11 SET 1990

Intervento di Marco Pannella, parlamentare europeo, sul futuro delle istituzioni europee alla luce dei recenti avvenimenti in Germania

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 3 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Marco Pannella, parlamentare europeo, sul futuro delle istituzioni europee alla luce dei recenti avvenimenti in Germania", registrato a Parlamento Europeo martedì 11 settembre 1990 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Pannella (parlamentare europeo).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Cee, Est, Europa, Germania, Iii, Istituzioni, Parlamento Europeo, Unione Europea.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Marco Pannella

    parlamentare europeo

    Signor Presidente, dinanzi a questi awenimenti storici, nel suo complesso, il Parlamento europeo ha reagito come un'assemblea di rane che acclamano sua maestà la Storia. Oggi abbiamo dedicato solo tre ore a questo dibattito. Abbiamo dedicato solo alcune ore nelle nostre commissioni, straordinarie o no, temporanee o no. Abbiamo rifiutato di riunirci in sessione eccezionale per analizzare con un minimo di rigore e di forza, avvenimenti dei quali siamo oggetto e non autori. Signor Presidente, questi awenimenti storici sono dovuti a coloro che hanno voluto l'unità tedesca, che hanno saputo volerla, mentre voi, l'unità europea, non sapete volerla. Vi sono comunque 17 milioni di cittadini in più nella nostra Comunità, che, a credere alle vostre parole, è destinata a diventare un'unione europea. Quando e come, non so. Ma quello che mi sembra urgente è dire che la meschinità del Consiglio, del Parlamento è dolorosa e tragica. Signor Presidente, i Tedeschi dell'Est sono forse più Europei, più liberi, più preoccupati del1'Europa che non gli Ungheresi, i Ceooslovacchi e gli altri che vogliamo mantenere come interlocutori più o meno economici? Penso che il nostro dovere sia dire, in quanto partito radicale, che oggi occorre inaugurare una politica differente da quella che fa di noi delle vittime, degli oggetti, e non i soggetti attivi di una politica.
    0:00 Durata: 2 min 3 sec