamo così come credo sia accaduto nel caso dell'audizione in Commissione sanità non appena sentiamo motore
Di un momento di liberazione di autonomia dalla sanità chiamare l'assessore per direi
Che succede
E noi
E noi cosa né d'altro canto rispetto al ruolo della Commissione esaminatrice
Mi può preoccupare il fatto che ci siano seicentocinquanta credo e rotti aventi diritto in questo elenco che ormai conclamato Ittierre statale perché amici miei
Dobbiamo intenderci anche su questo colleghi
Ho come ho sentito partiamo dal presupposto
Che i commissari di questa Commissione esaminatrice sono persone che assoluto profilo and assoluta trasparenza e quindi nei loro confronti alcuna pressione può intervenire
O ci convinciamo del presupposto che questi commissari sono competenti così come tutti avete letto e quindi hanno già chiaro dalla lettura del curriculum
Chi è che può avere i numeri i requisiti presupposti per diventare manager
E se il consigliere e così non può che essere
Io credo che a un colloquio di dieci minuti ciascuno possono servire a confermare
L'intendimento che già dalla valutazione dei curricula questi commissari si sono fatti
E allora siccome ho sentito numeri mi voi adeguare ai numeri
Ma
Venticinque colloqui al giorno sono duecentocinquanta minuti che significano se la matematica non mi inganna quattro ore d'ora la mattina do ora la sera io credo che questi benedetti commissari possano anche lavorare due ore la mattina e durare la sera con tutti i caffè del caso in trenta giorni abbiamo finito
La volete la sanità trasparente
Oppure dobbiamo cercare di aggrapparci a queste dopo o a quella meno Nicolo per cercare di tornare indietro
Allora assessore la nettezza invocata da qualche collega che ha parlato prima di me
Lei non l'ha Stam manifestando oggi lei in questo percorso l'ha sempre avuta
è una pubblicità dei criteri che qualcuno oggi per rimprovera
Non è a mio parere
Un problema che poteva incrinare il percorso pensi soltanto la volontà di rendere trasparente una procedura ebbi venderla a mio parere inattaccabile da interventi esterni
Allora assessore rispetto alla nettezza che qualcuno le ha richiesto e che io credo lei abbia adottato
Io le dico che questa nettezza e l'ha sempre avuta e se ha avuto qualche il remo ora credo fino a oggi lei l'abbia avuta soltanto perché ha cercato di resistere alle pressioni della politica
Io non so da dove queste pressioni sono arrivate
Spero però che non siano arrivate dal Governo perché sarebbe un autogol clamoroso
Mi auguro che lei sappia resistere
Ma me lo auguro non per lei o per me assessore Borsellino me lo auguro per la sanità siciliana e per il futuro dei nostri figli grazie
Grazie onorevole Cordoni ha chiesto di parlare l'onorevole vinciullo
Signor presidente onorevoli colleghi signor assessore
Ma
Poco fa
L'onorevole zitto con
Una conta sulla sua consueta arguzia intelligente ha parlato di un principio della fisica quello relativo al sistema della provocazione degli errori nel senso che
E spesso più che un
Principio di protezione degli errori abbiamo avuto il cosiddetto sistema di amplificazione
Degli errori perché la scelta poco oculata e la scelta spesso qua sbagliata dei dirigenti delle varie aste o di commissari che sono stati nominati a oggettivamente ingenerato nella sanità pubblica
A prescindere dalle capacità che tutti riconosciamo all'attuale Assessore alla sanità che già apprezzavamo quand'era direttore generale alla serietà a tutta una serie di incontri niente tutta una serie
De difficoltà
Vedete io sulla scelta dei minacce
Non è che per gli eredi più di tanto e lo dico soprattutto ai miei colleghi dell'opposizione perché vedete questa è una scelta che
E peculiarità proprie del Governo ed è proprio una caratteristica di coloro i quali
Vincono le elezioni chi vince le elezioni sceglie colori i quali
Devono esercitare questa funzione importante
Ricordo al PD che anche
Nella scorsa legislatura hanno avuto un ruolo importante nella scelta del direttore dei direttori generali
E quindi io su questo argomento assessore Borsellino non vorrei assolutamente ritornare anche perché lo hanno fatto in maniera
Brillanti colleghi che mi hanno lo ha preceduto invece sono qui a chiedere da deputato dell'opposizione quello che devono essere secondo me le caratteristiche di questi direttori generali
Questi direttori generali devono venire in Provincia
La prima cosa che dovrebbero fare e non fare politica
E invece spesso questi direttori generali anziché passare parte del loro tempo
Ad amministrare la sanità pubblica passo una parte del loro tempo a gestire la sanità politica cioè nel senso che la
Il ruolo che ricopro e spesso un ruolo in cui l'intermediazione fra il manager nominato dal Governo
è i deputati soprattutto quelle della maggioranza diventano un
Un luogo e Buglio e un luogo che spesso porta soluzioni pasticciate assoluzione che non condividiamo assolutamente
Diceva l'onorevole zitto
Il principio della provocazione degli errori perché hanno emergere sbagliato arriva direttore sanitario sbagliato a direttore sanitario poi
Segue il Direttore amministrativo sbagliato e tutta una serie di a cascata di dirigenti che nelle aspetti più che
A regioni
Amministrative rispondono a Regione politiche anche qui
Si illudono
I miei colleghi di dare vita ha una sua un arruolamento posto ma dei direttori generali non sapendo che quel direttore generale che oggi
Veste e la veste e la maglietta dirlo un partito della maggioranza
Anzi vestito la maglietta di un partito che ha perso le elezioni e oggi ieri era maggioranza oggi opposizione quindi anche su questo ci vorrebbe una
Da parte di noi deputate
Una
Una scelta coraggiosa e dire al Governo scegli i perentori generale farlo nel senso della trasparenza delle capacità e delle competenze
Poi è chiaro
Che ogni
Deputato deve venire in Aula assessore Borsellino e rivendicare tutta una serie di scelte oculate per la propria provincia e ad esempio cosa torno a dirle in provincia di Siracusa
La sanità pubblica è stata massacrata negli ultimi venti anni è giunto il momento di dare finalmente il giusto spazio
Alla sanità pubblica che fino a ieri è stata tre passi indietro rispetto alla sanità privata e la scelta che lei ha fatto anche rispondendo almeno a mia interrogazione e qui la ringrazio ulteriormente di aprire finalmente di dare la possibilità all'ospedalità alla signora pubblica vivere la radioterapia
In provincia di Siracusa e sicuramente un risultato importante
Era veramente insopportabile l'idea che tutti i malati oncologici della Provincia di Siracusa se volevano farsi
Curare dovevano andare solo ed esclusivamente istruttore private
Non solo il settore privato me strutture private fuori provincia perché all'interno della Provincia
Servì mento della sanità pubblica a quella privata era tale così insopportabile che non avevamo avuto in questi anni nella possibilità di dare vita alla radioterapia né tanto meno avevamo avuto la possibilità di avere delle risonanze nucleari magnetica che erano nelle mani dei privati e per cui anche chi si eroga operava all'ospedale pubblicava bisogno di un esame più attento doveva necessariamente con l'ambulanza uscire dagli ospedali e anni dare dal privato alle porte si parli certamente poi ritornare in
