29MAG2013
dibattiti

Data Center consolidation e cloud computing; una stategia integrata per razionalizzare i sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni

CONVEGNO | Roma - 09:41. Durata: 3 ore 10 min

Player
Nell'ambito del Forum PA 2013 (XXIV edizione) dal titolo: "Il Paese alla sfida della trasparenza" (28 - 30 maggio 2013).

Tema: "PA digitale: do more with less".

Seminario svolto in collaborazione con l'Agenzia per l'Italia Digitale.

Convegno "Data Center consolidation e cloud computing; una stategia integrata per razionalizzare i sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni", registrato a Roma mercoledì 29 maggio 2013 alle 09:41.

L'evento è stato organizzato da Forum PA.

Sono intervenuti: Gianluigi Cogo (responsabile della Community Network della Regione Veneto), Agostino Ragosa
(direttore dell'Agenzia per l'Italia Digitale), Domenico Casalino (amministratore Delegato di CONSIP S.p.A.), Giovanni Menduni (coordinatore dell'Area Programmazione del Comune di Firenze), Alessandro Musumeci (direttore centrale Sistemi Informativi delle Ferrovie dello Stato S.p.A.), Sergio Eufemi (manager of offering Management and Development presso l'IBM), Lorenzo Gonzales (strategist, Enterprise Group, HP EMEA), Giuseppe Russo (chief Technologist di Oracle System Italia), Sergio Gianotti (sales & Marketing Director Sales & Marketing Director, Huawei Enterprise BG), Stefano Mattevi (responsabile Industry Marketing Top Clients e Pubblica Amministrazione di Telecom Italia), Fabio Fregi (country Manager e Amministratore Delegato di CA Technologies Italia).

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Comuni, Comunicazione, Consip, Digitale, Europa, Formazione, Informatica, Infrastrutture, Italia, Obama, Pubblico Impiego, Servizi Pubblici, Sicurezza, Sviluppo, Tecnologia, Telecomunicazioni, Telefonia, Territorio, Ue, Universita', Usa.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 3 ore e 10 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

09:41

Organizzatori

Forum PA

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Benvenuti
Diamo inizio
Ai lavori della giornata
Io mi chiamo Gianluigi Cogo sono di Regione Veneto volo compito di moderare nella seconda parte la tavola rotonda quindi vi do un attimo l'indicazione sul format della giornata
Il primo intervento e dell'ingegnere la cosa direttore dell'Agenzia
Per l'Italia digitale il quale di fatto ci darà
Il percorso
E e la visione
Sulle quali poi dovremo discutere durante la tavola rotonda sono previsti
Prima dell'inizio della tavola rotonda
Tre interventi Domenico Casalino delegato di Consip Giovanni Menduni del
Comune di Firenze e Alessandro Musumeci del dire che direttore del sistemi formativi delle ferrovie chiedo pertanto se sono già presenti di salire al loro posto Sergio Giannotti
Sergio fermi Giuseppe Russo Fabio fregi Lorenzo Consales e Stefano Mattevi che poi
Collaboreranno sulla tavola rotonda lascio quindi la parola per ricchi notte del l'ingegner Ragusa
Sì sì questo
Allora innanzitutto buongiorno a tutti e grazie agli organizzatori
Dello al Forum pia che ci consentiranno oggi di dialogare un po'su un tema
Che centrale per la pubblica amministrazione il tema
Del consolidation delitto è presente
E il tema naturalmente che questa consolidation si porta appresso che è un po'il tema del cloud compiuti
Sono
Dei temi
Che tra l'altro prevedono interventi diretti da parte dell'agenzia perché noi entro il mese di settembre dobbiamo presentare al Governo il piano di razionalizzazione dell'infrastruttura pubblica
Questo è un tema importante perché l'infrastruttura pubblica oggi io dico dispersa nel senso che frammentata
E una infrastruttura
Che conta dalla punto di vista dei luoghi non richiamo data center dei luoghi dal né eccetera dei luoghi da cui eroghiamo servizi
Una numerosità incredibile di di di siti
Ci sanno alcuni osservatori che parlano di quattro mila siti e altri dicono molti di più o in realtà abbiamo migliaia di siti da cui noi eroghiamo servizi
Naturalmente manca un sistema di asset management cioè non sappiamo esattamente dove stanno questi siti e che cosa c'è in questi siti
Abbiamo un problema di interoperabilità delle dei servizi Lopez legate in qualche modo
Alla mancata interoperabilità infrastrutturale la perché e quindi è un tema sicuramente all'attenzione
è un tema poiché dal punto di vista dei costi veramente un tema esplosivo
Vi do due numeri la esiti pubblico comprensivo dei costi del personale
Sa come Spesal pubblica annuale essa intorno ai dieci miliardi di euro questa cosa e una cifra incredibile
E soprattutto la cosa più incredibile e che noi ci ritroviamo per quel che riguarda poi la qualità
Dei servizi che offriamo ai cittadini e in particolare nelle valutazioni che fa a Bruxelles sul tema del il gobbo
Ci ritroviamo negli ultimi prossima sugli ultimi posti della graduatoria della graduatoria europea
Allora cosa fare
Il Governo in effetti nel decreto legge centosettantanove ha individuato con il lavoro che è stata fatta dalla cabina di regia quindi lo sforzo fatto
Da tutte le amministrazioni e i Ministeri che sono stati coinvolti
In quel Pellerito o ha cercato di portare nel decreto legge centosettantanove
Una
Visione dei problemi che fosse in qualche modo sistemica
Perché quello che manca è proprio la visione sistemica del sistema della Pubblica della pubblica amministrazione
Per cui anche se in in modo fatemi dire affastellato uno sugli altri un po'tutti i temi
Che riguardano il discorso della infrastruttura pubblica sono stati sono stati di individuati
E si richiede all'agenzia di fare questa benedetto Piano di razionalizzazione dell'infrastruttura
Naturalmente
Qualcuno ieri si diceva pensiamo ai servizi certa pensiamo di servizi piante servizi è una cosa che dobbiamo fare
Ma se non abbiamo le infrastrutture
è inutile fare gli attici senza avere praticamente dipendenti perché nell'attico non ci arriviamo e quindi l'erogazione dei servizi diventa di fatti in una possibile soprattutto quanto i fruitori dei servizi
Sono i milioni di cittadini e quindi dobbiamo ve infrastrutture sole per poter erogare il sistema
Dei servizi d'altra parte
L'Europa ci sta dicendo accede attenzione
Sposate le tecnologie Claudia quella un paradigma su cui noi stiamo vogliamo investire
Per cui predisponete le vostre infrastrutture in modo che il cloud sia praticabile sia percorribile
Per poter far questo dobbiamo realizzare le cosiddette infrastrutture e quando parliamo di infrastrutture che cosa intendiamo perché anche sul termine infrastruttura bisogna praticamente mettersi d'accordo
Io intendo tre cose
Io come agenzia intendo tre cose quando parliamo di infrastrutture intendo l'infrastruttura di dette di telecomunicazioni e qui con l'amico Casalino
Abbiamo fatto uno sforzo enorme stiamo ridisegnando completamente l'architettura
Della andrete pubblica di connettività e poi vi dico perché è urgente la nuova architettura della Repubblica di connettività
Dove fonia e dati naturalmente convergeranno e noi speriamo non solo Formia e dati
E avevamo promesso al mercato che entro il mese di maggio insieme a Domenico avremmo portato sul mercato la gara dell'SPC l'abbiamo fatto è stato uno sforzo
Enorme ringrazio pubblicamente i colleghi
Dico anzi poiché ci hanno dato una mano in questa fase
Io e Domenico siamo
Fatemi detto nell'intervento due per
Pedine importanti di questo scenario che stiamo avviando
Io personalmente sono convinto che la Consip
Deve poter estendere anche il suo ruolo sugli ambiti territoriali soprattutto per legare in struttura di grandi dimensioni stiamo ragionando con Lugli sto chiedendo questo sforzo di mettere a disposizione del sistema pubblico
De i servizi la sua struttura
Perché questo è un fatto sicuramente sicuramente importante
Quindi il primo pezzo di questa del sistema infrastrutturale che la rete pubblica di connettività una rete pubblica moderna
Dove sopra possiamo appoggiare tutti i servizi di follia e i dati
La siamo praticamente l'abbiamo abbiamo lanciato la gara io gli sto chiedendo un altro sforzo
Di assegnarla definitivamente entro fine hanno perché l'altro grande praticamente dobbiamo rispettare i tempi è una cosa a cui
Ieri qualcuno diceva ci dobbiamo abituare il timing deve essere marcato strettamente le cose bisogna farle non ce la metteremo
Proprio tutto e sono sicuro che ce la faremo entro l'anno faremo questo ulteriore ulteriore sforzo
Questo quindi e è
Il primo tassello dell'infrastruttura la rete pubblica di connettività il secondo tassello dell'infrastruttura è
Lo aggancio magari viene dopo però lo metto prima per parlare poi in fondo dei i dati assente il secondo tassello è il tema della sicurezza
Cioè noi non possiamo
Non mettere insicurezza l'infrastruttura pubblica
Bruxelles ci sta chiedendo da tempo di organizzare quello che noi chiamiamo il certa quelli che loro chiamano il certa nazionale il sistema di sicurezza delle infrastrutture
Pubbliche critiche nazionali naturalmente le infrastrutture della pubblica amministrazione è per definizione una infrastruttura e critica a livello internazionale
E per poter mettere in campo un sistema di sicurezza idoneo noi dobbiamo esattamente conoscere i luoghi dove alludiamo i nostri sistemi
Altrimenti diventa difficilissimo in in una situazione di frammentazione realizzare i sistemi di sicurezza questa volta non solo infrastrutturali ma dei servizi
Che ospitiamo all'interno o sulle nostre o sulle nostre infrastrutture
Siamo in difficoltà con Bruxelles e perché nordiche ci sa chiedendo ma ci dite come issate organizzando esiste un certa della pubblica amministrazione
Esiste un certa nazionale
Siamo lavorando anche qui lavori in corso avete visto che è stato pubblicato una decreto verso l'inizio dell'anno
Un DPCM che disegnava un po'le responsabilità delle delle della sicurezza nazionale
L'abbiamo fatta salire di livello l'abbiamo messa direttamente al dipendenza della Presidenza del Consiglio poi sono stati individuati altri belli
Ma il tema vero e che noi dobbiamo dotare le infrastrutture dei sistemi di controllo sulla sicurezza cioè la mattina noi dobbiamo controllare Ida
Gli attacchi che arrivano sulla Rete potervi a vedere poi visibilità fare praticamente il report condividere i sistemi di intervento
Per questo è quello che va fatto e questo è quello che manca
E manca perché il sistema è estremamente frammentato e perché la maggior parte dei sistemi i pubblici solo sì o no protetti da qualche fare voi quindi abbiamo bisogno di tecnologia
Per il controllo dell'infrastruttura è questa è una delle cose su cui dobbiamo operare ed è un secondo tassello
Su cui siamo operando
Naturalmente
Un tema anche questo
Non solo di tecnologia ma è un tema di processo e in tema di organizzazione
Noi dobbiamo una volta messi in piedi questi certa dobbiamo temere sul posto gente che lavora h ventiquattro a controllare quello che succede sulle infrastrutture
Altrimenti non passa la tecnologia appendice questo si porta appresso un tema di competenze
E se volete un tema di nuova occupazione perché questi sono i posti dove noi possiamo trovare anche la nuova occupazione soprattutto sui territori ed è occupazione vera occupazione evoluta fatta
Di tecnici che hanno competenza sui sistemi
Perché oggi di cui oggi ahimè noi non riscontriamo la presenza in quasi nessun luogo da dove eroghiamo i servizi
I servizi pubblici quindi questa
è un secondo step importante
Il terzo settore e legato proprio
Hai lotti del dove dobbiamo ospitare i sistemi
Fare un'infrastruttura significa conoscere non solo le reti di trasporto non solo i sistemi discutessimo Rezza mai luoghi fisici
Lato Polo Gia delle reti da Inter con i luoghi fisici da interconnettere all'interno dei quali
Noi dobbiamo allocare i sistemi di servizio se mancano questi tre elementi
Concatenati tra di loro noi non possiamo dire di avere un'infrastruttura allora oggi
Questo è il problema della pubblica amministrazione
Noi dobbiamo rendere visibile l'infrastruttura pubblica io dico visibile all'infrastruttura pubblica se si hanno quattro mila luoghi da cui si erogano i servizi
E non si è ci sia in possesso di un sistema di assetto management
Ne di un sistema di un catalogo dei servizi ospitati in quell'nuovi e praticamente impossibile mettere in campo un'infrastruttura che noi pubblichiamo poi aprire addirittura sulla rete
E quindi danni e visibilità ai cittadini
Questo è un tema sul quale non possiamo più transigere
è una cosa che dobbiamo realizzare
Abbiamo come e poi qui ci sarà qualche collega
Che vidi dallo sforzo sta Alessandro che vedere allo sforzo che ci sta si sta facendo in qualche Pubblica amministrazione e quanto è importante
Realizzare praticamente questa infrastruttura e quali sono i vantaggi proprio per gli erogatori dei sistemi di servizi avere questo tipo questo tipo di infrastrutture
Quindi dobbiamo ridurre
Il numero dei data center pubblici
Qualcuno dice che su quattro mila qualcuno su cinque mila noi dobbiamo dividere per cento non ne possiamo avere più di quaranta tre quelli della pubblica amministrazione locale e quelli della pubblica amministrazione centrale
è uno sforzo che si sta facendo in tutto il mondo
I nostri cugini d'Oltralpe sanno realizzando quello che si chiama Progetto Andromeda hanno azzerato i sistemi della pubblica amministrazione centrale ne hanno realizzato cinque
E stanno con in un ritorno degli investimenti e i fatti hanno speso circa due milioni euro sono rientrati in diciotto mesi dall'investimento che è stato è stato fatto
Questo è uno sforzo che la pubblica amministrazione in Italia deve fare per dare il senso e visibilità alla sua infrastruttura
Ed è e sarà uno dei temi centrali naturalmente del piano di razionalizzazione che noi andremo andremo a fare questo eh
Una delle direttrici strategiche su cui siamo lavorando per fare questo
Io ho bisogno dell'aiuto naturalmente di tutti sia dei responsabili di sistemi informativi delle pubbliche amministrazioni centrali
Sia della capacità di delle strutture che fanno capo all'amico Casalino perché sia del supporto delle Riggio
Anche qui ma voi sapete perché
Abbiamo questa frammentazione e sapete perché e e qui la colpa è un po'di tutti noi che operiamo all'interno del sistema esiti di nazionale PRIN promette di fare questo appunto
Uno dei problemi di questo Paese e che l'infrastruttura tecnologica
Non è stata mai considerata soprattutto nel pubblico una infrastruttura strategica
Quando questa cosa e è talmente vera
Che tutte gli la spesa su questa partita e tutta spesa corrente è tutta corso noi non patrimoniali siamo pur spendendo circa dieci miliardi di euro l'anno praticamente niente per cui alla domanda fatta e mi dal ministro allora ministro Filippo Patroni Griffi Argese quanto vale l'infrastruttura delle cronologica pubblica ISPO senza da zero perché non patrimoni aizziamo praticamente difatti niente
Ma questo deriva da un fatto culturale
Perché l'infrastruttura tecnologica non è considerata strategica Bruxelles invece sta facendo politica industriale sull'infrastruttura tecnologica
Ci sta dicendo attenzione la competitività dei territori dell'Unione si gioca sulle infrastrutture tecnologiche
Se voi non avete infrastrutture tecnologiche idonee la competitività dei vostri territori andrà sicuramente a declinare questo è quello che sta dicendo Bruxelles
Non possiamo perdere già abbiamo perso un'occasione nella
Presidente piano dei fondi strutturali
Dove per la società dell'informazione Bruxelles e ci aveva dato circa sessanta miliardi noi siamo stati praticamente capaci di spenderne sono diciotto
Quindi anche il tema dei dei ci saranno soldi non ci stanno soldi un tema che dobbiamo assolutamente rivede il problema che noi dobbiamo cambiare
I processi dobbiamo saper fare i piani
E nel momento in cui abbiamo praticamente disponibili fondi dobbiamo avere i progetti pronti per l'ex funzioni Azzi altrimenti arriveremo sempre tardi nella realizzazione delle infrastrutture
Allora
E qui io chiedo il supporto di tutti chiedo sia della non solo dei colleghi della pubblica amministrazione centrale e locale ma anche naturalmente di tutti gli operatori che sono coinvolti in queste operazioni
Dobbiamo fare una profonda riqualificazione sia della domanda sia dell'offerta che e su questo tema noi dobbiamo portare in campo perché
Se continuiamo a sviluppare piccole applicazioni e pensiamo con quelle di aver risolto i problemi del Sistema Po le code e la competitività dei nostri territori non sbaglia dobbiamo realizzare praticamente grandi sistemi e grandi infrastrutture
Solo così possiamo non solo
Trovate luoghi
Dove da dove poter erogare in e i nostri servizi in modo sicuro ma abbiamo la possibilità poi di poterci
Confrontare con il sistema europeo poiché sta succedendo questo cari signori che alcuni di questi progetti alcuni dei progetti i servizi che noi andremo a fare
Diventano sistemi cross border cioè sono dei progetti
Che poi interessano l'Europa
Per cui mentre
E ve ne dico una per tutti il sistema delle anagrafiche nazionali oggi noi abbiamo le anagrafiche allocate
In ognuno degli otto mila comuni la legge si che se ricevette il decreto legge centosettantanove c'è scritto che entro due anni noi dobbiamo smantellare tutti i sistemi
A livello comunale e dobbiamo realizzare due piattaforme centrali
Lasciando in capo a coloro ai ai Comuni la ownership dei dati ma realizzando un sistema unico dell'anagrafica della popolazione residente
E questo per un motivo molto semplice perché e contato naturalmente di disaster recovery centralizzato stiamo lavorando su questa cosa già con altri colleghi sia col Ministero degli interni sia col Domenico sia con SOGEI perché è un altro dei grandi progetti previsti dal decreto legge centosettantanove ma il tema è
Che noi dobbiamo poter avere per poter avere un'anagrafica unica su cui lavoreranno gli otto mila comuni in tempo reale
Noi dobbiamo a vedere un'infrastruttura pubblica quindi di funzionante interconnessa
Dove i Comuni tramite la rete SPC ridisegnata sono obbligati Adda attaccarsi per poter raggiungere i sistemi centrali dove ci saranno le anagrafiche e comunali quindi
Questo è e quello che si sa che ci dice la legge di dover realizzare e la legge ce lo dice perché Bruxelles accisa dice attenzione
Il cittadino l'anagrafica del cittadino è una cosa che non interessa più soltanto le vostre comunità o i vostri Paesi
Perché il cittadino europeo e quindi la sua cittadinanza è una cittadinanza europea per cui quando faremo la carta con CIP
E a Parigi leggeranno il nostro CIP devono poter avere un sistema centrale
Dove poter con cui poter interagire che ci dice esattamente dove e perché quella identità venga ad essere fissata e naturalmente approfitteremo
Di questa operazione per cominciare a ridefinire alcuni concetti chiave tipo quello dell'identità elettronica che è un altro dei temi fondamentali da risolvere tra l'altro siamo
Lavorando a a livello comunitario per standardizzate l'identità Elettronica molto spesso in questi anni abbiamo parlato di identità Elettronica il vostro confuso la mia la firma digitale il certificato digitale la pecca eccetera eccetera niente di tutto questo perché l'identità digitale magari l'insieme di tutte queste cose ma non soltanto una di queste cose è uno dei temi centrali
