12 FEB 2003

Intervento di Emma Bonino sulla situazione in Iraq

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 19 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Emma Bonino sulla situazione in Iraq", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 12 febbraio 2003 alle 00:00.

Sono intervenuti: Emma Bonino (parlamentare europeo).

Tra gli argomenti discussi: Consiglio Europeo, Democrazia, Europa, Guerra, Iraq, Medio Oriente, Nato, Onu, Pace, Parlamento Europeo, Saddam Hussein, Ue, V.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Emma Bonino

    parlamentare europeo

    Signor Presidente, colleghi, io credo ci sia una sola persona in questi giorni, nel chiuso dei suoi tredici palazzi, contenta e che si sente rafforzata da quello che sta succedendo. Questa persona è Saddam Hussein. Questa persona - non so se è il suo genio malefico o la nostra o la vostra stupidità - è riuscita in poco tempo a rendere evidente la crisi europea, quella della NATO e, speriamo, almeno non quella delle Nazioni Unite. Cari colleghi, l'alternativa alla guerra non è, per dei democratici, lo status quo , questo sanguinario e crudele regime dittatoriale chiamato da molti di voi "pace". L'alternativa è la politica, e sta alla politica definire quale pace e quali condizioni, quali regole. Ma qui idee politiche non ne sono venute, salvo alcune banalità, e piaccia o non piaccia a questa supponente Camera, oggi, l'unica proposta politica sul tappeto è quella di un Iraq libero e democratico sotto un governo di transizione, sotto l'egida delle Nazioni Unite, che prepari la transizione democratica per l'Iraq e gli iracheni. Vedete, voi non avete altro da biascicare che "pace". E che significherà mai? Pace per chi? Per gli iracheni oppressi? Voi sfilerete a milioni - "pace" - e sarete venduti all'opinione pubblica araba come pro Saddam Hussein, vi piaccia o non vi piaccia. Vedete, l'obiettivo "Iraq libero" avrebbe tolto forza alle retoriche contrapposte e fornito una posizione di forza tale da rendere interessante persino per Saddam la scelta della sua fuoriuscita. E invece no: guardate lo spettacolo! Io mi auguro che al Consiglio europeo questa unica proposta, firmata ormai da migliaia di persone, sia l'unico punto di sintesi che ci può permettere, credo, di ritrovare un po' di dignità.
    0:00 Durata: 2 min 19 sec