24 OTT 2001

Intervento di Marco Cappato sulla riunione del Consiglio europeo che si è tenuta a Gand il 19 ottobre 2001

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 49 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Marco Cappato sulla riunione del Consiglio europeo che si è tenuta a Gand il 19 ottobre 2001", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 24 ottobre 2001 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Cappato (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Aiuti Umanitari, Antiamericanismo, Controlli, Cooperazione, Democrazia, Diritti Civili, Europol, Giustizia, Istituzioni, Lista Bonino, Parlamento Europeo, Polizia, Unione Europea, Usa, V, Vigilanza.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola
versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Marco Cappato

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente della Commissione, prendo la parola a nome dei deputati europei radicali della Lista Bonino: molto bene il sostegno dei governi europei alle istituzioni degli Stati Uniti - ci auguriamo che si riesca ancora a resistere comunque agli istinti antiamericani, anticapitalisti e antimperialisti che tanta forza hanno all'interno degli schieramenti politici in Europa -, meno bene, invece, la rapidità e la concretezza nella presentazione di un piano di aiuti umanitari in vista di una potenziale catastrofe umanitaria. In termini più generali, non si possono soltanto sottolineare le difficoltà del ruolo politico dell'Unione europea e omettere di affrontare il problema della democraticità delle istituzioni stesse. Si è parlato dell'importanza dell'unità dei Quindici, di una loro posizione comune e di una loro rapidità di azione. Noi crediamo che l'unità dei Quindici sia un valore quando è raggiunta attraverso un dibattito pubblico e quindi responsabile e democratico. Lo è molto meno, un valore, quando dev'essere raggiunta in riunioni non pubbliche, in stanze segrete e non accessibili al controllo democratico. Un esempio è quello della cooperazione in materia di giustizia e affari interni. Tutti vogliamo lo spazio giuridico e di cooperazione di polizia europeo, ma sono temi molto delicati, che riguardano diritti e libertà fondamentali, che riguardano i quindici codici penali dei nostri Stati membri. Non è accettabile, in nome della necessaria rapidità d'azione, spazzare via qualsiasi dibattito democratico, sia nei parlamenti nazionali che nel Parlamento europeo, su temi che riguardano diritti costituzionalmente garantiti. Questo è il vero ostacolo: la democraticità dell'Unione è il vero ostacolo! Lo diciamo in particolare al signor Schröder, al signor Chirac, che si sono lamentati pubblicamente della mancanza di rapidità di azione. Attenzione: sono diritti e libertà fondamentali! E' in gioco la democraticità delle Istituzioni dell'Unione europea.
    0:00 Durata: 2 min 49 sec