A in ospedale per ricoverarsi nuovamente aperto il nell'intervento era questa il sistema che noi abbiamo trovato che ho trovato quando sono diventato deputato regionale
E per cui veda a me
Chi nomina a direttore generale quella cosa non mi riguarda assolutamente ne abbiamo avuto di capirne abbiamo avuto di buona abbiamo degente che si è interessato alle problematiche
Della provincia ci sono state altre che non se ne sono occupati completamente ma le interessa l'obiettivo quindi l'obiettivo è
Ancora una volta a potenziare la sanità pubblica per me è l'obiettivo e costruire finalmente l'ospedale di Siracusa perché ricordo che sia una città
Una provincia con quattrocento mila abitanti e non abbiamo un ospedale di riferimento che sia antisismico per me importante rafforzare l'ospedale di agosto e domani penso che questa Assemblea finalmente approverà questa mozione
Che chiede l'applicazione coerente dell'articolo sei della legge cinque quello della riforma sanitaria in maniera tale che nella città di Augusta chiama città e che ha un'alta COGE l'azione di malati oncologici finalmente si abbia un ospedale degno di questo nome esso assessore che lei da questo punto di vista è particolarmente sensibile attenta e pronta a rispondere
Positivamente penso agli investimenti che devono essere fatte per oltre venti milioni nell'ospedale di Augusta penso al fatto che nella nostra
Provincia abbia un problema legato all'ospedale Chiavola è noto che non siamo ancora riusciti a risolvere e che dobbiamo risolvere dando I cittadine della provincia e di Siracusa della zona sud che sono esattamente il venticinque per cento
La possibilità di avere il venticinque per cento dei posti letto perché già abbiamo in provincia di Siracusa numero di posti letto limitati al di sotto di quelle che non sono solo sono istante nazionale ma anche di quelli che sono istante regionali per dare finalmente la dignità richiesta alla sanità pubblica anche perché dove l'assessore come più volte abbiamo detto nella sanità pubblica CGIE dite che lavora che si impegna ad essa fare sacrifici che studia che va fuori e poi ritorna nella nostra terra ritorna lavorare nella nostra bella metta a frutto quello che ha imparato andando fuori ed è giusto che nella realtà locali dove rientrano non si trovano avessero ostacolati da coloro che possibilmente sono anche di anziani mi hanno minore capacità minore competenze che hanno potuto acquisire in questi anni perché in questi anni la sanità pubblica è stata spogliata dalla sanità privata e per cui a se storno a dirle grazie per quello che sta facendo per la mia Provincia per questo risultato importante che riguarda lei
Risonanze che riguarda la radioterapia che riguarda lo sperare di Siracusa dell'ospedale di Augusta le chiedo di di vigilare su un'altra vicenda che relativa I PTA abbiamo tenuto in Provincia
Di Siracusa l'autorizzazione per poter aprire realizzare i PTA di Palazzolo ancora attendiamo che i direttori generali che si sono
Sussidi ed in questi anni di o no avvio a quello che è stata una precisa sua volontari che ricordo che posso in Commissione Bilancio con lei direttore
Il generale sul mio emendamento i colleghi piede il parere favorevole dicevo c'è
Questa volontà questa necessità di impegnarsi ancora una volta per la sanità pubblica noi su questo continueremo a vigilare su queste continueremo a darla solidarietà che lei merita ogni qual volta si muove in questo senso per questo motivo ritorna dirle e non ho interesse
A chi venga nominato quale Direttore Generale o l'interesse che venga nominato però persona competente capace e che mette la sanità pubblica al centro della sua azione grazie
Grazie onorevole vinciullo ha chiesto di parlare l'onorevole Turano
A seguire gli oppongo Grasso e Gianni
Sì privilegiare Assessori colleghi
Beh devo dire che il ragionamento che ho sentito oggi
Credo che meriti un apprezzamento positivo
Vavalà quasi unanimemente anzi unanimemente riconosciuto
Che la relazione dell'assessore
Borsellino è stata esaustivo e puntuale precisa io aggiungo ordinata
Mi creda assessore
Suoi colleghi raggiungerebbero il risultato diametralmente opposta per poco qua prenda con me un complimento personale pur tuttavia assessore io sono costretto
A interessarmi di problemi di sanità perché respiro giornalmente
Le valutazioni che in Commissione sanità raccogliamo e non Enego dia vere grosse preoccupazioni
Sulla gestione della sanità siciliana
Cercherò di essere puntuale su un punto nomi i come dire
Inserisco in valutazioni che hanno fatto i miei colleghi
Lei deve
Indicato il percorso che vuole seguire perché come ho appena finito di dire considero la sua relazione puntuale però in verità non affrontiamo il problema
è una discussione che serve per tranquillizzare
L'Assemblea regionale sulle procedure da seguire io credo che non sia questo il vero oggetto del ragionamento
Ma dobbiamo capire se alla sanità dobbiamo dare un voto politico volto gestionale
Ho un vuoto pianificatorio
La prima è la seconda ipotesi non sono foriere di
Prospettive
Musiche
Il voto pianificatorio forse sì
Siamo costretti in Commissione sanità raccogliere spesso l'imbarazzo
Di suoi
Di
Attenti e validi collaboratori che vengano ad assicurarci
Di avere capito il problema e si impegnano a riferirlo al Governo
Non ultima l'audizione di oggi
Che si è verificata in Commissione sulla rimodulazione della rete ospedaliera
Io credo assessore che
La gestione della sanità siciliana e lei mi creda
Pocanzi ho finito di dire a costruito nel corso degli anni e per quel che mi riguarda nel corso di questi sei mesi con tanta fatica
Una collaborazione continuativa Massa
A perderla ci vuole poco
Nel corso devo dire della gestione sanitaria degli ultimi anni
E il Governo si è spesso distinto per fare diventare
Il ruolo
Di manager della sanità come un ruolo di sottogoverno
Io non credo che alla fine Cilia serva questo alla Sicilia serve pianificare gli interessi
Della salute del cittadino con gli interessi del bilancio della Regione e la garanzia del servizio
Io ritengo
Che queste passano
Dalla nomina dei manager
Purtuttavia
Non si lasci
Coinvolgere meccanismi
Che apparentemente le semplificano la vita e poi nella sostanza
La imbarcano su un binario
Che potrebbe rivelarsi pericoloso
Io ritengo
Che lei si debba assumere la responsabilità politica parlo di lei e del Governo nella sua interezza sulle nomine dei manager
E non porti nessun un elenco di cinquantuno persone sarà il
Numero
Lascia il dubbio
Come se ci fosse un voto un coinvolgimento
Nell'indicazione dei manager
E dei direttori sanitari amministrativi io credo che serva qualcos'altro
Serva che il Governo valuti se centocinquantadue persone non c'è bisogno di nessun parere e su quali dopo il Governo scommette metta la faccia indicando le persone che verrà mandare ogni singolo loculo
