29 LUG 2013
rubriche

SexAbility, il diritto dei disabili alla sessualità. La puntata settimanale di Fai Notizia

RUBRICA | - Radio - 06:30 Durata: 25 min 26 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Gli assistenti sessuali sono delle figure professionali che, dopo aver seguito uno specifico corso di formazione, aiutano persone affette da disabilità fisica o psichica a vivere delle esperienze affettive ed erotiche.

Al prezzo di circa 100-150 euro l'ora, gli assistenti sessuali vivono con i disabili delle esperienze fisiche che spaziano dalle carezze ai massaggi, dalla conoscenza del proprio corpo, all'insegnamento dell'autoerotismo.

Questa figura professionale esiste in Svizzera, Germania, Olanda e Danimarca.

In Italia lo scorso novembre, Maximiliano Ulivieri, blogger affetto da distrofia
muscolare, ha lanciato la petizione on line "Assistenza sessuale.

E' una scelta" che mira a introdurre la figura dell'assistente sessuale anche nel nostro Paese.

L'iniziativa ha ottenuto il sostegno dell'associazione "Luca Coscioni".

Secondo Maria Antonietta Farina Coscioni "il problema dell'assistenza sessuale è una questione seria ed è materia che va regolamentata attraverso una legge".

Dalle testimonianze raccolte emerge quanto la vita affettiva e sessuale sia essenziale ai fini del benessere psicofisico anche se troppo spesso la maggior parte delle persone con disabilità, incontra notevoli difficoltà nell'espressione della propria sfera sessuale.

Il reportage, a cura di Valeria Defilippis e Gabriella Tesoro con la collaborazione di Daniela Sala, è realizzato come sintesi di oltre 20 diverse interviste che in queste settimane sono state pubblicate su Fai Notizia.

leggi tutto

riduci