28MAG2013
intervista

Bonifica dei siti d'interesse nazionale della Val Basento e di Tito. Interviste a Pasquale Scavone e Vito Di Trani e Mimmo Lazazzera

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti PISTICCI - 00:00. Durata: 21 min 41 sec

Player
Oggi, presso la sala consiliare di Pisticci (MT), si è celebrato un consiglio comunale congiunto che ha visto la partecipazione degli amministratori di Tito e Ferrandina.

All'ordine del giorno la necessità di intraprendere azioni volte a sollecitare la Regione Basilicata affinchè dia pronta attuazione alle prescrizioni contenute nella delibera Cipe del 3 agosto 2012, con la quale è stato assegnato un finanziamento di oltre 42 milioni di euro da destinare alla bonifica del Sin di Tito e della Val Basento.

Interventi che lo stesso Cipe ha definito ad "alta priorità ambientale".

A margine
dell'assemblea, i sindaci di Tito e Pisticci, Pasquale Scavone e Vito Di Trani, e Mimmo Lazazzera (Consigliere comunale) e Lino Grieco, assessore all'ambiente del Comune di Pisticci, parlano ai microfoni di Radio Radicale delle ragioni che hanno portato alla convocazione dell'assemblea.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Siamo a Pisticci tra poco
In provincia di Matera
Tra poco ci sarà un Consiglio comunale congiunto convocato dalla
Comuni di Pisticci alcuni titoli di Ferrandina
Per discutere di una vicenda io direi annosa che quella della mancata bonifica dei
Sit-in di interesse nazionale di Tito aree industriali titolo che il Val Basento questi citerò altrove fa parte appunto di questo di questo sito di bonifica e se ne siamo con il consigliere Mimmo la Zazzera così l'opposizione
Già free di una lista civica allora Mimmo
Di che cosa si discuterà vorrei che lo spiegassi agli ascoltatori di Radio Radicale maiale ma in effetti siamo riuniti in Consiglio comunale congiunto per sollecitare la Regione e il Ministero dell'ambiente
Che si dia atto a una protocollo di intesa che è stato giustificato e se gli procede appunto al
In maniera tempestiva dando l'avvio dei lavori di bonifica dei siti inquinati
Perché ricordiamolo finalmente dopo un po'qualche lustro almeno due sia stato un voglio dire è uno stanziamento abbastanza consistente che
E quanto mai utile perché ci sono aree non tutta questa zona fortunatamente verso mare
Letteralmente insomma devastate età dei veleni certi
Sarebbe opportuno evitare di perderlo questo in oramai in Basilicata viviamo il paradosso di convivere con esiti gravemente inquinati
E di non avere di contro però il come dire
Il beneficio dell'occupazione a seguito degli investimenti industriali che in passato sono stati
Che si sono rivelate tutti pressoché fallimentare
Dalla industria di Stato dalla chimica di Stato eccetera noi siamo venuti fuori senza
Minuti formazione industriale a livello nazionale e livello regionale per cui oggi viviamo il paradosso di vivere
Al a bordo di siti gravemente inquinate di non avere però la possibilità di dare occupazione nostri giovani
Questo Consiglio comunale è aperto anche interventi esterni
Credo di no dalla convocazione che abbiamo ricevuto in un Consiglio intercomunale dove parleranno i sindaci
Nelle mie storie di Ferrandina di Pisticci per la Val Basento di Tito Scalo farla però che era nel settore
Credo che nessuno avrà il coraggio di impedire la parola
Uno tra un un personaggio come un rischio Polo diretti nel caso volesse intervenire sommerse
Intanto io ti ringrazio grazie a Mimmo la zazzera e visto che intravedo
I due Sindaci fai ai loro
Riutilizzo e di Pisticci ce l'abbiamo tutti due qua assieme
Il caso di dodici o di con una fava per dovere
Iniziamo con il dottor
Olivieri con il dottor liberali un rapido colloquio non fate complimenti allora siamo con la loppa scolaresca moneta
Noto
Voce nota agli ascoltatori di Radio Radicale Pasquale
Questo Consiglio comunale congiunto sui Cindy titolo della Val Basento
Avete inteso
Convocare questa
Questo incontro per
Un'azione volta a sollecitare la Regione Basilicata avete scritto
Affinché
La Regione di attuazione alle prescrizioni contenute in una delibera del CIPE appunto questa delibera del CIPE che dovrà finalmente si sono stanziati un po'disordini