Se poi serve fare
Da quel colloquio un ulteriore approfondimento per capire in relazione a curriculum le persone
Dove indica le sedi di lavoro che indicare per ogni singola persona a me sembra
Questo ragionamento possibile ma se lei
Indi con percorso per cui le valutazioni che fanno gli altri non avrà la responsabilità della
Ritiene istigazione del sistema sanitario siciliano
Non avrà l'onore e avrà la responsabilità è invece
Ricadere nei vecchi errori
Noi riteniamo
Che il percorso debba essere quanto indicato dalla legge soltanto da quali
Se seicentocinquantadue se ottocento persone circa un anno inteso partecipare e io non ritengo che siano ottocento giganti ottocento nomina
Hanno inteso partecipare a questo bando e di questi seicentocinquantadue sono considerati
Ammissibili e requisiti minimi su quando le deve indicare il percorso da seguire non si lasci condizionare
Da scelte
Di chi vuol far fare un lavoro non nobile all'altro si assuma la responsabilità politica
Dopo avere incassato questo unanime consenso da parte dell'Aula di indicare un percorso che possa garantire
Alla sanità un vuoto grazie Craxi Onorevole Turano ha chiesto di parlare l'onorevole Iotti Polo
Signor presidente onorevoli colleghi assessore per la salute
La sua relazione
è una relazione oggettiva
Corrono logicamente esatta nel senso delle tappe
Che dal mese di gennaio grossomodo fino ad oggi ha osservato la procedura che è stata
Posta in essere ed esperita con la pubblicazione del bando con la nomina della Commissione autorevole come è stato detto della Commissione per la valutazione
Fino poi
A quella seduta di aprile della sesta Commissione e a tutte le fasi successive a tutte le tappe successive
Io credo però
Assessore Borsellino
Che pure ha offerto questa relazione esaustiva dal punto di vista cronologico dal punto di vista materiale all'Aula per le sue valutazioni
Che la procedura della quale noi stiamo parlando
Si porta da presso un vizio di origine
Forse inevitabile ma forse evitabile
E il vizio di origine che andava a mio modesto avviso prima della pubblicazione del bando con quei criteri e con quei requisiti fissati modificata la norma regionale
Allora sì
Che la procedura sarebbe stata ineccepibile
Non avrebbe incontrato lei criticità che lei ha
Onestamente e oggettivamente ha ricordato
Quelle criticità
Che un parlamentare di lunga esperienza come l'onorevole Cracolici a
Definito eccesso di trasparenza
Parla la trasparenza
A mio modesto avviso non è mai eccessiva non è mai in eccesso
Anzi la trasparenza e un obiettivo e una finalità alla quale tendere e tendere sempre di più
Ma noi
Oggi
Che cosa ci ritroviamo dinnanzi di che cosa stiamo discutendo
Stiamo discutendo di un bando che è molto più specifico della stessa normativa che dovrebbe sovrintendere alla pubblicazione del bando
Il primo comporta una serie di conseguenze giuridiche in un intreccio
Che quello del quale noi stiamo parlando tra questioni politiche e questioni giuridiche
Se la legge a monte fosse stata
Modificata siamo il Governo non si fosse affidato meglio e di più del Parlamento avrebbe potuto Gianni
Il mese di dicembre ai primi di gennaio farsi
Che la modifica normativa venisse
Approvata dal Parlamento
E allora colleghe se potete e rinviare
Il dialogo con l'assessore ha un momento successivo ve ne sarei grato
Solo qualche momento
Perché perché il mio intervento
Non è un intervento pre concettualmente critico assessore
E credo oggettivamente aderente alla realtà che abbiamo innanzi
Lei dice il bando non è stato impugnato
è il bando non potrà più essere impugnato
Ma attenzione il bando è una tappa intermedia
Ci saranno le conclusioni alle quali
Poi perverrà la Commissione per la valutazione
E poi ci saranno gli atti amministrativi di nomina
E quando dovessero essere impugnati perché dovesse esservi qualcuno che via legittimo interesse
Ad impugnare la nomina di quello o di quell'altro impugnerà tutti gli atti connessi e presupposti che hanno portato a quelle
Provvedimento amministrativo
E allora
Se per un verso e giusto
Oggettivizzare il più possibile
Perché oggettivizzare il più possibile e quindi negare lassù oggettivizza azione il più possibile corrisponde certamente ad un modello di buona amministrazione
Ma la strada non era questa
Tant'è vero che lei assessore Borsellino
Durante queste settimane durante questi mesi
Ha incontrato delle difficoltà che sono pervenute proprio dalla sua maggioranza
Perché quella famosa seduta della Commissione sesta ha un'origine una scaturigine ben precisa
Qualcuno si apporto all'interno della sua maggioranza che oggettivizzare andò il più possibile
Si crea
Meno possibilità di pescare nella cesta dei nomi per potere nominare questa o quell'altra persona
Ora veda Assessora Borsellino io personalmente credo di poterlo dire anche
A nome
Del gruppo parlamentare lista Musumeci benché sia già intervenuto l'onorevole Formica
Che ha
Lungamente rappresentato le nostre riflessioni sull'argomento noi alla nomina dei direttori generali siamo interessati soltanto nello spirito dell'interesse generale della sanità siciliana
E allora
Il percorso che
L'assessorato aveva immaginato
E che io temo rimarrà incompiuto rimarrà incompleto proprio per questi problemi di carattere tecnico-giuridico che ci sono al proprio interno
Rimarrà un tentativo e forse è soltanto un tentativo e tuttavia la strada potrebbe essere tracciata
Ma io non credo che abbiamo bisogno di ulteriori parenti ma guardate l'ufficio legislativo della Regione
A cui l'assessorato si è rivolto e francamente la devo dire assessore non capisco nemmeno nemmeno bene il motivo
Perché nel momento in cui era stato pubblicato un bando certamente non si può retrocedere rispetto al bando pubblicato
Il bando c'è sempre stato insegnato nella legge
Della procedura che quel bando innesca
Il bando non può essere modificato in corso d'opera e allora quando l'ufficio legislativo della Regione
Ci dice con il suo parere guardate non si tratta di un concorso
Ma si tratta di una valutazione beni non è che abbia fatto un grande lavoro di approfondimento questo avrebbe potuto dirlo chiunque sa leggere scrivere
Un poco di diritto
Allora che cosa
Bisognerà fare nel prossimo futuro nel prossimo futuro assessore noi attendiamo di conoscere esattamente il contenuto di questa delibera di Giunta che lei anticipa stasera
Perché attraverso l'esame del contenuto della delibera non sappiamo quando si riunirà la Giunta lei ha detto testualmente alla prima seduta utile bene alla prima seduta utile noi dovremmo comprendere
Quale sarà questo tipo di conferma come avverrà
Scritto come verrà esplicitato della procedura che il bando ammesso in atto
Se si tratterà
Di una conferma sic et simpliciter
Eh beh la strada e tracciata
La strada tracciata significa
Che da ottocento circa si è passati a seicentocinquanta che bisognerà fare i colloqui che bisognerà alla fine selezionare una cinquant'una di nomi perché di questi cinquanta poi possa questo cinquanta e numero di cinquanta nomi possa essere il plafond al quale attingere per la nomina
