31 LUG 2013
intervista

Manca ancora il Garante dei diritti dei detenuti in Piemonte. Intervista a Igor Boni

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 14:01 Durata: 9 min 49 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
A tre anni e mezzo dalla legge regionale che isitituisce la figura del Garante per i diritti dei detenuti, il Piemonte ne è ancora privo.

L'ultima proposta di legge, che porta la firma del capogruppo Pdl Pedrale, prevede che vi sia una unica figura a rappresentare i diritti dei detenuti e quelli degli agenti di polizia penitenziaria: un simile accorpamento non permetterebbe certo ad un garante dei detenuti di affrontare la grande mole di lavoro relativa ai circa cinquemila ristretti nelle carceri piemontesi.