30MAG2013
dibattiti

Public Procurement innovativo per l'ICT: nuovi strumenti e nuove modalità di Partnership Pubblico-Privato

CONVEGNO | Roma - 12:07. Durata: 1 ora 45 min

Player
Nell'ambito del Forum PA 2013 (XXIV edizione) dal titolo: "Il Paese alla sfida della trasparenza" (28 - 30 maggio 2013).

Tema: "PA digitale: do more with less".

Convegno "Public Procurement innovativo per l'ICT: nuovi strumenti e nuove modalità di Partnership Pubblico-Privato", registrato a Roma giovedì 30 maggio 2013 alle 12:07.

L'evento è stato organizzato da Forum PA.

Sono intervenuti: Mario Dal Co (responsabile web e comunicazione dell'Agenzia per l'Italia Digitale), Sara Bedin (consulente presso The European House - Ambrosetti), Adriana Agrimi (dirigente del Servizio Ricerca Industriale
e Innovazione della Regione Puglia), Gianluigi Albano (responsabile ricerca e sviluppo della Consip), Fabrizio Cobis (dirigente del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).

Tra gli argomenti discussi: Ambiente, Amministrazione, Appalti, Commercio, Concorrenza, Economia, Edilizia, Europa, Finanza, Gran Bretagna, Investimenti, Italia, Mercato, Privato, Sanita', Servizi Pubblici, Sviluppo, Tecnologia, Territorio, Ue.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 45 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

12:07

Organizzatori

Forum PA

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ok
Buongiorno a tutti sono mare l'arco del agenzie per l'Italia digitale vi ringrazio della partecipazione a questo convegno che ha questo incontro che ha come tema il procurement
Prego competitivo PRA commerciale come si dice
A volte a origine questo
Tema da un'elaborazione che è avvenuta in ambito comunitario
Per conciliare la rispetto delle regole
Competitive
Che prevedono la trasparenza la possibilità di accedere la parte di tutti gli operatori
La non discriminazione
Con l'esigenza di dotare
La pubblica amministrazione di uno strumento nuovo che privilegia
I contenuti di ricerche di innovazione nell'ambito dei servizi e dei prodotti acquisiti dalla dalla dalla pubblica amministrazione
Lo scopo di questo strumento è evidente ed è quello di
Potenziare la gamma delle politiche
Per l'innovazione la ricerca coinvolgendo direttamente il mercato e in particolare in alcuni dei Paesi che più
Stanno dimostrando capacità di utilizzare questo strumento coinvolgere le piccole e medie imprese nella
Produzione di
Innovazione ed innovazione che abbia una destinazione di mercato immediata e poi in futuro anche su larga scala
Ci sono a questo tavolo alcune persone che hanno lavorato negli ultimi anni con particolare intelligenza e e dedizione è un tema che merita
Di essere affrontato da un punto di vista politico fra l'altro l'Agenzia per l'Italia digitale ha fra gli strumenti che deve utilizzare
Per in particolare tutta l'area innovativa che gira intorno al tema delle smart communities delle Smart Cities proprio il procurement tra competitivo
Ma come sappiamo dall'esperienza del nostro Paese e non solo del nostro Paese
La pubblica amministrazione è spesso
Inefficiente già nell'affrontare
Le normali linee regolamentari di
Procurement quindi normali appalti per beni e servizi
Da qui una raccomandazione che mi sento di fare
Nella riflessione di oggi e dei prossimi mesi e settimane anche al fine di ottenere dei risultati concreti proprio in quell'area Smart Cities che citavo poc'anzi
Di
Predisporre un quadro in cui nel rispetto delle linee guida europee sul procurement tra competitiva riusciamo a identificare delle linee-guida nazionali semplici
Facilmente replicabili
E soprattutto attente ad alcune esperienze internazionali in particolare a quella dell'Inghilterra dove la diffusione del procurement tre competitivo è avvenuta
Con
Delle strutture pubbliche o private non mi interessa anzi se fossero privata sarà ancora più contento
In cui c'è un supporto
Che affianca il supporto finanziario che l'Unione europea da per la predisposizione dei bandi di gara un supporto consulenziale per la predisposizione dei bandi di gara ma soprattutto per i
Seguito che bisogna dare perché come sappiamo nel proprio mentre competitivo intervengono diversi gradi
E diversi momenti competitivi dalla fase preliminare a quella poi il finale esecutive
E qui la capacità di valutazione economica dei risultati e tecnica delle potenzialità che il progetto o il servizio innovativo hanno devono essere fatti con elevate competenze quindi ferma la mia introduzione
E seguendo un ordine da destra verso sinistra dare la parola alla SAR
Allora buongiorno a tutti
Io vorrei inquadrare il tema introdotto dal dottor Dalco in un contesto un pochino più ampie di ampio respiro
Perché è se l'obiettivo è quello di rifondare il le relazione pubblico-privata per riuscire incentivare l'innovazione in verità la pubblica amministrazione si trova ad ovvero o poter utilizzare
Un insieme di strumenti variegato
Complesso
è estremamente molteplici quindi gli strumenti a disposizione dell'attore pubblico per incentivare l'innovazione sono tanti
Mi sono
In strumenti di Living la Vietti cauti Fantilli Innovation partnership
Gli aiuti di Stato
Gli appalti per commerciali peer to peer financing il CRAL sorsi un
O un partenariati pubblico-privati dialogo competitivo concorso di progettazione cioè
è una varietà
Incredibile di strumenti il tema è usare lo strumento giusto o la combinazione di strumenti giusti a seconda dell'obiettivo pubblico onde l'obiettivo politico quindi non c'è uno strumento
Valido per tutti i casi per tutti gli obiettivi
Però quel ragionamento che vorrei provare a fare quello di cercare di trovare dei comuni denominatori cioè quali sono i criteri di scelta o quali sono i criteri di progettazione
Comuni qualsiasi strumento si adotti
Allora e la mia presentazione vorrebbe essere articolata su tre punti sostanzialmente
Quali sono irrazionali micro economici che vanno gestiti per definire una buona procedura una buona relazione pubblico-privata
Un secondo tema sarà quello del focus sull'appalto pubblico pre commerciale che incardina in sé molti di questi razionali elementi ottimizzati di progettazione è un focus visto che nel titolo
Una riflessione di contestualizzazione di questi razionali nel settore dell'ICT
Un
Passo indietro negli strumenti tradizionali usati in modo tradizionale
Ci sono delle distorsioni
Ad esempio quello dello spiazzamento dell'investimento privato talvolta o spesso
L'azione tradizionale della pubblica amministrazione determina
Un una sostituzione dello sforzo inventivo innovativo dell'impresa andando ad aiutarla
Senta con un finanziamento diretto alla ricerca senza andare ai innescare un addizionalità di sforzo di impegno di investimento nell'innovazione
L'ottanta per cento dei brevetti restano nei cassetti no quindi e si vede che gli strumenti di
Promozione dell'innovazione che sono pensati magari negli anni ottanta
Hanno dimostrato di non essere perfettamente performanti per l'obiettivo l'obiettivo ultimo è quello di
Passare una finalizzazione economica dell'innovazione cioè vendere
Fare entrare l'innovazione nel mercato quello è l'obiettivo
Inoltre altri strumenti portafoglio di strumenti tradizionali usati in modo tradizionali penso agli appalti tradizionali presentano dei profili di incompletezza contrattuale
Nel senso che
Si innestano nella relazione tra acquirente e fornitore delle asimmetrie informative per cui la prospettiva
Presentata dal fornitore di di innovazione
Sarà parziale condizionata dalla sua
Necessità o volontà di ottimizzare e massimizzare il valore della prestazione della prima relazione contrattuale generando come altra elemento di inefficienza nella relazione contrattuale situazioni di blocco del mercato e di opportunismo contrattuale quindi meccanismi in cui il la pubblica amministrazione si trova bloccata allegata in relazioni
Con fornitori unici che hanno o detengono cercano di a vere
Quelli che chiamo i monopoli delle varianti quindi le relazioni tradizionali gli strumenti tradizionali ed usati in modo tra di tali hanno alcune distorsione allora nella progettazione perché secondo me è tutto un tema di progettazione dello strumento
E nella progettazione secondo me ci sono dei fattori dei minimi comuni denominatori degli attributi che la relazione pubblico-privata deve poter recepire esprimere
Innanzitutto deve essere la incentivante realmente per l'innovazione ma in modo addizionale cioè non può essere una sostituzione quella dello sforzo delle del pubblico rispetto allo sforzo del privato
Non può essere una sostituzione deve innescare interesse e incentivi spontanea innovare in modo addizionale da da da parte del del settore privato
E deve essere muto amente vantaggiosa cioè deve essere conveniente per entrambe le parti
Quindi ci deve essere un sostanziale non formale un sostanziale allineamento degli obiettivi i l'obiettivo della pubblica amministrazione deve coincidere con l'obiettivo
Nel settore privato
Il terzo elemento di progettazione micro economica secondo me è che quello che deve abilitare la concorrenza la concorrenza prima durante e dopo
La relazione contrattuale e questi
Effettuo oltre
L'ultimo che il coinvolgimento corale dei destinatari cioè gli utenti i destinatari dell'innovazione che hanno danno una un valore formativo e informativo il consentono di ridurre i tempi di adozione dell'innovazione avendo contribuito il concorso
Nella identificazione di quelli che sono i Recoaro veramente cui l'innovazione deve rispondere
Questi elementi in modalità diverse con un mix di ottimizzazione no saranno funzioni di ottimizzate in modo diverso possono essere recepiti secondo me da tanti di strumenti
Ad esempio penso a tanti per fare degli esempi un bando della Regione Veneto che è un aiuto di Stato che però prima lavora
Sulla creazione di un'offerta di nuovi servizi cloud e nella seconda fase
è un incentivo alla domanda privata di quei servizi cloud lavora su entrambi i fronti
E lavora in modo incentivante penso I living laddove della Regione Puglia cui credo che la dottoressa Agrimi farà un riferimento che poi creano effettivamente degli accosti stemmi di innovazione partono dagli utenti
Rendono il processo di innovazione coeso eventualmente vantaggioso per il settore pubblico e privato
Penso a diverse esperienze di appalto pubblico pre commerciale
Penso anche a ad altri ad altri strumenti che adesso magari su cui non entrerei per esempio cito un bando di Regione Lombardia finalizzato all'acquisizione
Un appalto disservizi cloud per la fidelizzazione del consumi nel territorio che prevede dei meccanismi
Di
In
Incentivazione mantenimento della pressione