Per porre sì spero la parola fine a una situazione di inquinamento ambientale che va avanti da troppo tempo
Come stanno le cose
Ma innanzitutto io credo che la parola fine ancora ci vorranno decenni perché se i tempi sono quelli che sono stati fino adesso non so se i nostri pronipoti riusciranno a vedere la parola fine
Dei siti di inquinamento di Basilicata
Tito e Ferrandina lei questa mattina siamo stati convocati dal Dipartimento ambiente della regione Basilicata dal dottor Luigi
Dal dottor Miggiano abbiamo fatto un incontro con insieme ad altri Sindaci del territorio
A vario titolo interessato
Mi sembra di poter registrare che azioni concrete non ce ne siano la perplessità dei sindaci e quella dei territori perché noi poi essendo postazione di avanguardia rispetto ai nostri cittadini
Vorremmo sensibilizzare dell'insensibilità alla Regione affinché non si corra non rischi di sorta in quanto la situazione di non governo che è presente sia in Basilicata
Che se mi è consentito anche in campo nazionale
Non ci fa stare tranquilli perché le risorse potrebbero essere
Smobilizzato è il trentuno dodici e siccome
La politica ahimè non è fatta di certezze come sappiamo bene soprattutto gli amministratori locali
Non vorremmo correre rischi che nel caso in cui
Per esempio il presidente De Filippo
Prende la strada di una anticipazione delle votazioni euro che si voti a settembre a ottobre non ci sia chi a Roma vada sottoscrive l'accordo di programma
E di conseguenza noi corriamo il rischio di perdere non più i quarantadue milioni
Di euro ma è notizia di stamattina che sono diventati quaranta sette di cui
Casualmente abbiamo notizia e mi rammarico credo innanzitutto dei sindaci e quello che
Noi siamo stati costretti a fare questo conto in Consiglio comunale congiunto che credo sia un atteggiamento di grande rilievo senso di solidarietà tra i territori e perciò io sono sempre convinto
Che l'unione fa la forza perché quando parlano tre Consigli comunali
Tre sindaci significa che l'elemento
Sul piano ambientale e sentito e questo ci conforta perché sto parlando Hammoud uno dei paladini della Regione Basilicata che porta avanti da decenni questi temi che mi sento di dire non ha
Quelle risposte che meritiamo e merita
Per tutte le azioni che facciamo per tutte le
Le proteste che facciamo per tutte le i condizionamenti che ne teniamo quotidianamente sui nostri territori perciò
Credo che l'incontro di oggi sia utile
Ritengo che l'essersi messi insieme e ci rafforzerà ognuno per quanto riguarda le nostre iniziative e speriamo che la Regione si faccia carico
Insieme ai territori di portare queste istanze al Governo nazionale che non poterci versare sui temi dell'ambiente sia per Val Basento che per titolo la situazione e complicate e siamo tutti convinti che il perché posso
Non è semplice però dobbiamo creare anche di evitare deterrenti affinché nuovi investimenti nuovi imprenditori possano venire nelle nostre aree e oggi ci dicano che non ci vengono perché i siti di inquinamento
Non li fanno stare tranquilli
A questo si possono aggiungere tante altre riflessioni ma ovviamente
Tu sai come bene meglio di me
Che parliamo da datata oramai danni di
Insomma noi facciamo la nostra parte poi strada altri
Sviluppare altri discorsi ovviamente ognuno si assumerà in questa
Regione le proprie responsabilità di quello che fa o di quello che ahimè non fa
Chiedo intanto vi ringrazio adesso siamo con il Sindaco di Pisticci dottor
Di di Trani Vito di Trani
Ma in questa delibera del CIPE mi sembra di aver capito che lo stesso comitato interministeriale che ha stanziato adesso apprendiamo questi quarantasette milioni parla di
Interventi ad alta priorità ambientale e invece abbiamo sentito ma più spesso lo hai spiegato più volte
Che siamo in una situazione di stallo ma nei fatti
Oggi abbiamo ribadito una cosa molto importante che ho ribadito anche al mattino circostanza cioè allorquando i Sindaci intervengono per difendi proprio territorio evidentemente a chi fa politica in un certo modo ma al di là poi che con la P maiuscola fallito di siamo timorosa miseramente fallito
Cioè arrivare al punto che noi sindaci insieme i Consigli comunali dobbiamo difendere la Val Basento devo difendere il titolo