Dei diciassette direttori generali se così non fosse
Vorrà dire
E quelle polemiche
E noi abbiamo letto sulla stampa e che sono esplose all'interno
Della variegata e variopinta maggioranza che sosterrebbe il Governo crocette addirittura all'interno dello stesso Governo B
Saranno delle polemiche che ovviamente seguiremo con attenzione un'ultima segnalazione da parte mia da parte nostra signora stesso
Io sono convinto e persuaso che non voglio qui discettare sul termine idoneo incompatibile
Beh la idoneità è sempre un giudizio di carattere sostanziale la incompatibilità e quasi sempre un giudizio di carattere formale si può essere
Idoneo e non compatibile ma
Non so se si può essere compatibile e inidoneo
Io invece penso che la vicenda sulla idoneità che il giudizio sulla idoneità debba privilegiare l'attitudine più che l'esperienza
Perché se quei colloqui dovessero invece privilegiare
L'esperienza più che l'attitudine
Il rischio della nostra Regione
E che noi
Nel gruppo dei cinquanta dal quale attingere il diciassette
Potremmo ritrovarci nomi e cognomi che certamente non hanno bene operato in questi ultimi anni in Sicilia
Quei nomi e che i cognomi che una certa politica si illudeva di scegliere
Mentre erano talvolta e per lo più qua e nove quei cognomi a scegliere la politica o la politica di riferimento e voi tutti sapete a che cosa io mi riferisca
E allora scegliamo lo
L'attitudine
Scegliamo la preparazione scegliamo la competenza anche perché
Se qualcuno non comincia a poter iscrivere nel proprio curriculum
Di essere idoneo e di avere avuto la nomina a direttore generale avendo nella competenza la preparazione l'attitudine ma non l'esperienza perché non lo ha fatto precedentemente non potrà
Mai farlo perché questa esperienza non acquisirà e non la battuta verrà mai grazie grazie onorevole io polacchi stimolare l'onorevole grazie poi Gianni hanno intanto rinunciato onorevole Gucciardi onorevole diretto
L'attenzione
Esaltano invece significa parlare
Assessore così come gli ho detto precedentemente ho esposto varie volte in Commissione sanità o semplicemente
Da fare tra virgolette è da segnalare non vuole essere
Una raccomandazione in generale alla alla politica io credo che
Intanto apprezzo la sua relazione e ritengo che è un falso problema la stella la selezione fra seicento e cinquanta
Perché ci sarà una commissione che valuta i diciassette manager
E quindi poi diciassette o saranno valutati estratti fra i seicento o i cinquanta pochi importanti e allora che cosa avviene il rilievo viene devo che la Commissione
Faccia una valutazione che sia scevra
Da ogni condizionamento perché si esprima effettivamente che e che il colloquio e sia poi il risultato di quella che l'attitudine la capacità manageriale e la professionalità non anche l'esperienza di chi i deve svolge il ruolo quello di direttore generale in un momento in cui mi lasci dire assessore la sanità siciliana non esprime il meglio disse per una serie di i servizi per una serie di discrasie e forse anche per una cattiva gestione che alcuni manager hanno fatto quindi oggi i cittadini dalla politica attendono una risposta
In termine di efficienza e di garanzia di servizi sanitari
E quello che io chiedo a lei e chiedo al Governo e chiedo a lei soprattutto il suo Dipartimento e che il noi auspichiamo io da cittadina da Sindaco da deputato che si metta mano subito alla programmazione regionale sanitaria alla rimodulazione della rete Spedaliere che l'applicazione del decreto Balduzzi guardi territori e non la politica e non i posti di primariato che siano che ha antiche efficienza e servizi ai cittadini e siano eliminati gli sprechi che il centodiciotto e gli operatori del centodiciotto siano utilizzati
Ma al meglio delle loro delle loro professionalità
Che il perché la medicina il servizio territoriale funzione sia integrato alla medicine al servizio ospedaliero che lo che l'ammalato arrivi in ospedale quando effettivamente debba essere ricoverate che l'ospedale sia in grado di fare una diagnosi precoce precoce che sia in gran do e quindi dotato di quelle strumentazioni che servono questo alla Sicilia bisogni e questi siciliana hanno bisogno e quindi io credo e spero e auspico perché no a me non interessa chi sia il direttore della del Generale dell'ASP per e di delle di Messina a me interessa che il direttore generale dell'ASP di Messina non risponda nessuno se nonne
Hai cittadini se nonne a far sì che il servizio e il venga e i servizi vengano garantiti nel miglior modo possibile e voglio sollevare è un altro però ma che non è della Provincia di Messina ma che riguarda in generale la Sicilia ed è quello che è l'iter del decreto del decreto-legge dell'applicazione del decreto legge che poi è stato convertito
Per con la legge sette agosto due mila dodici numero centotrentacinque che ha bloccato le nomine di primari di dirigenti e quant'altro questo che cosa ha comportato una serie di disservizi perché chi alle capacità e chi deve essere nominato dirigente e quindi non solo un danno a chi poi deve dalla carriera del singolo e medico ma anche un danno il testo che poi si ripercuote in servizi sanitari
Perché naturalmente non c'è nessuno non è titolato il Pili gente a prendere delle decisioni quindi e spero e che mi auguro
Che che questo multe anche con il Governo centrale possa lei trovare una soluzione al più presto perché si sblocchi questa situazione quindi possano poi farsi i concorsi necessarie relativi a far sì che funzioni meglio alla sanità grazie
Grazie onorevole Grasso che in seguito all'onorevole Gianni ne ha facoltà
Presidente assessore
Non
Non solo molto lungo anche perché diventa ripetitivo
Ricordarle alcune cose
Intanto la ringrazio perché
La relazione è stata
Eccellente
So che non difficile fare le scelte
Che bisogna fare ma comunque lei è chiamata a fare delle scelte
Io le rinnovo soltanto alcune
Richieste
Sollecitazioni
Una è quella di aprire
La diramazione di Avola una è quella di applicare la legge per l'ospedale di Augusta la terza è quella dei
Ricordarsi che l'articolo venti
Prevede un finanziamento per il nostro che si è avuto già da più di dieci anni
Abbiamo avuto tutte le risonanze quello che abbiamo delle che erano facevano parte di un
Quadro già disegnato dieci anni fa
Lei sta facendo un ottimo lavoro io sono convinto
Sorensen verso l'arrogante passò da soggetti a provvedimenti
E ce ne vuole
Io lo so che diventa
Un grande problema però
Lei sa che la provincia di Siracusa
è una delle Province a più alto rischio
Non industriale
Ma sanitari non abbiamo la più alta percentuale di tumori d'Italia abbiamo delle neoplasie
Che si sono affacciate gli ultimi quattro anni che sono gli osso Sarko ha messo
Di un'aggressività unica
Io quello che le chiedo
Visto che il Paese
Si deve tanto perché quella parte della Sicilia ogni anno regala
Allo Stato
Quasi quindici miliardi di prelievo fiscale
Trenta mila miliardi di vecchie lire
Quindi potenziarlo squadra di Augusto