Competitiva anche dopo la sua realizzazione perché è detto che se un fornitore si rendesse capace di sviluppare dei servizi ad un costo minore e con gli stessi medesimi livelli di servizio il primo sviluppatore aggiudicatario del bando ha obbligo di cedere
Come dire e il
Il il il servizio il guardo service di riferimento insomma questo secondo me sono i criteri di progettazione
L'ultimo punto secondo me vale la pena di affrontare il tema secondo me fondante
Della tutela della concorrenza che ha una valenza economica io riporto le riflessioni a su un piano economico microeconomico perché
La concorrenza ha un senso non quando è tutela o autotutela della pubblica amministrazione che pubblica un bando e si sente assolta nei suoi
Doveri di tutela della concorrenza la concorrenza è tale sette euro dura durante la prestazione esecutiva cessa effettiva
Allora c'è un uno switch di di
Logico un cambiamento anche paradigmatico nel concepire
Quella
Onere dovere della pubblica amministrazione in ordine alla tutela la concorrenza che deve passare da una tutela della concorrenza per accedere all'esecuzione di un call
Tratto a quella dell'effettività della concorrenza anche durante
La prestazione esecutiva
Questi principi secondo me ma non secondo me secondo la Commissione europea che l'ha pensato questo modello si incardinano perfettamente nel nuovo modello di appalto pubblico pre commerciale
Il ragionamento di base che che se ci fa fare un affondo sul tema in oggetto che quello dell'ICT allora
Però avere un mercato economicamente funzionante e necessario che
In
Guardando i clienti pubblici vi sia una domanda una domanda di innovazione
Da parte il ventinove punto
Adotta dalle maggiorenti che sono i primi
Acquirenti dell'innovazione o delle soluzioni nuove che non sono ancora stabilmente disponibili sul mercato questi presso i primi tre soggetti in una curva diciamo efficiente
Di funzionamento del mercato concorrono devono concorrere al cinquanta per cento della domanda complessiva della quota di mercato complessiva e ritardatari concorrono
Alla restante parte del cinquanta per cento ma c'è bisogno di quella massa critica torno a dire per determinare un mercato efficiente
Dettato dagli acquirenti di innovazione
La curva blu
è la curva teorica la curva Di Bella che dice quale il mercato efficiente qual è la situazione in Europa lassità in Europa è quella della linea rossa allora i nove i trust quelli che comprano innovazione servizi di ricerca e sviluppo
Quel il tema del dell'appalto con commerciale che si nell'acronimo è pre commercio public procurement dunque PCP
E sono quanto lo zero virgola cinque per cento rispetto a un obiettivo target del due virgola cinque per cento
Quanto devono essere gli orli adottasse quelli che sono i FAS Baia di un'innovazione non ancora come dicevo stabilmente diffusa sul mercato
Devono concorrere al sedici per cento quanto è in Europa
Il cinque per cento ecco allora che gli incentivi della Commissione europea
In questi anni e nella prossima programmazione dei fondi strutturali si orienteranno propria incentivare le pubbliche amministrazioni intraprendere queste misure di appalto di innovazioni di acquisto e l'innovazione proprio per colmare quel gap
E arrivare ad avere
Magari auspicabilmente un'Europa più competitiva sul fronte della ricerca dello sviluppo
Quindi questa è la situazione di partenza il ruolo della domanda quindi è è
Fondante è veramente strategico
Quali sono gli ho adesso entriamo nel merito un po'dello strumento della strategia dello strumento di appalto per commerciale
Quali sono gli obiettivi intanto trovare delle risposte ai reali fabbisogni pubblici di innovazione e ottimizzare la spesa cioè trovare il maggior valore il miglior valore prestazionale funzionale
Per quella disponibilità economica che sia ottimizzare best value for money
Anche
Creare e rafforzare nuovi mercati determinare nuovi mercati per soluzioni innovative e ad evitare l'emergere di nuovi operatori sul mercato
Anche nuovi operatori cos'è l'appalto per commerciale l'appalto per commerciale è un appalto di servizi di ricerca e sviluppo dunque è l'acquisizione della capacità pensante
Delle degli operatori che che rappresentano l'offerta quindi sono servizi che vanno dalla proposizioni nuove idee allo studio di fattibilità allo
Sviluppo di disegno tecnico allo sviluppo del prototipo allo sviluppo della prima serie sperimentale di soluzioni tutti i servizi
Che di ricerca e sviluppo quindi
Capacità pensante cosa non è l'appalto per commerciale non è un appalto di fornitura di prodotti e servizi negli soluzioni prototipale i non comprende attività di industrializzazione né di sviluppo commerciale infatti è la fase prego commerciale
Non comprende attività volte all'integrazione alla personalizzazione all'adattamento miglioramento incrementale dei prodotti e dei processi esistenti è una significativa radicale innovazione
Chi può esperire una procedura di appalto per commerciale un soggetto pubblico di qualsiasi livello
Che rappresenti la domanda c'è chi rappresenti il mercato perché la prospettiva per la partecipazione incentivata incentivante dei soggetti privati
E quella del mercato allora il soggetto che lancia l'appalto deve rappresentare deve esser credibile nel rappresentare la domanda
Se no non è credibile se rientriamo nelle ipotesi di opportunismo contrattuali che ti faccio un'innovazione che mi sembra Bellanova insomma
Se mi sento invece sfidato dalla pubblica amministrazione nel risolvere un problema reale e la pubblica amministrazione Miva valuta
Effettivamente nella mia
Effettiva capacità di risolvere quel problema mi sento ingaggiato sfidato e incentivato a determinare innovazioni ecco che la credibilità della
Della domanda è fondamentale
La Commissione europea scrive nel suo ultimo era comma raccomandazioni che questo soggetto resta il responsabile la strategia di acquisto della nuova soluzione
Partecipa nella catena di erogazione del servizio o può mobilitare
Oltre l'acquisto ai tre leve per accelerare il processo di ingresso sul mercato pensiamo penso alla certificazione all'omologazione la standardizzazione di nuovi servizi
L'etichettatura
Quando si può applicare convenientemente un appalto per commerciali quando vi è un problema che non trova sul mercato una soluzione commercialmente stabile o idonea perché magari la soluzione c'è
Semplicemente non efficiente non soddisfa l'esigenza del settore pubblico e che si presta ad essere risolto con molteplici alte
Tecnologie anche alternative dunque l'appalto per commerciale un meccanismo massimamente divergente non è come il dialogo competitivo con cui niente a che spartire che è un meccanismo converge ente verso l'individuazione di una soluzione migliore delle altre su cui poi far convergere l'ultima proposizione di offerta da parte dei soggetti
La tre caratteristiche di questo problema e che deve avere un carattere di industria Lita cioè deve essere suscettibili di applicazioni ripetute perché deve intercettare un mercato più ampio e torniamo al discorso microeconomico degli incentivi
Cosa stimola un attore pubblico un attore privato nella proposizione di un'innovazione sapere che come oltre a soddisfare la l'esigenza di quel primo attore che ha esperito l'appalto provinciale riuscirà a conquistare una fetta di mercato più ampio e deve essere quindi potenzialmente SOGEI tali da tutela brevettuale o negoziale il che non esclude Manzi centra perfettamente nostro tema dell'ICT
Pensiamo a tutti gli sviluppi su il big data i nuovi algoritmi che possono esser fatti per dare sin efficacia grandi mogli di date sono innovazioni in quel settore pensiamo al cloud computing ma adesso non mi posso dilungare anche se mi piacerebbe
Come si forma
Il primo
Come si forma confido in un secondo giro come si è formare oggetto di un appalto per commerciale in termini di problemi che va descritto in Bernie requisiti funzionali funzionali prestazionali minimi e non in termini di rigide specifiche tecniche che imbrigliano
Le fornito ora rispondere in un certo modo e non abilita non certamente la divergenza di
Proposizioni quindi cosa rileva in un appalto per come c'era una buona notizia per le imprese la capacità creativa innovativa conta la capacità produttive esecutiva no sono servizi di ricerca e sviluppo
Gli stesse capacità di una grande impresa le potrebbe avere la piccola impresa ecco perché l'appalto per commerciale sei progettato non automaticamente se progettato in questo modo
Veramente abilità la partecipazione delle piccole e medie imprese ma dico anche nelle micro imprese ma dico anche di soggetti
Ti illuminanti quindi la grande impresa la stessa dignità di risposta della piccola media impresa questo però significa che nella progettazione meno indeboliamo i requisiti di ammissione avendo verificato che la soluzione non c'è sul mercato ma come facciamo a chiedergli le referenze pregresse non c'è è una nuova i una nuova innovazione quindi la raccomandazione la Commissione europea anche di indebolire
Quei requisiti che parlano del passato cercando di inerti richiedere all'impresa di impegnarsi nell'aria esposte nell'esecuzione di quella prestazione innovative cosiddetti criteri forward Looking che guardano un po'avanti alla prestazione esecutiva
Chi sono i soggetti ammissibili tutti nel concetto europeo europeista di impresa
Che abbiano la capacità la dotazione per svolgere avente nelle attività contrattuali e abbiano le strutture organizzative contabili idonea allo sfruttamento commerciale diritti proprietà intellettuale
Vogliamo che l'innovazione abbia trovi una finalizzazione economica sul mercato secondo me è l'unico requisito adesso io devo banalizzare estremizzare per far passare dei
Dei concetti ma somma
Poi
Ci sono anche delle sfumature che evidentemente vanno guardate però l'elemento fondamentale che questi soggetti abbiano la capacità di poi far fruttare
L'innovazione
L'appalto per commerciale come abilità la competizione durante l'esecuzione con un approccio multi stadio e con lei l'assegnazione molti club l'assegnazione multipla del con del contratto determina una competizione perdurante durante l'esecuzione
In momenti sono ancorché identificati con le linee verticali sono momenti di riapertura al mercato
La parte commerciale quello centrale coinvolge diversa impresa in modo aperto che poi passano delle selezioni per accedere a fasi successive
L'appalto per commerciale che cosa ci da che cosa ci restituisce qualcuno dice è una frase che a me piace acquisto speranza per il futuro in realtà o un input una un risultato l'informazione