E che ha bisogno ahimè di un'infrastruttura idonea per poter essere erogata non possiamo più scherzare non possiamo tenere le identità IVA c'
Cigoli elettronici i sistemi praticamente sanità nei sottoscala bisogna dotare questo Paese di una infrastruttura idonea all'erogazione dei servizi
Bisogna che ci sia non siano chiaramente individuati al centro e sul territorio ruoli e responsabilità
E tornando al discorso di prima io sono convinto di una cosa che dobbiamo ridare
Anche sull'infrastruttura tecnologica un ruolo importante a un ente pubblico che opera sul territorio non possiamo consentire che ogni ente che sta sul territorio si fa un'infrastruttura è sua non può essere
Questo è causa della frammentazione e del causa di esplosione dei dei costi allora questa partita va governata e bisogna individuare
Nel libro nella Regione per esempio l'ente pubblico responsabile dell'infrastruttura pubblicate cronologica territoriale
è una delle cose su cui si è dobbiamo lavorare sul piano normativo con il la struttura del Ministro delle affinché se cosa siano chiare
Altrimenti continuiamo in una confusione di ruoli che poi diventa confusione operativa che poi diventa in sicurezza di sistema che poi diventa frammentazione sul al territorio questo eh
Una uno dei come dire è una delle direttrici strategiche dell'agenzia e questo noi stiamo provando a scrivere naturalmente con l'aiuto dei
Di chi opera su questi i sistemi quindi abbiamo fatto anche della concertazione proprio oggi abbiamo pubblicato sul sito dell'agenzia le linee guida per il tratto perché qui bisogna praticamente zia può ab doveva obbligare linee guida del caldo e linee guida sul
Sui data center abbiamo già scritto qualcosa sui data center però
Perché bisogna dare poi indicazione precisa a chi opera sul territorio su come fare queste cose come fare capito non è che ci possiamo in Lentate ognuno come devono e il perché uno dei problemi del nostro sistema è la completa mancanza di standardizzazione quindi questo
è un altro dei temi su cui occorre decisamente decisamente lavorare
Naturalmente per fare questo l'agenzia oltre che scrivere regole e quindi
Dare senso alla suo essere di ente regolatore sarà propulsore
Di delle attività territoriali
Quindi noi vogliamo lavorare in insieme alle Regioni vogliamo che il piano digitale di questo Paese non sia un insieme di norme scritto a Roma ma sia un insieme di piani realizzati o sul territorio
Ne abbiamo dobbiamo delegificare non abbiamo bisogno di ulteriori norme abbiamo bisogno di piani su cui lavorare e questo lo possiamo fare soltanto con i territori con le rispondo con i responsabili dei territori
Abbiamo necessità che il piano digitale dell'Italia sia il piano digitale di ogni struttura territoriale non possiamo pensare di scriverlo ma le regole e sul territorio si fanno delle cose di diverso
E ogni territorio deve sentirsi pezzo dell'infrastruttura nazionale perché quello è un altro tema dobbiamo assicura interoperabilità dei sistemi di servizi se non vogliamo più soffrire quando come cittadini e dall'ASL di Palermo no andiamo a Milano se vogliamo praticamente che i dati vengono ad essere in immediatamente disponibili da un centro all'altro dobbiamo veduto realizzare lo a livello infrastrutturale e poi a livello applicativo
Poi a livello applicativo ma prima dobbiamo da nelle infrastrutture perché
Sei realizziamo le applicazioni e non abbiamo i collettori noi come facciamo a a alla riesce ahimè il cittadino di Palermo che si sposterà mila
Dovrà portarsi carichi di carte e ricominciare ogni volta ogni volta daccapo e come cittadino soprattutto questo non lo possiamo più o accettare
Quindi dobbiamo lavorare in questa direzione io ho bisogno
Del supporto vi voi tutti e stamattina
Qui i colleghi mi aiuteranno perché ci saranno alcune delle regioni e alcune le che sanno andando
E alcune amministrazioni centrali della pubblica amministrazione che stanno andando in questa direzione
Noi dobbiamo aiutare
Tutta la pubblica amministrazione a muoversi come si stanno muovendo accumulo delle pubbliche amministrazioni locali e centrali
Perché questo
è la vera sfida sarà la compartecipazione di tutti perché il sistema
Nazionale digitale è un lavoro che toccherà tutti e non può essere un fatto di norme è un fatto di cose che qualcun altro farà
Io vi ringrazio ancora spero di non averli annoiato e sicuramente ci incontreremo nei prossimi giorni perché stiamo lavorando su queste cose che domani tra l'altro nel convegno di chiusura vi dirò
Che sta facendo l'agenzia perché noi non stiamo parlando siamo lavorando siamo tenendo è nostra abitudine fare così
Mantenere lo profana el e fare le cose
E quindi domani io vi informerò dei quello che stiamo facendo e ringrazio sin d'ora tutti i colleghi che mi stanno supportando perché naturalmente
Che non è una cosa che possiamo fare da soli sia a livello della pubblica amministrazione centrale sia a livello di
La Pubblica amministrazione locale grazie ancora e ci vediamo nei prossimi giorni
Grazie all'ingegnere la cosa che
Ovviamente nei limiti del possibile rimarrà anche come mi ha garantito per la tavola rotonda devo dire che è già son già diverse volte che lo ascolto sempre di più mi sembra che il suo sia quasi
Una specie di ultimato nel senso ora o mai più rispetto a a questi scenari che ci ha descritto appunto per questo
Vediamo adesso abbiamo tre interventi che brutalmente o contingentato sul quarto d'ora ma se sono già
Muniti di cronometro individuale che che provano descriverci alcune esperienze in questo senso quindi do la parola a Domenico Casalino amministratore delegato di Consip
Grazie buongiorno a tutti ringrazio forum per la
Resta
Questa
Ecco qua
Per l'opportunità di raccontare quello che stiamo facendo con
Con l'agenzia peritale digitale e cioè
Un po'come realizzeremo
Daremo gli strumenti per realizzare qualche strumento in più per realizzare l'agenda digitale italiana
A parte un po'l'indice dire che già su questa immagine vediamo qual è stata negli ultimi vent'anni l'evoluzione dell'informatica pubblica in Italia
E quali sono state le sfide che noi uomini della esiti abbiamo affrontato in questo percorso
Percorso che è andato dal novantatré dalla creazione della dell'Aipa quando l'obiettivo era quello di appunto strutturare migliorare un esiti che era centralizzata
Dopo dieci anni nel due mila tre
L'obiettivo principale era la esiti distribuita e quindi fondamentalmente la cupa e tutto quello che se qui
Quel lavoro impegnativo importantissimo realizzato in quel periodo
Nel due mila nove DigitPA l'obiettivo della dell'ICT connessa e oggi abbiamo
Questo grande strumento che l'Agenzia e con Agostino sin dalla prima dalle prime ore della sua nomina abbiamo iniziato a fare una programmazione
Strutturata per riuscire a realizzare quella che deve essere l'Amministrazione in Rete
Ma sappiamo che è una sfida difficile però
Il punto veramente importante l'opportunità importantissima che vedo oggi e che
Ancora una volta noi uomini della esiti
Siamo impegnati in questa sfida importantissima che abbiamo realizzato già
Diverse volte e che anche oggi ci troviamo pronti a
Realizzare per supportare la realizzazione dell'Agenda digitale italiana quale l'agenda digitale italiana spesso sento parlare di
Difficoltà dobbiamo riunirci per
Dire cosa occorre fare in realtà sappiamo sappiamo che l'agenda digitale italiana è stata deliberata dalla precedente
Se spingiamo sessione in cui appunto sono stati fissati diciannove principale tematiche sa diciamo i principali tematiche di redditi diversi obiettivi
E tra questi alcuni sono qui identificati
Tra quelli che hanno un valore molto diciamo sistemico per la pubblica amministrazione ma anche per l'impatto succede sui cittadini sull'impresa e perché evidentemente la digitalizzazione non è solo un fatto di fare bene
Un'attività amministrativa ma soprattutto realizzare beni e servizi per le
Amministrazioni ma soprattutto per le imprese i cittadini
Difficoltà certo soprattutto quella economica come si realizzano Agenda digitale italiana questo tema a diciamo animato numerosi dibattiti ma
Quello che non sappiamo ad oggi che
Assinform nel suo rapporto annuale ci informa che la spesa per l'informatica pubblica è pari a cinque virgola tre miliardi di euro ogni anno
Ed è la spesa diretta perché
SIS a questa sommiamo la spesa indiretta quindi locazioni Energia personale e tutto il mondo che è collegato
Alla esiti almeno il doppio
E allora forse dobbiamo comprendere bene che questo il tesoretto la fonte di finanziamento unito i fondi comunitari lì ci sono i fondi per realizzare quella innovazione quella trasformazione
Di una esiti che oggi
A fronte di dieci virgola sei miliardi di spesa pubblica
Se ci guardiamo intorno non riusciamo a ritrovare in termini di qualità dei servizi digitali la pubblica amministrazione e necessari nettamente una profonda trasformazione in questo senso e allora come realizzarla perché poi lì
Vero che noi
Sappiamo che
La spesa da esiti a diverse complessità vista dal lato della spesa ma anche dall'ATO tre soluzioni
E sappiamo pure che
Qualunque idea fantastica eccezionale di qualunque amministrazione ad ogni livello centrale o periferico beh
Dal suo concepimento la sua realizzazione a in mezzo necessariamente una gara ha o no tutti quanti vanno adesso devo fare la gara porca miseria la gara quella cosa difficile che condiziona l'effettiva
Possibilità di realizzare un obiettivo che viene concepito all'interno di un'amministrazione
E però come dire non si può o non si deve fare a meno la gara perché la gara lo strumento trasparente con cui aprire al mercato sul settore delle pubbliche forniture
Ora il dialogo tra amministrazione impresa e assolutamente molto importante
Perché in assenza di dialogo osserviamo quelle distorsioni che spesso caratterizzano iniziative improvvisate
Gare su servizi al massimo ribasso sono veramente qualcosa che distrugge la progettualità dell'impresa distrugge anzi danneggia la forza lavoro e non da all'Amministrazione la
Certezza che un servizio possa essere reso in condizioni di sostenibilità da parte dell'impresa quindi il disegno di una
Strategia dichiarata va ad Erba correttamente costruito va
Concepito in maniera adeguata e specialistica basandosi sul dialogo amministrazione con le amministrazioni e con il mercato
Come realizzare rapidamente e l'ultima riga la necessità effettivamente di utilizzare le scarse risorse disponibili disperse soluzioni
Passa necessariamente attraverso procedure approvvigionamento semplici in questo senso così per le centrali visto territoriali rappresentano uno strumento di qualità di eccellenza nella Corte nella produzione di iniziative di gara
Dico qualità perché sappiamo bene che una gara costa a un'amministrazione dai cinquanta ai cinquecento mila euro
Cinquantacinque cento mila euro solo quindici mila euro di pubblicazioni costa
Più tutto il personale che ci lavora e altrettanto investe ciascuna impresa che partecipa a questa gara allora abbiamo gare di livello piccolo gare da un milione di euro che vedono
Amministrazione e i dieci concorrenti investire ad esempio cento mila euro ciascuno quindi un milione e cento per appaltare un milione
Non c'è gran valore economico in questo e sicuramente una gara che poi non arriva al risultato atteso perché viene annullata da ricorsi che non sono neanche pretestuosi perché se viene annullata non sono pretestuosi
è sicuramente un affronto alla capacità economica e alla difficoltà economica del nostro mercato
Quindi qualità delle procedure di gara significa riuscire a garantire amministrazioni un Obiettivo nei tempi e nei costi e soprattutto garantire lo sviluppo la vitalità del mercato senza il quale
Ovviamente non c'è sviluppo da Pubblica amministrazione
In questo senso gli acquisti semplici da realizzare possibilmente in due ore su piattaforme su come insicuri o in due mesi con appalti specifici su accordi quadro
Sono
Lo strumento di
Più grande sviluppo più grande volano che vogliamo stiamo realizzando per
L'agenda digitale italiana e infatti
Considero centrale committenza nazionale è stata incaricata polo di realizzare legare dell'SPC del CAB con questo approccio quindi qualità del processo gara
Semplificazione dello strumento approvvigionamento per garantire ma per garantire che cosa per garantire qualcosa che permetta di rendere sistemica e pervasiva l'innovazione nella pubblica amministrazione allora
è chiaro che diciamo prima ho un'idea devo raggiungere l'obiettivo in mezzo a una gara accidenti se passa un anno tra l'idea e la realizzazione magari anche soltanto per approvvigionarli delle
Day time la dei progettare e poi un altro anno per realizzare poi cioè
Primo dopo quattro anni ad avere pronto un progetto concepito quattro anni fa questi tempi devono essere accorciati dev'essere conciati con strumenti efficienti
Cura costino le cose con Stefano Parisi di Confindustria digitale abbiamo presentato in diverse occasioni
Questo framework in cui fondamentalmente ci siamo impegnati a realizzare
Dei grandi strumenti a disposizione delle amministrazioni per realizzare i loro progetti di di digitalizzazione integrati in particolare che cosa
Questo
No
Rimase
Lo faccio con questo qua allora né nello strato CED parleremo tra poco ma come dire una piattaforma su cui si fonda l'intero sistema informativo pubblico
Lo strato delle infrastrutture e sistemi e reti dell'applicazioni cross questo mondo di
Condizioni visti diciamo di precondizioni per realizzare appunto
Una digitalizzazione
Quindi su questo mondo abbiamo programmato tre miliardi e mezzo e Diego dichiarare due miliardi e mezzo abbiamo banditi la scorsa settimana
Per il sistema pubblico di connettività e fondamentalmente per realizzare
Quella infrastruttura che la connessione tra tutti Ippoliti elaborazione la pubblica amministrazione che è essenziale per poter digitalizzare qualunque cosa del dei nostri processi amministrativi
E poi abbiamo suddiviso in due grandi comparti le iniziative di gara che caratterizzano un po'Consip organizzava Consip negli anni
Questo pilastro a destra l'acquisto delle commodity esiti
Grazie l'acquisto delle commodity esiti
Questo pilastro di destra
Il luogo dove in due ore si possono comprare da parte dei centri d'eccellenza dei
Dei dei popoli di elaborazione che hanno una capacità industriale capacità di progettare hanno ne grande capacità di concepire progetti complessi bene in questo pilastro sarà possibile acquistare
Costringiamo commodity più o meno a volume quindi i server le licenze e anche risultati anche
Oggetti specifici lo sviluppo e la manutenzione di un falso un point oppure la manutenzione di un insieme di apparati
E questo è un comparto che vale appunto tre miliardi e mezzo di euro di gare nel biennio due mila tredici mila quattordici
Ma impropria pezzo più importante probabilmente questo quello dei progetti ai siti in cui la capacità di disegnare un progetto di reingegnerizzare i processi
Di disegnare un progetto di realizzare o di riusare piattaforme esistenti di migrare sistemi
Di farete probabilmente di applicazioni la formazione e l'utilizzo e la manutenzione negli anni beh credo che questa sia veramente
Pezzo più importante perché su una infrastruttura esistente devono esserci idee e progetti nuovi
E e lì andremo a realizzare stiamo disegnando con l'Agenzia proprio queste ulteriori iniziative altri tre miliardi e mezzo di euro di gare che devono traguardare fondamentalmente insieme alle altre
Circa dieci miliardi due mila tredici mila quattordici che bandi Remo
In presenza di una spesa che abbiamo detto essere di almeno ventisei miliardi qualcosa quindi grossomodo
Saranno disponibili alle amministrazioni delle opportunità di acquisizione in maniera rapida strutturata e anche omogeneizzata in questi con questi strumenti
Questo perché dicevamo perché
Cerchiamo di dare tempi rapidi e certi alle amministrazioni nei loro processi approvvigionamento
Diciamo non a caso la centrale di committenza nazionale
Con una forte specializzazione sulla esiti è stata appunto incaricata di realizzare queste gare e il nostro track record è proprio questo in circa dodici anni di centrali di committenza nazionale
Abbiamo bandito ormai più di trenta miliardi di euro di gare più di cinque mila gare
Ho avuto l'onore negli ultimi due anni di bandirne di firma nel più di ventiquattro miliardi
Abbiamo ricevuto più di mille ricorsi e abbiamo persi due l'ultimo nel due mila cinque il che non ci dà il dono dell'infallibilità ma certamente rende alle amministrazioni ma anche all'impresa che la certezza che ci siano tempi certi in un approvvigionamento in un processo di gara che altrimenti
Diventa un punto interrogativo anche un rischio da parte dell'impresa e imprese
Decidono se partecipare ad alcune gare anzi da molte gare decidono di non partecipare perché non sanno come andrà a finire e quindi ci si preclude la possibilità di avere la miglior offerti mercato noi cerchiamo di risolvere questo problema qui
Però andiamo sul punto chiave eh e CED
Dove si poggia tutto questo
Tutto questo si deve poggiare direttamente su poli efficienti industrialmente organizzati che evidentemente devono avere alla base una aggregazione una qualità
Uno sviluppo già munus giuste validazioni concessi che la dispersione quattro mila cento dicevamo
Probabile
Intesa diciamo una una stima per difetto fortunatamente c'è questa questa indagine che avete commissionato alla alla Fondazione Bordoni per rilevare quanti sono veramente gli cedo la pubblica amministrazione poi
Abbiamo cinque cosa intendiamo per cento perché talvolta giovedì stanzini degli sottoscala
Del delle sale macchine ecco allora ne abbiamo istituti tutti i colori però
è un problema è loro guardiamo anche soltanto appunto i sa di quello che accade quando non è strutturato bene un sistema dall'Unione ad Alessandria gli altri casi di emergenza hanno visto scuole altri uffici pubblici perde tutto il loro patrimonio informativo
Quindi un
Un sistema un polo di eccellenza deve esistere e allora sono tre evidentemente le dinamiche che osserviamo con Agostino che l'Agenzia sta promuovendo in maniera molto forte quindi la creazione di poli elaborazione molto strutturati
Sofisticati dove ciascuna amministrazione deve poter
Grazie avere la garanzia di avere i propri sistemi correttamente gestiti e dove
Direi che la
Gli sforzi dovrebbero concentrarsi nella qualità dell'applicazione la qualità dei servizi non tanto a come gestire maniera industriale un piccolo sistema che oramai fuori veramente dei tempi
Le dinamiche sono l'aggregazione allora poli di eccellenza esistenti realisticamente dovranno fare da Polito aggregazione perché i sistemi informativi
La costruzione fondi comunitari possono sicuramente permettere la costruzione di nuovi
Poli di lavorazione
E ovviamente servizi cloud servizi Claudio che sono evidentemente alla base di una offerta del mercato che giustamente l'agenzia ha qualificato in termini di requisiti che devono essere soddisfatti
E sui quali servizi stiamo
Per bandire proprio una gara molto importante unitamente a quella dell'SPC in cui ci sono alcune parti servizi plaudo ma che saranno evidentemente la
L'oggetto di una consultazione di mercato che faremo a a giorni proprio a capire bene come strutturare questa iniziativa il dialogo il mercato lo diciamo prima