Aprire l'ospedale di Siracusa aprire la rianimazione diavolo e un dovere
Politico
Sanitario economico
L'altro giorno abbiamo approvato in Commissione sarà con la sua presenza mi è stata testimone di un ragionamento che ci ha visti tutti coinvolti
Una riforma epocale che ormai aspettiamo che va dalla Commissione bilancio per venire in Aula sull'amianto
Abbiamo detto che li andava messa allo spariamo bussa quindi rientriamo nella legge cinque articolo sei comma tre del potenziamento delle
Degli ospedalieri nelle aree di
Industriali il riferimento regionale
Che consentirà un ulteriore risparmio perché lei sa che abbiamo questi trecento milioni di euro di pesa per l'emigrazione sanitaria
Allora se tutto questo ha un senso a una logica se lo spending review non deve sto soltanto una bella frase l'inglese
Se tutto questo ci può servire
A rilanciare l'immagine di questo Paese questa Regione
Si è posta invece a dare in questo momento difficile per ogni cittadino italiano e ancor più per ogni cittadino siciliano che non ha nemmeno le risorse raccontarsi
Un farmaco se ci può servire a dare una risposta nella sanità lei
Noi questo questa Avola ha il dovere di farlo
Io non entro
Nella scelta
Come fa la scelta dei direttori generali accorda
Semmai le chiederò di fare un consuntivo ogni sei mesi del lavoro fatto dai direttori generali e nelle
Nella contratto prevedere l'eventuale allontanamento
Di chi non è stato all'altezza
Di dare i risultati dei quali è stato ingaggiato perché si tratta di un ingaggio
Allora passo è quello che le chiederò
Così come le chiedo
La mobilità interna ed esterna
Per i settori che riguardano
Almeno la rianimazione il potenziamento del pronto soccorso
Rivedere il pronto soccorso l'impostazione importante perché uno unico o muore in un minuto amici al pronto soccorso qualunque malattia cronica il tempo di farci vedere pensare dove andare con lo dobbiamo fare
Amati avutosi vedervi al pronto soccorso
E non sempre basta uno che laureato con centodieci e lode
Qualche volta uno che ha un po'di esperienza in più
Esce a capire meglio e prima
Quale può essere intervento
Del momento
E ieri nel come nella per quello che ha fatto i auguro un buon lavoro in bocca al lupo
Grazie onorevole Gianni ha chiesto di parlare l'onorevole da sempre l'onorevole Fiorenza
Chiudo le iscrizioni a parlare
Che non ci sia qualche altro parlamentare
Chi mi fa cenno di voler intervenire niente allora con l'onorevole Fiorenza chiudiamo le iscrizioni a parlare
Signor presidente onorevoli colleghi assessore Pio ritengo che oggi
Ci confrontiamo su un argomento di grande
Svolta epocale ma di grande impegno
Che vede
La sanità
Come momento centrale della vita economica politica e sociale della Sicilia
Io ho avuto modo di verificare
Che a prescindere alla consistenza del bilancio circa un terzo delle risorse finanziarie
Di fatto rappresentano una fra virgolette spesa fissa strutturata del bilancio della Regione perché viene impegnato oggi più di un terzo del Bilancio per la sanità
La sanità che vede
Con il piano di rientro del due mila sette un percorso che di fatto determina una razionalizzazione del sistema e che attraverso l'adempimento dei punti previsti dall'allora
Decreto lagalla
Determinato appunto una
Momento innovativo che tende a riequilibrare i conti ma come ho avuto modo di per sé occasione di verificare
Con la Commissione sanità questo comparto dal due mila e sette ad oggi comunque determina un costo complessivo in crescita di circa cento milioni di euro l'anno
E che vede con il due mila
E
Undici un incremento non più di cento milioni di euro ma vi bensì di cinquecento quarantasei milioni di euro così come determinato evidenziato
E iscritto dalla parifica della Corte dei conti che noi abbiamo tutti la possibilità di verifica
Allora
In questo ragionamento sicuramente incida da una parte la gestione quindi il momento gestionale quindi i direttori generali sicuramente rappresento il punto centrale del ragionamento
Dall'altro una continua operazione che in parte distinzione
Perché se da una parte razionalizziamo il sistema dal punto di vista delle risorse finanziare quindi una riduzione dei costi e dall'altra verifichiamo che il costo complessivo del sistema sanitario regionale cresce dicendo milioni di euro all'anno
Sostanzialmente
C'è una dicotomia c'è un momento di differenziazione e quindi un differenziale che dobbiamo andare ad analizzare e su questo io ritengo che vada
Continuate approfondito punti qua
Ma l'argomento principale che è quindi la nomina dei direttori generali in questo contesto in questa realtà in cui è sostanzialmente
Noi abbiamo
Un momento importante
Di fatto c'è una necessità di capire
Come chi governa e quindi dirle
Al momento di responsabilità reale vuole su questa in questa direzione
Aprire una nuova fa
Allora
Il momento del rinnovo il bando che prevede la selezione
Quindi un elenco di soggetti abilitati
Con
Una serie di
Criteri
E quella serie di elementi di requisiti a far parte di un elenco a venti quindi questo e leggo i soggetti che possiedono i requisiti per poter
Determinare
Come dire una possibilità di
Essere nominati direttori generali
Il principio secondo il quale
L'elemento diserta atti attiene a chi di fatto nella gestione
Si assume le responsabilità quindi il Governo e che
Prevede un percorso anche di natura come dire legale che vede un bando per una selezione è stata definita la selezione
E quindi si deve procedere
Ad una
Momento coi di nomina secondo quello che era
Il dettato dello stesso bando
Lungo il percorso troviamo una modifica di questo ragionamento e quindi un treno in corsa che di fatto viene in parte
Come dire modificato
E evidentemente passiamo
E quindi lungo Mendo di trasformazione da un elenco che viene definito degli aventi titolo
Lo trasformiamo in un concorso quindi noi sostanzialmente abbiamo un diverso momento di valutazione perché se oggi
La Commissione che dovrà valutare
Di fatto stabilisce una nuova condizione
Che come dire tende a superare che cosa modificare qua integrare che cosa la valutazione di Gorizia avuto una sua
Cogliere il riconoscimento e quindi seicento e più delle vi possono essere nominati secondo il criterio di scelta dell'intuito personae e quindi di fatto la Commissione ha cosa farà ridetermina era ulteriori elementi di valutazione
Creerà ulteriori momenti perché prima c'era un percorso che stabiliva chi superava ventiquattro punti poteva essere
Momento è inutile rientrare in un momento di valutazione di questo primo ostacolo non lo supera non può essere oggetto di valutazione ma è oggi allora questo ostacolo abbiamo eliminato ancora esiste e poi ancora io dico
Ma probabilmente
Ho sentito parlare durante questo dibattito anche di un momento
Di eccessivo
Meccanismo di
Di scelte come dire e gestionali di scelte che
Te vogliono evidenziare momenti gestionali trasparenza ma quando egli ma i meccanismi diventano eccessive probabilmente nascondono altro
Perché io dico ma evidentemente chi ha nominato i verificatori chi verifiche verificatori il Governo