Io capisco da una parte o per commerciale cosa si può fare quale tecnologia ottimale ECPAT no gli elementi informativi
E mi consenta riscrivere capitolato speciale d'oneri per l'acquisto della fornitura successive susseguente all'esercizio per il commerciale
Ecco il valore dell'appalto per commerciali in ogni caso è un valore sapere prima di imbarcarsi nell'acquisto di una soluzione in quantitativi di massa avere l'informazione di quali sono le reali prestazioni dei di una soluzione
I criteri di valutazione
Magari ci andiamo avanti dopo vado direttamente devo saltare
Molto gli elementi di condivisione di rischi benefici l'allineamento degli obiettivi
Per direbbe lasciare solo due due concetti ittiche i gli elementi processi fondanti per una patata commerciale che dalla mia esperienza sono quelli che richiedono la maggior parte del tempo sono
L'analisi del fabbisogno
Bisogna con una metodica bella avuto entrino decreti folkliff o qualunque modello di brainstorming ragionare su cosa ci piacerebbe quali prestazioni quali funzioni ci piacerebbe avesse la nuova soluzione
Deve passare da una descrizione della situazione attuale per dare i parametri di Stato dell'innovazione del della situazione attuale
E prefigurare la soluzione attese interni di requisiti funzionali prestazione di chi non vuol dire non descrivere la soluzione no vuol dire descriverla molto analiticamente ma in termini di requisiti funzionali prestazionale
è importante la Commissione europea lo renderà obbligatorio in tutte le con le europee il dialogo tecnico aperto con il mercato
Dialogo tecnico aperto con il mercato è una procedura è una un
Istituto non faccio due proceduralizzato previsto dal nostro Codice
Quindi possiamo riempirlo di forme tecniche
Diverse per rispondere a quell'obiettivo quali un avviso pubblico delle audizioni pubbliche un forum on line un'indagine esplorativa e non ultimo
è fondamentale per spendere bene le risorse pubbliche una ricerca di anteriorità brevettuale sia ma anche quella soluzione ci sia già come posso io spendere risorse pubbliche se non ho già verificato
Qual è l'effettivo stato dell'arte di mercato io vengo da un'esperienza di ad essermi analizzata novecentoventisette brevetti non dico che si debba
Arrivare a quel punto però un'analisi dello stato dell'arte
è d'obbligo ma non solo per tutela nel caso di ricorsi di un terzo non è quella la valenza
La valenza è
La possibilità di
Guidare effettivamente l'innovazione in modo consapevole se no mi a soggetti però sento alla situazione per cui il fornitore mi dirà che quello che lui propone è la migliore innovazione del mondo
Allora questo
Esercizio ha molto valore perché Mirenda consapevole
Il l'attore pubblico ha un duplice ruolo
Quello di incentivare la pubblica amministrazione e cave per Cesar Ada indire esperire appalti per commerciali questo ruolo che fa la Commissione europea ruolo che fa il MIUR mise
Vado
L'appalto per commerciale invece
Una relazione sì di una un contratto si indaga Mati contro l'attore pubblico il privato che quindi deve escludere ogni aiuto di Stato
Ci torneremo se avremo modo rispetto ai siti
La pace per commerciale quel me
Smog con cui l'attore pubblico acquista servizi di ricerca e sviluppo minori in esclusiva
Il quadro normativo nel settore ICT leggerezza in tre tre del quarantuno diritto d'autore
L'attore pubblico ha il diritto d'autore esclusivo sullo software sviluppato per suo conto
Titolarità dei programmi pubblici D.L.vo trentanove del novantatré
La titolarità dei programmi applicativi spetta alla Pubblica amministrazione riuso gratuita è un corollario no siamo la titolarità esclusiva del software lo posso ho l'obbligo di cederlo in riuso
La domanda
è incentivante innesca veramente l'innovazione sembrerebbe che
Non si possa applicare l'appalto per commerciale nel settore dell'ICT
Esclusa non esclusiva titolarità esclusiva
La necessità è quella di dare un'interpretazione evolutiva in in ordine la derogabilità e non interattività della normative di settore alla luce delle nuove indicazioni in materia di appalti per commerciali non in esclusiva l'agenda digitale mi sembra che abbia messo un riferimento in tal senso
Un altro concetto secondo me quello che va rifondato e il concetto di riuso propongo riuso quel punto zero
Perché o si dall'elemento incentivante vero al al fornitore di sviluppare dei servizi in attivamente ricusabile intendo dire Standard aperti interoperabili e quando dico
Aperti intendo per quanto riguarda i dati open non open data open format data perché siano veramente aperti
O non non saranno mai effettivamente risanabili quindi secondo me c'è la necessità da un lato di derogare al contesto normativo è stato scritto nel quarantuno e nel novantatré e dall'altro lato di rifondare di nuovo in termini economici
L'istituto del riuso grazie scusate
Sarò definiti sera non otteniamo vada proprio parlare Moretton senza obbligo di cose banali ma
Voglio dire per cortesia nomini tu poi concludo
Abelli ma molto più bello
A questo è grave
Sì senta adesso
Dicevo che noi abbiamo rinunciato a presentare e quindi invece ringraziamo oltre sabbie di né perché
La sua presentazione completa che avremmo continuato ad ascoltare ancora a lungo ha messo o comunque già in evidenza degli elementi salienti che consentono per quanto mi riguarda sono gran Agrimi
Della Regione Puglia
Di raccontare il pre commercio al procurement da un altro punto di vista credo che
L'obiettivo finale dell'incontro e sia determinare diciamo un arricchimento di punti di vista e non un approfondimento
Tecnico amministrativo come quello che e già la dottoressa Brighi CIACE ha consegnato
E quindi brevemente vi vorrei raccontare che cosa ha significato per noi Regione Puglia introdurre una esercizio di pre commessa procurement e partirei innanzitutto dal perché
Diceva benissimo altre se vetrina abbiamo una quantità di strumenti variegata
Il tema e con quale finalità per quali contesti diciamo noi riusciamo a
Utilizzarli più proficuamente a seconda delle diciamo delle singole esigenze noi
In realtà siamo arrivati a incrociare questa esperienza che
Ve lo dico subito un'esperienza che raccontata dato terreni dottoressa Bedin in queste slide
Nella sua mezzora sembrano come dire facili immediate da da realizzare da implementare vissute in una amministrazione regionale
I nomi sezione regionale cosiddetta con Obiettivo convergenza
Con vincoli e con diciamo anche un contesto particolare vi assicuro non è semplice e richiede innanzitutto una scelta una scelta a monte
La l'aver scelto di
Per sperimentare questo nuovo strumento che si aggiungeva ad altri più tradizionali regimi di aiuto piuttosto che altre formule è stata una scelta
Un po'faticosa che ancora oggi ci trova spesso inventare io
O un po'paura quando gli interessi si rappresenta la Regione Puglia con una una Regione che a
Sperimentato il PTCP come se fosse una fase diciamo un'esperienza che appartiene al passato non è così
E e soprattutto volevo evidenziare con esperienze che invece parte da da molto tempo fa
Parte innanzitutto dalla scelta lo ripeto lo quando
Nel momento in cui ci siamo interrogati
Sulla efficace abbiamo fatto collettivamente l'ha fatto la Commissione europea quando ci siamo interrogati sull'efficacia della cosiddetta strategia di Lisbona numerosissimi
Rapporti le discussioni pubbliche hanno individuato alcune debolezze
Debolezze di di delle politiche di sostenga le ricerche innovazione che non riuscivano in modo particolare pronte ad accompagnare quella delicatissima fase della cosiddetta a valle della morte o comunque diciamo
Non è bellissima ma in ogni caso è e proprio quella fase in cui una volta sostenuto lo sforzo di impresa e nella produzione di
Ricerca industriale sviluppo sperimentale per
Prodotti e servizi innovativi
Allora molto spesso si verificava una debolezza nel portare poi questi risultati sul mercato
Quindi seppur non diciamo non sono messi in discussione di interventi e le modalità con cui fino ad ora si è sostenuta questa politica certamente sì cercato di capire in che modo completare
Il percorso di sostegno
A all'impresa
E per legge commessa procurement è stata diciamo una scelta come dire parallela ad altre scelte
Sarà citava prima un'esperienza a cui ne siamo molto affisso affezionati per tantissimi motivi che quella dei dealing Lab
Che in maniera abbastanza come dire
Analoga a quello che poi è stato del percosse PTCP innanzitutto a si è interrogata appunto su un nuovo modello di intervento lo cito brevemente perché poi invece mi vorrei concentrare sulla percorso che ha commesso il procurement
In caso della dell'esperienza dell'England hanno e abbiamo cercato di portare al centro dell'intervento il fabbisogno di innovazione
In particolare abbiamo individuato delle aree tematiche e questo lo vorrei sottolineare perché ci torneremo poi sul nel parallelo coltre commercio al procurement delle aree
Che dal punto di vista delle politiche più ampie regionali potevano rappresentare un giusto incrocio tra fabbisogni sociali e potenzialità
Che il sistema produttivo e tecnologico scientifico e la nostra Regione poi possono rappresentare abbiamo scelto otto aria
In queste otto aria abbiamo chiamato il il cosiddetto territorio degli associazioni diciamo socio economiche in generale tutti coloro i quali potevano farsi portatori di fabbisogni collettivi
Abbiamo chiesto loro di manifestare di rappresentare
Questi fabbisogni evidente che questo è un percorso che non può o come dire sostanziarsi concretamente se non è accompagnato da azioni anche di animazione territoriale
Di coinvolgimento perché anche in questo caso occorre
Superare delle diciamo delle anche vecchie abitudini culturali
è nostra dell'Amministrazione delle imprese e del sistema sociale appunto
Quindi non solo l'impianto del dell'intervento erano e innovativo ma deve essere accompagnato da un
Un forte commitment deve essere diciamo
Accompagnato con attenzione e con il il rapporto il dialogo e l'ascolto che sono elementi fondamentali
Accanto a questo a questa rilevazione naturalmente poi
Si determina adesso abbiamo
Con Innovapuglia nostra società in house che
Svolge il ruolo di Recoba organismo intermedio per questo intervento abbiamo messo appunto trenta cosiddetti laboratori venti dite in grado su alcune di queste tematiche
Ed è emerso in particolare la interesse la capacità di questo territorio di delle imprese esiti che si sono collegate a questi fabbisogni
E che hanno in modo particolare popolato soprattutto l'Area tematica dell'invecchiamento attivo in salute
Sullo richiamo e chiudo qui il il riferimento Haring Lab perché