Sulle nuove iniziative Consip realizza sempre un dialogo col mercato con le amministrazioni per comprendere al meglio quali sono gli obiettivi più importanti da raggiungere con le iniziative di gara
Andrea conclude secondo due
Flash
Il primo è il modello di intervento che effettivamente vede questo grande impatto della regolazione di alto livello oltre che sul CAB Vitel baite no ma veramente l'agenzia sta facendo questo lavoro eccellente come si deve fare
La la esiti pubblico non come deve funzionare il Wittel baita questo è un passo in avanti enorme
Ma non dimentichiamoci che l'attuazione dell'Agenda digitale è in capo alle amministrazioni competenti allo abbiamo fortunatamente dei volani dei propulsori ma
Al Ministero della giustizia io credo che nessuno voglia e neanche possa
E neanche come dire igienicamente aspirare di togliere la responsabilità di realizzare il processo civile telematico
Allora sono le amministrazioni che la responsabilità politica amministrativa e tecnica di realizzare determinati obiettivi
E questo deve essere possibile grazie a disponibilità non soltanto di un quadro di riferimento importante
Di contributi anche di propulsione di servizi ma gli strumenti che permettano evidentemente anche di accelerare pezzi del loro approvvigionamento
A riducendo il tempo del Pakistan su Marte te della redazione dei progetti
E quindi in questo senso Consip può dare questo contributo perché realizza strumenti contrattuali rapidamente accessibili di standards eccellenti qualità elevati
Fini infine come conclusioni
Il plauso deve essere realisticamente
Una grande leva di innovazione e sicuramente un ponte che c'è tra l'aggregazione la costruzione e la situazione attuale
Occorre che
Tutti i nuovi dell'ICT appunto realizziamo secondo una logica win-win un percorso per rapidi
Benefici economici
Anche soltanto facendo i protetti con l'Amministrazione appartenenza andando a conteggiare qual è la spesa l'impatto complessivo e da lì andando a riqualificare quella spesa si possa effettuare interventi importantissimi abbiamo delle dei casi molto interessanti
I servizi verticalizzata i per la pubbliche per la pubblica amministrazione il riuso dovrebbe finalmente ripartire ci sono delle
Delle applicazioni di i casi di vera eccellenza ad adattare sulle sulla sull'abito sull'Alcoa cui ciascuna amministrazione ma ci sono dei casi di grande eccellenza
L'innovazione tecnologica deve essere
Diciamo
Spinta dal mercato e commissionata dalla pubblica amministrazione maniera intelligente efficiente di domanda pubblica inefficiente morta l'Olivetti molta news italiana anni fa
Adesso sta rinascendo per fortuna quindi la spesa garantita della pubblica amministrazione un
Questione che ha distrutto la capacità propulsiva dell'impresa italiana noi sappiamo che soltanto una domanda intelligente lungimirante in grado di realisti volare questo mercato
E questa proposta questa vi vitalità della nostra impresa
Gli standards di mercato
Ovviamente sono fondamentali perché
Norme e
Compliance sono alla base e infine appunto la riduzione del rischio di lo fino a
Un
Un obiettivo primario per qualunque progetto cloud vi ringrazio
Grazie mille
Perdo decisamente un minuto di tempo per questione di
Inserimento chiavetta e nel presentare
Il dottor Menduni del comune di Firenze mi ha
Praticamente descritto il suo intervento e come l'intervento dal basso dei Comuni dopo
Le le indicazioni che ha dato dottor la cosa prima dei ruoli
Che sono assegnati all'APPA che le Regioni per quanto riguarda
La gestione dell'infrastruttura It City Giovanni Menduni ci vuol portare una una voce come ha detto lui dalla trincea dei comuni italiani quindi lascio a lui la parola grazie
Buongiorno a tutti
Volevo chiarire inizialmente un po'in scienza del mio intervento io sono Giovanni Menduni mi occupo dell'ICT del del Comune di Firenze
Venendo qui a parlare i data center e di infrastrutture c'hanno avuto la tentazione di fare per così dire il compitino e di
Dire le cose che
Come dire vanno dette in queste sedi ho ritenuto più forse utile alla discussione portare quella che la visione delle
Delle pubbliche Amministrazioni locali Firenze è una città media
Circa trecentosessanta mila abitanti
A una pressione turistica media di oltre quaranta mila presenze giornaliere il che vuol dire che nelle punte
Arriva quasi a raddoppiare la propria popolazione
è anche una un comune è che cerca di avere con l'ICT il rapporto più virtuoso possibile io ringrazio Ragusa per il lavoro che sta facendo noi collaboriamo con l'Agenzia
Digitale per livelli open data siamo il terzo produttore di dati aperti a livello nazionale abbiamo
Bouquet di servizi on line di grande rilievo transiamo oltre sette milioni l'anno di on line
E potrei andare avanti su questo sono di meno ci sono enormi difficoltà noi la Regione Toscana è una delle regioni che ha il data center regionale data center regionale che dista poco più di un chilometro in linea d'aria
Per i nostri uffici ai City ai quali ha collegato con ventiquattro coppie di fibra che consentano un traffico praticamente illimitato
Ciò nondimeno il modello di data center regionale che pure
Son d'accordo con Ragusa è il modello non funzionerà perché
Tuttora con questo data center non solo il nostro Comune ma buona parte delle pubbliche amministrazioni locali che il territorio nonostante la migliore buona volontà nonostante la delocalizzazione di alcuni servizi non non
Decolla allora
Quale il punto la nostra visione il nostro alla nostra stazione di osservazione ci dice che
Noi siamo in un momento di cambiamento epocale non è una affermazione datele profeta televisivo e la constatazione che noi abbiamo da ente di trincea che ogni giorno si confronta con i cittadini e i nostri visitatori nazionali e internazionali questo è uno dei momenti nel quale nel quale stanno succedendo le cose il cambiamento non è lineare i dinosauri hanno vissuto per centosessanta milioni di anni con un dominio incontrastato e sono spariti in relazione a questa scala temporale in un batter d'occhio
Allo stesso modo
Le macchine da scrivere hanno condizionato il nostro setting oggi degli uffici le professioni che stanno i nostri uffici sono stati introdotti a questa tecnologia cionondimeno esperite non batter d'occhio questo modello modello
Smith Corona e lo messo perché
è interessante ricordare quello che il boss
DDT spediti di questo grande produttore dell'Ohio
Nel mille novecentonovantadue
Disse a proposito del business delle macchine da scrivere dice sì c'è qualcuno che dice che è obsoleto ma io vedo un grande futuro rispetto a questo business
E come dire per questa mancanza di visione di interpretazione del cambiamento come dire questa azienda non è che ne abbia
Fruito in maniera essenziale qual è il cambiamento che noi
Percepiamo ogni giorno lo percepiamo né i nostri utenti non non sono sarebbe o affermazione di principio
La prima parola è mobile questa transizione fortissima del traffico internet da da fisso a mobile è una cosa
Percepita e questo è il VM ai Cisco che penso più o meno ciascuno di noi ben conosca
La seconda
Cosa che noi percepiamo al cloud computing
Come fenomeno come lo percepiamo per essere chiari non lo percepiamo per come dire l'aggressività virtuosa naturalmente dell'offerta che i nostri fornitori
Ci fanno con un vero e proprio assedio io vorrei ricordare che non è un anno fa ci siamo ritrovati non in questa stanza ma poco distante
Esausti per così dire dei dialoghi al Ministero della Pubblica assist fuzione di tavoli con lo staff di Profumo per l'agenda digitale io ho rappresentato l'ANCI insieme a colleghi
Noi stavamo parlando del ruolo dell'infrastruttura nell'agenda digitale
Quando il venti di ottobre utili uscì il decreto io mi sono precipitato andare a vedere dove il ruolo delle infrastrutture di questa lungo dibattito concertazione fossi c'era niente no allora sono
Ho caricato guardato il PDS ho fatto una ricerca per dire mi è sfuggito qualcosa cercando cloud infrastruttura
è nono trovato non ho trovato niente allora il problema è che i nostri fornitori virtuosamente ci propongono soluzioni noi rischiamo lo sbriciola mento in mille pezzi TV
Perché le cose vanno avanti da sé cioè noi siamo su un tapis roulant e che si sta muovendo furiosamente all'indietro
E camminando di buona lena riusciamo più o meno a rimanere nel medesimo posto ma e altrimenti noi ci troviamo a cosa a un gruppo di enti locali gli irriducibili che condivido che continueranno con logiche client server
Granitiche e andranno avanti così ad libitum
E il resto della pubblica amministrazione locale andrà progressivamente oggi accedere quest'oggi eccetera e quell'altro magari ottenendo quei vantaggi economici
Che tutti conosciamo e che su cui nessuno anche noi abbiamo fatto nostro studio interno eh innegabili è prorompente il beneficio che c'è dall'uso da dall'alla delocalizzazione si tratta assente e proprio per questo se l'offerta pubblica non riesce a quagliare a concretizzarsi come dire noi ci troveremo a chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati
C'è anche il fatto che diciamo l'esplosione dei dispositivi est-ovest dall'esplosione dei dispositivi
Che ci dice che nel due mila tredici questo è sempre il fisco vuole né ai
Gli sarà l'anno del sorpassano più dispositivi cioè
Che che che che persone al mondo allora qual è il
Gli hedge lagnanze che noi che noi crediamo da questo
Un cambiamento radicale nello stile di vita soprattutto metropolitano nelle modalità di business nei servizi della chiara
Nei canali di comunicazione la necessità di nuove metriche e di nuove analitiche perché il concetto di misura e di Business Intelligence i cinque anni fa
Legato a sensori qualunque essi siano affidabili e stabili cambia completamente diverso la logica di sensori instabili inaffidabili ma tanti
E quindi cambiano le metriche dei internet Hastings
Voglio dire noi i nostri open data sono lì interne Toppetta perché sono dati che hanno un indirizzo IP ecco siccome c'è dell'internet delle cose ma non vi voglio tediare
Vorrei fare un esempio questa è la pagina dei nostri open data sui quali noi in tempo reale oggi nelle elezioni del due mila tredici abbiamo messo le tabelle CSV machine ridi Bologna dei dati che venivano dalle elezioni
Si sono date
Cosiddetti casi maglia capi d'ufficio gli uscieri che vada
E i tablet con un appalto Roidi assente
Relativamente semplice in modo da trasmettere direttamente prima in Prefettura e poi un secondo dopo sparare sul nostro portale i dati in corso di scrutinio
Abbiamo allestito per queste persone di livello atti livello BT come dire
Abbiamo allestito un corso di formazione per l'uso del tablet di questa mappa di sei ore dopo venti minuti erano andati tutti via perché
Sapevano come fare
Perché paradossalmente
I nostri dipendenti vengono a lavorare abituati a un rapporto con l'innovazione con l'ICT si siedono al loro al loro computer e stanno un balzo indietro di dieci anni service pack tre
Un altro esempio no
Guardate dati
Che tuttora regna sul quaranta per cento dei computer del pianeta non è un male di per sé il problema è diciamo è un problema più complesso
Voglio fare per esempio questa è la mia e-mail
Messa stanotte foto insomma lo screenshot della mia e-mail stanotte alle alle alle due
Come vedete certo a Betlemme il pervasivi e di morti si smonti
Poi
E poi io mi trovo una mail spalmata non so se si vede
Di getto
Gran ci impone chiocciola Inwind punto it
Lei li spalmata però questa è la comunicazione istituzionale è un dipendente della cultura che ci segnala un trito del MIBAC su una questione importante
Perché allora naturalmente con queste persone io mi son seccato ma dato che la nostra e-mail
Sa ora noi stiamo mettendo la guerra Mendel
Come si vede peraltro da questa slide con grande foga ma tuttora resistano delle sacche con mai niente di meglio il
Lavoratori in mobilità che non hanno la scrivania
Cuscineria vigili
Guardi dipendenti dei musei
Cioè
I mobili
Che dovunque con loro il padre con loro telefonino eccetera si guarda donna però come dire accesso
Alla mail quindi sono cittadini digitali inesistenti e sono costretti a rapportarsi con la loro amministrazione attraverso la loro web meglio attraverso la loro ugualmente privata
è un esempio allora per andare a
A
Farsi la domanda delle domande può questo modello ai partiti
Soddisfare la domanda dei cittadini delle imprese e soprattutto supportare la crescita del Paese in questo momento
Evidentemente la risposta è no
E
Il problema dei data center e qui ritorno al discorso della Regione Toscana che una Regione virtuosissima fa un lavoro straordinario
Che c'era di cui ripeto noi abbiamo il data center e questo consente non vede perché qual è il problema dei data center che
Anche laddove sono un bene assoluto sono esattamente come dovrebbero essere concepiti stanno nel mezzo di
Perché
Il cloud viene il data center viene venduto come una questione di infrastrutture
Allora le pubbliche amministrazioni locali hanno sui loro investimenti spesso ammortizzati le infrastrutture ce l'hanno diciamo
E il costo dell'Energia il costo del personale nella pubblica amministrazione italiana eh un costo che purtroppo viene ritenuto una triste necessità
Cioè quando si fa la rendicontazione la budgetizzazione gli obiettivi in cui
Finito risorse umane e risorse finanziarie sono strumentali si fa una grande ricontrattazione le risorse finanziarie ma le risorse umane non poco
Allora c'è una difficoltà a
Investire
Intesi come servizio delle preziose risorse di spesa corrente per ottenere un'infrastruttura che in fondo con due calci e tre pugni bene o male continua faticosamente
Allora
Concludo dicendo
Gli astanti e che io metterei a questa situazione sono Claudio mobile e collaboration
Il Claudio oltre all'infrastruttura si è dotato di servizi rompete
L'impero dei dischi fissi privati dove si accumula la non trasparenza
E porta forza verso una visione collaborativa del lavoro che è l'anticamera della
Del e questo è un recupero che va al di là dell'Energia dell'infrastruttura
Allo stesso modo il cloud
Rompe il legame tra la risorsa umana e la sua scrivania
E consente apri una una prateria sterminata di recupero di efficienza
Gli uni fine Communication IBM ci consente di togliere i telefoni fissi dalle scrivanie questo l'abbiamo già visto
Noi stiamo lavorando in questo senso vi lascio con una
Con un divertissement dovendo profetizza are diciamo
Noi cerchiamo di combattere tutto ciò che fisso e di andare in out sourcing per quanto possibile abbiamo un cammino in corso con un forte commitment politico che non che non guasta e per questo vi ringrazio
Grazie a Giovanni Menduni
Mi dispiace nell'ingrato compito di dover contingentare i tempi ma prometto ho già scritto per i pannelli sta dalla tavola rotonda alla domanda sugli stili di vita consumer inserisce un moda il First c'è tutto a dopo ne parliamo sicuramente ne sono
Argomenti interessantissimi
L'ingegner Musumeci ci presenta invece un esempio di consolidamento lato Ferrovie dello Stato che è sicuramente una realtà molto importante
Provo a mettere già le slide sentivamo assistente di sala che conosce sui prezzi
Devo
Per mezzogiorno e dieci sezioni
Bene buongiorno a tutti io volevo per prima cosa ringraziare l'amico così una cosa di questa opportunità
Di raccontare il percorso di della Center consolidation Pettenò con più di fatto negli ultimi anni da fare e io sto italiane ringrazio anche ovviamente organizzatori a fare un piano per quest'opportunità
Ma come diceva appunto Agostino nervosa
Qualcuno ha già fatto certi percorsi che ora l'agenzia di girare per l'Italia ha inserito nelle linee guida per il cloud computing e nelle strategie per la virtualizzazione pericoloso emettere assente
Noi abbiamo fatto in questi anni un percorso di questo genere
Io insolita riferito stato italiane
Cinque anni fa proprio con l'obiettivo diciamo di svolge questa funzione e realizzare questa infrastruttura condivisa
Che ogni futura condivisa naturalmente a disposizione diciamo di tutti i nostri clienti
Noi abbiamo
In questi anni sono anzi a mente fatto un passaggio dalla solita di in AULSS
Che dal mille novecentonovantasette aveva fornito i servizi informatici per
Per ferrovie lo Stato italiano né
Verso un insieme di aziende di mercato che insomma giudicato Nagare una grave valore di uno virgola tre miliardi di euro per sette anni che ci ha permesso di fatto di
Approfittare di questo cambiamento per un passaggio completo attuale
Abbiamo in qualche modo quindi voluto rompere una situazione
Esistente dove c'era una sua vita in Aus che in qualche modo ci permetteva di avere dei servizi
Soddisfacenti Malta in possesso non ci permetterà di cogliere tutte le opportunità di business che oggi
Abbiamo visto che ne avrete azione precedente il mercato ci offre e ci siamo rivolti al mercato tramite gara pubblica e mercato ha messi insieme tutta una serie di aziende italiane
Che hanno delle competenze specifiche di rete l'infrastruttura e gestione dei centri di sviluppo applicazioni che
Hanno attivato un contratto del penale di classe un contratto che è molto diverso dal vecchio contratto e qui sa la sostanza nel senso che mentre negli anni scorsi noi ci accontentavamo perché avevamo una società che fa l'altra partecipata al trentanove per cento al gruppo per lo Stato italiano di un servizio in qualche modo aveste forte
Quindi con un servizio che era il meglio possibile
Per erogare stringhe erogare
I servizi per il gruppo Ferrovie
Oggi siamo passati a una gestione per livelli di servizio
Ne siamo passati da un acquisto di computer un acquisto di macchine un acquisto di serre una parziale proprietà che Ferrero Stato aveva sull'infrastruttura
A una completa dei materializzazione di questa infrastruttura con un passaggio a livelli di servizio contrattuali
E commisurati alle richieste che i nostri clienti ci fanno in termini tempi risposta in termini di servizi sull'infrastruttura in termini di chi performances indicator che ogni settore di business mi chiedono di erogare
E quindi a questo punto siamo passati a un livello di servizio contrattuale con l'unico vincolo che i dati dei nostri clienti si era ovviamente presente sul territorio nazionale ma con una forte concentrazione
In un unico della Center povere mirata che sono due Polo perché abbiamo attivato anche il costo è di backup disaster recovery ma
Consolidando più detta Center
A livello regionale in un'unica infrastruttura di base
Naturalmente tutto questo ha voluto dire anche
Non acquistare più ben Power quindi superare il concetto a suoi top sorretto di giorni uomo per passare un concetto di punti funzione quindi capacità progettuale
Che io sviluppo con il business tramuti amo i punti funzione che poi chiedo ai fornitori di erogare
Nelle modalità che il fornitore ha organizzato nel modo migliore
E poi naturalmente un unico contratto univoca e morte al quale hanno aderito tutte le sue dal Gruppo per le ossa italiane che prevede anche sistemi Standard ecco questo è stato un po'il grosso cambiamento epocale
Quindi io credo che quando parliamo di clausole di virtualizzazione dobbiamo anche pensare
Che lavorano in stazione non deve più avere un'infrastruttura da deve chiedere al mercato la deve consolidare in cloud e deve superare il concetto delle persone per passare un concetto legato ai servizi legata ai livelli di servizio
