27 FEB 2002

Intervento di Emma Bonino sul Tribunale penale internazionale

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 9 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Emma Bonino sul Tribunale penale internazionale", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 27 febbraio 2002 alle 00:00.

Sono intervenuti: Emma Bonino (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Cina, Consiglio Europeo, Corte Penale Internazionale, Europa, Giustizia, Lega Araba, Ong, Parlamento Europeo, Russia, Sierra Leone, Unione Europea, V.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Emma Bonino

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, credo che in questi anni questo tema abbia rappresentato un ottimo esempio di cooperazione tra le Istituzioni europee. Io voglio in questa sede dare atto dell'attenzione costante della Commissione, dei suoi funzionari, del Consiglio, nonché delle aperture che hanno saputo mostrare rispetto ad iniziative di società, di gruppi di parlamentari, di ONG, perché credo che questo ci dia un modello di lavoro comune - che già seguimmo, ad esempio, per il trattato sulle mine antiuomo - che merita adeguata riflessione per l'efficacia che sta dimostrando. Sono stati citati qui alcuni paesi assenti. Ce ne sono altri, dalla Russia alla Cina, cui forse altrettanto si dovrebbe far riferimento o prestare attenzione. Cinquantadue sono le ratifiche, e credo che oggi lo sforzo sia quello di raggiungere un equilibrio politico e geografico. Lo sforzo fatto ad esempio nella Conferenza di Siviglia con i paesi arabi, la presa di posizione, molto positiva e inaspettata, della Lega araba, le recenti dichiarazioni del Presidente messicano Fox ci portano a sperare che con un ulteriore sforzo potremmo arrivare non solo a quel numero ma credo anche a un tentativo di superarlo di slancio e avere una presenza quanto più universale possibile. Da questo punto di vista credo che l'Europa possa, così come in altri casi, essere orgogliosa di questi dieci anni di lavoro testardo, cocciuto, difficile, solitario all'inizio ma che oggi molti riconoscono. L'attenzione portata anche alle Corti speciali - quella per la Sierra Leone, ad esempio, che si sta per inaugurare - dimostra che l'Europa è, quando lo vuole, anche una comunità di valori.
    0:00 Durata: 2 min 9 sec