Allora se il Governo deve assumersi una responsabilità di scelta perché
Anziché procedere ad una valutazione diretto atteso che
Chi ha i requisiti è già stato ammesso
Quale ulteriore elemento di valutazione delle
Determinare alla Commissione deve essere un ulteriore momento di valutazione determinato dalla
Governo che se ne assumerà il le responsabilità e una momento di un ulteriore
Sicuro approfondimento perché affidiamo una macchina a chi deve avere i requisiti per guidarlo
Ma questi requisiti insieme abbiamo come dire assolati perché
E riscontrati perché c'era sono stati oggetto di valutazione allora io dico
Assessore al di là di ogni più
Come dire
Buona volontà e al di là di ogni riconoscimento per una
Impegno che vuole determinare sottolineare come dire uno scrupolo nel gestire un percorso
Io
Ho una mia idea
Che
Fino a oggi per la mia così modesta esperienza non mi ha molto
Fatto sbagliare quando i meccanismi diventano troppo rigidi
Quando si vuole
Quando c'è un eccesso di zelo nella pubblica amministrazione ci sono momenti anche in cui dobbiamo come dire forse
Preoccuparci se questi momenti nascondono ulteriori altri come dire le elementi di mistificazione perché perché quanto il criterio
Di una decisione viene sostanzialmente
Trasportato traslarlo su altri soggetti la corresponsabilità di nomina dei tempi del dipende sempre dallo stesso organismo allora
Probabilmente è un'occasione in cui
Dobbiamo anche un po'o guardare con maggiore attenzione io
Conclude il ragionamento dicendo sicuramente
L'idea
Di pensare
Ad una gestione di un percorso secondo uno scopo è un criterio
E
E potrebbe essere un fatto anche positivo però
C'è un grande dramma della vita
Se poi
Atteso che
Di buona intenzione e lastricato ogni nostro percorso se queste buone intenzioni nella sostanza
E nella vita diventano poi concreto momento di applicazione perché io
Appunto completo completo il mio reggere avendo dicendo sicuramente chi verifiche verificatori
Ma questi verificatore così diventano cacciatore di teste d'uovo oppure ripagarmi per corrompere io do di per un momento di verifica che già è stato
Oggetto di altro ragionamento atteso che la legge è stato già formulato oppure diventano
Come mi auguro sicuramente no Cuturi erano di abiti che magari andrebbero costruiti io voglio dire che questa è una preoccupazione che sicuramente
Lei intente allontanare
Nella gestione di un ramo dell'Amministrazione regionale è molto serio e delicato
Io ritengo pure
Che dimostrerà concretamente come al di là di quelle che sono gli elementi a volte soggettivi prevarranno anche elementi obiettivi di sicura capacità
E volontà anche di far gestire la Cosa pubblica soggetti che
Non solo nei proclami ma anche con i fatti dimostreranno di essere all'altezza d'accordo
Un secondo quando chiudiamo quindi interventi essenziali tipo ottanta della per intervenire onorevole Fiorenza
Abbiamo concluso
Grazie signor Presidente
Colleghi
Assessore Borsellino
Io
Non ho ascoltato tutto il suo intervento
Perché purtroppo ero trattenuto da altro sono arrivato di corsa e non però so bene anche da quello che mi hanno riferito
Molti colleghi il suo pensiero
Colletto anche recentemente
In molte interviste
E
Come d'altra parte buona parte del del Parlamento le devo dare atto di un
Di una sua attenta
Puntuale verifica anche in Commissione lei più volte in Commissione sanità è stata pronta nella
Dare
Al al Parlamento appunto le giuste
Le giuste indicazioni di quello che era un suo pensiero
C'è
Momento estremamente complicato e difficile
Regione siciliana si trova ad avere a che fare con un doppio binario
Da un lato
Riusciamo ad essere
Artefici di un piano di rientro di un assessore che la preceduta e con il quale
Lei ha fortemente collaborato e che dall'altro lato però non riesce a dare affondo quello che
Il
Risultato che tutti quanti ci aspettavamo
Perché perché probabilmente
Se da un lato si è stati duri dall'altro lato non con quella assoluta convinzione e si è riusciti a raggiungere l'obiettivo
Troppi ospedali
Molti dei quali
A parte la riconversione assessore in questo io sono estremamente drastico a parte la riconversione
Andrebbero chiusi perché assolutamente inefficienti
Ed un ospedale
Inefficiente
Non è solo
Ho una spesa inutile per la collettività
Ma è anche un pericolo e anche
Un luogo dove non si fa non si elabora buona sanità ma evidentemente si elabora dell'altro
Vede
Siamo
In un momento in cui
Credo che a parte
Le riflessioni di merito
Specifiche
Sui sugli obiettivi che ci dobbiamo raggiungere
Lega
Un compito straordinariamente oneroso assessore
Dove le si chiede
Un
Un grande slancio
Di
Di cultura sanitaria di cui questa terra necessità dobbiamo immaginare un percorso che probabilmente finora non è stato mai immaginato da nessuno
Dove
La fantasia associata però ad una grande
Senso ad un grande senso di responsabilità sono necessari
Immaginare
Un percorso dove
Sanità pubblica
Di alto livello possa integrarsi
Con la sanità privata possa diventare
Oggi
Un elemento
Di riflessione seria
Come forse mai finora è stato
SIC SIC è stato fatto
Immaginare
Che
Anche
Una sorta di guelfi barra
Integrato integrativo possa essere uno degli argomenti da iniziare a trattare con grande serietà a
Immaginare che Regione Siciliana per non dire allo Stato
Per non dire anche
Le banche possono immaginare
Di iniziare
Ad esempio un percorso che in altri Paesi è stato già affrontato
E lo si potrebbe immaginare con una Banca del Mezzogiorno visto che proprio il Mezzogiorno del Paese quello più a rischio
Sanità pubblica
E più a rischio una sanità inefficiente immaginare per esempio l'emissione da parte di titoli ai quali
Lo stesso lo il gli stessi cittadini
Possano partecipare in modo attivo
Immaginiamo un percorso che fino ad oggi non è stato
Mai immaginato o che perlomeno non deve fare paura
Ad un Governo che dice
Che paura non ha
Nell'affrontare le nuove tematiche questo è il momento
Veda
Appassionarsi
Al sistema
Che può essere argomento parlamentare sicuramente lo è visto che è un argomento politico dello spoil system in sanità
Veda assessore non è un argomento che appassiona tutti i siciliani affatto
Appassionati non e non appassiona neanche mi creda avere
Uno o più direttori generali
è un caso che lei dovrà affrontare
E quello del Policlinico universitario di Catania insieme al Vittorio Emanuele
è una bomba ad orologeria prima o poi ci scoppierà
Io non so se il caso di ritornare ad uno status quo ante in quel caso o addirittura
Fare retromarce a dire che probabilmente quell'integrazione fatta in quel modo in quel momento
Fu magari un errore perché a tutti costi dovevamo togliere una direzione generale in Sicilia
Quindi non interessa
Concentrarsi
Può applicarsi sui nomi interessa concentrarsi ad applicarsi sui metodi che io non risultati positivi
Faccia ciò che creda
Faccia ciò che crede assessore
Li scelga lei i direttori generali se li scelga insieme alla Commissione di merito si assuma
Tutte le responsabilità del caso