E questo è il concetto epocale
Poi
Poco fa stiamo parlando di sicurezza tuttora cosa ha insistito sugli aspetti di sicurezza e di strutture di sicurezza
Ecco anche noi dobbiamo garantire un'apertura sicura non solo e protegge i dati dei nostri clienti quindi tutti voi ma anche per garantire unità alture assicura per la sicurezza ferroviaria
E naturalmente dobbiamo garantire una business continuity
E inoltre vogliamo dare un contributo alla sostenibilità ambientale e quindi nel Progetto di virtualizzazione il cloud che ci è stato presentato
Abbiamo nel capitolato di gara insistito per introdurre elementi di sostenibilità ambientale che ci hanno permesso di conseguire un risparmio del settanta per cento sul i costi e sulle consumi energetici per intero era assente
E com'è stato fatto sostanzialmente siamo passati appunto da un ceto anzi da una serie di scelte di tipo tradizionale
Con un processo come dei dei virtualizzazione come dette sono stati per prima cosa migrate una serie di macchine avevamo oltre due mila server
Tradizionali che sono stati immigrati
Verso alcuni sistemi di grandi dimensioni messi a disposizione dello Source questo fra l'altro un processo che è stato attivato in particolare alla solita una viva
Sono presenti qua in sala anche alcuni dirigenti età consentito di effettuare questa operazione da sei per cento
Poi sono stai emigrati dati e qui sicuramente è stato un problema perché non basta semplicemente consolidare su banche dati opportune queste informazioni ma bisogna poi controllare cosa c'è
Verificare l'omogeneità e queste informazioni se io devo passare un delta Center Storace integrato e a disposizione diciamo delle varie applicazioni devo naturalmente attivare tutti i meccanismi di tela i dati di verificare i dati opportuni
E poi infine è stata mirata ai suoi Rete
Perché sono solite d'accordo col dottore cosa sul fatto che certo e direi che deve essere la base ecco per noi l'infrastruttura e critica
Ma proprio per questo motivo noi chiediamo al mercato le migliori soluzioni vogliamo un'evoluzione continua diverse soluzioni nel tempo proprio per essere sicuri di poter offrire ai nostri clienti sempre il meglio delle soluzioni disponibili
Ecco questo è quello che è stato fatto l'aspetto critico che sottolineo perché sarà un aspetto critico anche quando si opererà verso questa grande migrazione che spegnerà quattro mila cento
Per passare a quaranta infrastrutture condivisi da più pubbliche amministrazioni sarà la parte applicativa la parte applicativa ci ha impegnato molto come dire per più di un anno perché
è più una non le abbiamo migrato circa trecento applicazioni critiche del corpo fare dello Stato italiane
Senza che nessuno se ne accorgesse perché non mi risulta che voi non avete preso treni per un anno assolutamente credo che tutti voi avete utilizzato i servizi che noi offriamo giorno per giorno che permette di viaggiare oltre due milioni di passeggeri
Ma tutto questo è stato fatto garantendo la continuità operativa
E naturalmente testando una per una le applicazioni che sono state immigrate
Dai Delta Center tradizionali verso le percepito
Ecco pensate semplicemente al integrazione di applicazioni che hanno le prenotazioni ferroviarie con l'infrastruttura di rete
Con i turni del personale con la parte contabile con le risorse umane e con tutte le applicazioni che sono fortemente interconnesse e che sono state
Modificate perché il passaggio a Claudio non è indolore erri testate tutte integralmente
Altro punto importante come dicevo prima la virtualizzazione dicono e siamo passati da circa due mila macchine
Abbastanza eterogenee fra l'altro un parco macchine che era veramente molto eterogenee che diciamo era contenuto in tre i data center differenti l'uno per Trenitalia uno per R sei e uno per le altre società del gruppo
A un insieme di macchine appunto il concetto I per cento d'
Che
è un insieme di macchine fisiche che però virtualizzato circa duemila macchine
E quindi permette di ricreare gli ambienti opportuni per le varie applicazioni condividendo un della Center della storia legge è un'infrastruttura di rete che è assolutamente comune
Ecco questa è la forte o ottimizzazione che noi abbiamo tenuto poter avere per ogni applicativo a seconda delle coppie situazioni e a seconda delle
Specifiche necessità ma
Una capacità di si più sostanzialmente illimitata
è una capacità e storage assolutamente
Piena
Questo è quello che è un po'il successo con un paio di foto siamo abbia di fatto abbiamo svuotato scenderà ed è quello e credo che avverrà nei prossimi nel prossimo periodo appunto se il Piano che agenzie gita e dell'Italia a
Ipotizzato appunto andrà avanti ovvero una situazione di virtualizzazione e di
Consolidamento e di razionalizzazione delle infrastrutture
Molto marcata in cui passiamo da infrastrutture grandi o piccole di tutti i generi ai fa sue consolidate con tecnologie di questo genere
Ecco un punto importante
E certamente come anche tuttora cosa poco fa sottolineava quello del
Affidabilità disaster recovery dei livelli di sicurezza
Noi
Accanto al data center principale pubblicato appunto il Sora prestino di Roma abbiamo replicato alla struttura in un data center secondario pubblicato a circa cinquanta chilometri dalla struttura primaria
Che gestito da un'altra azienda da Telecom Italia
Che
Tramite una linea a quaranta giga secondo e tramite finestra cauto i cinque minuti replica esattamente le stesse applicazione
Questo perché perché è chiaro che noi dobbiamo garantire una piena continuità a tutti i nostri sistemi da tutti i semi che ogni minuto vengono utilizzati tutti voi tramite apparecchiature mobile interne biglietterie centri viaggio e così via
Malta in possesso dobbiamo avere a caldo pronte le applicazioni dall'altra parte con gli stessi dati disallineate al massimo di cinque minuti ma chiaramente con la possibilità di essere mediamente riallineati
Per poter dare la massima affidabilità ecco questo
Credo che possa essere
Uno stimolo comunque un esempio anche per altre pubbliche amministrazioni non siamo una polverizzazione noi siamo una spaccarsi un gruppo diciamo di aziende a capitale prevalentemente pubblico con alcune aziende che hanno anche capitale privato
Però credo che possiamo essere un buon esempio
Con questo diciamo caso specifico per quello che può essere un'evoluzione delle varie come amministrazione digitale
Naturalmente tutto questo si esplicita anche in come detto in un'architettura e specifiche i disastri ricoveri di allineamento dei sistemi di ricoveri automatico attenzione senza intervento umano perché se c'è l'intervento umano
Non solo ci può essere un errore
Ma
C'è sicuramente un certo ritardo nell'attivazione delle procedure
Che
Implica un disallineamento implica una discontinuità del servizio
Ecco io credo che delle procedure automatiche come quelle che sono state messe a appunto dalle aziende appunto che hanno intrapreso questa strada questo grande contratto devo sul serio plaude insieme a noi credo che quelle possano risolvere effettivamente i problemi
E possano garantire quei meccanismi di allineamento
L'ultimo punto la verifica Untila operativa questo è un altro punto importante Polo perché non possiamo parlare di cloud se non parliamo di livelli di servizio e di verifica dei livelli di servizio
Verifica degli servizio vuol dire che io minuto per minuto devo essere in grado di dire e di sapere
Segno sistemare espressa rispondo bene I miei clienti se le procedure sono tutte
A regime e stanno tutte funzionando regolarmente
Ecco tutto questo come l'abbiamo fatto abbiamo introdotto sulla scrivania i nostri manager fino alla Ministro delegato dei cruscotti
Che fanno il monitoraggio con delle sonde delle varie applicazioni
Quindi abbiamo approfittato di questa rivisitazione delle applicazioni per inserire delle sonde ovviamente abbiamo utilizzato dei prodotti leader di mercato UTIN offerti diciamo dalle aziende che ci danno servizio sourcing
Per realizzare dei pannelli specifici che sia suo apparati fissi che suo padre mobile ci danno allo Stato minuto per minuto delle nostre applicazioni e ci permettono di verificare non solo che tutto funzioni ma se qualcosa non va bene
Di discutere foglio assurse al suo perché non sono andate bene le cose eh eventualmente di applicare le opportune penali previste contrattualmente
Perché per finire
Io ripeto sono assunto supporto della strage agenzia digitale
Credo che sia venuto il momento
Per tutti noi non solo per la prestazione ma anche per le aziende perché secondo me è una grandissima opportunità per le aziende italiane
Che per tutti coloro che operano in questo settore il processo che l'Agenzia e ci dà le sta
Preparando e
Per il quale sicuramente ci saranno anche risorse disponibili le risorse non si inventano ovvero nel caso nostro nell'abbiamo finanziato con risparmi il passaggio al plaudo per noi ha comportato un selling di circa trenta per cento
Quindi passare
A una gara e quindi il mettere a gara i servizi che noi spendevamo che erogano e averli con la nuova infrastruttura ci permette di avere un risparmio importante quindi contribuire
Anche in termini economici e questa è un'infrastruttura ma
La cosa più importante l'efficientamento
La cosa più importante come indico appunto in questi pochi punti e
Disegnare fare una strategia e quindi non posso che condividere le linee guida la strategia mettere a punto delle clausole contrattuali vive auto perché i contratti iniziano
E poi finiscono e non è pensabile che ci siano aziende o strutture che erogano i per decine di anni servizi alle Pubblica amministrazione
Devo cogliere questa opportunità per introdurre nuove
Realizzazioni big diventa mobile nuovi servizi
Per verificare i fornitori da punto di vista finanziario perché chiaramente tutto questo richiede un investimento anche da parte dei fornitori o richiede un'aggregazione di più fornitori e questo sicuramente un tema che dovesse curato e poi per finire
Devo monitorare continuamente ecco avere una situazione di Claudio vuol dire all'interno della pure amministrazione o di un'azienda creare un nucleo anche piccolo
Non è seriamente di centinaia o migliaia di persone ma anche piccolo noi da tutta la famiglia e sit-in ferrovie sono circa trecento persone
Prima di fare questo incarico io ho avuto anche l'incarico di responsabile piste in forma di amministrazione dovevamo circa cinquanta persone sull'ICT quindi anche gruppi piccoli ma orientate alla governance
Orientati a lavorare con i fornitori per dare miglior livello di servizio e per dalla migliore qualità dei servizi
Questo credo che sia importante credo che quello che
Dovrà essere curato dalla pubblica amministrazione prossimi
Grazie a tutti
Grazie mille anche l'ingegner Musumeci chiedo a questo punto solamente alle generato cosa di rimanere per la tavola rotonda e invito sul palco Stefano Martelli responsabile industrie marketing di Telecom Italia
Lorenzo Consales
Strategist Enterprise gruppo di HP Emea
Fabio fregi
Country manager di computer Associates
Giuseppe Russo di ora con il sistema
Sergio fermi IBM
E Sergio Giannotti sensi Marche tenderei tordi a quei Enterprise
Allora
Mentre prendete
Posto
Io devo ringraziare
Lettere i tre relatori e le tre
Presentazioni che hanno seguito anche la visione dell'ingenera cosa perché hanno offerto a me che ho l'ingrato compito
Di di di moderare l'eccellenza di fornitori che sono poi quelli che devono fare tutto quello che abbiamo immaginato questa mattina e quindi
Ho già concordato con loro
Non vogliamo descrivere prodotti cioè Claudio non si compra
Vogliamo riuscire con loro a capire
Come fare
Il cloud soprattutto come fare consolidamento e quindi arrivare a quella proposta dirà cosa che è quella di
Per ridurre
Sostanzialmente i il numero di macchine di siti in esercizio
E quindi la prima domanda
Io direi possiamo partire
La chiedo al seggio fermi di IBM
Cloud
è un progetto
Quindi cloud probabilmente vuol dire affrontare un Progetto assieme a chi sta gestendo letti
Vuol dire fare un assessment vuol dire farlo con una logica Comau tu ben preciso che è quello del risparmio ma anche quello di un
Cambio probabilmente di strategia probabilmente anche un cambio
Diciamo di skill è un cambio di missione un cambio di operatività come affrontate che esperienze avente da questo punto di vista

Buongiorno buongiorno a tutti poco
L'accesso buongiorno
Dunque
Credo sia importante mettere a fattor comune le esperienze che si stanno maturando nei Paesi
Partendo da quello che ha osservato I dissi in termini di
Spending il sessantotto per cento della spesa informatica e sulla gestione e l'operazione correnti e questo impatta fortemente la possibilità di investire in innovazione
Del motivo per cui aziende amministrazioni nei vari Paesi
Ad esempio negli Stati Uniti in Canada in Australia in Corea in Francia l'Inghilterra hanno attivato dei programmi volti al a semplificazione
Alla razionalizzazione
E alla trasformazione in cloud l'obiettivo e quello di ridurre la spesa informatica
E nel contempo ribilanciare tra
Gestione e innovazione quindi tra spesa corrente e spesa in conto capitale
Ritengo piuttosto interessante l'esempio due esso
Quindi quanto sta accadendo assicuri decisioni dell'Amministrazione Obama
Nello specifico due mila undici il
Sì io federale con uno studio specifico
De che ISFOL c'è indice motiva il perché è necessario un salto logico e quindi l'approdo al programma Claudio fare sta di fatto l'analisi evidenzia che nel decennio precedente
La rapita crescita di Delta Center apporto a tutte quelle problematiche accennare dall'ingegner rosa una crescita che si attesta attorno i tre mila dell'assente dal federali
La comparazione rispetto alla best practice presa un'evidenza da parte di viva Kundera
Se io di Obama un andamento opposto del esperienza di consolidamento IBM da duecentotrentacinque da Center a dodici dell'assente
Ed è qui la molla per il cambiamento quindi programma Klaus fare sta un programma che
Governato da alcuni semplici obiettivi e metri
Innanzitutto il selling atteso nel primo periodo entro due mila quindici di oltre tre miliardi di dollari
E certamente la razionalizzazione che passata anche la chiusura
Di allora quaranta per cento circa dei ripresenta quindi mille duecentodue assentarsi circa sui tre mila circa federali con la tempificazione fare reale
Accanto a questi
Diciamo
Target
Obiettivi
Di carattere finanziario cross-selling e di chiusura della Center
Delle metri che chiare guidano il processo in termini di stato avanzamento lavoro e livello qualitativo suddetta Center di arrivo
Mete che di efficienza sempre efficienza energetica mediche che riguardano
L'utilizzo delle risorse la virtualizzazione
Insomma una serie di parametri che controllano su base periodica per avere il buon esito dello stato avanzamento del Progetto ed ogni amministrazione
Demandata a realizzare un po'l'OPA piano e su base
Periodica appunto
Qual è l'esito quale l'avanzamento della Progetto quindi
C'è un esempio importante che l'esempio US
Che ha portato oggi
Circa due anni il
Ciano così ad una chiusura di oltre duecento oltre trecento dell'assente in linea con il piano originario
Devo dire che
Per
A vivere
Un
Più chiara indicazione sui benefici ottenibili è importante fa riferimento ad esperienze
Completate e a questo punto vorrei condividere con voi alcuni
Elementi del
Processo di razionalizzazione in IBM
Una prima fase di come dicevamo apporto
Da duecentotrentacinque dodici dello Center
A livello internazionale ma anche da trentuno reti Uruguay di una sola rete
E sulle applicazioni cosa ben più complessa l'eliminazione drastica di circa un terzo delle applicazioni da quindici mila quattro mila e sette
Questo solo nella prima fase
Nella seconda che si sta completando la migrazione dell'ottanta per cento e l'applicazione su tre dell'assente lei importanti strategici
E Venier tante cinque per cento delle operazioni gestite in
Tale service delivery a Claudio
Se
Traguardiamo sono questi va risolta di progettuale in termini finanziari
La cosa dire davvero interessante perché
Nel periodo due mila sei due mila undici selling assoluto e uno punto venticinque milioni
Ad horas per la realtà IBM e ancor più interessante la riconversione della spesa di fatto nel
Periodo due mila tre due mila quindici
Sono diciassette i punti che dalla gestione dell'operazione correnti qui dello spending per la sopravvivenza vedrebbe lei sono stati reinvestiti in innovazione
In sostanza in quelle cose che abbiamo accennato prima cioè mobile Delta dell'Ethics
E questo accanto ad una decremento proiettato ebbe un parametro Estensi Stura Emilio
Di diciotto punti percentuali quindi in sostanza una dimensione diciotto punti percentuale della spesa enti ed una forte riconversioni quei diciassette punti dalla gestione innovazione ecco questo semplicemente per dire che le cose
Si possono fare e sono state fatte
Dobbiamo in qualche modo diciamo ispirarci copiarne con
Intelligenza
Grazie sì questo è sicuramente uno degli elementi che tutti condividete minore
Spesa per l'operatività cioè diminuzione dell'OPEC permette poi di liberare risorse per l'innovazione però io insisto
Innanzitutto su una cosa allora mi sembra non molto chiaro per molti che lavorano nel nostro settore la differenza fra virtualizzazione cloud
Spesso e volentieri questo genera un'enorme confusione quindi in questo momento proprio chiedere a Lorenzo Conzales ma quando entrate in una pubblica amministrazione
Non è semplice e scontato che questa pubblica amministrazione condivida questo paradigma e quindi accetti facilmente di cambiare le cose
Ma noi
Solamente virtualizzato l'esistente quindi consolidando da un punto di vista etico una cosa prima ha detto una cosa infrastruttura importante per i servizi
Spero che sia chiaro per tutti che rifare i servizi sul cloud vuol dire proprio rifarli nell'ottica dell'utente non può dire trasportare i servizi di prima ci Claudio giusto come affrontate questo tipo di progettualità cui responsabili ti e poi con quelli che lavorano all'interno delle tv assolutamente
Questo non è cloud sessantasei associo
Assolutamente d'accordo la affronta del cloud non vuol dire verbalizzare l'ambiguità petrolizzazione Claudia è uno dei mantra che vi si ripete si ripete si ripete ogni giorno
Sono mi occupo detto dal due mila otto da quando è nata la materia e da allora settimanalmente o almeno a ripetizione del rituale del prezzo e non è cauto
Petrolizzazione cloud servizi
A cos'è la cosa è partito stamattina parlando prima cosa che ha detto a razionalizzare i costi l'Amministrazione e poi tutto l'intervento è stato sulla trasformazione digitale dell'amministrazione pubblica perché quello che conta nel cloud è il servizio che va da misurare borsette
Io come utente nel club come individuo lo posso capire molto facilmente ad esempio nel delle persone del del Comune di Firenze era molto chiaro
Capisco chiaramente cosa per me è un servizio cosa e l'accoppo di che cosa voglio misurare i livelli e qual è la qualità che mi aspetto pensata una qualunque applicazione usate assunta letto Suma telefonino
Che avete in mano e questo argomento auto
Non cambia se lo applico l'ambiente business e pubblica amministrazione attraverso