Arrivo quindi alla scelta della sperimentazione dette commercial procurement in Puglia
Lo dicevo prima non non è non siamo affezionati a di strumenti ma eravamo o invece interessati a perseguire una finalità la finalità è questa e quella che
Occorre mettere insieme la così detta domanda pubblica sarà diceva e che sia ben espresse che sia
Consapevole che sia
Come la possiamo definire sarà accolta solo che sia
Analizzata insomma è un tema quello della espressione della domanda pubblica
Che nei tre commesso al procurement e fondamentale cenno se non
Aggrediamo in maniera efficace questo tema noi non
Noi non riusciamo a implementare concretamente
E allora perché abbiamo scelto noi di fare una sperimentazione su un tema anche quello dell'invecchiamento attivo in salute in particolare sull'Indipendente Living per una serie di motivi che cercherò di riassumere brevemente
Innanzitutto da un lato un settore delle politiche regionali quello appunto della benessere delle persone
Che
Né parallelamente i nostri percorsi in questi anni ha sviluppato politiche del welfare con una rilevantissima attenzione alla tecnologia
La le colleghe insomma alla diciamo all'altra parte in Regione Puglia che si che presìdi a questo questo tematismo
A da sempre avuto la consapevolezza del ruolo rilevante che possono avere le tecnologie per risolvere alcuni fabbisogni sociali e lo hanno dimostrato organi Zandonà in mente eventi fieristici
C'è una formula che tra l'altro sta facendo anche molto in giro si chiamino la DDA
Che è una mostra che una un Exhibition utili viene realizzata due volte di in maniera
Ambientale sul tema delle tecnologie a supporto della per indipendente Living
Che e iniziativa promossa da questo assessorato
In ogni caso diciamo la loro complessiva definizione delle politiche
Di supporto a quella tematica
Ha sempre guardato all'ausilio delle tecnologie come una componente importante quindi questo è il primo elemento
Il coinvolgimento dell'individuazione di una aria di fabbisogni pubblici che effettivamente
Può essere in grado di esprimere il fabbisogno certo non in termini tecnologici ma avendo la consapevolezza
Del ruolo che la tecnologia può svolgere rispetto a quel fabbisogno è un elemento
Coach alé
Il secondo elemento è avere nel territorio capacità
Diciamo industriali del saper fare ma anche
Diciamo della tecnologiche e della ricerca
Che su questi ambiti possono rappresentare anche delle forme di specializzazione intelligente come ormai
Ci piace dire questi ultimi periodi
E proprio con l'intervento del ministero della ricerca che ha chiamato i territori della convergenza a fare emergere queste specializzazioni grazie all'intervento con distretti tecnologici aggregazione pubblico-private
Che è emersa quello che era un un fermento imprenditoriale e della ricerca che adesso
Lo stesso Ministero ha riconosciuto come la delegazione pubblico-privata rinnovarla
Che anch'esse una trentina di soggetti pubblico-privati
Che su questi temi stanno investendo moltissimo in ricerca e
Rappresentano perché rappresentavano all'epoca quando abbiamo iniziato anche questo percorso per noi un presupposto
Di offerta locale ovviamente che non esclude esaurisce iter come cioè probabilmente ma importantissimo altrimenti per
Se voi
Analizzate il punto di vista di un'Amministrazione regionale lo strumento che ha commesso al procurement
E utile se riesce a far crescere le specializzazioni del territorio verso una prospettiva di miglioramento tecnologico
L'ultimo elemento era diciamo una
E ancora una capacità diciamo di mettere diciamo pre analizzare un potenziale incrocio tra la domanda pubblica e l'offerta e questo ha richiesto
Dei tempi anche di
Di scambio e di confronto di una fase che abbiamo chiamato di forza e tecnologico e che sostanzialmente ha messo a fuoco quali delle tante tematiche perché parliamo di in
Pendente dei ringhia apparentemente e già un in un settore chiave chiaro mentre naturalmente
A a sua volta bisogno di essere segmentato e ha bisogno di trovare delle priorità tutto questo ha richiesto del tempo ha richiesto
O come dire un apprendimento lo chiamerei perché esattamente quello che è avvenuto
E che non ha diciamo visto coinvolte solo la componente ricerca solo la componente politiche pubbliche sarà volevo
Evidenziare questo ma anche
La componente che all'interno d'amministrazione regionale tipicamente approccio al tema dell'appalto pubblico
E quindi ha rappresentato anche un percorso di apprendimento
Di di queste tre come dire anime dell'Amministrazione regionale e se mi permettete di di di aggiungere solo due cioè un'ultima considerazione per poi chiudere
E e questo l'elemento che per noi e cruciale nell'esperienza e più commercio al procurement
Cioè se vogliamo coro aumentare il ruolo della domanda pubblica a prescindere dalla forma che poi individuiamo di sostegno della della partnership pubblico-privata
Dobbiamo accettare tutti come dire
Veramente la sfida di una Pubblica amministrazione più intelligente io non so
Di lo dico con molta franchezza non so quanto veramente sono tutti interessati ad avere una Pubblica amministrazione più intelligente
E e lo dico con con molta franchezza perché esistono i cosiddetti fenomeni dell'occhi in no con le tecnologie ma esistono fenomeni di Rocchi in
Anche rispetto alla conoscenza
Rispetto a come dire a a quei percorsi che
Io con tutta onestà rivendico che siano fatti anche accosto diciamo di
Tempi più lunghi anche a costo diciamo di
Dei potenziali rischi rischio anche la possibilità di di sbagliare
Però sbagliare e fondamentale se voglio completare il percorso di apprendimento allora tutto questo in una regione convergenza che anche
Delle performances di obiettivi di spesa da raggiungere non è
Facile
Però io credo che invece bisogna insistere su questo percorso certamente migliorare
E come dire anche dal punto di vista del profilo tecnico-amministrativo però i l'unico risultato di oggi posso attestare come Regione Puglia e che questo tema
Il tre commercial come strumento il ruolo della domanda pubblica anche quando si sostengono le politiche delle scelte innovazione ora e di dominio
Più pubblico e più
Diffusa questa consapevolezza ed è diffusa l'Amministrazione regionale è così come diffusa nel territorio io credo che a questo sia diciamo da agganciare il ruolo del per come c'è proprio niente
Grazie Adriana chimica peraltro a sollevato questo tema assai delicato della
Dell'intelligenza e la pubblica amministrazione che a volte fa comodo che non ci sia ai fornitori disinvolti o comunque diciamo
A chi ha interesse a promuovere non su base competitiva ma su base di una rapporto o pacco tra fornitore e cliente tra privato e pubblica amministrazione
Dei servizi che non siano quindi contendibili effettivamente dal mercato
Come avrete visto anche notato tra l'introduzione che ha fatto ma sarebbe di il le applicazioni che trovano poi sul territorio in particolare nelle regioni
La loro ragione d'essere ci sono
Delle belle differenze non delle belle differenze soltanto concettuale ma poi delle vere differenze quando si passa da un modello alla sua applicazione e alla sua praticabilità
Darei quindi la parola anche perché
Così per strumento di praticabilità delle dell'ente legare anche di quelle innovative e Consip ha una sua vocazione forse non del tutto
Esplicata ancora nella nel nostro Paese ma che è sicuramente tra le risorse
Che possono aiutare la diffusione e la standardizzazione anche degli strumenti sofisticati in cui stiamo parlando ha una vocazione dicevo per la consulenza cioè per affiancare la pubblica amministrazione
Da questo punto di vista Gianluigi Albani
Grazie grazie per l'invito allora a
Io sono responsabile dell'Unità ricerca e sviluppo di Consip che è un'unità un po'anomala in un'azienda che per certi versi è Giano umana
Si occupa della L'Unità in particolare della della supervisione della compia coerenza economica di dei processi approvvigionamento che portiamo avanti un po'nell'ambito del programma e la sezione spesa pubblica
E anche per la parte dei siti almeno fino al primo luglio diciamo questo è il modello tradizione storico per le amministrazioni centrali alcune e in particolare per il mese Missere economia delle finanze allora
A spesso la presenza di Consip la dottoressa vedere Cordella passato recente le nostre discussioni al tavolo ai tavoli coordinati dal professor Calderini
Agenda digitale la presi così previsto in maniera un po'come dire un po'con almeno con un minimo di sospetto ma perché si ciba infonde Consip cosa fa di mestiere standardizzata compra su larga scala
E quindi alla fine che cosa a che vedere con l'innovazione no e quindi già cui siccome questi sono i commenti che si sentono spesso leciti e non c'è niente di
Dopo SCO non sono uno secondo me sono sbagliati ma leciti che cosa a che vedere dice beh in fondo fa questo di mestiere aggredire un po'il computer qui li eccetera quindi innovazione per definizione contrari innovazione
Allora qui si aprono tantissimi tantissimi argomenti discussione intessuto cosa vuol dire di innovazione innovazione può essere drastica come quella su cui si è concentrata la dottoressa Bedin parlando gli appalti per commerciali ma ci sono gradi intermedi
Tra il comprare il PC Standard dell'appalto per commerciale in cui si può fare innovazione si può fare innovazione nel modo con cui si fa procurement
Nella maniera in cui si integrano servizi che sono tra loro eterogenei e e e via dicendo quindi Consip in qualche misura non è tanto o secondo me potenzialmente diciamo una sorta di grande nave che portavate innovazione innovazione e soprattutto un laboratorio credo almeno che su come lo vivo personalmente da sette anni
Un laboratorio in cui si sperimenta un metodo per approcciare processi di approvvigionamento ecco se già ci chiariamo ci chiediamo l'ATER perché perché un metro e questo secondo me l'ha l'aspetto importante
Perché non ho molto da aggiungere sul per cui non per commerciale visto alla la la completezza NASA d'accesso a beni in vista dato il tempo
A disposizione perché il metodo il metodo perché innanzitutto un metodo che e proattivo
Che si interfaccia costantemente col mercato che aggrega competenze eterogenei io sono un ex ricercatore universitario diciamo quando ero giovane socio questo di mestiere
Sono stato chiamato dall'allora presidente di Consip ora come dire costruire questo ritardo questo Ufficio studi e poi perché Sviluppo
E a portare con me e tre o quattro giovani economisti è una cosa che che io sappia non esiste il nessun'altra realtà italiano all'interno alla pubblica amministrazione economisti mica economisti che si occupano del disegno di strategie di approvvigionamento
