17 DIC 2008

Intervento di Marco Cappato sulla relazione annuale dell'Unione europea sui diritti umani

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 32 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
L'iniziativa francese all'ONU per la depenalizzazione dell'omosessualità.

Registrazione video di "Intervento di Marco Cappato sulla relazione annuale dell'Unione europea sui diritti umani", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 17 dicembre 2008 alle 00:00.

Sono intervenuti: Marco Cappato (parlamentare europeo, Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa).

Tra gli argomenti discussi: Consiglio Europeo, Diritti Umani, Discriminazione, Francia, Omosessualita', Onu, Parlamento Europeo, Unione Europea, Vaticano, Vi.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è
disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Marco Cappato

    parlamentare europeo (Alleanza dei Democratici e dei Liberali per l'Europa)

    Signora Presidente, onorevoli colleghi, ringrazio anche la relatrice Andrikien? per il lavoro che sta compiendo sulla questione del ruolo dell'Unione europea alle Nazioni Unite. Non c'è tempo per parlare nel merito di tutto il rapporto del Consiglio che è stato presentato in materia di diritti umani, credo che una questione fondamentale sia quella del rispetto delle nostre stesse regole e, in particolare, dei meccanismi operativi per la clausola sui diritti umani negli accordi di cooperazione, ma avremo modo di approfondire e discutere questo tema anche con il rapporto del collega Obiols i Germà. Io per il poco tempo che resta volevo lasciare agli atti intanto i complimenti e le congratulazioni alla Presidenza francese e alla ministra Yade per avere preso l'iniziativa all'ONU della decriminalizzazione universale dell'omosessualità. Credo che si tratti di un'iniziativa politica molto importante e sia da salutare ancora di più il fatto che già è stato assicurato il sostegno di 60 Stati. Abbiamo ascoltato le parole della Commissaria Ferrero-Waldner e salutiamo queste parole e questo impegno, è importante che l'Unione europea non solo sia unita su questo, ma anche giochi un ruolo simile a quello che abbiamo giocato coinvolgendo altri paesi di altri continenti per ottenere la moratoria universale sulla pena capitale. Quello è stato il metodo fondamentale. Dobbiamo constatare su questo che la Santa Sede, lo Stato Vaticano, non come entità religiosa con la quale abbiamo il dialogo culturale, ma lo Stato che siede da osservatore alle Nazioni Unite ha lanciato una dura offensiva e critica contro l'iniziativa francese e, con la franchezza che si deve nelle relazioni internazionali credo che lo dobbiamo ricordare allo Stato Vaticano, che per noi la depenalizzazione dell'omosessualità è un valore, è una questione di diritti umani e che quel tentativo che stanno mettendo in piedi va respinto con decisione.
    0:00 Durata: 2 min 32 sec