05 SET 2001

Intervento di Marco Cappato sulle conclusioni della riunione del G8 a Genova

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 44 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Marco Cappato sulle conclusioni della riunione del G8 a Genova", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 5 settembre 2001 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Cappato (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Consiglio Europeo, Democrazia, Diritti Civili, G8, Genova, Globalizzazione, Internet, Istituzioni, Onu, Parlamento Europeo, Tecnologia, Unione Europea, V.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Marco Cappato

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signora Presidente, in merito alle risposte politiche alla globalizzazione, noi però vi chiediamo di non costringerci a scegliere tra Genova e Durban, tra il G8 di alcune delle maggiori democrazie occidentali, il G8 di Genova, e la riunione dell'ONU di Durban. Sicuramente noi sceglieremmo il G8 di Genova rispetto a delle sedi internazionali dove sono le dittature di questo mondo ad avere la maggioranza, il potere decisionale e poi a finire in decisioni che sono da conferenza razzista, non da conferenza sul razzismo. L'alternativa è che non possiamo essere soddisfatti con il metodo del G8 né con il metodo di questa Unione europea. Crediamo che le democrazie occidentali debbano rilanciare il metodo della democrazia e dello Stato di diritto, non debbano giocare sulla difensiva ma debbano giocare sull'offensiva, rilanciando l'iniziativa di globalizzazione dei diritti e della democrazia. Presidente del Consiglio, non dovrebbe essere possibile, dopo tanti anni di campagna, se ci fosse veramente una volontà precisa di questa Unione europea, che non sia stato ancora ratificato lo statuto del Tribunale penale internazionale. Non dovrebbe essere possibile che ancora non sia stata approvata, in sede ONU, la moratoria universale sulla pena di morte. E' su queste cose che le democrazie occidentali devono contrattaccare. Quanto al G8: questi Vertici devono essere pubblici; non si tratta di cooptare dei rappresentanti delle ONG o di cooptare dei rappresentanti dei paesi più poveri. Si tratta di investire di questi problemi i parlamenti e tutti i cittadini, trasmetterli in diretta audiovideo, su Internet , aprire i lavori di questi Vertici internazionali a tutti i cittadini e rilanciare il modello democratico e dello Stato di diritto. Questa è l'alternativa, credo, di miglioramento dei G8, di questa Unione europea, ed è l'alternativa a chi chiede che al centro del governo della globalizzazione ci siano istituzioni dove le peggiori dittature di questo mondo hanno ancora il diritto di veto.
    0:00 Durata: 2 min 44 sec