21 LUG 1999

Intervento di Emma Bonino sulle dichiarazioni di Romano Prodi, Presidente eletto della Commissione

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 16:13 Durata: 2 min 58 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Emma Bonino sulle dichiarazioni di Romano Prodi, Presidente eletto della Commissione", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 21 luglio 1999 alle 16:13.

Sono intervenuti: Emma Bonino (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Commissione Ue, Europa, Federalismo, Kinnock, Pari Opportunita', Parlamento Europeo, Prodi, Unione Europea, V.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Emma Bonino

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signora Presidente, signor Presidente della Commissione, il nostro Parlamento, nel mese di gennaio di quest'anno, ha adottato la relazione del collega Brok che chiedeva che, di preferenza e in maggioranza, i nuovi Commissari fossero membri del Parlamento europeo, persone di esperienza nelle Istituzioni europee, che fosse garantita un'adeguata parità uomo/donna e un adeguato equilibrio delle tendenze politiche. Lascio a lei e a questo Parlamento valutare quanto lei abbia voluto, o forse potuto, dare applicazione a quella risoluzione del Parlamento. Signor Presidente, lei ha annunciato addirittura un'epoca di cambiamenti, una rivoluzione - le faccio i miei migliori auguri - riferendosi anche ad una ristrutturazione interna, di cui forse ci informerà il collega Kinnock, peraltro la quinta in sette anni! Le assicuro però che non sarà il cambiamento del numero delle Direzioni generali, il fatto che si chiamino per nome e non per numero, il fatto che i Commissari vivano sparsi per tutta Bruxelles o che venga rafforzato il portavoce, ciò che avvicinerà le Istituzioni al grande pubblico, cui lei faceva riferimento. Quello che manca alla nostra Europa, alle nostre Istituzioni è la nuova visione dell'Europa degli anni 2000. Viviamo oggi in una situazione che è post -muro di Berlino, post -Kohl, post -Mitterrand, post -moneta unica, post -avvio dell'ampliamento, e che è pre- quasi niente. Questa è la visione, la sfida e per noi - noi radicali - rimane un metro di apprezzamento, una bussola molto chiara, la bussola federalista di Altiero Spinelli che ci consentirà di sapere se le nostre Istituzioni vanno o non vanno verso il rafforzamento dell'Unione, verso più Europa, verso l'Europa politica. Questa, credo, è la sfida che ci deve accomunare nella diversità dei nostri ruoli, sapendo che chi ha costruito fin qui, signor Presidente, colleghi nuovi ed antichi, merita forse anche più rispetto e persino un pò più di generosità. (Applausi a sinistra)
    16:13 Durata: 2 min 58 sec