Ma assumendosi per responsabilità del caso con lo spoil system così come in una democrazia normale
E consono fare lei si assume la responsabilità di dare al meglio ciò che i siciliani meritano
Buona Systems sanitaria
Ottimo livello di prestazioni integrazione tra pubblico e privato se ne assuma appieno la responsabilità
Guardi non è un problema di nomi è un problema di merito e io credo che questa carta in bianco
In parte questo Parlamento gliela fedele gliela dà lo abbiamo fatto in Commissione più di una volta continui nel suo percorso sapendo però che arrivato ad un certo punto esiste la verifica
Esiste la verifica quindi il massimo del rispetto per il suo lavoro consentendo le un tempo che sulle sarà dato al disco si oppone e così non solo il Parlamento siciliano ma la popolazione siciliana le darà merito o meno di ciò che lei avrà deciso di fare
Grazie onorevole Fiorenza onorevole Gianni un momento a chiusure
Sull'articolo trentatré a chiusura
Sull'articolo licenziati ottantatré a chiusura stiamo terminando
Lei ha
Premura di parlare di sicurezza ci dovrà dire delle cose importanti
Un attimo di pazienza di allora l'abbiamo chiuso il dibattito non credo che l'assessore voglia
Intervenire nuovamente
Bene l'assessore
Sì innanzitutto dei ringrazio della fiducia ma io credo che sia insita in un ambito
In
Anzi amministra
Un ramo così importante e non solo perché credo che questo riguardi qualunque amministratore
Si abbia il dovere di rendere conto su ciò che si fa quindi anche il mio sforzo di puntualità nel rassegnare quanto è stato fatto
Deriva proprio da questa esigenza che aperto più personale prima ancora che istituzionale del rendere conto
Su ciò che si sta facendo
Tutti condividere perché il sistema
Io ho l'onore di rappresentare interne al Governo regionale è un sistema assai complesse o che non si cambiano da un giorno all'altro
Mi pare però che in questi anni negli ultimi anni soprattutto gli sforzi si siano rientrati verso questo verso il raggiungimento di questo obiettivo
Quindi laddove è stato sottolineato anche
Qualche risultato che già comincia a intravedersi non soltanto in termini economico-finanziari
Ma anche in termini di indicatori sul piano sanitario perché vi assicuro che segni di miglioramento in questo campo se ne cominciano a intravedere seppure questo non debba assolutamente fare abbassare il livello di attenzione
Vuol dire che la strada che è stata è stata intrapresa probabilmente e la strada giusta seppure
Sia necessario continuamente monitorare il percorso
Introdurre eventuali elementi correttivi laddove ci si accorga perché uomini siamo e quindi sicuramente possiamo anche fare là dove ci si accorga che ci siano ancora sacche di inefficienza ho necessità di dovervi orientare il percorso verso
Direzioni più appropriate
Ricordo peraltro che il settore i cui mi occupo da un settore che è sottoposto a Bari livelli di verifica
A differenza degli altri la mia Amministrazione la il rapporto possiamo dire contrattuale perché tale è stato con i Ministeri dell'economia della salute in tutti questi anni
Ha determinato un sistematico e puntuale
Sì impianto di verifica
Per il quale l'Amministrazione ha avuto
Atto per atto un esame stringente sulla coerenza dei provvedimenti assunti rispetto al percorso che si era profit prefigurato nell'ambito dei piani di rientro
Ed è proprio perché abbiamo ritenuto responsabilmente che questo potesse costituire il consolidamento di un metodo
Che abbiamo ritenuto come Governo responsabilmente di non so di non sottrarci a ulteriori momenti di verifica
Sotto intraprendendo con i Ministeri dell'economia e la salute un nuovo programma operativo per il triennio due mila tredici due mila quindici e sarà molto presto sottoposto all'esame della Commissione competente
Trattandosi di un atto di programmazione che dopo il Piano sanitario rappresenta sicuramente e uno dei principali atti di programmazione del settore
Riguardo ancora alla procedura di selezione dei direttori generali un'ulteriore precisazione doverosa riguardo alle modalità di selezione che vedono nel colloquio lo strumento fondamentale
Per acquisire ulteriori valutare elementi di valutazione
Anche lì non bisogna fare confusione mi permetto di dire tra il profilo di idoneità che è un requisito
Oggettivo che viene fuori dall'analisi curriculare da quello che è invece il
Il profilo di adeguatezza
Del dell'aspirante già dichiarato idoneo in quanto inserito nell'elenco requisito di adeguatezza che sulla base del della legge cinque che pure si applica nell'ambito di questa procedura può essere
Molto meglio evidenziato durante un colloquio e di
Vi faccio anche un esempio
Nella procedura messa in atto dalla Commissione mutuando
Soltanto i requisiti che erano previsti all'interno del bando e quindi anche dell'impianto normativo
Si dà molta rilevanza alla dimensione della struttura che gli aspiranti idonei hanno diretto negli anni nei dieci anni precedenti all'inoltro dell'istanza
Ebbene io non credo che la sola dimensione della struttura in termini di risorse umane
Ed economiche gestite possa da sola andare una ampio un ampio profilo di adeguatezza del soggetto perché molto spesso un soggetto che è comunque Persotti tutina può essere portato
Ad assumere un ruolo manageriale può anche non aver avuto l'opportunità
Di di essere alla guida di un'azienda
E comunque di un'azienda di grandi dimensioni quindi ritengo che il colloquio ancorché avendo operato su tutti gli aspiranti idonei possa sicuramente aiutare
Ad operare una scelta anche lì lasciare la proposta e di nomina che l'assessore alla salute è tenuto a fare è tenuta a farla su diciassette soggette io non proporrò alla Giunta di governo
Cinquantuno o una cosa comunque superiore perché la proposta va fatta su diciassette poi nella chiaramente di su diciotto la è chiaramente la in seno all'organo di governo che poi si ratifica eventualmente la proposta
Un'altra precisazione che ritengo doverosa quel in quell'incremento di spesa sanitaria che mi pare l'onorevole D'Asaro ha evidenziato essere contenuto nel giudizio di parifica due mila undici
Altro non era una cosa è stato chiarito più volte con gli organi di controllo nonché in sede di giudizio di parifica
Che una
Un maggiore impegno dispensa
Che l'Amministrazione in quell'anno in quell'esercizio finanziario dava dovuto assumere per coprire debiti pregressi alle aziende ante due mila dieci il che significa che sotto la per quanto riguarda le tra contabile delle entrate delle uscite
Ha a fronte di quella che possa sembrare un maggiore impegno di spesa in realtà
La la le bilancio sanitario era tale da consentire
Attraverso anche le misure di copertura previste in esito alla verifica dei piani di rientro
La e quella parte di debiti che si era accumulato nel due mila
E dieci anche negli anni ante due mila dieci e tutto questo attraverso una grossissima opera di riconciliazione debiti crediti alle aziende è stata conclusa lo scorso anno e che mai si era fatta
E che ha consentito di potere circoscrivere anche il debito e le varie voci qui adesso