Per quanto è successo mi sembra che non non non non sono nemmeno io trovo le parole per poterlo spiegare
E mi spiego e mi spiego meglio
Allora parecchio paletti si parla della bonifica la Val Basento da tantissimi da tantissimi anni
Si dice che il sito della Val Basento insieme a quello di Porto Marghera il più inquinato il più inquinate d'Italia oggi addirittura questa realtà sembra avesse disconosciuta in Regione
Vale a dire a Porto Marghera è un sito inquinato vero vascolare Berlusconi va a decidere la Val Basento nono nome poi quell'inquinamento di cui si parla tanto abbiamo ribadito no
Abbiamo ribadito anche in questa situazione anche in questo
In questo contesto il il fatto che si verifica in Basilicata un numero eccessivo di tumori
In val buying nel nostro territorio senza a dismisura io facilmente di professione etilico e dia la mente l'impatto in queste realtà
Adesso questa è una cosa che abbiamo ribadito in ogni modo soffermarci un semicerchio di novità che è sì importante perché
Appunto
Il medico il dottor Antonio titoli per munito di Trani
Che quotidianamente a contatto con queste popolazioni afferma che qui
Cinquantuno in un eccesso di malattie tumorali sedici dove
Certo lo dico lo ripeto rivedere così o no io ti dico una cosa soltanto e l'ho detto anche peggiore stamattina
Allorquando Landini e pazienti all'istituto l'azione dei tumori apre a Milano i colleghi mirava nei codici ma che succederà voci
Cioè a questo punto io ho detto in Regione stamattina non so quale possa essere la causa per non lo so gli impianti io ma la Val Basento oppure gli anticrittogamici o qualcos'altro abbiamo anche lei mi avvicino da questo questa cosa
Questo lo sa che non sono a casa quale possa essere però di fatto io vado d'ogni giorno da dedicare questa situazione
Vado ogni giorno si ammala persone di cancro e io voglio sapere perché io ho scritto anche al ministro per quanto riguarda questa cosa chiedendo luglio in materia chiedendo che lo stesso si impegnasse a cercare di studiare un po'estero nessuna risposta è venuto al Ministero
Allora lo studio si inchini qualche cosina racconta però come giustamente dici tu meriterebbe ben altro profuma certamente
Certo non bisogna sondando fare enunciati oppure soltanto immaginare la cosa possa essere un certo modo bisogna approfondirla le cose perché se si riesca ad approfondire le cose si può tranquillamente evitare per i futuri verificassimo determinata patologia o quanto meno la riduzione da patologia stessa
Un esempio
L'amianto l'esposizione all'amianto ha determinato moltissime stadio meteorici moltissimi a distanza di trent'anni sono venute alla luce queste queste patologie
Dico io sappiamo che l'amianto determina queste cose adesso lo sappiamo per con certezza
Allora facciamo in modo che la gente esponga al contatto con la RAI parlando della maternità io
Anche
Nell'Anic inattuabile addirittura il tetto e io ho io allora io te lo scoglio te lo sottoscrivo allora azzurra della l'asma di Matera
La sottopone diciamo ogni ogni tre mesi ogni quattro mesi
I soggetti che hanno lavorato in una in Val Basento il sono stati esposti all'amianto tema sottoposta a controlli ti dico che a distanza di trent'anni cominciamo a vedere adesso debba a che livello a livello priorità che sono poi la porta degni di ingresso diciamo per i mesoteliomi che soli di tumori maligni appunto della prima ha determinato l'esposizione
All'amianto alla queste già una certezza altre cose potrebbero essere tranquillamente uscirne fuori allora adesso i miasmi in Val Basento
Allora esposizione Tecnoparco Tecnoparco adesso la situazione è migliorata migliorata moltissimo essendo Cecchini Asia da sono scomparsi
Allora io ti dico una cosa hanno fatto le coperture in parte ma le coperture ancora non vanno a garantire quella chiusura ermetica nelle vasche stesse d'accordo anzi stando così le cose
I miasmi dovrebbe aumentare ancora di più
Però che è successo in Gasmi adesso non si sentono più il che significa che cosa
Che evidentemente gli abbattitore i chimici eguale assi hutu alle assoluti Rizzati cosa che magari prima ma veniva fatta e di conseguenza è stato sparito il fenomeno
Ricordiamo ricordiamo un secondo per gli ascoltatori di Radio Radicale Tecnoparco Val Basento Pisticci è un'azienda che tratta rifiuti speciali pericolosi