Ci sono ingegneri ci sono architetti ci sono esperti esiti insomma duecentocinquanta ci sono progetti manager che lavorano insieme con un metto utilizzando un metodo che costa in termini di costi fissi se volete mettere insieme competenze eterogenee per portare avanti un processo costa però permette di
Esplorare diversi punti di vista spesso quasi tutti i punti di vista rilevanti
Allora cosa abbiamo imparato adesso lascia un attimo alla teoria c'è una parte della nostra attività che dedicata a
Come dire scrutare un po'gli orizzonti nuovi una parte molto più vicino alla realtà
Che quella di vedere come le amministrazioni pubbliche esprimono i fabbisogni partiamo anche da i fabbisogni tra virgolette poco innovativi essi sono reduce da ma faccio un esempio concreto no perché sono uno pensa sempre ai massimi sistemi fai c'è una da una strada da Altero Presidente di una Commissione
Pregiudicare un contratto estremamente importante per i circhi rifacimento dei sistemi formativi dalla Direzione seconda del Tesoro cioè la direzione che si occupa del debito pubblico ora potete immaginare quanto sia cruciale per la gestione della questa baracca Chelli il sistema doppia italiana a bere
Sistemi informativi decente ecco
Questo di per sé e innovativo battersi e innovativa semplicemente perché ci abbiamo messo un anno a fare la mappatura di quello di cui
La direzione ma ha bisogno di stiamo parlando di una delle punte vera del Dipartimento del Tesoro trasformare questo in requisiti indesiderata funzionali
Aprirsi al mercato e mostrare quello che c'era è che andava rifatto e soprattutto
I come di indicare al mercato le direzioni per come dire il l'obiettivo finale
Tutto questo alla fine si è trasformato in una sorta di compromesso tra integrazioni soluzione esistenti e progettualità innovativa
Che ha dato luogo al progetto che ma che sarà aggiudicato definitivamente tra qualche giorno ma insomma ed un lavoro lungo quindi anche soltanto un un appalto con una procedura aperta all'interno tra l'altro di un accordo quadro
E così fatto un lavoro di decine di persone con un committente che è la direzione sono estremamente competente chiedo loro risultato Belvedere moglie esista un paio d'anni quando questo contratto avrà qualche maniera generato questo nuovo sistema
Allora questo questo esempio ci è servito a me in particolare perché il l'ultimo in l'ordine cronologico per capire
Sì siamo di fronte a un committente competente estremamente intelligenti quindi quei cervelli la dottoressa benino se lei ce ne sono cento è in quella direzione
C'abbiamo consentì ammesso in campo dieci dieci quindici persone tra project manager economisti esperti dei siti eccetera
Quindi ci siamo domandati se questi volessimo replicare un modello che non è precoci Ale che sia un modello tra virgolette fare un passo avanti rispetto all'esistente
Ha implicato tutto ciò quali sono le possibilità che hanno le amministrazioni in giro per l'Italia fare questo mestiere allora
Fermo restando la mia venendo al mondo privato anche sommessa privata
L'apertura e totale simpatia per la le partnership con i privati mi domando
Quanto capitale umano si debba coltivare e ricominciare a coltivare amministrazioni pubbliche prima di arrivare a fare un proprio l'intelligente senza fare niente straordinario andiamo sulla Luna facciamole costano allora
Ecco perché secondo me il modello Consip può insegnare in termini di metodo qualcosa alle amministrazioni anche territoriali e cioè quello
Di perseguire al di là della tentazione di fare le cose scusate Melfi che perché fa figo insomma no
Forte Seica di fare cose intelligenti perché c'è il bando europeo perché ci sono i soldi adesso e non c'erano tra tre anni
L'idea di dire non varrebbe la pena forse di investire in mostra atto solido di gente che lavora come consulente Hogan nove di bisogni Consip adesso lo dico perché ci sono
Adesso la collega della Regione Puglia
Non ebbi non c'è il problema di consistono comma il modello CONS sì applicato a realtà locali quindi non necessariamente in via Isonzo quindi prima domanda
Una volta che avremo fatto questo e che avremo spiegata queste persone innanzitutto che per fare proprio duramente innovativo e poi spinge sempre commercio ci sono rischi da prendere
E i rischi si pagano senza se si fa attività rischiosa può andar male quindi bisogna essere nelle condizioni istituzionali giuridiche per assumere questi rischi quindi uno bisogna pagare della gente mi spiace di una parola bene
A due bisogna mettere queste persone in condizioni di assumere rischi e questo è vero nello zero virgola zero zero tre per cento dei casi statistiche personali
Perché gli ha messo del pubblichi pubblici per definizione non assumono perché hanno paura di tutto quello che dico è ovvio no ma se volete fare innovazione c'è pure bisogno di assumere questi rischi
Quindi tre a quel punto l'Appia diventa intelligente seri comincia in qualche maniera aggregare competenze eterogenee in un solo punto in qualche modo i forum madri mettete insieme ci saranno centocinquanta mo diverso ma insomma gregata e le intelligenze
Una volta che avrete il cervello
O comunque un centro di competenza a quel punto siete pronti per parlare col mercato perché dal mercato vi arriverà gente
Estremamente competente e quindi se la sede competente il minimo che vi succederà chiarezza soluzione che lucide neanche giudicare tra l'altro quindi avrete bisogno comunque del consulente per giudicare l'offerta di un privato
Allora perché dico questo perché
Ricordo e quindi come testimonianza fuori dalla diciamo così sentiero Consip
Come consulente dell'OCSE tre anni fa andai a Washington per il processo di peer review del sistema di procurement federale americano quindi di un ammontare di spesa intorno a settecento miliardi di dollari
Di cui i due terzi sono procurement militare all'interno del militare troverete anche l'ISPI drammi spaziali e la cosa interessante di aver passato due giorni con un generale
Il pensione che si occupava di proprio in mente di sistemi di puntamento dei missili e dei caccia e ingegnere della NASA
E che per loro questo e queste non sono del riferimento esso per tornare alla al punto inizia la dottoressa Bedini la Comunità Europea vorrebbe di fatto trovare un modo per replicare il modello americano ma con le nostre regole allora
Il geniale perché è ridicolo uno a
Massa avete bisogno di un pacchetto di ingegneri che escono esattamente alle stesse scuole dell'ingegnere che si è un'altra parte punto
Cioè ingegneri che sono parte pubblica e parte privata hanno esattamente lo stesso background culturale c'è niente da fare se non ci avete
Lo stesso livello a quel punto la cosa parte male questa interessa questa di interessante loro dicono che uno dei problemi
Della spesa in ricerca che ci si va e perché gli ingegneri vengono dalle mai ti sono stati compagni di classe e si divertono così tanto a progettare insieme che non vadano alle spese continuano a fare cose fantascientifiche che poi il Budget siederanno riesce a pagare
Questo è il paradosso di persone che si capiscono
Questo è l'ingegnere la NASA
Il generale a riposo diceva caro dottore Albano
Attivista dal Baltico il dottorando concepisco si salvaguarda la cosa è molto semplice lei vuole fare pre commercio proprio come deve metterci un sacco di soldi
Un sacco di soldi non vuol dire il valore di mercato il valore i chi fa proprio elemento innovativo e di fatto il Pentagono
Qual è il nostro valore come misuriamo la nostra propensione a pagare in una maniera molto semplice non è quello che il valore
Della ricerca sul mercato dei ricercatori è molto semplice se io invento un giubbotto antiproiettile che mi permette di dimezzare il numero delle
Per morti in giro per il mondo per noi questo vuol dire che continuiamo a dominare il mondo semplice
La la propensione a pagare e quasi infinita perché vale
Il continuare a tenere il monopolio della forza dell'usura la forza molto semplice presa stata registrata questa conversazione qui non c'è niente di particolarmente
Ecco quindi per ritornare al punto della le esperienze locali sono interessanti la domanda che ci si chiede è
Le queste specie frastagliate intelligenti innovative sono sufficienti a generare alla fine
Quella massa di domanda pubblica che poi da veramente l'incentivo i privati a continuare a investire ricerca e sviluppo la mia impressione ma impressione perché di professione faccio questo lo segua l'atto
E che queste esperienze frastagliate se non vengono ricondotti a unità in qualche modo
Che siano attraverso una domanda commerciale ultima che canalizzata attraverso linee guida che vengono dal mio piuttosto nel ministero insomma fatela
Rendete la semplice a piacere quindi attraverso un progetto strategico che non si ferma al
Otto Robatto il letto intelligente per citare qualcosa che la dottoressa Bedini conosce bene
E a quel punto lo compra il San Raffaele o il Pascale di Napoli punto ecco si si ferma lì
E non c'è un meccanismo di moltiplicazione virtuosa di queste esperienze il mio sospetto e che rimarremo sempre e la Commissione sarà molto felici di fare un elenco di trentacinque mila iniziative
Che hanno dato così interessante ma secondo me non ci sarà quello scatto in avanti che quello che vorremmo avere nuovi per implementare la gente di Lisbona sentite grazie
Grazie
Grazie al
Dottore Albano perché
Ci ha aperto anche alcune finestre diciamo sulle questioni della ricerca dedicata a quella militare che non sono diciamo
Per il nostro Paese forse non urgenti ma sicuramente per Paesi più
Impegnati del nostro sicuramente questioni assai delicate perché sulla cui a misurare i risultati del dell'innovazione applicata nel settore a difesa
In termini strategici di risultati che che che l'innovazione produce si può discutere tantissimo su quanto serva effettivamente l'innovazione che viene fatta senza limiti di bilancio
Vorrei chiedere a Fabrizio copisti dell'ipotesi che non so se riusciamo effettivamente a fare un secondo giro
Di
Provare a fare un intervento non dico conclusivo ma che ci porti
Sul terreno poiché degli strumenti politici che istituzionali che dobbiamo di cui dobbiamo disporre
E che sono stati affidati sostanzialmente al miglior e al Ministero dello Sviluppo economico per poterci
Muovere in questo terreno complicato con delle linee-guida che sono in fase di preparazione grazie Fabrizio
Grazie
Sì notavo
Che spesso questo
Partecipando a una serie di di incontri tra ieri e oggi in questo in questo edificio il tema dell'intelligenza della pubblica amministrazione sto portando dietro