Era ascrivibile
Sicuramente da qua
Dalla scelta dei direttori generali
Comincia una nuova fase di un percorso di anche di rinnovamento del servizio sanitario che chiaramente deve trovare poi
Una una leva in tutti i processi di innovazione che tutti auspichiamo
E che si sostanziano poi nell'assunzione
Di di atti programmatori ma soprattutto si traducono poi in azioni concrete nei territori non nego che anche negli anni pregressi
C'è stato uno scollamento tra il momento della programmazione al momento dell'attuazione si territori ma adesso sicuramente quello che vantiamo e anche un processo consolidato di verifica io vorrei ricordare che anche gli attuali commissari
Sono stati sottoposti comunque allo stesso percorso di verifica che era stato introdotto con l'ausilio dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari degli dell'operato dei direttori generali per cui abbiamo proseguito lo stesso meccanismo di verifica
Prima stradale ma anche con incontri periodici che possa consentire anche rispetto alle attuali gestioni commessa commissariali di fare il punto
E di verificare qual è il anche la l'ambito di scostamento rispetto agli obiettivi che pure sono stati assegnati su base annua
Ancorché
La regime commissariale possa essere definito temporalmente
Credo che
In questo momento è tutto poi eventualmente assessore
Vi do atto che il suo approccio pagato ma determinato su una questione così delicata non è quella della nomina di meno e generale contribuito
A un articolato complesso dibattito che comunque orienta meglio la problematica proprio sulla nomina di manager
Efficienti nell'interesse della sanità siciliano e quindi mi era doveroso darle atto della
Modo con il quale ha affrontato questo problema prima parlavo di ventisette minuti non è tanto il tempo ma è soprattutto il
Contenuto
Del suo intervento che penso possa far dichiarare soddisfatto indipendentemente dalle posizioni l'intero
Parlamento
Io allora
Onorevoli colleghi
Al
Secondo punto dell'ordine del giorno avremmo svolgimento di interrogazioni al terzo punto all'ordine del giorno svolgimento di interrogazioni di interpellanza della rubrica energie servizi di pubblica utilità
L'assessore Nicolò Marino ci ha fatto ci ha fatto ci ha fatto pervenire una
Nota con la quale chiede di posticipare quindi a domani
Lo svolgimento delle interrogazioni
Allora prima di dare
Lettura del e rinviare la seduta a domani ha chiesto di parlare l'onorevole Gianni
Ecco certa insistenza quindi ai sensi dell'articolo ottantatré
No Presidente solo per dire all'assessore assessore Borsani la nascita del Partito Comunista che queste
Assessore
è approvato mi dispiace ma fatto intervenendo prima
Ho dimenticato di dirle che sarebbe opportuno le ritornasse apporre sul tavolo della contrattazione Stato-Regione il problema di quel sette otto punti in più che mai paghiamo nella concorrenza della spesa sanitaria perché
Non ci fazioso derrate
Presidente perché Assessore veda
E di questi giorni che
E assistiamo ad un'intervista interventi indecente da parte del Presidente
Della Regione Lombardia non via sia del partito della lega in ordine a un attacco continuo perché abbiamo ricevuto cinquecento milioni dalla dallo Stato
Un risanamento della sanità che
Di fatto avevamo già se non c'è adesso l'ho pagato non ce ne sono fatto a pagare
Il sette otto punti in più rispetto a quello che già era troppo nella concorrenza della spesa sanitaria
Io nel del di chiederle gentilmente di intervenire in maniera pesante porto sul tavolo della contrattazione Stato-Regione
Se gradito qui pubblicamente l'atteggiamento è quello che è un'espressione del signor Maroni
Ne ha facoltà di presentare una Regione
E di segretato del della lega che continua ad attaccare la nostra Regione grazie grazie grazie grazie onorevole Gianni
E assessore
Assessore mi scusi un po'di attenzione noi avremmo alquanto punto pure la discussione di un disegno di legge che
Ci vuole riferire Leo che
Che
Allora si tratta di un
Disegni di legge d'iniziativa governativa che aveva lo scopo di intervenire modificando esattamente l'impasse
Una legge del due mila tredici del due mila di semplificare soprattutto il procedimento amministrativo volto a definire
I requisiti strutturali tecnologici e organizzativi Vesentini medicina dello sport e pubblici e privati il tentativo
E quindi l'iniziativa legislativa era volta a semplificare a monte
Quello che era un atto di normazione secondaria previsto dalla stessa legge nella forma proprio di un Regolamento tenuto conto del fatto che tutto il sistema distribuirvi accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie pubbliche e private
Viene si esplica attraverso una procedura che si sostanzia in provvedimenti amministrativi
Non di natura regolamentare quindi è il tentativo era quello di modificare la norma del due mila prevedendo anziché il Regolamento
Il decreto Assessoriale ancora per ancorché più semplice anche da sottoporre a modifica laddove l'evoluzione tecnologica nel settore specifico dovesse consentire una modifica dei requisiti
Tuttavia
Una paventata eccezione anche di incostituzionalità che si può potrebbe in qualche modo profilare nella tentativo di modificare la norma originaria
Mi costringe a richiedere come Governo un approfondimento e quindi il trasferimento nuovamente di questo disegno di legge nella Commissione competente grazie Assessore al loro
Chi è favorevole alla richiesta di rinvio in Commissione si sedute conto si alzi l'Assemblea approva quindi viene rinviato in Commissione
E allora do
Comunicazione all'ordine del giorno di domani mercoledì ventinove maggio due mila e tredici ore sedici
Comunicazione e svolgimento di interrogazioni ed interpellanze la rubrica energie e servizi di pubblica utilità
Al punto tre discussione della mozione revoca in autotutela
Del decreto quarta numero duecentoventuno il diciannove marzo due mila e nove di autorizzazione all'ampliamento alla discarica per RSU incontra dati ritira il Comune di Motta Sant'Anastasia
Quarto punto discussione della mozione numero centoventidue misure di intervento a favore dell'occupazione giovani nervi sono tutta una nutrito gruppo di firme a questa mozione
Preannuncio così come stabilito in in Conferenza dei capigruppo che giovedì si discuterà della mozione
Dell'onore dell'onorevole darsi ero Musumeci altre firme al quartiere relativamente al problema cogente e importante che riguarda l'articolo trentasette a questa a questa a questa
Mozione dato già la disponibilità all'assessore Bianchi è chiaro che vengono aggiunte le altre mozioni dello Stato
Dello stesso tenore domani si darà comunicazione se eventualmente ci sono
Delle questioni ulteriore come volevo dire che comunque le mozioni che sono state presentate su questa materia vengono accorpate o addirittura assorbire dalla mozione che porta come primo firmatario quella dell'onorevole
Dall'onorevole andassero così è stabilito a seduta quindi è rinviata a domani mercoledì ventinove maggio due mila tredici alle ore sedici