Parlando di questo vuol dire che lo conservo il fattore per questa cosa qui e assecondarla maturità dell'ambiente il percorso cambia
Il primo fattore e la capacità di standardizzare servizi bisogna avere il coraggio nello standardizzare
Dire che dopo quinto in più dieci più otre by ti giudica mamma perché così lo sviluppo non è contento detto da uno che ha fatto applicazioni per più di quindici anni non serve
Perché tanto se mi dava una macchina standardizzata a un terzo del prezzo me la faccio andava bene salvo rare eccezioni
Quindi devo avere il coraggio di decidere cosa serve come servizio alla mia utenza quindi identificare il mio fatemelo chiamare mercato tale tetto
Ragionare in ottica di che cosa propongo e perché dovrebbero comprare me e non
Un clamore esterno
E poi a quel punto costruire intorno a questo passo a leggere il servizio
La standardizzazione porta efficienza e l'abbiamo messo molto bene capi dal due mila e nove è stata il partner la Difesa americana che è un consumatore diviso assenti enorme
Per creare il club per la difesa che in termini di scala in termini di sicurezza soprattutto non as non è secondo a nessuno
E lì è stato fatto un lavoro prima di tutto difensore del catalogo di servizi Standard il taglio con questi lasciando poi l'utente la possibilità dove sapesse che avere altri tipi di servizio perché poi il mondo finale sarà un mondo ibrido da qui a cinque anni non possiamo non traguardare ambienti preindirizzata addizionale cloud non sarà tutto di qua o tutto dilla difficile irrealistico la maggioranza dei casi
Per arrivare a questo livello vuol dire considerare due aspetti fondamentali la capacità in termini di competenza ed esperienza di costruire nuovi servizi
Di trasformare i processi e di misurarli secondo dei tipi ai che sono specifici dell'ambiente in cui opero
Come HP in Italia siamo incumbent nella semplici attuale
Quella che va a chiudere abbiamo fatto progetti abbiamo un progetto in corso di trasformazione Claudio per un'amministrazione centrale e sappiamo bene che cosa vuol dire ragionare in quest'ottica
Quando vi ho fatto la trasformazione dell'applicazione del mio quarant'
Anni fa certificata trovate informazioni in giro non vado a memoria
A parte i valori dirò importanti e quant'altro la traslazione di processo è stata
Fosse più fondamentali quelle tecnologie nell'applicazione
L'ultimo aspetto non secondaria quelle tecnologie
Nel reparto di Casalino le cose per prima perverso preso una serie di note
E una cosa importante che si sta distinguendo tra servizi commodity e servizi fatemi richiamare a valore
Vale anche per le tecnologie nel senso che le tecnologie
Per molte cose sono comodi che saranno con molti e vanno bene così ma non la ma non vale per tutti i casi pensate che cosa vuol dire oggi affrontare un mondo nel quale ci sono dieci miliardi di dispositivi mobili
Con debiti il lavoro da più o meno impressionanti questo è quello che noi chiamiamo ai tasche il il PRA Scala
E questo si applica anche su scala nazionale pensate l'anagrafica unica momento di picco di tutte le amministrazioni che accendono e vanno sulla grafica c'è un picco enorme ma io come cittadino poi opererò in chiesta temporali che non mi aspetto come amministrazione il otto diciotto sedici non è più un orario di servizio del servizio scompare sostituisce diventa liquido come si dice oggi
Se ho ragione in quest'ottica qui posso considerare di fare queste cose solventi commodity e in alcuni casi potrà farlo
O scegliete usare altre tecnologie come per esempio quello che abbiamo ce l'ho recentemente di Musotto dove rispetto a sabato regionale si taglia nel novanta per cento il consumo energetico
E sappiamo bene che in Italia il costo dell'energia non è un fattore secondario al punto e non lo è in generale noi quando abbiamo consolidato ed era sempre in poi Cotena me negli Stati Uniti abbiamo scelto aree con costo energetico basso
Perché quello è un fattore un'operazione un frate un costo operativo che si ripeterà per i prossimi dieci anni quindici anni venti anni di vita del versante quelli tecnologia
Capacità di eseguire con esperienze locale con risorse locali e con esperienza su quel mercato nella nazione
E atti adesione di Stendhal perché sono l'ulteriore e standardizzazione che vuol dire standardizzazione dei servizi da un lato
Standardizzato adesione agli standards internazionali dall'alto perché l'interoperabilità non sia se comincio mentre il TAG mio il suo agricole l'altro è il l'altra cosa su quanto ci sono noi aderiamo la maggior parte dei Vendola degli scioperi spetta per esempio
Che fornisce la capacità di standardizzare servizi base infausto proprietà spaccio ricorso avverso sul cloud Standa devoluzione e già oggi maturo sicuramente passava le storie con le capacità di base
E quindi in questo modo si riesce a costruire
Un insieme
Di offerta che poi possa a sua volta ancora per guardarsi verso il mondo io credo cosa precludere sul domande che mi ha fatto come affrontiamo questa cosa primo punto quale sono i servizi che tu amministrazione può erogare perso che
La definizione del mercato dello scopo dall'ambito su cui operare è il primo fattore su cui decidere che servizi ci sono seguito servizio va verso l'utente il cittadino l'impresa dagli infrastructure serve se non serve a niente
Perché non ho pagato dall'amministrazione se vado verso gli sviluppatori interni fosse messa con la piattaforma
In altri casi me servirà un infrastructure verso RSA
La soluzione il percorso il portafoglio di servizi la difensore d'un catalogo riconoscibile darmi utente
Destinatario del servizio e la chiave di successo dell'iniziativa una volta che a parte il mancato tenda ad autodefinirsi password avesse l'esperienza reale e questo punto il percorso diventa più facile
Grazie poi fra l'altro come formato volevo dirvi fatto tutto il giro vostro ovviamente
Io chiederò l'accusa di fare una di raccogliere perché vedo che sta anche prendendo appunti le impressioni perché poi siete voi che dovete Acco Pagliarelli e pubblica amministrazione nel fare cloud e quindi chiederò di nuovo lui le sue impressioni rispetto a questo primo giro terza domanda lavora i fare Giuseppe Russo
Prima si diceva cioè diceva che se ne è una cosa che
Ci sono nuovi sbocchi occupazionali no in questa in questa fase di rimodulazione
Di tutto il comparto ritiene questa è questa grande Energia che sta arrivando Colle con le con infrastrutture cloud fra l'altro poi lui citava ad esempio che nel caso del certe potremmo pensare a nuovi schivi da mettere
In gioco su cloud però mi sembra che l'impressione
Da parte dei responsabili TEN ma soprattutto dagli operativi sia mi sfilano di fatto un qualcosa che io ho gestito fino ad oggi
Quindi non sarà facile R. inventarmi quindi quali sono le nuove professioni che il cloud induce nell'IT e quindi nell'IT pubblico secondo te
Famosissima domanda da cento mila di Torino come rossa e ai nostri cittadini ti avevo detto che erano a sorpresa
Beh certamente come abbiamo sentito stamattina i
Anche dall'ingegner la cosa il
E arrivare a arrivare delle a mettere in campo delle soluzioni di architetture di servizio moda cloud computing significa sicuramente ripensare no mettere in innanzitutto in moto il cervello
E di pensare a quello che abbiamo fatto fino adesso come comunicato iscritti come abbiamo erogati servizi fino adesso l'ho detto benissimo anche collega gli a capi no
Pensare a che modello stiamo andando di implementare che tipologia di servizio vogliamo offrire e così via quindi questo significa che
Ci sono delle
Opportunità per chi lavora nel mondo delitti i le opportunità quali possono esserne dal mio punto di vista
Innanzitutto cominciare a ripensare al ruolo che si gioca all'interno di un'organizzazione tipicamente nell'organizzazione condizione data center organismi servizi si sta
Chi si occupa di gestire sistemi che si occupa di gestire il database zitti fiocco DGSIA limiti numeri chi si occupa di scrivere applicazioni e così via
In un paradigma che cambia
La fase iniziale poi
Fondamentale noi nella nostra esperienza ora con la siamo ha sovente allineati con quello che ha detto
Ligi nervosa stamattina hanno il primo passo e rompere i silos quindi ci troviamo di fronte a una realtà in cui abbiamo dei silos di servizi verticali fatti in un modo verticali di applicazioni mi giù nel database dei sistemi storage ed è tua King
Allora un ruolo e certamente che potrebbe nascere quello di
Della lista cioè di chi va avendo competenze su quelle che sono le nuove tecnologie e le nuove metodologie
I nuovi modi per impostare le applicazioni nuovi servizi e quello di De comporre quello che è stato in questo momento che abbiano questo momento quindi la capacità di prendere la componente
Applicativa separarla da quella che la componente mi giù R. da quello che database in questo modo abbiamo la capacità di
Destrutturare quello che
In qualche modo strutturato in modo verticale
E serviranno delle competenze voi per mettere a fattor comune dei di fattori no per esempio voglio dire se io ho delle imprese applicazioni che insistono pesantemente sul dire da ben sette io potrei
Rendere orizzontale lo strato dei dati per fare in modo che
Tutti i componenti Mitri guerre possano attingere ha quelle componenti
Di dato IMO della coppia cioè accedono i dati quindi sicuramente la componente di chi si occupa di della bizze e non è non è mortificata ma addirittura valorizzata no perché si passa dal dovere impari impara a gestire spera bensì che sono in qualche modo strutturati in un modo stentano con a
Tecnici della pesca e magari lavoro neutre che lavorano su sistemi criterio
Quindi
Aprire tutti questi sistemi assillo osserva ci dà delle opportunità grandi non
Questo lo discorso fatto con riguardo a Belluno smobilitare sul metro guerra
Quindi abbiamo per bisogno di persone che hanno la competenza non più sullo sviluppo dell'applicazione diversi ma come tutto il mito due righe mi aiuta a tenere in piedi l'applicazione possa collaborare ne devo sempre stamattina di trattati servizi da Bobbio Amministrazione nella quale sono
Si parlava di circa quattro mila come numero ma indipendentemente adesso del numero difficoltà e la interoperabilità no quindi tutte le competenze
Che
Abbiamo già chi lavora in questo momento nel settore delle IGT ma anche chi lavora
In questo e dell'università io per il lavoro che faccio o spesso la possibilità di andare allo nell'Ovest ha parlato in rapida tecnologie vedere il vento diciannove cenni ragazzino
A volte
Ti dà di più questa interazione con i giovani che stanno uscendo per laurearsi in temi di stimoli intellettuali domande
Veramente complicate che ti fanno rispettare procedibili sta raccontando che vedi che c'è
Persone che sono pronte ad entrare in questo nuovo mondo lavorativo e che poi boh prendersi carico di questa capacità di rinnovare no quindi ci dà questa grossa possibilità questo questa sfida che abbiamo
Non ultimo consideriamo tutti gli aspetti di sicurezza che sono stati considerati fino ad adesso però
Abbiamo detto l'importanza della sicurezza informatica in un mondo nel quale il dato cominciamo a
E di mia proprietà ma non lo posseggo fisicamente
Quindi stiamo trattando di un problema veramente delicato però
Noi oggi per una serie di tecnologie e ci consentono di implementare questi meccanismi di sicurezza abbiamo una serie di linee guida
Che vanno dalle linee guida di Nissan sul cloud computing pelle ultimamente mi sa quello l'Agenzia europea per la sicurezza informatica a emanato una serie di linee guida per il cloud all'interno delle infrastrutture critiche
Nazionali
Abbiamo le linee guida della plausibili Allianz sa abbiamo il nuovo standards arrivando del
Lai sotto ventisette mila diciassette è ancora entrato ci sono tutta una serie di iniziative intorno la sicurezza informatica che ci consentono in qualche modo di
Proteggere queste informazioni che stanno sotto i servizi andiamo derogare quindi tutte lenti nuovi ruoli i nuovi
Profili professionali relative la sicurezza informatica hanno un grande futuro rispetto a queste cose qua rispetto a certe esigenze che che si narrava che ci raccontava stamattina il signor Ragusa io avevo collaborato nel due mila e cinque alla stesura di un documento per la
Vi sono delle emergenze delle infrastrutture critiche
All'epoca con la dottoressa lui sa
Alla
Ministro delle comunicazioni quindi la scure sulle comunicazioni
Usa Franchina e mi ricordo che già leggo ogni collaboravamo uno dei componenti del mio gruppo di lavoro responsabili allora certo il CNIPA no quindi ultimo questa libero di maturazione sa Rivaldo sempre di più e sta dando sempre più possibilità di entrare in questo settore di lavoro quindi il
Il dal punto di vista della preoccupazione di perdere il proprio ruolo all'interno del della dell'azienda è questo e usciamo una di fonti fonda una sfidano c'è
Mi veniva da quando ho visto le le slide bellissime del
Del comune di Firenze mi sono ricordato che Henry Ford diceva quando parlavo di innovazione sia chi dei semi che gli enti che cosa ti serve per andare più veloci mitili pensano cavalli più veloci
Egli ha ben faccio una macchina e disse
Stravolgendo come da di paradigma
Quindi è importante avere questa del cemento anche dal punto di vista di chi lavora l'uomo e conservativo
Cioè noi siamo tendiamo a conservarla posizione invece dopo i sedia accettare questa sfida e metterla in campo per poterlo far correre
Grazie Giannotti un altro un altro spunto stamattina
Io condivido al cento per cento quando ora cosa dice l'infrastruttura pubblica sia quella che abbiamo che lui ha ereditato
Adatto poco valore al sistema produttivo può è un certo punto ha detto non immaginate che l'Europa se non riusciamo a fare in modo che infrastruttura pubblica i servizi pubblici aggiungerei anche i dati pubblici
Possano dare valore al territorio probabilmente non potremmo arrivare al cento per cento dei fondi come tutti vorremmo che indicatori son quelli li ho sentiti spesso
Diamo dieci e l'Europa e riceviamo quattro sostanzialmente di ritorno ma cosa vuol dire in un'ottica ci cloud
Offrire poi al sistema produttivo questa risorsa infrastrutturale come una risorsa che possa
Rilanciare
Il sistema delle piccole e medie imprese soprattutto quale
La capacità che potrebbe avere la pubblica amministrazione di portare la sua infrastruttura prima cosa diceva se guardiamo l'infrastruttura di base l'SPC
è stata usata in modalità molto autoreferenziale all'interno della pubblica amministrazione cioè per scambiarsi dati servizi fra di noi non possiamo fare la stessa cosa anche con il cloud se interpreto
Bene il suo pensiero
Grazie
Beh
Sicuramente questa è una sfida importante no perché
Come è stato detto anche durante la mattinata le o quello che oggi il problema principale della pubblica amministrazione quello di
Mettere a fattor comune tutti quanti questi dati
Come ci ricordava Amenduni durante la mattinata dobbiamo fare attenzione anche a come sta evolvendo quello che c'è all'esterno dei dati della pubblica amministrazione e due fenomeni fondamentali
Devono in qualche modo rappresentare l'elemento guida è vedo il legame con l'opportunità che può venire dal mercato
Un elemento fondamentale è quello che si accennava la consumer Ytzhak zio nella trasformazione in mobilità del modo di utilizzare tutte quante le informazioni non soltanto quelle della pubblica amministrazione ma anche quelle che possono venire dal mondo privato
Oggi
Abbiamo sempre più a disposizione strumenti che ci consentono di abilitare la cosiddetta internet Optix pensiamo agli smartphone evitabile ta tanti altri dispositivi che sono a loro volta sensori e possono essere
In prospettiva collettori di sensori presenti all'interno del territorio
E all'interno della pubblica amministrazione vi sono tutta quanta una serie di dati che sono fondamentali ed importanti per alimentare poi informazione che l'elemento di base che c'è dietro anche alla necessità di erogare servizi a parte la pubblica amministrazione quindi
L'infrastruttura diventa un'opportunità vorrei riportare un attimino di attenzione all'aspetto infrastruttura perché secondo me è un elemento importante abbiamo parlato molto di applicazioni di ridisegno delle applicazioni di razionalizzazione delle applicazioni
è un aspetto fondamentale di questo passaggio
C'è un aspetto fondamentale anche l'elemento di classificazione delle applicazioni mi faccio un esempio da questo punto di vista prof alcuni esempi per cercare anche un po'di calare su idee che magari possono essere di spunto
Classificare le applicazioni diventa fondamentale anche per capire il livello di sicurezza di affidabilità di disponibilità che noi dobbiamo dare a un'applicazione a un servizio all'interno di un contrazione intera
Se noi abbiamo un muscolare un data center sono abbia un data center con migliaia di server migliaia di si più e poi abbiamo soltanto un'applicazione che mission critical che gira supporti server
Dare il massimo livello di affidabilità l'intera infrastruttura semplicemente per proteggere un piccolo gruppo di server rischia di comunque riportare una serie di costi sull'intero sistema che
Non ci consentono di razionalizzare veramente
Ad esempio mi cito alcune esperienze non stiamo facendo in giro nel mondo nove stiamo facendo insieme a operatori anche di grandissimo livello cloud provider internazionali
Ci sono tantissimi operatori di cloud che oggi
Stanno realizzando dei data center contenere Ytzhak di non li stiamo facendo tantissimi di questo tipo in giro nel mondo data center contenere Ytzhak dire il realizzati in prossimità di campi fotovoltaici
Quindi non soltanto utilizzare tecnologie di server storage consumano meno energia oggi tutti noi abbiamo tecnologie di questo tipo che siamo eterni in campo
Quasi con un ritmo settimanale nuovi prodotti in grado di essere più efficienti
Ma addirittura accedere a fonti di alimentazione razionali ed energetiche e quindi realizzare l'esempio dello Center con delle mi si magari di affidabilità disponibilità inferiori o anche abbiamo realizzato anche data center di TR molto elevato in questo senso
Che però stanno in prossimità di un campo fotovoltaico e all'accesso all'energia a basso costo e rende molto più
Come dire sostenibile non soltanto da un punto di vista ambientale il bilancio economico di di un'iniziativa di questo genere
Un altro aspetto fondamentale
Che poi alimenta da quell'altra parte l'opportunità per le imprese eh l'interoperabilità che è stata più volte citata e la razionalità dei dati nel momento in cui l'Amministrazione
è in grado di avere dei dei data center delle applicazioni aperte
E quindi una grandissima disponibilità di open data quaestio bendata possono alimentare
Tantissime applicazioni realizzate voi a quel punto da piccole e medie imprese che sulla base di informazioni disponibili pubbliche e private
Mixato insieme possono ad esempio creare applicazioni per i cittadini ore per per i turisti che vanno in giro nelle città a d'arte italiane hanno la possibilità in tempo reale discarica azione applicazione accedere all'informazione di un museo piuttosto che della pubblica amministrazione per informazioni
Sull'informo sul traffico sulla mobilità sulla disponibilità dei mezzi pubblici
Diciamo
Avete un'infrastruttura