Continuamente al punto che c'ho seri dubbi sulla mia personale
Capacità se esatto
La una crisi di dipinti drammatica uscendo da dal quale
Ho bisogno di tornare in ufficio così nel merito mi risolve
Una parte delle gli scherzi realtà la la
Scrissi di un certo punto il il il tema in realtà è proprio questo
Voi
Su sul tema del del pub che poi come già abbiamo avviato un'esperienza noi e il Ministero dello sviluppo economico un'esperienza che
Che partita nel momento in cui abbiamo affrontato e messo al centro della nostra azione anche di di politica della ricerca e di il tema delle città intelligenti
Ci abbiamo fatto dei bandi devo speso dei soldi e c'era ma ci siamo resi conto immediatamente c'era
Dopo era già previsto che il il classico bando che l'Amministrazione
è solita fare che è capace di fare più o meno capaci di fare quindi di di di chi di di di chiamare i progetti di ricerca con l'obiettivo di produrre soluzioni tecnologiche innovative a beneficio dello sviluppo intelligente di una società
Selezionarli affidarli e farli svolge da un partenariato anche importante interessante politicamente significativo di di soggetti pubblici e privati in
In realtà non è
Adeguato non è lo strumento corretto per fare effettivamente
Sviluppo di di di di servizi innovativi da parte della della Pubblica amministrazione in realtà non fu una scelta quell'al tempo parliamo delle del marzo del due mila e dodici
Avevamo una strumentazione
Normativa a disposizione che questo consentiva consentiva il finanziamento su bandi competitivi di di ricerca dice che non sia di quindi
Abbiamo
Forzato e anche in maniera molto molto acrobatica adattato determinate caratteristiche delle nostre normative parlo in particolare la
Della durava sette del del novantanove del del novantanove Cementir con uno strumento del novantanove pensiamo di fare le le le e già qui il
Il la riflessione sul sull'intelligenza la pubblica amministrazione crollare immediatamente
E quindi ci abbiamo abbiamo compreso immediatamente che occorreva occorreva
Dotarci di di
Anche dal punto di vista di strumentazione normativa di di di di di possibilità e di dire di di forme di intervento completamente diverse da quelle da quelle da quelle solide
E e quindi abbiamo cominciato
Io mi ricordo ero un anno fa qui al Forum veniva incontro dedicato neanche neanche pubblico si cominciava a parlare del del della Puglia del public procurement e per le pubbliche da parte del del Pubblica amministrazione
Oggi noi abbiamo un abbiamo riformato il MIUR ha riformato il sistema di di incentivazione alla ricerca industriale con un un
Un una nuova norma
Un nuovo Regolamento peraltro da da proprio da due giorni
Definitivamente ufficialmente entrato entrata in vigore quindi
Mandai in in archivio
Una norma peraltro anche importante che che ha prodotto che è stata anche l'intero importo utile come ripeto ora
La D uno sette del novantanove ma non c'è niente nel mondo attuale che dopo dodici anni continua a essere valido e meritevole di essere
Conservato
Oggi abbiamo un nuovo strumentale nuovo strumentario all'interno del quale ha trovato spazio dichiaratamente il lo strumento del public procurate nel frattempo noi abbiamo
L'abbiamo
Attivato abbiamo attivato
Intanto in modo sperimentale nelle più che in modo sperimentale abbiamo scelto di farlo per il momento nelle quattro regioni della convergenza unicamente perché lì c'abbiamo i soldi da del Paese per farlo
E quindi grazie a un'operazione di riprogrammazione del PON Ricerca e competitività e le opportunità offerte con il nuovo Piano d'azione coesione il Ministero della
Della lì del della ricerca
Ha messo cento milioni altri cinquanta li ha messi il immense e abbiamo dato il via a questa operazione
Che abbiamo abbiamo
Correttamente credo con l'aiuto fondamentale del di di di sanare di di tutti i soggetti che
Molto più di voi hanno competenze esperienze in questo in questo senso abbiamo applicato quello che si diceva prima abbiamo
Capito intanto una cosa in questa questa cosa si fa in modo partecipato si fa in modo si fa in modo coinvolgendo gli utenti
Di nuovo qui parliamo di di di concetti che si stanno girando anche in questi giorni qua dentro l'innovazione sociale e quindi la la la la la
Coniugare
Chi esprime bisogni e coinvolgerlo nella nel nella soluzione delle del del bisogno e quindi
Abbiamo adottato
Come prima cosa
Necessariamente propedeutica all'appalto pre commerciale poi dopo successivamente al patto commerciale un un a Colle
Con cui abbiamo chiediamo all'epoca la pubblica amministrazione generalmente intesa di manifestare i propri fabbisogni
Di di esprimere le proprie le proprie esigenze i di
Di di
Di innovazione nei nel né nei servizi che il mondo normalmente produce
Per i quali non esiste un un prodotto pronto da da da acquistare o un po'a una soluzione pro ma che Cuba creata con uno sforzo di
Di di tecnologia
E quindi uscito questo questa questa con le scade il ventotto di giugno prossimo o sulla base di queste delle delle manifestazioni di interesse che arriveranno
Che verranno valutati e selezionati ci sarà la poi la
La fase di dialogo tecnico con il mercato ma a quel punto con quei centocinquanta milioni i due Ministeri attireranno gli appalti i veri e propri appalti di
Di natura Precompressi sociale
Qui
Già detto così sembra tutto molto molto semplice molto molto chiaro in realtà e qui che che c'è il tema dell'intelligenza della pubblica che la pubblica amministrazione
Perché intanto bisogna bisogna spiegare alle pubbliche amministrazioni che vuol dire manifestare un'esigenza un fabbisogni innovativo
Perché perché
Noi io lo vedo quotidianamente noi abbiamo invia un dialogo aperto col con tutti i possibili interessati che ci chiamano ci telefonano disputa lo usano il servizio delle delle delle FAQ eccetera
Ma ma l'ma
Delineare e e riempire correttamente di contenuti un fabbisogno c'è a volte si esprima un fabbisogno che proprio dal punto di vista del di della casistica innovativa
Non c'è la mano forse lo è difficile pure pretendere da una pubblica amministrazione locale questo tipo di
Di di di sensibilità e di e di competenza
Se una pubblica amministrazione come il mio volo il mise lancia una con legge ma deve essere capace
Capace di accompagnare la pubblica amministrazione a
A capire a capire di che cosa ha bisogno e a capire
Che
Che
Dell'Inter concentrarsi su un bisogno che deve avere caratteristiche particolarmente innovative per le quali occorre uno sforzo di di di ecco
Le ha ragione la nipote di diconsi precede l'la pubblica amministrazione
Non è soltanto un problema secondo me che a molti interessa
Tenerla poco intelligente la pubblicazione
è
Poco intelligente
Tanto per per
Dire le cose come stanno che poi
Ci siano tanti motivi e tanti interessi perché questa situazione così rimanga
E così è così continui anche altrettanto vero a cominciare
Dalla stessa pubblica amministrazione cioè non solo
Gli interlocutori gli utenti i gli stakeholders come si dice come dicono quelli bravi a
A volere una pubblica amministrazione poc'anzi al contrario se io esco da qua c'è una una richiesta di intelligenza di pubblica amministrazione drammatica
A noi ci conviene molto spesso essere un far finta di essere poco intelligenti perché essere intelligenti vuol dire essere più responsabili più impegnati più più più coraggiosi
Perché poi se io parlo arriva da me l'assessore di un Comune della Campania e Miracco
Dalla sua esigenza e io non posso limitarmi a raccontarglielo c'è scritto del bando perché del resto cosa fa da solo basta
Dovrebbe lo legge
Devo aiutare perché la partecipazione quella cioè io coinvolgo chi esprime il fabbisogno ma lo devo deve dialogarci commerci deve par parlare e nella
E il Public procure è esattamente esattamente
Questo quindi il il timore che c'è bisogno di un salto di qualità nella
Nella capacità di di di ragionamento da parte della
Di una pubblica amministrazione che
Ho paura che che che non sia così immediato non sia così non sia così così pronto e
E disponibile però insomma
Poi ci sono pure quelli come come me che che dirigono strutture hanno la presunzione invece le l e la e la convinzione assolutamente appunto ripeto presuntuosa di invece di essere
Pronti capaci intelligenti e quindi se ci mettiamo la prova ci sfidiamo le cose le facciamo e proviamo proviamo a farlo
Ed è che poi il il discorso va va pur ampliando se poi
Finita la fase di di raccolta corretta delle degli delle manifestazioni di interesse raccolta e selezione corre proceda fa l'appalto pre commerciale che anche che è un altro
Grande problema perché la Pubblica amministrative governare
Un appalto
Di di gara
Che
Se è vero che è un
Prendi si applichi il Codice degli appalti perché quella è la regola un conto è fa un appalto per l'acquisto di un diurne di un servizio di tutela ma un conto è fare l'appalto per
Servizi di ricerca e sviluppo quindi serve anche lì una capacità già di scrivere il capitolato di gara che che molto diverso e molto molto e molto
Lontana probabilmente anche dal delle abitudini e dalle
E dall'esperienza e quindi noi dobbiamo capire che che
Che il padre che volete è uno strumento fondamentale di poli di sviluppo di politica di sviluppo
Perché è uno strumento che
Che incrocia la domanda che che che aiuta una una crescita intelligente vede il sistema dobbiamo prendere anche come
Una opportunità anche per noi per me
Capire che probabilmente la nostra azione amministrativa condotta nel solito modo nel solito stanco e annoiato modo di governare bandire procedure
è
Le mi capitava ieri dirlo con riferimento alle alle esperienze che abbiamo fatto sulla in solo socio Innovation a certi enti contributi di questo tipo di innovazione sociale come possono essere anche questi
Non si fanno semplicemente facendo un bando e finanziando progetti si fanno
Con una
Meccanica di ragionamento CUP completamente diversa con una cultura di ragionamento completamente diversa
E
Abbiamo bisogno che
Si ci si renda conto una una volta per tutte che la pubblica amministrazione ha bisogno di una
Nuova politica di di di selezione del personale di formazione del personale di crescita delle comprende le competenze
Dobbiamo forse essere un un po'
Un po'meno dal punto di vista di numeri gomma un po'più Usmate finché non diventa Smart la pubblica amministrazione tutti i discorsi secondo me sulla città intelligente eccetera diventano
Degli ottimi argomenti di di ed esercitazioni accademiche però poi il
Il risultato ma rivedo illeggibile
La misura del del dell'intelligenza e un'illustrazione non se non si fa sul sul su grandi discorsi su grandi questioni
