30MAG2013
intervista

Intervista ad Ignazio La Russa sulla celebrazione della Festa del 2 giugno

INTERVISTA | di Alessio Falconio ROMA - 00:00. Durata: 2 min 59 sec

Player
La Russa critica l'abolizione delle frecce tricolori dal programma previsto per la Festa della Repubblica.

"Intervista ad Ignazio La Russa sulla celebrazione della Festa del 2 giugno" realizzata da Alessio Falconio con Ignazio La Russa (deputato, Fratelli d'Italia - Centrodestra Nazionale).

L'intervista è stata registrata giovedì 30 maggio 2013 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Aerei, Festa, Forze Armate, Italia, Repubblica.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ignazio la Russa alla vigilia della
Celebrazione
E il due giugno Fratelli d'Italia pone una questione che non è soltanto
Simbolica rispetto alla parata militare
Quella delle frecce tricolori al molto di più e di rispetto della
Identità nazionale di tutto un popolo degli italiani io credo che
Si è già stato un errore abolire le celebrazioni dell'est singole giornate dedicate ai carabinieri e all'esercito all'Aeronautica alla Marina perché non è che sono delle feste sono il doveroso omaggio a chi ha contribuito alla nascita all'indipendenza e alla libertà della nostra nazione ma poi
Avere deciso che si celebri solo il due non volendo anche la festa delle Forze armate sostanzialmente per quattro nove
E all'interno della festa di dopodomani del due giugno
Vorrei vedere
Non tanto Italia va bene ci può stare meno meno armi meno o cose del genere
Ma prevedere che non
Passi
Le tradizionali fra i centri colori che da sempre sono state il
Il punto esclamativo di questa celebrazione mi sembra veramente
Una o pensa all'intelligenza e alla V l'onta degli italiani all'intelligenza perché nessuno può credere che si risparmia non facendo fare un passaggio le frecce Tricolori a ieri che tanto il giorno dopo faranno un passaggio se visti da nessuno perché hanno l'obbligo di fare le ore il volo per l'addestramento questo spieghiamo sull'orlo molte ore diciamo annuo e
Obbligatorio perché devono addestrare zitto otto ore al mese tuttora all'anno quindi Carlo il due giugno farlo il cinque giugno per loro e
Indifferente quindi un fatto simbolico l'averle abolite quasi che fosse e in qualche modo un
Uno stress a qualcuno passare sopra il palco dove ci sono le autorità e dove si chiede dove si l'anno le Forze armate con simboli del tricolore che vengono
Il irritati dai dai fumi degeneri
A noi sembra esattamente il contrario
Non costa niente ma se non fosse costato uno di particella vigente
Per ogni italiano gli italiani sicuramente avrebbero speso molto più volentieri che altre cose come le coperture per esempio dei
Dei palchi delle autorità
E meno la copertura dal palco le autorità si facciano stilare l'arresto e tre con la
Chi l'ha deciso Mauro persa che ci sia stata
Chiunque l'abbia deciso è una vera e propria OCSE-PISA noi noi resteremo in silenzio di fronte al quale sarà questo dato perché
Io posso capire tutto
Ma pensare di celebrare il due giugno senza le frecce Tricolori eccome volete fare il cappuccino senza cappello mettere o togliere la il ciliegina dalla