Razionale aperta e orientata agli standards diventa un'opportunità per tutti un'opportunità per l'industria come noi che realizza sistemi di infrastruttura server storie già
E quindi vede la possibilità di creare nuovo business
Dietro a questo ma un'opportunità anche per chi sviluppa in questo ambito in ambito pubblico in ambito privato
Per creare nuove applicazioni nuove soluzioni che danno risposte utilizzando questi dati che oggi possono diventare veramente disponibile
Grazie
Torniamo a bomba visto che Stefano e di Tele comma a alla provocazione
Di Menduni di questa mattina anche a me piace molto e spero che continuiamo con questo clima anche molto esperienziale
Fra l'altro dopo il giro che che faremo con i relatori e dopo l'intervento di Ragusa chiederò
Al pubblico di interloquire direttamente da un punto di vista esperienziale
Gli studenti e vivace universitari sono Clouds mobile first è socia al first
E oggi Menduni ha detto una cosa la pubblica amministrazione è oltre che client server Centri che ancora ad ex top Centrica voi ovviamente avete tutta un'altra visione questo salto in avanti come lo possa lo potete supportare
Sì intanto miseri sentire sì intatto io comincio a fare il riuso del cronometro
Certo in una logica cloud scegliere il
Da un buon esempio da sola no allora diciamo
Io infatti diciamo raccolgo questo questo questo spunto che citava il Comune di Firenze
A su
Su come diciamo il cloud e anche come dire la mobilitano siano due aspetti che in qualche modo sempre più viaggiano a braccetto diciamo così no
Ha
Credo naturalmente come come Telecom Italia che su questo punto effettivamente
Diciamo abbiamo una visione che vorrei un po'condividere no a
Diciamo sempre più c'è una richiesta da parte
Dei cittadini di fruire visti i servizi della pubblica amministrazione ma non solo
Diciamo in mobilità da questo punto di vista diceva Amenduni sempre più sono sta superando il numero degli oggetti interconnessi sta superando diciamo il numero
Dei vivai sei umana no che in qualche maniera collocano tra loro quindi il tema diciamo del machine tout
Shimon il tema dell'internet degli oggetti è una tematica che in qualche modo diciamo si sposta sempre più
Con con quella del cloud computing
Io credo diciamo come Telecom Italia stiamo appunto affrontando il tema della cintura Shin in una logica che si spinge anche diciamo sempre più verso l'aspetto della sensoristica cioè
Noi crediamo no che noi vogliamo giocare il ruolo attraverso diciamo la nostra infrastruttura di rete ma anche attraverso appunto l'infrastruttura
Del cloud computer le possibilità che il caldo offre no di andare a poter raccogliere no tutte le informazioni che in qualche modo dal territorio attraverso la rete dei sensori
Che sia come dire mobile attraverso cellulari ma è come ricordano indurli attraverso una rete di sensori che parlano i protocolli più diversi
Ecco la possibilità comunque di poter raccogliere queste informazioni poter le catalogare e metterle in qualche maniera a disposizione sul cloud in una logica di open detta in una logica di open Services cioè
Quello che crediamo che possa essere un ruolo importante da parte dell'Agenzia evidentemente dettare anche qua no le regole entro le quali muoversi ma certamente da parte della pubblica amministrazione
Potere appunto realizzare no quelle interfacce che permettono
Anche di andare a recuperare tanti investimenti già fatti sul mondo della sensoristica
Che permettano quindi di realizzare effettivamente quei modelli di smart siti dismessi errori di cui tanto parliamo cioè la possibilità in qualche modo di andare a raccogliere le informazioni
Che i cittadini e come dire i sensori le sonde che all'interno della città abbiamo disseminato negli anni andremo comunque sempre più
A disseminare no questo permette poi dichiari esporle attraverso il cloud in una logica di e i piani in una logica di Web Services eccetera
A un ecosistema di partner e quindi faccio anche la domanda che facevi prima no questa è una leva importante anche per lo sviluppo della piccola e media impresa
Cioè mettere a disposizione tutte le informazioni che noi raccogliamo attraverso quali strumenti di analisi di BT dei eccetera
Possono qui poi essere utilizzate dal mondo dalla piccola media impresa per sviluppare il valore per per la cittadinanza ecco l'altro l'altro aspetto a cui facevi riferimento è quello dei giovani no io credo
Che lo lo si diceva anche ieri durante la sessione plenaria no la consumer Ytzhak Silone questo fenomeno
Porterà sempre di più diciamo forse fa sì che forzo giacché Venturi la formazione è un po'un falso problema non riceva abbiamo programmato sei ore in venti minuti sono andati via
Cioè
L'alibi della formazione forse lo possiamo mettere da parte perché l'utilizzerò accederà scusami anche intanto parte per dire essere veloce anche tu però eroga assoluta assolutamente però lo voglio dire che oggi no sempre più vediamo il fenomeno il progetto brindo io ronde Weiss cioè
Il il il dipendente che si porta in ufficio di idee Weise noi delle APT vorrebbe utilizzare delle applicazioni nella stessa logica con cui lo fa a casa quando si scarica una perché vorrebbe farlo
Magari accedendo a un catalogo della non detto anche un po'il collega un catalogo dei servizi che la pubblica amministrazione andando a trovare le best practice che che la pubblica amministrazione realizza
E può mettere a disposizione quindi in questa logica no e con la velocità che se volete il
Il il mobile evidentemente evidentemente può dare
Io credo che noi effettivamente diciamo oggi ci troviamo che fa a fra fare con con quelli che chiamiamo i millenni a sino al mille nessun questa generazione di giovani nati
Tra gli ottanta negli anni ottanta e il due mila uno sono dei giovani che sono sempre vuoi zona non sono sempre connesse si fanno tanto uso che soprattutto sono consumatori e produttori di informazione
Allora questa è la generazione
Che come dire con la quale sempre più faremo i conti ma che sta dando il grande impulso anche con le alle generazioni precedenti
Per come dire l'innovazione la spinta verso anche i servizi e la pubblica amministrazione
Grazie Fabio last but not least visto che dobbiamo convincere l'ingegnere natura svela cosa che poi
Ci dirà se è stato convinto da voi nel prossimo passaggio
Anche qui cito alcune sue affermazioni visto che l'ho sentito mai tante volte ma cosa dobbiamo fare adesso usiamo il cloud pubblico e quindi i nostri dati vanno in Ohio
Si prepariamo a infrastrutturare un cloud privato gestito dalla pubblica amministrazione o questa idea di ibrido dove possiamo immaginare che i grossi player si diano infrastruttura noi ci mettiamo l'ambiente di sviluppo qualcuno come diceva appunto anche Stefano si occupa delle piani
Quale sarà o o quale nel tuo immaginario la strada migliore per definire questo G cloud
Allora innanzitutto devo dire
Esco sinceramente rinfrancato da questo da questa mattinata perché ho sentito parlare di progettualità legate alla pubblica amministrazione
In termini imprenditoriali obiettivi chiari tempi assentita stamattina l'esempio nella gara SPC bandite entro maggio assegnate entro fine anno
Questo è quello di cui c'è assolutamente bisogna subito parlare di tecnologia
E innovazione come fattore competitivo per il Paese queste un altro aspetto fondamentale a mio parere che deve essere sviluppato
Tenete conto che oggi nostro Paese ha certamente perso competitività tutti do lo stiamo vivendo quotidianamente
E la spesa innovazione nostro paese più bassa rispetto a quella dei nostri concorrenti europei
Di conseguenza il Paese meno competitivo ci sono fior di statistiche ricerche che dimostrano che gli investimenti e novazione rende più competitivo un paese quando sento dire come ho sentito che stamattina
Che la pubblicazione spende dieci miliardi l'anno in tecnologia non innervazione e non ha un'infrastruttura
è evidente che bisogna Scirè velocemente da questo azione con un progetto imprenditoriale con obiettivi chiari
E con rispetto degli obiettivi verso i quali misurarsi a mio parere appunto l'esperienza che Musumeci allo strato è la strada da seguire quindi passare da
Gestore della tecnologia a gestore dei livelli di servizi e quindi certamente dovrà né sempre Mentasti data center
Che conterranno i dati la pubblica amministrazione che questi devono condividere questi dati attraverso il modello open detta
Però mi aspetto che poi chi deve gestire l'informe CDEC no oggi per pubblica mi sta azione passi da un modello di gestore da tecnologia un modello e gestore dei livelli di servizio e dei propri servizi e in ogni momento possa scegliere fra servizi erogati
Da un fornitore diverso sulla base della competizione che il mercato potrà esprimere questa è un aspetto estremamente importante
Quindi non mi aspetto che la puliti gli utilizzatori dei servizi Napoli come stazione utilizzino servizi sempre dallo stesso gestore dello stesso erogatore ma posso in ogni momento siete scegliere
E ci si si crea e quindi un impatto interoperabilità importante fra i servizi di tipo diverso
E questo attenzione che sposa quindi scusami ogni servizio open Stendhal come piaghe completano avvenuta a sottolineare interoperabile interoperabile
E questo naturalmente dal punto di vista delle soluzioni che dovranno se adottate
Pone l'attenzione in diversi aspetti abbiamo sentito muso mentre a mio parere ha raccontato
Un'esperienza eclatante a questo punto di vista raccontare che lei ha applicazioni ferrovia sono state quasi tutte le scritte
E quindi questo significa per poter essere erogati in mobilità oggi se voi chiedete a INPS quanti utenti utilizzano i servizi erogati attraverso il web attraverso
Gli strumenti mobili vede dello stesso stati sorpresi
Teniamo conto che indusse gran parte di chi utilizza in maniera più importanti servite sono persone che non sono certo giovane però l'abbraccio rispetto alle soluzioni mobile è stato
Veramente impressionante quindi è necessario implementare i servizi riscrivere i servizi in modo che possono essere locate attraverso
Le modalità
Che gli utenti si aspetta di poter utilizzare
E e questo
Comporta un
Diciamo un processo di riscrittura che tenga conto delle soluzioni che oggi mercato esprime che ne teniamo dell'OCSE
Che permettono proprio dire scrive in maniera più semplice applicazione prestarle riducendo molto i tempi di sviluppo
E e mettere in linea più velocemente dato aspetto su cui voglio puntare l'attenzione quella sicurezza perché interoperabilità significa spostare il perimetro del contro dà sicurezza che una volta la sulla passante poi
Sul sistema informativo adesso e sull'identità digitale
Ecco quello della della sicurezza e dello sviluppo dell'identità digitale lo sviluppo e la garanzia delle dignità di stare del cittadino e certamente non per il TAC deve essere affrontati in questo percorso
Perché se io devo poter interagire con servizi che provengono da un po'
Provider di tipo diciamo così non per il civile grasse garantite quando accedo la mia utenza sia
Preservata ad attacchi e che l'organo del servizio sia in grado di garantire lo stesso livello di di sicurezza
Okay quindi ancora adesso sentiamo se questi fornitori fornitori di tecnologia fornito risoluzione fornitori di servizi hanno convinto
Di genera cosa è chiaro che secondo me ancora c'è una difficoltà da parte di chi lavora nella ITT fare delle scelte perché abbiamo sentito il cloud pubblico probabilmente ha grossi problemi di sicurezza
Diventare gestori di cloud vuol dire acquisire degli skill e abbiamo sentito parlare il concetto di ibrido ad esempio cloud privato dentro il pubblico è un qualcosa da negoziare ed è anche questo
Non non semplice non facile ovviamente è tutto questo panetto evidenti anche di Consip che poi dovrà gestire queste gare quindi chiedo rigenera cosa se l'hanno convinta e e dagli appunti che ha preso quali sono quali sono gli spunti avendo qui un buon panel di dire di fornitori
Ma non è che mi devono convincere il problema che devono lavorare alla realizzazione di quello
Che in qualche modo insieme si sta disegnando cioè
I temi affrontati dai colleghi qui sono stati tantissimi le esperienze che IBM affatto sul prima su se stessa e poi con insieme ad capi
Con il Governo americano sono fondamentali andante abbiamo già andiamo a dare
Avete negli Stati Uniti che sta succedendo quando si parla di infrastrutture di del presente se uno va a New York e va vicino al ponte di Brooklyn
Si rende conto dei che cosa il data center per le Smart City della città di New York perché giustamente raccogliamo tutti i dati senza uscita indica da dove li mettiamo
Come li trasformiamo in servizi giustamente
Il buon Stefano diceva già dobbiamo classificabili dobbiamo stravolta classificati dove li conserviamo dove li mettiamo che facciamo quindi a maggior ragione quanti se attiviamo questo tipo di logica
Andatevi a vedere vicino al ponte di Brooklyn sano facendo grattacielo di ottanta bianco quello è il data center pelle sbalzi delle scelte di mio
Dobbiamo lanciato progetti Smart zitti in italiano e dobbiamo fare infrastrutture sono i servizi come li erogano
Quindi questo i due i due temi li dobbiamo affrontare in parallelo dobbiamo avere la forza
Di affrontarli in parallelo quindi
Mi mi pare che diamo tutti quanti pelle scontare che questo oramai e un percorso pubblicato perché ISEE vinte in gioco sono rilevanti il collega Musumeci diceva abbiamo risparmiato Hilla trenta per cento casellina essa ponendo il venti per cento IBM ci ha detto i risparmi praticamente di Biglio dollari scherzo passati fatte sul questa è
Un'area di efficientamento da cui noi dobbiamo trovare le risorse per poter fare poi la innovazione
Quindi praticamente su due cose che dobbiamo fare insieme
Da un lato praticamente fare corse venga dall'altro lato investire in queste infrastrutture assolutamente innovative
Quindi così facendo da facciamo partire
I nuovi investimenti sul innovazione
Quanto ci servirà io dico due milioni euro per la costruzione di quaranta
Da da sempre più o meno
Dipende poi dalle dimensioni dalle cose che
E se uno vede gli esempi dei cugini d'Oltralpe che hanno fatto e stanno facendo questo tipo di cooperazione
E il ritorno degli investimenti sono stati praticamente in diciotto mesi e i vantaggi in termini di sicurezza in termini di
E non hanno perso possibile
Perché qui si crea hanno posti di lavoro qui abbiamo bisogno di nuove competenze qui abbiamo bisogno di nuove responsabilità il disegno deve essere unitario concordi voi pensa alle società
In Abruzzo allora ma se noi riuscissimo a far diventare liti i territori e le le Regioni responsabile dell'infrazione del coraggio del te li do ma sapete quante persone ci servono per poter gestire sa marea di cose se facciamo aperti i dati progetti sbalzi idee creiamo le tante infrastrutture le sbalzi
Ma voi sapete quante persone ci sarebbe quindi di che stiamo più qua
Questa è l'area dello sviluppo della nuova occupazione
Quindi io vendetta il tredici luglio Cesarato praticamente il G otto G otto a Londra sapete che fanno gli americani faranno la Declaration sugli o vendetta
Sapete che cos'è la Declaration ciglio vendetta dicono di fatti ed è quello che essa scritto nei rapporti per Obama
Che intorno all'area degli open vede qui aiuto un po'il collega Russo aderivo risolti nelle nuove professionalità che ci saranno intorno all'aria degli open verità
Loro stanno praticamente sanno che
Chiaramente sviluppando hanno chiesto alle università di sviluppare circa
Di del fornire circa un milione di nuove figure professionali quindi solo sull'aria dei dati io ho visto una cosa come sedici nuove figure professionali che ci hanno fatto vedere
E dove quest'aria di fatiche cose
E l'apertura perché che se non sembra un fatto tecnologico di cui ci innamoriamo noi qui che lavoriamo sulle tecnologie eccetera e l'apertura dei sistemi informativi pubblici ai privati
L'apertura dei sistemi informativi pubblici ai privati come diceva qualcuno poco fa è l'area dove noi possiamo generale servizi ha valore
E l'aria per lavorare sui bit e come lavorare io dico sui sui sui semi che mettiamo Pretore una volta si lavorava sui semi
Nel terreno
Questo genera praticamente sviluppo di nuovi servizi i nuovi servizi generano sviluppo di ricavi i ricavi generano PIL il PIL general nuova occupazione questa è la filiera che ci hanno in testa
I paesi praticamente che stanno lavorando su questo corpo e su queste su queste tematiche in particolare praticamente gli americani in testa ma gli inglesi
Ci sanno proponendo già livello di G otto quali sono i dati pubblici e questo ci diranno c'è un documento che sta girando che dovremmo noi mettere
In evidenza per poter generare questo tipo di filiera quindi hanno distinto già tre livelli di dati
Quelli Coro quell'ad alto valore quello per lo sviluppo dei servizi eccetera eccetera
Noi qui non possiamo perdere tempo questa è la strada dello sviluppo e lo sviluppo delle i servizi e delle nuove opportunità e dei nuovi posti di lavoro queste larga non ce ne sono altri
Questa è una delle aree dove noi ci dobbiamo praticamente
Impegnati ecco perché io considero continua a considerare
Sempre più strategico la setta tecnologico
Perché l'asset cronologico ed è qui la colpa è un po'di tutti quanti noi anche dei fornitori che vedo qui al tavolo che molto spesso
Su questa cosa si sono accontentati di fare Igor terra e si sono poco preoccupati praticamente di informare bene che cosa significa tuttofare praticamente lavora lavorare su queste su queste tematiche allora
Noi in quei
Dobbiamo far se far capire ed è un compito prima dell'agenzia ma da solo naturalmente più che Scholar mi in queste cose non far capire che l'asset tecnologico è un asset strategico per il Paese
Non ci sono le la mancanza di responsabilità sia a livello territoriale sia a livello centrale sull'infrastruttura pubblica sull'asset
Tecnologico deriva dal fatto che l'asta tecnologico non è stato mai ancora considerato come un elemento strategico per lo sviluppo dei territori
Adesso il paradigma de del sbalzi ITIS lo renderà ancora più evidente
Lo stiamo facendo un lavoro poi fra qualche giorno fa altro con alcuni ed aziende fra qualche giorno lo metteremo in evidenza ci saranno
Dei parametri con carico con i quali siamo misurando la Smart Ness del Paese cioè il livello di digitalizzazione
Del sistema Paese
E faremo delle classifiche per cui e per e e valuteremo non solo la banda larga
Ma arriveremo praticamente a alla Energia per vedere come la consegniamo i consumi energetici la green venne cinquanta ce ne abbiamo
Ci sarà una serie di indicatori praticamente che stiamo valutando e che tutti insieme ci daranno il quadro della Smart questo intervento
Sapete qual è la mia preoccupazione nel pubblicare ste cose se non la spieghiamo bene che sembra un fatto di tipo tecnologico inviata coniglio eh un qualcosa di molto importante
è quella è la cosa sarà la carta che dice quanto sarà è competitivo oggi un territorio quindi da fatto meramente tecnologico diventa fatto politico ovvero fatto economico
Quindi quella è la mappa di dove precisamente orientare sono preoccupatissimo di questa cosa
Perché o la banalizziamo la facciamo azioni dal Brasile che pubblichiamo il Sole ventiquattro Ore devo più o meno diciamo delle cose così oppure facciamo capire che chissà all'ultimo posto in quella Marta
A.N.