Si misura anche sulla singolo sul singolo rapporto sul singolo pezzo di carta che si muove e lì che bisogna lavorare
Per per
Invertire completamente la tendenza
La
Ben vengano le opportunità come come come questa che il che stiamo cercando di fare cerchiamo di
Di di di sfruttarle al meglio il rischio è che può in un al saremo fra due anni a parlare del di come fa l'appalto pre commerciale intanto centocinquanta milioni di euro pronti e disponibili
Saranno
Saranno stati nani Margutti inutilizzati io i mal utilizzati
Grazie
Grazie Fabrizio anche perché abbiamo dieci minuti per alle domande che voi vogliate gentilmente porre
Ai nostri relatori che hanno tantissime cose ancora raccontarvi se ne avete voglia se resistente alla tentazione di non so quale fantastico all'ANCI che ci si è ancora di tra
Non vedo Michael man mano si è alzata
Santino buongiorno sono Marinuzzi dell'ordine degli ingegneri di Roma
Mi ha fatto piacere molto sentire i vari interventi
Anche l'intervento di Gianluigi Albano della Consip quando si è parlato di intelligenze ed è la necessità di a vere da tutte e due le parti ingegneri che parlano lo stesso linguaggio
L'ordine ingegneri Polo conoscete tutti
Ma è organizzato in tre settori edile industriale
E dell'informazione nel settore dell'informazione comprendo informatica e telecomunicazioni sono circa quattro mila cinque mila ingegneri colleghi
Il sessanta settanta per cento spesso dipendenti delle aziende pubblica dalla pubblica amministrazione o dei fornitori è un trenta per cento liberi professionisti
Abbiamo parlato visto l'intervento di sarà ben interessantissima del problema di acquisto di intelligenze del capitale umano come fondamentale in questi comparti quindi
Lo spunto il suggerimento la domanda se volete che dico è perché non valorizziamo questo capitale umano abbiamo
Quattro mila cinque mila ingegneri su Roma spesso inquadrati in contratti metalmeccanici inquadrati con contratti telefonici che viene fatto fatto è un'attività di programmazione attività di basso livello
E al di là del valorizzare il fatto che sono iscritti all'ordine ed anche quell'aspetto deontologico
Etico che è molto importante soprattutto su processi di procura mente perché poi quando si sente appalto al Comune di Roma tangente Società Pinco Pallo non facciamo i nomi ma sappiamo tutti quello che è successo
Se ci fosse stata a capo un qualcuno che poi è soggetto a un minimo Codice comunque noi come ordine siamo anche giustizia di primo grado secondo grado al Chaney e poi c'è solo la Corte di Cassazione
Potrebbe essere un elemento ulteriore fiduciario di garanzia
Tante volte io mi trovo in contratti in appalti importanti di ICT
Con commissioni di gara non me ne voglia il collega economista però che
Nelle ventimila stazioni appaltanti non esiste neanche un tecnico del settore e quindi
Tante volte che coliche prevale l'offerta al prezzo minimo non offerta più vantaggiosa lo studio di fattibilità è fondamentale l'ho fatto per tante pubbliche amministrazioni
è l'elemento principe ed economicità degli appalti perché fu uno studio fatto bene vuol portare ha un grosso risparmio può evitare quei meccanismi Rocchi indicò cauto alla termination del contratto quindi il mio più caro manda un apprezzamento e mi ha fatto molto piacere
Sentire tutti voi grazie
Grazie
Ci sono altre domande
Allora
Buongiorno sono Gervasio sono consulente dell'innovazione sul bando avevo tre domande diciamo di precisazione richiesta ricezione per il dottor Codice
Allora la prima domanda era capire
A che livello di
Indicazioni di prestazione funzionali dovesse essere
Da manifestazioni di interesse perché evidentemente
Ci possono essere i livelli molto diversi tra livelli molto semplici descrizioni di un'idea di una necessità esigenze diciamo
Invece molto più specifiche da un punto di vista tecnico che prefigurano chiaramente non la soluzione ma identificano già in qualche modo
La tematica tecnologica quindi il bando è molto generico giustamente però è importante capire il livello pretestazione
Il secondo discorso era sapere se la pubblica amministrazione che esprime
La manifestazioni di interesse viene può in qualche modo coinvolto nel processo
Del pre procurement perché è chiaro che molte amministrazioni non hanno assolutamente le competenze tecniche per dare seguito poi
Alla alle specifiche del capitolato etc
Però poiché si c'è l'impegno della pubblica amministrazione a essere l'utente pilota quindi il problema del rischio di un'Amministrazione che presenta una scheda fa una proposta
Si impegna su una soluzione che non controlla perché la parte poi Depretto ovviamente e del Ministero
Ha sollevato qualche problema penso qualche Amministrazione nel senso che un impegno ad accettare a scatola chiusa soluzioni di per procurement gestite dal Ministero ovviamente
Pone un problema l'Amministrazione
Il terzo aspetto riguarda
La parte finanziaria dell'appalto commerciale
è chiaro che il bando che è molto chiaro non c'è un impegno solo sul se la soluzione non è gradita queste chiaro
Però ovviamente proprio perché Dupré procurement la soluzione spesso imprevedibile
Quindi c'è il dubbio di parecchie Amministrazioni che si chiedono ma questo impegno essere poi gli utenti operativo in presenza di soluzioni che non sono esattamente quelle che noi abbiamo manifestato perché sono giustamente psicologicamente imprevedibili
Che che impegni procura
E poi c'è il problema che non è chiaro l'aspetto del cofinanziamento se l'appalto commerciale superati in porto del venti per cento che il bando prevede anche qui a cui l'amministrazione e l'ho detto ma questo vuol dire che ne dobbiamo
Tenerci del venti per cento se non vogliamo chiedere risorse regionali
Dobbiamo prepararci a integrare questi fondi e che cosa che però è difficile perché si parla di soluzioni che ancora non si conoscono grazie
Allora
Andiamo per ordine sulle sul livello di dettaglio della della della manifestazione di interesse qui il indiscussa sempre lo stesso nel senso che ogni volta che si ha a che fare con con proposte del genere bisogna
Riuscire ad essere nelle
ITIS dettaglia di quanto quanto quante quanto basta quanto è giusto che che sia chiaro che una
Non si può non essere né troppo né troppo generici o superficiali
Non pretendiamo nemmeno il il una volumetrie di di mille di mille pagine occorre una
Una un documento che che dimostri
In modo sul leggibile una lacuna chiarezza di idee una una consapevolezza del
Delle di cosa siamo di cosa stiamo parlando
Sul discorso del coinvolgimento poi della della pubblica amministrazione nelle fasi successive beh intanto anche la la fase la perdita prevista fase di dialogo tecnico quella
Necessariamente avrà il il coinvolgimento per raffinare
Il
Quello che sarà la manifestazione di interesse perché la maison interesse
Per quanto sia poi stata costruita in un modo corretto e c'è però poi occorre calarla poi rispetto alle
Alle a quello che era possibile risposta delle del mercato alle soluzioni eccetera quindi
Io personalmente al di là di quello che è scritto nel nel bando io credo nella necessità del del coinvolgimento della pubblica amministrazione
Fino a per tutto il percorso del del dell'operazione anche perché è chiaro che io faccio l'appalto farò l'appalto pre commerciale Marolo che scrisse Chisso su Marte caro Lara cioè i già la scrittura del capitolato a mio avviso dovrà vere un un un un ruolo dovrà essere svolto in modo
Partecipano poi nel rispetto dei ruoli e le competenze nelle capacità nel né nella nelle nelle delle titolarità delle delle decisioni però insomma nelle
Il
Quindi non c'è un un sistema esterno utente ma insomma c'è un sistema che che direttamente interessate deve essere
Direttamente coinvolto e questo voi riguarda anche l'impegno a finanziare perché poi quel punto da questo dialogo
E me discende poi chiaro che
Il il chi oggi risponde a una malizia ed interesse
Un qualche tipo di di di interesse
E quindi trasformato in un impegno che per il momento è un null'altro più che che un impegno
Poi lo deve poi
Provare a portare avanti nel senso che Sio oggi rispondo al bando perché sono interessato a che venga tirata fuori una soluzione perché un mio servizio bisogno che venga prodotto in un modo o in un modo diverso dalla dal solido
Non è che il mio interesse si conclude in questo momento deve continuare ad essere ad essere poi dovrà essere accompagnato dove essere facilitato dovesse realmente
E
Ragionato agevolato perché lo stiamo ragionando
Come parti contrapposte chi fa la domanda di
La classica domanda rifinanziamento e qualcuno che va all'asse terza meriti i soldi o non i meriti è l'operazione
Strategica molto diversa dal dal solito
Però è chiaro che
Così come il il i i tempi le amministrazioni mettono sul sul piatto o centocinquanta milioni per
Per favorire una soluzione del con logica veramente nuova innovativa e utile utile
Acque anche dall'altra parte bisogna che che ragioniamo con lo stesso con lo stesso linguaggio poi ci si arriva a capirci e ci si arriva però ecco quelle quelle quelli è
Di nuove lì
Il la capacità di dialogo
E la capacità di di comprensione comprensione reciproca che
Che
Chi viene messa alla prova da questo da questo bando però sua
Le esperienze in Italia e nel mondo non mancano da questo punto di vista non credo che che sarà
Un'impresa impossibile da da realizzare Troccoli portate che che sia chiaro che stiamo parlando
Di di un interesse comune d'interesse condiviso
Nostro e delle delle pubbliche amministrazioni come anche voi che l'impresa che che realizzeranno la
La soluzione cosa perché lì lo stiamo parlando di progetti di ricerca e con risultati voi commercializzabili diretti adito ad uso esclusivo della della dell'impresa quindi
Anche le in prese come anche gli enti di ricerca premessa che saranno chiamati a coinvolgere
Non stanno soddisfacendo
Lo soddisfa ce l'hanno
Soddisfarla
Un un loro
Esclusivo interesse ma si stanno mettendo al servizio di interesse collettivo quindi cambia anche il modo di dire a ragionare anche di chi poi sarà beneficiario di questi di questi soldi
Quindi
è una è una sfida un po'per tutti
Credo una sfida che come tutte le sfide può
Se correttamente gestita può trasformarsi in una grandissima opportunità non dobbiamo corre il rischio di per districarmi
Grazie alle vostre domande in realtà hanno stimolato i relatori che vogliono due minuti a testa non di più
No si no due minuti il sanzionamento dunque Albano
Chiaramente limiti perbacco
Allora
Cinque messaggi
Prendendo degli spunti da le relazioni degli altri relatori