Età minorile acque distratto della ingiusto certo allora Tecnoparco è un'azienda compartecipazione
Allora c'è pubblico privato quaranta per cento Regione Basilicata sessanta per cento privati Tecnoparco allora
Si trattano tutti i giorni aprirvi proveniente tutta quanta ritagliare non so altro
Poi nella fattispecie inerti provenienti l'acqua che proviene dalla da David già quindi dal ha già dai pozzi petroliferi di Richard allora vengono smaltiti al nostro territorio vengono nel nostro territorio adesso se non sai e crea un ponte crollato perché quotidianamente attraversato
Decadono provenienti da Viggiano era un ponte dell'era fascista donna perché non poteva sopportare carichi eccessivi ma le sollecitazioni di autobotti per numero di centoventi almeno che provengono da
Da Viggiano vado a determinare queste cose per cui annuale non è crollato mentre si passava un autobus per primo
Però Berno senza senza scherzare io ti dico che la situazione è veramente drammatica una smania di me sarebbe stato diciamo allora e drammatica perché
Perché questi stanno inviando fortemente il nostro territorio non danno vero e al di necessario al territorio stesso
E poi da quando io dico che va basterebbero perde vale a dire il petrolio de di ENI di share
A garantire e porta a poter garantire apparente la quadratura del Bilancio di tutto i centotrentuno comune e la Basilicata e non di quelle sì
Perché siamo siamo che adesione di cinquecentottanta mila abitanti
Cinquecentottanta mila abitanti possono rivedere al dibattito voglio penso di sì potremmo tranquillamente condurre una una vita
Un avanti dignitosa ma questo non succede
Siamo la Regione pur di capitali in quanto a risorse però siamo la più poveri taglia perché l'Istat dice che siamo i più poveri in Italia
Do la competizione è notevole e poi ci troviamo di fronte a gente che va raccogliendo per strada gli scontrini fiscali e per farsi poi pagare
Guardate allora se amministrare significa non significa questo io invito tutte quelle persone che si sono macchiati tali colpe di andare via di non presentarsi ma è più alto aspettata elettorale la Regione ha bisogno d'altro e di altre persone la bis la Regione ha bisogno di punti fermi altrimenti qui non si capisce più niente se poi vogliamo affidare Giorgio ascella ENI ad altri si faccia pure però per quanto mi riguarda io non sono mai d'accordo con questa linea politica mi opporrò
Sempre a questa situazione
E allora grazie grazie davvero al dottor Vito di Trani tra poco tra poco inizia questo Consiglio congiunto ricordiamolo Pisticci indici Ferranti restano attive Veltroni entro il
Pone visto che ci stavano i rappresentanti degli altri Comuni questa solido un po'tutti quanti i Comuni che si affaccia sulla Val Basento seguiremo grande attenzione grazie a lei
Condividiamo l'ora lui questo
Questo nostro racconto in attesa che inizia il
Il Consiglio comunale qui a Pisticci e siamo con l'assessore all'ambiente il Comune di Pisticci
Lino Grieco popolari
Allora tecnico del Torino
Cavolo Marsilio comunale congiunto sul questa annosa vicenda della bonifica mancata direi
Di le aree industriali Tito della Val Basento io dico che ancora siamo in tempo
Per sfruttare questi circa quarantadue milioni di euro hanno detto quarantasei
Albo
Risaliamo iraniana
Che ben venga infine che ben venga ovviamente perdere un'opportunità che sfiora questo punto di cinquanta milioni di euro mi sembra veramente una grossa perdita per il nostro territorio
Anche perché al netto della
Pulizia che verrebbe fatta
Attraverso questa bonifica delle aree contaminate
A mio avviso segna anche un nuovo destino al territorio
Nel senso che anche la nuova programmazione o comunque il nascere di un presidio industriale che andrebbe verso
La nuova tematiche che Védrine
Application ovvero
Le Védrine BEU Technologies
Possono a partire solo ed esclusivamente se
Facciamo un lauto risento dello stato attuale
Per cui ritengo sia una condizione necessaria
Un come dicono gli inglesi un must
In seno
A quello che la nuova visione
Di un'azione congiunta attività lavorativa con salubrità e come dire
Risparmio del territorio
Inoltre garantiremmo anche la solubilità dei fiumi basti pensare che il sito industriale molto vicino alla al Basento è uno dei bersagli