E destinato praticamente a diventare un territorio non competitivi
Perché ci valuteranno lì quelli che vogliono venire a fare gli investimenti noi come come saremo sarà lì e queste ecco da leader IVA la responsabilità di tutti i numeri
Degli operatori dell'ICT che fino ad oggi siamo stati i timidi su queste cose abbiamo praticamente soltanto ascolta dice
Che venga esteso nella filiera venivamo praticamente per ultimi per cui c'era qualcuno che diceva che ci serviva qualcun altro che noi non possiamo più consentirci questo atteggiamento
Dobbiamo praticamente
Aiutare i nostri responsabili pubblici privati a capire che l'infrastruttura tecnologica
è
La e fa parte è una delle chiavi dello sviluppo del Paese e sicuramente nelle condizioni era la competitività
Questo è un tema che non è oramai più tecnologico ed è qui io sento tutta la responsabilità dell'Agenzia e del e del suo ruolo
Bruxelles su queste cose sta facendo politica industriale
Mi gazzarra cercando francamente di
Sa dice quando ci dice dovete investire in queste avversa dicendo attenzione che qui il lo sviluppo del vostro Paese essa deve essere condizionato da queste cose
Sarà del
Spiegare questo noi speriamo per la Coppa attenzione sarà nostra
In questo non perché siamo noi gli operatori di questi di questo settore siamo noi che dobbiamo praticamente convincere gli amministratori che lavoro al nuovo con nove Menduni prima ci diceva dobbiamo convincere che gli investimenti in queste infrastrutture sono determinanti per lo sviluppo della competitività
Del nostro Paese
Io credo che l'ingegneria cosa perlomeno questo lo dico io da un punto di vista di mia emozione trasmette veramente un entusiasmo su queste cose che in periferia è molto più difficile riscontrare
E sta mandando dei segnali anche i fornitori perché l'ingegnere lo sa molti di quelli che stanno in periferia il primo riferimento per innovare
Io direi purtroppo visto che sono occupati nella complessità
Complessità dell'IT è il fornitore ma ha mandato dei segnali ha detto i fornitori non pensate solo al forte ASP
Pensate
A liberare di complessità chi si occupa di enti in modo che lui possa innovare ma non innovare ovviamente nella sua mi c'è un principale che è quella dei servizi e cittadini anche quella di supporto dell'infrastruttura che diventa un'infrastruttura volano economico anche il tessuto produttivo
Io non so se qualcuno di voi vuol già dare una risposta su questo e ed essere come si dice e aderire a a questa chiamata
E poi ovviamente vorrei sentire anche della platea che già qualcuno mi ha chiesto qualche intervento volevo solo dirvi che è pronto
Il microfono ha gelato quindi basterà alzare la mano però prima
A ad alzata di mano dei nostri relatori se qualcuno su questa su questa chiamata vuol rispondere vedo che Gonzales per primo l'apertura per perseguitare
Sono son d'accordo con quello che è stato detto data la cosa in termini di trasformazione appunto provocano sottolineato nel mio intervento atto cambiare molte cose col tocca fare un salto culturale in tutti gli operatori e in tutte le entità
è importante da questo riprendendo anche il tavolo tra sarà fatto da Consip distinguere bene cosa comode che cosa è il valore entrare in quell'ottica l'ottica di servizio nell'ottica di sistema nell'ottica di valore
Come fornitore con le nostre colpe storiche perché appunto il quota poi magari domina e quindi era cosa lo sa bene
D'altra parte molte volte ci siamo trovati d'iniziative anche di trasformazione può i flussi fate pagare incomprensibili inapplicabili o con a meccanismi GIAS Gianni disturba per esempio ha fatto in passato gare di innovazione
In cui quello che portavamo era una bella busta con
Ceralacca via raccomandata con ricevuta di ritorno equa posso esprimere l'iter gravosa enunciato diverse cose che il preconoscenza tout-court mezzora sicuramente uno o due
Ci sono i vari modelli da sposare strumenti i tempi i nomi noi presenta abbiamo parta abbiamo una struttura dei nove far saltare la alla che il partecipare a progetti finanziati dalla Commissione europea e in passato e c'è una riportarla bocconi di inizio anno
Abbiamo dichiarato che tendiamo a non partecipare alle gare simili fatti d'Italia perché lì per lì burocrazia e uno riesce
Per la stessa che lo stesso tipologia di attività quindi lodo Alfano sa parte il stiamo cercando di farla faticosamente non è semplice nemmeno per noi da tempo e di economia come la conosciamo muoverci con con flessibilità
La vessazione dall'altra parte stiamo vedendo passi concreti insomma come meccanismi lo state prima la Consip nel progetto e la progettualità i tempi rispettati queste cosa che sono importanti che stava andando dall'altro lato
Tutto il sistema deve cambiare culturalmente è un problema che va sviluppato a tutti livelli vincolo usata la formazione scolastica in avanti
è il fatto che l'information technology non è lo strumento sopportano il back office ma una parte integrante delle attività quotidiane di qualunque elemento del sistema Paese cittadini impresa amministrazione
Grazie
Domande dal pubblico la prima Enton i cambiarlo
Fisico nucleare
Scusate siccome Ca'Foscari di laboratorio di e-government di Venezia la
La questione secondo me c'è il Presidente pongo sono due una di tipo strategico nel senso che rilevo noi rileviamo ruolo
Che alla Poli che mi stazioni in questa fase particolare per dirigere lo sviluppo tecnologico perché
Le che chiariamoci su questo le aziende
Sono poche le aziende molto grandi e dai lati anche alta e il soggetto che
Diciamo all'americana potrebbe spingere verso alcune direzioni
E qui è la domanda un po'che viene
D'altra parte i fornitori senz'altro nell'accompagnare questo sviluppo non nel blindato e per la mia
La cui la la domanda può questa visto insieme notevolissimo di interventi che si sta sta pensando a partire da quello fisico dei data center che comunque ha un corso d'investimento si parla di miliardi di euro
E
Diciamo per partire poi chiaramente poi si chiede anche alle Regioni nodi gestire ma anche questo ha un costo il riso in non sono sempre strutturate per la gestione
In termini di risorse per la gestione poi di così questo tipo quindi quali sono
Guerini meccanismi e per per trovare le risorse perché effettivamente una opportunità di sviluppo e dall'altra come magari
Far sì così e proteggersi da un rischio Locchi in un rischio di di sposarsi sulle forniture in maniera ed governare invece lo sviluppo in pieno accordo con i fornitori che sono altamente qualificati l'esempio
Io penso tacco di altre tecnologie che sono sicuramente aperti sulle quali la Pia APO innestare
Dei dei delle belle progettualità e anche sul sui servizi ecco queste sono le due domanda credo che sul fondo resine solo l'igiene è una cosa un po'risponde ma facciamo un'altra qualche altra domanda anzi Occhetto
Qualcun altro
Se si presenta anche mi fa piacere
Buongiorno a tutti richiamo Bernardo Nicoletti sono consulente docente alla Tor Vergata
Ma la mia domanda e in parte è una preoccupazione da cui volevo appunto dalla tavola rotonda avere qualche rassicurazione
Per Mac ci sono tre aspetti che io chiamo le tre tipi
Questa mattina abbiamo parlato abbastanza di piattaforme di infrastrutture di cinta elettronici e così via dicendo e questa è la prima
Abbiamo anche parlato e su questo credo di tutti i relatori hanno stressato l'aspetto delle persone perché il cambiamento di fatto coinvolge anche le persone
Quindi abbiamo parlato un po'poco dal punto di vista dei processi che la terza pista
Nel senso che io non vorrei che poi ritirato operiamo la critica lauto solo per consolidare i centri elettronici ematiche un pesce lato operiamo come strumento per scardinare
La la la
Non dico tanto la burocrazia perché forse necessaria quanto piuttosto la snellezza dei processi che non tanto solo dei processi di gara della Consip
Che esistono sono importanti ma sono un aspetto quasi marginale insomma e quindi io volevo essere rassicurato che al tempo stesso l'agenzia digitale
Sia anche un motore propulsore per l'Agenzia della semplificazione che non esiste grazie
Per Cito qualcun altro dalla platea per poi raccogliere degli spunti
Eccolo qua
Angelo cassetti componente del Consiglio nazionale degli ingegneri
Innanzitutto è stato interessante perché si occupa di professione di professionisti poter seguire
Questo questo convegno soprattutto perché
Dal due mila e uno ne abbiamo anche gli ingegneri per l'informazione che tutta la sezione città l'arco dell'ingegnere
Oggi ne abbiamo visto quello che può dare
Il cloud e tutta l'innovazione tecnologica non avevamo già avviato degli incontri con dalla vecchia Agenzia per l'Italia digitale ma soprattutto con
Le ditte che producono questi apparati per semplicità che buona parte di loro sono ingegnere quindi sono persone a noi vicino quello che noi vogliamo oggi dire che ti ingegneri sono presenti e vogliono collaborare soprattutto con l'Agenzia digitale per l'Italia
Per dare il nostro supporto affinché apra dodici non fornitore e alla cui
L'ente ci sia anche l'ingegnerizzazione del processo può più è questo che le chiediamo e la nostra domanda facciamo oggi al dice una cosa è proprio questa ma anche alle aziende dove molti dei nostri colleghi operano
Dite averne una vicinanza condotte
Ingegneri grazie ancora
Ulteriori spunti
Va bene ingegnere Giuseppe D'Onofrio o una società che si occupa di sicurezza informatica per
I Comuni
Io vengo
Dalla dalla Provincia di Avellino e ci sono il novanta per cento di sono piccoli Comuni voi parlate di grandi investimenti per grandi data center
Dove i piccoli Comuni queste dovranno collegavano
Le loro attività però i piccoli Comuni come fanno ad investire ci sono investimenti centrali però i piccoli Comuni io ho avuto a che fare con piccoli Comuni che hanno difficoltà
Ad acquistare anche un serve un piccolo server
Ho un hard disk sterno per fare il peccato
Dove pensate di cercare
Di finanziare i piccoli Comuni per perché
Sì Firenze è una città che ha i fondi va bene
Però uno sugli otto mila Comuni d'Italia diciamo settemila sono piccoli Comuni che non hanno il le strutture e i fondi veri da investire
Grazie grazie riusciamo a fare un altro paio di domande se ci sono altrimenti
Rompete la timidezza altrimenti
Passiamo la parola ecco le analoghe
La penultima
Voi avete preso nota a tutti vero domande
Grazie buongiorno massima di Genova di Cisco io devo fare un in da una domanda all'ingegnere così in merito al
Un grande diciamo cantiere la gara molto importante e strategica nel sistema pubblico di connettività di cui abbiamo parlato prima
Che
è un grande investimento molto lungimirante strategico per il Paese che arriva probabilmente
Adesso al momento giusto volano di crescita e di sviluppo un orizzonte temporale molto lungo sette anni compresi anche poi i tempi di
Gestione cioè viaggi aggiudicazione è chiaro che è qualcosa che
Per traguarda un obiettivo che ad oggi è un
Uno stretto carte in dal punto di vista di tecnologie di servizi gli applicativi però probabilmente necessario anche pensare alle evoluzioni future c'è un sette anni nove anni sono un arco temporale molto lungo Sierri proiettiamo all'indietro
Sette anni fa probabilmente alcune aziende Liding leader oggi
Non esistevano
E il cloud era fondamentalmente un fenomeno meteorologico per molti di noi
Quindi state pensando come rendere flessibile aperto futures truffa questo grande grande iniziativa interamente importante per lo sviluppo del Paese
Un'altra sola domanda se c'è
Altrimenti chiudiamo non vedo alzarsi mani
Eccola lì l'ultima ce l'abbiamo fatta
Buongiorno Santagati Simonelli RSI Amga ed è la mia mostrassero una domanda per ingegnere lagosanto parte può essere anche una
Fatta di risposta per alcune domande che ho visto ricorre spesso sul fanno resi in gara e quindi sulla
Possibilità di accolte fetente a trovare le risorse per finanziare iniziative di cui si sta parlando e l'innovazione in generale
E su questo mi chiedo come se sicuramente l'Agenzia sta pensando ad utilizzo dei fondi europei visto che come anche diceva lei prima ha molte delle risorse non vengono utilizzate
E invece sono molto appropriate anche Bettini che pare appunto l'Agenzia Fini chiedevo appunto che programma sta consolidando l'Agenzia su questo tema
Grazie quindi partiamo direi di prima di tutto dalla di igiene e la cosa sul tema dei finanziamenti che è stato oggetto di ben tre domande no quindi
Se esistono agganci con la programmazione fondi strutturali quattordici venti o se ci sono
Altre risorse
Da mettere in atto per quanto riguarda appunto la data center consolidation e il progetto che lui deve consegnare al più presto Governo
Allora però corrispondere un po'perché le domande Formez tutte interessanti
Allora innanzitutto il discorso dei fondi certo noi stiamo lavorando anche con il Ministero della coesione territoriale
Per poter indirizzare in qualche modo la programmazione la pianificazione dei territori
Cioè l'agenda digitale
Il mio sogno è che di i piani innanzitutto che i territori facciano dei piani prima non dopo
Facciamo praticamente i piani ed ha perché la vinificazione si fa prima partendo dai progetti e dai piani disponibili e poi andando e chiede risposte non possiamo chiedere Isonzo il sappiamo che cosa dobbiamo fare quindi la prima cosa che
Sto cercando insieme alle regioni di di fare
è di far fare ad ogni Regione un piano dell'Agenda digitale del territorio perché come vi dicevo prima
La digitalizzazione del Paese non la dobbiamo fare sulla territori i fondi
Sono sicuramente ci saranno quelli del FESR ma ci sono anche altri fondi li dobbiamo indirizzare bene bisogna presentare bene i progetti stiamo dando un contributo da un lato al centro cercando praticamente di indirizzare alcune regole dando un contributo sulla pianificazione a livello centrale tenendo presente le indicazioni
Che ci arrivano naturalmente da Bruxelles e che non si accontentano più dei dati ma voglio hanno però il Progetto gli obiettivi i tempi di realizzazione che controlla eccetera eccetera
Dall'altro lato stiamo lavorando con le Regioni per predisporre i piani i regionali quindi questa doppio a come dire questo doppio impegno sulla territoriale e sul centrale
Dovrebbe garantirci che se andiamo a Bruxelles e andiamo con un piano unico nazionale dell'agenda digitale questo sicuramente ci consentirà di utilizzare meglio i fondi che mettersi visti ci saranno
Hai a disposizione nel piano realizzando quattordici quattordici venti
Ed è un tema poi ci saranno anche altre modalità di investimento ma non vi va in questo momento parla ma non perché perché sarebbe troppo lungo dire quello che si sta attrezzando però mi interessa invece in questo momento far capire che stiamo lavorando al centro in periferia per poter in qualche modo a vere omogeneità di punti di vista e piani condivisi dall'inizio notando
Anzi dobbiamo farli primeggia perché io penso che uno
Ve dei guai che abbiamo
E che cominciamo a fare la pianificazione quando ci arrivano i soldi
E quindi non abbiamo poi più il tempo seppur tardi in campo e spenderle e e questo
è uno dei problemi che dobbiamo usare negazionismo all'incontrario prima si fanno i piani i progetti possibili misurabile finanziarle e poi si vanno i progetti operativi
Quindi stiamo cercando di dare una mano
Alle Regioni per poter impiantare quelle che noi chiamiamo piani digitali territoriali o piani regionale ed è un tema
L'altra sollecitazione importante mi veniva sicuramente dalla professor Nicoletti dice attenzione ci saranno tre tipi
Qui quando parlate di va bene le tecnologie però ci saranno naturalmente da ha un lato
Ancora i fondi e poi i processi e le persone
è evidente che questa è l'occasione non dobbiamo evitare di fare alcune delle cose che abbiamo fatto durante negli anni passati dove molto spesso l'informatica est data utilizzata più per automatizzate l'esistente piuttosto praticamente che ridisegna dei processi
Invece una delle cose
Chiedo soprattutto a livello locale e soprattutto su alcune aree dove ancora siamo lontani se penso insomma non abbiamo parlato ma se pensate al tema della logistica
Se pensate come ridisegnare i processi praticamente di logistica e quale contributo per l'informatica
Può dare in questo campo l'ICT in generale non li informa l'ICT in questo campo può dare
è incredibile noi su questo potremmo fare delle cose importante dobbiamo fare
Delle cose importanti però sicuramente io ed altri la l'idea della razionalizzazione da essendo ormai soltanto un fatto ammucchiamo in certi posti Isère
Risparmiando le cifre che dici dicevo molti colleghi
è innanzitutto anche ridisegno dei processi di disegno delle applicazioni era quello che ci sollecitavano primati è una e quello che ci diceva pure villa Buon Musumeci stamattina cioè
E quella è l'occasione per rivisitare il sistema dei processi e per riallocare
Il tema deve poi dobbiamo con a mio modo di vedere
Mettere in campo nuove professionalità
Quello dei processi e è un'aria da cui da tempo non si sa lavorando degli ingegneri rispondo contemporaneamente pure al volto al sette evidente che
Noi non dobbiamo disegna i processi equivoco de la reingegnerizzazione dei processi il ruolo previamente
Degli ingegneri soprattutto all'interno del sistema pubblico è di contribuire ridisegnare
Le infrastrutture e insieme praticamente ai processi che devono accompagnare per cui questo io lo sto dando praticamente
Per scontato ma in Regione non è scontato è un qualcosa praticamente che in realtà
Dobbiamo mettere criticato l'altro tema è quello della competenza
Allora il tema delle competenze è secondo me è uno dei temi centrali
Allora noi dobbiamo chiedere caro professore alle università
E so che Tor Vergata e l'altro su questo sa lavorando lo dico ma lo stesso stiamo facendo con la Sapienza col Politecnico di Milano
Eccetera
E noi dobbiamo con la Terza Università a Roma siamo o dobbiamo fare un piano io dico tra l'altro previsto nel decreto legge centosettantanove un piano nazionale
Di formazione sul digitale che però non è il solito corso del CDL eccetera eccetera
E colto costruire
Nuove praticamente figure dicevo prima sulla mondo dei dati mi son permesso so partecipato all'incontro lì a Tor Vergata solo dove si inaugurava
Il nuovo corso su internet e ISO permesso praticamente di suggerire attenzione cessato il mondo dei dati non ve lo scordate
Perché è uno dei mondi dove abbiamo bisogno gli americani dicono che hanno bisogno di un un milione di esperti Dorra le università americane stanno producendo ottocento mila
E faranno recruiting per gli altri duecento mila in giro per il mondo
Noi cinque sei mila che ci capiscono sulle basi dati dovremmo poter mettere in campo perché altrimenti avremo dei problemi a gestire lei il mondo degli open d'età a o dell'avvocato pop come diciamo quindi abbiamo bisogno di queste nuove professionalità e naturalmente diventa centrale il ruolo delle università
è dato certezze
Che devono lampo del lavorare innanzi nell'agenzia quello delle competenze è un grande tema
E e e non solo di formazione dei colleghi che già operano all'interno del sistema soprattutto dei nuovi che arrivano e lì quello è il campo delle nuove occupazioni
Quindi se riusciamo
A far quadrare queste queste cose sicuramente daremmo
Una discusso per far Tremonti scorso importante
L'altro l'altra domanda per del collega di di di di Ca'Foscari
Il ruolo dei fornitori il rischio del lo che in e ancora una volta e nelle modalità di di
Allora il ruolo dei fornitori è fondamentale su queste cose noi
Ahimè di non io dico sempre una cosa quando parlo con le multinazionali
Una volta qualche anno fa la mia esperienza mi i in Italia avevamo le fabbriche sulle tecnologie avevamo guardo materia avevamo le fabbriche sulle tecnologie e c'era è oggi purtroppo le fabbriche non ce l'abbiamo più per vari motivi è inutile state e non ce ne avremo forse per però abbiamo la necessità di poter disporre e in questo Paese o almeno in Europa di centri di ricerca e sviluppo come Cristo comanda
Perché la mancanza di innovazione di processo e di innovazione di servizio ed avuta affatto che noi pratichiamo pochi i laboratori in fase di costruzione
Dei sistemi e dei sistemi di servizio in particolare
Se ci siamo fermati e anche per questo perché non è è possibile poter lavorare solo praticamente con i i laboratori che stanno a Toronto a Cupertino o e cioè abbiamo bisogno o a Padova soltanto per citare qualcuno degli europei
A
Siamo necessità di poter coinvolgere in questo discorso anche i centri di ricerca e sviluppo italiani abbiamo fatto un accordo con il CNR siamo praticamente c'è canto di lavorare insieme però l'idea di poter far lavorare insieme i fornitori dei cerca di tecnologia gli uomini della ricerca e sviluppo le università e i fruitori
Di servizio è una sfida praticamente che noi dobbiamo mettere in una in campo
Per cui allora o io sto chiedendo
Ma perché vi volete perdere tutta la ricchezza della creatività e della progettualità che abbiamo in Italia ci si è ciò che ci volete far diventare soltanto un mercato dove ci volete venire a vendere
Le vostre belle scatola
Noi potremmo darvi un contributo sicuramente n innovativo anche nelle logiche di progettazione so che i colleghi
