14 SET 2004

Intervento di Emma Bonino sulla situazione umanitaria nel Sudan

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 1 min 36 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Emma Bonino sulla situazione umanitaria nel Sudan", registrato a Parlamento Europeo martedì 14 settembre 2004 alle 00:00.

Sono intervenuti: Emma Bonino (parlamentare europeo, Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Africa, Commissione Ue, Consiglio Europeo, Corte Penale Internazionale, Crisi, Diritti Umani, Europa, Parlamento Europeo, Sudan, Vi.

La registrazione video ha una durata di 1 minuto.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Emma Bonino

    parlamentare europeo (Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa)

    Signor Presidente, onorevoli colleghi, signor Ministro, signor Commissario, reagiamo ad una crisi scoppiata ed esplosa nel marzo 2003. Siamo a settembre 2004 e questa reazione tardiva non è dovuta al fatto che non si sapesse. Basti pensare a quante porte, in pochi, abbiamo bussato in tutti questi mesi. Si è reagito tardi per un calcolo politico che si è rivelato sbagliato, vale a dire concentrare tutto sul processo di Naivasha per cui Khartoum ha ritenuto di avere carta bianca per intervenire altrove. Intendo semplicemente attirare l'attenzione sul fatto che una grossa tensione sta esplodendo nell'est del Sudan e non vorrei che reagissimo tra un anno, in una situazione in cui la crisi sarà divenuta inestricabile. E' un problema complesso che, a mio avviso, va affrontato insieme. In conclusione, per quanto riguarda la sicurezza, esiste il problema di una reale atmosfera di impunità. Vorrei ricordare alla Presidenza e alla Commissione l'esistenza di uno strumento, vale a dire la Corte penale internazionale, e in particolare l'articolo 7 dello statuto, in base al quale il Consiglio di sicurezza può demandare al Procuratore generale di aprire un'inchiesta. Segnalo ciò perché, a parte la commissione sulla violazione dei diritti umani, si tratta di uno strumento a cui l'Europa ha lavorato tanto, che credo possa e debba essere messo in moto in questa particolare crisi.
    0:00 Durata: 1 min 36 sec