15 GEN 2004

Intervento di Marco Cappato sui diritti d'autore

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 43 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Marco Cappato sui diritti d'autore", registrato a Parlamento Europeo giovedì 15 gennaio 2004 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Cappato (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Arte, Diritto D'autore, Disabili, Monopolio, Parlamento Europeo, Protezionismo, Siae, V.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Marco Cappato

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, il collega Medina Ortega diceva: "Le società di gestione collettiva non sono dei monopoli; sono dei sindacati che servono a proteggere una parte più debole di fronte a una parte più forte". Questo non è sempre vero, e credo si debba tener presente, come fa la relatrice nella sua relazione, che un sindacato è un sindacato, mentre un sindacato monopolista, al quale si collegano obbligatoriamente per legge dei diritti e dei doveri, è un monopolio. Non credo che delle situazioni di monopolio, di diritto o di fatto, delle società di gestione collettiva siano sane perché espongono a rischi di abusi, anche rilevanti, nei confronti, ad esempio, degli artisti dilettanti. Io non conosco la situazione nel resto d'Europa; so che in Italia l'importo dovuto dagli artisti dilettanti alle società di gestione collettiva dei diritti d'autore equivale a una vera e propria tassa, che è smisurata e che va a beneficio, invece, dei grandi artisti organizzati. Quindi, un sindacato monopolista non è un buon sindacato giacché credo che un buon sindacato sia il più possibile libero. Bisogna pertanto fare attenzione - lo dice la relatrice - con adeguati controlli tesi ad evitare che situazioni di monopolio, di diritto o di fatto, non si traducano come spesso accade - in Italia certamente, e credo anche nell'Unione europea - in abusi e tasse inutili per gli artisti dilettanti. Se poi a ciò si aggiunge il fatto che, ad esempio, delle esenzioni dal diritto d'autore, per i portatori di handicap, usufruiscono soltanto le associazioni dei portatori di handicap e non singoli individui, si rischia la corporativizzazione dei rapporti sul diritto d'autore e l'utilizzatore finale non beneficia di situazioni di questo tipo. Complimenti, naturalmente, alla relatrice per il lavoro svolto.
    0:00 Durata: 2 min 43 sec