Che oggi sanno ai vertici
Delle multinazionali italiane su questo stanno lavorando e si sanno impegnando
Perché noi abbiamo delle eccellenze
Siamo il Paese delle eccellenze non dei sistemi ma delle eccellenze e forse qui possiamo praticamente sicuramente esprimerle quindi penso
Una
Un tema sicuramente
Importante l'ultima domanda e a Massimo Di la risposta al massimo dell'evoluzione è semplice
è evidente sette anni sono lunghi come tu dicevi le tecnologie anche quelle delle reti negli ultimi i due tre anni sono completamente sono usate completamente modifica
Stiamo mettendo all'interno
Del della gara siamo mettendo naturalmente delle salvaguardie in questa in questa direzione perché l'evoluzione e i tempi dell'evoluzione delle tecnologie oramai sono rapidi però e anche evidente che dobbiamo impostare un sistema di lunga durata dobbiamo far capire
In possa anche un sistema di lunga durata che questa roba non sono più le linee
Che compriamo dal dai fornitori vuoi uffici che ne compriamo da altri quello che stiamo mettendo in campo è una infrastruttura è un'impresa
Dura che determinerà un prezzo dello sviluppo del sistema Paese e quindi dobbiamo dare una durata anche per cambiare il paradigma corso in pessime
Quindi questo è il senso delle cose perché stiamo facendo ci puramente metteremo
Delle salvaguardie perché il tutto vogliamo fare entrambe che riconoscere poi all'evoluzione tecnologica che sicuramente nei prossimi anni Cisa
Grazie a dei genera cosa c'è un passaggio Stefano materia mi chiedeva probabilmente sul rischio lo Kind dire la sua se non sbaglio vi lascio la parola positivamente anche agli altri se si arriva subito
Resta se voi dico su questo sicuramente
Ma no mi volevo volevo però agganciare un secondo solo a quello che diceva Ragusa perché credo che
Effettivamente gli investimenti in ricerca e sviluppo il vero è vero oggi era cosa non abbiamo più le fabbriche però
Telecom Italia comunque i laboratori delle comunità che oggi impegnano comunque mille duecento persone ancora sulla ricerca e sviluppo e diciamo la collaborazione che Telecom ma in campo con con le università con il CNR
è veramente diciamo molto molto importante molto vasta
Ricordava prima la collega Nesti anche ai i programmi e operativi nazionali
Noi abbiamo partecipato diciamo sostanzialmente a tutti gli pone sulle Smart City ed altro
In collaborazione fortissima col mondo accademico quindi siamo vediamo quegli strumenti vediamo
I bandi pre competitivi comunque con uno strumento che permettano di sviluppare idee sviluppare innovazione al al nel Paese no
Dopodiché lo ricordavamo anche ieri una plenaria il modello del partenariato pubblico-privato è un aspetto no che noi voi sicuramente
Vediamo con favore cioè anche la realizzazione di queste infrastrutture importanti dalla sente che possa andare a recuperare le esperienze come quelle fatte
Appunto anche la Telecom ma ricordavano i colleghi IBM il le quello che hanno fatto non abbiamo ridotto da dodici mila server fisici a due mila server no in questi anni
Quadro se speranze stiamo quindi riportando sul mercato
E tutto questo non lo vogliamo mettere a disposizione del Paese dall'Agenzia chiaramente gli tutto quello che sta facendo sulla Rete sulla sul sulla larga banda sia fissa in fibra che attraverso la diffusione della delle lettiere quindi
L'alta banda anche in mobile no
Ecco diciamo questo secondo me è volevo dirlo perché credo sia importante come azienda italiana e del Paese insomma rappresentare sia gli investimenti ma anche quello che crediamo importante portare
Di collaborazione con il mondo accademico abbiamo inaugurato con corra cosa un bel centro no perché insieme al CNR il MIUR abbiamo sviluppato a Bologna sui sulle Smart City dove noi abbiamo impegnato venti
Ai giovani che hanno superato un master col Politecnico
Di di Torino quindi come dire quel quel quel richiamo alla creatività e l'utilizzo delle forze giovani eccetera nello sviluppo di servizi fortemente innovativi
Che assolutamente vogliamo raccoglierà grazie Stefano da veneziano dico mi dispiace solo se tu sei perché lo Stato è un po'abbandonato chiedo sempre scusa sufficiente visto che ce la Ca'Foscari abbiamo in Aula abbiamo
Inaugurato un dottorato di ricerca importante anche con la Svizzera
Proprio per lo sviluppo di tematiche Smart City sulle diciamo sull'aspetto culturale
Che ovviamente meglio che Venezia non poteva
Povero Graziella un riscontro
Ai dipendenti o sopra la testa di un po'di rinnovazione ricerca revisione da Giannotti dato cinque minuti a tutti perché anche voi volete rispondere a queste sollecitazione dalla sala quindi in ordine
Vi siamo da sinistra verso destra e poi c'è un'altra domanda dal pubblico che spero di farcela macro venti minuti aperto tutti
Che dopo quel tutta questa mistica c'è anche il problema della mastica cui tutti dobbiamo sicuramente negare nostro meglio
No due pillole brevissime anche in chiave di risposta
L'accolgo ovviamente la tra virgolette provocazione dell'ingegnere a cosa sul tema della
Dell'Italia come mercato di sbocco anziché come area a di sviluppo
Noi da questo punto di vista sicuramente rappresentiamo un'azienda che in controtendenza in questo senso nel senso che sta investendo molto in Italia abbiamo aperto l'anno scorso un centro di ricerca e sviluppo proprio qui in Italia in Lombardia
E
Già in un anno ha superato gli ottocento ricercatori che sviluppano per Huawei tecnologie che poi
L'Italia di fatto esporta in tutto quanto il resto del mondo
Credo che questo qui sia fortemente dovuto alle competenze le professionalità che comunque ci sono all'interno del Paese e che anche le multinazionali hanno interesse a valorizzare sia nell'ambito dell'utilizzo all'interno delle organizzazioni con iniziative di questo genere
Sia nello sviluppare un ecosistema intorno che porti valore questo l'impegno che ne siamo e tende o con tantissime iniziative con le università italiane con centri di innovazione centri innovazione e ricerca
Che stiamo realizzando nel vinceremo a brevissimo dei nuovi con alcune università italiane sì anche con collaborazioni internazionali in questo ambito
E la la la seconda pillola giorni importantissima su sull'aspetto della interoperabilità e dei Lucchin
Su questo credo che bisogna tener presente l'impegno comunque delle multinazionali
Nell'investimento nella ricerca e sviluppo nell'investimento soprattutto nella standardizzazione noi siamo impegnatissimi in tantissimi come dai standardizzazione internazionali
Non soltanto nell'ambito dei comitati ma anche ad esempio per quanto riguarda l'IT osiamo stadi sponsor siamo sponsor sostenitori ad esempio di
Tavoli come quello sulle Smart Cities tavoli globali sul
Sulle Smart Cities sa
Ma soprattutto stiamo facendo un grandissimo sforzo per quanto riguarda la comprai anzi agli standards diventa fondamentale che anche nel disegno delle architetture future
Si tenga conto di questo aspetto perché soltanto attraverso la piena interoperabilità l'adesione agli standards
Dei modelli architetturali poi anche chi fa industria deve adeguarsi deve spingere in quella direzione per costruire un ambiente molti vendor che dà la possibilità poi al cliente finale
Di avere la possibilità di scegliere sempre meglio nel momento in cui Ray mannaggia su questa cosa mi diano spunto proprio per una parte la parola perché devo girare a tutti una delle grandi operazioni di digitalizzazione di massa è stata quella della televisione
Dico mannaggia ci fosse stato un fermo standard su una televisione su un decoder in modo che la popolazione potesse fare lo switch off
Lo switch-off veloce per fortuna che avevamo i nipoti che ci hanno dato una mano ma sugli Stendhal secondo me
Siamo ancora molto distanti il marito assicurando King lo si vede anche dalle Devine sto maestri che purtroppo Charlie ma ancora che da quelle diciamo industriali quindi egualmente assume la domotica che uno degli aspetti più interessante di quello che avete enunciato speditamente delle cose sudista abbassiamo
Distanti si metterebbero investire molto e bisogna rispondere in tantissime fondamentalmente è una norma me l'hai proprio
Va
Vai con le tue suggestioni
Sì dunque lo ripeto il tema del
Risorse dei finanziamenti mettendo a fattor comune quanto stiamo osservando i nuovi gli Stati Uniti al devo dire uno due Cassi
Per esempio l'energia agenzie di fatto dei sistemi chiusi autofinanziate anti che permettano di
Gestire la trasformazione
La formula che stanno portando a cura del performing contratti unica e quindi un primo predefinito so tre cinque anni il fornitore che cambia un po'pelle non lo si assume delle responsabilità in termini di risultati economici in questo caso l'abbattimento
Dei costi viene
Fatemi dire pagato da parte dei risparmi ottenuti e quindi in aprilo contrattuale fermo restando questo vincolo e dire poche leve di controllo ma comunque
Diciamo importanti il fornitore diciamo Erode parte e dei risparmi risparmi che vengono chi
C'è una ceduti completamente all'Amministrazione al termine del periodo
Contrattuale in questo modo
E non c'è necessita di capitali iniziali e quindi i processi di trasformazione no consolidamento la virtualizzazione la standardizzazione
Il cloud ripeto uno o due casi dobbiamo ancora capire
Realmente mille completamento ma sembra essere un salto logico rispetto alla passato
Però
Allora
Solo un
Un paio di sedute gestione allora una
Che una risposta per quanto riguarda la disponibilità no
A
Quindi metto in campo risorse presso le tecnologie
Io direi che orrore su questo tema particolare molto sensibile non noi
Poco più di due settimane fa me lo sono appuntato perché ha veramente nuova no ora con la ha annunciato l'apertura in io che i quindi allontanerà parla del Tamigi di un data center unitamente disponibile per il progetto Claudio il Governo inglese
Come hanno causato il Governo inglese quindi
Il cloud framework le come del del giù il Governo inglese sarà un
Data center certificato in tutti i business impatto di per trenta
Unicamente perché questa è la richiesta che arriva aggravate vari dipartimenti delle quindi è un è una un grosso segnale no che in questo momento ora cosa sta dedicando a quello che è il
Il
Il problema della
Sviluppo di servizi e di Claudio di governo fisicamente dislocato nella quale del Tamigi perché chi campa di sicurezza è un po'di anni sta in questo momento quali sono i piccoli dettagli dei dati no
Al teatro e tecnologie molto bene questo importo quindi questo primo grosso il cedimento quindi sulla base di questo io mi sentiti perché ovviamente
Chiunque di noi
Risponda massima su questo su questo io in ambito specifico locali italiano ne abbiamo più di centoventi persone che lavorano specificamente per la pubblica amministrazione sia locale che
Centrale partecipiamo diversi tavoli di lavoro in ambito compiute digitali in ambito
DigitPA ad prima adesso agenti digitale prima che l'IVA quindi prevediamo dono storia io personalmente venivo da Same così distribuiti è una spia lunghissimo di rapporto quindi con la pubblica amministrazione
Volevo aggiungere un piccolo
è un po'il problema dello chi ne è un problema molto grosso
Ed è un primo anche molto Busato
In questo senso no
Beh senese viene la salute hai un po'più la mente antilopi mettendo in campo come ti sei trovato grazie a una domanda
Allora lei non venga pagato di cose concrete come se l'ho trovato
Mi sono dato bene nel senso che il motivo di mediare non è solo questa la risposta
Ha parlato il collega di viene prima di un dato molto interessante è passato un po'sottogamba dentro il sessantotto per cento dei data center gira per mantenere accesa la luce verde
Allora la domanda perché gira così non è solo perché sono tecnologie che forse sono in giro da un po'di anni e che quindi servizi lo dobbiamo toccate altrimenti micro nel caso di carta
Ma
Ne abbiamo dei sistemi che negli anni sono stati costruiti mettendo insieme una sorta di patchwork di vari componenti no
Ognuno per sé funzionante in un modo perfetto ma quando imprese di operare dove riallocare una Pecci su un sistema
Dovevi innanzitutto verificare l'integrità
Dateci gli strumenti di tutto L'Aquila che sta mettendo in campo dovevi andare a bloccare le macchine perché magari c'era un problema di criticità
Dopo aver
Messo la bottiglietta con l'acqua santa la producete Rosario Pacini ripartire i sistemi
Quando il sistema non ripartiva
Per il più grosso di tutti alto il telefono e a chi chiamo
E la risposta a una platea un severo no qualcosa della Playa la risposta è un po'non l'ho fatto nella propria importanza il costo dell'opera in sé ma è un modello in cui i servizi vengono erogati
Capito perché non in particolare volevo vedere se ora per lo aveva compiuto
No no ancora di conoscere quello che era
Ti ringrazio no quindi questo importo è importante questo concetto di invece di mettere insieme un
Modelli processi metodi di interazione con i fornitori nei quali
Quei posso mandare benissimo ecco e poi soprattutto importante che anche se io
Perché io ne sono orgogliosa portando avanti proprio della plancia con molte visibile lei siamo lavora da queste belle idee
Il problema è e
Quale e quello di mettere insieme un concetto di sorta di STET
ISO in quale qualche quando io tolgo una pila oppure un mio livello le interfacce dovrà essere uguali quindi fondano verso quella direzione poi cultura il topo diventa la semplificazione della processo nella gestione no pro
è importante e più di furti d'accordo sull'auto che l'operare lavorare sui Standard aperti di interconnettività dente di singoli componenti
Quindi credo che a questo punto di vista divisa voi siamo in grado di Putin spostare i contenuti mio fornitori mi sta cominciando a turbare un po'troppo
No diventa anche una leva giustamente perché poi per il
Grazie
Il DNA Santi è rimasto quindi passiamo la parola ah fragile last but not least poi so che c'è un'altra domanda
L'ultima perché siamo quasi in chiusura o che avevo riprende il tema del risorse insieme ovviamente con l'attuale più attuale vista la situazione economica
è un tema antiamericana attualità come si fa a fare dei progetti e dispendiosi con le risorse che sono in contrazione
Certamente
La risposta equo del partenariato pubblico-privato che risponde anche al tema dello Kim perché se io tratto se io Piatra atto il fornitore la fornitore il fornitore cercherà di massimizzare il proprio profitto
E mi lascia tutta la complessità nel raggiungere gli obiettivi di ammodernamento se invece io chiedo a chi gestisce la tecnologia di essere un mio Patri condividere i rischi
E ovviamente i benefici saranno ma su questo una grande presa in carico di responsabilità che cambia completamente il paradigma a mio parere saremo più efficaci e questo
Non dimentichiamolo sul tema dello Keane
Il caldo
Cambia completamente il paradigma perché non bisogna confondere caldo Colossus outsourcing ecco modello dove magari chi fa l'investimento si prende le persone poi interrotti crea delle condizioni di uscita che ti permette l'impossibile l'uscita
Il paradigma del cloud invece è un completo per per pay per use proprio mensile per chi lo diciamo eroga veramente
E che rimane completamente chi usufruisce servizio limita la possibilità di scegliere in ogni momento di sottoscrivere a servizio migliore quindi questa è l'altra cosa
Alla quale io fare molta attenzione quando parlavo prima di chi gestisce dal punto di vista mi stazioni a tecnologia
Deve diventare a mio parere un broker di servizi quindi ogni momento essere consapevoli quei suoi servizi migliori da segnati sceglierli salga decede sono se non allega sì e quindi se si abbracciato completamente modello cloud
Senza condizioni di uscita da modello precedente che di di fatto lo vincolano ero inibiscono
Grazie abbiamo l'ultima domanda mi aveva chiesto se possiamo
Una replica di Ragusa sono scordato di dare una risposta quel al collega Lisi del del di almeno buoni dire il collega di Avellino
Allora io penso che
Le soluzioni che siamo costruendo sono soprattutto favorevoli ai tipi con i Comuni oggi i piccoli Comuni
Non possono e non hanno la possibilità di fare TEN investimenti nella parte infrastrutturale un cenno giustamente manco i soldi per poter comprare ITIS
Allora il fatto le funzionalità possono essere acquisite come servizi
Non non è necessario
Quello che dobbiamo costruire un modello dove soprattutto i piccoli debbano limitare lo sforzo in bensì Dorio e fruire in termini di servizi di queste infrastrutture che andremo a fare
E in è inutile creare praticamente cosa che sta succedendo
Perché prevista dal Canada che i Comuni piccoli cinquanta abitanti mi chiedono di fare disaster recovery nel sottoscala doccia assenso
Dobbiamo praticamente ecco perché siamo dicendo bisogna veder rasente alle centrali a livello regionale
Dove i gommoni possono andare alla dogana del loro infrastrutture
I Comuni
Nella mia visione devono
Poter diventare l'interfaccia degli oratori dei servizi magari tutti quelli pubblici ai cittadini perché sanno vicino ai cittadini
L'infrastruttura tecnologica è un'altra cosa portiamo la praticamente al centro da qualche parte e facciamola investire
è un termine proprio di scala dei invece e facciamo le investire a uno per tutti questo e quello praticamente che dobbiamo fare che è il modello che tutti qui ci sanno suggerendo
Poi se qualcuno di questi signori visto che ci hanno dato la disponibilità
Investisse cominciassero fognolo di loro un data center in Italia per la pubblica amministrazione questa debbano Aspel la sfida su cui praticamente siamo pronti a metterci
In discussione perché questa sì che sarebbe una bella sfida d'Italia il modello di rapporto pubblico pubblico-privato
Facciamolo e io vi vengo dietro a abroga correndo come si svolge grazie
L'ultima domanda e poi la chiusura
Buongiorno sono Massimo Urbani libero professionista consulente docente contrattualistica pubblica
La domanda in realtà era per l'ingegner Casalino perché è un po'più procedurale piuttosto che tecnica informatica
Ed è relativa al fatto che la prima gara SPC fu fatta alla con il criterio del prezzo più basso Casalino abbiamo sentito un po'demonizzato questo metodo di aggiudicazione e in più fu la prima gara in Italia molti fornitore
Lo dico l'ho scritta io quindi magari corto
Scandalosamente occorre avere
Dal punto di vista amministrativo si
Assolutamente sì il vero problema è che quando ci si pose il il problema prezzo più basso o offerte mente più vantaggiosa
La vero scogli ovvero impatto era il fatto che per la prima volta in Italia si faceva una gara molti fornitore
Ora allineare più fornitori a un medesimo prezzo è facile il dimostrato che insomma i fatti è stato molto facile
Ma allineare tutti i fornitori sì si continuerà a fare una gara molti fornitore a progettazioni di a livelli di progettazione i livelli di servizi vivo diverso la vedo molto difficoltosa
Tra l'altro l'amico Casalino ha parlato di aspetti critici dovuti proprio alla burocrazia alla difficoltà di far legare alle tempistiche all'epoca facemmo la carenza e mesi
Se dobbiamo cambiare sistema aggiudicazione qui ma minimo ci passa un anno per non parlare tutto il resto io volevo dare un consiglio alla all'ingegner Ragusa
Ed è quello che ho sentito parlare di coinvolgimento delle università ho sentito ovviamente so del vostro dalla collaborazione agit con sit beh mettete in in piazza l'autorità
Perché perché la vera difficoltà di questa tipologia di gara è non solo tutto quello che abbiamo sentito di tecnico per carità forse era meglio fa un dialogo competitivo magari come come tipologia di procedura
Ma la vera difficoltà e la burocrazia la vera difficoltà sono le norme
Io vi cito
Solamente questo atto di segnalazione al Governo e Parlamento dell'Autorità del ventisette marzo scorso siamo ancora in attesa di risposta l'Autorità ancora si sta chiedendo
In merito alla pubblicazione cartacea degli avvisi e dei bandi ora se l'Autorità si fa una domanda del genere probabilmente la situazione critica cioè se noi stiamo ancora discutendo di
Burocrazia spicciola perché alla fine queste veramente burocrazia spicciola mettere in piedi una gara del genere
Sarà un po'difficile io non vorrei che vada ad aggiungersi a quella statistica a mio giudizio molto ottimistica dal fatto che Savino perché a linee dati sono completamente diversi
Ovvero di cinque mila gare mille ricorsi due gli enti a me risulta a cinque mila due mila cinquecento persi
A me peccato non ci sia l'interlocutore magari un'altra volta sposa notazione
Sentiamo cosa dice soprattutto sul fatto del multi fornitore e dell'offerta e mente più vantaggiosa ma grazie noi speriamo di fare una gara diversa
Siti dovessi dire il mio pensiero sull'origine di quella gara forse è meglio non ne parliamo perché forse erano altri tempi
Un'attività
Prego nonché grazie grazie a tutti io ringrazio prima di tutti i pannelli stecche della tavola rotonda che ci hanno dato rassicurazione che fornitori sono con noi della pubblica amministrazione in questa sfida
E ringrazio direi calorosamente perché quattro ore con noi del direttore generale sono preziose