23 SET 2013
intervista

Germania: fuori dal Bundestag liberali e Alternativa per la Germania, cancelliera 'pigliatutto'. Intervista a Giovanni Boggero

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 14:09 Durata: 23 min 14 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Non entrano al Bundestag i liberali dell'Fdp, alleati di governo cannibalizzati dalla Cdu della cancelliera Merkel.

Non supera il 5 per cento neanche la formazione anti-Euro Alternativa per la Germania.

Come e da chi è composto l'elettorato di Alternativa per la Germania, formazione nata solo sei mesi fa e che comunque è riuscita a raccogliere il 4,8 per cento dei voti.

Malgrado un lieve recupero rispetto alle elezioni del 2009, si conferma la decrescita dell'Spd, divisa anche sull'eredità politica dell'ex cancelliere Schroeder, a partire dall'Agenda 2010, così importante per il recupero di
competitività del Paese.

I verdi si fermano all'8,4 per cento: pagano una campagna incentrata sulla giustizia sociale da realizzare tramite forti aumenti della tassazione per i ricchi, che neanche i socialdemocratici avevano invocato.

Gli effetti dello scandalo 'pedofilia' sui Verdi.

La Linke conserva il suo zoccolo duro nella Germania dell'Est.

leggi tutto

riduci