06 SET 2006

Intervento di Marco Cappato sulle relazioni UE-Cina

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 2 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Marco Cappato sulle relazioni UE-Cina", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 6 settembre 2006 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Cappato (parlamentare europeo, Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Cina, Concorrenza, Democrazia, Diritti Umani, Dumping, Europol, Internet, Onu, Parlamento Europeo, Partito Radicale Nonviolento, Pena Di Morte, Sicurezza, Tecnologia, Unione Europea, Vi.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione
audio.

leggi tutto

riduci

  • Marco Cappato

    parlamentare europeo (Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa)

    Signor Presidente, onorevoli colleghi, congratulazioni al collega Belder, sarebbe stato veramente un peccato se fosse stata accolta la richiesta molto bizzarra di rinvio, abbiamo la possibilità di esprimerci a pochi giorni dal vertice. A mio parere la richiesta è un po' viziata dall'idea che il dibattito sui diritti umani e sulla necessaria relazione economica sulla Cina possano essere separati, in realtà è si parla della stessa cosa: far rispettare la legge internazionale, i regolamenti internazionali sul dumping e sulla libera concorrenza è la stessa cosa che cercare di far rispettare le carte internazionali sui diritti umani e sul diritto individuale alla libertà e alla democrazia, in particolare per popoli come i tibetani, ma anche gli iuguri, spesso dimenticati. Visto che siamo in argomento, dobbiamo però concentrarci, lo dico alla signora Commissario (lo vorrei dire anche al Consiglio, purtroppo non c'è) - il Presidente ha la luce alle spalle, quindi potrebbe esercitarsi lui in un esercizio di ombre cinesi - su tre temi di cui dovremmo occuparci, il primo: la libertà in rete. E' sicuramente un problema cinese, ma è vero anche che le tecnologie per opprimere sulla rete i cittadini cinesi sono americane ed europee. Secondo: Europol a quanto pare il consiglio di amministrazione di Europol vorrebbe addirittura cominciare negoziati per concludere un accordo di cooperazione con i cinesi. Che collaboriamo con la polizia cinese mi pare veramente il massimo della contraddizione. Il terzo tema, che è anche una campagna del partito radicale transnazionale, riguarda la pena di morte: il compito è anche nostro, alla prossima imminente sessione dell'Assemblea generale dell'ONU dobbiamo porre come Unione europea la questione della moratoria universale delle esecuzioni capitali. Va bene dire queste cose alla Cina, dobbiamo cercare però di occuparcene noi stessi in quanto Europa.
    0:00 Durata: 2 min 2 sec