04 GIU 2013
intervista

Turchia in rivolta, contestazioni al primo ministro Erdogan. Intervista a Giuseppe Mancini

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 10:53 Durata: 27 min 42 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Player
Le ragioni della mobilitazione in piazza.

La protesta contro il progetto di ristrutturazione dell'area intorno a Piazza Taksim ad Istanbul.

I progetti di ristrutturazione e riqualificazione della città e i loro limiti.

Potenziamento delle infrastrutture, ma anche edificazione intensiva.

Poca trasparenza e poca comunicazione con i cittadini sulle modifiche apportate o da apportare al panorama urbano.

Chi c'è in piazza e come la protesta di piazza Taksim si è saldata con la contestazione nei confronti del primo ministro Erdogan.

La mobilitazione giovanile, la richiesta di partecipazione in una
società civile che in questi anni è cresciuta, la contestazione di alcuni provvedimenti come la legge sugli alcoolici.

Laicità e Islam: come sono vissuti questi valori dalla nuova generazione che ora si ritrova in piazza.

Lo scarso appeal dell'opposizione del partito repubblicano Chp e del suo leader Kilicdaroglu.

La Turchia nei dieci anni di governo Akp e le riforme della Costituzione in cantiere, il negoziato con i curdi apprezzato dalla maggioranza dei cittadini turchi, il processo di decentralizzazione da avviare su richiesta dell'Unione europea.

leggi tutto

riduci