Il primo punto per intraprendere un'iniziativa di proprio mentre commerciale o appalto politica di domande di innovazione necessaria anteporre una fase di allineamento degli obiettivi
La mia esperienza una delle mie esperienze che è stata quella di regione Lombardia ha previsto alcuni mesi per ragionare sull'allineamento degli obiettivi di tutti i dirigenti
Dell'ospedale che ha soggetto tecnico che ha formulato il fabbisogno
Dei dirigenti della Regione e dei dirigenti di Arca
Se non c'è un allineamento comune e condiviso e questo è incontra e risolve la problematicità che vera e reale no quindi c'è un bel niente io ma anche di incentivazione della
Dirigenza a intraprendere questi meccanismi e fondamentali secondo tema l'intelligenza io nella mia esperienza ho trovato moltissime intelligenza nella pubblica amministrazione
E e bisogna dare un metodo ora grazie alle esperienze europee un metodo c'è
Assessment fabbisogno metodica mutuata dall'esperienza dell'ANC essa
Analisi d'dialogo tecnico con il mercato strutturato adesso si sono affermate delle buone pratiche
Abbiamo modo di far leva sulle buone pratiche il metodo c'è anche la metodica è fondamentale dando un metodo secondo me la pubblica amministrazione in grado di scrivere
E il fabbisogno di descriverò
Il terzo tema cosa c'è da fare verticalizzare l'approccio ai diversi settori fare un appalto per commerciale per la esiti abbiamo visto con quali
Quadro normativo si va a scontrare e radicalmente diverso del fare e scrivere un appalto per commerciale nel settore dell'ambiente è diverso dal settore delle costruzioni è diverso al settore della sanità
Io sto sviluppando delle metodiche e dei processi su tutti questi settori e spero che questo abbia delle ricadute in termini di know how anche qui
Il l'altro tema è i ruoli sono necessari il soggetto tecnico il policy maker
Il l'attore che ha già delle competenze forti di procurement c'è bisogno della compartecipazione di tutti nei loro rispettivi ruoli c'è bisogno di un attore che fedeli la domanda ora
Il ragionamento della Federazione della domanda e nelle attribuzioni secondo me dell'Agenzia l'Italia digitale così gli assegna al
L'agenda digitale
Questo ruolo è fondante e fondamentale l'aggregazione per determinare quella massa critica di risorse che è necessario però tutto secondo me parte dalla analisi
Condivisa di un fabbisogno che sono i destinatari finali della soluzione a dover fare e sono per quel che mi è dato di vedere molto in grado di fare
E gli ingegneri hanno modo di partecipare rispondere gli appalti per commerciali che sono ora aperti in Europa presentandosi come singoli
Questo meccanismo e veramente democratico mette tutti sulla parte in linea di partenza la stessa linea di partenza e quindi
Vinca no inclinata guai grazie Grimeca
Due riflessioni una
Perché
Studi torna sulla finalità e l'altra sull'intelligenza perché le sacche
Il tema che appassiona Tizio tutti quanti
Sulla finalità cioè il PTCP come strumento volevo soltanto alla fine porta ad una conclusione che non ho fatto prima
Strumenti come ti cippi o il Living lardo o qualsiasi altra
A forma di sostegno a a diciamo alle alla applicazione pubblico-private devono sotto il profilo di una politica regionale essere finalizzate alla creazione
Come dire di mercatini mercati
Interessanti su cui diciamo il sistema delle imprese si possono confrontare e questo è accaduto sul tema del dipendenti Living
Soprattutto grazie alla combinazione degli interventi del PCP e deliri in club
Invece sull'intelligenza mi permetterete di dire una cosa velocissima a
E chi non ci scordiamo anzitutto che in tutto questo c'è una dimensione di scala Rita che secondo me è emersa tutta la scolarità dei fabbisogni a livello regionale e nazionale o se andiamo alla NASA ovviamente
Internazionale
E incide sulla dimensione della cosiddetta anni ciò ma sulla complessità della del fabbisogno che vogliamo esprimere
è evidente ed ho cercato di dire a presentarlo prima anche
L'intelligenza per me e il lavoro di TEN che in un'Amministrazione regionale bisogna fare che deve coinvolgere più soggetti più competenze o diciamo no non non mi sono soffermata su
La dimensione che per esempio nella fattispecie di questo nostro o avviso a svolto la nostra società in house Innovapuglia
Perché voglio richiamare anche questo questa dimensione di intelligenza collettiva cui riferiamo è un'intelligenza nell'amministrazione e nei soggetti partner dell'Amministrazione regionale
Nella fattispecie Innovapuglia una componente
Di sviluppo tecnologico che eredità da
Dall'avere diciamo un passato di Parco scientifico e tecnologico ha una dimensione di ricerca
Tuttora esistente ma cito questo per dire che questo poco è vero anche in altre agenzie regionali che sono accanto alla Regione lo sviluppo antipolitica
E il terzo tema e che in realtà quando io parlo di intelligenze
Un'intelligenza e mai emersa anche questo chiaramente che deve accompagnare tutto il processo nostro obiettivo non è soltanto esplicitare il fabbisogno di innovazione
Ma fare in modo che
Siamo in in grado di accompagnare lo sviluppo di queste soluzioni fino al loro potenziale utilizza
Grazie prenda la parola Urbano che chiudeva effettivamente questa nostra aggiornato e mi pare troppo nove no no è un'opzione
Volevo considerare una cosa che mi viene in mente di tale da quello che è stato detto
Or ora
Siccome c'è un problema diciamo di portare in l'intelligenza e cioè l'innovazione nella pubblica amministrazione tema classico diciannove letteratura economica
E il modo in cui io credo che questo debba avvenire e proprio attraverso la competizione che consente
Alla pubblica amministrazione di acquisire l'innovazione delle condizioni
Migliori senza privilegiare e quindi escludere a priori l'essenza
Sufficienti motivi l'offerto all'innovazione che viene dal mercato io penso che sia
Molto importante che la fase della consulenza che tutti abbiamo riconosciuto essere di importanza
Fondamentale per il buon esito della progettazione ma anche della esecuzione di gare che sono a più stadi atti stante quindi richiedono una continua verifica
Prima che il mercato alla fine o l'utenza finale possa giudicare quindi c'è un problema di valutazione in itinere complesso
Quindi richiede si richiede che in queste fasi la possibilità di accedere alle competenze del mercato
Alla ricerca alle competenze professionali eccetera sia la più ampia è la più libera che competitiva possibile
Così per fare vedere un piccolo botto finale a
In periodi di dire vacche magre soprattutto vacche magre per quello che riguarda investimento in conoscenza mettiamola così allora uno si deve inventare
Un modo diverso di immaginare cominciare a correre ingiustamente più che l'intelligenza di ricostruire le competenze o costruirne una che sia un po'più pessimistica del collega del minore
Allora
L'equivoco ottocentesco che ci portiamo dietro in questo Paese secondo me è molto semplice avendo sì appunto poco di organizzazione mi se se ne pubbliche
Il fatto di essere soggetto amministrazione pubblica in Italia e quindi di essere depositario di un potere gestire risorse pubbliche a implicato logicamente con una sorta di necessità quasi ontologica
Quello di fare appalti pubblici ecco questo
E un errore logico cosa
Gestire risorse pubbliche non vuol dire fare necessariamente appalti
è molto semplice io sono calabrese quelli dello stesso vengono seicento mila abitanti che è una provincia che piena di paesini
Potenzialmente di mille due mila tre mila abitanti sono vuoti San tutti emigrando un'altra volta che fanno appalti da venti mila euro
Allora il collega giustamente ingegnere mi dirà ma come pretendete che il paesino Carolei che a dodici chilometri a Cosenza che ha un ingegnere che serve per tutto probabilmente anche per accendere spegnere le luci
Della sarà il Consiglio comunale possa scrivere capitolati tecnici perché allora
Cominciamo a fare un passo di riorganizzazione semplice a Budget zero allora diciamo capacità di spesa scissa dalla capacità la possibilità di fare gli appalti li fanno quattro enti
Ok
Gli appalti pubblici ad avere i lavori per lavori pubblici è interessante perché tutti pensano servizi forniture terrà andate a vedere
Le statistiche dell'autorità di vigilanza dei contratti pubblici sulla soltanto la statistica descrittiva credo che sia la terza tabella dell'ultimo rapporto
La classificazione degli appalti per lavori per classi di valori è una cosa che grida vendetta
Ci sono il sessanta per cento a parte che sono sotto una soglia ridicola cioè quello che i lavori di ristrutturazione di una casa sotto i cento mila euro che quanto speso io per fare lavori sottrazione ok
Allora se questa cosa finisse se quindi dicessimo bene parliamo dei lavori no perché non c'è dentro Consip così evitiamo che ci i sospetti
Di di interessi particolari tre diciamo per Ripa diventare soltanto popola l'asfalto Standard ma quello che è stato fatto recentemente prima elezione comunale in tutti i municipi di Roma no
A
Se questi lavori vengono affidati a una stazione appaltante che si prende i migliori ingegneri in tutta la regione così sicura insomma in Calabria umiliare di tante ritrovati dieci ingegneri bene questi ECG Nieri si occupano degli appalti per le diciamo vantaggi ordinaria per tutta la Calabria okay
Adesso lasciamo perdere le competenze provinciali statale e comunale precisiamo per una ma sì cominciamo a fare questo mestiere allora queste persone a parità di intelligenza
Faranno stesso lavoro parleranno con i propri colleghi dall'altra parte continuarne informarsi studieranno questi avrete capitolati fatti come Dio comanda e probabilmente oltre i capitolati
Anche i controlli dopo al termine l'esecuzione quindi riterrete quello che ho visto io adesso tornando dopo trent'anni a Cosenza le strade che affondano e via dicendo che ci mettono spazzatura sottili dice quindi
Al di là dell'incompetenza corruzione tutto quello che volete cominciamo a scindere l'uso di risorse pubbliche da processi di approvvigionamento rimettiamo le
Insieme queste persone in Puglia vi fa
Per quello che racconta la collega che è esattamente questo hanno messo insieme le competenze si occupano di questi modelli verticali chi si occupa di ambiente chi si occupa di Smart Cities appalti servizi bene esiti all'iter
E provinciale non lo so non c'è una ricetta universale dipende dal territorio cominciamo a scindere l'uso le risorse gli appalti pubblici avremmo fatto già un passo avanti e probabilmente lo spenderemo
Neanche una lira permetteremo loro semplicemente di concentrarsi su un tasche ben definita avere tempo per studiare come facciamo ogni tanto noi avviso contro grazie
Attenzione
Ma presto riunirci