Dell'inquinamento e-mail base è uno dei bersaglieri inquinamento l'ha detto bene sa bene tutto il ragionamento che si è fatto negli ultimi giorni nella
Per quanto riguarda i miasmi di Tecnoparco
E non diciamo altro non può essere trattato una better Minale come quello di Tecnoparco della filiera del pretore a prescindere va fatto un giusta programmazione
Ci siamo mossi
In un certo modo come Amministrazione abbiamo preteso
Che venissero fatti molto più controlli rispetto a prima anche noi come Comune ci siamo adoperati affinché ogni mese fa cioè a mo'prelievi in maniera randomizzato su tutto il tratto del del del fiume Basento a un monitoraggio anche da un accordo dire comune Sicilia si affianca all'alzarsi sì sì
C'è un nostro e mensile sedeva sul sito del Comune troviamo abbastanza frequente sì sì è una una al mese in cinque dovuto io ho messo in rete sul sito si commette disponibile sul sito del Comune
E inoltre abbiamo preteso che le vasche venissero coperte difatti stanno sviluppando anche nuove tecnologie per quanto riguarda questi vecchi scrubber per garantire anche perché la condensa non vada nell'aria e quindi possa creare problemi a livello della della salute delle persone che ci vivono nelle vicinanze ma non solo ma a mio avviso non basta perché
Andrebbero effettuati anche maggiori controlli noi stessi abbiamo proposto per esempio una sorta di portale per fare uno screening anche sulle sostanze radioattive visto che non costituisce solo Lab terminale del ciclo del petrolio dalla Basilicata ma vengono anche
Prodotti dal dalla da fuori regione per cui maggiori controlli ma soprattutto maggiori risorse economiche che possono venire
Anche dalle royalty del petrolio infatti a gran voce abbiamo chiesto vero e del petrolio perché contt costituiscono la nostra a nostro avviso
Un elemento per migliorare se questo deve essere la qualità del trattamento valida la metto giù brutalmente o se
Sedicenne
Qui apistici smaltiamo le acque disperato che arrivano dalla Centro oli Diviggiano
Quante sono lo sappiamo bene rifiuti speciali pericolosi per una scelta secondo me infelici devo dire ma comunque ormai dice
Però
Andò voi insomma ci becchiamo solo i vantaggi però vantaggi zero sei c'era questo sto dicendo esattamente questo e poi non
Nella politica territoriale che noi stiamo portando avanti riteniamo che il sette per cento sia una quota molto bassa considerando che in altri si dati si arriva anche al settanta ottanta per cento in off-shore per cui ci sono nostro avviso tutti i margini i lauti margini per e chiedere alle aziende alla società
Che estraggono petrolio in Basilicata ulteriori risorse economiche per fronteggiare lo ripeto
L'integrità ambientale
Senti il Consiglio regionale qualche mese fa ha votato una moratoria delle attività estrattive poi vediamo se reggerà dinanzi alla Corte costituzionale però quel Consiglio io dico fino a un ente
Su input del Presidente la Regione si è espresso in quella direzione cosa diversa
La
La traduzione di questo sta negli atti delle nostre deliberati di Giunta abbiamo detto no ad alta NRG abbiamo detto no all'estrazione petrolifere a mare
E qua sia al suo fra quello che poteva Falconi visti ci si è esposto a qualsiasi tipo di attività estrattiva sul a sue Rao-Ria sia su terra che sia
Ma si
Che ci sono degli allievi ci sono delibera di Giunta approvate anche in delibere di Consiglio che recitano esattamente un diniego
Finanche alle indagini estrattiva quindi alle prospezioni questo significa che vogliamo dare una
Una pagina diversa al nostro territorio vogliamo dare un volto nuovo in termini di immagine di qualità
Perché renda anche possibili scelte politiche strategiche vanno anche in seno al
All'industria ma io dico non solo il nostro territorio un territorio vocato all'agroalimentare di eccellenza siamo chiamati la piccola California darla del sud Italia
Per cui
Ritengo che si debba fare tanto è meglio per
Agire anche verso altri settori che degnamente possono trovare un un posto a livello non solo nazionale ma internazionale delle Grazie grazie all'assessore all'ambiente il comuni
Ti Pisticci Lino Grieco a tra poco il Consiglio comunale grazie grazie