28MAG2013
intervista

Intervista a Roberto Giachetti sui sei quesiti referendari "per la giustizia giusta" depositati oggi presso la Corte di Cassazione dai Radicali

INTERVISTA | di Alessio Falconio Roma - 00:00. Durata: 3 min 24 sec

Player
Nell'intervista si parla anche delle riforme costituzionali e della riforma della legge elettorale.

"Intervista a Roberto Giachetti sui sei quesiti referendari "per la giustizia giusta" depositati oggi presso la Corte di Cassazione dai Radicali" realizzata da Alessio Falconio con Roberto Giachetti (vice presidente della Camera dei Deputati, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata martedì 28 maggio 2013 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Calderoli, Carcere, Cassazione, Costituzione, Giachetti, Giustizia, Governo, Informazione,
Lega Nord, Legge, Legge Elettorale, Letta, Magistratura, Mattarella, Movimento 5 Stelle, Palma, Parlamento, Partito Democratico, Radicali Italiani, Referendum, Responsabilita' Civile, Riforme.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Roberto Giachetti questa mattina se è stato presso la Corte di Cassazione insieme I radicali a depositare una serie di quesiti referendari in materia di
Giustizia possiamo dire per riassumere
Sì diciamo ordine in realtà altre torno a a fare quello che ho già fatto in passato con altri referendum particolare sia responsabile civile e sulla proposta di legge che non sempre condiviso è un tema sul quale io
Da danni diciamo mi batto quindi trovo assolutamente normale che in un contesto nel quale purtroppo in questo questi giustizia non ce ne può occupare perché c'abbiamo l'ingombro Berlusconi tra amici e per la giustizia è un problema riguarda tutti i cittadini penso che
Se c'è la possibilità di dare modo i cittadini di esprimersi questa soltanto che positiva e il rischio di propria quell'ingombro
Rischia di far sentire anche oggi perché si parla più della proposta di Nitto Palma su uno diciamo la
Sospensione dei giudici si espongono politicamente che di questi referendum già sempre così purtroppo sono ormai vent'anni che ci troviamo in questa condizione appunto bisogna trovare un modo per aggirare diciamo
Tutto questo è il fare e far sì che si possa discutere di giustizia dei mali della giustizia dei rimedi senza ogni volta doveva sbattere contro un muro di Berlusconi e di tutto quello che troppo
Roberto l'ultima considerazione a proposito di riso o
A me riforma elettorale dovrebbe essere potrebbe essere
Diciamo è spunta dall'elenco delle riforme che invece verranno
Contemplate nella mozione comune
Nelle mozioni convergenti
Della maggioranza nel dibattito mani tutto però potresti presentare una mozione che chiede il ritorno al Mattarellum quindi
Non è che potrei io ho presentato depositato
Era una mozione firmata da cento deputati di tutti i Gruppi ad eccezione di lega e cinque stelle rimane ferma compreso il Ministro ed è depositata ovviamente non è sua intenzione di ritirarla che diciamo dice una cosa molto semplice fa benissimo il Governo ad occuparsi di riforme costituzionali e di legge elettorale omogenea da abbinare a chi le riforme costituzionali personalmente ho sempre detto di essere per il semipresidenzialismo e per il doppio turno maggioritaria la francese quindi secondo me se si dovesse andare su quella linea che mi sembra si apprende andò anche diciamo adesioni importanti all'interno del Partito Democratico che forse era quello più respirazione deve passati è un'ottima cosa ed è benissimo che si vada quella proprio
Se non si va a quell'approdo io continuo a ritenere che non come tutti hanno sempre detto che non si può tornare a votare con il porcellum nel porcellum così nel porcellino buone non so che cos'altro
Ma che come valvola di salvaguardia della quale si deve occupare deve decidere il Parlamento
Ci sia un ritorno alla Mattarellum non perché io penso che il Mattarellum sia la migliore legge Kospi Gato ma perché penso che certamente se per carità di patria dovessimo tornare a votare nel giro di qualche mese è molto meglio tornare col Mattarellum piuttosto che con il porcellum e questa materia è bene che se i
Diciamo che decidano liberamente i deputati infatti mentre non è una materia che appartiene alla maggioranza al Governo è una questione che deve essere
Deciso tutto in cui ognuno si assume la sua responsabilità e poi vedremo grazie Roberto Giachetti